Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Mind The Gap Communication Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Mind The Gap Communication Sun, 26 Jan 2020 09:41:10 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/15838/1 La William School Music raddoppia con il sociale Sat, 18 Jan 2020 10:28:56 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/616097.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/616097.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication L'ormai nota scuola romana del quartiere di Torre Maura, nata nel 2016, ha raggiunto importanti obiettivi nel corso di questi anni, dando non solo un apporto decisamente positivo al territorio stesso, ma contribuendo a migliorare l'ambiente con due importanti iniziative: dalla fine di febbraio, infatti, si è dotata di un defibrillatore, messo a disposizione di tutti i propri allievi.


La William School Music ritiene che rendere il locale dove viene svolta un’attività culturalmente e socialmente utile, quale è la musica, Cardioprotetto, sia un gran segno di rispetto per tutte le persone che la vivono giornalmente. Dotare un luogo pubblico di un defibrillatore è un gesto di lungimiranza sociale, che porterà alla scuola e al quartiere tutto, un generale senso di sicurezza, nella fatalità del verificarsi un avvenimento precipitoso, dove la possibilità di un intervento immediato offre al malcapitato la probabilità di sopravvivenza del 95%.

Un'altra importante iniziativa è l'introduzione di borracce di alluminio brandizzate William School Music: tutti gli allievi, e non solo, potranno recarsi con la propria bottiglia di plastica per sostituirla con una di alluminio, dando così l'opportunità di riciclare la plastica in modo corretto e sicuro, rispettando, in questo modo l'ambiente!

Ricordiamo che nella scuola oltre i classici corsi musicali è presente un Laboratorio Teatrale, un corso di Recitazione Cinematografica, un Laboratorio Interplay, un Corso di Propedeutica e uno di Musica d'Insieme per complessivi n° 20 corsi e per un totale di allievi iscritti di circa ottanta, in costante crescita.

La scuola si sviluppa su due piani ed è composta soprattutto da giovani insegnanti, che hanno la volontà di trasmettere la “Musica” con metodi moderni e facilmente apprendibili, rimanendo, allo stesso tempo, legati ai suoi principi fondamentali.


A tale proposito il mood di questa grande scuola di periferia è quello di credere fermamente nella Musica e credere che tutti dovrebbero provarla almeno una volta!

 


Link utili

www.williamschoolmusic.com

www.instagram.com/william_school_music/

https://twitter.com/WilliamSchoolMu

www.youtube.com/channel/UCKZksS_oGkQhN_Xo1LoDGPA

https://plus.google.com/100529660232963376184

www.pinterest.it/williamschoolmusic/

 

]]>
"Felixia - una favola animalista" di Anna Zilli Sun, 15 Dec 2019 22:52:26 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/611448.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/611448.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Prima di lasciare il mondo, Leonardo da Vinci ha una visione di un futuro di distruzione e devastazione per la Terra. Solo un essere puro ed incontaminato dalle ombre umane può salvarla: una bambina aliena creata dalle sue mani di artista, che prenderà vita per ristabilire il patto di amore e rispetto tra il genere umano e la famiglia animale che gli umani hanno tradito.

Felixia, accompagnata da tre inseparabili amici – una gatta, un rospo ed una farfalla – compierà un viaggio iniziatico per conoscere il deplorevole comportamento degli umani nei confronti degli animali, fatto di violenza e sfruttamento, di uso e consumo, di indifferenza e spietatezza.
Per salvare il mondo, Felixia comunicherà con tutti i bambini del pianeta Terra, che inizieranno una rivoluzione inarrestabile per mettere a nudo l’orrore che gli umani infliggono agli animali quotidianamente – per cibarsi, vestirsi e divertirsi - e per porvi fine una volta per tutte. Alla vista del crimine più efferato – la sperimentazione animale in un laboratorio – Felixia lancia un grido di orrore che si propaga per tutta la terra, e il suo pianto insieme a quello di tutti gli umani dal cuore empatico crea uno tsunami di fango dove i cuori si perdono. Solo gli umani che ritroveranno il proprio cuore saranno degni di continuare a vivere su una Terra finalmente sanata.

 

Biografia

Anna Zilli è cantante barocca, scrittrice, pittrice, praticante e istruttrice di Hatha Yoga, traduttrice, ma soprattutto amante degli animali - vegana da sei anni dopo 21 anni di vegetarianismo - ed attivista. Nel 2013 pubblica il libro Cristina di Svezia regina della musica a Roma. Le ‘canterine’ al suo servizio, edito da Aracne Editrice e tradotto in svedese e pubblicato da Nordic Academic Press nel febbraio 2019.

È presidente dell’Accademia Musicale Cristiniana, ensemble aperto ed associazione culturale, che ha tra i suoi obiettivi quello di far conoscere l’incredibile storia di Cristina di Svezia e di eseguire la musica che la regina promuoveva durante i suoi trenta anni di vita a Roma. Felixia, una favola animalista è la sua prima opera di narrativa.

Ma senza dare ulteriori anticipazioni vi invitiamo a visitare il sito http://www.terresommersegroup.com/store/p742/FELIXIA_-_UNA_FAVOLA_ANIMALISTA_%7C_di_Anna_Zilli.html per avere l'opportunità di leggere una storia che ha veramente dell'incredibile!

 

Link utili

Terre Sommerse Group - http://www.terresommersegroup.com/store/c1/Prodotti_in_primo_piano.html

Terre Sommerse - http://www.terresommerse.it/

Corus Cafè - http://www.coruscafe.it/

]]>
Corde in canto per Terre Sommerse Group con Silvia Mirarchi e Luca Villani Wed, 11 Dec 2019 09:59:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/610930.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/610930.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Il neo gruppo Duo Corde InCanto si è esibito con ottimo esito presso importanti teatri romani come l’Arciliuto e nei dintorni della Capitale, presso il Teatro Ramarini ed il Teatro Scardelletti di Monterotondo.

Formato dal Soprano Silvia Mirarchi e dal Chitarrista Luca Rinaldo Villani, specializzandosi nel repertorio Italiano e Spagnolo, spaziando dalle Cavatine di Mauro Giuliani ai Villancicos di Joaquin Rodrigo: i suoi recitals risultano adatti al grande pubblico perché condensano lo sterminato repertorio vocale in un percorso che coniuga sentimenti eterni e vena popolare, propria della Chitarra. La fresca originalità del Duo Corde InCanto gli è valso un invito per una serie di Concerti al prestigioso Festival di Edimburgo (Scozia) nell’ Agosto 2019 e ad oggi presentano il loro primo album "Italian Arias e Spanish Songs" edito da Terre Sommerse.

