Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Cynthia Carta Adv. Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Cynthia Carta Adv. Sun, 29 Mar 2020 08:03:56 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/5792/1 OVERLAND TANDBERG: COME EVITARE LE CONSEGUENZE DI UN GRAVE INCENDIO, SALVAGUARDANDO I DATI, PATRIMONIO AZIENDALE.,, Tue, 17 Mar 2020 16:31:29 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/624680.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/624680.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.

 

COME EVITARE LE CONSEGUENZE DI UN GRAVE INCENDIO, SALVAGUARDANDO I DATI, PATRIMONIO AZIENDALE.

 

Milano, 17 marzo 2020. Overland-Tandberg™, marchio specializzato in soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati, diffonde un caso di successo che riguarda la salvaguardia dei dati aziendali in caso di disastri, di un incendio nella fattispecie.

Bitways, azienda informatica fondata nel 2011 a Faenza, rappresenta il coraggio e la passione di un gruppo di tecnici informatici che decisero di riunire le proprie competenze e proporsi sul mercato con un progetto concentrato sulla tutela e salvaguardia dei dati. Email, documenti e database sono il principale patrimonio di qualunque azienda ma sono vulnerabili.

 

Bitways Fornisce soluzioni complete dall’analisi e progettazione in base alla necessità del cliente, fino alla fornitura installazione e collaudo dei prodotti identificati.

Le architetture di rete progettate si basano tendenzialmente su : Server e Storage, Virtualizzazione, Sistemi Operativi misti, Software di Backup Veeam, Unità estraibili e librerie Overland Tandberg.

 

"Utilizziamo le soluzioni Overland Tandberg con il software di backup Veeam Backup and Replication. Le nostre soluzioni vanno dal singolo server fisico con storage locale, a soluzioni enterprise con un Cluster di Server distribuiti, con uno o più storage collegati. Le soluzioni Overland Tandberg ci consentono di esportare i dati dei clienti, cosa fondamentale per la tutela dei dati e del patrimonio aziendale”.   esordisce Mirko Guerra, CEO di Bitways, che continua

 

"La nostra sfida quotidiana è quella di tenere in sicurezza i dati dei nostri clienti, negli ultimi anni stiamo cercando sempre di più di lavorare sulla prevenzione e non sull’intervento a chiamata. Vogliamo trasformare il classico rapporto cliente-fornitore che si instaura con aziende del nostro settore da “cliente che chiama su un problema presente/bloccante e sistemista che interviene per risolverlo” a “sistemista che avvisa il cliente di un possibile problema e schedula un’attività per evitare il blocco”

 

"Abbiamo necessità sempre maggiori di performance e dimensioni, per questo siamo alla continua ricerca di prodotti all’avanguardia per l’esportazione del Backup.

 

Siamo venuti a conoscenza di Overland Tandberg Data grazie ai canali di distribuzione.

Abbiamo scelto la possibilità di lavorare direttamente con un vendor specializzato su questa tipologia di prodotti. Utilizziamo unità Tandberg RDX External Drive e RDX Quikstation spesso in combinazione con le soluzioni NAS di QNAP". La semplicità di integrazione tra le due soluzioni ci ha permesso di fornire ai nostri clienti un “kit” per la protezione dei dati

 

Il vantaggio di aver implementato le soluzioni Overland Tandberg è stato di avere una soluzione affidabile e semplice di esportazione dei dati senza dover ricorrere a librerie Tape costose spesso non adatte al mercato PMI in cui agiamo

 

Sicuramente quello che non si riesce misurare è la serenità di avere esportato tutti i dati aziendali dalla propria sede, fondamentali in caso di ripristino.

La nostra attività risiede, o meglio, risiedeva nell’edificio a Faenza che nella notte tra l’8 e il 9 agosto scorso è andato a fuoco.

Prima ancora di fare i conti dei danni subiti, dovevamo mantenere al centro della nostra attenzione i nostri clienti. E così è stato, grazie all’unione e alla forza del Team Bitways di 13 persone, tecnici, commerciali e amministrativi. TUTTI si sono rimboccati le maniche e hanno condiviso un solo semplice obiettivo: riuscire a ripristinare l'operatività entro le 7,30 di lunedì 12 agosto 2019.

“Il fatto di aver utilizzato una soluzione ibrida con cartucce RDX e cloud abbinato al software di Backup Veeam ci ha permesso di ripristinare contemporaneamente dati su server fisico e cloud. Per un cliente infatti era indispensabile farlo ripartire con un server fisico presso una sede secondaria che era sprovvista di connettività Internet.

La soluzione adottata con cartucce RDX si è rivelata altamente versatile, ci ha consentito di  poter ripristinare in tempi rapidi una parte di VM in maniera molto sicura, tramite la cifratura dei dati contenuti nella cassetta RDX, effettuata con il software Veeam Backup & Replication 9.5. che ci ha consentito di completare con successo l’attività di ripristino dei server virtuali con i dati in esso contenuti  mantenendo intatte anche tutte le configurazioni di rete, senza dover compiere nessun'altra operazione. 

Ce l’abbiamo fatta e vorremmo sottolineare, che la nostra azienda non ha mollato un secondo e non mollerà nei prossimi giorni, mesi ed anni. Bitways rinasce dalle ceneri di quel rogo come la fenice, più forte di prima perché è ancora più unita di prima. È un esempio per tutti i nostri clienti, perché grazie alla tecnologia “disaster recovery” applicata su noi stessi abbiamo dimostrato che neanche incendi devastanti come quello accaduto possono mettere in ginocchio un’azienda, piccola o grande che sia." Conclude Mirko Guerra, CEO di Bitways Srl

 

"Bitways è un partner che collabora con noi da diverso tempo ed ha saputo posizionare correttamente le soluzioni RDX a corredo dei propri servizi. Il team di Bitways è composto da personale estremamente preparato e formato per supportare le soluzioni Overland Tandberg anche in combinazione con altri player del mercato storage, sia software che hardware fornendo così ai propri clienti una soluzione “chiavi in mano” per la protezione dei dati assecondando la regola del 3-2-1, la quale prevede tre copie dei propri dati, salvati su due dispositivi con tecnologie diverse e di cui una off-line e portata in off-site. Grazie ad una crescita costante di soluzioni RDX installate durante gli ultimi 3 anni, Bitways Srl è diventato uno tra i partner riconosciuti da Overland Tandberg." è il commento di Paolo Rossi, Channel Sales Manager Italia di Overland Tandberg

 

 

 

Informazioni sull’Overland-Tandberg Storage Group:

Overland-Tandberg™ è il marchio unificato che riunisce oltre 50 anni di storia della tecnologia. Con oltre un milione di unità installate in tutto il mondo, Overland-Tandberg offre soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati con implementazioni di cloud ibrido attraverso una rete mondiale di rivenditori in oltre 90 Paesi. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.overlandtandberg.com.

 

 

  

Contatti:

Paolo Rossi Channel Sales Manager

Mob. +39 388 3459136 prossi@overlandtandberg.com

 

 

Ufficio Stampa Italia  Cynthia Carta ADV

Tel. 0363270300 �“ Mob. 3385909592 cyncarta@cynthiacartaadv.it

www.cynthiacartaadv.it

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
TANTI AUGURI!!! Tue, 31 Dec 2019 14:56:48 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/613527.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/613527.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.
--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attivit? assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
DataCore annuncia una visione unificata per il settore dello storage e presenta un servizio di analisi, un appliance flessibile iperconvergente,e nuove funzionalità nel software-defined storage Tue, 09 Jul 2019 13:11:20 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/578494.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/578494.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.



DataCore annuncia una visione unificata per il settore dello storage e presenta un servizio di analisi, un appliance flessibile iperconvergente
e nuove funzionalità nel software-defined storage

 

DataCore ONE accelera il futuro software-defined, unificando lo storage primario, secondario e cloud in un unico pannello di gestione con informazioni predittive

per ottimizzare prestazioni e costi

 

Milano, 9 luglio 2019 �“ DataCore Software ha annunciato oggi DataCore™ ONE, la sua visione per l’infrastruttura di storage, pensata per accelerare l’adozione del software-defined storage (SDS) nei data center enterprise, nel cloud e nell’edge computing, centralizzando comando e controllo delle diverse categorie di storage: primario, secondario e archiviazione. L’azienda ha anche annunciato la disponibilità di diverse componenti che aiuteranno a trasformare in realtà questa visione, tra cui un appliance per un’infrastruttura iperconvergente (HCI) flessibile, un sistema di licensing basato su abbonamento, un nuovo servizio di analisi basato su cloud e numerosi miglioramenti alla sua già potente tecnologia di software-defined storage.

 

Al centro della visione DataCore ONE c’è il nuovo motore di analisi predittiva basato su cloud, DataCore™ Insight Services (DIS), che offre informazioni dettagliate e immediatamente fruibili provenienti da una vista a 360 gradi sullo storage a livello infrastrutturale. Il control plane SaaS si basa sulla telemetria e sull’apprendimento collettivo ispirato dall’esperienza di migliaia di clienti in tutto il mondo per identificare i problemi nelle fasi iniziali, offrire raccomandazioni in merito alle best practice e pianificare la capienza. L’unione di machine learning e intelligenza artificiale è in grado di identificare anomalie in corso o di prevederne l’insorgenza nell’infrastruttura di storage dei dati, mentre il motore integrato che si occupa di fornire suggerimenti indirizza alle persone preposte i correttivi più appropriati.

 

I passaggi prescritti sono altamente automatizzati e possono essere eseguiti da remoto utilizzando la consueta interfaccia web oppure messi in pratica on premise dietro il firewall, come imposto dalle policy di sicurezza di alcuni siti. Il valore risultante si traduce in riduzione dei downtime, risposte più rapide, maggiore efficienza e sostanziali risparmi sui costi. In più, le applicazioni organizzate in container, le macchine virtuali e gli host “bare metal” possono trarre beneficio dai pool di storage virtuale che automaticamente posizionano i dati caldi, tiepidi e freddi sulla categoria di storage più adatta.

 

 

 

Flessibilità architetturale per eliminare silos e lock-in

La nuova famiglia di appliance DataCore™ HCI-Flex unisce la semplicità dei sistemi iperconvergenti alla flessibilità del software-defined storage, con un rapporto prezzo/prestazioni molto competitivo. I clienti possono scegliere tra diverse configurazioni 1U e 2U con preinstallati VMware vSphere o Microsoft Hyper-V. Tutti i robusti servizi dati previsti dal software-defined storage di DataCore sono compresi: smart caching, thin provisioning, auto-tiering dinamico e accelerazione Parallel I/O, che offre miglioramenti prestazionali dello storage fino al 500%. Un intuitivo wizard per il deployment smart consente di attivare l’appliance HCI-Flex in una manciata di minuti. Una volta installato, l’appliance HCI-Flex può organizzare in pool e gestire non solo lo storage interno, ma anche i sistemi di storage esterno, indipendentemente dal produttore o dalla sottostante tecnologia.

 

L’appliance HCI-Flex consente anche di scalare in modo indipendente capacità di calcolo e storage in base alle esigenze aziendali. Il modello di deployment flessibile aiuta a eliminare i silo e i lock-in imposti dai produttori, permettendo ai clienti di seguire fiduciosamente un percorso personale di transizione verso l’infrastruttura iperconvergente. In ambienti di uffici e filiali remote (remote office/branch office: ROBO) e di edge computing, una coppia di sistemi in mirroring sincrono garantisce l’elevata disponibilità senza la complessità e il costo dei cluster a tre nodi, ed è flessibile abbastanza da poter aggiungere una terza replica asincrona a un sito centrale on-premise o a un cloud pubblico.

