Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Cefla Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Cefla Sat, 21 Sep 2019 10:07:15 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/6843/1 Cefla si riconferma Partner ufficiale di Ducati Corse per il Campionato Mondiale MotoGP 2019 Mon, 25 Mar 2019 12:26:08 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/535375.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/535375.html Cefla Cefla Cefla si riconferma Partner ufficiale di Ducati Corse
per il Campionato Mondiale MotoGP 2019

 

 

Il Presidente di Cefla Gianmaria Balducci e il Direttore Generale di Ducati Corse Luigi Dall’Igna hanno definito l’accordo di sponsorizzazione per il campionato MotoGP 2019 appena iniziato.
Quest’anno, come Partner ufficiale del team Mission Winnow Ducati, il marchio Cefla sarà presente oltre che sulla carena delle moto di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, anche sulle cuffie dei tecnici della squadra e sull’impianto luci all’interno del box Ducati.

 

Imola, 25 marzo 2019 – Anche per la stagione 2019, le Ducati di Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e del collaudatore Michele Pirro avranno il marchio Cefla sulla carena. Per il secondo anno consecutivo, infatti, Cefla scenderà in pista come Partner ufficiale nella classe regina del campionato MotoGP insieme alla scuderia Mission Winnow Ducati. L’accordo di sponsorizzazione è stato siglato formalmente nel corso di un incontro al quale hanno partecipato Gianmaria Balducci, Presidente Cefla, e l’Ingegner Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse.

 

Per tutto il Campionato Mondiale MotoGP 2019 vedremo quindi il marchio Cefla comparire tra le curve dei più famosi circuiti del mondo, disegnando assieme ai piloti traiettorie al limite dell’impossibile. E non solo. In questa nuova sfida affrontata assieme a Ducati Corse, il marchio Cefla sarà presente anche sulle cuffie dei tecnici della scuderia Ducati, sulle porte delle postazioni mobili degli ingegneri e sulle luci all’interno dei box, fornite da Lucifero’s, nuovo brand di Cefla Lighting.

 

In Cefla sappiamo bene quanto sia importante il lavoro in team per ottenere grandi successi” ha dichiarato Balducci. “Con il nostro supporto e lo spirito di un compagno di squadra, vogliamo unirci a Ducati Corse per raggiungere nuovi ambiziosi obiettivi. D’altronde Cefla e Ducati sono spinte dallo stesso carburante: il desiderio di migliorarsi sempre, l’ambizione di competere sui mercati internazionali e conquistare posizioni di rilievo grazie a ottime performance.”

 

“Cefla è una importante realtà italiana consolidata nel tempo che è stata in grado di diversificarsi ed espandersi a livello internazionale come ha fatto Ducati” ha aggiunto Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse. “Oltre a questo ci sono molti punti in comune tra le nostre aziende come sviluppo, innovazione e ricerca della migliore performance ed è per questo che sono orgoglioso di avere Cefla al nostro fianco e sulle nostre moto anche per quest’anno”.

 

La partnership tra le due realtà prosegue dunque all’insegna dei valori chiave che queste storiche aziende condividono – “Passion, Performance e Innovation” – e del forte senso di appartenenza allo stesso territorio, da sempre in pole position negli ambiti della tecnologia e dell’innovazione.


Il legame che unisce Imola e Borgo Panigale, nel cuore della Motor Valley, si rafforza dunque grazie all’incontro di due importanti aziende come Cefla e Ducati che, unendo esperienze e conoscenze, ambiscono a traguardi sempre più ambiziosi.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

CHI SIAMO:

Cefla è un’industria multibusiness italiana fondata nel 1932 a Imola, dove è presente con il quartier generale e diversi stabilimenti produttivi. L’attività del Gruppo è consolidata a livello internazionale e può contare su una trentina di sedi (circa la metà sono produttive) in diversi Paesi. Il business di Cefla è identificato da cinque aree specifiche: Cefla Engineering (impiantistica civile, industriale e per il settore energia), Cefla Shopfitting (arredamento e soluzioni personalizzate per i punti vendita); Cefla Finishing (macchine e impianti per la verniciatura e la finitura); Cefla Medical Equipment (tecnologie per il settore odontoiatrico e medicale); Cefla Lighting (tecnologie innovative per il settore dell’illuminazione).

]]>
Cefla si riconferma Partner ufficiale di Ducati Corse per il Campionato Mondiale MotoGP 2019 Mon, 25 Mar 2019 12:24:57 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/535373.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/535373.html Cefla Cefla Cefla si riconferma Partner ufficiale di Ducati Corse
per il Campionato Mondiale MotoGP 2019

 

Il Presidente di Cefla Gianmaria Balducci e il Direttore Generale di Ducati Corse Luigi Dall’Igna hanno definito l’accordo di sponsorizzazione per il campionato MotoGP 2019 appena iniziato.
Quest’anno, come Partner ufficiale del team Mission Winnow Ducati, il marchio Cefla sarà presente oltre che sulla carena delle moto di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, anche sulle cuffie dei tecnici della squadra e sull’impianto luci all’interno del box Ducati.

 

Imola, 25 marzo 2019 – Anche per la stagione 2019, le Ducati di Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e del collaudatore Michele Pirro avranno il marchio Cefla sulla carena. Per il secondo anno consecutivo, infatti, Cefla scenderà in pista come Partner ufficiale nella classe regina del campionato MotoGP insieme alla scuderia Mission Winnow Ducati. L’accordo di sponsorizzazione è stato siglato formalmente nel corso di un incontro al quale hanno partecipato Gianmaria Balducci, Presidente Cefla, e l’Ingegner Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse.

 

Per tutto il Campionato Mondiale MotoGP 2019 vedremo quindi il marchio Cefla comparire tra le curve dei più famosi circuiti del mondo, disegnando assieme ai piloti traiettorie al limite dell’impossibile. E non solo. In questa nuova sfida affrontata assieme a Ducati Corse, il marchio Cefla sarà presente anche sulle cuffie dei tecnici della scuderia Ducati, sulle porte delle postazioni mobili degli ingegneri e sulle luci all’interno dei box, fornite da Lucifero’s, nuovo brand di Cefla Lighting.

 

In Cefla sappiamo bene quanto sia importante il lavoro in team per ottenere grandi successi” ha dichiarato Balducci. “Con il nostro supporto e lo spirito di un compagno di squadra, vogliamo unirci a Ducati Corse per raggiungere nuovi ambiziosi obiettivi. D’altronde Cefla e Ducati sono spinte dallo stesso carburante: il desiderio di migliorarsi sempre, l’ambizione di competere sui mercati internazionali e conquistare posizioni di rilievo grazie a ottime performance.”

 

“Cefla è una importante realtà italiana consolidata nel tempo che è stata in grado di diversificarsi ed espandersi a livello internazionale come ha fatto Ducati” ha aggiunto Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse. “Oltre a questo ci sono molti punti in comune tra le nostre aziende come sviluppo, innovazione e ricerca della migliore performance ed è per questo che sono orgoglioso di avere Cefla al nostro fianco e sulle nostre moto anche per quest’anno”.

 

La partnership tra le due realtà prosegue dunque all’insegna dei valori chiave che queste storiche aziende condividono – “Passion, Performance e Innovation” – e del forte senso di appartenenza allo stesso territorio, da sempre in pole position negli ambiti della tecnologia e dell’innovazione.


Il legame che unisce Imola e Borgo Panigale, nel cuore della Motor Valley, si rafforza dunque grazie all’incontro di due importanti aziende come Cefla e Ducati che, unendo esperienze e conoscenze, ambiscono a traguardi sempre più ambiziosi.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

CHI SIAMO:

Cefla è un’industria multibusiness italiana fondata nel 1932 a Imola, dove è presente con il quartier generale e diversi stabilimenti produttivi. L’attività del Gruppo è consolidata a livello internazionale e può contare su una trentina di sedi (circa la metà sono produttive) in diversi Paesi. Il business di Cefla è identificato da cinque aree specifiche: Cefla Engineering (impiantistica civile, industriale e per il settore energia), Cefla Shopfitting (arredamento e soluzioni personalizzate per i punti vendita); Cefla Finishing (macchine e impianti per la verniciatura e la finitura); Cefla Medical Equipment (tecnologie per il settore odontoiatrico e medicale); Cefla Lighting (tecnologie innovative per il settore dell’illuminazione).

]]>
On line il nuovo sito web di Cefla Arredamenti Group Wed, 27 Aug 2014 15:50:51 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/internet/327959.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/internet/327959.html Cefla Cefla Completamente rinnovato nei contenuti, ricco di immagini e video, punto di riferimento dell'arredamento commerciale per GDO e GDS, realizzato secondo le più recenti tecniche SEO.

 

 

Imola, 27 agosto 2014 www.ceflaarredamenti.com è questa la URL rinnovata del nuovo sito della Business Unit Arredamenti di Cefla.

Più interattivo, pragmatico, maggiormente integrato con i principali social media, ottimizzato per dispositivi mobile e tablet, il sito rispecchia la nuova visione aziendale, la filosofia produttiva e industriale, la FutureVision di Cefla. Un nuovo concept che, lanciato in occasione della passata edizione della fiera internazionale Euroshop 2014, accompagna le azioni, i progetti e le attività quotidiane: saper guardar oltre il futuro.

Realizzazioni specifiche per settore merceologico, ultimi punti vendita, schede prodotti di banchi cassa o scaffalature: sono questi i punti di partenza per la navigazione del sito web, un approccio che permette di abbracciare il panorama dell’arredo commerciale da diversi punti di vista.

Il portale web è stato inoltre integrato con l’offerta prodotti di due società controllate di Cefla, che completano e integrano l’offerta in ambito arredi commerciale: Filomarket, storica società operante nella produzione di carrelli spesa in filo metallico e Zenith Shop Design, specializzata nella produzione di arredi custom made.

Sul sito, realizzato in cinque lingue – italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco – è presente inoltre la possibilità di iscriversi alla newsletter con le ultime novità del settore.

 

CHI è CEFLA

Cefla, con un fatturato consolidato di oltre 360 milioni di euro, è un gruppo in continua evoluzione, attivo su quattro aree di mercato: Arredamenti per punti vendita, Sistemi di verniciatura, Impiantistica civile e industriale e Apparecchiature dentali.
Nel campo degli Arredamenti commerciali, Cefla è leader nel mondo nelle soluzioni di arredo per la distribuzione moderna. Un know-how unico, in grado di proporre prodotti innovativi e di alta qualità, che integrano ergonomia, funzionalità e tecnologia.