 
BIO

Conseguita la maturità classica, Silvia Mirarchi inizia lo studio del Canto con i Maestri Nicoletta Panni e Hadama Yoko, diplomandosi presso il Conservatorio “Ottorino Respighi” di Latina con il massimo dei voti. Diploma di Merito al 33° Corso Internazionale di Musica Antica presso il Palazzo Ducale di Urbino tenuto da Patrizia Bovi. Ben presto realizza brani di propria composizione, collaborando in qualità di vocalist all’incisione del disco Funk & World prodotto da RAI TRADE e alla realizzazione del CD Tieru di Gabin Dabirè. Nel contempo si esibisce come solista in concerti di musica rinascimentale in Italia ell’estero; è protagonista nel Calendimaggio di Assisi, nei Festival di San Gimignano, Bevagna e Sermoneta, in concerti a Fiuggi e presso il Castello di S. Severa, oltre che a Roma e Firenze, in un repertorio di che spazia dai Canti d’amore Anatolici alle ballate catalane del Llibre Vermell, dai Canti Aragonesi del XV secolo alle Cantigas de Santa Maria. Prosegue nella veste di cantautrice ospite della Rassegna Musicale Incanto per artisti emergenti, del format radiofonico di RAI UNO, “Demo”, condotto da Michael Pergolani e Renato Marengo, e come finalista al Premio Mia Martini di Bagnara Calabra. Nel 2010 incide il suo primo disco A migliaia con la Casa Discografica Terre Sommerse, lanciato con una intervista su Radio Rock. Sul fronte classico, di rilievo il Concerto per l’inaugurazione dello storico organo Giovannelli nella Chiesa di San Giorgio Martire a Lecce, in qualità di Soprano solista. Nel 2018 esce il suo nuovo CD La testa altrove, sempre per Terre Sommerse, presentato in importanti eventi fra cui: Teatro Arciliuto di Roma, Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, Rassegna Estate al tramonto. Effettua esibizioni in tutta Italia come Soprano effettivo nel Coro dell’Accademia Filarmonica Romana, diretto da Sua Ecc.za, Monsignore Pablo Colino. E’ docente di Canto e pianoforte complementare e dirige diversi Cori presso enti e associazioni della Capitale. Fra le recensioni si segnala “una bellissima voce che si fonde con i poetici testi che vanno a comporre questo album…frutto di una ricercata chiave sonora che abbraccia varie musicalità della World Music…un viaggio appassionato e sentimentale che ricorda le atmosfere latine, a tratti celtiche ed orientaleggianti, pur mantenendo predominante la matrice d’ispirazione del bel canto italiano” (Sul Palco, Roma).

 

Al contempo Luca Rinaldo Villani chitarrista, interprete, docente e compositore, ha intrapreso lo studio della chitarra con il M° Roberto Chiarini, diplomandosi presso il Conservatorio di S. Cecilia. Nel 2007 ha conseguito “con lode” il Biennio di II Livello sotto la guida del M° Bruno Battisti D’Amario. Ha seguito masterclass di concertisti come B. Davezac, J. Tomàs, A. Ponce, D. Russell, C. Bonell ed O. Ghiglia (Siena e Gargnano). Ha suonato in Austria, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Ungheria, USA; nei Festivals di Creta, Edinburgh, Szeged, Darmstadt, Hitchin (Londra), come solista e al fianco di affermati solisti (D. Hume, F. Pardelli, R. Tajika, P. Skladany), il “Quartetto Rubio”, “The Edinburgh Quartet”, i “Solisti di Roma”, “Philomusica of Edinburgh”, l' “Orchestra di Roma e del Lazio”.

Si ricordano: una serie di concerti per l’Università di Catanzaro con il Quartetto Rubio, Bicentenario di Giuseppe Mazzini per l’Istituto Italiano di Cultura in Scozia; Concerto di Heitor Villa-Lobos con l’Orchestra di Roma e del Lazio sotto la direzione di David Geringa al Parco della Musica, Roma; Omaggio a Roman Vlad, Accademia di Romania, Roma e Bucarest; Concerto per il 150° dell’Italia per la Gesellshaft fur Musiktheater sotto il patrocinio dell'IIC Vienna; Integrale delle opere di J.S.Bach presso la Greyfiars Kirk di Edimburgo; Tour delle Highlands sotto il patrocinio del Consolato di Edimburgo; Concerto in Re di Castelnuovo-Tedesco; Omaggio a Rodrigo e Concierto de Aranjuez; Festival di Edimburgo come solista e in duo con il soprano Silvia Mirarchi. Ha al suo attivo oltre una quindicina di CD per le etichette Cantoberon, Mactrack Dup ed Olympia Records con un repertorio che spazia dalla musica Rinascimentale a quella contemporanea.

Ma senza dare ulteriori anticipazioni vi invitiamo a visitare il sito http://www.terresommersegroup.com/store/p746/Corde_InCanto_-_duo_Luca_Villani_%28chitarra%29_Silvia_Mirarchi_%28voce%29_-_Italian_Arias_%26_Spanish_Songs.html  per avere l'opportunità di ascoltare una musica irripetibile ed unica nel suo genere!

 

Link utili

Terre Sommerse Group - http://www.terresommersegroup.com/store/c1/Prodotti_in_primo_piano.html

Terre Sommerse - http://www.terresommerse.it/

Corus Cafè - http://www.coruscafe.it/

]]>
Corde in canto per Terre Sommerse Group con Silvia Mirarchi e Luca Villani Wed, 11 Dec 2019 09:59:14 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/610929.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/610929.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Il neo gruppo Duo Corde InCanto si è esibito con ottimo esito presso importanti teatri romani come l’Arciliuto e nei dintorni della Capitale, presso il Teatro Ramarini ed il Teatro Scardelletti di Monterotondo.

Formato dal Soprano Silvia Mirarchi e dal Chitarrista Luca Rinaldo Villani, specializzandosi nel repertorio Italiano e Spagnolo, spaziando dalle Cavatine di Mauro Giuliani ai Villancicos di Joaquin Rodrigo: i suoi recitals risultano adatti al grande pubblico perché condensano lo sterminato repertorio vocale in un percorso che coniuga sentimenti eterni e vena popolare, propria della Chitarra. La fresca originalità del Duo Corde InCanto gli è valso un invito per una serie di Concerti al prestigioso Festival di Edimburgo (Scozia) nell’ Agosto 2019 e ad oggi presentano il loro primo album "Italian Arias e Spanish Songs" edito da Terre Sommerse.

 
BIO

Conseguita la maturità classica, Silvia Mirarchi inizia lo studio del Canto con i Maestri Nicoletta Panni e Hadama Yoko, diplomandosi presso il Conservatorio “Ottorino Respighi” di Latina con il massimo dei voti. Diploma di Merito al 33° Corso Internazionale di Musica Antica presso il Palazzo Ducale di Urbino tenuto da Patrizia Bovi. Ben presto realizza brani di propria composizione, collaborando in qualità di vocalist all’incisione del disco Funk & World prodotto da RAI TRADE e alla realizzazione del CD Tieru di Gabin Dabirè. Nel contempo si esibisce come solista in concerti di musica rinascimentale in Italia ell’estero; è protagonista nel Calendimaggio di Assisi, nei Festival di San Gimignano, Bevagna e Sermoneta, in concerti a Fiuggi e presso il Castello di S. Severa, oltre che a Roma e Firenze, in un repertorio di che spazia dai Canti d’amore Anatolici alle ballate catalane del Llibre Vermell, dai Canti Aragonesi del XV secolo alle Cantigas de Santa Maria. Prosegue nella veste di cantautrice ospite della Rassegna Musicale Incanto per artisti emergenti, del format radiofonico di RAI UNO, “Demo”, condotto da Michael Pergolani e Renato Marengo, e come finalista al Premio Mia Martini di Bagnara Calabra. Nel 2010 incide il suo primo disco A migliaia con la Casa Discografica Terre Sommerse, lanciato con una intervista su Radio Rock. Sul fronte classico, di rilievo il Concerto per l’inaugurazione dello storico organo Giovannelli nella Chiesa di San Giorgio Martire a Lecce, in qualità di Soprano solista. Nel 2018 esce il suo nuovo CD La testa altrove, sempre per Terre Sommerse, presentato in importanti eventi fra cui: Teatro Arciliuto di Roma, Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, Rassegna Estate al tramonto. Effettua esibizioni in tutta Italia come Soprano effettivo nel Coro dell’Accademia Filarmonica Romana, diretto da Sua Ecc.za, Monsignore Pablo Colino. E’ docente di Canto e pianoforte complementare e dirige diversi Cori presso enti e associazioni della Capitale. Fra le recensioni si segnala “una bellissima voce che si fonde con i poetici testi che vanno a comporre questo album…frutto di una ricercata chiave sonora che abbraccia varie musicalità della World Music…un viaggio appassionato e sentimentale che ricorda le atmosfere latine, a tratti celtiche ed orientaleggianti, pur mantenendo predominante la matrice d’ispirazione del bel canto italiano” (Sul Palco, Roma).