 

Molti leader IT di tutto il mondo ci parlano delle sfide che devono affrontare con silo di storage multipli e del desiderio di concretizzare pienamente la promessa del software-defined storage unificandoli sotto un unico layer intelligente,” dichiara Gerardo A. Dada, CMO di DataCore. “Grazie a DataCore ONE portiamo avanti questa visione. Basandoci sull’ampio ventaglio di proprietà intellettuale e brevetti dell’azienda, presentiamo questa architettura unificata per consolidare DataCore come piattaforma di software-defined storage completa e incredibilmente flessibile che aiuterà i diversi ambienti IT a ottenere il massimo valore dagli investimenti in storage, semplificare la gestione e a farsi trovare pronti per le tecnologie e le sfide di domani.”

 

Workflow intuitivi per provisioning, protezione e monitoraggio

Oltre a una revisione completa dell’interfaccia utente, l’ultima versione software di DataCore comprende nuove funzionalità di automazione che aiutano a liberare gli operativi IT da attività manuali proceduralmente gravose. Ora è possibile comandare e controllare l’intero set di servizi dati attraverso una vista a volo d’uccello utilizzando workflow intuitivi per il provisioning, la protezione e il monitoraggio dell’intera infrastruttura di storage. Una completa libreria di REST API invita alla programmazione e all’ulteriore integrazione con prodotti di terze parti. Una nuova tecnologia di crittografia dei dati inattivi porta misure di sicurezza avanzata sui pool dei vari array di storage, utilizzando algoritmi crittografici XTS-AES a 256-bit di livello militare che possono essere applicati ai più diversi sistemi di storage. Questa soluzione si differenzia dagli altri approcci, più facilmente soggetti a errori e che richiedono numerosi runbook, specifici per ogni dispositivo. L’ultima versione software presenta numerosi altri cambiamenti, tra cui una gestione migliorata dei VVOL, un sistema di deployment più snello e una maggiore resilienza negli ambienti metro-cluster.

 

La realtà per la maggior parte delle organizzazioni, è che oggi si trovano a gestire numerose tecnologie su apparecchiature di fornitori diversi, e hanno quindi bisogno di una flessibilità totale per trasformare i loro ambienti in sistemi economicamente efficienti, affidabili e ad alte prestazioni,” ha detto Uwe Kramer, Managing Director, Kramer & Crew GmbH & Co. KG. Grazie a innovazioni come i DataCore Insight Services e l’appliance HCI-Flex, DataCore sta restituendo il potere agli utenti finali, che possono decidere come eseguire il deployment dei loro sistemi di storage, come gestirli e come proteggerli. Questo non solo offre un buon livello di prevedibilità e fiducia nell’ammodernamento degli ambienti IT, ma aumenta anche il valore degli investimenti già realizzati e mette a disposizione un modello operativo che può facilmente adattarsi all’innovazione tecnologica, ai cambiamenti delle esigenze aziendali e alle sfide del futuro.

 

Per vincere le sfide in arrivo, i leader IT possono ora contare sul software-defined storage… I leader I&O sono attratti dal software-defined storage per la flessibilità che offre nelle scelte di deployment (data center, edge, cloud pubblico), oltre che dalla possibilità di implementarlo su hardware standard,” scrive Julia Palmer, Research Vice President di Gartner. “Disaccoppiando il software dall’hardware standard, i leader I&O possono sfruttare l’hardware più a lungo, senza essere costretti ad aggiornamenti e migrazioni ed evitando i lock-in e gli update a sistemi superiori imposti dai produttori. E il flessibile modello di acquisto a consumo del software-defined storage può aiutare a raggiungere una migliore efficienza nei costi.”

 

Nuove opzioni d’acquisto

Il nuovo modello di DataCore basato su abbonamento è pensato per le organizzazioni che desiderano ridurre le spese in conto capitale. I clienti possono ora scegliere tra licenze perpetue o in abbonamento. Entrambe le proposte comprendono supporto e aggiornamenti software. Tutte le licenze si basano sulla capienza, con un semplice prezzo per TB e indipendentemente dal numero di nodi utilizzati, per la massima flessibilità nel deployment.

 

 

 

Informazioni su DataCore

DataCore Software è il punto di riferimento nel software-defined storage. Le sue tecnologie brevettate consentono alle organizzazioni IT di ottenere un’infrastruttura di software-defined storage altamente efficiente, con elevate prestazioni e sempre disponibile, offrendo la massima flessibilità ed eliminando i lock-in imposti dai produttori. La società ha aperto la strada al software-defined storage per poi portare la sua innovazione tecnologica alle soluzioni di infrastruttura iperconvergente, ampliando le possibilità d’uso di sistemi dati ultra-efficienti in ambienti cloud tradizionali, iperconvergenti e ibridi. Le soluzioni collaudate, mature e affidabili di DataCore aiutano oltre 10.000 clienti in tutto il mondo a eliminare i downtime e aumentare l’utilizzo dello storage con prestazioni più elevate, riducendo al contempo i costi del 50 per cento e oltre. Per chiedere una demo: https://www.datacore.com/try-it-now.


# # #

DataCore e il logo DataCore sono marchi o marchi registrati di DataCore Software Corporation, Altri nomi di prodotti e servizi o loghi DataCore citati in questo documento sono marchi registrati di DataCore Software Corporation. Tutti gli altri nomi di prodotti e servizi qui menzionati sono marchi registrati dalle rispettive aziende.

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV.

cyncarta@cynthiacartaadv.it  Mobile  3385909592

Marketing Manager Italy
Franca Castelli  mobile 347 1097709
email
franca.castellicontractor@datacore.com

 



--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
DataCore Software amplia il team dirigenziale per cogliere le opportunità nel mercato dei Real-Time Data Tue, 09 Jul 2019 10:11:04 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/578403.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/578403.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.


DataCore Software amplia il team dirigenziale per cogliere le opportunità nel mercato dei Real-Time Data

 

L’azienda ha nominato il nuovo CEO per accelerare l’adozione del suo crescente portfolio di soluzioni, che comprende tecnologie
per software-defined storage, iperconvergenza e ottimizzazione dei workload

 

Como 8 luglio 2019�“ DataCore Software ha di recente annunciato la nomina di Dave Zabrowski a chief executive officer (CEO). Il precedente CEO, nonché fondatore, George Teixeira ha acquisito il ruolo di presidente esecutivo, lavorando con il team di gestione su iniziative chiave strategiche per DataCore. Tra queste, quella di portare l’azienda a un nuovo livello di crescita, offrendo soluzioni software che permettano di utilizzare i dati in tempo reale e consentano ai dipartimenti IT di migliorare radicalmente gli aspetti economici, la disponibilità e la reattività dei loro sistemi.

 

DataCore Software è la pietra angolare per la nuova generazione di data center software-defined, grazie a un portfolio di prodotti che comprende soluzioni per software-defined storage, iperconvergenza e ottimizzazione dei workload. DataCore colma il divario tra l’esigenza aziendale di lavorare sui dati in tempo reale e la necessità di massimizzare gli investimenti sfruttando gli asset IT presenti e futuri di tutti i principali produttori. La sua tecnologia brevettata supera i colli di bottiglia e le inefficienze dell’I/O, offrendo il massimo in termini di prestazioni, uptime e utilizzo delle risorse in modo semplice e conveniente.

 

Zabrowski porta significative esperienze su cloud, infrastruttura, analytics e go-to-market. Prima di approdare in DataCore è stato fondatore e CEO di Cloud Cruiser, azienda leader nelle analisi cloud che nel 2017 è stata acquisita da HPE. In precedenza, è stato CEO di Neterion, azienda pioniera nella virtualizzazione del networking. Zabrowski è stato anche presidente e general manager di HP, dove era responsabile della business unit di server enterprise, storage e PC dal valore di 2,5 miliardi di dollari. Si è laureato in Electrical Engineering presso la Purdue University e ha un MBA in International Business ottenuto presso la UCLA Anderson School of Management.

 

 

Esiste una forte opportunità di mercato nei real-time data, e sono entusiasta di lavorare con un’azienda che è una vera innovatrice in questo ambito,” ha detto Dave Zabrowski, CEO di DataCore Software. “La collaudata tecnologia di DataCore, unita alla profonda esperienza del team, ci mette di fronte a un chiaro percorso, in cui saremo i catalizzatori di cui le aziende hanno bisogno per trarre vantaggio dei dati in tempo reale, migliorando radicalmente allo stesso tempo l’efficienza economica dei loro sistemi.

 

Come pioniere nella tecnologia di software-defined storage, DataCore sì è costruita una reputazione di innovatore tecnologico e fornitore di solidi prodotti,” ha detto Jeff Horing, co-fondatore e managing director di Insight Venture Partners. “Siamo entusiasti all’idea di vedere come il nuovo team sfrutterà la posizione di leadership di DataCore per accelerare la crescita della società.

 

 

 

Informazioni su DataCore

DataCore Software è il punto di riferimento nel software-defined storage. Le sue tecnologie brevettate consentono alle organizzazioni IT di ottenere un’infrastruttura di software-defined storage altamente efficiente, con elevate prestazioni e sempre disponibile, offrendo la massima flessibilità ed eliminando i lock-in imposti dai produttori. La società ha aperto la strada al software-defined storage per poi portare la sua innovazione tecnologica alle soluzioni di infrastruttura iperconvergente, ampliando le possibilità d’uso di sistemi dati ultra-efficienti in ambienti cloud tradizionali, iperconvergenti e ibridi. Le soluzioni collaudate, mature e affidabili di DataCore aiutano oltre 10.000 clienti in tutto il mondo a eliminare i downtime e aumentare l’utilizzo dello storage con prestazioni più elevate, riducendo al contempo i costi del 50 per cento e oltre. Per chiedere una demo: https://www.datacore.com/try-it-now.


# # #

DataCore e il logo DataCore sono marchi o marchi registrati di DataCore Software Corporation, Altri nomi di prodotti e servizi o loghi DataCore citati in questo documento sono marchi registrati di DataCore Software Corporation. Tutti gli altri nomi di prodotti e servizi qui menzionati sono marchi registrati dalle rispettive aziende.

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV.

cyncarta@cynthiacartaadv.it  Mobile  3385909592

 

Marketing Manager Italy
Franca Castelli
mobile 347 1097709
email
franca.castellicontractor@datacore.com

 

 

 

 

 

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
Il sistema a dischi removibili Overland-Tandberg RDX è conforme allo standard FIPS 140-2 Thu, 07 Mar 2019 09:58:20 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/530652.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/530652.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.


                                                                                                               


Il sistema a dischi removibili Overland-Tandberg RDX è conforme allo standard FIPS 140-2:

Con rdx PowerEncrypt arriva la più elevata certificazione di sicurezza

 

SAN JOSE (Calif.) e Dortmund (Germania), 7 marzo 2019. Overland-Tandberg™, marchio specializzato in soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati, ha ricevuto la certificazione FIPS 140-2 per la tecnologia crittografica rdx PowerEncrypt basata su hardware e utilizzata nei suoi sistemi RDX a disco removibile. FIPS è uno standard di sicurezza governativo nato per garantire che i prodotti IT rispettino i più elevati standard di riservatezza, integrità e sicurezza dei dati.

