Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Ufficio Stampa FederFauna Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Ufficio Stampa FederFauna Mon, 19 Apr 2021 10:15:26 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/14711/1 FederFauna per filiera ovina da carne e lavoratori immigrati Tue, 12 Jan 2021 09:00:00 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/683171.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/683171.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna per filiera ovina da carne e lavoratori immigrati  FederFauna inaugura una nuova "articolazione organizzativa" denominata SIPOC - FederFauna,  Sindacato Italiano Produttori Ovini da Carne, che si occupera' di rappresentare e difendere anche gli allevatori ovini che per decenni sono rimasti privi di rappresentanza, andando incontro a numerose problematiche come l'assenza di una filiera organizzata o il totale abbandono degli allevatori danneggiati dai predatori. Il neoeletto Segretario, Roberto Maviglia, si prefigge l'obiettivo di "collaborare e affiancare i colleghi della filiera latto-casearia in modo da aiutarsi vicendevolmente e migliorare sia la produttivita' sia la difesa dei loro diritti''.  Dall'ultima riunione del Comitato Direttivo della Confederazione, esce rinnovata anche la LaIFF, Lavoratori Immigrati FederFauna, con il nuovo Segretario Sohail Kamal. La LaIFF, dichiara Kamal, ''supportera' i lavoratori immigrati, oltre che con la normale attivita' di sindacato, anche come guida che segue i lavoratori nel disbrigo di pratiche e altri oneri burocratici. La nostra attivita' non si fermera' al territorio nazionale: abbiamo l'ambizioso obbiettivo di organizzare corsi di italiano A2 in vari Paesi cosi' che i lavoratori arrivino in Italia gia' preparati, scongiurando i licenziamenti di lavoratori capaci ma che non conoscono bene la lingua italiana''.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
FederFauna: contro estremismo animalista adottare misure Australia Fri, 18 Dec 2020 09:32:40 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/679228.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/679228.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna: contro estremismo animalista adottare misure Australia 

Il ministro dell'agricoltura australiano David Littleproud ha introdotto una nuova legge che prevede la perdita dello status di enti benefici alle associazioni animaliste che partecipano o promuovono attivita' vandalistiche contro gli allevatori.

La legge prende di mira i comportamenti noti anche in Italia: infrazioni, vandalismi, minacce gravi, furto di bestiame e cosi' via. Le associazioni che saranno ree di collaborare con, o incoraggiare, gruppi estremisti nelle loro attivita' illegali perderanno lo status di enti benefici e dovranno iniziare a pagare le tasse su tutti i loro proventi, rendendo piu' difficile il finanziamento dei gruppi di estremisti e le loro attivita' illegali.

Federfauna accoglie tale decisione con estremo sollievo ed auspica che anche il nostro Paese adotti presto una legislazione simile che difenda gli onesti lavoratori da danneggiamenti, minacce, ingiurie e perdita di capi di allevamento.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org


Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
'Il Mondo Rurale si Unisce'' Thu, 05 Nov 2020 08:56:11 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/670485.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/670485.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

''Il Mondo Rurale si Unisce'', su Facebook martedi' 10 ore 18.30

Si terra' martedì 10 alle ore 18.30 sulla pagina Facebook dell'Associazione per la difesa e la promozione della Cultura Rurale, una diretta intitolata: "Il Mondo Rurale si unisce. Fauna selvatica ed attivita' produttive".

Al dibattito, condotto e moderato da Andrea Aromatico, interverra' per FederFauna il Segretario Generale Massimiliano Filippi.