 

Al contempo Luca Rinaldo Villani chitarrista, interprete, docente e compositore, ha intrapreso lo studio della chitarra con il M° Roberto Chiarini, diplomandosi presso il Conservatorio di S. Cecilia. Nel 2007 ha conseguito “con lode” il Biennio di II Livello sotto la guida del M° Bruno Battisti D’Amario. Ha seguito masterclass di concertisti come B. Davezac, J. Tomàs, A. Ponce, D. Russell, C. Bonell ed O. Ghiglia (Siena e Gargnano). Ha suonato in Austria, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Ungheria, USA; nei Festivals di Creta, Edinburgh, Szeged, Darmstadt, Hitchin (Londra), come solista e al fianco di affermati solisti (D. Hume, F. Pardelli, R. Tajika, P. Skladany), il “Quartetto Rubio”, “The Edinburgh Quartet”, i “Solisti di Roma”, “Philomusica of Edinburgh”, l' “Orchestra di Roma e del Lazio”.

Si ricordano: una serie di concerti per l’Università di Catanzaro con il Quartetto Rubio, Bicentenario di Giuseppe Mazzini per l’Istituto Italiano di Cultura in Scozia; Concerto di Heitor Villa-Lobos con l’Orchestra di Roma e del Lazio sotto la direzione di David Geringa al Parco della Musica, Roma; Omaggio a Roman Vlad, Accademia di Romania, Roma e Bucarest; Concerto per il 150° dell’Italia per la Gesellshaft fur Musiktheater sotto il patrocinio dell'IIC Vienna; Integrale delle opere di J.S.Bach presso la Greyfiars Kirk di Edimburgo; Tour delle Highlands sotto il patrocinio del Consolato di Edimburgo; Concerto in Re di Castelnuovo-Tedesco; Omaggio a Rodrigo e Concierto de Aranjuez; Festival di Edimburgo come solista e in duo con il soprano Silvia Mirarchi. Ha al suo attivo oltre una quindicina di CD per le etichette Cantoberon, Mactrack Dup ed Olympia Records con un repertorio che spazia dalla musica Rinascimentale a quella contemporanea.

Ma senza dare ulteriori anticipazioni vi invitiamo a visitare il sito http://www.terresommersegroup.com/store/p746/Corde_InCanto_-_duo_Luca_Villani_%28chitarra%29_Silvia_Mirarchi_%28voce%29_-_Italian_Arias_%26_Spanish_Songs.html  per avere l'opportunità di ascoltare una musica irripetibile ed unica nel suo genere!

 

Link utili

Terre Sommerse Group - http://www.terresommersegroup.com/store/c1/Prodotti_in_primo_piano.html

Terre Sommerse - http://www.terresommerse.it/

Corus Cafè - http://www.coruscafe.it/

]]>
Arriva in Italia un nuovo modo di fare Formazione Wed, 27 Nov 2019 15:46:44 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/editoria/608847.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/editoria/608847.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Si terrà il giorno 11 dicembre alle ore 18:30 presso Villa Pirandello in Via Antonio Bosio 15/B la presentazione di Different Academy: un nuovo modo di fare Formazione!

Spesso si pensa alla formazione solo come al percorso scolastico o universitario. La formazione invece deve essere intesa come un processo a 360 gradi, che raggiunge tutti gli ambiti, a qualsiasi età, utile sia per chi si affaccia sul mondo del lavoro, sia per chi vuole specializzarsi e arricchirsi sempre di più culturalmente. 

In questo contesto ed oltre si colloca perfettamente la Different Academy che offre un nuovo tipo di comunicazione e che vede nella formazione lo strumento per migliorare il mondo, permettendo ad ogni individuo di accedere ad una formazione di qualità, ma in modo graduale, passo dopo passo, e nella forma più opportuna per la sua crescita, on line o in aula. Ed è per questo che la Different Accademy cerca di rendere la formazione ricca e allo stesso tempo facile da erogare ed apprendere.

Si parla di un tipo di comunicazione che, oltre ai contenuti tecnici arricchisce interiormente! Ci si sofferma su tante cose e di come siano fondamentali per noi stessi e che, purtroppo, non vengono viste a causa del caos quotidiano in cui viviamo. Si dà la possibilità alle persone più timide ed introverse di aprirsi, di mettersi a nudo e di farsi conoscere dagli altri. Per cui si parla di un metodo assolutamente diverso dagli altri e che permette una crescita non solo professionale, ma anche personale.

Un'altra novità della Different Academy è che dà ai docenti l'opportunità di esprimersi e condividere le proprie skills, diventando trainer: si tratta infatti di una piattaforma di corsi on-line UNICA, dove oltre alla possibilità di offrire un apprendimento misto graduale, i trainer potranno acquisire nuove abilità. 

L’Academy, a tale proposito, aiuta a realizzare un video-corso “Different” delle proprie conoscenze!

Ma per non dare ulteriori anticipazioni vi invitiamo a scoprirle personalmente partecipando all' aperitivo che si terrà l'11 dicembre presso Villa Pirandello in Via Antonio Bosio 15/B per gustare un drink insieme ad alcuni dei docenti che prenderanno parte a questo appassionante progetto!!! Ingresso ad inviti.

]]>
Immaginando Filippo. Una libera e affettuosa narrazione della vita del Santo di Agira, romanzo d’esordio di Maurizio Prestifilippo Wed, 05 Dec 2018 09:21:42 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/507282.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/507282.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication È uscito in tutte le librerie e negli store online il primo romanzo di Maurizio Prestifilippo, dal titolo “Immaginando Filippo”. Una libera e affettuosa narrazione della vita del Santo di Agira edito da Terre Sommerse per la collana “Narrativa”.

Una storia legata alla terra siciliana che trascende la pura dimensione di culto per assu-mere il fascino della leggenda e della tradizione popolare.

Il lettore entra dentro la vita di un personaggio che con saggezza e praticità assolve al suo compito, usando i doni straordinari che gli sono conferiti: esorcista e taumaturgo. Tra incredibili miracoli e rimedi pratici, Filippo è guaritore, redime gli indemoniati, è educatore e consigliere dei suoi fedeli.

Nel tempo della dominazione Romana, ad Agira, una delle più antiche città di Sicilia, de-dicata al culto di Ercole, Pietro, fondatore della Chiesa di Cristo, inviò un giovane dotato di innegabili carismi per iniziare l’opera di cristianizzazione. Filippo diventerà uno dei più importanti evangelizzatori di Sicilia e la sua storia personale sarà una lotta quotidiana contro il male.

Raccontata di padre in figlio, la vicenda umana di Filippo non troverà mai conferme nei documenti ufficiali della Chiesa. Anzi sul tempo della sua esistenza ancor oggi si discute con veemenza.

Vera o falsa che sia, quella di Filippo è una storia ricca di aneddoti, piena di saggezza, coinvolgente e affascinante. L’autore la racconta, superando le polemiche e facendo ri-corso alla fantasia, ma senza staccarsi troppo dalla tradizione orale.

Il romanzo si legge d’un fiato. Il lettore entra dentro la vita di un personaggio che con saggezza e praticità assolve al suo compito, usando i doni straordinari che gli sono con-feriti: esorcista e taumaturgo. Tra incredibili miracoli e rimedi pratici, Filippo è guaritore, redime gli indemoniati, è educatore e consigliere dei suoi fedeli. La sua presenza ha la-sciato un segno profondo e ancor oggi è fortissimo il suo culto in Sicilia.

 

 Link Utili

http://www.terresommerse.it

]]>
Immaginando Filippo. Una libera e affettuosa narrazione della vita del Santo di Agira, romanzo d’esordio di Maurizio Prestifilippo Wed, 05 Dec 2018 09:21:10 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/507280.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/varie/507280.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication È uscito in tutte le librerie e negli store online il primo romanzo di Maurizio Prestifilippo, dal titolo “Immaginando Filippo”. Una libera e affettuosa narrazione della vita del Santo di Agira edito da Terre Sommerse per la collana “Narrativa”.