La crittografia certificata FIPS 140-2 è disponibile gratuitamente su tutte le unità RDX SATA III ed è compatibile con tutti i supporti RDX disponibili. Nei prodotti IT utilizzati in ambienti che richiedono elevati livelli di riservatezza, FIPS è il punto di riferimento per la crittografia e per i relativi parametri di sicurezza. Per ricevere la certificazione FIPS 140-2, un prodotto deve dimostrare la sua conformità agli standard di sicurezza sia in termini di progettazione sia di implementazione. La conformità viene verificata e formalmente certificata da uno dei laboratori accreditati dal NIST (National Institute of Standards and Technology).

La conformità FIPS 140-2 è stata ampiamente riconosciuta come pratico punto di riferimento e come concreta “best practice”. Questo standard garantisce che il prodotto utilizzato sia intrinsecamente sicuro, grazie a soluzioni come gli algoritmi di crittografia di alto livello e alle procedure di autenticazione basate sul ruolo. In più, consente di rilevare gli abusi fisici grazie all’utilizzo di serrature o sigilli resistenti alla manomissione.

“Le normative per organizzazioni governative e aziende richiedono sempre più spesso che le informazioni vengano archiviate crittografate, essendo soggette a furti, scambi o perdite,” ha dichiarato Hugo Bergmann, Product Line Director for RDX in Overland-Tandberg. “La certificazione FIPS 140-2 per le unità RDX SATA III è un valido sistema di sicurezza e dimostra che i dati crittografati sui supporti RDX sono al sicuro e gestiti in modo efficiente”.

Con l’introduzione di rdx PowerEncrypt per le unità QuikStor SATA III, Overland-Tandberg risponde alla crescente domanda di protezione e archiviazione dei dati a prova di audit in numerosi settori.

rdx PowerEncrypt utilizza la crittografia AES XTS a 256-bit basata su hardware, che offre numerosi vantaggi rispetto alle tecnologie basate su software: è più semplice da gestire, non grava sulle prestazioni del processore e non va in conflitto con sistemi operativi, applicazioni e altri software. La gestione di rdx PowerEncrypt attraverso RDX Manager supporta fino a otto utenti con diritti di accesso e profili differenziati, offre l’identificazione automatica dell’unità e analizza il livello di sicurezza della password durante il setup. Inoltre, limita a una sola password al secondo i tentativi di login. Questa implementazione protegge i dati presenti sul supporto RDX anche dai tentativi di decodifica o di hackeraggio realizzati con futuri sistemi di supercomputing o con computer quantistici.

Per ulteriori informazioni su FIPS 140-2

https://www.tandbergdata.com/emea/index.cfm/news-and-events/blog/fips-140-2-validation/

Per scaricare il Whie paper di RDX PowerEncrypt

https://ftp1.overlandtandberg.com/website/website/WP_Introducing_RDX_PowerEncrypt.pdf

 

 

 

Informazioni sull’Overland-Tandberg Storage Group:

Overland-Tandberg™ è il marchio unificato che riunisce oltre 50 anni di storia della tecnologia. Con oltre un milione di unità installate in tutto il mondo, Overland-Tandberg offre soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati con implementazioni di cloud ibrido attraverso una rete mondiale di rivenditori in oltre 90 Paesi. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.overlandtandberg.com.

 

 

Contatti:

Paolo Rossi

Channel Sales Manager

Mob. +39 388 3459136

prossi@overlandtandberg.com

 

 

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV

Tel. 0363270300 �“ Mob. 3385909592

cyncarta@cynthiacartaadv.it

www.cynthiacartaadv.it

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
TANTI AUGURI Thu, 20 Dec 2018 12:28:43 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/510389.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/510389.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.





--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attivit? assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
TANTI AUGURI Thu, 20 Dec 2018 12:17:41 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/510382.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/510382.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.





--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attivit? assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
DataCore apporta un miglioramento concreto dell’e sperienza complessiva dei clienti Matika Tue, 11 Dec 2018 16:14:20 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/508258.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/508258.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.


DataCore apporta un miglioramento concreto dell’esperienza complessiva dei clienti Matika

EsternoMatikaCUT.jpg                                                                                    

Milano e Vicenza, 11 dicembre 2018 DataCore, la società che ha di fatto aperto la strada al software-defined storage e che ora ha esteso la sua leadership tecnologica all’infrastruttura iper-convergente, racconta l'esperienza di Matika, organizzazione che coniuga consulenza, progettazione e servizi in outsoucing e propone soluzioni complete che aiutano le imprese a liberare le risorse interne, consentendo a queste di concentrarsi maggiormente sul core business aziendale.

Matika raccoglie e fa proprie le esigenze dei clienti offrendo soluzioni gestite, scalabili nel tempo, on-premise, hybrid o cloud. Il cliente può così disporre di un sistema informativo con prestazioni e resilienza sempre allineati alle esigenze di business. Il risultato è un’ottimizzazione degli investimenti e una drastica riduzione degli sprechi, sempre in linea con le necessità grazie al modello pay to use.

LA SFIDA :

In un mercato in continuo mutamento le aziende, per poter competere, devono aver la capacità di far proprie tali dinamiche. In un simile contesto il sistema informativo non deve rappresentare un vincolo a questa evoluzione.

Le organizzazioni che non sono in grado di gestire in modo efficiente i propri dati sono destinate a fallire.

Per tale ragione le aziende, non solamente le grandi ma anche le medie e piccole, hanno la necessità di essere operative 24x7.

 

LA SOLUZIONE

Il servizio di Matika, attraverso le tecnologie DataCore, consente di indirizzare pienamente le esigenze dei clienti.

Si tratta di una soluzione flessibile e facilmente adattabile alle necessità delle imprese, in grado di “modulare” le funzionalità e le prestazioni offerte dallo storage assicurandone la continuità operativa.

 

La flessibilità e la modularità dell’offerta consentono di sostituire integralmente la soluzione in uso o di integrare la stessa aumentandone prestazioni e capacità. Questo apre perciò la via a un approccio che consente, da un lato, di salvaguardare gli investimenti già realizzati, dall’altro di massimizzarli, con ovvi vantaggi sia economici sia di efficienza.

 

I VANTAGGI

La soluzione apporta un miglioramento concreto dell’esperienza complessiva del cliente, che vede velocizzare i tempi di risposta, aumentare la produttività, garantire la sicurezza e accelerare la ricerca delle informazioni.

Grazie al fatto che la soluzione è offerta in modalità gestita, il cliente può realmente liberare i propri specialisti IT dal “rumore” generato dalle necessarie attività di routine, consentendogli di potersi concentrare sulle loro mansioni chiave, essenziali per il conseguimento di positivi risultati per l’azienda.

Da anni Gold partner di DataCore, Matika ha individuato in questa tecnologia la piattaforma più idonea per indirizzare al meglio le esigenze di storage dei propri clienti. "È stato un percorso lungo durante il quale abbiamo dovuto imparare e approfondire diversi aspetti dell'offerta di DataCore" dichiara Stefano Dario, CEO e co-fondatore di Matika, che ci spiega: "i nostri clienti spesso non hanno la possibilità di approfondire le conoscenze sulle tecnologie utilizzate ma hanno il bisogno di beneficiare appieno delle funzionalità che le stesse mettono a disposizione.

In generale, e in particolare per quanto riguarda lo storage, quello che a loro preme è disporre di una soluzione performante e resiliente, senza dover affrontarne gli oneri di gestione. La scelta di utilizzare la soluzione di DataCore parte quindi dalla valutazione di un prodotto che, prima di tutto, ha il grande vantaggio di essere realmente un software.

 

 

 

Questo consente a DataCore di essere compatibile e attivabile con un’ampia gamma di server, consentendo a chi adotta la sua soluzione una grande versatilità e un considerevole risparmio economico.

La soluzione storage che abbiamo confezionato sfrutta queste peculiarità, rendendole operative in una proposta plug-and-play completamente gestita. La grande versatilità e scalabilità permette di adattare e far seguire al sistema informativo le evoluzioni di business del cliente.

Vi sono numerose features rese disponibili, come il tiering a 14 livellli, la replica sincrona e asincrona o il CDP.

Quest’ultimo, per esempio, consente di filmare quanto accade sullo storage negli ultimi 14 giorni, permettendo di ripristinare la situazione al “frame” immediatamente precedente a un determinato evento.

Le soluzioni concorrenti non riescono a girare un film ma devono accontentarsi di scattare di tanto in tanto foto istantanee.

Tale funzionalità può risultare estremamente utile in molti casi, per esempio ripristinare lo stato dei dati nell’istante immediatamente precedente a un eventuale attacco di virus.

 

A proposito di DataCore

DataCore è il punto di riferimento per la gestione in real-time dei dati. La società ha aperto la strada al software-defined storage e ora ha esteso la sua leadership tecnologica all’infrastruttura iper-convergente. Grazie a DataCore, le organizzazioni IT hanno i dati sempre a disposizione, con prestazioni elevate e grande efficienza. La sua tecnologia brevettata elimina i colli di bottiglia dello storage con l’ottimizzazione dell’I/O parallelo adattativo, consente di raggiungere lo zero downtime con il mirroring sincrono e offre un’architettura veramente agnostica rispetto all’hardware. Tutto questo si traduce in maggiore flessibilità, efficienza delle risorse e riduzione dei costi.

DataCore Software è uno dei pilastri della nuova generazione di data center software-defined. Il valore di DataCore è chiaramente dimostrato nelle oltre 10.000 implementazioni di clienti in ambienti iper-convergenti, cloud e ibridi. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo https://www.datacore.com.

 

A proposito di Matika-

Matika trasforma l'Information Technology in un acceleratore di business aziendale da oltre 25 anni. Coniuga consulenza, progettazione e servizi in outsoucing, sollevando le aziende da incombenze e perdite di tempo, garantendo rispetto di tempi e budget. La nostra mission è infatti diventare colleghi dei nostri clienti: costruiamo al loro fianco la soluzione più adatta alle esigenze aziendali per individuare gli investimenti più consoni ai livelli di servizio e di prestazione che l’infrastruttura informatica deve garantire.

La professionalità del team è inoltre riconosciuta da numerose certificazioni professionali: IBM, Microsoft, VMware, Trend Micro e tanti altri marchi leader che ne attestano competenza e specializzazione.

Per erogare servizi in modalità gestita tuttavia le competenze non sono sufficienti. È necessario che l’azienda operi con processi sicuri chiari e precisi. In tal modo sarà possibile garantire credibili SLA. A tal fine Matika ha affiancato alla certificazione di qualità ISO 9001 le certificazioni ISO 27001 sulla sicurezza delle informazioni ed ISO 20000 riferita Gestione dei Servizi di Information Technology.

---------

Ufficio Stampa DataCore Italia

Cynthia Carta ADV.

Tel 0363 270300 Mob. 3385909592

cyncarta@cynthiacartaadv.it

www.cynthiacartaadv.it

 

Matika SpA

Viale Fusinato, 8
36100 Vicenza (VI)
Tel (+39) 0444.324910 

info@matika.it      www.matika.it

 




--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
Il software rdxLOCK WORM di Overland-Tandberg ottiene la certificazione di KPMG Mon, 25 Jun 2018 11:33:12 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/484100.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/484100.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.

