Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Sun, 18 Apr 2021 01:52:10 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/24244/1 Le professioni: la didattica museale e delle mostre contemporanee Thu, 09 Jul 2020 15:57:42 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/649767.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/649767.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Le professioni dell’arte possono rappresentare uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nelle accademie italiane. Molto spesso, però, gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro. Infatti, in particolare, l’arte contemporanea sta offrendo sempre maggiore spazio a nuove figure professionali come il project manager, l’art handler, il courier, il registrar, l’allestitore di mostre e la didattica.


L’educazione e una preparazione adeguata possono essere estremamente utili nel momento in cui si visitano musei e gallerie, siano essi di arte antica oppure di arte contemporanea. Possedere gli strumenti per leggere un’opera  equivale a comprendere quelle sfumature che introducono alla conoscenza e ad apprezzare la storia dell’arte. Per questa ragione la didattica nei musei e nelle mostre temporanee ha una missione determinante nell’educazione di tutte le fasce di età, ma soprattutto dei più giovani. Infatti la didattica è un settore in costante ricerca di sempre nuovi metodi per comunicare l’arte, ed enti pubblici e privati coinvolti nell’organizzazione di eventi espositivi richiedono sempre più spesso professionisti che abbiano le competenze per strutturare i percorsi didattici.


I percorsi guidati e gli atelier per le scuole forniscono agli insegnanti e ai loro studenti chiavi di lettura e di conoscenza dei linguaggi artistici contemporanei, per permettere a tutti di fruire in modo costruttivo e stimolante delle opere di collezioni e mostre temporanee.



FINALITA’


Il workshop ha come finalità quella di introdurre alle diversi forme di coinvolgimento che si possono costruire attorno a una mostra d’arte. Con questa offerta formativa desideriamo fornire tutti gli strumenti necessari per ideare gestire dei laboratori per bambini e dei percorsi creativi per gli adulti. L’obiettivo specifico di questo workshop è creare le competenze necessarie e aggiuntive per servizi didattici in ambito museale per un pubblico composto da varie età. Nel corso dei tre giorni verranno analizzati i processi organizzativi e sistemi di comunicazione multimediale per favorire l’accessibilità e la fruizione di contenuti culturali.


Il professionista che si occupa di didattica svolge oggi una missione importantissima che consiste nell’avvicinare il pubblico all’arte e alla cultura.



MATERIE DI STUDIO


  • Che cos’è la didattica e come si applica nei musei e mostre temporanee.

  • I laboratori per i bambini.

  • I laboratori multimediali

  • La creazione di contenuti.

  • Come comunicare una mostra al pubblico.



I DOCENTI


  • Francesca Colasante (Ufficio mostre della Collezione Pinault)

  • Aurora Fonda (direttrice della School for Curatorial Studies)

  • Michela Perrotta (Education Department Collezione Peggy Guggenheim)

  • Monica da Cortà Fumei (Fondazione Musei Civici Venezia)



IL PROGRAMMA


VENERDI 18 SETTEMBRE

Ore 10.30/11.00

Incontro e registrazione al workshop presso gli spazi della Galleria A plus A – San Marco 3073


Ore 11.00

Presentazione del programma e introduzione alla materia (Aurora Fonda direttrice della scuola)


Ore 13.30 – 14.30

Pausa pranzo


Ore 14.30 – 18.00

Introduzione alla didattica museale e delle mostre temporanee. Esempi e case study sviluppati dal dipartimento di didattica della Fondazione Musei Veneziani Monica da Cortà Fumei (Fondazione Musei Civici Venezia)


SABATO 19 SETTEMBRE


Ore 9.30 – 13.30


La mediazione culturale e le attività educative al museo: come sviluppare nuovi pubblici attraverso un approccio innovativo e multidisciplinare. 

Best practices e case studies. 

(Michela Perrotta – Coll. Peggy Guggenheim)


Ore 14.30 – 18.30

Visita guidata della mostra della Fondazione Pinault e presentazione di un percorso didattico per adulti.

Francesca Colasante (Ufficio mostre della Collezione Pinault)


DOMENICA 20 SETTEMBRE


Ore 9.30 – 13.30

Workshop "Da mediatore ad attivatore". 

Mediare un oggetto artistico vuol dire associare il suo significato originario a nuove interpretazioni. Durante il workshop si cercherà di "attivare" un oggetto artistico, aprendosi alla dimensione del gioco, dell'errore e della sperimentazione.(Michela Perrotta)


Ore 13.30 – 14.30

Pausa pranzo


Ore 14.30 – 18.00


Workshop pratico in cui elaborare la didattica di un percorso espositivo: case study la mostra di Palazzo Grassi.


Ore 18.00

Discussione e bicchiere di prosecco presso gli spazi della Galleria A plus A 



COME ISCRIVERSI:


Il termine per le iscrizioni è fissato per il 30 AGOSTO 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com. 


La conferma di ammissione verrà data il 2 SETTEMBRE 2020.


Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al work-shop è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il workshop e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.


La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.


Alla fine del workshop viene rilasciato un attestato di frequenza con il programma svolto nel corso dei tre giorni di lavoro e i docenti che vi hanno seguito.


Il workshop è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.


Aurora Fonda

School for Curatorial Studies Venice

San Marco 3073, Venezia 30124

www.corsocuratori.com

Tel: +39 041 2770466

Cell. +39 3477122456

 info@corsocuratori.com


]]>
Le professioni: la didattica museale e delle mostre contemporanee Thu, 09 Jul 2020 15:56:26 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/649766.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/649766.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Le professioni dell’arte possono rappresentare uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nelle accademie italiane. Molto spesso, però, gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro. Infatti, in particolare, l’arte contemporanea sta offrendo sempre maggiore spazio a nuove figure professionali come il project manager, l’art handler, il courier, il registrar, l’allestitore di mostre e la didattica.


L’educazione e una preparazione adeguata possono essere estremamente utili nel momento in cui si visitano musei e gallerie, siano essi di arte antica oppure di arte contemporanea. Possedere gli strumenti per leggere un’opera  equivale a comprendere quelle sfumature che introducono alla conoscenza e ad apprezzare la storia dell’arte. Per questa ragione la didattica nei musei e nelle mostre temporanee ha una missione determinante nell’educazione di tutte le fasce di età, ma soprattutto dei più giovani. Infatti la didattica è un settore in costante ricerca di sempre nuovi metodi per comunicare l’arte, ed enti pubblici e privati coinvolti nell’organizzazione di eventi espositivi richiedono sempre più spesso professionisti che abbiano le competenze per strutturare i percorsi didattici.


I percorsi guidati e gli atelier per le scuole forniscono agli insegnanti e ai loro studenti chiavi di lettura e di conoscenza dei linguaggi artistici contemporanei, per permettere a tutti di fruire in modo costruttivo e stimolante delle opere di collezioni e mostre temporanee.



FINALITA’


Il workshop ha come finalità quella di introdurre alle diversi forme di coinvolgimento che si possono costruire attorno a una mostra d’arte. Con questa offerta formativa desideriamo fornire tutti gli strumenti necessari per ideare gestire dei laboratori per bambini e dei percorsi creativi per gli adulti. L’obiettivo specifico di questo workshop è creare le competenze necessarie e aggiuntive per servizi didattici in ambito museale per un pubblico composto da varie età. Nel corso dei tre giorni verranno analizzati i processi organizzativi e sistemi di comunicazione multimediale per favorire l’accessibilità e la fruizione di contenuti culturali.


Il professionista che si occupa di didattica svolge oggi una missione importantissima che consiste nell’avvicinare il pubblico all’arte e alla cultura.



MATERIE DI STUDIO


  • Che cos’è la didattica e come si applica nei musei e mostre temporanee.

  • I laboratori per i bambini.

  • I laboratori multimediali

  • La creazione di contenuti.

  • Come comunicare una mostra al pubblico.



I DOCENTI


  • Francesca Colasante (Ufficio mostre della Collezione Pinault)

  • Aurora Fonda (direttrice della School for Curatorial Studies)

  • Michela Perrotta (Education Department Collezione Peggy Guggenheim)

  • Monica da Cortà Fumei (Fondazione Musei Civici Venezia)



IL PROGRAMMA


VENERDI 18 SETTEMBRE

Ore 10.30/11.00

Incontro e registrazione al workshop presso gli spazi della Galleria A plus A – San Marco 3073


Ore 11.00

Presentazione del programma e introduzione alla materia (Aurora Fonda direttrice della scuola)


Ore 13.30 – 14.30

Pausa pranzo


Ore 14.30 – 18.00

Introduzione alla didattica museale e delle mostre temporanee. Esempi e case study sviluppati dal dipartimento di didattica della Fondazione Musei Veneziani Monica da Cortà Fumei (Fondazione Musei Civici Venezia)


SABATO 19 SETTEMBRE


Ore 9.30 – 13.30


La mediazione culturale e le attività educative al museo: come sviluppare nuovi pubblici attraverso un approccio innovativo e multidisciplinare. 

Best practices e case studies. 

(Michela Perrotta – Coll. Peggy Guggenheim)


Ore 14.30 – 18.30

Visita guidata della mostra della Fondazione Pinault e presentazione di un percorso didattico per adulti.

Francesca Colasante (Ufficio mostre della Collezione Pinault)


DOMENICA 20 SETTEMBRE


Ore 9.30 – 13.30

Workshop "Da mediatore ad attivatore". 

Mediare un oggetto artistico vuol dire associare il suo significato originario a nuove interpretazioni. Durante il workshop si cercherà di "attivare" un oggetto artistico, aprendosi alla dimensione del gioco, dell'errore e della sperimentazione.(Michela Perrotta)


Ore 13.30 – 14.30

Pausa pranzo


Ore 14.30 – 18.00


Workshop pratico in cui elaborare la didattica di un percorso espositivo: case study la mostra di Palazzo Grassi.


Ore 18.00

Discussione e bicchiere di prosecco presso gli spazi della Galleria A plus A 



COME ISCRIVERSI:


Il termine per le iscrizioni è fissato per il 30 AGOSTO 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com. 


La conferma di ammissione verrà data il 2 SETTEMBRE 2020.


Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al work-shop è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il workshop e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.


La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.


Alla fine del workshop viene rilasciato un attestato di frequenza con il programma svolto nel corso dei tre giorni di lavoro e i docenti che vi hanno seguito.