La sede di Imola si estende su una superficie coperta di oltre 110.000 mq e tutto il gruppo conta circa 1600 dipendenti. La solidità del Gruppo è rafforzata da alcune caratteristiche che l’accompagnano fin dalla sua fondazione: visione strategica e di pianificazione a lungo termine; forte diversificazione di prodotto; forza patrimoniale e finanziaria.

 

Per il futuro Cefla è impegnata a consolidare una posizione di rilevanza internazionale in ciascuna delle aree di business in cui opera. www.cefla.comwww.ceflaarredamenti.com

]]>
EAT’S APRE A ROMA CON CEFLA Thu, 22 May 2014 13:51:51 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/319031.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/319031.html Cefla Cefla  

Il Gruppo Coin ha aperto a Roma un nuovo food market “Eat’s”, arredato da Cefla, all’interno del luxury department di Coin Excelsior, che propone una selezione di prodotti di altissima qualità con il meglio delle eccellenze gastronomiche italiane e internazionali.

 

Imola (BO) - Lo spazio di vendita, collocato nel basement di un grande palazzo romano del 1929 situato nel quartiere Prati, è stato realizzato da Cefla, azienda da sempre impegnata nella massima ricerca  stilistica per i punti vendita e la GDO e Zenith Shop Design, società del Gruppo Cefla, che si occupa di realizzazioni custom made.

 

Il punto vendita, presenta qualche differenza rispetto ai fratelli maggiori di Milano e Verona, che includono un punto ristorazione. In questo caso, la direzione presa è quella del puro food market, dedicandosi alla sola distribuzione di alimenti. Lo store propone una selezione di prodotti di altissima qualità con il meglio delle eccellenze gastronomiche italiane e internazionali, attirando così una clientela dai gusti raffinati.

 

Zenith Shop Design ha collaborato attivamente alla progettazione di massima con lo Store Design di Coin, fino a studiare le soluzioni costruttive più idonee al punto vendita: il food market offre dalla panetteria ai freschi, dai prodotti confezionati ai surgelati, interpretando il main concept di questo store: rendere il momento della spesa un’esperienza visiva, sensoriale, tattile e olfattiva.

Ogni area, allestita all’interno dello spazio di vendita, è stata quindi studiata e personalizzata in collaborazione con i progettisti di Coin, ideando così soluzioni ad hoc, estetiche e altamente funzionali.

 

Ad affiancare le soluzioni custom made di Zenith Shop Design, si trovano gli innovativi arredi di Cefla: lo scaffale System25 e il nuovissimo scaffale in filo Wireplus, entrambi utilizzati con un nero opaco che fa risaltare al meglio il prodotto esposto ed enfatizzati da decori in legno, che conferiscono un allure di negozio di qualità.

 

Il supermercato di lusso è particolarmente caldo e accogliente e ricorda una boulangerie francese, grazie anche all’immagine coordinata dove l’ambiente si fonde con il prodotto, il packaging e l’abbigliamento utilizzato dai dipendenti.

 

Per i diversi reparti merceologici sono state create soluzioni tecniche ed estetiche in grado di valorizzare i prodotti in base alle differenti problematiche espositive.

Particolare cura è stata posta nel posizionamento dei tavoli ricchi di prodotti di punta, ma anche di libri, confezioni regalo e accessori per il food; accorgimenti che rendono questo bel market uno spazio vibrante e piacevole da vivere.

 

Ogni area è stata poi caratterizzata tramite l’utilizzo del legno rovere e da essenziali strutture in metallo nero, come nel reparto ortofrutta dove le bancarelle sono state rivestite con un dogato in massello e grandi cesti espositivi, quasi usurati, che riportano la mente ai valori della terra e alla genuinità del prodotto. La frutta e la verdura esposte diventano ancora più appetibili, come pure i vini dell’enoteca che, sfruttando il concetto di cross merchandising, vengono compresi nell’atmosfera sofisticata dei libri in mostra sulle vaschette in lamiera, che contengono consigli dei più famosi sommelier e ricette gustose degli chef stellati.

 

Particolare attenzione è stata data all’isola centrale con la panetteria, la gastronomia, la salumeria e la tavola calda.

L’equilibrio dello spazio espositivo offre al cliente una visione di insieme, e grazie a questa si riesce a muovere con disinvoltura da un reparto all’altro apprezzando il calore dell’ambiente.

 

Nell’area del servito, le pareti sono caratterizzate da piastrelle effetto diamantato mentre i banchi frigo sono stati rivestiti con un piano di servizio in corian colore osso, frontalmente in dogato. Le comunicazioni sono supportate da un tubolare perimetrale a cui si agganciano i pannelli con la grafica e le lavagne perimetrali.

 

Per una perfetta continuità e coerenza d’immagine, si sono voluti rivestire completamente tutti i banchi frigo contraddistinti da un ritmico dogato orizzontale nella parte bassa e da una veletta impiallacciata nella parte alta.

 

Avvicinandosi poi all’area casse, campo di grande esperienza per Cefla, ci si trova davanti ad una soluzione ideata appositamente per questo punto vendita, dove l’elemento di base della cassa è stato realizzato in dogato rovere e quella superiore con una vasca in acciaio in acciaio inox satinato. La segnaletica dedicata ha la peculiarità di essere stata realizzata a discesa dal soffitto tramite un plexiglass illuminato a led (rosso/verde).

 

Un progetto, quello di Eat’s che per Cefla ha significato una nuova importante sfida e soprattutto un ultimo grande successo, dimostrando le grandi capacità progettuali e produttive del Gruppo Cefla.

I numeri lo testimoniano: 400 mq. di superficie custom made e una grandissima attenzione ai dettagli che hanno superato ogni aspettativa del mercato.


CHI è CEFLA ARREDAMENTI GROUP

 

Cefla Arredamenti Group è leader nel mondo nelle soluzioni di arredo per la distribuzione moderna. Un know-how unico, in grado di proporre prodotti innovativi e di alta qualità, che integrano ergonomia, funzionalità e tecnologia. Per Cefla l’arredo del punto vendita è concepito come un perfetto equilibrio di produzione industriale e design. Architetti e progettisti ricercano e identificano ogni giorno le migliori soluzioni per soddisfare le esigenze ed esaltare l’immagine del cliente.

Zenith Shop Design è un marchio di Cefla Arredamenti Group, è un atelier specializzato, specializzato nella lavorazione del legno; progetta e realizza soluzioni “chiavi in mano” in ambito Retail, Merchandising e Architettonico.

Cefla Arredamenti Group è il partner ideale in grado di interpretare e anticipare i trend del mercato in ambito retail.

 

 

]]>
Nuovo sistema di arredo in filo metallico di Cefla Arredamenti Wed, 08 May 2013 14:57:50 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/277621.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/277621.html Cefla Cefla Superfici di vendita valorizzate con eleganza

Imola, 8 maggio 2013 - Wireplus è un sistema completo di arredo in filo metallico, un prodotto premium, frutto della recente industrializzazione di Cefla Arredamenti, che valorizza con eleganza punti vendita di piccole e grandi dimensioni, sia di prossimità che supermercati.

Cefla recepisce l’esigenza del mercato di avere arredi in filo, estetici, di design e competitivi nel prezzo, caratteristiche sempre più richieste, specie un punti vendita di dimensioni ridotte, dove sempre più enfasi è data al prodotto esposto, rispetto che alla scaffalatura stessa.

La nuova gamma di scaffalature modulari ed accessori in filo, quali divisori, frontalini, testate gondola, cesti, isole circolari e bancarelle è caratterizzata da ottime prestazioni qualitative, tipiche della produzione Cefla.

Il sistema di arredo in filo dona all’esposizione dei prodotti ottima visibilità e leggerezza: il piano in filo favorisce infatti il passaggio della luce, creando un ambiente gradevole e luminoso.

L’estrema componibilità della struttura in filo enfatizza le aree che richiedono maggiore cura espositiva, come ad esempio il reparto vini, il reparto pane, il corner bio la profumeria, grazie anche alla maglia in filo dei piani da 12,5 mm, che permette l’ottimale esposizione di prodotti di piccole dimensioni, mantenendo il visual pulito e ordinato.

]]>
Si è da poco concluso il campo di volontariato a sostegno delle zone terremotate emiliane Wed, 19 Sep 2012 22:08:01 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/244932.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/244932.html Cefla Cefla Bologna, 19 settembre 2012 - Si è appena concluso il campo di volontariato organizzato da Cefa Onlus per portare aiuto e solidarietà concreta nelle zone colpite dal terremoto in Emilia.

In linea con la mission di garantire la sicurezza alimentare nei Paesi in via di sviluppo tramite progetti agricoli e sociali, Cefa ha scelto di aiutare l'Istituto Tecnico Agrario "I. Calvi" di Finale Emilia nella raccolta di 5 ettari di pere dell'azienda didattica dell'Istituto. Grazie a questo intervento è stato possibile risparmiare oltre 15.000 euro di manodopera, così da poter riacquistare le attrezzature dei laboratori danneggiati dal terremoto.

L'esperienza è iniziata l'1 agosto scorso con 21 volontari provenienti da varie parti d'Italia che si sono alternati per lavorare in campagna, soprattutto nella raccolta delle pere. Dal 27 agosto fino il 7 settembre alla squadra si sono aggiunti, tramite la collaborazione dell'ente di formazione professionale Cefal-Mcl, tre giovani detenuti nel carcere "Dozza" di Bologna, i quali hanno trascorso le loro giornate di libertà per seminare solidarietà insieme ai volontari di Cefa. Questa esperienza, fortemente sostenuta dalla direzione della Casa Circondariale e dal Tribunale di Sorveglianza di Bologna, si inserisce in un più ampio progetto promosso dal Ministero della Giustizia e dall' Assessorato regionale alla Politiche Sociali. 
Un volontario ci ha detto: «È  stimolante trascorrere intere giornate con detenuti che lavorano accanto a te, faticano con te, condividendo insieme il pranzo. E ascolti le loro storie personali di immigrati, di vita dentro il carcere: racconti emotivamente forti, che non leggi sui giornali, di come poche "ore d'aria" diano speranza e gioia di vivere, voglia di riprendersi il tempo perduto. Il gruppo è eterogeneo: le storie di vita che lo compongono sono varie; si respira però aria di condivisione e voglia di entrare, anche solo per una settimana, nelle dinamiche umane e sociali di questo territorio». 
Un'esperienza, quella del campo Cefa a Finale Emilia, che non solo ha aiutato concretamente la scuola colpita dal terremoto, ma che ha legato i volontari l'uno all'altro, condividendo racconti, esperienze, pasti, serate ed entusiasmo: un contesto certamente diverso da quello che si vive solitamente e che ha aiutato ad acquisire nuove consapevolezze. «Pensavo di condividere esclusivamente una tenda e dei pasti veloci con ragazzi e ragazze di cui ricordarsi a fatica il nome anche solo dopo pochi giorni - commenta un'altra volontaria presente a Finale -; invece abbiamo vissuto dei giorni indimenticabili, semplici e veri come la terra che ci accolti. Insieme abbiamo sudato sotto un sole senza pietà, zappato e respirato polvere perché il seme della solidarietà porti i suoi frutti».