 

Il software rdxLOCK WORM di Overland-Tandberg ottiene la certificazione di KPMG

LOCKWORM Pic.jpgLe funzionalità WORM di RDX vanno oltre i requisiti di conformità per l’archiviazione, compreso il GDPR

SAN JOSE, Calif. �“ 25 giugno 2018 �“ Overland-Tandberg™, marchio specializzato in soluzioni per la protezione e l’archiviazione dei dati che riunisce i punti di forza di Tandberg Data e Overland Storage, è lieta di annunciare che la funzionalità WORM (Write Once Read Many) del suo software rdx®LOCK è stata certificata da KMPG AG Wirtschaftsprüfung-sgesellschaft, azienda tedesca leader nei servizi di revisione contabile e fiscali e nella consulenza. La funzionalità WORM di rdxLOCK è ideale per soddisfare tutte le esigenze attuali e future legate alla conformità normativa, come la General Data Protection Regulation (GDPR) europea. Grazie alle cartucce per l’archiviazione offline, le soluzioni RDX continuano a rivestire un ruolo chiave nella sicurezza e nel disaster recovery.

Per mantenere la conformità in settori molto regolamentati - come finanza, sanità, tecnologia e altri - bisogna soddisfare stringenti requisiti sui dati. Le aziende che operano in questi ambiti devono archiviare i dati aziendali per lunghi periodi di tempo. Per i dati finanziari possono essere necessari dieci anni, mentre per i dati sanitari si può arrivare a 7 anni. Molte altre istituzioni governative, per soddisfare esigenze legate a revisioni contabili, cause legali dovute a negligenza o altre situazioni in cui i dati storici sono di importanza fondamentale, sono costrette a conservare i dati ancora più a lungo. Nel corso del ciclo di vita dei dati archiviati, le aziende non devono solo disporre di una copia dei dati, ma anche garantire che quanto memorizzato venga mantenuto nella forma originale per offrire contenuti autenticati. La funzionalità WORM serve proprio a rispondere a questa necessità normativa, dato che previene la modifica dei contenuti esistenti in qualsiasi forma siano conservati.

Le piccole e medie aziende (PMI) sono sempre alla ricerca di soluzioni convenienti per l’archiviazione conforme alle normative,” ha detto Hugo Bergmann, Product Line Director del Business RDX. “Sin dall’inizio, la tecnologia RDX si è rivelata uno standard ideale per il backup, lo scambio e l’archiviazione dei dati off-site. Aggiungendo al nostro software rdxLOCK la certificazione della funzionalità WORM, offriamo alle PMI affidabilità, sicurezza ed elevate prestazioni in un dispositivo di storage integrato e facile da utilizzare. Andando oltre i requisiti di conformità e adattandosi ai limiti di budget, questa soluzione ha generato commenti molto positivi nei nostri clienti.

 

I grandi benefici di RDX:

·         La famiglia di prodotti RDX è formata da convenienti soluzioni di memorizzazione e archiviazione a lungo termine pensate per le PMI che devono fronteggiare la crescita dei dati. Comprende sistemi RDX QuikStor® basati su una flessibile appliance RDX QuikStation® che si collega tramite iSCSI alle reti esistenti e un singolo disco rimovibile dotato di interfacce USB 3.0 e SATA III;

·         Le cartucce HDD e SSD rinforzate sono a prova d’urto, possono reggere a una caduta sul pavimento da un metro di altezza, sono protette dalle scariche elettrostatiche e hanno una vita utile superiore ai dieci anni.

Il termine WORM (Write Once Read Many) si riferisce a una tecnologia che impedisce la cancellazione, la modifica o la sovrascrittura dei dati. È però possibile aggiungere file e leggerli come sempre. I supporti WORM vengono integrati nelle applicazioni di archiviazione digitale e sono utilizzati principalmente per soddisfare le esigenze normative e di conformità, per le quali i dati non possono essere cancellati, sovrascritti o modificati.

·         Gli RDX WORM sono disponibili in kit che comprendono supporto con capienze di 1TB, 2TB o 4TB e licenza software oppure in configurazioni di pura licenza. Il software viene offerto in versione di prova per 60 giorni completo di tutte le funzionalità.

Prezzo, disponibilità e altre informazioni:

 

Informazioni su Overland-Tandberg

Overland-Tandberg™ è il marchio unificato che sfrutta oltre 50 anni complessivi di storia di Overland Storage e Tandberg Data. Con oltre un milione di unità installate in tutto il mondo, Overland-Tandberg offre soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati con implementazioni di Cloud ibrido, Cloud e on-premise attraverso una rete mondiale di rivenditori in oltre 90 Paesi. Maggiori informazioni sono disponibili agli indirizzi www.tandbergdata.com e www.overlandstorage.com. Contattateci su LinkedIn o seguiteci su Twitter: @ovltb.

 

Contatti:

Paolo Rossi

Channel Sales Manager

Mob. +39 388 3459136

paolo.rossi@tandbergdata.com

 

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV

Tel. 0363270300 �“ Mob. 3385909592

cyncarta@cynthiacartaadv.it

www.cynthiacartaadv.it

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
EIZO Medical sceglie RDX QuikStation per il backup dei dati clinici sensibili Tue, 19 Jun 2018 10:38:41 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/483435.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/483435.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.

 

EIZO Medical sceglie RDX QuikStation per il backup dei dati clinici sensibili

EIZO RDX Pic.jpgL’appliance è una componente fondamentale della soluzione destinata a system integrator e partner

SAN JOSE, Calif. �“ 19 giugno 2018 �“ Overland-Tandberg™, marchio specializzato in soluzioni per la protezione e l’archiviazione dei dati che riunisce i punti di forza di Tandberg Data e Overland Storage, ha annunciato che la sua appliance a disco rimovibile RDX® QuikStation® è stata scelta dalla giapponese EIZO Medical Solution Inc. come dispositivo di storage preferito per la sua soluzione di backup da offrire a system integrator e partner in ambito sanitario.

La perdita di dati in questo tipo di ambiente è una delle più problematiche da affrontare. Tra gli esempi di tipiche informazioni che devono essere protette e messe in sicurezza ci sono video di interventi chirurgici, radiografie, TAC, risultati ecografici, cateterismi cardiaci, cartelle cliniche e database. System integrator e rivenditori sono alla ricerca, per i loro clienti, di soluzioni di backup affidabili e longeve che aiutino a proteggere i dati dei pazienti durante tutto il loro ciclo di vita all’interno del flusso di lavoro clinico.

Grazie a QuikStation 8, i nostri system integrator e partner possono offrire ai loro clienti un sistema di backup e archiviazione stabile e affidabile,” ha detto Mr. Yo Kashima di EIZO Medical Solutions Inc. “Con il loro design rinforzato, le cartucce RDX non hanno bisogno di particolari cure durante l’utilizzo. In più, sono semplici da usare e hanno costi operativi molto contenuti, riducendo in modo significativo il TCO. Con QuikStation 8 i nostri clienti non devono preoccuparsi di disponibilità e integrità dei dati: questa soluzione è efficiente e sicura. Le installazioni esistenti possono essere facilmente migrate da una libreria a nastro automatica a una RDX QuikStation. Per le applicazioni di backup e archiviazioni esistenti, che nei dinamici ambienti sanitari sono fondamentali, la modalità libreria automatica della QuikStation 8 è completamente trasparente.”

I benefici di RDX

·         La famiglia di prodotti RDX è formata da convenienti soluzioni di memorizzazione e archiviazione a lungo termine pensate per le PMI che devono fronteggiare la crescita dei dati;

·         La flessibile appliance RDX QuikStation a disco rimovibile emula in modo configurabile differenti tipologie di storage, offrendo all’utente versatilità e ampia compatibilità. La QuikStation dispone di modalità operative tipiche di una libreria a nastro o di un sistema a caricamento automatico, unità virtuali RDX, volumi logici che si estendono su più unità o anche una combinazione architetturale mista di emulazione nastro e disco;

·         RDX è conforme alle attuali normative, compresa la General Data Protection Regulation (GDPR) europea.

 Prezzo, disponibilità e altre informazioni:

  • La RDX QuikStation 8 e le cartucce RDX sono già disponibili attraverso i distributori autorizzati e i partner di canale Overland-Tandberg, con prezzi medi suggeriti al pubblico che partono da 3.600 euro o 4.400 dollari statunitensi per la RDX QuikStation 8 e da 115 euro o 140 dollari per i supporti RDX
  • Per saperne di più sulla soluzione EIZO Medical è possibile scaricare il nostro case study dall’indirizzo ftp://public:D0wnl0ad!@ftp1.overlandtandberg.com/public/CS_QuikStation8_EIZO_Medical_EMEA.pdf 

 

Informazioni su EIZO

EIZO (TSE:6737) in giapponese significa "immagine", marchio prestigioso di una delle aziende leader nella produzione di soluzioni di visualizzazione di alta fascia. EIZO propone una perfetta combinazione di tecnologie hardware e software abbinate a servizi di consulenza, web hosting e altre prestazioni di assistenza per uso business, design grafico, gaming, medical imaging, marittimo, controllo del traffico aereo e altri campi di utilizzo che garantiscono un'utilizzazione più efficiente, confortevole e creativa. La sede centrale di EIZO si trova ad Hakusan, Giappone, e l'azienda dispone di centri di ricerca e sviluppo in Giappone, Cina, Germania e Stati Uniti e di una fitta rete internazionale di distribuzione.

Informazioni su Overland-Tandberg

Overland-Tandberg™ è il marchio unificato che sfrutta oltre 50 anni complessivi di storia di Overland Storage e Tandberg Data. Con oltre un milione di unità installate in tutto il mondo, Overland-Tandberg offre soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati con implementazioni di Cloud ibrido, Cloud e on-premise attraverso una rete mondiale di rivenditori in oltre 90 Paesi. Maggiori informazioni sono disponibili agli indirizzi www.tandbergdata.com e www.overlandstorage.com. Contattateci su LinkedIn o seguiteci su Twitter: @ovltb.

 

Contatti:

Paolo Rossi

Channel Sales Manager

Mob. +39 388 3459136

paolo.rossi@tandbergdata.com

 

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV

Tel. 0363270300�“ Mob. 3385909592

cyncarta@cynthiacartaadv.it

www.cynthiacartaadv.it

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
Global Keg apre in Italia: il noleggio fusti in acciaio inox è ora disponibile per birrifici e aziende vinicole! Fri, 08 Jun 2018 10:49:17 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/482231.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/482231.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.


                                                                                                                           


COMUNICATO STAMPA                              

 

 

Global Keg apre in Italia:  il noleggio fusti in acciaio inox è ora disponibile per birrifici e aziende vinicole!
Già nominato il General Manager e stabilita rete di magazzini

                                                                                                                                                 

Orlando-Milano, 8 giugno 2018.

Global Keg, la più grande azienda al mondo di noleggio fusti in acciaio, conferma la forte crescita e l’espansione in Europa con l’apertura delle operazioni in Italia.

 

Poter utilizzare fusti di acciaio di alta qualità senza doversi preoccupare dell’investimento richiesto per l’acquisto né tantomeno del loro recupero una volta spediti ai clienti è, in sintesi, l'offerta di Global Keg.

Nessuna cauzione né preoccupazione per fusti persi, rubati o danneggiati. Spedizioni ovunque in Italia e nel mondo. Questo sogno di parecchi birrifici è ora diventato realtà grazie a Global Keg, azienda made in USA che fornisce appunto tale servizio, prima e unica in Italia,  a condizioni a dir poco sorprendenti.

 

Grazie al codice a barre e al tag RFID, i fusti vengono tracciati e monitorati in ogni loro spostamento e forniscono preziose informazioni a tutta la catena di approvvigionamento che riesce così ad ottimizzare tempi e costi.