Il workshop è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.


Aurora Fonda

School for Curatorial Studies Venice

San Marco 3073

Venezia 30124

www.corsocuratori.com

Tel: +39 041 2770466

Cell. +39 3477122456

info@corsocuratori.com


]]>
Le professioni nell’arte. Workshop – Curare l’organizzazione di una mostra Fri, 12 Jun 2020 12:31:39 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/644875.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/644875.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Le professioni dell’arte possono rappresentare uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nella accademie italiane. Molto spesso, però, gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro. Infatti, in particolare, l’arte contemporanea sta offrendo sempre maggiore spazio a nuove figure professionali come il project manager, l’art handler, il courier, il registrar, l’allestitore di mostre e la didattica. Seguire l’organizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, oppure gestire il personale in un museo, una galleria privata o uno spazio no profit .... si tratta di una mansione che richiede la capacità di lavorare in modo indipendente e collaborativo per seguire i progetti dalla nascita e /o dalla proposta alla consegna finale. Seguire la realizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, gestire le diverse professionalità che gravitano attorno la costruzione di una mostra in un museo, o semplicemente per uno spazio indipendente. Gestire, organizzare e amministrare progetti e contratti: queste semplici mansioni richiedono una conoscenza e una competenza pratica che il workshop intensivo della School for Curatorial Studies Venice offre a tutti coloro che desiderano acquisire gli strumenti per poter gestire degli eventi dai grandi musei alle piccole gallerie.


FINALITA’


Il workshop ha come finalità quella di introdurre ai diversi processi che gravitano attorno alla costruzione di una mostra d’arte. Con questa offerta formativa desideriamo fornire tutti gli strumenti necessari per gestire e organizzare progetti artistici dal punto amministrativo e organizzativo. Una figura fondamentale presente in tutte le diverse fasi della costruzione di un evento è denominata project manager che tiene continuamente sotto controllo gli sviluppi dei progetti per garantire che la mostra sia completata e installata nei tempi e nei limiti del budget previsto;

Il project manager è colui che coordina gli incontri con artisti, imprenditori e il personale del museo o della galleria; dirige e coordina i servizi di supporto dei progetti, chiede preventivi e valuta le offerte; Come un direttore d'orchestra il project manager svolge un ruolo determinante nella messa in opera di un progetto relazionandosi con gli artisti, i grafici, seguendo le diverse fasi del progetto dall'idea all'installazione e all'allestimento. Il project manager è colui che prepara, diffonde e sollecita le richieste di qualifiche e negozia gli obblighi contrattuali con artisti e professionisti. 


MATERIE DI STUDIO

  • Le professionalità gestite dal Project manager

  • Gestione e organizzazione del lavoro.

  • Il budget e la sua gestione

  • Negoziazioni e obblighi contrattuali.

  • Preventivi e gare di appalto

  • Le timeline

  • Problem solving

 

I DOCENTI

  • Francesca Colsante (Ufficio mostre della Collezione Pinault)

  • Aurora Fonda (direttrice della School for Curatorial Studies)

  • Chiara Barbieri (Collezione Peggy Guggenheim)

  • We Exhibit – società di servizi Venezia

IL PROGRAMMA


VENERDI 3 luglio 2020

Ore 10.30/11.00 - Incontro e registrazione al workshop presso gli spazi della Galleria A plus A – San Marco 3073

Ore 11.00 - Presentazione del programma (Aurora Fonda direttrice della scuola)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.30 - How to make things happen: le professioni dell’arte gestite dall’ufficio mostre. (Francesca Colasante – Collezione Pinault).

 


SABATO 4 luglio 2020

Ore 9.30 – 13.30 - Il project manager di una mostra e le sue mansioni con vari case study. (Chiara Barbieri – Collezione Peggy Guggenheim)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.30 - Strutturare un budget. Le diverse voci di spesa. Esercitazione pratica ed elaborazione di un budget di spesa (Aurora Fonda)


DOMENICA 5 luglio 2020

Ore 9.30 – 13.30 - Gare d’appalto e contratti. Aspetti di carattere amministrativo da considerare nella gestione di un evento. (We- exhibit)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.00 - Che cosa sono le timeline, come si strutturano e come farle rispettare. (We-exhibit)

Ore 18.00 - Discussione e bicchiere di prosecco


COME ISCRIVERSI


Il termine per le iscrizioni è fissato per il 25 giugno 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.

La conferma di ammissione verrà data il 27 giugno 2020.

Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al work-shop è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il workshop e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

Alla fine del workshop viene rilasciato un attestato di frequenza con il programma svolto nel corso dei tre giorni di lavoro e i docenti che vi hanno seguito.

Il workshop è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.


School for Curatorial Studies Venice

San Marco 3073, 30124 Venezia

www.corsocuratori.com

Email: curatorialschool@gmail.com

 Tel: +39 041 2770466


]]>
Le professioni nell’arte. Workshop – Curare l’organizzazione di una mostra Fri, 12 Jun 2020 12:09:37 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/644873.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/644873.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Le professioni dell’arte possono rappresentare uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nella accademie italiane. Molto spesso, però, gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro. Infatti, in particolare, l’arte contemporanea sta offrendo sempre maggiore spazio a nuove figure professionali come il project manager, l’art handler, il courier, il registrar, l’allestitore di mostre e la didattica. Seguire l’organizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, oppure gestire il personale in un museo, una galleria privata o uno spazio no profit .... si tratta di una mansione che richiede la capacità di lavorare in modo indipendente e collaborativo per seguire i progetti dalla nascita e /o dalla proposta alla consegna finale. Seguire la realizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, gestire le diverse professionalità che gravitano attorno la costruzione di una mostra in un museo, o semplicemente per uno spazio indipendente. Gestire, organizzare e amministrare progetti e contratti: queste semplici mansioni richiedono una conoscenza e una competenza pratica che il workshop intensivo della School for Curatorial Studies Venice offre a tutti coloro che desiderano acquisire gli strumenti per poter gestire degli eventi dai grandi musei alle piccole gallerie.


FINALITA’


Il workshop ha come finalità quella di introdurre ai diversi processi che gravitano attorno alla costruzione di una mostra d’arte. Con questa offerta formativa desideriamo fornire tutti gli strumenti necessari per gestire e organizzare progetti artistici dal punto amministrativo e organizzativo. Una figura fondamentale presente in tutte le diverse fasi della costruzione di un evento è denominata project manager che tiene continuamente sotto controllo gli sviluppi dei progetti per garantire che la mostra sia completata e installata nei tempi e nei limiti del budget previsto;

Il project manager è colui che coordina gli incontri con artisti, imprenditori e il personale del museo o della galleria; dirige e coordina i servizi di supporto dei progetti, chiede preventivi e valuta le offerte; Come un direttore d'orchestra il project manager svolge un ruolo determinante nella messa in opera di un progetto relazionandosi con gli artisti, i grafici, seguendo le diverse fasi del progetto dall'idea all'installazione e all'allestimento. Il project manager è colui che prepara, diffonde e sollecita le richieste di qualifiche e negozia gli obblighi contrattuali con artisti e professionisti. 


MATERIE DI STUDIO

  • Le professionalità gestite dal Project manager

  • Gestione e organizzazione del lavoro.

  • Il budget e la sua gestione

  • Negoziazioni e obblighi contrattuali.

  • Preventivi e gare di appalto

  • Le timeline

  • Problem solving

 

I DOCENTI

  • Francesca Colsante (Ufficio mostre della Collezione Pinault)

  • Aurora Fonda (direttrice della School for Curatorial Studies)

  • Chiara Barbieri (Collezione Peggy Guggenheim)

  • We Exhibit – società di servizi Venezia

 

IL PROGRAMMA


VENERDI 3 luglio 2020

Ore 10.30/11.00 - Incontro e registrazione al workshop presso gli spazi della Galleria A plus A – San Marco 3073

Ore 11.00 - Presentazione del programma (Aurora Fonda direttrice della scuola)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.30 - How to make things happen: le professioni dell’arte gestite dall’ufficio mostre. (Francesca Colasante – Collezione Pinault).


SABATO 4 luglio 2020

Ore 9.30 – 13.30 - Il project manager di una mostra e le sue mansioni con vari case study. (Chiara Barbieri – Collezione Peggy Guggenheim)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.30 - Strutturare un budget. Le diverse voci di spesa. Esercitazione pratica ed elaborazione di un budget di spesa (Aurora Fonda)


DOMENICA 5 luglio 2020

Ore 9.30 – 13.30 - Gare d’appalto e contratti. Aspetti di carattere amministrativo da considerare nella gestione di un evento. (We- exhibit)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.00 - Che cosa sono le timeline, come si strutturano e come farle rispettare. (We-exhibit)

Ore 18.00 - Discussione e bicchiere di prosecco


COME ISCRIVERSI


Il termine per le iscrizioni è fissato per il 25 giugno 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.

La conferma di ammissione verrà data il 27 giugno 2020.

Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al work-shop è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il workshop e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

Alla fine del workshop viene rilasciato un attestato di frequenza con il programma svolto nel corso dei tre giorni di lavoro e i docenti che vi hanno seguito.

 Il workshop è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

School for Curatorial Studies Venice

San Marco 3073, 30124 Venezia

www.corsocuratori.com

Email: curatorialschool@gmail.com

Tel: +39 041 2770466

]]>
Le professioni nell’arte. Workshop – Curare l’organizzazione di una mostra Fri, 12 Jun 2020 12:06:46 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/644872.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/644872.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Le professioni dell’arte possono rappresentare uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nella accademie italiane. Molto spesso, però, gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro. Infatti, in particolare, l’arte contemporanea sta offrendo sempre maggiore spazio a nuove figure professionali come il project manager, l’art handler, il courier, il registrar, l’allestitore di mostre e la didattica. Seguire l’organizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, oppure gestire il personale in un museo, una galleria privata o uno spazio no profit .... si tratta di una mansione che richiede la capacità di lavorare in modo indipendente e collaborativo per seguire i progetti dalla nascita e /o dalla proposta alla consegna finale. Seguire la realizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, gestire le diverse professionalità che gravitano attorno la costruzione di una mostra in un museo, o semplicemente per uno spazio indipendente. Gestire, organizzare e amministrare progetti e contratti: queste semplici mansioni richiedono una conoscenza e una competenza pratica che il workshop intensivo della School for Curatorial Studies Venice offre a tutti coloro che desiderano acquisire gli strumenti per poter gestire degli eventi dai grandi musei alle piccole gallerie.