CEFA ringrazia tutti i volontari e gli amici dell'Istituto Calvi di Finale Emilia che sono stati protagonisti di questa esperienza di solidarietà. 

Per maggiori informazioni:

www.cefaonlus.it

Sara Laurenti
s.laurenti@cefaonlus.it

Giovanni Beccari
g.beccari@cefaonlus.it

 

 

 

 

]]>
Il Pane della solidarietà di Cefa Onlus alla Festa dell’Unità provinciale di Bologna Thu, 30 Aug 2012 22:48:43 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/241062.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/241062.html Cefla Cefla Il Pane della solidarietà di Cefa Onlus alla Festa dell’Unità provinciale di Bologna

Bologna, 30 agosto 2012. CEFA Onlus sarà presente alla Festa dell’Unità al Parco Nord allo stand 138.
Verrà distribuito il pane, le patatine e il vino della Solidarietà. Ad aiutare ci sono i volontari panificatori oltre che tanti gruppi musicali e di danza.
Tutte le donazioni raccolte andranno a favore del Sud Sudan, nella contea di Rumbek, per far andare a scuola più bambini possibile, e per aiutare a far ripartire l’istituto agrario Calvi di Finale Emilia, colpito dal sisma lo scorso maggio, in cui si sta svolgendo un campo di volontariato proprio in questi giorni.

Allo stand del CEFA, ogni sera, il pubblico potrà conoscere i progetti internazionali e sostenerli devolvendo un piccolo contributo in cambio del Pane della Solidarietà.

La Festa dell'Unità, iniziata lo scorso 23 agosto si chiuderà lunedì 17 settembre.

Per consultare il programma di tutti gli eventi sullo stand, consulta il sito:
www.cefaonlus.it

 

Per informazioni:

Sara Laurenti
s.laurenti@cefaonlus.it

Giovanni Beccari
g.beccari@cefaonlus.it

 

]]>
APPELLO: CERCASI VOLONTARI PER CAMPO DI VOLONTARIATO A FINALE EMILIA Sun, 08 Jul 2012 16:48:26 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/232233.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/232233.html Cefla Cefla 8 luglio 2012, Bologna – CEFA - il seme della solidarietà Onlus - ha deciso di portare un aiuto concreto agli abitanti dell’Emilia Romagna colpiti dal terremoto lo scorso maggio. Da 40 anni CEFA sostiene le popolazioni più povere del sud del mondo affinché imparino a camminare sulle proprio gambe, ma questa volta non poteva non sostenere chi vive a pochi chilometri e ha perso tutto o molto a causa del sisma e deve e vuole ritornare a sperare.

Con lo stesso spirito di solidarietà, che anima CEFA da molti anni, questa volta l’obiettivo è di condividere l'esperienza della ricostruzione all'Istituto Tecnico agrario “Calvi” di Finale Emilia, gravemente colpito dal terremoto la notte del 20 maggio. L'attività volontaria sarà rivolta alla raccolta di quattro diverse qualità di pere coltivate nell'azienda agricola didattica dell'Istituto in un'area di 5 ettari, nel periodo di agosto 2012. Il campo è rivolto a tutte le persone con età non inferiore ai 18 anni.

SITUAZIONE
L'Istituto sarà inagibile almeno per un anno per i lavori di ripristino e per la messa in sicurezza. A questi aspetti provvederà la Regione, la Provincia, le Istituzioni, mentre gli allievi e il corpo insegnante dovrebbero essere collocati in containers per lo svolgimento delle lezioni. L'attrezzatura interna  (lavagne magnetiche, banchi, vetreria e strumenti dei laboratori chimici) ha subito seri danni, ancora oggi non quantificabili , ma che saranno evidenziati dopo il sopralluogo che verrà effettuato dai tecnici e dai Vigili del Fuoco.
PROGETTO E OBIETTIVI
L'esperienza del campo è un momento di formazione alla solidarietà adatto a tutti coloro che desiderano vivere un'esperienza di volontariato e contribuire ad un'opera concreta di ricostruzione: la riapertura di una scuola che ospita circa 700 persone tra studenti e corpo insegnanti. 

CEFA onlus vuole collaborare con l'Istituto Calvi e avviare un'attività di volontariato volto ai lavori di raccolta di diverse varietà di pere. Quest'opera di aiuto concreto permette all'Istituto di risparmiare i costi di manodopera pari a circa 15.000 €, una cifra che potrà essere utilizzata per finanziare l'acquisto di parte dell'attrezzature didattiche gravemente danneggiate.  I partecipanti al campo affiancheranno il personale dell'Istituto nell'attività di raccolta della frutta, rendendosi disponibili a condividere il lavoro.
Inoltre per chi fosse interessato a supportare questa attività, CEFA onlus organizzerà durante la Festa de l'Unità di Bologna una raccolta fondi a cui si potrà prendere parte attiva.
I requisiti richiesti sono una forte motivazione e capacità di adattamento. Per i partecipanti al campo è previsto un incontro il 19 luglio 2012 in preparazione alle giornate di lavoro all'Istituto "I. Calvi". L'incontro si terrà presso la sede del CEFA in via Lame 118 - Bologna. In questo incontro approfondiremo chi siamo (http://www.cefaonlus.it/ ) e le modalità d'intervento presso l'Istituto ospitante. 
Le iscrizioni si accettano Entro il 13 luglio 2012.

Per saperne di più:

http://www.cefaonlus.it/diventa-volontario/campo-estivo-a-finale-emilia-.asp



CONTATTI
CEFA onlus: Via Lame 118, 40122 Bologna, Tel. 051520285

michelecattani.cefa@gmail.com

s.laurenti@cefaonlus.it

g.beccari@cefaonlus.it
Istituto d'istruzione superiore "I. Calvi": Via Digione 20, 41034 Finale Emilia (MO),Tel.0535/760054

]]>
CEFLA FINISHING GROUP ALLA FIERA TECHNODOMUS DI RIMINI Wed, 02 May 2012 09:45:18 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/218525.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/218525.html Cefla Cefla  

Cefla Finishing Group ha presentato a Rimini alla fiera Technodomus – Technoframe le ultime novità nel campo della stampa Digitale, con Pixart – the Art of Digital Printing, l’automazione per spruzzatura, con Prima e l’energy saving applicato alla riduzione del numero di lampade nel forno UV-R Focus.

Anche quest’anno a Technodomus i Clienti di Cefla Finishing Group hanno trovato importanti novità per la finitura, la decorazione e la ricopertura del legno che del PVC.

Il 2011, per Cefla Finishing Group, è stato caratterizzato da una crescita di fatturato in doppia cifra, superando così gli 80 mio €, a dispetto delle difficili condizioni macro-economiche mondiali.

Cefla Finishing Group, oltre al mercato italiano, ha aumentato la sua quota di mercato in Paesi quali Cina, Germania, Francia, Polonia, Asia, Russia e America Latina, nel settore legno e, con la diversificazione dei processi, ha sostenuto contestualmente le vendite realizzando grandi impianti nei settori del vetro, fibrocemento e plastica.

 

Cefla Finishing Group ha festeggiato durante la manifestazione fieristica gli 80 anni del gruppo Cefla.

 

Era il 4 maggio 1932 quando nove soci diedero vita alla Cooperativa Elettricisti Fontanieri Lattonieri e Affini. CEFLA festeggia dunque gli 80 anni dalla sua fondazione.

È un traguardo notevole, che non molte aziende riescono a raggiungere.
Anche allora erano tempi difficili, in piena crisi economica e di valori.


È grazie alla forza delle idee che Cefla è cresciuta nel tempo, coniugando i valori della solidarietà e dell'impegno, con quelli del lavoro e dell'innovazione.

Siamo orgogliosi di ciò e del contributo che ognuno di noi ha dato negli anni, per fare sì che l'insieme sia più grande, più forte e più longevo della somma delle singole parti.
Parlare della nostra storia significa parlare della nostra vita e della nostra identità, fatta di persone che hanno a cuore il cliente e i suoi progetti, così come hanno a cuore la gente, l'ambiente e la società in cui vivono. Questa è l’eredità che ci portiamo dentro e questa è la nostra forza, che viene tramandata di generazione in generazione.
Anche oggi, Cefla coniuga i valori sociali con quelli del mercato. Lo dimostra, da un lato, con il rispetto per l'ambiente e l'attenzione alla salute e alla sicurezza di dipendenti, soci e clienti. Dall'altro lato, con la ricerca continua della migliore tecnologia ed innovazione nei vari campi in cui l'azienda è attiva. Ci siamo affermati, anno dopo anno, vivendo gli obiettivi dei clienti come se fossero i nostri - perché una soddisfazione vale molto di più, quando è condivisa - e avendo cura delle nostre risorse umane, perché sono loro il più importante patrimonio di Cefla.

Oggi Cefla è una realtà aziendale complessa, organizzata in 4 aree di business, attiva a livello mondiale e orientata alla soddisfazione dei clienti, grazie all’innovazione dei propri prodotti e servizi. Il fatturato del Gruppo Cefla supera i 350 milioni di Euro e i dipendenti sono oltre 1.600, suddivisi tra le principali sedi di produzione in Italia, Europa, Nord-America e Cina, e con filiali, uffici e aziende-partner in tutto il mondo.

 

Le 4 aree di business sono: Arredamenti, Dentale, Finishing ed Impianti.

 

Cefla Arredamenti produce dagli Anni '50 soluzioni per migliorare i risultati del punto vendita, con gamme ampie e modulabili, destinate alla distribuzione moderna: scaffalature, banchi cassa, rack integrati e anche POP. Funzionalità ed ergonomia, visual merchandising e design, tecnologia industriale e qualità certificata esaltano ogni aspetto della “shopping experience” e fanno di Cefla un'azienda leader in Italia, ben presente in Europa, da Sud a Est, nel bacino del Mediterraneo, in Medio-Oriente e nel Golfo Arabo.