 

Ecologici, riutilizzabili, sempre disponibili, si ordinano solo quando servono nel formato e con l’attacco desiderato. Mai più problemi di scarsità di fusti per i picchi di richieste nell’alta stagione ma neppure fusti inutilizzati ad occupare prezioso spazio nel magazzino quando la richiesta cala.

Nessun investimento oneroso e ammortamenti pluriennali: si paga quel che si usa e lo si detrae  immediatamente dalle tasse in quanto servizio.

 

Dal birrificio artigianale alle case vinicole così come i grossi gruppi multinazionali, il servizio è in grado di venire incontro alle svariate esigenze distributive e Global Keg è a disposizione per offrire la propria consulenza e personalizzazioni ad hoc.

 

Era l’uovo di Colombo che in tanti attendevano, ora finalmente il servizio è disponibile, e proprio qui da noi. I primi magazzini e il responsabile per l’Italia sono già stati individuati ed altri sviluppi sono previsti a breve.

 

 

A proposito di  Global Keg  (www.globalkeg.com):

Global Keg è un’azienda americana con sede ad Orlando, Florida. E’ la più grande azienda al mondo di noleggio fusti in acciaio. Dispone di uno dei parchi fusti più moderni ed estesi, disponibili ovunque e con cui fornisce servizi di noleggio ai più grandi birrifici in tutto il mondo. Grazie alla tecnologia SmartKegTM i fusti Global Keg sono tracciati e monitorati ovunque. Nessuna cauzione è richiesta per  l’utilizzo di questo innovativo servizio.

 

_______________________________________________________________________

Per maggiori informazioni:

 

Globa lKeg

Philip Suttle  - Vice President of Marketing   - Office:  +1  407 900 9992  �“ mail: psuttle@globalkeg.com

Walter Brambilla      - General Manager  - Italy        - Mobile: +39 335 7879830 �“ mail: wbrambilla@globalkeg.com

 

Ufficio Stampa Italia:
Cynthia Carta ADV.   Mobile +39 338 5909592  mail: cyncarta@cynthiacartaadv.it, 
www.cynthiacartaadv.it


     -
-
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
Global Keg apre in Italia: il noleggio fusti in acciaio inox è ora disponibile per birrifici e aziende vinicole! Fri, 08 Jun 2018 10:35:29 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/482229.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/482229.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.

                                                                                                                           


COMUNICATO STAMPA                              

 

 

Global Keg apre in Italia:  il noleggio fusti in acciaio inox è ora disponibile per birrifici e aziende vinicole!
Già nominato il General Manager e stabilita rete di magazzini

                                                                                                                                                 

Orlando-Milano, 8 giugno 2018.

Global Keg, la più grande azienda al mondo di noleggio fusti in acciaio, conferma la forte crescita e l’espansione in Europa con l’apertura delle operazioni in Italia.

 

Poter utilizzare fusti di acciaio di alta qualità senza doversi preoccupare dell’investimento richiesto per l’acquisto né tantomeno del loro recupero una volta spediti ai clienti è, in sintesi, l'offerta di Global Keg.

Nessuna cauzione né preoccupazione per fusti persi, rubati o danneggiati. Spedizioni ovunque in Italia e nel mondo. Questo sogno di parecchi birrifici è ora diventato realtà grazie a Global Keg, azienda made in USA che fornisce appunto tale servizio, prima e unica in Italia,  a condizioni a dir poco sorprendenti.

 

Grazie al codice a barre e al tag RFID, i fusti vengono tracciati e monitorati in ogni loro spostamento e forniscono preziose informazioni a tutta la catena di approvvigionamento che riesce così ad ottimizzare tempi e costi.

 

Ecologici, riutilizzabili, sempre disponibili, si ordinano solo quando servono nel formato e con l’attacco desiderato. Mai più problemi di scarsità di fusti per i picchi di richieste nell’alta stagione ma neppure fusti inutilizzati ad occupare prezioso spazio nel magazzino quando la richiesta cala.

Nessun investimento oneroso e ammortamenti pluriennali: si paga quel che si usa e lo si detrae  immediatamente dalle tasse in quanto servizio.

 

Dal birrificio artigianale alle case vinicole così come i grossi gruppi multinazionali, il servizio è in grado di venire incontro alle svariate esigenze distributive e Global Keg è a disposizione per offrire la propria consulenza e personalizzazioni ad hoc.

 

Era l’uovo di Colombo che in tanti attendevano, ora finalmente il servizio è disponibile, e proprio qui da noi. I primi magazzini e il responsabile per l’Italia sono già stati individuati ed altri sviluppi sono previsti a breve.

 

 

A proposito di  Global Keg  (www.globalkeg.com):

Global Keg è un’azienda americana con sede ad Orlando, Florida. E’ la più grande azienda al mondo di noleggio fusti in acciaio. Dispone di uno dei parchi fusti più moderni ed estesi, disponibili ovunque e con cui fornisce servizi di noleggio ai più grandi birrifici in tutto il mondo. Grazie alla tecnologia SmartKegTM i fusti Global Keg sono tracciati e monitorati ovunque. Nessuna cauzione è richiesta per  l’utilizzo di questo innovativo servizio.

 

_______________________________________________________________________

Per maggiori informazioni:

 

Globa lKeg

Philip Suttle  - Vice President of Marketing   - Office:  +1  407 900 9992  �“ mail: psuttle@globalkeg.com

Walter Brambilla      - General Manager  - Italy        - Mobile: +39 335 7879830 �“ mail: wbrambilla@globalkeg.com

 

Ufficio Stampa Italia:
Cynthia Carta ADV.   Mobile +39 338 5909592  mail: cyncarta@cynthiacartaadv.it, 
www.cynthiacartaadv.it


     -
-
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
Overland-Tandberg annuncia il sistema a nastri NEOxl 40 per le applicazioni di archiviazione e videoproduzione Wed, 18 Apr 2018 00:37:17 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/476628.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/476628.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.

                                                                                          

 

 

Overland-Tandberg annuncia il sistema a nastri NEOxl 40 per le applicazioni di archiviazione e videoproduzione

Il nuovo sistema si inserisce nella gamma di soluzioni a nastro automatizzate NEO XL-Series

SAN JOSE (Calif.) �“ 17 aprile 2018 �” Overland-Tandberg, marchio di Sphere 3D Corp. (NASDAQ: ANY) e azienda leader nelle soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati, ha annunciato la disponibilità della libreria a nastro automatizzata NEOxl 40. Questa nuova soluzione è particolarmente adatta a chi cerca ingombri ridotti, come le strutture di produzione video più piccole, offrendo comunque una capienza superiore, migliori prestazioni e scalabilità. La NEOxl 40 di Overland-Tandberg si integra con la soluzione flessibile di archiviazione ad alta capacità NEO Agility LTFS e semplifica il flusso di archiviazione dei media digitali a una frazione del costo delle soluzioni di storage basate su dischi tradizionali.

Secondo un’indagine realizzata a maggio 2017 dal giornale Forbes e da Coughlin Associates, la maggior parte dei clienti che si occupano della produzione di media digitali sta fronteggiando una rapida crescita della necessità di memorizzazione dei contenuti, aggiungendo oltre 1.000 ore all’anno di filmati ai propri archivi video. Il report sottolinea anche che negli ultimi cinque anni, per ogni due ore di girato cinematografico, c’è stato un incremento della quantità di contenuti generati pari a otto volte. Per esempio, la realizzazione di Avatar ha richiesto 1PB di storage, e in media l’archiviazione di un film necessita di almeno 250TB di storage.

La NEOxl 40 soddisfa l’esigenza di uno storage conveniente per l’archiviazione a lungo termine, grazie a un costo inferiore a 0,01 dollari per gigabyte. Rispetto a sistemi basati su disco e su cloud si tratta di un risparmio dell’80%. Questa soluzione è anche in grado di scalare, sia in termini di capienza sia di prestazioni, per adattarsi rapidamente alle mutevoli esigenze di archiviazione dei dati. Inoltre, quando utilizzato insieme all’Overland-Tandberg NEO Agility LTFS, la NEOxl 40 offre agli utenti del settore media & entertainment accesso semplificato ad alta velocità fino a 1PB di contenuti.

La NEO XL-Series di Overland-Tandberg è la soluzione perfetta per supportare le necessità del flusso di lavoro specializzato e integrato dei nostri clienti del settore media ed entertainment,” ha detto Mike Winkelmann, titolare di CineSys-Oceana. “La soluzione Overland-Tandberg è semplice da usare e conveniente e può gestire abbastanza facilmente grandi quantità di contenuti video per l’archiviazione a lungo termine con la velocità e l’affidabilità di cui abbiamo bisogno per lavorare in modo efficiente.”

Vantaggi e benefici della soluzione NEOxl 40:

·         Risponde alle esigenze di elevata capienza e prestazioni del settore media & entertainment

o   Trasferisce dati fino a 8,1TB/h per modulo

o   Memorizza fino a 960TB in un modulo base e fino a 1,2PB in ogni modulo di espansione

·         Disponibile con LTO7 & LTO8; supporta i media LTO-7 Type M

·         Offre elevata disponibilità dei dati, con un livello di affidabilità quattro volte superiore rispetto a quello di soluzioni basate su disco fisso

·         Facile da utilizzare e quando integrato con NEO Agility LTFS offre accesso ai dati tipo-disco

·         Ottimizzato per strutture di produzione con spazi limitati: l’ingombro è quello di 3U rack in armadio

·         L’interfaccia web accessibile da remoto consente di eseguire in modo semplice setup, configurazione e gestione, anche con operazioni touch intuitive

·         Compatibile con crittografia e applicazioni chiave di gestione di sviluppatori terze parti

 

Come innovatore delle tecnologie di storage basate su nastro, Overland-Tandberg aiuta da molto tempo i clienti a vincere le complesse sfide dello storage dei dati con soluzioni semplici da usare e convenienti,” ha dichiarato Peri Grover, Sr. Director della NEO Tape Product Line. “Con l’inserimento della NEOxl 40 nel nostro portfolio di prodotti di storage siamo in grado di rispondere alle esigenze dei data center più piccoli e con budget limitati, offrendogli una soluzione di archiviazione flessibile che riduce il costo totale di possesso.”

Disponibilità del prodotto

La NEOxl 40 può già essere ordinata attraverso i distributori autorizzati Overland-Tandberg, con prezzi medi suggeriti al pubblico di 9.180 euro o 11.199 dollari statunitensi.

Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina dedicata ai prodotti NEOxl 40 all’indirizzo http://www.overlandstorage.com/products/tape-libraries-and-autoloaders/neo-xl-40.aspx#top o contattando l’ufficio vendite tramite posta elettronica all’indirizzo sales@overlandtandberg.com

 

 

 

Informazioni su CineSys-Oceana:

CineSys-Oceana è una società specializzata in soluzioni di workflow e di integrazione personalizzata dedicate al settore Media & Entertainment e ad altri mercati che utilizzano tecnologie audiovisive. Il nostro team di professionisti ha una vasta esperienza nel progettare, implementare e supportare flussi di lavoro per le aziende che si occupano di trasmissione e post-produzione. Conosciamo le sfide che i creatori di contenuti si trovano ad affrontare e possiamo aiutarli a interpretare il mutante scenario della tecnologia dei media. Il nostro obiettivo è fornirvi un’infrastruttura che permetta una maggiore scalabilità, rischi minori e migliori efficienza e collaborazione. Da acquisizione, editing e gestione degli asset fino a erogazione, storage, backup e archiviazione siamo in grado di creare una soluzione su misura, permettendovi di focalizzarvi sulla creatività. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo http://www.cinesysinc.com/.