Interverranno, inoltre, Giulio Rocca (Confagricoltura), Giuseppe Ederle (Ente Produttori Selvaggina), Massimo Zaratin (ACR), Aldo Giorgio Salvatori (Associazione Italiana Wilderness), Oliver Martini (Vallicoltura), Andrea Castellani (Manifestazioni Fieristiche di settore), Tarcisio De Franceschi (Enalcaccia), Gerardo Meridio (Apicoltura), Enrico Hullweck (FareAmbiente), Dario Faccin (CONFAVI) e l'On. Sergio Berlato, deputato italiano al Parlamento Europeo.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org]]>
Furto del generatore elettrico del frantoio sociale di Gallicano Sat, 18 Jul 2020 09:36:53 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/651251.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/651251.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna  FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------
Furto del generatore elettrico del frantoio sociale di Gallicano
 
Il comitato di gestione dell'Universita' Agraria di Gallicano nel Lazio ha accertato il furto del generatore elettrico e altri importanti dispositivi per il funzionamento delle macchine a danno del frantoio sociale gestito dall'Ente agrario e insieme a FederFauna ha immediatamente avvisato la comunita' e le autorita'.

Lo spregevole gesto, gia' verificatosi in precedenti occasioni, ci indigna oltremodo perche' la refurtiva costituiva patrimonio dell'intera Comunita' Gallicanese.

Il comitato teme che il furto possa essere un attacco intimidatorio verso il suo operato, che nell'ultimo anno si e' trovato ad affrontare numerose criticita'ed intraprendere azioni fondamentali per la ripresa economica dell'ente, tutt'ora fortemente compromessa, tenuto conto del sospetto tempismo per l'imminente bando per la gestione del frantoio e la raccolta delle olive.
La comunita' gallicanese in questo modo rischia di vedersi privata del proprio prodotto locale di eccellenza come l'olio locale
Il Comitato si augura che le Autorita' preposte possano intervenire al piu' presto per restituire i beni sottratti invitando chiunque abbia notizie ed informazioni utili alle indagini a voler collaborare per individuare i responsabili di tale atto criminale.

Il Comitato esprime tutta la sua indignazione e conferma comunque tutto l'impegno per cercare di garantire la prossima stagione olearia nel miglior modo possibile e con le necessarie garanzie a tutela dell'Ente e dell'intera Comunita'.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
Salviamo insieme le storie dei nonni. FederFauna per la Cultura Rurale Thu, 14 May 2020 10:18:02 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/637461.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/637461.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Salviamo insieme le storie dei nonni. FederFauna per la Cultura Rurale

FederFauna, Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali, in collaborazione con ACR, Associazione per la difesa e la promozione della Cultura Rurale e con la Fondazione per la Cultura Rurale, lancia oggi una nuova iniziativa editoriale per "salvare insieme le storie dei nonni".

Il progetto, coordinato da Paola Comelli, gia' apprezzata autrice di pubblicazioni per bambini, parte con un annuncio rivolto ai nonni, per invitarli ad trasmettere a FederFauna le proprie storie che trattano di animali, piante, vita all'aria aperta, o che si riferiscono a tradizioni contadine.

Le storie potranno essere inviate sotto forma di scritti o anche audio o video, ad un apposito indirizzo: storie@federfauna.org

"Alcune andranno a far parte di un libro per bambini e �“ promette FederFauna - troveremo per tutte il modo di farle vivere per sempre."

--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

 
Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.
]]>
Lupo,FederFauna e ACR sostengono il progetto Carta Europea delle predazioni Tue, 28 Apr 2020 09:27:01 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/633041.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/633041.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna  
FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Lupo, FederFauna e ACR sostengono il progetto Carta Europea delle predazioni

FederFauna, Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali, con ACR, Associazione per la difesa e la promozione della Cultura Rurale, sostengono il progetto "Carta Europea delle predazioni".

Il progetto, lanciato in Francia dal "Collettivo L113" impegnato a difendere il benessere delle mandrie al pascolo, gia' sostenuto in Svizzera dalla "Associazione Romande pour des Territoires Sans Grands Predateurs", e' stato recentemente presentato in Italia, dove il proliferare dei grandi predatori, lupi in particolare, sta avendo un impatto sempre piu' significativo.