 

Cefla Dentale è leader in Europa, e presente in modo capillare in quasi tutto il mondo, nel campo dei riuniti dentali, con i suoi marchi: Anthos, Castellini, Stern Weber e Victor. I suoi prodotti  consentono all'odontoiatra di operare al meglio e di esprimere la propria professionalità, grazie al design intelligente e funzionale. Rappresentano l’eccellenza italiana dedicata al medicale, con elevate prestazioni e sicurezza nell’igiene, e sono costruiti con il rigore industriale del Lean Manufacturing. Cefla Dentale produce anche affidabili apparecchiature di sterilizzazione e innovativi sistemi di radiologia ed imaging digitale: i suoi uomini sono gli inventori del CB3D, che unisce il meglio della tomografia e della radiografia, per gli specialisti che richiedono un’immagine digitale di alta qualità in 3 dimensioni.

 

Cefla Impianti opera dal 1932 nel campo dell’impiantistica civile e industriale. Progetta, realizza e gestisce sistemi complessi, studiati per il comfort indoor e l’efficienza energetica, nel pieno rispetto della persona e dell’ambiente, con soluzioni funzionali e all’avanguardia. La solida struttura patrimoniale e finanziaria del Gruppo, fa di Cefla uno dei General Contractor più affidabili e ben organizzato, presente in ogni fase: dallo studio di fattibilità alla progettazione, dalla realizzazione fino alla gestione e manutenzione. La tecnica e lo spirito di innovazione garantiscono lo sviluppo di sistemi efficienti per il recupero e la produzione di energia, sia con le tradizionali fonti fossili, sia con le nuove energie rinnovabili.

 

 

Cefla Finishing è il punto di riferimento a livello mondiale per tutto ciò che riguarda la verniciatura, la decorazione e la nobilitazione. Progetta e realizza impianti di finitura “chiavi in mano” per il mercato del legno, del vetro, della plastica, del metallo, dell’alluminio e dei materiali compositi.

Da oltre 50 anni dialoga con i propri clienti, per aiutarli a vincere le loro sfide nei più svariati settori industriali: dall’arredamento all’edilizia, dall’industria aerospaziale all’automotive, garantendo più produttività ed efficienza, alta qualità e basso impatto ambientale, con un’assistenza diretta in ogni parte del mondo. Il gruppo è costituito da aziende e marchi leader - Cefla Finishing, Delle Vedove, Düspohl, Falcioni, Sorbini - che hanno fatto dell’innovazione il loro principale punto di forza.

 

www.cefla.com

 

www.ceflafinishinggroup.com

]]>
Cefa Onlus patrocinia la mostra fotografica “Tu DOVE SEI?”, reportage fotografico sul Sud Sudan Thu, 09 Feb 2012 20:20:30 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/200843.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/200843.html Cefla Cefla

Cefa Onlus patrocinia la mostra fotografica “Tu DOVE SEI?”, reportage fotografico sul Sud Sudan


Sarebbe interessante conoscere da vicino il più giovane e il più povero stato del mondo, che non ha nemmeno 200 giorni di vita ed è uscito di recente da oltre 20 anni di guerra?

L’occasione è data dalla mostra fotografica dell’artista Simone Casetta, dal titolo “Tu DOVE SEI?” al Centro Lame di Bologna, via Marco Polo 3, sala Eureka, dal 24 al 29 febbraio 2012 dalle 9.00 alle 21.00. L’esposizione è curata dal CEFA il seme della solidarietà onlus, (www.cefaonlus.it), associazione bolognese presente in Sud Sudan dal 2006, che ha già posto una grande attenzione su questo sconosciuto paese lo scorso 16 ottobre posizionando 10 mila piatti bianchi sul Crescendone di Piazza Maggiore a Bologna, con la collaborazione di COOP Adriatica.

 

24 foto stampe fotografiche 25X20 realizzate dall’autore direttamente da pellicola negativo a colori e una gigantografia 400X225 costituiscono la mostra “Tu DOVE SEI ?”.

L’inaugurazione dell’esposizione sarà al Centro Lame il giorno 24 febbraio alle ore 18


“Oggi la situazione in Sud Sudan è drammatica. Mancano scuole e insegnanti diplomati. I pochi che educano spesso non hanno terminato la scuola elementare”, spiega Gabriella Maifreni, cooperante CEFA nel paese africano. “La nostra organizzazione ha deciso di supportare l'educazione primaria nella contea di Rumbek, migliorando le scuole più in difficoltà. Strumento educativo è la creazione  di orti scolastici adiacenti alle scuole, nei quali insegnare le basilari tecniche agricole a tutta la comunità la possibilità di nutrirsi e crescere considerando anche l’insicurezza alimentare: persistono infatti la fame cronica, la malnutrizione e il pericolo di carestie”. “Tutti noi possiamo fare qualcosa di concreto per il futuro di questo paese, i bambini”, spiega Giampiero Monfardini, responsabile CEFA del Sostegno a Distanza. “Grazie ai punti COOP, che si possono donare al CEFA fino a fine febbraio, si assicurano insegnanti preparati e in numero adeguato, materiale scolastico (libri, quaderni, penne, banchi, lavagne), attività di doposcuola, la mensa scolastica e test e vaccinazioni. Si può essere più concreti?”.

SIMONE CASETTA (1961)

Nato a Milano, ha iniziato da giovanissimo a fotografare persone, realizzando ritratti e reportage.
Nel 1975, come assistente del fotografo Luciano Ferri, ha viaggiato a lungo in Pakistan al seguito del grafico Dante Bighi per la produzione di un libro commissionato dal governo locale, e questa esperienza ha segnato il successivo interesse e il forte coinvolgimento in tematiche sociali quali la distribuzione delle risorse alimentari, il dialogo tra le religioni, e in grandi temi come la guarigione e la percezione della morte nelle diverse culture. Il suo lavoro, strutturatosi con innumerevoli incarichi editoriali, si concentra oggi nella produzione di progetti espositivi e di monografie. 
Esperto nella stampa fotografica, realizza in laboratorio personalmente le proprie tirature.  Ha esposto le proprie opere in mostre collettive e personali in Italia, Francia, Austria e Svizzera,  e pubblicato su molte delle più importanti testate italiane e straniere.  Dal 2007 è docente di “linguaggio e pratica del racconto fotografico” presso l'ISIA – Università di Urbino.

Per informazioni:

Sara Laurenti

340/8314500

s.laurenti@cefaonlus.it

Giovanni Beccari

339/1890923

g.beccari@cefaonlus.it

]]>
Cefla Arredamenti è Silver Sponsor dell’11° Forum Retail &GDO Wed, 09 Nov 2011 17:16:18 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/186917.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/186917.html Cefla Cefla Cefla Arredamenti espone per la prima volta in Italia il rivoluzionario banco cassa Transformer

Cefla Arredamenti sarà presente in veste di espositore e “Silver Sponsor” all'11° Forum Retail & GDO che si svolgerà il 29 e 30 Novembre 2011 a Milano.
In occasione di questo evento, dedicato alla tecnologia nel punto vendita e rivolto ai responsabili Cefla esporrà Transformer, il primo self checkout flessibile,
uno tra i più recenti risultati in termini di innovazione e di integrazione tra Information
Technology e arredi che già in occasione di Euroshop hanno riscosso grande successo.

Forum Retail & GDO, punto di riferimento per Retailer e GDO che vogliono conoscere Soluzioni ICT, Tecnologie e Strumenti per essere competitivi e fidelizzare il cliente, è sicuramente un evento importante per Cefla Arredamenti che potrà concretamente mostrare anche in Italia i brillanti frutti degli importanti investimenti e della impegnativa ricerca che posizionano il Gruppo di Imola ai più alti livelli in termini di innovazione.
Presso l’Hotel Melia di Milano, il 29 e 30 novembre, sarà possibile testare personalmente le eccezionali
performance del checkout Transformer, perfetta sintesi di funzionalità, ergonomia, flessibilità,
integrazione tecnologica.
Grazie alla competenza e al suo qualificato know-how, Cefla potrà inoltre fornire un valido aggiornamento
sul tema dell’integrazione IT nel punto vendita che è diventato l’elemento base e caratterizzante delle ultime soluzioni di arredi e di banchi cassa che l’azienda ha proposto al mercato con risultati estremamente positivi.
Poiché è attualmente in corso di sviluppo il primo progetto pilota di installazione del banco cassa
Transformer in un punto vendita, le informazioni fornite in occasione di Forum Retail saranno quanto mai concrete e i temi dell’integrazione e del funzionamento degli equipaggiamenti IT potranno essere discussi direttamente con gli specialisti di Cefla Arredamenti che saranno presenti alla manifestazione.
Nella sua formula di Mostra-Convegno, Forum Retail & GDO, proporrà anche un ricco programma di
conferenze e case history per conoscere lo stato dell’arte e condividere le più interessanti esperienze.

]]>
Cefla è fornitore di arredi e impianti nel nuovo Palacongressi di Rimini, il più grande Centro Congressi d’Italia Thu, 20 Oct 2011 11:43:53 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/183985.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/183985.html Cefla Cefla L’originale edificio, inaugurato il 15 ottobre, porta la firma dell'architetto Volkwin Marg  - Studio GMP di Amburgo - uno dei maggiori esponenti dell’urbanistica contemporanea mondiale e già autore del Quartiere Fieristico di Rimini.

Unica per originalità strutturale, dimensioni e dotazioni tecnologiche, la struttura, con il suo ampio parco, crea un elemento di collegamento tra il mare e il centro città inserendosi in modo equilibrato nel paesaggio.

Un ruolo importante nella realizzazione ha avuto il Gruppo Cefla www.cefla.com che, grazie alle sinergie tra le diverse divisioni, ha fornito impianti e arredi su misura.

 

Imola 20 ottobre 2011 - La spettacolare “conchiglia” in vetro che caratterizza il nuovo Palacongressi di Rimini è già destinata a diventare un’icona della vivace cittadina adriatica, ma le dimensioni, la ricettività, le dotazioni tecnologiche e i servizi offerti ne fanno il polo congressuale più importante d’Italia e certamente uno dei più rappresentativi in tutta Europa.

 

Cefla, grazie alle ottime sinergie tra le attività del Gruppo ha fornito la sofisticata impiantistica speciale ad uso congressuale opera della Divisione Impianti e tutti gli arredi su misura, le pareti mobili e le boiserie grazie all’apporto della Divisione Zenith Shop Design.

 

“Per Cefla è un onore avere contribuito, con le sue competenze made in Italy, alla realizzazione di questo complesso dal respiro internazionale” ha dichiarato lo scorso 15 ottobre Giovanni Antonelli, Presidente del Gruppo Cefla, in occasione dell’inaugurazione ufficiale del nuovo Palacongressi di Rimini che sorge su un’area di 38.000 mq, la stessa che fino al 2001 è stata sede del vecchio quartiere fieristico.