Una storia legata alla terra siciliana che trascende la pura dimensione di culto per assu-mere il fascino della leggenda e della tradizione popolare.

Il lettore entra dentro la vita di un personaggio che con saggezza e praticità assolve al suo compito, usando i doni straordinari che gli sono conferiti: esorcista e taumaturgo. Tra incredibili miracoli e rimedi pratici, Filippo è guaritore, redime gli indemoniati, è educatore e consigliere dei suoi fedeli.

Nel tempo della dominazione Romana, ad Agira, una delle più antiche città di Sicilia, de-dicata al culto di Ercole, Pietro, fondatore della Chiesa di Cristo, inviò un giovane dotato di innegabili carismi per iniziare l’opera di cristianizzazione. Filippo diventerà uno dei più importanti evangelizzatori di Sicilia e la sua storia personale sarà una lotta quotidiana contro il male.

Raccontata di padre in figlio, la vicenda umana di Filippo non troverà mai conferme nei documenti ufficiali della Chiesa. Anzi sul tempo della sua esistenza ancor oggi si discute con veemenza.

Vera o falsa che sia, quella di Filippo è una storia ricca di aneddoti, piena di saggezza, coinvolgente e affascinante. L’autore la racconta, superando le polemiche e facendo ri-corso alla fantasia, ma senza staccarsi troppo dalla tradizione orale.

Il romanzo si legge d’un fiato. Il lettore entra dentro la vita di un personaggio che con saggezza e praticità assolve al suo compito, usando i doni straordinari che gli sono con-feriti: esorcista e taumaturgo. Tra incredibili miracoli e rimedi pratici, Filippo è guaritore, redime gli indemoniati, è educatore e consigliere dei suoi fedeli. La sua presenza ha la-sciato un segno profondo e ancor oggi è fortissimo il suo culto in Sicilia.

 

 Link Utili

http://www.terresommerse.it

]]>
LE VIE DELL'HANG - Armando Bertozzi Reunion Mon, 14 May 2018 13:10:53 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/479146.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/479146.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication LE VIE DELL’HANG Le Reunion al Borgo di Ascanio erano incontri periodici che si svolgevano nel suo locale, un luogo di condivisione, dove avvenivano incontri tra persone accomunate dalla stessa passione. Da buon padrone di casa serviva ai suoi ospiti musicisti un buon San Giovese e proponeva loro un tema da esplorare e approfondire, ovviamente con la musica. Da uno di questi tanti incontri è nato: Le vie dell’Hang.
Un titolo che invitava i suoi compagni di avventura a improvvisare intorno alle molteplici possibilità di questo strumento, l’Hang per l’appunto. L’improvvisazione è stata preceduta da una sana ed attenta passeggiata in alcuni luoghi e strade del borgo di Morlupo, dove ha sede il locale, questo per stimolare, avvicinare, confrontare e muoversi su un terreno comune, quelle delle strade intese come metafora e luogo di appartenenza ovvero la terra e il mondo sommerso e sopra elevato delle vibrazioni.
L’Hang rappresenta il mondo vibrazionale e ritmico e le strade il percorso che conduce all’unità, alla terra, luogo d’origine, di partenza, luogo comune da cui però spiccare il volo.
Armando Bertozzi, batterista originario di Ravenna, racconta qualcosa della sua vita e della sua carriera in modo molto semplice. Armando, come molti ragazzi del resto, ha iniziato a suonare arrangiandosi da solo, conciliando la scuola con lo studio della batteria.
Dal 1970 al 1974 frequenta il corso di percussioni al Conservatorio di Bologna. Poco dopo inizia la sua passione per la poliritmia e nel 1981 Armando scrive un metodo poliritmico, che non tarda a farsi apprezzare in tutto il suo valore e viene presto adottato presso il Drummer Collective di New York, città dove Armando trascorre un lungo periodo, tenendo corsi con dei grandi batteristi come Max Roach, Jack deJohnette, Tony Williams, e Kenny Clarke.
Armando nel suo corso d’insegnamento presso il Musicians Institute del Hollywood Boulevard incide tre dischi, “Tibet”, “Skyline”, “Fantastic world”, e partecipa ad alcune trasmissioni radiofoniche e televisive italiane.​ Infatti, nella metà degli anni ‘80 costituisce un gruppo sperimentale contemporaneo, “Il Labirinto Magico”, un concerto registrato da RAI3 in otto puntate.
Tra i molti artisti con cui ha suonato ricordiamo: Astor Piazzolla, John Abercrombie, Percy Jones, Tony Scott, Karl Potter, Salvatore Bonafede, Marcello Rosa, Larry Nocella, Franco D'Andrea, Enrico Pieranunzi, Giorgio Baiocco, Massimo Urbani, Giovanni Tommaso, Tullio De Piscopo, Tony Esposito, Loredana Bertè, Mia Martini, Lucio Dalla.
A tale proposito invitiamo il suo calorosissimo pubblico e, non solo, di visitare il suo sito e dell’etichetta discografica Terre Sommerse per scoprire che cosa “bolle in pentola”!
 
Link Utili
]]>
Con il Fondo Perseo Sirio il piano integrativo diventa più conveniente Tue, 08 May 2018 14:57:52 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/478449.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/478449.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Nella Legge di Bilancio per il 2018 (legge 205/17) sono state introdotte alcune importanti novità sui temi della pensione complementare per i dipendenti della Pubblica Amministrazione e della Sanità
La prima riguarda l’estensione al pubblico impiego, dal 1° gennaio 2018, della disciplina fiscale sulla previdenza complementare prevista dal D.Lgs. 252 del 2005. Ciò vuol dire che, indipendentemente dalla data di assunzione nella PA, il pubblico dipendente potrà dedurre dal proprio reddito contributi a previdenza complementare  (per sé e per i soggetti fiscalmente a proprio carico) fino ad un importo complessivo di € 5.164,27 e, soprattutto, le prestazioni saranno soggette ad una tassa, sostitutiva dell’IRPEF, con aliquota massima del 15% e, di particolare interesse per i più giovani, decrescente in relazione al tempo di partecipazione alla previdenza complementare fino ad un minimo del 9%. Per i montanti maturati dagli iscritti a previdenza complementare fino al 31.12.2017 continua ad applicarsi pro-rata la previgente disciplina fiscale.
La seconda novità argomentata in conferenza stampa riguarda gli assunti dal 1° gennaio 2019, i quali saranno obbligatoriamente informati sul loro fondo pensione e potranno liberamente scegliere di dotarsi o meno di una copertura previdenziale complementare, secondo le modalità che saranno regolamentare dalle parti istitutive dei fondi di previdenza complementare, anche mediante forme di silenzio/assenso.
Questi interventi sono stati per lungo tempo attesi, ma oggi inizia una nuova era, i lavoratori pubblici da oggi possono godere degli stessi benefici di cui godono da dodici anni i loro colleghi del settore privato; benefici fiscali certo ma, anche, il diritto all’informazione che per la prima volta viene affermato per legge, anche se questo riguarderà i soli nuovi assunti.
Ad oggi è importante scegliere consapevolmente grazie alla giusta informazione: il contributo del datore di lavoro, pari all’1% della retribuzione utile al calcolo del Tfr, la minore tassazione su contributi versati e il TFR stesso, fanno un gran bel guadagno e un pensionamento decisamente più sereno.
Per i lavoratori pubblici assunti prima del 1° gennaio 2001, inoltre, è prevista un’ulteriore quota di accantonamento pari all’1,5% della base contributiva vigente ai fini TFS (80% della retribuzione utile).
La previdenza complementare è una scelta volontaria e importante ed è perciò necessario informarsi adeguatamente. A tale proposito ogni martedì e giovedì dalle 11 alle 12 sarà possibile effettuare un colloquio telefonico gratuito, su prenotazione, con degli esperti chiamando al numero 06 85304484 oppure recandosi a Roma in Via degli Scialoja.
 