FederFauna, che difende gli interessi degli allevatori di qualsiasi specie, ha da subito appoggiato l'iniziativa, che mira a coinvolgere sia gli allevatori che i cacciatori che, piu' in generale, tutti i portatori di interessi del mondo rurale.

La Carta Europea delle predazioni potrebbe raccogliere dati indispensabili, che oggi, secondo diversi pastori e malgari che operano in diverse Regioni Italiane, sarebbero carenti. Pare, infatti, che molte volte sia difficile dimostrare un danno da predazione, ad esempio quando i predatori portano via le carcasse degli animali che uccidono. E anche trovando le carcasse, spesso il risarcimento ottenibile non coprirebbe nemmeno le spese per smaltirle.
 
Cosi' molte predazioni semplicemente non risulterebbero, perche' non verrebbero segnalate, dando la possibilita' ai soliti animalisti di stimare molti meno predatori di quelli che ci sarebbero in realta' o sostenere che comunque non producano danni.

I danni, invece, ci sarebbero eccome e a subirli non sarebbero solo innocenti agnellini, vitelli o qualche cane malcapitato, ma l'intera filiera che sui pascoli produce latte, carne e formaggi di qualita' e a caduta anche i consumatori.

FederFauna ed ACR considerano quindi la Carta Europea delle predazioni uno strumento quanto mai utile, non solo per gli allevatori o i cacciatori, ma anche per i tecnici e per tutti coloro che dalle attivita' rurali traggano beneficio anche non economico.

--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

 
Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.
]]>
FederFauna appoggia la reintroduzione dei voucher in agricoltura Mon, 06 Apr 2020 08:13:56 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/627892.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/627892.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna appoggia la reintroduzione dei voucher in agricoltura

FederFauna appoggia l'idea proposta da Filiera Italia, fondazione che raccoglie le principali aziende del settore agroalimentare e anche gli agricoltori di Coldiretti, Conad e aziende pubbliche di Stato, coadiuvata da Cia - Agricoltori Italiani, Confagricoltura e Alleanza delle cooperative agroalimentari di reintrodurre i voucher nel settore agricolo per far fronte alla carenza di manodopera conseguente alle restrizioni per contenere il corona virus.

Il segretario generale di FederFauna, Massimiliano Filippi, ha dichiarato che appoggia la proposta in quanto anche il settore zootecnico ha gli stessi problemi di quello agricolo e l'utilizzo dei voucher sarebbe un compromesso ideale, in tempi difficili, per evitare il lavoro nero venendo incontro alle esigenze del settore.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org



Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.
]]>
FederFauna Lazio per l'orso marsicano e le attivita' rurali del Cicolano Fri, 07 Feb 2020 09:05:08 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/618918.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/618918.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna Lazio  per l'orso marsicano e le attivita' rurali del Cicolano

FederFauna Lazio ha inoltrato richiesta di acquisizione di informazioni presso le Direzioni Regionali competenti, circa le attivita' previste dalla Rete Regionale di Monitoraggio PATOM (ai sensi della DGR 497/2007 e sm.i) per rilevare la presenza dell'orso bruno marsicano nelle zone periferiche all'areale di distribuzione nella regione Lazio.

FederFauna sostiene con forza che l'ipotesi di una graduale espansione dell'areale di tutela, in grado di assicurare il successo dei movimenti di dispersione e dei nuovi insediamenti, sia assolutamente imprudente, almeno fino a quando la presenza dell'orso non sia stata comprovata nei territori, in particolare nella Sub Area Comprensorio del Cicolano.

FederFauna rimarca inoltre l'importanza di tutte le attivita' agro-zootecniche, umane e rurali tradizionali connesse agli animali presenti nel territorio Cicolano, che rappresentano un importante volano per lo sviluppo e l'occupazione del territorio, e devono percio' essere coinvolte ed informate circa le attivita' di monitoraggio per scongiurare possibili effetti negativi delle misure di tutela e che questo non si rifletta nel territorio circostante abruzzese dell'avezzanese, carseolano.