 

La struttura

La conchiglia rivestita in vetro che sovrasta l’ingresso, elemento distintivo del complesso, ospita la sala anfiteatro da 1600 posti. In totale il Palacongressi ospita 39 sale modulari di capienza diversa (9.000 sedute in totale), sono inoltre previsti 11.000 mq di aree espositive, spazi destinati a servizi, esercizi commerciali, ristorazione e uffici.

Flessibilità d’utilizzo con possibilità di ospitare numerosi eventi in contemporanea, modularità degli spazi congressuali ed espositivi, ottima dotazione di parcheggi interrati, forte attenzione per l’ambiente: sono le peculiarità principali del Palacongressi di Rimini che si articola su 29.000 mq di superficie calpestabile.

 

 

Gli interni

Il primo corpo, che ospita l’ingresso principale, è composto da due piani e ha un’altezza di 23 metri. Al piano terra sono ubicati il grande foyer (circa 4.000 mq), e tre sale modulari, Al primo piano si trova la scenografica conchiglia-anfiteatro da 1.600 posti con poltrone fisse, suddivisibile in due sale da 800 sedute.

Il secondo corpo, collegato al primo corpo tramite il foyer, contiene la sala principale (4.754 mq, 4.700 posti) a sua volta suddivisibile (attraverso pareti mobili e isolate acusticamente) fino a otto sale diverse e autonome tra loro.

 

Il ruolo importante di Cefla

www.cefla.com

Il know how di Cefla e soprattutto le sinergie possibili tra le divisioni del Gruppo, hanno reso possibile, in tempi brevi, forniture estremamente complesse e di elevate prestazioni: non solo gli arredi su disegno e segnaletica realizzati da Zenith Shop Design ma anche la progettazione integrata degli impianti congressuali ad alta tecnologia ad opera della divisione Cefla Impianti.

 

Alta tecnologia fornita da Cefla Impianti

www.cefla.com/it/business-units/impianti

“L’aspetto principale nel progetto esecutivo, nella realizzazione e nella fornitura di tutta l’impiantistica congressuale del Palacongressi non è stato solo quello di coordinare in modo integrato gli aspetti strutturali e tecnologici tenendo conto della massima flessibilità, ma anche quello di operare in una prospettiva a medio-lungo termine – dichiara Michele Cimatti, responsabile lavori per Cefla Impianti- gli impianti sono infatti predisposti tenendo conto delle possibili evoluzioni a livello gestionale e, a livello tecnologico, degli upgrade futuri”.

 

La complessità dell’intervento si può dedurre dall’articolato sistema di impianti ad opera di Cefla soprattutto in considerazione della spiccata modularità e flessibilità che caratterizza il Palacongressi:  impianto audio-video, traduzione simultanea, diffusione sonora (microfoni, mixer, casse, ecc), videoproiezione (videoproiettore, schermi video e telecamere, ecc.), regia, meccanica di scena (americane, traverse, ecc.), luci di scena.

 

Opere di interior  e industrial  design fornite da Zenith Shop Design

www.cefla.com/ca/arredamento/business-units/zenith-shop-design

Di primo piano anche il contributo di Zenith Shop Design – altro marchio del Gruppo Cefla-  capace di connotare gli ambienti con un’estetica fatta di qualità del dettaglio e di elevate performance che garantiscono estrema flessibilità livelli prestazionali fuori dal comune in termini di sicurezza, resistenza, acustica, resistenza al fuoco,

“Abbiamo avuto l’opportunità di collaborare in modo propositivo, infatti il nostro compito non è stato puramente esecutivo,– racconta Mario De Santis, Capo Commessa di Zenith Shop Design-  ma partendo dal progetto di interior design elaborato da Studio GMP e sempre interfacciandoci con i progettisti e con ila committenza, abbiamo elaborato soluzioni per ridurre i costi, per ottimizzare le risorse e per adattarci agli imprevisti sorti in fase d’opera. Abbiamo vinto questa commessa perché siamo stati considerati affidabili e credo di poter affermare che la fiducia che è stata posta nei nostri confronti non sia stata disattesa. Si è trattato di una fornitura estremamente complessa, sia in termini gestionali che tecnici, ma il successo più grande per noi è quello di avere soddisfatto le esigenze di un progettista di livello mondiale e di una committenza che ha puntato sulla Qualità”.

 

Un’elegante boiserie, realizzata con pannelli di legno in essenza di faggio, riveste tutte le sale del Palacongressi, la Sala della Piazza e la spettacolare Sala Anfiteatro.

Il rivestimento ligneo non ha solo una funzione estetica ma, grazie alle prestazioni di fonoasorbenza, ha un ruolo basilare nella definizione del comfort acustico degli ambienti interni.

Grande attenzione all’aspetto acustico è stato dato anche alle pareti manovrabili che, tramite un ingegnoso sistema, permettono la suddivisione modulare delle sale; in questo caso alle prestazioni di fonoassorbenza si aggiungono anche quelle di fonoisolamento per garantire la perfetta tenuta acustica dei diversi ambienti.

]]>
Il nuovo sito web Cefla Arredamenti Group è on line Thu, 29 Sep 2011 14:45:50 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/internet/181027.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/internet/181027.html Cefla Cefla Il nuovo sito web Cefla Arredamenti Group è on line

www.cefla.com/ca

Realizzato secondo l’ottica SEO, (Search Engine Optimization
ossia l’indicizzazione nei motori di ricerca), il nuovo sito del gruppo ha un taglio
pragmatico, evidenzia le sinergie possibili nel Gruppo, è fortemente incentrato sulle
soluzioni e le referenze e prevede link con i più importanti Social Network.

Imola 29 settembre 2011. Il nuovo sito www.cefla.com/ca è sviluppato a partire dalla piattaforma
www.cefla.com che, in un’ottica di SEO e SEM (Search Engine Optimization e Search Engine
Marketing) racchiude e descrive le quattro Business Units di Cefla:
Cefla Arredamenti
Vitrina
Zenith Shop Design
Zenith Shop Equipment
Il percorso di navigazione si può svolgere sia per soluzioni che per prodotti. Un approccio che
permette di abbracciare il panorama dell’arredo commerciale da diversi punti di vista.
L’integrazione nel sito della Business Unit Zenith Shop Design evidenzia in modo chiaro e
concreto le sinergie che sono la base e la forza del Gruppo Cefla di cui il può usufruire il
cliente.
Nell’ottica della massima concretezza, ampio spazio è riservato anche alle mappe che
confermano l’importanza del Gruppo e la presenza capillare di Cefla nel mondo.
Per esempio la pagina delle referenze (Ultime realizzazioni) è costruita partendo da una mappa di
Google che evidenzia la localizzazione, per arrivare a elencare prodotti che sono stati utilizzati.
Vivace e interessante la sezione “Arrediamo” che elenca le News e gli eventi che vedono Cefla
protagonista (e che hanno una posizione di rilievo anche in homepage), seguiti dalla rassegna
stampa “Dicono di noi” che propone gli articoli più importanti dedicati a Cefla Arredamenti.
Le referenze si suddividono in “Ultime realizzazioni”, come si è detto, indicate sulla mappa e con
elenco dei prodotti Cefla utilizzati, e in “Case Study” con informazioni più approfondite su ogni
punto di vendita e foto di grande impatto.
Infine è presente lo spazio interattivo del Blog “La Vita in corsia” che vuole configurarsi come
vero e proprio punto di discussione e condivisione di opinioni ed esperienze sullo shopfitting e, in
generale, sulle tendenze del settore.
Evoluto e al passo con le nuove modalità di comunicazione, il sito www.cefla.com/ca
è “Social”, ovvero prevede link diretti ai canali Linkedin, Youtube e la possibilità di postare su
Facebook e Twitter.
Tra i moltissimi prodotti a catalogo, una maggiore e più immediata visibilità è riservata ai
prodotti più “cliccati” e ricercati nel web.

]]>
Cefla Arredamenti Group promuove l’innovazione nel retail Mon, 25 Jul 2011 14:42:32 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/172812.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/172812.html Cefla Cefla  

Per promuovere e divulgare la cultura dell’innovazione nel retail

che è alla base della sua mission aziendale e dei prodotti che propone al mercato,

Cefla Arredamenti Group ha organizzato l’interessante incontro

“Quando l'innovazione batte la ‘crisi’: tendenze e casi internazionali”

condotto da Fabrizio Valente che anticipa i dati della ricerca realizzata da Kiki Lab e Ebeltoft che uscirà il prossimo novembre.

 

Imola 25 luglio 2011. Coerente con la propria filosofia, Cefla Arredamenti si dimostra attenta ad ogni aspetto dell’innovazione, dal prodotto all’allestimento, dalla comunicazione al marketing; proprio da questa visione ampia hanno origine i prodotti ad alto livello di innovazione che sono stati presentati nell’ultimo anno. In quest’ottica Cefla ha organizzato lo stimolante speech di Fabrizio Valente - fondatore del laboratorio specializzato sul Retail Kiki Lab e della business alliance Ebeltoft - che, insieme ai casi internazionali più significativi, ha sintetizzato in una sorta di decalogo, il contesto generale e le principali tendenze in atto nel Retail Innovation: Smart Pricing, Cura generosa, Qualità anti-snob, Socialtailing, “Mi fido di te", Efficienza per i clienti, Glocalism, Sogni accessibili, Greentailing, Retail Liquido.

 “La crisi di questo periodo sta accentuando la polarizzazione fra i tanti operatori che rinunciano a innovare, e i pochi, coraggiosi e lungimiranti, che continuano a destinare risorse e idee all’innovazione, se necessario affrontando parallelamente ristrutturazioni e progetti di efficienza  – dichiara Fabrizio Valente. In questa fase, investire in progetti innovativi rappresenta quindi un’opportunità ancora maggiore”.

 

Il contesto e le tendenze: il decalogo è questo...

La ricerca internazionale sulle innovazioni nel Retail, realizzata con i partner del gruppo Ebeltoft, sarà presentata a Milano il 16 novembre 2011 nell’ambito del convegno annuale Retali Senza Frontiere organizzato da Kiki Lab (www.kikilab.it).

Lo studio ha individuato dieci tendenze illustrate e supportate da numerosi i casi; la sfida della ricerca è particolarmente ambiziosa: analizzare gli scenari del Retail in un periodo di recessione e di crisi dei consumi, facendo emergere le reali opportunità presenti anche oggi sui mercati e le strategie più adeguate per coglierle attraverso l'illustrazione di casi poco conosciuti in Italia che possono fornire numerosi stimoli di riflessione e di traduzione nei nostri mercati.