Link utili
]]>
Tonio presenta “Veleno” Wed, 11 Apr 2018 16:35:10 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/475915.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/475915.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Un Ep di tre brani tra cui l'inedito “Veleno” di Tonio, giovane cantautore calabrese pieno di personalità, voce dai colori brillanti, decisamente da scoprire.
Nato nell’estate del 2017 Veleno è stato composto con la collaborazione di autori quali Carucci Ginevra e Innocenti Chiti Damiano, che si occupano anche della produzione del brano che rappresenta un vero e proprio manifesto contro i pregiudizi delle persone.
Il brano si conclude con un messaggio di speranza affinché gli esseri umani non smarriscano mai la necessità del dialogo e dell’incontro che gli permette di andare oltre determinati schemi imposti dalla società e da stereotipi ormai radicati. Un brano positivo che vuole essere espressione di quella voglia di vivere e di fare che spesso viene meno nel nuovo tessuto generazionale, a causa di precarietà e disagio di cui il nostro tempo si nutre.
Veleno, presentato a Sanremo Giovani 2018, inoltre si muove tra sonorità contemporanee dance-rock senza perdere mai di vista le caratteristiche strutturali della canzone.
Tonio nasce a Vibo Valentia nel 1995 e sin da bambino manifesta la passione per il canto e successivamente per il teatro. Comincia a studiare canto con il padre musicista all’età di 12 anni, con il quale si esibisce nelle serate di piano bar. Partecipa a diverse manifestazioni locali fino ad arrivare, nel 2014, alla 57° edizione del Festival di Castrocaro, superando le prime selezioni e partecipando inoltre a quella per la semifinale. Dal 2015 partecipa alla sesta, settima e ottava edizione del MEMORIAL Mino Reitano, che si svolge ogni anno presso il teatro F. Cilea di Reggio Calabria, al quale parteciperà anche quest’anno.
Ha approfondito lo studio del canto moderno con insegnanti qualificati e partecipa a varie Master Class con Grazia Di Michele, Silvia Mezzanotte, Maria Grazia Fontana, Andrea Rodini, Chicco Palmosi e Fio Zanotti, ottenendo ottimi apprezzamenti per la vocalità e l’interpretazione.
L’amore per il canto lo ha convinto a decidere che cantare dovrà essere il suo lavoro per la vita: “quando canto entro in un’altra dimensione” – asserisce Tonio a tale proposito – “mi trasformo e libero le mie emozioni”.
Ma le sorprese non finiscono di certo qui…lo vedremo presto esibirsi sui palcoscenici televisivi più famosi d’Italia!
Questo EP rappresenta il suo esordio e fa parte della collana LATO B PRODUZIONI.
 
Link Utili
 
 
 
I brani del suo EP sono:
 
- LOST
- PERFECT
- VELENO
]]>
Gli Audiodrama in concerto con due date da non perdere Wed, 11 Apr 2018 16:33:49 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/475913.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/475913.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication A grande richiesta tornano gli Audiodrama in concerto con due date da non perdere! Il 20 aprile ore 21:30 al Drefag di Roma sito in via delle Isole Curzolane, 75 e il 5 maggio al Dissesto Musicale sito in Via del Barco, 7 zona Villalba di Guidonia.
Il gruppo nasce a Roma nel 2013 ed è composto da Enrico D’Angelosante (Voce e Chitarra), Luca Cerignoli (Batteria), Antonio Bonansigno (Basso e Cori). Enrico D’Angelosante, inoltre, ha ricevuto nel 2003 un MTV Music Awards, condividendo, insieme a Luca Cerignoli, il palco con band del calibro dei Placebo, Franz Ferdinand, Notwist, e Morcheeba.
Ad oggi festeggiano un anno dall’uscita dell’album “Il Limite”, album d’esordio della band romana, frutto delle molteplici esperienze musicali dei componenti della band, maturate in contesti nazionali e internazionali in diversi anni di concerti e ricerca.
Il disco è composto da 12 tracce e si muove su una linea di confine tra indie-rock e pop, tra sonorità internazionali e influenze tipicamente italiane, tra testi introspettivi ed una comunicazione diretta e consapevole.
L’album è ispirato al concetto di limite, inteso come equilibrio instabile sul quale tutti noi appariamo sospesi. Nel limite possono annidarsi paura, vuoto emozionale, l’inconscio. Sentimenti di smarrimento universali che, dall’esperienza personale degli autori, si riflettono nella società percepita come incapace di esprimersi, bloccata nella contemplazione del proprio riflesso, chiusa in se stessa.
In una simile ottica l’album consiste nella ricerca di un’apertura, sia da un punto di vista concettuale che sonoro. Le canzoni nascono da situazioni semplici e quotidiane, perché è proprio dietro quelle situazioni all’apparenza banali che si celano insicurezze, incomprensioni, frustrazioni. Nei brani, ogni frase corrisponde ad un flashback unico ed irripetibile di vissuto personale, condiviso con l’ascoltatore.
L’album viene anticipato dal videoclip del brano Fuoco Dentro, girato da Andrea Romano. Il video è espressione di una scelta comunicativa diretta, quella del live, attraverso la quale la band mostra la propria essenza, “nuda” ed immediata, immersa in atmosfere oniriche ed immagini evocative di luci ed ombre.
Ma senza dare ulteriori anticipazioni vi aspettiamo in tanti ad acclamare gli Audiodrama il 20 aprile e il 5 maggio 2018 alle ore 21:30 con due spettacoli indimenticabili ad un costo di soli 5 euro!
 
 
Link Utili
]]>
Massimo Sergi è lieto di presentare il suo primo successo: “Walkaround” Tue, 03 Apr 2018 11:50:44 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/475126.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/475126.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Walkaround è il primo album solista di Massimo Sergi, artista di formazione prevalentemente di tipo organista, orientatosi in un secondo momento verso il vasto spettro sonoro del solo pianoforte.
Questo suo esordio si muove in un range musicale molto esteso, tra sottili venature jazz ed evidenti richiami classici, passando per alcune eleganti soluzioni pop e rarefatte malinconie, atmosfere tragiche ma sempre votate alla riflessione intima.
Questo album è suddiviso in due parti. La prima consiste in dodici pezzi eseguiti dal solo pianista; nella seconda, invece, Massimo Sergi si avvale della collaborazione di due artisti Stefano Pontani blasonato chitarrista già al servizio di band di prog e jazz quali Ezra WinstonAnagrammaVu-Meters e Matilda Mothers Project nonché Gianluca Livi, componente degli Anno Mundi, gruppo hard rock romano, e coinvolto, nel progetto Walkaround, come ingegnere del suono.
Questo cd è una passeggiata a bordo di un pianoforte, attraverso i sentieri più semplici e profondi dell’esistenza umana, soffermandosi davanti a piccole cose o persone all’apparenza poco significative, ma che, a loro volta, proseguono il cammino della propria vita.
L’opera sottolinea, inoltre, i momenti più bui e profondi dell’esistenza umana, come la perdita dell’amore e l’affievolimento dei sentimenti come è possibile percepire dai brani Lost LoveStrangers Again, o ne celebra l’importanza come in (Almost) All About Us e No Distance; invece in altri brani come Studio n. 1 è evidente l’impronta di modelli classici.
Il brano Walkaround è una passeggiata a se stante, fatta in una mattina di primo autunno, preludio di una ciclica rinascita!
Nella seconda parte dell’album ci sono dei brani in cui le note melodiche del piano si fondono con degli effetti digitali e con la chitarra elettrica, creando una melodia irripetibile: Lost Love ne rappresenta l’esempio migliore.
L'album è pubblicato da Terre Sommerse, nella collana Terre Sonore.
Ma senza dare ulteriori anticipazioni vi invitiamo ad ascoltare questo irripetibile progetto che vi catapulterà in un mondo surreale fatto di suoni ed emozioni uniche!
 