Informazioni su Overland-Tandberg

Overland-Tandberg™ è il marchio unificato che sfrutta oltre 30 anni complessivi di storia di Overland Storage e Tandberg Data. Con oltre un milione di unità installate in tutto il mondo, Overland-Tandberg offre soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati con implementazioni di Cloud ibrido, Cloud e on-premise attraverso una rete mondiale di rivenditori in oltre 90 Paesi. Maggiori informazioni sono disponibili agli indirizzi www.tandbergdata.com e www.overlandstorage.com. Contattateci su LinkedIn o seguiteci su Twitter: @ovltb.

 

Contatti:

Paolo Rossi

Channel Sales Manager

Mob. +39 388 3459136

paolo.rossi@tandbergdata.com

 

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV.

Tel. 0363270300 �“ Mob. 3385909592

cyncarta@cynthiacartaadv.it     www.cynthiacartaadv.it

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
Overland-Tandberg annuncia la disponibilità del supporto rimovibile a disco RDX da 5TB Tue, 20 Mar 2018 10:16:06 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/473809.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/473809.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.

 

Overland-Tandberg annuncia la disponibilità del supporto rimovibile a disco RDX da 5TB

La nuova cartuccia aumenta la capienza massima disponibile del 25%

SAN JOSE (Calif.) e DORTMUND (Germany) �“ 20 marzo 2018 �” Overland-Tandberg, marchio di Sphere 3D Corp. (NASDAQ: ANY) e azienda leader nelle soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati, ha annunciato il supporto rimovibile a disco RDX® da 5TB. La nuova cartuccia offre la capienza più elevata oggi disponibile su supporti RDX, grazie a un incremento dello spazio massimo del 25 per cento.

Il nuovo supporto con capienza da 5TB è ideale per l’impiego in ambienti che fanno uso intensivo dei dati e che richiedono abbondanza di spazio. Tipici esempi sono quelli della post-produzione e dell’archiviazione di video nei media digitali, oltre che le applicazioni di Cloud Ibrido, dove è necessaria una soluzione robusta e resistente agli urti in grado di proteggere i dati degli utenti anche nelle condizioni più difficili. La nuova cartuccia RDX da 5TB è totalmente compatibile con tutti i sistemi RDX QuikStor® e QuikStation® oggi disponibili.

Dopo oltre tre milioni di supporti RDX venduti e più di un exabyte di dati a oggi gestiti, l’arrivo del nuovo supporto a disco rimovibile RDX da 5TB costituisce un nuovo punto di riferimento in termini di capienza per la famiglia di prodotti di storage RDX basata su disco,” ha dichiarato Hugo Bergmann, Director della RDX Product Line di Overland-Tandberg. “Il prodotto non solo va a completare l’offerta delle attuali soluzioni QuikStor e QuikStation di Overland-Tandberg per soddisfare i più stringenti requisiti di storage, conformità e protezione dei dati, ma offre anche maggiori benefici: disponibilità istantanea per la continuità operativa e sicurezza dei dati off-site per il disaster recovery. Oggi possiamo offrire ad aziende di ogni dimensione una soluzione di protezione e archiviazione dei dati affidabile, semplice da utilizzare e conveniente.

Disponibilità del prodotto

Il supporto rimovibile a disco RDX da 5TB è già ordinabile tramite i partner di canale di Overland-Tandberg, con prezzi medi suggeriti al pubblico che partono da 636 euro o 739 dollari.

Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina dedicate ai prodotti RDX a questo link o contattando l’ufficio vendite tramite posta elettronica all’indirizzo sales@overlandtandberg.com

 

 

Informazioni su Overland-Tandberg

Overland-Tandberg™ è il marchio unificato che sfrutta oltre 30 anni complessivi di storia di Overland Storage e Tandberg Data. Con oltre un milione di unità installate in tutto il mondo, Overland-Tandberg offre soluzioni per la gestione, il backup e l’archiviazione dei dati con implementazioni di Cloud ibrido, Cloud e on-premise attraverso una rete mondiale di rivenditori in oltre 90 Paesi. Maggiori informazioni sono disponibili agli indirizzi www.tandbergdata.com e www.overlandstorage.com. Contattateci su LinkedIn o seguiteci su Twitter: @ovltb.

 

Contatti:

Paolo Rossi

Channel Sales Manager

Mob. +39 388 3459136

paolo.rossi@tandbergdata.com

 

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV.

Tel. 0363270300 �“ Mob. 3385909592

cyncarta@cynthiacartaadv.it

www.cynthiacartaadv.it

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
HORDEUM: ORZO, RISO, FARRO... BIRRA DAL CAMPO ALLA BOTTIGLIA!! Wed, 07 Mar 2018 17:56:30 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/472262.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/472262.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.




 
 
 
 
 
 
 
 
 
HORDEUM: ORZO, RISO, FARRO... BIRRA DAL CAMPO ALLA BOTTIGLIA!!
 

Il birrificio agricolo novarese,  che nasce da un progetto di filiera e di qualità, si è classificato secondo al concorso nazionale “Birra dell'Anno 2018”

 
 
Premio.jpg

Novara, 7 marzo 2018 Hordeum è il birrificio agricolo di Novara, e come tale, fa dell'appartenenza al territorio il fulcro della sua vita aziendale.

 

"Novara è la città che ci ha visti nascere per diventare imprenditori, professionisti e padri di famiglia. Siamo persone che, nel loro territorio, hanno condiviso idee e progetti creando opportunità  e seminato speranze": dichiara il risicoltore Marco Mario Avanza, presidente del CDA.

 

Hordeum, esattamente come conta sule coltivazioni, anche risicole, dalle quali provengono le sue birre, raccoglie  i frutti di ciò che ha scelto di essere. Ne è un esempio la sede della produzione che, da ex centrale del latte dismessa ed erosa dalla crisi, è diventata il simbolo di connessione fra i campi coltivati a cereali e la birra che a Novara, storicamente, non è mai stata presente.

 

Le tradizioni si tramandano ma si possono anche creare. Il riso che, come si dice da queste parti, nasce nell'acqua e muore nel vino, è diventato birra, una risorsa per proporre al territorio nuovi modi di essere, di immaginarsi nel prossimo futuro.

 

Grazie all'esperienza diretta nel settore agricolo da parte di alcuni fra i soci fondatori, Hordeum è una realtà nella quale si vive in prima persona la selezione delle materie prime, sia dal punto di vista della qualità che da quello della varietà, tradotta nelle diverse tipologie di prodotto.

FOTOPREMIAZIONEsoci.JPGLa nostra scelta, unitamente ad un duro lavoro e tanto entusiasmo, è stata premiata con un prestigioso secondo posto nell'ambito del concorso Birra dell'Anno 2018, il più importante concorso brassicolo nazionale con notevole rilevanza internazionale che premia le birre d'eccellenza ed il migliore birrificio d'Italia. Il concorso, organizzato dall'associazione di categoria Unionbirrai con il supporto di Italian Exhibition Group - Fiera di Rimini, ha visto quest'anno la partecipazione di 279 produttori e 1650 birre, circa il 20% in più rispetto alla scorsa edizione

http://www.hordeum.it/newsd.php?y=news&id=37

 

 

 

 

 

 

La giuria formata da 84 esperti del settore provenienti da tutte le parti del mondo ha selezionato le migliori birre di ogni categoria, 41 quest'anno, a differenza delle 29 della passata edizione, premiando le prime tre in classifica. Venus, la birra nera al riso Venere, si è classificata seconda nella cat. 31 (Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di cereali speciali (compresi grani antichi).

"Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento perchè premia il nostro sforzo quotidiano nel far emergere il valore del nostro territorio attraverso le eccellenze dei nostri prodotti agricoli: nella Venus infatti il protagonista è il riso Venere, ingrediente caratterizzante che ci ha permesso di distinguerci in questa categoria" Conclude Paolo Carbone, amministratore delegato e birraio di Hordeum.

 

Hordeum Srl

C.so Vercelli,120 -28100 Novara

Tel. 0321467574

info@hordeum.it

www.hordeum.it

https://www.facebook.com/birrahordeum/

 

Ufficio Stampa

Cynthia Carta ADV.

cyncarta@cynthiacartaadv.it

Mob. 3385909592

www.cynthiacartaadv.it

logoTravel&Food_MAIL.jpg

                                           https://www.facebook.com/cynthiacartaTravelfood/

                                           https://www.facebook.com/CynthiaCartaADV/

                                           https://www.linkedin.com/in/cynthia-carta-8171876/

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
HORDEUM: ORZO, RISO, FARRO... BIRRA DAL CAMPO ALLA BOTTIGLIA!! Wed, 07 Mar 2018 17:55:56 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/472259.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/472259.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.





 
 
 
 
 
 
 
 
 
HORDEUM: ORZO, RISO, FARRO... BIRRA DAL CAMPO ALLA BOTTIGLIA!!
 

Il birrificio agricolo novarese,  che nasce da un progetto di filiera e di qualità, si è classificato secondo al concorso nazionale “Birra dell'Anno 2018”

 
 
Premio.jpg

Novara, 7 marzo 2018 Hordeum è il birrificio agricolo di Novara, e come tale, fa dell'appartenenza al territorio il fulcro della sua vita aziendale.

 

"Novara è la città che ci ha visti nascere per diventare imprenditori, professionisti e padri di famiglia. Siamo persone che, nel loro territorio, hanno condiviso idee e progetti creando opportunità  e seminato speranze": dichiara il risicoltore Marco Mario Avanza, presidente del CDA.

 

Hordeum, esattamente come conta sule coltivazioni, anche risicole, dalle quali provengono le sue birre, raccoglie  i frutti di ciò che ha scelto di essere. Ne è un esempio la sede della produzione che, da ex centrale del latte dismessa ed erosa dalla crisi, è diventata il simbolo di connessione fra i campi coltivati a cereali e la birra che a Novara, storicamente, non è mai stata presente.

 

Le tradizioni si tramandano ma si possono anche creare. Il riso che, come si dice da queste parti, nasce nell'acqua e muore nel vino, è diventato birra, una risorsa per proporre al territorio nuovi modi di essere, di immaginarsi nel prossimo futuro.

 

Grazie all'esperienza diretta nel settore agricolo da parte di alcuni fra i soci fondatori, Hordeum è una realtà nella quale si vive in prima persona la selezione delle materie prime, sia dal punto di vista della qualità che da quello della varietà, tradotta nelle diverse tipologie di prodotto.

FOTOPREMIAZIONEsoci.JPGLa nostra scelta, unitamente ad un duro lavoro e tanto entusiasmo, è stata premiata con un prestigioso secondo posto nell'ambito del concorso Birra dell'Anno 2018, il più importante concorso brassicolo nazionale con notevole rilevanza internazionale che premia le birre d'eccellenza ed il migliore birrificio d'Italia. Il concorso, organizzato dall'associazione di categoria Unionbirrai con il supporto di Italian Exhibition Group - Fiera di Rimini, ha visto quest'anno la partecipazione di 279 produttori e 1650 birre, circa il 20% in più rispetto alla scorsa edizione

http://www.hordeum.it/newsd.php?y=news&id=37

 

 

 

 

 

 

La giuria formata da 84 esperti del settore provenienti da tutte le parti del mondo ha selezionato le migliori birre di ogni categoria, 41 quest'anno, a differenza delle 29 della passata edizione, premiando le prime tre in classifica. Venus, la birra nera al riso Venere, si è classificata seconda nella cat. 31 (Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di cereali speciali (compresi grani antichi).

"Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento perchè premia il nostro sforzo quotidiano nel far emergere il valore del nostro territorio attraverso le eccellenze dei nostri prodotti agricoli: nella Venus infatti il protagonista è il riso Venere, ingrediente caratterizzante che ci ha permesso di distinguerci in questa categoria" Conclude Paolo Carbone, amministratore delegato e birraio di Hordeum.

 

Hordeum Srl

C.so Vercelli,120 -28100 Novara

Tel. 0321467574

info@hordeum.it

www.hordeum.it

https://www.facebook.com/birrahordeum/

 

Ufficio Stampa

Cynthia Carta ADV.

cyncarta@cynthiacartaadv.it

Mob. 3385909592

www.cynthiacartaadv.it

logoTravel&Food_MAIL.jpg

                                           https://www.facebook.com/cynthiacartaTravelfood/

                                           https://www.facebook.com/CynthiaCartaADV/

                                           https://www.linkedin.com/in/cynthia-carta-8171876/

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
HORDEUM: ORZO, RISO, FARRO... BIRRA DAL CAMPO ALLA BOTTIGLIA!! Wed, 07 Mar 2018 16:25:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/472256.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/472256.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
HORDEUM: ORZO, RISO, FARRO... BIRRA DAL CAMPO ALLA BOTTIGLIA!!
 

Il birrificio agricolo novarese,  che nasce da un progetto di filiera e di qualità, si è classificato secondo al concorso nazionale “Birra dell'Anno 2018”

 
 
Premio.jpg

Novara, 7 marzo 2018 Hordeum è il birrificio agricolo di Novara, e come tale, fa dell'appartenenza al territorio il fulcro della sua vita aziendale.

 

"Novara è la città che ci ha visti nascere per diventare imprenditori, professionisti e padri di famiglia. Siamo persone che, nel loro territorio, hanno condiviso idee e progetti creando opportunità  e seminato speranze": dichiara il risicoltore Marco Mario Avanza, presidente del CDA.

 

Hordeum, esattamente come conta sule coltivazioni, anche risicole, dalle quali provengono le sue birre, raccoglie  i frutti di ciò che ha scelto di essere. Ne è un esempio la sede della produzione che, da ex centrale del latte dismessa ed erosa dalla crisi, è diventata il simbolo di connessione fra i campi coltivati a cereali e la birra che a Novara, storicamente, non è mai stata presente.

 

Le tradizioni si tramandano ma si possono anche creare. Il riso che, come si dice da queste parti, nasce nell'acqua e muore nel vino, è diventato birra, una risorsa per proporre al territorio nuovi modi di essere, di immaginarsi nel prossimo futuro.

 

Grazie all'esperienza diretta nel settore agricolo da parte di alcuni fra i soci fondatori, Hordeum è una realtà nella quale si vive in prima persona la selezione delle materie prime, sia dal punto di vista della qualità che da quello della varietà, tradotta nelle diverse tipologie di prodotto.

FOTOPREMIAZIONEsoci.JPGLa nostra scelta, unitamente ad un duro lavoro e tanto entusiasmo, è stata premiata con un prestigioso secondo posto nell'ambito del concorso Birra dell'Anno 2018, il più importante concorso brassicolo nazionale con notevole rilevanza internazionale che premia le birre d'eccellenza ed il migliore birrificio d'Italia. Il concorso, organizzato dall'associazione di categoria Unionbirrai con il supporto di Italian Exhibition Group - Fiera di Rimini, ha visto quest'anno la partecipazione di 279 produttori e 1650 birre, circa il 20% in più rispetto alla scorsa edizione

http://www.hordeum.it/newsd.php?y=news&id=37

 

 

 

 

 

 

La giuria formata da 84 esperti del settore provenienti da tutte le parti del mondo ha selezionato le migliori birre di ogni categoria, 41 quest'anno, a differenza delle 29 della passata edizione, premiando le prime tre in classifica. Venus, la birra nera al riso Venere, si è classificata seconda nella cat. 31 (Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di cereali speciali (compresi grani antichi).

"Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento perchè premia il nostro sforzo quotidiano nel far emergere il valore del nostro territorio attraverso le eccellenze dei nostri prodotti agricoli: nella Venus infatti il protagonista è il riso Venere, ingrediente caratterizzante che ci ha permesso di distinguerci in questa categoria" Conclude Paolo Carbone, amministratore delegato e birraio di Hordeum.

 

Hordeum Srl

C.so Vercelli,120 -28100 Novara

Tel. 0321467574

info@hordeum.it

www.hordeum.it

https://www.facebook.com/birrahordeum/

 

Ufficio Stampa

Cynthia Carta ADV.

cyncarta@cynthiacartaadv.it

Mob. 3385909592

www.cynthiacartaadv.it

logoTravel&Food_MAIL.jpg

                                           https://www.facebook.com/cynthiacartaTravelfood/

                                           https://www.facebook.com/CynthiaCartaADV/

                                           https://www.linkedin.com/in/cynthia-carta-8171876/

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
DataCore: Previsioni per il 2018 -Strategia virtuale: il 2018 visto dall’alto Thu, 18 Jan 2018 12:09:54 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/466608.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/466608.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.

dc_logo_RGB.jpg

 

Strategia virtuale: il 2018 visto dall’alto

George Teixeira, Executive Chairman, DataCore Software

 

Previsioni pic.jpgSoftware-defined e reattività in tempo reale all’epoca della trasformazione digitale

 

Il mondo si sposta sempre più verso operazioni aziendali eseguite in tempo reale, guidate per lo più dall’esigenza di migliorare l’esperienza del cliente e allinearsi alle sue necessità: la linfa vitale del successo aziendale. Mettere in grado l’azienda di operare in tempo reale e migliorare l’esperienza del cliente sono gli obiettivi che per molti si sono rivelati il vero motore della trasformazione digitale.

 

Negli attuali ambienti aziendali che operano 24x7, la risposta in tempo reale è fondamentale per l’esperienza del cliente, e la capacità di un’organizzazione di rimanere competitiva risiede nella sua abilità di reagire e allinearsi alle aspettative del cliente. Se le aziende non sono in grado di estrarre e gestire in modo efficiente i dati, e il cliente non può quindi accedere alle informazioni desiderate con rapidità, sono destinate a fallire.

 

La trasformazione digitale, però, non deve significare essere costretti a vivere in un mondo dove i sistemi sono “usa e getta” o dove è obbligatorio accettare innovazioni che portano problemi di ogni tipo. Le imprese di oggi hanno bisogno di semplicità e di agilità software-defined; vogliono rendere invisibile l’infrastruttura, spostarsi verso un maggior numero di servizi di tipo cloud e gestire l’azienda e le sue applicazioni di base senza impantanarsi nella complessità della sottostante infrastruttura, senza mettersi a collegare fisicamente i sistemi e senza affogare tra i troppi dettagli legati al funzionamento delle attività IT.

 

Quindi, cosa dobbiamo fare in questo nuovo mondo?

 

Digital transformation: deve essere per forza problematica?

Le aziende non sono più disposte a imbarcarsi in nuovi progetti IT semplicemente per risparmiare sui costi. La tecnologia, invece, è diventata il motore dell’esperienza del cliente e fondamenta su cui costruire l’innovazione aziendale. Per le imprese è ora imperativo diventare sempre più digitali per rimanere competitivi e importanti.

 

Questo spostamento verso l’integrazione di tecnologia digitale in tutte le aree aziendali, specialmente in quelle che migliorano l’esperienza del cliente, sta trasformando i processi, le funzionalità e i modelli organizzativi. La mossa di sfruttare completamente la tecnologia in modo strategico e prioritario è stata collettivamente definita “digital transformation”. E questa trasformazione ha la capacità di cambiare fondamentalmente il modo in cui un’azienda opera e offre valore ai clienti.

 

Secondo il report Previsioni 2018 di Forrester, oltre il 60% dei dirigenti ritiene di essere in ritardo nell’impegno di trasformazione digitale. Questo processo può essere costoso e problematico. I CEO non riescono a generare abbastanza velocemente risparmi sull’operatività per ripagarselo e cercano di essere prudenti per non erodere i margini di profitto.

 

Esiste un approccio più pratico alla trasformazione digitale. Un’azienda non deve necessariamente gettare via tutto per raggiungere i suoi obiettivi, e nel salvaguardare gli investimenti già effettuati ci sono ovvi vantaggi sia economici sia di efficienza. Questa “reinternalizzazione dell’IT” apre la via a un approccio ibrido che consente di massimizzare gli investimenti IT già realizzati e contemporaneamente permette di evolvere e sviluppare con successo le iniziative di trasformazione digitale.

 

Caso tipico: con le aziende che operano sempre più in tempo reale, i carichi di lavoro applicativi basati sui database critici hanno bisogno di essere più reattivi; reattività e prestazioni migliorano infatti l’esperienza del cliente. Cambiamenti e ottimizzazioni ai database, e specialmente ai loro carichi applicativi legacy, possono rivelarsi molto problematici. Le soluzioni come quelle che DataCore offre con il suo software “plug-and-play” MaxParallel™ con funzioni di auto-tuning non richiedono programmazione né modifiche hardware. Questo semplice approccio va senz’altro considerato, visto che è possibile scaricare il software e metterlo alla prova per scoprire come sia in grado di migliorare l’esperienza complessiva del cliente velocizzando i tempi di risposta, aumentando la produttività e accelerando la ricerca delle informazioni.

 

Allo stesso modo, in aree più legate all’infrastruttura come lo storage dei dati, dove la complessità e il livello dell’integrazione IT sono maggiori, la potenza degli approcci storage software-defined e iperconvergenti può semplificare enormemente e automatizzare il provisioning, la gestione e l’orchestrazione dell’accesso a risorse e dati. Un approccio software-defined “smart” evita il ricorso al modello orientato all’hardware “usa e getta” del passato per supportare meglio la trasformazione digitale, rendendo meno visibile ad applicazioni e utenti l’infrastruttura. In più, queste nuove e più potenti tecnologie software-defined saranno di supporto a interfacce di tipo cloud e a tecnologie come i container, il che le renderà particolarmente adatte a questo modello di trasformazione digitale.

 

In quest’epoca di digital transformation, dobbiamo pensare alla modernizzazione dell’infrastruttura come a un viaggio. Al contrario di altre soluzioni di ripiego “usa e getta”, l’approccio corretto è quello di aggiungere software che permetta alle tecnologie esistenti e a quelle innovative di convivere senza problemi, offrendo una gestione globale capace di abbattere i silo. DataCore, per esempio, offri ai clienti la scelta tra diverse soluzioni d’ingresso e servizi di gestione comuni che si occupano dell’intero spettro dello storage dei dati: batterie all-flash, SAN server, storage software-defined, iper-convergenza e modelli di implementazione di cloud ibrido già esistenti. Il tutto salvaguardando il valore degli investimenti già effettuati nell’infrastruttura dati.

 

Ottimizzare i “system of record” per aiutare il successo della trasformazione digitale

 

Per sopravvivere in un mondo completamente digitalizzato e connesso, le aziende devono trasformare il modo in cui operano. Questo imperativo digitale sta spingendo le imprese, preoccupate di rimanere indietro, ad agire. Molte organizzazioni stanno quindi rendendosi conto che l’impatto è significativo, e che un cambiamento totale del modo in cui viene gestita l’azienda è sostanzialmente obbligato.