FINALITA’


Il workshop ha come finalità quella di introdurre ai diversi processi che gravitano attorno alla costruzione di una mostra d’arte. Con questa offerta formativa desideriamo fornire tutti gli strumenti necessari per gestire e organizzare progetti artistici dal punto amministrativo e organizzativo. Una figura fondamentale presente in tutte le diverse fasi della costruzione di un evento è denominata project manager che tiene continuamente sotto controllo gli sviluppi dei progetti per garantire che la mostra sia completata e installata nei tempi e nei limiti del budget previsto;

Il project manager è colui che coordina gli incontri con artisti, imprenditori e il personale del museo o della galleria; dirige e coordina i servizi di supporto dei progetti, chiede preventivi e valuta le offerte; Come un direttore d'orchestra il project manager svolge un ruolo determinante nella messa in opera di un progetto relazionandosi con gli artisti, i grafici, seguendo le diverse fasi del progetto dall'idea all'installazione e all'allestimento. Il project manager è colui che prepara, diffonde e sollecita le richieste di qualifiche e negozia gli obblighi contrattuali con artisti e professionisti. 


MATERIE DI STUDIO

  • Le professionalità gestite dal Project manager

  • Gestione e organizzazione del lavoro.

  • Il budget e la sua gestione

  • Negoziazioni e obblighi contrattuali.

  • Preventivi e gare di appalto

  • Le timeline

  • Problem solving



I DOCENTI

  • Francesca Colsante (Ufficio mostre della Collezione Pinault)

  • Aurora Fonda (direttrice della School for Curatorial Studies)

  • Chiara Barbieri (Collezione Peggy Guggenheim)

  • We Exhibit – società di servizi Venezia

IL PROGRAMMA


VENERDI 3 luglio 2020

Ore 10.30/11.00 - Incontro e registrazione al workshop presso gli spazi della Galleria A plus A – San Marco 3073

Ore 11.00 - Presentazione del programma (Aurora Fonda direttrice della scuola)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.30 - How to make things happen: le professioni dell’arte gestite dall’ufficio mostre. (Francesca Colasante – Collezione Pinault).


SABATO 4 luglio 2020

Ore 9.30 – 13.30 - Il project manager di una mostra e le sue mansioni con vari case study. (Chiara Barbieri – Collezione Peggy Guggenheim)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.30 - Strutturare un budget. Le diverse voci di spesa. Esercitazione pratica ed elaborazione di un budget di spesa (Aurora Fonda)


DOMENICA 5 luglio 2020

Ore 9.30 – 13.30 - Gare d’appalto e contratti. Aspetti di carattere amministrativo da considerare nella gestione di un evento. (We- exhibit)

Ore 13.30 – 14.30 - Pausa pranzo

Ore 14.30 – 18.00 - Che cosa sono le timeline, come si strutturano e come farle rispettare. (We-exhibit)

Ore 18.00 - Discussione e bicchiere di prosecco


COME ISCRIVERSI


Il termine per le iscrizioni è fissato per il 25 giugno 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.

La conferma di ammissione verrà data il 27 giugno 2020.

Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al work-shop è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il workshop e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

Alla fine del workshop viene rilasciato un attestato di frequenza con il programma svolto nel corso dei tre giorni di lavoro e i docenti che vi hanno seguito.

Il workshop è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.


School for Curatorial Studies Venice

San Marco 3073, 30124 Venezia

www.corsocuratori.com

Email: curatorialschool@gmail.com

 Tel: +39 041 2770466


]]>
Corso Online Critica/Critical Writing Sat, 25 Apr 2020 11:18:58 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/632444.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/632444.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online

Critica/Critical Writing

Dal 18 maggio al 12 giugno 2020 Termine iscrizioni 12 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice rappresentano un approfondimento e uno sbocco per studenti e professionisti che desiderano acquisire specifiche competenze nel campo dell’arte. La preparazione teorica è affiancata da esercizi pratici e da un confronto diretto con i docenti al fine di fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per proporsi a istituzioni e privati con maggiore sicurezza e professionalità.

 

Per operare nel mondo dell’arte è indispensabile saper scrivere un testo critico. La capacità di elaborare uno scritto ben strutturato è, infatti, un valore aggiunto insostituibile sia per coloro che desiderano intraprendere una carriera in un ufficio stampa o in redazioni di riviste e giornali di settore, sia per chi ambisce a scrivere testi in qualità di critico d’arte o curatore di mostre.  

 

FINALITA’

Il corso online di scrittura critica della School for Curatorial Studies Venice offre approfondimenti preziosi per sviluppare al meglio il proprio pensiero critico. Il  corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze nel mondo dell'arte garantendo attenzione individuale e feedback necessari per permettere di operare con successo. Lezioni, video e letture settimanali, nonché esercizi da svolgere a casa, sono integrati a discussioni e confronti coordinati dai docenti per offrire un'esperienza flessibile, interattiva e completa.

 

IL PROGRAMMA

La critica d'arte è essenziale per lo sviluppo di un pensiero dinamico e stimolante. Nel campo della pratica curatoriale e artistica, delle buone capacità di scrittura combinate a una mentalità critica sono un vantaggio che agevola su svariati livelli. Riuscire a strutturare con successo un testo per un progetto espositivo, scrivere un saggio per un catalogo, elaborare un comunicato stampa sono tra gli obiettivi da raggiungere con questo corso. Durante questo percorso insieme ci dedicheremo alla stesura di recensioni critiche di mostre d’arte e impareremo come formulare un'idea con chiarezza. Analizzeremo e valuteremo l'arte e la sua esposizione in modo ponderato e significativo. I metodi critici da applicare a seconda della finalità (rivista d'arte, giornale, blog, ecc.)  verranno discussi con una serie di esempi ed esercizi pratici.

 

La stesura dei testi verrà guidata passo per passo in tutte le fasi del percorso assistendo i partecipanti in uno sviluppo creativo del proprio stile. Per scrivere sull'arte non ci sono dei modelli ma per distinguersi con successo è necessario conoscere alcune fondamentali nozioni che verranno fornite allo studente così che potrà operare con professionalità nel mondo dell’arte.

 

Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Il corso avrà inizio lunedì 18 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni lunedì, mercoledì e venerdì.

 

MATERIE DI STUDIO

·      Che cosa è la scrittura critica

·      I punti base per affrontare un testo critico

·      Come si scrive un comunicato stampa di una mostra

·      Gli articoli per i giornali quali i parametri da tener presente

·      I testi per i cataloghi

·      Revisione in classe dei testi

·      La redazione di un giornale d’art

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 12 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com. La conferma di ammissione verrà data il 14 maggio 2020. Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito. La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

 

Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

 

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

 

 

]]>
Corso Online Critica/Critical Writing Sat, 25 Apr 2020 11:14:44 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/632443.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/632443.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online

Critica/Critical Writing

Dal 18 maggio al 12 giugno 2020 Termine iscrizioni 12 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice rappresentano un approfondimento e uno sbocco per studenti e professionisti che desiderano acquisire specifiche competenze nel campo dell’arte. La preparazione teorica è affiancata da esercizi pratici e da un confronto diretto con i docenti al fine di fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per proporsi a istituzioni e privati con maggiore sicurezza e professionalità.

 

Per operare nel mondo dell’arte è indispensabile saper scrivere un testo critico. La capacità di elaborare uno scritto ben strutturato è, infatti, un valore aggiunto insostituibile sia per coloro che desiderano intraprendere una carriera in un ufficio stampa o in redazioni di riviste e giornali di settore, sia per chi ambisce a scrivere testi in qualità di critico d’arte o curatore di mostre.  

 

FINALITA’

Il corso online di scrittura critica della School for Curatorial Studies Venice offre approfondimenti preziosi per sviluppare al meglio il proprio pensiero critico. Il  corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze nel mondo dell'arte garantendo attenzione individuale e feedback necessari per permettere di operare con successo. Lezioni, video e letture settimanali, nonché esercizi da svolgere a casa, sono integrati a discussioni e confronti coordinati dai docenti per offrire un'esperienza flessibile, interattiva e completa.

 

IL PROGRAMMA

La critica d'arte è essenziale per lo sviluppo di un pensiero dinamico e stimolante. Nel campo della pratica curatoriale e artistica, delle buone capacità di scrittura combinate a una mentalità critica sono un vantaggio che agevola su svariati livelli. Riuscire a strutturare con successo un testo per un progetto espositivo, scrivere un saggio per un catalogo, elaborare un comunicato stampa sono tra gli obiettivi da raggiungere con questo corso. Durante questo percorso insieme ci dedicheremo alla stesura di recensioni critiche di mostre d’arte e impareremo come formulare un'idea con chiarezza. Analizzeremo e valuteremo l'arte e la sua esposizione in modo ponderato e significativo. I metodi critici da applicare a seconda della finalità (rivista d'arte, giornale, blog, ecc.)  verranno discussi con una serie di esempi ed esercizi pratici.

 

La stesura dei testi verrà guidata passo per passo in tutte le fasi del percorso assistendo i partecipanti in uno sviluppo creativo del proprio stile. Per scrivere sull'arte non ci sono dei modelli ma per distinguersi con successo è necessario conoscere alcune fondamentali nozioni che verranno fornite allo studente così che potrà operare con professionalità nel mondo dell’arte.

 

Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Il corso avrà inizio lunedì 18 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni lunedì, mercoledì e venerdì.

 

MATERIE DI STUDIO

·      Che cosa è la scrittura critica

·      I punti base per affrontare un testo critico

·      Come si scrive un comunicato stampa di una mostra

·      Gli articoli per i giornali quali i parametri da tener presente

·      I testi per i cataloghi

·      Revisione in classe dei testi

·      La redazione di un giornale d’art

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 12 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com. La conferma di ammissione verrà data il 14 maggio 2020. Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito. La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

 

Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

 

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

 

 

]]>
Corso Online Critica/Critical Writing Sat, 25 Apr 2020 11:14:16 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/632441.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/632441.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online

Critica/Critical Writing

Dal 18 maggio al 12 giugno 2020 Termine iscrizioni 12 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice rappresentano un approfondimento e uno sbocco per studenti e professionisti che desiderano acquisire specifiche competenze nel campo dell’arte. La preparazione teorica è affiancata da esercizi pratici e da un confronto diretto con i docenti al fine di fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per proporsi a istituzioni e privati con maggiore sicurezza e professionalità.