 
Link Utili
]]>
INTHELFILM e DREAMWORLDMOVIES presentano ALWAYS Thu, 22 Mar 2018 17:48:55 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/474186.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/474186.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Always è un cortometraggio scritto e diretto da Alessio Di Cosimo, un cortometraggio che parla di coraggio, di solitudine ma soprattutto parla d’amore, quello vero, quello che dura tutta la vita e anche oltre.

Luigi ha 75 anni, è un vecchio pittore che vive in solitudine nella sua piccola casa di fronte al mare. Ogni mattina si sveglia all’alba, esce fuori sul suo balconcino e guarda il mare, lo fissa, la forza e la maestosità del mare gli fanno capire che è ancora vivo e deve andare avanti.

Una mattina però non è uguale alle altre, Luigi si sveglia, ha tante cose da preparare, è un giorno speciale, è un giorno importante per lui; ha un compito, come ogni anno, da sempre e per sempre la sua unica ragione di vita.

Prodotto da Giampietro Preziosa e Luigi De Filippis, interpretato dall’attore Lou Castel che arriverà a Roma per tre giorni, direttamente da Parigi dove attualmente vive.

LOU CASTEL nome d’arte di Ulv Quarzéll, nato in Colombia da padre svedese e madre irlandese, è cresciuto in Giamaica, a New York e a Stoccolma. Trasferitosi in Italia, ha frequentato il Centro sperimentale di cinematografia di Roma.

È apparso in circa 100 film di nazionalità, generi e budget diversi. Ha lavorato in maggior parte con registi italiani, oltre che tedeschi e francesi, rivelandosi come interprete ribelle dell'opera prima di Marco Bellocchio, I pugni in tasca (1965). Attore estremamente eclettico, si è sempre orientato verso un cinema senza compromessi, militante e impegnato.

In Italia ha inoltre lavorato con Liliana Cavani in Francesco d'Assisi (1966), Salvatore Samperi in Grazie zia (1968), Ettore Scola in Che ora è? (1989). Nel 1982 ritrova Bellocchio in Gli occhi, la bocca (1982). In seguito lavora principalmente in Francia: con Philippe Garrel realizza La nascita dell'amore e Elle a passé tant d'heures sous les sunlights, con Siegfried in Louise (take 2), con Emmanuelle Bercot in Clément e con Bertrand Bonello in Tiresia. Nel 2017 vince il Nastro D’argento per il documentario dal titolo “A Pugni Chiusi” di Pierpaolo De Sanctis prodotto da Inthelfilm.

 

 

CAST ARTISTICO

 

LUIGI  LOU CASTEL

MOGLIE GIUSEPPINA AMORUSO

 

CAST TECNICO

 

REGIA  ALESSIO DI COSIMO

PRODUTTORE GIAMPIETRO PREZIOSA E LUIGI DE FILIPPIS

ORGANIZZATORE LOREDANA MANILI

FOTOGRAFIA SANDRO CHESSA

MONTAGGIO LORENZO LOMBARDI

SCENOGRAFIA ANDREA URSO

COSTUMI ISA RUIZ

CAPELLI MAX DE PELLEGRINO

TRUCCO GENNARO MARCHESE

FONICO VINCENZO SANTO

SEGRETARIO DI EDIZIONE  STEFANO FELICIONI

]]>
La Mainboard Production presenta il film “Il Ribelle" Mon, 19 Mar 2018 20:02:07 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/473736.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/473736.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication

La Mainboard Production è lieta di invitarvi Sabato 24 Marzo 2018, alle ore 21:00 presso la prestigiosa Sala Fellini di Cinecittà Studios - Roma, per la presentazione ufficiale e proiezione in anteprima del film Il Ribelle”, scritto, diretto ed interpretato da Mirko Alivernini. Alla serata saranno presenti, oltre l’autore e regista del film, il cast artistico e tecnico e tutti coloro che hanno  partecipato attivamente alla lavorazione del film realizzato tra la fine del mese di Dicembre scorso e terminato da pochissimo, in gennaio 2018. Una bella scommessa stavolta per Alivernini, che ha colto in pieno l’idea di un genere puro Action con straordinari effetti speciali curati da Andrea Navicella. Nel film si narra la storia di una fantomatica guerra tra l’Italia ed il Trikistan, in verità inesistente nazione del Nord Est europeo.

Fra gli altri attori citiamo Giulio Dicorato, Sandro Torella, Eva Moore, Luciana Frazzetto, Philippe Guastella, Vincenzo Della Corte, Roberto Bonaccorsi e Dely Di Marcantonio.

 Nel corso dell’anteprima del film verrà anche illustrata la piattaforma Web “Shout Distribution” presente sul noto social network Facebook: proprio questa piattaforma accoglierà il Film in maniera integrale nel formato Web System, un sistema innovativo di seguire il Cinema a portata di click dove si potrà visualizzare e scegliere nel tempo un vasto menu di films di assoluta qualità, seguendoli comodamente a casa, sul pc, sulla propria tv, in vacanza, sul proprio cellulare, ovunque! L’obiettivo sarà quello di far conoscere la piattaforma a migliaia e migliaia di utenti grazie a condivisioni e sponsorizzazioni effettuate dalla Mainboard Production tramite la cosiddetta monetizzazione che su Facebook ha l’opportunità di raggiungere a mano a mano moltissimi utenti sparsi in Italia e nel mondo.

]]>
Flavio De Paola in scena al Teatro degli Audaci con “Novecento” Tue, 06 Mar 2018 10:36:07 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/teatro/472004.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/teatro/472004.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Dal 22 marzo al 15 aprile 2018 – via Giuseppe De Santis, 29 (zona Porta di Roma)
 
Dopo il grande successo ottenuto nei teatri più importanti d’Italia, ritorna nella capitale dal 22 marzo al 15 aprile“Novecento” il racconto di Alessandro Baricco con Flavio De Paola, per la regia di Pablo Maximo Taddei al Teatro degli Audaci.
 
Il Virginian sbarcherà, per la terza volta, agli Audaci con il monologo di Tim Tooney (Flavio De Paola), non solo narratore, ma anche amico del protagonista Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, che catapulterà il pubblico presente sull’ormai noto transatlantico.
 
Come ogni monologo ha la sua difficoltà nell’esporlo, il rischio è quello di appesantire la storia ma Flavio De Paola riesce a raccontare il tutto in maniera piacevole, godibile, come solo un vero artista può fare. In un siciliano “quasi” perfetto trasporterà il pubblico su quella nave gigantesca, facendo vivere l’atmosfera di quei giorni.
Flavio De Paola descrive il nostro “eroe”, come l’uomo dalle grandi capacità di apprendimento, un uomo in grado di vivere attraverso i desideri e le passioni altrui, riuscendo ad esprimere le sue attraverso la musica, vivendo sospeso tra il pianoforte ed il mare, con il quale era in grado di emozionarsi ad ogni viaggio.
 
Per portare in scena una grande opera, in special modo se si sta parlando di un monologo bisogna avere la sfrontatezza giusta oltre che la bravura, e proprio in questo caso possiamo dire che Flavio De Paola sa coniugare ambe due le cose: uno spettacolo che si trasforma in un one man show, un racconto che diventa un viaggio, un pubblico che dimentica di essere in platea e si ritrova sul Virginian anche grazie all’ormai famosa tecnica degli psicosuoni di Pablo Maximo Taddei, regista dell’opera.
 
Quest’ultima è infatti una tecnica che crea degli sbalzi spazio-temporali e che “bombarda” lo spettatore di suoni e parole, proiettandolo in qualcosa di magico, mai visto prima.  Un’esperienza teatrale decisamente da vivere e rivivere!
Ma per non dare troppe anticipazioni non ci resta che invitarvi a prenotare il posto in prima fila presso il Teatro degli Audaci ed assistere ad uno spettacolo che ha dell’incredibile e che vi condurrà in un mondo magico dal 22 marzo al 15 aprile in via Giuseppe de Santis, 29 – zona Porta di Roma!
 