Per questi ed altrettanti importanti motivi e' necessaria una mirata politica di gestione che tenga conto sia della conservazione delle tipicita' locali da una parte e dall'altra la tutela dell'orso marsicano.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

 
Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
Hit Show Sat, 01 Feb 2020 08:40:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/618120.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/618120.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Filippi, FederFauna, con ACR presenti a Hit Show 2020 - 8-10 febbraio 2020

Il Segretario Generale di FederFauna, Massimiliano Filippi, partecipera' in qualita' di Vicepresidente dell'Associazione per la difesa e la promozione della Cultura Rurale �“ Onlus, alla manifestazione HIT SHOW 2020 dedicata alla Caccia, al tiro sportivo e all'outdoor, che si terra' dall' 8 al 10 febbraio p.v. nel polo fieristico di Vicenza.

Durante tutta la manifestazione i referenti di ACR Associazione per la difesa e la promozione della Cultura Rurale �“ Onlus e di FCR Fondazione Cultura Rurale, saranno presenti con due desk all'ingresso, nonche' al padiglione 7 presso gli stand 250 e 360 (entrata OVEST 3) della Confavi-Confederazione delle Associazioni Venatorie Italiane.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org



Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
Vicenza, minacce di animalisti agli organizzatori dell'evento "Gli animali e la cattivita'" Thu, 16 Jan 2020 19:10:58 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/615859.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/615859.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Vicenza, minacce di animalisti agli organizzatori dell'evento "Gli animali e la cattivita'".

Ennesimo gravissimo episodio di violenza animalista contro gli organizzatori del dibattito "Gli animali e la cattivita'", che si terra' il 22 Gennaio alle ore 21.00 presso Capellini Meetings Services, Via degli ipocastani, 2 a Marola di Torri di Quartesolo (VI).

L'evento, patrocinato da FederFauna, consistera' in un dibattito, quindi non una conferenza a senso unico, ma un'occasione in cui l'esperto Giacomo Ferrari rispondera' a dubbi e perplessita' di chiunque. 

Ma nonostante questo, la violenza animalista e' esplosa con tutta la sua barbarica incivilta' in una sequenza interminabile di telefonate minatorie all'organizzatore dell'evento, che sul suo contatto pubblico ha ricevuto insulti, bestemmie irripetibili, nonche' minacce cosi' violente da spingere la Cappellini a rivolgersi prima alle Autorita' e poi ad assumere una guardia giurata per tutelarsi dalla ingiustificata violenza animalista sia prima che durante l'evento.

La liberta' di parola e' un diritto sancito dalla Costituzione e questi comportamenti violenti orbitano assolutamente al di fuori della ragione, del vivere civile e dell'educazione e andrebbero sanzionati. 

FederFauna chiede da anni alle Istituzioni una norma contro l'ecoterrorismo, che contrasti efficacemente anche queste manifestazioni d'odio.
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org


Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.


]]>
Filippi Vicepresidente dell'Associazione per la difesa e la promozione della Cultura rurale Sat, 07 Dec 2019 14:48:10 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/610439.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/610439.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Filippi Vicepresidente dell'Associazione per la difesa e la promozione della Cultura rurale

Massimiliano Filippi, Segretario Generale di FederFauna, sara' il nuovo Vicepresidente dell'Associazione per la difesa e la promozione della Cultura rurale (ACR-Onlus).

A deciderlo l'Assemblea dei Soci tenutasi venerdì 6 dicembre a Thiene (VI), per eleggere il nuovo Comitato che affianchera' nella gestione dell'Associazione l'On. Sergio Berlato, eletto Presidente lo scorso giugno.

Dichiara Filippi: "Sono onorato di tornare a ricoprire una carica che ho ricoperto alla nascita di ACR, peraltro ora che anche il Presidente e' quello di allora. Io non ho mai smesso di credere nella bonta' del progetto di aggregare il mondo venatorio, il mondo agricolo e la parte propositiva e non integralista del mondo ambientalista, partendo da cio' che ci unisce, ovvero la Cultura Rurale.