 

Smart Pricing

Il prezzo è un tema molto attuale e in genere questa leva è considerata antitetica a quella dell’innovazione. Eppure i clienti si stanno mostrando sempre più sensibili a strategie in grado di coniugare prezzi convenienti a dinamiche innovative e coinvolgenti. In poco tempo e grazie a un progetto di Price 2.0 Groupon sta raggiungendo un grande successo. L’idea di base non è nuova: offrire on-line ogni giorno un prodotto o un servizio scontato, ma l’offerta diventa attiva solo se viene acquistata da un numero minimo di clienti. Questa condizione spinge i clienti interessati a convincere gli amici all’acquisto.

 

Cura generosa

Il servizio al cliente è una leva connaturata al Retail. In epoca di tagli indiscriminati gli standard tendono ad abbassarsi, mentre le aspettative dei clienti al contrario crescono. Zappos vende on-line principalmente una categoria per cui il rapporto sensoriale con il prodotto è cruciale: le scarpe, offerte senza sconti. Una sfida vinta grazie a un livello di servizio diventato leggendario. Se il cliente cambia idea, ha ben 365 giorni di tempo, senza costi di spedizione, per restituire le scarpe, e le relazioni col customer care sono basate su cordialità, empatia e politiche sempre a favore del cliente. Il segreto? Una squadra selezionata e motivata tutti i giorni.

 

Qualità anti-snob

Il lusso ha costruito in passato la sua fortuna facendo leva sulle dinamiche ostentative. Oggi assistiamo a una polverizzazione di questo concetto e del suo posizionamento. Questa dimensione risponde alla crescente ricerca di prodotti di qualità senza gli indesiderati effetti collaterali di contesti e posizionamenti snob. Jamie Oliver, uno dei più popolari cuochi del mondo grazie al suo successo e alla crescente esposizione mediatica, ha lanciato a Londra Recipease, un concept ibrido di convenience store esperienziale in cui i clienti, oltre a fare acquisti, possono imparare a cucinare ricette di qualità, salutari, veloci, ma soprattutto condivise in un ambiente informale con approcci molto alla mano.

Socialtailing

Continua a crescere una dimensione sociale e comunitaria in cui il Retail si presta a diventare piattaforma di condivisione e scambio di esperienze fra i clienti, che in alcuni casi possono diventare di co-progettazione. MyDeco opera on line e offre ai clienti la possibilità di progettare l’arredo della propria casa, spaziando dai prodotti più esclusivi di design a quelli più basici e potendo contare sul confronto con gli altri iscritti e i consigli che ne derivano. Le soluzioni inedite di interior design, se apprezzate e utilizzate, possono portare anche a ricompense.

Mi fido di te

La fiducia dei clienti costituisce uno dei più preziosi valori per un’insegna Retail e si traduce in modo tangibile nei conti economici delle aziende. L’area che Danone ha aperto a Barcellona costituisce un’iniziativa che potenzia il legame di fiducia che il brand ha saputo stabilire nei suoi 90 anni di attività con i consumatori. Lo spazio, oltre che proporre la degustazione del prodotto, ha il compito principale di condividere con i visitatori la storia, i valori e i progetti del brand, attraverso una serie di totem interattivi e una costante attività di incontri sui principi dell’alimentazione sana.

Efficienza per i clienti

Il tempo continua a costituire un nuovo lusso per le persone e quindi una leva strategica di differenziazione per quei retailer capaci di proporre percorsi di shopping efficienti, semplici, ben organizzati, veloci. Apo.take è una piccola catena di farmacie tedesche che ha rivoluzionato il processo di raccolta

informazioni e acquisto: sugli scaffali accessibili ai clienti non sono esposti i prodotti, ma solo le

schede informative realizzate in un linguaggio semplice per permettere al cliente di essere autonomo

nella prima fase di orientamento e poi, se necessario, chiedere il consiglio del farmacista.

 

Glocalism

Il commercio ha anime locali, anche le multinazionali ne sono sempre più consapevoli e i Retailer più attenti lavorano coniugando forti identità globali con declinazioni locali. Havaianas è ormai un global brand: ma nel suo primo flagship a San Paolo ha enfatizzato le radici brasiliane, con un layout tropicale e con orgoglio espone anche le umili origini delle prime infradito.

Sogni accessibili

La crisi alimenta il desiderio di sognare e di riuscire a realizzare uno shopping gratificante e accessibile per i livelli di spesa e per la compatibilità delle esperienze. Swarovski è diventato sinonimo di un consumo stimolante e scintillante, che il flagship di Londra enfatizza. Grazie alla vendita sfusa dei cristalli il cliente è fortemente coinvolto nel processo di visita, acquisto e personalizzazione, che consente di applicare gli Swarovski sui propri abiti e sui propri oggetti, rendendo accessibile e gratificante l’operazione di decoro.

 

Greentailing

Il Retail verde si espande sia per lo sviluppo della sensibilità sociale verso le tematiche ambientali, sia in base a considerazioni economiche di benefici a scadenze sempre più breve sul proprio business. Kbane in Francia è il primo concept Brico, lanciato dal gruppo di Leroy Merlin, interamente dedicato a prodotti e soluzioni verdi per le costruzioni, il decoro e le energie.

 

Retail Liquido
I processi decisionali di acquisto e i modelli di frequentazione si mescolano e un’interessante opportunità per il Retail è quella di proporre ai clienti fruizioni multiple, da adattare ai diversi clienti e alle diverse situazioni, creando contesti liquidi e flessibili. L'ultimo concept della catena di gioiellerie Tous mixa aree a self service, adatte a fruizioni fast e interattività diretta con i prodotti con aree più raffinate e lussuose, dove l'interazione prioritaria è con il personale e i processi di acquisto totalmente differenti

 

 

]]>
Lo studio ergonomico alla base della nuove soluzioni per il checkout di Cefla Arredamenti Group Wed, 04 May 2011 16:50:32 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/160325.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/160325.html Cefla Cefla Una sintesi dell’inedito approccio progettuale adottato

per gli innovativi banchi cassa presentati a Euroshop

 

 

Affidabili e personalizzabili, come la filosofia dell’azienda impone, coperte da brevetti

e concepite come postazioni di lavoro ergonomiche, ma anche come strumento di comunicazione, in grado di soddisfare ogni esigenza, incluse quelle degli utenti disabili: queste le principali caratteristiche delle soluzioni per banchi cassa

della nuova piattaforma Avantgarde di Cefla Arredamenti Group,

una sintesi di rigore scientifico e design di alte qualità

 

 

Imola 4 maggio 2011. Tra i nuovi prodotti presentati da Cefla Arredamenti Group a Euroshop 2011, il ventaglio di nuove soluzioni per il checkout offerto dalla nuova piattaforma Avantgarde è stato probabilmente quello che ha riscosso maggiore interesse. Sarebbe limitativo considerarli semplicemente “nuovi prodotti”, perché rappresentano un’innovazione del concetto in sé di banco cassa e un approccio progettuale inedito.

 

Lo sviluppo di queste soluzioni ha richiesto un lungo cammino. Si è reso indispensabile rivedere una filosofia progettuale consolidata per verificare la possibilità di applicazione di nuove tecnologie, introdurre evoluti sistemi di controllo per il progetto ergonomico del prodotto e infine verificare la funzionalità e l’operatività mediante test, in loco e in laboratorio, con rigore scientifico e alta tecnologia.

La ricerca ergonomica è stata condotta in collaborazione con l’arch. Andreas Sicklinger, docente di Ergonomia Cognitiva dell’Università di Ferrara e un percorso di valutazione a diversi livelli ha accompagnato lo sviluppo del progetto, coinvolgendo diverse figure professionali: designer, progettisti dell’Ufficio R&S di Cefla, ergonomi, il Laboratorio di Movimento Biomeccanico della INAIL di Roma.

I risultati di questo iter sono stati raccolti in un documento conclusivo di oltre 90 pagine, di cui proponiamo, in estrema sintesi, i principali passi progettuali.

 

Posizionamento dell’IT in base alla frequenza d’uso

Il nuovo Avantgarde nasce con l’intento di rinnovare l’ambito dei banchi cassa pur rispettando il concetto tradizionale che prevede la presenza dell’operatore di cassa.

I task dell’operatore non sono cambiati in modo significativo, ma i componenti tecnologici sono aumentati e le interfacce sono diventate più complesse. Pertanto anche in questo posto di lavoro il carico di lavoro mentale, già gravato dalla grande responsabilità dovuta alla gestione del denaro, si è ulteriormente appesantito.

 

All’interno di Cefla Arredamenti Group, il banco cassa è stato oggetto di una progressiva evoluzione negli ultimi anni: da semplice arredo squadrato, con l’introduzione dell’allora avveniristico banco cassa Futura il banco si era già trasformato, nel 2002, in un elemento di design altamente industrializzato.

 

Oggi con Avantgarde assistiamo a una nuova “tappa storica” destinata a tracciare percorsi mai battuti. Il nuovo concetto si basa sul principio della postazione di lavoro da ufficio, come se si trattasse di una scrivania attrezzata. Lo studio dell’utilizzo delle nuove tecnologie di identificazione merce, pagamento e gestione degli incassi  ha portato a sviluppare una serie di configurazioni modulari facilmente adattabili alle esigenze del retailer e dell’operatore per garantire la salute dell’operatore nell’utilizzo degli strumenti IT semplificando nell’uso e la raggiungibilità in particolare per i device ad alta frequenza di utilizzo.

 

La postura corretta

Un elemento a tutt’oggi sottovalutato in Italia è la postura della cassiera; a questo si aggiunge anche la notevole differenza dello sforzo muscolare del tronco tra la postura seduta e la postura in piedi.

Come ha potuto dimostrare il test eseguito nel Laboratorio di Movimento Biomeccanico della INAIL (ex-Ispesl) di Roma sotto la guida del Dott. Francesco Draicchio, la postura in piedi richiede molto meno sforzo da parte dell’operatore, da cui deriva un beneficio diretto immediato per l’affaticamento e a lungo termine per la salute.

Tuttavia, come sottolinea il report, per non affaticare eccessivamente la parte inferiore (gambe e piedi) è necessario che l’operatore possa adottare anche la postura seduta quando lo desidera.