 
 
Tutte le sere ore 21,00 – domenica ore 18,00 – lunedì, martedì e mercoledì riposo
 
Orari botteghino: dal lunedì al sabato 10-13.30 / 16.00-20.00; domenica: 16.00-18.00.
Costo dei Biglietti: intero € 28 -/ € 16,00 – ridotto € 13,00
(più € 2,00 di prenotazione e prevendita)
]]>
Silvia Mirarchi e “La testa altrove” Fri, 23 Feb 2018 14:24:50 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/470916.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/470916.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication “La testa altrove” è l’ultimo EP della nota cantante romana  Silvia Mirarchi e rappresenta appieno il suo mondo onirico e natural, un connubio fra musica e poesia: alla ricerca di un “non so che”, forse di un suono intimo e ancestrale, ritrovato o mai perso, l’essenza o presenza del proprio sé.
 
Silvia Mirarchi è una cantautrice dotata di una notevole vocalità, anche e soprattutto grazie agli studi compiuti al conservatorio “O. Respighi” di Latina; è una voce soprano solista “nell’ensamble Tres Lusores”, partecipa a numerosi concerti di musica antica in Italia e all’estero, con un repertorio che spazia dalle Cantigas de Sancta Maria a brani de “Llibre Vermell” e musiche dal mondo. Collabora, inoltre, in qualità di vocalist, all’incisione del disco “Funk & World” prodotto da RAI TRADE e alla realizzazione del Disco di Gabin Dabirè.
 
Promuove su Radio Rock i brani del suo lavoro discografico, prende parte alla Rassegna musicale “INCANTO” per artisti emergenti e promuove alcuni brani nel format radiofonico di RAI UNO (DEMO) condotto da M. Pergolani e R. Marengo.
 
Insegna canto, pianoforte e si dedica alla composizione di brani di propria scrittura, avvalendosi dell’importante collaborazione del paroliere e poeta Pasquale Panella, realizzando, così, due dischi: “A migliaia” e “La testa altrove” editi dalla casa discografica Terre Sommerse.
 
“A Migliaia” è il primo album di Silvia Mirarchi e contiene un’espressività del tutto insolita nella canzone d’autore, a volte barocca, a volte arabesca, godendo delle composizioni fortemente introspettive dell’autrice.
Silvia Mirarchi si accosta ad una scrittura introspettiva ma mai banale, una voce particolarmente apprezzabile per la tecnica fuori dal comune, derivatagli dai molti anni di studio.
La sua voce soave e limpida si fonde con la poesia, in questo disco dalle sonorità che rimandano a luoghi esotici e lontani eppure raggiungibili da tutti, grazie alle emozioni universali che trasmette.
 
“La testa altrove” è il nuovo EP della cantautrice, che anche questa volta, si avvale della collaborazione del poeta e paroliere Pasquale Panella, che firma, insieme a lei, due brani.
Ancora una nuova uscita per l’etichetta Lato B Produzioni, per concludere un anno pieno di musica e aprirne un altro ricco di emozioni!
 
I brani del suo ultimo EP sono:
 
- LA TESTA ALTROVE
- IL CIELO LO SA'
- COCCI D'ANIMA
​- ANGOLO DI TERRA
]]>
“PREMIO NAZIONALE RAF VALLONE” TERZA EDIZIONE Wed, 20 Sep 2017 13:28:33 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/452832.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/452832.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Si è svolta con grande successo a Tropea la premiazione della terza Edizione del “Premio nazionale Raf Vallone” ideata dal direttore artistico Saverio Vallone e l’Associazione Tropeaeventi, in collaborazione con Francesca Piggianelli, con il sostegno del Comune di Tropea ed il patrocinio della Direzione Cinema. Il premio intitolato a Raf Vallone, Il grande attore, nativo proprio di Tropea, ci ha onorato con i suoi film che hanno fatto il giro del mondo, pluripremiato tra i più grandi artisti nazionali ed internazionali. In questa terza Edizione, presente a Tropea una Mostra fotografica permanente a lui dedicata con proiezioni di alcuni suoi film. Numerosi gli artisti e registi premiati nelle trascorse edizioni tra cui ne citiamo alcuni: Greta Scarano, Piergiorgio Bellocchio, Edoardo Siravo, Ricky Tognazzi, Marco Bonini, Alessia Barela, Carlotta Bolognini, Giorgio Amato, Michele Alhaique, Giorgio Amato, Paoli Vivaldi

 I premi e menzioni speciali della terza Edizione che si è svolta nella splendida cornice di Tropea Il 16 Settembre 2017, sono stati assegnati a diverse categorie artistiche cinematografiche, televisive, selezionate da una giuria istituzionale

          Migliore attrice cinema teatro tv  STEFANIA ROCCA

Miglior attore cinema teatro tv  ALESSIO BONI

Miglior fiction “DI PADRE IN FIGLIA”di RICCARDO MILANI

           Miglior film e miglior regista opera prima “MOGLIE E MARITO” di SIMONE GODANO

Miglior artista rivelazione 2017 VALERIO APREA

Miglior compositore STEFANO MAINETTI

Miglior cortometraggio “La ciambra”di SAVERIO CARACCIOLO

Miglior produzione e cortometraggio internazionale“LIKE A BUTTERFLY”di Eitan Pitiglani  prodotto dalla Falcon Film ed Enrico Mastracchi Manes Los Angeles

premio alla carriera VALERIA FABRIZI

 

Menzioni speciali a VITTORIO SURACE E LUDOVICA LIROSI

]]>
Continua a gonfie vele il Festival “Di Voci e Di Suoni” a Caprarola con lo spettacolo teatrale “Marocchinate” Tue, 18 Jul 2017 15:15:02 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/440980.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/440980.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Comunicato Stampa

Continua a gonfie vele il Festival “Di Voci e Di Suoni” a Caprarola con lo spettacolo teatrale “Marocchinate”

Il 22 luglio 2017 - Piazza Monsignor Sebastiani Giuseppe

Intero 10euro �“ ridotto 7euro �“ ore 21:30

 

Continuano ad entusiasmare le serate del Festival “Di voci e di suoni” a Caprarola, con lo spettacolo “Marocchinate” di Simone Cristicchi e Ariele Vincenti con Ariele Vincenti per la regia di Nicola Pistoia e l’aiuto regia di Teodora Mammoliti.

Lo spettacolo “Marocchinate” è la storia di terribili giorni decisivi e successivi allo sfondamento da parte degli Alleati della linea di Montecassino, ultimo baluardo tedesco. Apparentemente la guerra è finita e l’Italia è libera, ma non per le popolazioni di gran parte del basso Lazio.

E questa è l’altra faccia della Liberazione. “Aspettavamo ji salvatori… so’ arrivati ji diavoli”

Un’altra di quelle storie che se non sei di quelle parti non la conosci, in una terra che se non hai parenti o amici, non ci vai. Gli avvenimenti hanno luogo in un paese della Ciociaria e Angelino, pastore locale, nonché protagonista della storia, ci racconta la semplice ma faticosa vita contadina della sua zona prima della guerra. Vita che viene sconvolta con l’arrivo delle truppe Marocchine, aggregate agli Alleati, ai quali viene affidato il compito di entrare nella rocciosa difesa tedesca.

Ottemperano il loro compito e “le truppe di colore” come ricompensa ottengono il “diritto di preda” contro la popolazione civile. Cinquanta ore di carta bianca, cinquanta ore in cui fanno razzia di tutto quello che trovano: oro, case, vino, bestie, ma soprattutto donne. Sono migliaia le donne che verranno stuprate e uccise nella primavera del ’44, dai soldati marocchini. Tra queste c’è Silvina la moglie di Angelino, che diventerà anch’essa una “Marocchinata”.