Pertanto mi impegnero', con l'entusiasmo di sempre �“ prosegue Filippi - per ricreare quella partecipazione attiva dei vari portatori della Cultura Rurale e quelle sinergie tra di essi che sono indispensabili per la promozione e la salvaguardia del patrimonio sociale, culturale, economico e ambientale che le attivita' rurali rappresentano. E in questo rivendico per FederFauna un ruolo chiave. Tantopiu' oggi che tra gli eletti del nuovo Comitato di gestione figurano anche i nomi di Massimo Zaratin e Giacomo Ferrari, di FederFauna, le cui capacita' e voglia di impegnarsi sono note."

 
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
Falconeria: Enrico Parigi e' il nuovo Segretario nazionale del SIFaP Thu, 20 Dec 2018 10:48:51 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/510333.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/510333.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Falconeria: Enrico Parigi e' il nuovo Segretario nazionale del SIFaP

L'Assemblea generale del SIFaP, Sindacato Italiano Falconieri Professionisti, tenutasi a Bologna il 28 us, ha eletto come nuovo Segretario Nazionale Enrico Parigi.

Parigi succede a Fabio Bonciolini, storico fondatore del Sindacato dei Falconieri professionisti, che si e' presentato dimissionario, ed entra a far parte anche del Comitato Direttivo Nazionale di FederFauna, a cui il SIFaP aderisce, come Consigliere.

Classe 1968, laurea in Scienze Naturali presso l'Universita' Statale di Milano, Enrico Parigi vanta una grande esperienza nel settore della falconeria in tutte le sue potenzialita' applicative, in particolare nel bird-control, di cui si occupa in Italia e all'estero con la sua azienda: "Il Falcone".

Dal punto di vista Sindacale, Parigi intende proseguire sulla  strada dell'autoregolamentazione della professione, finalizzata ad un adeguato riconoscimento della figura del falconiere e della sua professionalita'.

Al nuovo Segretario del SIFaP vanno gli auguri di "Buon Lavoro" del Segretario Generale di FederFauna, Massimiliano Filippi, e di tutto il Comitato Direttivo.

 
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

]]>
FederFauna Lazio: nuovi corsi di formazione Sat, 27 Oct 2018 08:25:36 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/499255.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/499255.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna Lazio: nuovi corsi di formazione

FederFauna Lazio con l'avvio del Corso di Micologia ha avviato un ulteriore serie di percorsi formativi per i lavoratori, titolari di azienda, soci, coadiuvanti familiari, dipendenti e lavoratori autonomi che utilizzino anche in maniera saltuaria attrezzature e mezzi agricoli o  forestali.

Si apre cosi' una nuova finestra di servizi offerti da FederFauna rivolti principalmente ai datori di lavoro che devono provvedere, affinche' per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell'uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione adeguata in rapporto alla sicurezza.

Per ogni informazione e' possibile contattare la Segreteria del Comitato Direttivo FederFauna Lazio al 3343093118 oppure inviare una mail a: lazio@federfauna.org o visitare il blog ufficiale: www.federfaunalazio.blogspot.it

 
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.


]]>
FederFauna chiede misure anti ecoterrorismo nel Decreto Sicurezza Mon, 08 Oct 2018 15:59:33 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/495408.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/495408.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna chiede misure anti ecoterrorismo nel Decreto Sicurezza

E' recentissima la notizia dell'arresto di due animalisti che hanno assaltato un appostamento di caccia nel Cremasco. I due hanno devastato tutto il possibile e sgabbiato gli uccelli da richiamo, condannandoli a morte certa, visto che si tratta di animali non abituati a vivere in natura.
 
Come al solito un'azione compiuta non con l'unico scopo di danneggiare una struttura, il capanno, ed il cacciatore suo proprietario (i tre non si conoscerebbero nemmeno), ma di colpire un obbiettivo simbolico e magari intimidire tutti i cacciatori, oppure ottenere dalle Istituzioni la legge contro la caccia di cui si e' tanto parlato nelle scorse settimane.