 

Per operare nel mondo dell’arte è indispensabile saper scrivere un testo critico. La capacità di elaborare uno scritto ben strutturato è, infatti, un valore aggiunto insostituibile sia per coloro che desiderano intraprendere una carriera in un ufficio stampa o in redazioni di riviste e giornali di settore, sia per chi ambisce a scrivere testi in qualità di critico d’arte o curatore di mostre.  

 

FINALITA’

Il corso online di scrittura critica della School for Curatorial Studies Venice offre approfondimenti preziosi per sviluppare al meglio il proprio pensiero critico. Il  corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze nel mondo dell'arte garantendo attenzione individuale e feedback necessari per permettere di operare con successo. Lezioni, video e letture settimanali, nonché esercizi da svolgere a casa, sono integrati a discussioni e confronti coordinati dai docenti per offrire un'esperienza flessibile, interattiva e completa.

 

IL PROGRAMMA

La critica d'arte è essenziale per lo sviluppo di un pensiero dinamico e stimolante. Nel campo della pratica curatoriale e artistica, delle buone capacità di scrittura combinate a una mentalità critica sono un vantaggio che agevola su svariati livelli. Riuscire a strutturare con successo un testo per un progetto espositivo, scrivere un saggio per un catalogo, elaborare un comunicato stampa sono tra gli obiettivi da raggiungere con questo corso. Durante questo percorso insieme ci dedicheremo alla stesura di recensioni critiche di mostre d’arte e impareremo come formulare un'idea con chiarezza. Analizzeremo e valuteremo l'arte e la sua esposizione in modo ponderato e significativo. I metodi critici da applicare a seconda della finalità (rivista d'arte, giornale, blog, ecc.)  verranno discussi con una serie di esempi ed esercizi pratici.

 

La stesura dei testi verrà guidata passo per passo in tutte le fasi del percorso assistendo i partecipanti in uno sviluppo creativo del proprio stile. Per scrivere sull'arte non ci sono dei modelli ma per distinguersi con successo è necessario conoscere alcune fondamentali nozioni che verranno fornite allo studente così che potrà operare con professionalità nel mondo dell’arte.

 

Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Il corso avrà inizio lunedì 18 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni lunedì, mercoledì e venerdì.

 

MATERIE DI STUDIO

·      Che cosa è la scrittura critica

·      I punti base per affrontare un testo critico

·      Come si scrive un comunicato stampa di una mostra

·      Gli articoli per i giornali quali i parametri da tener presente

·      I testi per i cataloghi

·      Revisione in classe dei testi

·      La redazione di un giornale d’art

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 12 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com. La conferma di ammissione verrà data il 14 maggio 2020. Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito. La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

 

Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

 

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

 

 

]]>
Corso Online - Storia della pratica Curatoriale Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore Sat, 18 Apr 2020 10:38:40 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630641.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630641.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online - Storia della pratica Curatoriale
Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore

Dal 15 maggio al 10 giugno 2020
Termine iscrizioni il 11 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice nascono con lo scopo di offrire conoscenze specifiche, approfondimenti preziosi e la capacità di sviluppare un pensiero critico nel campo dell’arte. Il nostro corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze fornendo l'attenzione individuale e il feedback necessari per operare con successo in questo campo. Ogni corso fornisce lezioni, video e letture settimanali, completate da discussioni e dialoghi coordinati dai docenti, per offrire un'esperienza flessibile e interattiva allo studente. 

 

FINALITA’ E PROGRAMMA

Per poter opere nel campo della curatela delle mostre d’arte è necessario possedere un solido bagaglio culturale da cui attingere per ideare con originalità e creatività eventi espositivi che possono lasciare un segno.
Come si è sviluppato la pratica curatoriale e quando sono iniziate le attività in questo campo? Quali le mostre che hanno rappresentato dei momenti di rottura e innovazione? Che cosa contraddistingue un curatore di prestigio?
Analizzando alcune figure chiave come Harald Szeemann, Jan Hoet, Hans Ulrich Obrist, ma anche interpreti più giovani, questo corso fornisce gli strumenti necessari per conoscere la storia di mostre fondamentali.
L’analisi delle scelte di specifici artisti e le modalità allestitive delle opere saranno al centro del lavoro che svolgeremo su mostre come la Biennale di Venezia e Documenta a Kassel, ma anche eventi come This is Tomorrow e Chambres d’amis. Dopo questo percorso, coloro che vorranno intraprendere la carriera del curatore di mostre, avranno una preparazione adeguata e gli strumenti per approfondire determinati argomenti.

MATERIE DI STUDIO

  • Perché iniziare a fare delle mostre d’arte. Origine e sviluppo di una pratica sempre attuale.
  • Le grandi avanguardie storiche: fare mostre in modo innovativo
  • Il caso di Documenta a Kassel
  • I grandi curatori degli anni 60’ H. Szeemann/ S. Siegelaub/Pontus Hulten
  • La Biennale di Venezia e le edizioni più innovative, Daniel Birnbaum/ M.Gioni, Okwui Enwezor
  • Curare una mostra oggi


Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane.
Il corso avrà inizio giovedì 15 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni giovedì, lunedì e mercoledì.

 

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 11 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.


La conferma di ammissione verrà data il 12 maggio 2020.
Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.
Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

La domanda di ammissione deve essere inviata al seguente indirizzo email: a info@corsocuratori.com

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

]]>
Corso Online - Storia della pratica Curatoriale Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore Sat, 18 Apr 2020 10:28:41 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630634.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630634.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online - Storia della pratica Curatoriale
Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore

Dal 15 maggio al 10 giugno 2020
Termine iscrizioni il 11 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice nascono con lo scopo di offrire conoscenze specifiche, approfondimenti preziosi e la capacità di sviluppare un pensiero critico nel campo dell’arte. Il nostro corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze fornendo l'attenzione individuale e il feedback necessari per operare con successo in questo campo. Ogni corso fornisce lezioni, video e letture settimanali, completate da discussioni e dialoghi coordinati dai docenti, per offrire un'esperienza flessibile e interattiva allo studente. 

 

FINALITA’ E PROGRAMMA

Per poter opere nel campo della curatela delle mostre d’arte è necessario possedere un solido bagaglio culturale da cui attingere per ideare con originalità e creatività eventi espositivi che possono lasciare un segno.
Come si è sviluppato la pratica curatoriale e quando sono iniziate le attività in questo campo? Quali le mostre che hanno rappresentato dei momenti di rottura e innovazione? Che cosa contraddistingue un curatore di prestigio?
Analizzando alcune figure chiave come Harald Szeemann, Jan Hoet, Hans Ulrich Obrist, ma anche interpreti più giovani, questo corso fornisce gli strumenti necessari per conoscere la storia di mostre fondamentali.
L’analisi delle scelte di specifici artisti e le modalità allestitive delle opere saranno al centro del lavoro che svolgeremo su mostre come la Biennale di Venezia e Documenta a Kassel, ma anche eventi come This is Tomorrow e Chambres d’amis. Dopo questo percorso, coloro che vorranno intraprendere la carriera del curatore di mostre, avranno una preparazione adeguata e gli strumenti per approfondire determinati argomenti.

MATERIE DI STUDIO

  • Perché iniziare a fare delle mostre d’arte. Origine e sviluppo di una pratica sempre attuale.
  • Le grandi avanguardie storiche: fare mostre in modo innovativo
  • Il caso di Documenta a Kassel
  • I grandi curatori degli anni 60’ H. Szeemann/ S. Siegelaub/Pontus Hulten
  • La Biennale di Venezia e le edizioni più innovative, Daniel Birnbaum/ M.Gioni, Okwui Enwezor
  • Curare una mostra oggi


Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane.
Il corso avrà inizio giovedì 15 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni giovedì, lunedì e mercoledì.

 

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 11 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.


La conferma di ammissione verrà data il 12 maggio 2020.
Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.
Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

La domanda di ammissione deve essere inviata al seguente indirizzo email: a info@corsocuratori.com

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

]]>
Corso Online - Storia della pratica Curatoriale Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore Sat, 18 Apr 2020 10:25:50 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630630.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630630.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online - Storia della pratica Curatoriale
Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore

Dal 15 maggio al 10 giugno 2020
Termine iscrizioni il 11 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice nascono con lo scopo di offrire conoscenze specifiche, approfondimenti preziosi e la capacità di sviluppare un pensiero critico nel campo dell’arte. Il nostro corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze fornendo l'attenzione individuale e il feedback necessari per operare con successo in questo campo. Ogni corso fornisce lezioni, video e letture settimanali, completate da discussioni e dialoghi coordinati dai docenti, per offrire un'esperienza flessibile e interattiva allo studente. 

 

FINALITA’ E PROGRAMMA

Per poter opere nel campo della curatela delle mostre d’arte è necessario possedere un solido bagaglio culturale da cui attingere per ideare con originalità e creatività eventi espositivi che possono lasciare un segno.
Come si è sviluppato la pratica curatoriale e quando sono iniziate le attività in questo campo? Quali le mostre che hanno rappresentato dei momenti di rottura e innovazione? Che cosa contraddistingue un curatore di prestigio?
Analizzando alcune figure chiave come Harald Szeemann, Jan Hoet, Hans Ulrich Obrist, ma anche interpreti più giovani, questo corso fornisce gli strumenti necessari per conoscere la storia di mostre fondamentali.
L’analisi delle scelte di specifici artisti e le modalità allestitive delle opere saranno al centro del lavoro che svolgeremo su mostre come la Biennale di Venezia e Documenta a Kassel, ma anche eventi come This is Tomorrow e Chambres d’amis. Dopo questo percorso, coloro che vorranno intraprendere la carriera del curatore di mostre, avranno una preparazione adeguata e gli strumenti per approfondire determinati argomenti.

MATERIE DI STUDIO

  • Perché iniziare a fare delle mostre d’arte. Origine e sviluppo di una pratica sempre attuale.
  • Le grandi avanguardie storiche: fare mostre in modo innovativo
  • Il caso di Documenta a Kassel
  • I grandi curatori degli anni 60’ H. Szeemann/ S. Siegelaub/Pontus Hulten
  • La Biennale di Venezia e le edizioni più innovative, Daniel Birnbaum/ M.Gioni, Okwui Enwezor
  • Curare una mostra oggi


Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane.
Il corso avrà inizio giovedì 15 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni giovedì, lunedì e mercoledì.