Il progetto del banco cassa deve adottare i parametri necessari per permettere all’operatore di poter assumere l’una o l’altra postura senza interruzione delle attività. Per raggiungere questo obiettivo sono indispensabili due fattori: l’altezza corretta del banco e la possibilità di “parcheggiare” la sedia quando non serve senza intralciare passaggi o disturbare la cassiera. Pertanto, a scelta del retailer, Avantgarde è disponibile in due altezze: 800 mm da terra per la postura seduta (per posti di lavoro con attività mista) oppure 900 mm da terra per attività continua.

 

Il disco rotante in vasca

Un’ulteriore analisi ha portato alla progettazione del nuovo disco rotante brevettato. Al posto del classico “nastro in vasca”, Avantgarde propone un disco che guida la merce verso il cliente ruotando semplicemente sul suo centro. Il vantaggio di questo “cerchio” è proprio la sua geometria: pur avendo una superficie maggiore è collocato più vicino all’operatore. Questo significa che oltre il 90% della merce va a finire sul nastro con un semplice movimento (rispetto al 60% che si ottiene con le soluzioni tradizionali).

Dal punto di vista ergonomico questa soluzione riduce l’affaticamento da parte dell’operatore in quanto non deve spingere la merce rimasta vicina e, come ha fatto notare il test in laboratorio, per ogni passaggio cliente la cassiera guadagna preziosi secondi di riposo, pur mantenendo un ritmo più veloce.

 

 

Banco cassa Avantgarde

 

Avantgarde è il banco cassa modulare che ha come fulcro del progetto la valorizzazione del ruolo della cassiera, che esalta il servizio e il rapporto umano con il consumatore, ma al tempo stesso risponde alle esigenze di personalizzazione e funzionalità delle grandi insegne, senza trascurare l’impatto ambientale. Questo nuovo banco cassa assistito sviluppato da Ergon con R&S Cefla Arredamenti, è concepito come una postazione di lavoro ergonomica, ma anche come strumento di comunicazione.

 

L’uomo al centro del progetto

Il design convincente, che ha trovato molti ammiratori durante l’ultima edizione di Euroshop a Düsseldorf, rinnova l’immagine di un prodotto che sembrava fermo nelle sue sembianze. Destinato a morire per la sempre crescente presenza di tecnologie alternative. Mentre l’attenzione sembrava essersi spostata sull’automazione del pagamento, Avantgarde dimostra invece che in un ambito dove il servizio è tuttora un elemento vincente per il retailer, la valorizzazione del ruolo della cassiera e un arredo funzionale, bello ed ergonomico possono determinare vantaggi anche in termini economici.

L’innovazione parte dall’uomo, posto al centro dell’attenzione: sia dal punto di vista socio-culturale, che tecnologico e progettuale.

 

Banco cassa Transformer

 

Diverso ma altrettanto approfondito è l’approccio ergonomico di Transformer, l’innovativo banco cassa ibrido utilizzabile sia in modalità self che assistita: una novità assoluta sul mercato.

Flessibilità è la parola chiave che accompagna questa soluzione, dall’arredo al software, dall’integrazione all’assistenza.

Creato all’interno della piattaforma Avantgarde, Transformer si pone l’obiettivo di mantenere intatta la funzionalità del banco tradizionale e la sua produttività, con un utilizzo ergonomicamente e funzionalmente valido in modalità self, per gestire sia spese di carrello che cestino.

 

In estrema sintesi, Transformer può essere utilizzato in modalità self: quando il flusso cliente non è tale da giustificare l’apertura di una cassa tradizionale aggiuntiva, oppure operare in modalità assistita quando il flusso cliente o il livello di servizio da offrire richiede un’ulteriore cassa tradizionale aperta.

Transformer unisce tecnologia e funzionalità riconducendo il prodotto self a un utilizzo più user-friendly e in linea con le caratteristiche del punto vendita.

 

Come previsto nei banchi della piattaforma Avantgarde, anche in questo caso l’operatore di cassa può lavorare indifferentemente in piedi o seduto.

Per quanto riguarda l’utente, lo studio ergonomico deve considerare e  soddisfare due diverse esigenze: utilizzo dell’utente in modalità assistita e utilizzo in modalità self-service.

 

La particolarità ergonomica di Transformer sta proprio nella sua doppia funzione self-assistita e nella presenza di due utilizzatori dei device informatici diversi, il cliente in self e la cassiera in assistito.

 

Questo ha portato a sviluppare un’analisi congiunta volta ad individuare la posizione funzionale e ergonomica più adatta ai due utilizzi. Per questo la posizione dei device segue un flusso di acquisto ben preciso al fine di evitare movimenti anti ergonomici e semplificare il checkout del cliente in self.

 

Vista la possibilità di utilizzare il banco cassa sia in posizione seduta che in piedi, si è reso necessario predisporre un monitor inclinabile e facilmente regolabile, in modo da agevolare la lettura.

Gli altri elementi dell’interfaccia, in modo particolare le fessure per inserimento e ricevimento del denaro, così come il pagamento con carta e utilizzo della pistola scanner sono posizionati in modo da essere raggiungibili facilmente sia in posizione eretta (5°/95° percentile) che seduta (5° percentile).

 

Va sottolineato che Transformer è il primo banco cassa che abbatte le barriere architettoniche; i dimensionamenti, infatti, prevedono anche l’agevole utilizzo da parte di disabili su sedia a rotelle che possono avvicinarsi frontalmente per svolgere le attività di self checkout.

 

 

Ergonomia dell’interfaccia

 

L’accesso alle informazioni scritte è un problema per molte persone; negli ultimi anni, anche per le implicazioni connesse all’utilizzo sempre più diffuso delle tecnologie, esso è diventato particolarmente sentito e per certi aspetti comincia ad assumere le caratteristiche di “un’emergenza sociale”.

 

Per questo motivo l’approccio ergonomico include anche il progetto di un’interfaccia grafica agevole, facilmente comprensibile per il tipo di contenuto e la leggibilità dei singoli elementi che la compongono.

Sono stati usati font lineari e in dimensioni adatte anche a soggetti con deficit visivi, pittogrammi facilmente interpretabili, contrasti cromatici che non disturbino, ipertesti e segnali sonori per il feedback delle azioni attuate sul touchscreen.

Anche l’architettura dell’interfaccia ha come obiettivo la massima facilità d’uso da parte dell’utente e si basa su un “albero delle funzioni”, che in sequenza logica copre tutte le aree necessarie per le azioni da svolgere al banco cassa. Attraverso un “input” prefissato è inoltre possibile passare dalla modalità “self” a quella “assistita”.

 

Sono disponibili immagini in alta risoluzione e la versione integrale della ricerca ergonomica, su richiesta al seguente indirizzo:

eleonora.zanotti@cefla.it

 

 

 

]]>
I nuovi prodotti di Cefla Arredamenti Group presentati a Euroshop Wed, 16 Mar 2011 10:26:21 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/153919.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/153919.html Cefla Cefla Lo stand di grande impatto, animato da talks e dimostrazioni,

è stata la cornice ideale per i nuovi prodotti che Cefla Arredamenti Group ha

 presentato al mercato mondiale.

Sono i risultati concreti delle ricerche e degli investimenti in innovazione che l’azienda ha

attuato nell’ultimo triennio.

 

È stata davvero una presenza da protagonista quella che Cefla Arredamenti Group ha offerto ai visitatori di Euroshop a Düsseldorf dal 26 febbraio al 2 marzo 2011!

 

All’annuncio ufficiale dell’ingresso di Vitrina Production Group nella compagine sociale del Gruppo di Imola e alla co-presenza nell’ampio stand, si è affiancato il fitto programma di talks e presentazioni che hanno animato l’originale spazio espositivo progettato da Lombardini22, dominato dalla parola INSIEME che assume in questo contesto il valore di una dichiarazione di intenti.

 

Ma l’elemento di attrazione più forte sono i nuovi prodotti, frutto di importanti investimenti e approfondite ricerche per fornire le risposte più valide ed evolute nei vari settori del retail: dal checkout al digital signage,

dal bricolage alla parafarmacia.

 

NOVITA’ NELL’AREA CHECKOUT

 

Cefla è conosciuta per l’affidabilità delle sue soluzioni checkout. Le tre soluzioni esposte, concepite come postazioni di lavoro ergonomiche e anche come strumento di comunicazione, rappresentano il ventaglio di soluzioni offerte dalla nuova piattaforma Avantgarde in grado di soddisfare ogni esigenza.

 

 

Banco cassa Transformer

 

 

Il prodotto più atteso di Cefla Arredamenti Group nell’area checkout è stato sicuramente Transformer, l’innovativo banco cassa ibrido, utilizzabile sia in modalità self che assistita, una novità assoluta sul mercato.

Flessibilità è la parola chiave che accompagna questa soluzione, dall’arredo al software, dall’integrazione all’assistenza.

Creato all’interno della piattaforma Avantgarde, Transformer si pone l’obiettivo di mantenere intatta la funzionalità del banco tradizionale e la sua produttività, con un utilizzo ergonomicamente e funzionalmente valido in modalità self, per gestire sia spese di carrello che cestino.

In estrema sintesi: Transformer può essere utilizzato in modalità self: quando il flusso cliente non è tale da giustificare l’apertura di una cassa tradizionale aggiuntiva, oppure operare in modalità assistita quando il flusso cliente o il livello di servizio da offrire richiede un’ulteriore cassa tradizionale aperta.

 

Transformer unisce tecnologia e funzionalità riconducendo il prodotto self a un utilizzo più user-friendly e in linea con le caratteristiche del punto vendita.

 

Transformer sintetizza l’obiettivo di Cefla “essere il punto di riferimento per le soluzioni retail”.

 

Banco cassa Avantgarde

 

Avantgarde è il banco cassa modulare che ha come fulcro del progetto la valorizzazione del ruolo della cassiera, che esalta il servizio e il rapporto umano con il consumatore, ma al tempo stesso risponde alle esigenze di personalizzazione e funzionalità delle grandi insegne, senza trascurare l’impatto ambientale. Questo nuovo banco cassa assistito sviluppato da Ergon con R&S Cefla Arredamenti, è concepito come una postazione di lavoro ergonomica, ma anche come strumento di comunicazione.

 

La possibilità di scegliere tra due differenti altezze del banco permette di creare una postazione di lavoro confortevole ed efficiente per le due situazioni operative più comuni (lavoro con operatore seduto/in piedi e lavoro con operatore seduto).

 

La struttura di Avantgarde offre grandi possibilità di personalizzazione per seguire l’evoluzione dell’IT, l’aggiornamento dell’immagine dell’insegna. Inoltre migliora l’interazione tra cassiera e cliente e permette un utilizzo più efficiente delle attrezzature tecnologiche.