Come al solito i due attentatori si sono firmati "ALF" (acronimo di Animal liberation front), l'organizzazione animalista che e' catalogata come "terrorista" in America e in molti altri Paesi (anche Europei), e che parrebbe essere finanziata da altre associazioni animaliste che si presentano invece pulite ed estranee ai reati e possono cosi' raccogliere donazioni da privati ed enti in buona fede.

Eppure, anche questa volta, non si parla di "ecoterrorismo". I due sarebbero stati arrestati dai carabinieri di Crema con l'accusa di furto aggravato, danneggiamento aggravato e porto di arnesi atti allo scasso.

Fortunatamente, parrebbe che il Giudice abbia ritenuto non congrua la richiesta di patteggiamento a un anno di reclusione prospettata dal loro avvocato e rinviato la sentenza al prossimo 31 ottobre, ma appare probabile che, anche questa volta, per i due, pur colti sul fatto, non ci saranno conseguenze cosi' pesanti.

Il problema e' sempre lo stesso: il nostro Ordinamento non prevede il reato di "ecoterorismo". L'Art. 270 sexies del Codice Penale (condotte con finalita' di terrorismo) stabilisce che "Sono considerate con finalita' di terrorismo le condotte che (omissis) sono compiute allo scopo di intimidire la popolazione o costringere i poteri pubblici o un'organizzazione internazionale a compiere o astenersi dal compiere un qualsiasi atto o destabilizzare o distruggere le strutture politiche fondamentali, costituzionali, economiche e sociali di un Paese (omissis), ma non che tra le motivazioni possano esserci anche l'ideologia animalista o ecologista…

Una grave lacuna che FederFauna segnala da anni e che lascia spazio a un fenomeno ormai divenuto una minaccia per il Made in Italy (produzioni zootecniche), per la ricerca e la salute pubblica (universita' e stabulari), per la cultura (circo, spettacolo, zoo, palii) e piu' in generale per la Sicurezza di milioni di Cittadini.

E' per questo che FederFauna si rivolge ora al Ministro Salvini, che ha appena ottenuto l'approvazione del Decreto Sicurezza a sua firma, che gia' prevede misure contro il terrorismo in generale, ma nulla su quello di matrice animal-abientalista, affinche' nei 60 giorni di conversione in legge, trovi il sistema di inserire la specifica fattispecie di reato, cosi' da fornire alle Forze dell'Ordine i mezzi adeguati per contrastarlo e garantire la sicurezza di imprese e cittadini.


--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
Caccia: FederFauna lancia la campagna "Ferma l'anticaccia" Tue, 28 Aug 2018 08:12:35 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/489808.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/489808.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Caccia: FederFauna lancia la campagna "Ferma l'anticaccia"

Per l'imminente avvio della stagione venatoria 2018-2019, FederFauna, Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali, da sempre vicina ai cacciatori, lancia la campagna "Ferma l’anticaccia": un vademecum, riassunto in un manifesto, che offre ai seguaci di Diana informazioni utili per difendersi efficacemente e in modo legale dagli "animalisti dediti ad operazioni di disturbo venatorio".

Con "Ferma l'anticaccia", FederFauna offre un aiuto ad ogni cacciatore/trice che, purtroppo, durante la propria attivita' sempre piu' spesso e' vittima della prepotenza di sedicenti amanti degli animali. Un aiuto semplice ma concreto, che va dai suggerimenti su come segnalare possibili reati alle Forze dell'Ordine fino al come effettuare una registrazione video in sicurezza e raccogliere dati sui comportamenti violenti degli animalisti.

A cio' si associa il gia' collaudato servizio di FederFauna: "Tu segnala, noi li denunciamo!", che prevede, in tutti i casi in cui e' possibile, un intervento diretto dell'Ufficio Legale della Confederazione, attraverso una denuncia (esposto e/o querela) contro i colpevoli di possibili reati, alla competente Procura della Repubblica.