 

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 11 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.


La conferma di ammissione verrà data il 12 maggio 2020.
Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.
Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

La domanda di ammissione deve essere inviata al seguente indirizzo email: a info@corsocuratori.com

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

]]>
Corso Online - Storia della pratica Curatoriale Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore Sat, 18 Apr 2020 10:25:28 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630629.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630629.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online - Storia della pratica Curatoriale
Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore

Dal 15 maggio al 10 giugno 2020
Termine iscrizioni il 11 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice nascono con lo scopo di offrire conoscenze specifiche, approfondimenti preziosi e la capacità di sviluppare un pensiero critico nel campo dell’arte. Il nostro corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze fornendo l'attenzione individuale e il feedback necessari per operare con successo in questo campo. Ogni corso fornisce lezioni, video e letture settimanali, completate da discussioni e dialoghi coordinati dai docenti, per offrire un'esperienza flessibile e interattiva allo studente. 

 

FINALITA’ E PROGRAMMA

Per poter opere nel campo della curatela delle mostre d’arte è necessario possedere un solido bagaglio culturale da cui attingere per ideare con originalità e creatività eventi espositivi che possono lasciare un segno.
Come si è sviluppato la pratica curatoriale e quando sono iniziate le attività in questo campo? Quali le mostre che hanno rappresentato dei momenti di rottura e innovazione? Che cosa contraddistingue un curatore di prestigio?
Analizzando alcune figure chiave come Harald Szeemann, Jan Hoet, Hans Ulrich Obrist, ma anche interpreti più giovani, questo corso fornisce gli strumenti necessari per conoscere la storia di mostre fondamentali.
L’analisi delle scelte di specifici artisti e le modalità allestitive delle opere saranno al centro del lavoro che svolgeremo su mostre come la Biennale di Venezia e Documenta a Kassel, ma anche eventi come This is Tomorrow e Chambres d’amis. Dopo questo percorso, coloro che vorranno intraprendere la carriera del curatore di mostre, avranno una preparazione adeguata e gli strumenti per approfondire determinati argomenti.

MATERIE DI STUDIO

  • Perché iniziare a fare delle mostre d’arte. Origine e sviluppo di una pratica sempre attuale.
  • Le grandi avanguardie storiche: fare mostre in modo innovativo
  • Il caso di Documenta a Kassel
  • I grandi curatori degli anni 60’ H. Szeemann/ S. Siegelaub/Pontus Hulten
  • La Biennale di Venezia e le edizioni più innovative, Daniel Birnbaum/ M.Gioni, Okwui Enwezor
  • Curare una mostra oggi


Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane.
Il corso avrà inizio giovedì 15 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni giovedì, lunedì e mercoledì.

 

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 11 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.


La conferma di ammissione verrà data il 12 maggio 2020.
Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.
Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

La domanda di ammissione deve essere inviata al seguente indirizzo email: a info@corsocuratori.com

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

]]>
Corso Online - Storia della pratica Curatoriale Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore Sat, 18 Apr 2020 10:25:01 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630628.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/630628.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso Online - Storia della pratica Curatoriale
Le mostre chiave e la nascita della figura del curatore

Dal 15 maggio al 10 giugno 2020
Termine iscrizioni il 11 maggio 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice nascono con lo scopo di offrire conoscenze specifiche, approfondimenti preziosi e la capacità di sviluppare un pensiero critico nel campo dell’arte. Il nostro corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con i partecipanti le loro competenze fornendo l'attenzione individuale e il feedback necessari per operare con successo in questo campo. Ogni corso fornisce lezioni, video e letture settimanali, completate da discussioni e dialoghi coordinati dai docenti, per offrire un'esperienza flessibile e interattiva allo studente. 

 

FINALITA’ E PROGRAMMA

Per poter opere nel campo della curatela delle mostre d’arte è necessario possedere un solido bagaglio culturale da cui attingere per ideare con originalità e creatività eventi espositivi che possono lasciare un segno.
Come si è sviluppato la pratica curatoriale e quando sono iniziate le attività in questo campo? Quali le mostre che hanno rappresentato dei momenti di rottura e innovazione? Che cosa contraddistingue un curatore di prestigio?
Analizzando alcune figure chiave come Harald Szeemann, Jan Hoet, Hans Ulrich Obrist, ma anche interpreti più giovani, questo corso fornisce gli strumenti necessari per conoscere la storia di mostre fondamentali.
L’analisi delle scelte di specifici artisti e le modalità allestitive delle opere saranno al centro del lavoro che svolgeremo su mostre come la Biennale di Venezia e Documenta a Kassel, ma anche eventi come This is Tomorrow e Chambres d’amis. Dopo questo percorso, coloro che vorranno intraprendere la carriera del curatore di mostre, avranno una preparazione adeguata e gli strumenti per approfondire determinati argomenti.

MATERIE DI STUDIO

  • Perché iniziare a fare delle mostre d’arte. Origine e sviluppo di una pratica sempre attuale.
  • Le grandi avanguardie storiche: fare mostre in modo innovativo
  • Il caso di Documenta a Kassel
  • I grandi curatori degli anni 60’ H. Szeemann/ S. Siegelaub/Pontus Hulten
  • La Biennale di Venezia e le edizioni più innovative, Daniel Birnbaum/ M.Gioni, Okwui Enwezor
  • Curare una mostra oggi


Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane.
Il corso avrà inizio giovedì 15 maggio 2020. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni giovedì, lunedì e mercoledì.

 

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 11 maggio 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com.


La conferma di ammissione verrà data il 12 maggio 2020.
Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.
Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

La domanda di ammissione deve essere inviata al seguente indirizzo email: a info@corsocuratori.com

 

Partner della scuola:

We exhibit

Independent Collectors

Art And About Africa

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

]]>
Corso Online - Strutturare un Catalogo d'arte Wed, 25 Mar 2020 16:03:14 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/625978.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/625978.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee CORSO ONLINE – SCHOOL FOR CURATORIAL STUDIES VENICE

STRUTTURARE UN CATALOGO D’ARTE

Dal 14 aprile al 6 maggio 2020 Termine iscrizioni l’8 aprile 2020

 

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice rappresentano un approfondimento e uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nelle accademie italiane. Molto spesso, gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica oppure incompleta che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro.

Seguire l’organizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, curare una mostra in una galleria privata, la didattica in un museo o gestire uno spazio no profit sono tutte mansioni che richiedono capacità di lavoro sia individuale che collaborativo. Per chi decide di intraprendere queste professioni è indispensabili avere una conoscenza dell’arte contemporanea e della storia delle mostre così da seguire con preparazione i progetti in tutte le loro fasi.

FINALITA’

I corsi online della School for Curatorial Studies Venice offrono delle conoscenze specifiche, approfondimenti preziosi e la

 

possibilità di sviluppare un pensiero critico. Il corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con gli studenti le loro competenze nel mondo dell'arte professionale. I workshop online non mancano di fornire l'attenzione individuale e i feedback necessari per permettere di operare con successo. Lezioni, video e lectures settimanali sono affiancati da confronti e dialoghi coordinati dai docenti per offrire un'esperienza flessibile e interattiva. Un’occasione che permette di esplorare nuove idee e fare rete con altri studenti e i docenti coinvolti.

 

IL PROGRAMMA

Il workshop ha come scopo quello di fornire tutti quegli elementi indispensabili a costruire la pubblicazione che accompagna una mostra, in un percorso che esamina le varie fasi e le figure professionali coinvolte nella sua realizzazione. Un processo delicato caratterizzato da numerose sfaccettature che il workshop presenta e analizza in modo da offrire le competenze adeguate per affrontare un lavoro editoriale in un’istituzione pubblica o privata.

I solidi strumenti forniti dal workshop permettono di sviluppare la capacità di saper fronteggiare gli aspetti pratici che questo lavoro richiede. Un percorso che punta sull’apprendimento

 

attraverso la pratica e prevede nell’ambito delle ore a disposizione diversi esercizi e ricerche da presentare in classe.

Ai partecipanti sono forniti gli strumenti necessari per poter operare con professionalità nel mondo dell’arte e nello specifico nel campo dell’editoria.

Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 8 giorni con 3 ore di lezione al giorno. 2 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Il corso avrà inizio lunedì 14 aprile 2020. Si svolgerà dalle ore 16.00 alle ore 19.00, ogni martedì e sabato.

 

MATERIE DI STUDIO

·      Analisi delle figure che gravitano attorno alla costruzione di un prodotto editoriale.

·      La progettazione editoriale: i contenuti

·      Come si strutturano dei budget previsionali; La ricerca bibliografica e la redazione dei documenti;

·      Il reperimento del materiale fotografico

·      Il rapporto con l’artista se vivente o con chi ne detiene i diritti d’autore;

·      La correzione delle bozze; Il rapporto con le diverse figure professionali come l’editor,

·       

l’agenzia per le traduzioni e il team grafico, ecc.

·      Il workshop prevede alcune esercitazioni pratiche da svolgere da casa e da presentare in classe come la ricerca bibliografica online;

·      Analisi dei siti web attendibili; Come si scrive una bibliografia, nel caso di libri monografici; Impostare una cronologia dell’artista. Il materiale fotografico e le relative didascalie

 

COME ISCRIVERSI:

Il termine per le iscrizioni è fissato per il 8 aprile 2020. Entro quella data è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com. La conferma di ammissione verrà data il 10 aprile 2020. Il numero di posti disponibili è limitato, per cui coloro che saranno accettati al corso è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per il corso e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito. La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

 

 

 

 

 

Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

 

Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

 

Partner della School for Curatorial Studies Venice:

Art And About Africa

Independent Collectors

WeExhibit

 

 

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

 

 

 

 

]]>
WORKSHOP E CORSI ONLINE – SCHOOL FOR CURATORIAL STUDIES VENICE Tue, 24 Mar 2020 11:31:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/625729.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/625729.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee WORKSHOP ONLINE – SCHOOL FOR CURATORIAL STUDIES VENICE

 

STRUTTURARE UN CATALOGO D’ARTE

Dal 14 aprile al 6 maggio 2020 Termine iscrizioni l’8 aprile 2020

 

LE FIGURE CHIAVE DELL’ARTE CONTEMPORANEA

Dal 13 aprile al 6 maggio 2020 Termine iscrizioni l’8 aprile 2020

 

LA STORIA DELLA PRATICA CURATORIALE

Dal 15 aprile all’8 maggio 2020

Termine iscrizioni il 10 aprile 2020

 

L’organizzazione di un padiglione alla Biennale di Venezia, di una mostra in una galleria privata, oppure la didattica in un museo o la gestione di uno spazio no profit sono mansioni che richiedono conoscenza ed esperienza specifica che i corsi della School for Curatorial Studies offrono ai loro studenti. Per intraprendere queste professioni è indispensabili avere una solida preparazione nel campo dell’arte contemporanea e della storia delle mostre così da poter svolgere un lavoro nel campo dell’arte con una professionale creatività.