Lo spettacolo ha lo scopo di rispolverare i gravi fatti della Ciociaria del ’44, per non dimenticare le migliaia di donne vittime di quelle violenze, con l’obiettivo che le loro parole diventino le nostre parole, fino a diventare la nostra storia.

La decima edizione del festival “Di Voci e Di Suoni” è iniziata il 15 luglio e finirà il 19 agosto con appuntamenti a cadenza settimanale e si terrà a Caprarola (VT), in parte, presso Piazza Monsignor Sebastiani Giuseppe, nel centro storico del paese, ed in parte, presso il Piazzale del Convento di Santa Teresa, con il seguente programma:

 

22 luglio - Ariele Vincenti nello spettacolo teatrale “Marocchinate”, scritto da Ariele Vincenti e Simone Cristicchi, regia di Nicola Pistoia.

05 agosto - La Compagnia Teatro Popolare “Peppino Liuzzi” interpreta lo spettacolo “Li viaggi de Ulisse”, scritto e diretto da Romolo Passini.

12 agosto - Concerto dell'Orchestra di Piazza Vittorio

19 agosto - Concerto di Marina Bruno e la Dirindina

 

Ma questa è solo parte di un'incredibile estate firmata Compagnia Popolare “P.Liuzzi”… però senza dare troppe anticipazioni vi invitiamo a visitare il sito http://www.compagniapeppinoliuzzi.it/ per non perdere il posto in prima fila ad assistere ad una serie di spettacoli che vi assicureranno incredibili emozioni!

 

 

Link Utili

 

http://www.compagniapeppinoliuzzi.it/  

 

 

Ufficio stampa

 Giusy Montera

 Mobile 345 1622071

 giusy.montera@libero.it






]]>
Comunicato stampa - La Oscar Biondi Events presenta levento latino più atteso della Capitale Thu, 13 Apr 2017 17:15:04 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/428872.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/428872.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Comunicato Stampa

La Oscar Biondi Events presenta l’evento latino più atteso della Capitale

Las Arcadas Latina �“ Viale di Porta Tiburtina, 36A/38 Roma a partire dalle ore 21:00

 

 

Il 12 maggio 2017 a partire dalle ore 21:00, a titolo completamente gratuito, presso il locale Las Arcadas Latina, sito in Viale di Porta Tiburtina 36A/38 a Roma si terrà l’attesissima serata Me Emborrachare Noche Cubana.

Per la prima volta la Oscar Biondi Events presenta a Roma la Noche Cubana, una serata ricca di salsa, bachata, reggaeton il tutto condito da uno dei dj più in voga della capitale Dj Cecco. Ospiti della serata, inoltre, la scuola di danza del maestro Kelwer de Oliveira di cui sarà special guest El Pirata de la Salsa.

L’Associazione Culturale Las Arcadas Latina insieme alla professionalità della Oscar Biondi Events organizzeranno, per tutti gli amanti della musica cubana e non, un vero e proprio punto di aggregazione dove potersi divertire assaporando del buon cibo in ottima compagnia.

Uno dei principali obiettivi della serata è quello di favorire un meraviglioso esempio di aggregazione basata su valori positivi tra forme di comunità, create soprattutto grazie alle passioni per la danza, in compagnia di un “buon piatto” di specialità latine.

Presso Las Arcadas Latina si può godere ed approfittare di un ampio spazio per dare libero sfogo a passioni come il canto e la danza, ma, allo stesso tempo, degustare un gustosissimo buffet a soli 10 euro!

La Oscar Biondi Events in associazione con la Las Arcadas Latina darà l’opportunità, a chi parteciperà a questa memorabile serata, di scatenarsi a ritmo di musica, ma allo stesso tempo di conoscere tanti nuovi amici che non aspettano altro che fare gruppo e conoscersi. Infatti l’Associazione Culturale Las Arcadas Latina viene considerata da sempre un faro per tutte le associazioni culturali e sportive che hanno, come obiettivo, quello di migliorare i rapporti e creare una società Meltin Pot.

Ma senza dare troppe anticipazioni vi invitiamo a recarvi in Viale di Porta Tiburtina, 36A/38 per una serata vi riserverà infinite sorprese!

 

 

Ingresso alla serata free.

Locale Las Arcadas Latina - Viale di Porta Tiburtina, 36A/38

Direzione Artistica Oscar Perez

Per info e prenotazioni 388 6934657

 

 

L’ufficio Stampa

Giusy Montera

Mobile 345 1622071

E_mail giusy.montera@libero.it 




]]>
Anche quest’anno si festeggi a il Capodanno con la gang più divertente degli ultimi tempi: la Compagnia degli Audaci Tue, 13 Dec 2016 14:15:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/415118.html http://content.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/415118.html Mind The Gap Communication Mind The Gap Communication Comunicato Stampa

 

  “Anche quest’anno si festeggia il Capodanno con la gang più divertente degli ultimi tempi: la Compagnia degli Audaci”

Dal 31 dicembre 2016 al 22 gennaio 2017 �“ Teatro degli Audaci - Via Giuseppe De Santis 29 Roma

 

Il direttore artistico del Teatro degli AudaciFlavio De Paola, ha il piacere di invitare, il suo caloroso pubblico, il giorno 31 dicembre 2016 alle ore 21:00 presso lo stabile del III Municipio per assistere ad una delle commedie più divertenti del panorama internazionale: Rumors.

Questa famosissima commedia scritta da Neil Simon sarà curata nei minimi dettagli dalla regia di Flavio De Paola che sarà anche attore, dirigendo un acclamatissimo cast artistico composto da Maria Cristina GiontaEmiliano OttavianiGiuseppe AbramoAlessia Di FuscoStefano CentoreAnnamaria Fittipaldi, e Marina Pedinotti.

“Rumors”, in inglese “pettegolezzi”, racconta la vicenda di quattro coppie della medio/alta borghesia, che si riuniscono a casa del vicesindaco di New York (Charley Brock) per festeggiare il decimo anniversario del suo matrimonio. I primi invitati che arrivano, un avvocato e la moglie, scoprono che è esploso un colpo di pistola. Il padrone di casa è chiuso in camera sua, perde sangue da un orecchio e forse ha tentato il suicidio, la moglie è scomparsa e così anche la servitù. Scatta subito un obbligo: non dire niente a nessuno per evitare gli scandali e soprattutto la perdita dei privilegi dovuti alla complice amicizia col vicesindaco. Così, in un incalzante ritmo condito da esilaranti equivoci, tra bugie, imbrogli ed invenzioni, la storia, o meglio la “farsa” come la definisce lo stesso autore, si dipana con toni ironici e paradossali fino ad arrivare alle sorprese conclusive.

“Ho scelto questa commedia �“ asserisce l’ormai noto direttore artistico Flavio De Paola �“ per essere in tema con l’attuale situazione in cui viviamo…siamo tutti circondati da “pettegolezzi”, ma allo stesso tempo ho deciso di mettere sul palcoscenico questo testo proprio per iniziare il nuovo anno con una sana risata e tanto divertimento”.

A questo punto non ci resta che invitarvi al Teatro degli Audaci dal 31 dicembre 2016 al 22 gennaio 2017 per non perdere questo straordinario spettacolo, telefonando al numero 06 94376057 tutti i giorni dal lunedì al sabato ore 10:00 �“ 13:30 / 16:00 �“ 20:00 e domenica ore 16:00 �“ 18:00!

 

Link utili

http://www.teatrodegliaudaci.it/

 

Contatti

Botteghino/Fax: 06 94376057

Via Giuseppe De Santis, 29 �“ 00139 Roma

(dal lunedì al sabato ore 10.00 - 13.30 / 16.00-20.00 e domenica ore 16.00-18.00)

 

 

L’ufficio Stampa

Giusy Montera

Mobile 345 1622071

E_mail giusy.montera@libero.it 





]]>