Qui il manifesto "Ferma l'anticaccia"

--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
Buon Natale e Felice Anno Nuovo Fri, 22 Dec 2017 22:34:07 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/464438.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/464438.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna

Auguri sinceri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo da parte mia e di tutta FederFauna.
 
Massimiliano Filippi
Segretario Generale FederFauna
 
--------------------------------------------------------------------------------
FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org
]]>
FederFauna: Per tutela sicurezza e Made in Italy fermare ecoterrorismo Mon, 18 Dec 2017 08:30:35 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/463900.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/463900.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna
FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------
FederFauna: Per tutela sicurezza e Made in Italy fermare ecoterrorismo
 
Alla concorrenza estera, la contraffazione e la burocrazia, da anni si e' aggiunta una minaccia ancor piu' grave per le produzioni zootecniche italiane: l'ideologia animalista e gli effetti della sua radicalizzazione, che minacciano non solo i produttori e le filiere, ma anche la sicurezza di tutti i Cittadini.

Nella notte del 15 u.s. ignoti animalisti hanno assaltato un allevamento di visoni nel Ravannate arrecando come al solito danni, gabbie aperte e molti animali morti o dispersi. Questa volta, per eludere il sistema di allarme, gli attivisti hanno costruito addirittura una impalcatura e la hanno utilizzata come ponte: una struttura (ora sotto sequestro da parte della Digos) costruita quale congegno perfetto, con tutti i pezzi segnati per essere coincidenti, quindi studiata per essere assolutamente efficiente.

L'ennesima dimostrazione che non si puo' piu' ritenere si tratti della bravata di qualche esaltato, ma di una vera e propria azione criminale, premeditata e condotta da un'organizzazione a delinquere peraltro dotata di notevoli mezzi economici.

La rivendicazione scritta sui muri e' sempre dell'ALF (Animal Liberation Front), l'organizzazione animalista che e' catalogata come "terrorista" in America e in molti altri Paesi (anche Europei), e che parrebbe essere finanziata da altre associazioni animaliste che si presentano invece pulite ed estranee ai reati e possono cosi' raccogliere donazioni da privati ed enti in buona fede, convincendoli con campagne apparentemente lecite.

E a farne le spese e' il Made in Italy: l'allevamento di Ravenna attaccato dagli animalisti "avrebbe iniziato l'anno prossimo il percorso per ottenere la certificazione WelFur sul benessere animale �“ riferisce Natalia De Poli di AIP- un percorso che sta distinguendo per qualita' il lavoro degli allevatori italiani e che il malcapitato ora non potra' certo facilmente riprendere".

Una situazione insostenibile, che FederFauna segnala da anni e che va fermata: ormai i reati di matrice animalista si stanno moltiplicando; ne sono vittime allevamenti di tutte le specie, macelli, fabbriche e laboratori, circhi e zoo, negozi, stabulari, le auto o gli appostamenti di cacciatori e pescatori… e la violenza dei sedicenti attivisti per i di ritti degli animali non e' piu' solo contro le cose, ma anche contro le persone.

Per questo FederFauna chiede da tempo che l'Italia si allinei ad altri Paesi sviluppati ed approvi una norma per riconoscere il reato di ecoterrorismo, per fornire alle Forze dell'Ordine i mezzi adeguati per contrastarlo e per garantire la sicurezza di imprese e cittadini.

--------------------------------------------------------------------------------
FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org
 
Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
Animalisti maestri di fake news, ma molti non se ne rendono conto Mon, 11 Dec 2017 07:55:40 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/463215.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/463215.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna
FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------
 
Animalisti maestri di fake news, ma molti non se ne rendono conto
 
Da anni il mondo animalista diffonde notizie ingannevoli o distorte, quando non palesemente false, per condizionare i media, la politica, l'opinione pubblica ed ottenere visibilita', leggi a proprio favore e contro le categorie avversate, potere e finanziamenti. Lo fa in modo strategico e sistematico e FederFauna ha sempre denunciato tale fenomeno, ma in molti non se ne accorgono.
 