I corsi on line proposti dalla School for Curatorial studies Venice rappresentano un approfondimento e uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nelle accademie italiane. Molto spesso, gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica oppure incompleta che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro.

 

FINALITA’

I corsi online della School for Curatorial Studies Venice offrono delle conoscenze specifiche, approfondimenti preziosi e la possibilità di sviluppare un pensiero critico. Il corpo docenti è costituito da studiosi e professionisti di spicco che condividono con gli studenti le loro competenze nel mondo dell'arte professionale. I corsi online non mancano di fornire l'attenzione individuale e i feedback necessari per permettere di operare con successo. Lezioni, video e lectures settimanali sono affiancati da confronti e dialoghi coordinati dai docenti per offrire un'esperienza flessibile e interattiva. Un’occasione che permette di esplorare nuove idee e fare rete con altri studenti e i docenti coinvolti.

 

I PROSSIMI CORSI ONLINE

 

·       STRUTTURARE UN CATALOGO D’ARTE

Dal 14 aprile al 6 maggio 2020. Termine iscrizioni l’8 aprile 2020.

Costruire una pubblicazione che accompagna una mostra implica un lungo lavoro di ricerca e il coordinamento di diverse professionalità, suddiviso in una serie di fasi da seguire con precisione. Un processo specifico che il corso presenta e analizza in modo da offrire le competenze adeguate per affrontare un lavoro editoriale in un’istituzione pubblica o privata. Partendo dalle figure che gravitano attorno alla produzione di un catalogo, segue la progettazione editoriale, i contenuti;

la ricerca bibliografica e la redazione dei documenti; il reperimento del materiale fotografico; la correzione delle bozze; Il rapporto con le diverse figure professionali come l’editor.

 

Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 8 giorni con 3 ore di lezione al giorno. 2 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Il corso avrà inizio lunedì 14 aprile 2020. Si svolgerà dalle ore 16.00 alle ore 19.00, ogni martedì e sabato.

 

·       LE FIGURE CHIAVE DELL’ARTE CONTEMPORANEA

Dal 13 aprile al 6 maggio 2020. Termine iscrizioni l’8 aprile 2020.

Una buona conoscenza dell’arte contemporanea permette a coloro che desiderano operare in questo campo di avere una competenza adeguata per svolgere una professione nel mondo dei musei, gallerie, spazi no profit. Essere aggiornati sugli artisti che stanno plasmando il panorama artistico attuale e di comprendere come funziona il sistema dell’arte è la finalità di questo corso online.

 

Ai partecipanti vengono forniti gli strumenti necessari per identificare gli artisti chiave e i temi centrali affrontati nell'arte contemporanea come la tecnologia o il globalismo. Inoltre, gli studenti hanno modo di valutare quanto le forze di mercato come gallerie, fiere d'arte, case d'aste e musei determinano quali artisti siano considerati importanti.

 

Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 8 giorni con 3 ore di lezione al giorno. 2 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Il corso avrà inizio lunedì 13 aprile 2020. Si svolgerà dalle ore 16.00 alle ore 19.00, ogni lunedì e giovedì.

 

·       LA STORIA DELLA PRATICA CURATORIALE

Dal 15 aprile all’8 maggio 2020. Termine iscrizioni il 10 aprile 2020.

 

Com’è cambiato il nostro modo di “fare mostre”? Chi sono i curatori che hanno apportato dei cambiamenti fondamentali nel strutturare e recepire un evento espositivo? L’evoluzione della pratica curatoriale nel corso di due secoli è  segnata da mostre che hanno lasciato un’impronta e provocato dei cambiamenti nel modo di concepire ed esperire un evento artistico. Figure come A. Dorner, H. Szeemann, Hans Ulrich Obrist, mostre come la Biennale e Documenta, rappresentano degli esempi alla base di una conoscenza imprescindibile per coloro che desiderano operare nel campo dell’arte contemporanea dove ogni progetto rappresenta una nuova sfida da affrontare.

 

Il corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 8 giorni con 3 ore di lezione al giorno. 2 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Il corso avrà inizio mercoledì 15 aprile 2020. Si svolgerà dalle ore 16.00 alle ore 19.00, ogni mercoledì e venerdì.

 

 

COME ISCRIVERSI:

è necessario compilare il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo assieme al Curriculum Vitae alla mail: info@corsocuratori.com..

 

Il numero di posti disponibili è limitato, per cui a coloro che saranno accettati è richiesto di formalizzare immediatamente la loro domanda versando la quota per workshop e inviando il modulo di iscrizione compilato che trovate sul sito.

La quota di iscrizione per ogni workshop online è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all’associazione per un totale di 390,00 euro.

I partecipanti che desirano iscriversi a più di un corso o workshop, dopo aver versato per il primo la quota associativa, per un anno saranno esenti da questo onere.

 

Al termine del workshop verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.

 

I workshop sono validi per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.

 

Partner School for Curatorial Studies Venice

Art And About Africa

Independent Collectors

WeExhibit

 

School for Curatorial StudiesVenice

San Marco 3073, 30124 Venezia 

www.corsocuratori.com 

Email: curatorialschool@gmail.com 

 Tel: +39 041 2770466

 

]]>
APERTE LE ISCRIZIONI AL 28° CORSO IN PRATICHE CURATORIALI E ARTI CONTEMPORANEE Sat, 14 Mar 2020 11:03:00 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/624234.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/624234.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee APERTE LE ISCRIZIONI AL 28° CORSO IN PRATICHE CURATORIALI E ARTI CONTEMPORANEE

Dal 20 ottobre 2020 al 20 aprile 2021

Termine iscrizioni 10 settembre 2020

Il Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee è finalizzato alla formazione specifica della figura professionale del Curatore, la cui rilevanza nell’ambito del sistema artistico-culturale ed espositivo è sempre più determinante. Il corso si propone di formare operatori nel settore dell’arte contemporanea con una specifica preparazione nel campo della curatela di mostre, eventi artistici e culturali.

La figura del Curatore nasce in connessione con la storia più recente delle arti visive, con il contesto sociale/economico e culturale, con le concezioni storico-critiche e teoriche più recenti. La formazione nel settore delle arti visive è considerata connessa a conoscenze di scienze e storia sociale, filosofia, sociologia, semiotica, economia. Attraverso un percorso multidisciplinare verranno impartite nozioni di allestimento, strategie della comunicazione (on-line e off-line), organizzazione e pianificazione progettuale, gestione delle risorse finanziarie, gestione delle risorse umane, marketing, analisi-metodo-gestione della sponsorizzazione, management.

Il Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee associa a una solida formazione nel campo della produzione delle arti visive l’esperienza e la professionalità di figure di rilievo nazionale ed internazionale, per un programma curatoriale altamente qualificato. La conclusione del Corso vede i giovani curatori impegnati nella realizzazione di un evento espositivo organizzato da loro in tutte le sue fasi: dall’ideazione iniziale all’allestimento concreto, occupandosi trasversalmente degli aspetti di marketing e comunicazione.

Obiettivi, profili e sbocchi professionali

Uno degli obiettivi del corso è formare delle figure professionali e manageriali globali, capaci di gestire le risorse artistiche e culturali di un territorio con un’ottica innovativa, fornendo loro gli apparati critici e gli strumenti pratici per interagire e relazionarsi con i numerosi soggetti che operano nell’ambito della produzione artistica. Operare nel campo dell’arte contemporanea significa relazionarsi con una serie di protagonisti quali artisti, giornali, gallerie, istituzioni pubbliche. Oltre alle occasioni fornite dai laboratori e dalle lezioni frontali, offriamo ai nostri studenti i contatti per proseguire la loro formazione ed acquisire nuove competenze, attraverso una rete di partner istituzionali presso i quali sono attivi servizi di stage e tirocinio.

I corsisti possono inoltre usufruire dei servizi e degli spazi espositivi della School for Curatorial Studies Venice, capace di ospitare iniziative individuali e progetti artistici sperimentali. I corsi si svolgono presso la sede di A plus A di Venezia.

La School for Curatorial Studies Venice è una sede espositiva no-profit, da anni attiva a Venezia nella promozione di mostre ed eventi di arte contemporanea. L’evento espositivo verrà realizzato a Venezia è sarà organizzato dalle nostre strutture in collaborazione con partner privati.

Docenti
I docenti che hanno partecipato ai corsi precedenti: Chiara Barbieri (coll. Guggenheim), Chiara Bertola (fond. Querini Stampalia), Stefano Cernuschi (Mousse magazine), Francesca Colasante (Coll. Pianult), Matt Williams (ICA Londra), Marco Giacomelli (Artribune), Andrea Goffo (fond. Prada), Luca Lo Pinto (Kunsthalle Vienna), Filippo Lotti (Sotheby’s), Alessandro Rabottini (Miart), Giacinto di Pietrantonio, M-L-XL studio, Maria Chiara Valacchi (Cabinet Milano), Angela Vettese.

Durata e struttura del corso
Il corso ha una durata complessiva di 600 ore di contatto e circa 200 ore di studio individuale a cui farà seguito la realizzazione di un progetto espositivo.

Le lezioni si tengono dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 13:30 e dalle 14.30 alle 17.30 presso la sede della Curatorial School Venice. La mattina è occupata dalle lezioni frontali, finalizzate a fornire gli strumenti concettuali e operativi per gestire autonomamente un evento espositivo.