 

La modernizzazione dovrebbe seguire un approccio per gradi, e per raggiungere il risultato finale desiderato richiede una trasformazione che passa attraverso diverse iniziative. Ciò implica spesso l’utilizzo di sistemi, database e set di dati (system of record) esistenti, mentre si gestisce la transizione verso nuove modalità di interazione con le persone, i processi e la tecnologia (system of engagement) per modernizzare e raggiungere più efficacemente gli obiettivi di soddisfazione del cliente.

 

I “system of record” gestiscono i dati di riferimento critici dell’organizzazione e supportano i processi transazionali fondamentali. Secondo Gartner, per offrire valore aziendale, qualsiasi funzionalità differenziante o innovativa finirà a un certo punto per basarsi su transazioni system-of-record. Tuttavia, per offrire servizi critici che abilitino le funzionalità legate alla digital transformation potrebbe essere necessario un rinnovamento di molti “system of record” e processi IT esistenti.

 

Questo accade perché i “system of record” costituiscono le fondamenta dell’infrastruttura tecnologica aziendale e non possono subire interruzioni o ritardi. Senza stabili fondamenta dei “system of record” e dei processi fondamentali, che devono essere affidabili ed economici, diventa difficile portare innovazione.

 

Lo sfruttamento dei “system of record” esistenti aiuta gli sforzi per la digital transformation, oltre a consentire l’utilizzo dei nuovi “system of engagement” che migliorano l’esperienza del cliente. I risultati aziendali sono però condizionati da eredità multiple e da nuovi set di dati che possono causare ritardi. Tecnologie come MaxParallel possono aiutare a ottimizzare i vari “system of record”. L’utilizzo di questo software “plug and play” per ottimizzare i carichi di lavoro del database, capace di inserirsi nell’infrastruttura senza causare problemi, aumenterà in definitiva erogazione e produttività dei dati destinati ai “system of engagement”.

 

Ma non è tutto. I “system of engagement” hanno spesso bisogno di compilare i dati e i risultati raccolti dai “system of record”. Sfruttando la tecnologia di ottimizzazione dei database sul “system of engagement”, il tempo necessario a compilare i risultati e produrre le risposte scende drasticamente, offrendo un rapido “time-to-value” alla risposta cercata. Il tempo è denaro, e il tempo necessario a raccogliere le informazioni è fondamentale: nel mondo attuale, in cui le aziende operano ventiquattrore su ventiquattro e in tempo reale, significa la capacità di sopravvivere.

 

La trasformazione è ovunque: è un mondo di cloud ibrido

 

Nelle aziende tecnologiche non ci sono molte conversazioni in cui il cloud non venga menzionato almeno una volta. Allo stesso tempo, il mondo intero non sta comunque spostando tutto sul cloud e ci sarà quindi sempre la necessità di soluzioni on-premise. Le iniziative di trasformazione digitale si allineano ai modelli di business esistenti, andando spesso da ambienti on-premise ad ambienti cloud per offrire un’esperienza cliente tempestiva e ottimale. Ovviamente alcune applicazioni devono affrontare ostacoli maggiori nello spostamento sul cloud; tra i principali esempi di questi ostacoli ci sono latenza, connettività intermittente e necessità di normative. Il risultato è che nel 2018, e anche oltre, l’importanza delle tecnologie di cloud ibrido continuerà a crescere.

 

DataCore, per esempio, ha abbracciato il cloud ibrido, offrendo una suite di soluzioni ora disponibile sia on-premise sia nella cloud. Le offerte di software per l’ottimizzazione dei database e di software-defined storage sono “pacchettizzate” e disponibili sui marketplace cloud, in modo da semplificarne e renderne conveniente l’implementazione. Gli utenti, per esempio, possono velocemente provare e verificare con mano i risultati del database con MaxParallel ‘prima e dopo’ avere adottato queste soluzioni, utilizzandole per accelerare e migliorare la produttività delle loro applicazioni e delle loro iniziative.

 

Un esempio di applicazione del software-defined storage che contribuirà significativamente alla crescita del cloud ibrido è la semplicità di accesso a dati e applicazioni business-critical che esso garantisce. Questa è la chiave per il disaster recovery, considerando che per un’impresa il costo medio per una singola ora di downtime è pari a 300.000 dollari statunitensi. In questo caso una soluzione cloud ibrida ottimale può fare la differenza tra uscire molto velocemente da una crisi a costi contenuti e compromettere la reputazione aziendale. Tuttavia, replicare le operazioni su un sito fisico remoto può rivelarsi difficile e costoso, per cui molte imprese per la loro strategia di disaster recovery stanno rivolgendosi al cloud.

 

Le soluzioni software cloud sono ampiamente disponibili in posti come l’Azure Marketplace di Microsoft o quello di AWS. Nel 2017, per esempio, DataCore ha iniziato a offrire una serie di soluzioni di storage basate su cloud e iper-convergenti. E nel 2018 ne arriveranno altre. Gli utenti DataCore che hanno implementazioni on-premise di soluzioni di storage software-defined e iper-convergenti possono utilizzare DataCore Cloud Replication per sfruttare il cloud come luogo di replica aggiuntivo proteggendo i sistemi a elevata disponibilità e realizzando il disaster recovery. Questo rende molto più semplice per le imprese trarre vantaggio da scalabilità, agilità e convenienza del cloud per installare rapidamente un sito sicuro di replica remota, approfittando della gestione unificata dello storage tra l’infrastruttura on-premise e il cloud. Nel 2018, DataCore vede il cloud ibrido come opportunità di crescita.

 

Fondamentalmente, le applicazioni cloud ibride possono aiutare le imprese a raggiungere più efficacemente gli obiettivi aziendali mission critical, come l’accelerazione dei tempi di risposta e la disponibilità di un disaster recovery più efficiente. Questi si possono ottenere grazie alla replica continua dei dati critici all’interno di una configurazione di cloud ibrido che può essere implementata con grande rapidità.

 

Con gli utenti che sempre più valuteranno e implementeranno soluzioni basate sul cloud, vedremo una grande crescita delle tecnologie di cloud ibrido. Sarà fondamentale per le nuove generazioni delle soluzioni di cloud ibrido offrire una modalità coerente di gestione sia on-premise sia nel cloud. L’infrastruttura, ovunque sia collocata, deve diventare invisibile. I dati possono trovarsi ovunque, ma quello che conta saranno accessibilità e reattività adeguati alle aspettative dei clienti. Attraverso un set di soluzioni di cloud privato e pubblico, le organizzazioni potranno prendere serenamente decisioni tecnologiche in base alle esigenze aziendali, invece che decisioni aziendali in base alle complicazioni tecnologiche.

 

L’infrastruttura invisibile: software-defined e iper-convergenza diventano convergenza ibrida

 

Il software-defined è il veicolo della modernizzazione e il ponte per la trasformazione digitale che riunisce tecnologie vecchie e nuove, rendendo invisibili alle applicazioni da cui dipendono le organizzazioni i sottostanti cambiamenti.

 

Le soluzioni di storage software-defined di nuova generazione rimarranno sulla cresta dell’onda, colmando il divario tra le necessità di una complicata infrastruttura legacy e quelle di una moderna infrastruttura di storage “invisibile”.

 

In larga parte dovuta alla trasformazione digitale, l’esigenza di velocità spingerà molti a implementare un’infrastruttura software-defined. IDC prevede che il mercato del software-defined storage crescerà a un tasso del 13,5% dal 2017 al 2021, arrivando a valere 16,2 miliardi di dollari statunitensi. Secondo il report Predictions 2018 di Forrester, l’infrastruttura software-defined dovrebbe conquistare nel 2018 il predominio. Forrester raccomanda quindi che i carichi di lavoro di produzione vengano gestiti su piattaforme di elaborazione e su storage software-defined.

 

Un segmento caldo del mercato del software-defined storage (SDS) negli ultimi anni è stato quello dello storage iper-convergente. La stessa DataCore ha registrato nell’ultimo anno un tasso di crescita ben superiore al 50% per le sue soluzioni iper-convergenti. Nel 2018, la divisione tra iper-convergenza e SDS sarà più sfumata, con la prima destinata a diventare un sotto-segmento in un modello completamente software-defined dove i clienti avranno la flessibilità di scegliere l’implementazione più adatta, sia essa su hardware fisico, macchine virtuali, appliance o cloud. Il risultato finale sarà ancora una volta l’ottimizzazione di produttività e agilità aziendali.

 

I due metodi continueranno a confondersi in più di un modello ibrido-convergente” che è parte di un più ampio continuum di modernizzazione e convergenza dell’infrastruttura. Qui gli utenti potranno facilmente spostarsi tra diverse opzioni di implementazione, dalla virtualizzazione dello storage, attraverso SAN convergenti/server, all’iper-convergenza, dal cloud all’ibrido-convergente. Tutto sotto il controllo di un pannello di gestione unificato in grado di occuparsi, grazie alla capacità del software-defined di assorbire tecnologie future, sia dell’esistente infrastruttura legacy sia della nuova infrastruttura ibrido-convergente.

 

Tuttavia, il passaggio a un maggiore grado di virtualizzazione ha reso il data center più agile e più semplice da implementare, ma a prezzo di una superiore complessità. In DataCore, dove abbiamo avuto un vantaggio esclusivo rispetto ai concorrenti grazie al quale abbiamo visto oltre vent’anni di evoluzione del software-defined storage, ciò che è ovvio è che i team IT non possono più fare i conti con silo differenti per gestire le loro risorse, fronteggiandone la complessità e i dettagli che ne derivano. L’architettura software-defined è il ponte fondamentale, non solo tra modelli alternativi di implementazione, ma anche tra infrastrutture on-premise e cloud. Per portare il software-defined storage a un nuovo livello, l’IT avrà però bisogno dell’aiuto di tecnologie come l’automazione e il machine learning.

 

La nuova generazione di software-defined storage, con la sua enfasi su analytics, automazione e prestazioni a bassa latenza per supportare i modelli che vedono i dati sparsi ovunque, avrà il compito fondamentale di mettere sotto controllo la complessità, spezzando le catene per permettere una maggiore libertà di movimento, dal cloud privato al cloud multi-sito fino al cloud pubblico. Il 2018 sarà un anno chiave per vedere come il software-defined storage evolverà nella nuova generazione.

 

Continuate a seguire DataCore nel 2018. Siamo entusiasti all’idea di rendere disponibili le nuove generazioni delle nostre soluzioni di storage software-defined e iper-convergente: in arrivo c’è un nuovo e moderno approccio allo storage ibrido-convergente.

 

 

Ufficio Stampa Italia

Cynthia Carta ADV.

cyncarta@cynthiacartaadv.it

Mob 3385909592 Tel 0363270300

--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attività assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
BUON NATALE da NETSURFING Tue, 19 Dec 2017 12:59:11 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/464095.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/464095.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.
--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attivit? assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4

]]>
BUONE FESTE DA SCHAEFER Mon, 18 Dec 2017 18:44:48 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/464032.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/464032.html Cynthia Carta Adv. Cynthia Carta Adv.










--
Cynthia Carta ADV.
Advertising Communication
Largo Beata Giannetta, 1 24043 CARAVAGGIO (BG) Italy

Phone +39 0363 270300 Mob. +393385909592
Skype cynthiacarta
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Attivit? assoggettata alla disciplina di cui alla L. 14/01/2013 n. 4





]]>