 

L’innovativa struttura con sostegni a colonna portante alleggerisce la postazione cassa dal punto di vista formale e trasforma la “gonnellina” (modesty panel disponibili in un’ampia gamma di colori e finiture e anche con elementi decorativi) in un elemento di design e comunicazione che caratterizza il punto cassa. L’evoluzione “tridimensionale” prevede anche uno sviluppo verticale con colonna alta dotata di bracci estensibili per il sostegno di POS: Avantgarde consente tre configurazioni di informatica e un’altezza del banco variabile a seconda del suo utilizzo.

 

L'interfaccia centrale è studiata per rendere ergonomico ed efficiente l'uso della strumentazione informatica e allo stesso tempo per consentire una più semplice interazione con il cliente.

Altra grande novità è il disco in vasca (coperto da brevetto), che nei modelli a “vasca larga” sostituisce i sistemi a rulliera e a nastro: con il suo movimento rotatorio, infatti, il disco garantisce maggior velocità di passaggio della merce dall'area centrale al fondo vasca che favorisce una maggiore rapidità nell'imbustamento e rende il checkout più veloce.

 

Avantgarde è frutto dell’esperienza che Cefla Arredamenti Group ha maturato in questo settore, oltre che di uno studio ergonomico molto approfondito culminato con il test ISPESL (Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro).

 

Banco cassa Avantgarde Isola

 

 

 

Oltre alle configurazioni di banchi cassa Singolo e Twins, la gamma di banchi cassa Avantgarde è completata dal modello di Avantgarde Isola, dotato di vasca stretta con “disco in vasca”, studiato appositamente per il mercato francese; il vano cassiera di 80 cm, risponde infatti alle ultimissime norme ergonomiche francesi.

Tra i funzionali accessori è previsto anche il nuovo piano di insacchettamento in sottovasca.

 

Novità nell’area Digital Signage

 

Nell’era in cui le tecnologie offrono il vantaggio dell’interazione virtuale e dell’acquisto a distanza, la visita al Punto di Vendita rappresenta una scelta consapevole da parte del cliente. Diventano perciò indispensabili nuovi strumenti che rendano questa scelta un’esperienza gratificante e stimolante.

 

 

Digital Signage Cefla

 

Grazie alla profonda esperienza di Cefla nella produzione di arredi per il punto vendita e alle sinergie con un partner affidabile e competente come MCube le attrezzature tecnologiche audio-video più innovative sono state perfettamente integrate nell’arredo per portare i vantaggi della comunicazione evoluta all’interno del Punto di Vendita. Digital Signage permette operazioni di push flessibile con un rapido e costante cambiamento della comunicazione

 

Digital Signage rende più vivace, accattivante e interattiva la visita al punto di vendita, ma offre anche un servizio high-tech che sollecita l’interesse del cliente e lo aiuta nella scelta; permette di comunicare in modo dinamico, efficace e tempestivo perchè, a seconda delle applicazioni, garantisce un messaggio diretto e puntuale nel momento dell’acquisto, enfatizza le promozioni, valorizza i prodotti, approfondisce l’informazione.

 

Non va trascurato inoltre che la perfetta integrazione di Digital Signage nella struttura dell’arredo dona all’ambiente del punto di vendita un’immagine innovativa, piacevole e curata nell’estetica.

 

La ben nota modularità e flessibilità dei sistemi di arredo Cefla si estende quindi anche al sistema di comunicazione Digital Signage. L’integrazione dell’Information Technology nella struttura dell’arredo consente composizioni articolate con massime prestazioni nel minimo ingombro che rendono le ambientazioni del punto di vendita formalmente organiche e caratterizzate dal design armonioso.

 

 

Novità nell’areA food

 

System 25 Evolution

 

Oggi è possibile “aumentare” lo spazio espositivo grazie al sistema di scaffalatura brevettato con schienale singolo che permette di guadagnare superficie disponibile: System 25 Evolution offre un vantaggio effettivo in termini di vendite e fatturato, garantendo un’immutata capacità di carico su una superficie ridotta.

 

System25 Evolution è caratterizzato da una struttura con schienale singolo, che offre comfort al cliente finale e maggiori possibilità di merchandising, fattori particolarmente importanti nello sviluppo dei format di prossimità.

A parità di superficie espositiva, le importanti forniture già realizzate hanno confermato che si recuperano circa 10 cm, sfruttando completamente lo spessore della colonna: System 25 Evolution fa spazio al business.

 

 

Novità nelle aree non food

 

La gamma del sistema di arredi System25 offre soluzioni espositive specifiche e personalizzabili che caratterizzano con la loro spiccata identità le diverse aree del punto vendita, non solo nella grande distribuzione, ma anche nei punti vendita specializzati.

 

Grazie alla versatilità di System25 è possibile declinare le configurazioni dell’esposizione nell’immagine e nelle performance funzionali: dalla linea dedicata alla parafarmacia, salute e bellezza, alla linea dedicata al tessile; si spazia inoltre dalle soluzioni per l’arredo casa a quelle per il bricolage arricchite recentemente da una gamma completa di accessori.

 

 

Arredamenti per il settore Parafarmacia e Profumeria

 

Per il settore Salute & Bellezza è proposta una nuova versatile proposta che permette di creare una vasta gamma di soluzioni espositive dedicate allarredo sia dei punti vendita specializzati, sia dei corner parafarmacia all’interno delle superfici della Grande Distribuzione.

 

Le caratteristiche di base sono quelle che contraddistinguono le ormai note e consolidate linee di espositori di Cefla Arredamenti Group: flessibilità, attrezzabilità e facilità di montaggio.

Alle quali si aggiungono le altre peculiarità particolarmente indicate per il settore Salute&Bellezza: la leggerezza formale della struttura e la spiccata predisposizione all’integrazione di sistemi di comunicazione e di illuminazione che danno maggiore evidenza al prodotto esposto.

Mentre lo stile espositivo evoca l’ambiente medico/professionale, dove dominano igiene, ordine e pulizia, non si trascurano la funzionalità e l’ergonomia che facilitano non solo l’acquisto ma anche la fluidità del processo, soprattutto in caso di affollamento.

 

La struttura è essenziale e leggera, non invasiva per dare massima visibilità ai prodotti ed è adeguata alla specificità di questi, con packaging piccoli e leggeri caratterizzati dalle “macchie di colore” delle diverse marche.

Lo studio per un’esposizione efficace rende immediata al cliente la visualizzazione del prodotto in base al proprio bisogno. Su ogni piano sono infatti esposte più referenze per ogni tipologia di prodotto, seguendo un metodo di merchandising del prodotto che identifichi chiaramente la soluzione a un disturbo che stimola e facilita l’acquisto self service.

Inoltre la struttura espositiva permette lo stoccaggio dei prodotti direttamente sull’area di vendita (anche con possibilità di chiusura a chiave e con ante scorrevoli) evitando così che il farmacista o il personale si debbano assentare, interrompendo il rapporto con il cliente.

 

Particolare cura è stata posta nella ricerca di soluzioni integrate per l’illuminazione (rigorosamente a basso consumo energetico), la comunicazione e la creazione di aree con un impatto estetico accattivante che ricreano l’atmosfera dei negozi specializzati. I piani trasparenti agevolano al personale il controllo costante delle scadenze dei prodotti. La ricerca cromatica e materica, ha previsto colori e finiture in grado di valorizzare i prodotti esposti, ma anche adatte a facilitare la pulizia.

 

Gli aspetti più innovativi della struttura sono i dispositivi di aggancio dei piani espositivi, fissati tramite un profilo “evoluto” che integra illuminazione e comunicazione oppure attraverso un morsetto.

Grazie a queste soluzioni innovative vengono così eliminate le tradizionali mensole di sostegno dei piani espositivi con grandi vantaggi dal punto di vista estetico e anche funzionale; alla piacevole leggerezza formale, si aggiunge infatti una totale visibilità di tutta la merce esposta.

 

 

Arredamenti per il settore Ferramenta e Bricolage

        

Gli aspetti più rilevanti di questi nuovi arredi dedicati al settore Bricolage sono la spalla unica integrata con System25 e l’ottimizzazione della superficie espositiva anche in testata.

Le soluzioni proposte risolvono qualsiasi esigenza di esposizione merceologica nel punto vendita bricolage, da hard a soft brico a brico di prossimità.

 

Per ogni accessorio sono previste diverse possibilità espositive, a seconda del visual merchandising previsto del target che si vuole raggiungere e anche del posizionamento del punto di vendita.

La gamma di arredi Bricolage prevede anche soluzioni integrate per la didattica dei prodotti e consente la vendita delle merce a libero tocco, per guidare e facilitare il cliente e aumentare l’esperienza sensoriale dell’atto di acquisto.

 

Merceologie degli accessori bricolage: garden, building, hobby, living, tecnico

 

 

 

COMPLETEZZA DEL CATALOGO GRAZIE PRODOTTI CON MARCHIO VITRINA

 

Il recente ingresso di Vitrina Production Group, uno dei leader in Russia nel settore dell’arredo per GDO, nella compagine sociale di Cefla Arredamenti Group si traduce in una completezza del catalogo prodotti senza precedenti, in particolare rivolti al mercato nord europeo. La modulistica adottata da Vitrina, con asola a passo 50 mm, risponde infatti agli standard tedeschi e anglosassoni.

Su questi standard si basano gli arredi espositivi: sia le scaffalature dedicate a tutte le categorie merceologiche food e non food, sia il rack integrato declinato nella versione bricolage e cash&carry sia nella versione picking (murale e gondola).

Nello stand di Euroshop erano presenti inoltre banchi cassa “Accent”, prodotti in Russia con il marchio Cefla, un primo esempio di condivisione del know how tra le due aziende.

]]>
Cefla Arredamenti Group presenta a Euroshop (Hall15- Stand E32) nuovi prodotti ad alto contenuto innovativo Fri, 21 Jan 2011 14:52:28 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/fiere/146334.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/fiere/146334.html Cefla Cefla Cefla Arredamenti Group presente con un ampio stand alla prossima edizione di Euroshop Fri, 03 Dec 2010 15:24:07 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/142657.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/142657.html Cefla Cefla A Roma la prima installazione dei banchi cassa Avantgarde Wed, 17 Nov 2010 15:55:58 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/140605.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/140605.html Cefla Cefla Da Cefla Arredamenti una innovativa gamma di soluzioni espositive per i settori parafarmacia, farmacia e profumeria Thu, 09 Sep 2010 15:06:19 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/132369.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/arredamento/132369.html Cefla Cefla