Le ore pomeridiane saranno dedicate agli approfondimenti tematici attraverso seminari e workshop. Il corso prevede l’elaborazione di un progetto di mostra che verrà discusso e analizzato insieme, per verificarne la possibilità di una realizzazione concreta da parte degli studenti. A tutti sarà infatti data l’opportunità di sviluppare i propri progetti curatoriali confrontandosi direttamente con i curatori e con gli artisti chiamati a collaborare.

Inoltre, si organizzeranno incontri e visite guidate ai musei e alle mostre che animano la ricca offerta culturale della città di Venezia. La frequenza è obbligatoria all’80%.

Il Corso è composto da tre fasi:

  • Prima fase: analisi della pratica curatoriale.
  • Seconda fase: metodologia allestitiva
  • Terza fase: l’attuazione delle strategie curatoriali.

dal 20 Ottobre - 16 dicembre 2020

Questa prima fase è incentrata sulla preparazione teorica in cui le lezioni frontali saranno affrontate la mattina, mentre il pomeriggio sarà dedicato a lezioni di approfondimento, seminari e visite guidate. Gli studi sulla storia della pratica curatoriale saranno integrati da una serie di lezioni “think-tank” imperniate sull’inquadramento storico e teorico della pratica curatoriale. Verranno presentati e analizzati i portfolio dei giovani artisti e saranno eseguite delle esercitazioni pratiche sulla strutturazione di testi curatoriali.  Lo studente avrà modo di attuare una metodologia di studio in cui si alterneranno lezioni di carattere teorico a laboratori di studio sulla pratica espositiva e incontri dedicati alla ideazione della mostra. Verso il termine di questa prima fase i curatori si divideranno in équipe, iniziando a lavorare concretamente all’elaborazione della mostra. Saranno definiti gli aspetti tecnici legati a comunicazione, logistica e allestimento, progetto visivo, budget e sponsorizzazioni.

B) Seconda Fase: dal 12 gennaio – 26 febbraio 2021

La seconda fase oltre alle lezioni e agli incontri di approfondimento prevede un'intensificazione del lavoro sul campo in cui gli studenti sono direttamente coinvolti in una serie di attività concrete necessarie alla realizzazione della mostra finale. Saranno definiti tutti gli aspetti tecnici legati a comunicazione, logistica ed allestimento, progetto visivo, budget e sponsorizzazioni. Le nostre strutture provvederanno al coordinamento dei soggetti coinvolti.

Viaggio studio (facoltativo): Roma e Napoli - dal 3 - 7 marzo 2021

Ad ogni edizione del corso viene scelta una capitale europea particolarmente interessante per la presenza di artisti, gallerie private e istituzioni da visitare e incontrare. In questo ambito gli studenti che partecipano al viaggio avranno modo di incontrare professionisti che operano da anni a un livello internazionale e di creare una rete di contatti utili per la loro carriera professionale.

Terza fase: dal 12 marzo al 20 aprile 2021

L'ultima fase vedrà tutti i partecipanti mettere in pratica le nozioni acquisite e lavorare alla realizzazione della mostra. Trasporti, assicurazioni, logistica, coordinamento degli artista/i saranno al centro delle attività degli studenti.

Tematiche e Moduli didattici:
Management e organizzazione
1 Ideazione e management di mostre d’arte ed eventi culturali.

2 Analisi costi e benefici. Studio di fattibilità degli eventi artistici e culturali
3 Organizzazione e gestione delle risorse umane Marketing e comunicazione.
4 Relazioni istituzionali e fundraising
5 Strategie di comunicazione locali, nazionali e internazionali
6. Storia delle Idee e delle pratiche artistiche.
7. Storia dell’arte contemporanea

8. Architettura, design e storia degli spazi espostivi
9.  Pratiche curatoriali dal ‘900 ad oggi

Requisiti di ammissione

Il corso è aperto a tutti coloro che sono in possesso almeno di un diploma di scuola media superiore e si rivolge a chi voglia approfondire le proprie conoscenze sulle tendenze e i linguaggi più innovativi dell’arte contemporanea per essere introdotti alla professione di curatore e quindi fare un’esperienza concreta di curatela sul campo.

·       Per le modalità di iscrizione visitate il sito www.corsocuratori.com.

·       Il termine per inviare le domande di ammissione al corso è fissato al 10 settembre 2020.

·       Al termine del corso si rilascia un certificato di studio avanzato nella pratica curatoriale.

·       E’ preferibile avere una buona conoscenza della lingua inglese.

·       La School for Curatorial Studies Venice non copre le spese di vitto e alloggio. Coloro che avessero bisogno di un supporto per trovare una sistemazione possono rivolgersi alla nostra struttura.

IL CORSO È VALIDO PER L’ACQUISIZIONE DI CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI E RICONOSCIUTO DALL’ORDINAMENTO PUBBLICO

Il corso è organizzato in collaborazione con il Comune di Venezia, Artribune.

Partner della scuola: We Exhibit

Contatti e informazioni:

Informazioni iscrizioni: info@corsocuratori.com

Tel +39 041 2770466

 

Le domande di ammissione possono essere scaricate su: www.corsocuratori.com

I documenti completi devono essere spediti a: info@corsocuratori.com

 

 

 

 

]]>
Exercises in Style Wed, 10 Apr 2019 13:12:19 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540102.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540102.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee  

La Galleria A plus A, in occasione della 58 Biennale di Venezia ospita la mostra Exercises in Style, organizzata da Novel ed espone lavori di Helen Cammock, Keren Cytter, Loretta Fahrenholz, RB. Kitay, Ghislaine Leung, Bob van der Wall e Katharina Wulff.

Il riferimento alla narrazione è forte, spesso fastidioso, espresso nel fantastico mutamento del mondo che avviene attraverso il racconto. Il potere di una storia appartiene al suo narratore così come al suo ascoltatore, e nel discontinuo rapporto immediato e volubile che si crea tra loro.
La ribellione e i pettegolezzi limitano un racconto al minimo. Infatti è sicuramente più semplice girare attorno alla complessità, fintanto che il testo non assomiglia più alla sua forma originale; un appunto per ricordare che forse non c’è differenza tra che cosa una storia tratta e come questa viene raccontata. All’opposto di questa narrazione non c’è il reale. Non è la verità che da sempre appartiene ai padroni e ai colonizzatori, è la funzione della narrazione che dona il potere al falso che poi plasma la memoria, la leggenda, il mostro. Un processo in cui le idee prendono forma attraverso uno scambio trascritto in modo incompleto, ancora e ancora, incessantemente. Exercises in Style cerca trame e narrazioni divergenti, dando spazio a incontri performativi e investigando storie e i loro narratori. Qui, pagine di testo, manifesti, diapositive e quadri non hanno bisogno di essere letti in un tempo lineare, ma assorbiti istantaneamente nella gravità dei suoni, di forme estetiche tattili, variazioni, fluttuazioni, spirali, che non creano empatia tra la rappresentazione e le questioni umane ma piuttosto amplificano connessioni e stimoli.
La mostra elude le singole trame, le narrazioni coerenti e la politica della rappresentazione, e invita piuttosto ad ascoltare attentamente i segnali più deboli di cambiamento. Gli artisti in mostra espongono storie come se fossero oggetti sociali e immagini, impiegando la narrazione e l’esperienza incarnata dalla conoscenza e dalla costruzione di un’immagine del mondo.
Che cosa segnalano queste storie? Chi può plausibilmente raccontarle e quando? Come possiamo infrangere i miti dominanti? E come possiamo produrre storie alternative? Perché raccontiamo storie su e attraverso l'arte, e per chi? Quale è il nesso tra le storie che raccontiamo e le verità della storia, il potere e la violenza sistemica? C’è un'utilità nel confessionale, ed esistono delle forme emotive di narrazione, cosi come emergono accanto a quelle analitiche, filosofiche e politiche?
...
Novel è una piattaforma curatoriale itinerante fondata da Alun Rowlands e Matt Williams e riunisce artisti che scrivono testi e poesie che oscillano tra finzione e critica. Una cacofonia di voci, condizione primaria della scrittura, che cerca di rompere i metodi abituali della rappresentazione e della produzione di soggettività. La pubblicazione, in questo contesto, è un apparato per catturare la conoscenza, che teoria, cinema, politica e narrazione aggiornano, rinegoziando inizi incompiuti o progetti incompleti che potrebbero offrire una sceneggiatura alternativa. Tra le narrazioni suggerite e le visioni che prendono forma c'è una premura per la scrittura e per l'impossibilità della narrazione che è in gioco.
NOVEL chiede di pensare alla scrittura come a un qualcosa di distinto dall'informazione, almeno come a un regno della produzione culturale che sia esente dall'obbligo ingannevole di comunicare. NOVEL è distribuito attraverso eventi, letture e proiezioni all’interno di contesti che diventano piattaforme di lettura, con opere e film che accentuano la finzione di un particolare scenario.

 

 
A plus A Gallery
School for Curatorial Studies Venice
San Marco 3073
Venezia 30124
www.aplusa.it
info@infoaplusa.it
Tel. 041 2770466

 

]]>
Exercises in Style Wed, 10 Apr 2019 12:57:30 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540090.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540090.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee  

La Galleria A plus A, in occasione della 58 Biennale di Venezia ospita la mostra Exercises in Style, organizzata da Novel ed espone lavori di Helen Cammock, Keren Cytter, Loretta Fahrenholz, RB. Kitay, Ghislaine Leung, Bob van der Wall e Katharina Wulff.

Il riferimento alla narrazione è forte, spesso fastidioso, espresso nel fantastico mutamento del mondo che avviene attraverso il racconto. Il potere di una storia appartiene al suo narratore così come al suo ascoltatore, e nel discontinuo rapporto immediato e volubile che si crea tra loro.
La ribellione e i pettegolezzi limitano un racconto al minimo. Infatti è sicuramente più semplice girare attorno alla complessità, fintanto che il testo non assomiglia più alla sua forma originale; un appunto per ricordare che forse non c’è differenza tra che cosa una storia tratta e come questa viene raccontata. All’opposto di questa narrazione non c’è il reale. Non è la verità che da sempre appartiene ai padroni e ai colonizzatori, è la funzione della narrazione che dona il potere al falso che poi plasma la memoria, la leggenda, il mostro. Un processo in cui le idee prendono forma attraverso uno scambio trascritto in modo incompleto, ancora e ancora, incessantemente. Exercises in Style cerca trame e narrazioni divergenti, dando spazio a incontri performativi e investigando storie e i loro narratori. Qui, pagine di testo, manifesti, diapositive e quadri non hanno bisogno di essere letti in un tempo lineare, ma assorbiti istantaneamente nella gravità dei suoni, di forme estetiche tattili, variazioni, fluttuazioni, spirali, che non creano empatia tra la rappresentazione e le questioni umane ma piuttosto amplificano connessioni e stimoli.
La mostra elude le singole trame, le narrazioni coerenti e la politica della rappresentazione, e invita piuttosto ad ascoltare attentamente i segnali più deboli di cambiamento. Gli artisti in mostra espongono storie come se fossero oggetti sociali e immagini, impiegando la narrazione e l’esperienza incarnata dalla conoscenza e dalla costruzione di un’immagine del mondo.
Che cosa segnalano queste storie? Chi può plausibilmente raccontarle e quando? Come possiamo infrangere i miti dominanti? E come possiamo produrre storie alternative? Perché raccontiamo storie su e attraverso l'arte, e per chi? Quale è il nesso tra le storie che raccontiamo e le verità della storia, il potere e la violenza sistemica? C’è un'utilità nel confessionale, ed esistono delle forme emotive di narrazione, cosi come emergono accanto a quelle analitiche, filosofiche e politiche?
...
Novel è una piattaforma curatoriale itinerante fondata da Alun Rowlands e Matt Williams e riunisce artisti che scrivono testi e poesie che oscillano tra finzione e critica. Una cacofonia di voci, condizione primaria della scrittura, che cerca di rompere i metodi abituali della rappresentazione e della produzione di soggettività. La pubblicazione, in questo contesto, è un apparato per catturare la conoscenza, che teoria, cinema, politica e narrazione aggiornano, rinegoziando inizi incompiuti o progetti incompleti che potrebbero offrire una sceneggiatura alternativa. Tra le narrazioni suggerite e le visioni che prendono forma c'è una premura per la scrittura e per l'impossibilità della narrazione che è in gioco.
NOVEL chiede di pensare alla scrittura come a un qualcosa di distinto dall'informazione, almeno come a un regno della produzione culturale che sia esente dall'obbligo ingannevole di comunicare. NOVEL è distribuito attraverso eventi, letture e proiezioni all’interno di contesti che diventano piattaforme di lettura, con opere e film che accentuano la finzione di un particolare scenario.

 

 
A plus A Gallery
School for Curatorial Studies Venice
San Marco 3073
Venezia 30124
www.aplusa.it
info@infoaplusa.it
Tel. 041 2770466

 

]]>
Exercises in Style Wed, 10 Apr 2019 12:56:20 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540087.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540087.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee  

La Galleria A plus A, in occasione della 58 Biennale di Venezia ospita la mostra Exercises in Style, organizzata da Novel ed espone lavori di Helen Cammock, Keren Cytter, Loretta Fahrenholz, RB. Kitay, Ghislaine Leung, Bob van der Wall e Katharina Wulff.

Il riferimento alla narrazione è forte, spesso fastidioso, espresso nel fantastico mutamento del mondo che avviene attraverso il racconto. Il potere di una storia appartiene al suo narratore così come al suo ascoltatore, e nel discontinuo rapporto immediato e volubile che si crea tra loro.
La ribellione e i pettegolezzi limitano un racconto al minimo. Infatti è sicuramente più semplice girare attorno alla complessità, fintanto che il testo non assomiglia più alla sua forma originale; un appunto per ricordare che forse non c’è differenza tra che cosa una storia tratta e come questa viene raccontata. All’opposto di questa narrazione non c’è il reale. Non è la verità che da sempre appartiene ai padroni e ai colonizzatori, è la funzione della narrazione che dona il potere al falso che poi plasma la memoria, la leggenda, il mostro. Un processo in cui le idee prendono forma attraverso uno scambio trascritto in modo incompleto, ancora e ancora, incessantemente. Exercises in Style cerca trame e narrazioni divergenti, dando spazio a incontri performativi e investigando storie e i loro narratori. Qui, pagine di testo, manifesti, diapositive e quadri non hanno bisogno di essere letti in un tempo lineare, ma assorbiti istantaneamente nella gravità dei suoni, di forme estetiche tattili, variazioni, fluttuazioni, spirali, che non creano empatia tra la rappresentazione e le questioni umane ma piuttosto amplificano connessioni e stimoli.
La mostra elude le singole trame, le narrazioni coerenti e la politica della rappresentazione, e invita piuttosto ad ascoltare attentamente i segnali più deboli di cambiamento. Gli artisti in mostra espongono storie come se fossero oggetti sociali e immagini, impiegando la narrazione e l’esperienza incarnata dalla conoscenza e dalla costruzione di un’immagine del mondo.
Che cosa segnalano queste storie? Chi può plausibilmente raccontarle e quando? Come possiamo infrangere i miti dominanti? E come possiamo produrre storie alternative? Perché raccontiamo storie su e attraverso l'arte, e per chi? Quale è il nesso tra le storie che raccontiamo e le verità della storia, il potere e la violenza sistemica? C’è un'utilità nel confessionale, ed esistono delle forme emotive di narrazione, cosi come emergono accanto a quelle analitiche, filosofiche e politiche?
...
Novel è una piattaforma curatoriale itinerante fondata da Alun Rowlands e Matt Williams e riunisce artisti che scrivono testi e poesie che oscillano tra finzione e critica. Una cacofonia di voci, condizione primaria della scrittura, che cerca di rompere i metodi abituali della rappresentazione e della produzione di soggettività. La pubblicazione, in questo contesto, è un apparato per catturare la conoscenza, che teoria, cinema, politica e narrazione aggiornano, rinegoziando inizi incompiuti o progetti incompleti che potrebbero offrire una sceneggiatura alternativa. Tra le narrazioni suggerite e le visioni che prendono forma c'è una premura per la scrittura e per l'impossibilità della narrazione che è in gioco.
NOVEL chiede di pensare alla scrittura come a un qualcosa di distinto dall'informazione, almeno come a un regno della produzione culturale che sia esente dall'obbligo ingannevole di comunicare. NOVEL è distribuito attraverso eventi, letture e proiezioni all’interno di contesti che diventano piattaforme di lettura, con opere e film che accentuano la finzione di un particolare scenario.

 

 
A plus A Gallery
School for Curatorial Studies Venice
San Marco 3073
Venezia 30124
www.aplusa.it
info@infoaplusa.it
Tel. 041 2770466

 

]]>
Exercises in Style Wed, 10 Apr 2019 12:55:18 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540086.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/540086.html Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee  

La Galleria A plus A, in occasione della 58 Biennale di Venezia ospita la mostra Exercises in Style, organizzata da Novel ed espone lavori di Helen Cammock, Keren Cytter, Loretta Fahrenholz, RB. Kitay, Ghislaine Leung, Bob van der Wall e Katharina Wulff.

Il riferimento alla narrazione è forte, spesso fastidioso, espresso nel fantastico mutamento del mondo che avviene attraverso il racconto. Il potere di una storia appartiene al suo narratore così come al suo ascoltatore, e nel discontinuo rapporto immediato e volubile che si crea tra loro.
La ribellione e i pettegolezzi limitano un racconto al minimo. Infatti è sicuramente più semplice girare attorno alla complessità, fintanto che il testo non assomiglia più alla sua forma originale; un appunto per ricordare che forse non c’è differenza tra che cosa una storia tratta e come questa viene raccontata. All’opposto di questa narrazione non c’è il reale. Non è la verità che da sempre appartiene ai padroni e ai colonizzatori, è la funzione della narrazione che dona il potere al falso che poi plasma la memoria, la leggenda, il mostro. Un processo in cui le idee prendono forma attraverso uno scambio trascritto in modo incompleto, ancora e ancora, incessantemente. Exercises in Style cerca trame e narrazioni divergenti, dando spazio a incontri performativi e investigando storie e i loro narratori. Qui, pagine di testo, manifesti, diapositive e quadri non hanno bisogno di essere letti in un tempo lineare, ma assorbiti istantaneamente nella gravità dei suoni, di forme estetiche tattili, variazioni, fluttuazioni, spirali, che non creano empatia tra la rappresentazione e le questioni umane ma piuttosto amplificano connessioni e stimoli.
La mostra elude le singole trame, le narrazioni coerenti e la politica della rappresentazione, e invita piuttosto ad ascoltare attentamente i segnali più deboli di cambiamento. Gli artisti in mostra espongono storie come se fossero oggetti sociali e immagini, impiegando la narrazione e l’esperienza incarnata dalla conoscenza e dalla costruzione di un’immagine del mondo.
Che cosa segnalano queste storie? Chi può plausibilmente raccontarle e quando? Come possiamo infrangere i miti dominanti? E come possiamo produrre storie alternative? Perché raccontiamo storie su e attraverso l'arte, e per chi? Quale è il nesso tra le storie che raccontiamo e le verità della storia, il potere e la violenza sistemica? C’è un'utilità nel confessionale, ed esistono delle forme emotive di narrazione, cosi come emergono accanto a quelle analitiche, filosofiche e politiche?
...
Novel è una piattaforma curatoriale itinerante fondata da Alun Rowlands e Matt Williams e riunisce artisti che scrivono testi e poesie che oscillano tra finzione e critica. Una cacofonia di voci, condizione primaria della scrittura, che cerca di rompere i metodi abituali della rappresentazione e della produzione di soggettività. La pubblicazione, in questo contesto, è un apparato per catturare la conoscenza, che teoria, cinema, politica e narrazione aggiornano, rinegoziando inizi incompiuti o progetti incompleti che potrebbero offrire una sceneggiatura alternativa. Tra le narrazioni suggerite e le visioni che prendono forma c'è una premura per la scrittura e per l'impossibilità della narrazione che è in gioco.
NOVEL chiede di pensare alla scrittura come a un qualcosa di distinto dall'informazione, almeno come a un regno della produzione culturale che sia esente dall'obbligo ingannevole di comunicare. NOVEL è distribuito attraverso eventi, letture e proiezioni all’interno di contesti che diventano piattaforme di lettura, con opere e film che accentuano la finzione di un particolare scenario.

 

 
A plus A Gallery
School for Curatorial Studies Venice
San Marco 3073
Venezia 30124
www.aplusa.it
info@infoaplusa.it
Tel. 041 2770466

 

]]>