Cosa si nasconda dietro alla tanto propagandata etica degli animalisti, lo confermano anche fatti recentissimi: la condanna di un'addetta stampa della LAV, Lega Anti Vivisezione, per il reato di diffamazione a mezzo stampa, la condanna per truffa di Susanna Chiesa, presidente di Freccia 45 (altra associazione animalista), il rinvio a giudizio, sempre per diffamazione a mezzo stampa, di Edoardo Stoppa e Antonio Ricci (rispettivamente l'inviato "fratello degli animali" di Striscialanotizia e l'ideatore e responsabile del programma). Per Stoppa la Procura avrebbe aggiunto, alla diffamazione, anche la violazione di domicilio.

Queste notizie, vere, a giudicare dalle fonti, hanno pero' avuto meno diffusione ed impatto di tante altre, false, che la lobby animalista ha prodotto negli anni. Si e' parlato un po' di piu' di Susanna Chiesa perche' della sua truffa è stato vittima il cantante Fedez, ma molto poco della LAV.

Eppure non e' che il fatto in questione non abbia avuto conseguenze gravi: il Presidente dell'ANMVI, Marco Melosi, subi' attacchi sui social network , nonche' molestie e minacce perpetrate da sconosciuti nei suoi confronti e di tutta la sua famiglia, solo perche' "accusato" dalla LAV di essere coinvolto nella difesa dell'allevamento Green Hill, quando non era vero. Di fatto, non ci sarebbe stato nulla di male se il professionista, per incarico o per propria legittima opinione, avesse preso le difese dell'impresa "accusata di vivisezione" (pratica peraltro vietata in Italia da decenni), ma non lo aveva fatto, e la notizia falsa, diffusa in un ambiente "empatico e sensibile" (?!?!) come quello animalista, porto' alle citate conseguenze che condizionarono pesantemente la sua vita e quella dei suoi cari.

Tra l'altro, quelle conseguenze erano pienamente prevedibili, percio' e' lecito pensare che la LAV, oltre a voler ottenere la chiusura di Green Hill, abbia usato una tale strategia perche' voleva ottenere qualcosa anche dall'ANMVI.

E puo' darsi pure che ci sia riuscita, visto che oggi migliaia di lavoratori del circo tradizionale rischiano di perdere i propri animali e milioni di appassionati la loro attrazione preferita, principalmente a causa di uno studio definito "scientifico", ma in realta' fake, di matrice chiaramente animalista (condotto da S. Harris, pagato da associazioni animaliste), ma condiviso anche dalla FVE.

Quindi non sono solo le fake news su Donald Tump, sulla Brexit, sui referendum, su Renzi o Berlusconi, che rappresentano una minaccia alle nostre democrazie, alla nostra liberta'... Lo sono anche tante altre. Anzi, altre forse sono ancor piu' pericolose proprio perche' vengono sottovalutate.

E che vengano sottovalutate non c'e' dubbio. Si pensi solo alla diffusione delle statistiche ridicole degli animalisti, come quelle di Enpa, Lav, Lipu e Lndc sugli incendi estivi, quelle sulle cosiddette "vittime della caccia", sui "combattimenti tra cani", su altri reati a danno degli animali. Gia' anni fa FederFauna pubblico' il resoconto: "Quando gli animalisti danno i numeri (ma i conti non tornano)", ma purtroppo nel tempo e' cambiato poco.

Il blog "Butac - bufale un tanto al chilo", uno dei piu' attivi nella lotta contro bufale, disinformazione e frodi online, ma anche altri siti di debunking, ne hanno smontate a decine di notizie provenienti dal mondo animalista. Ci sono anche gli Husky violentati, i musulmani "contro le gite", la Oxford University contro Peppa Pig, eppure le "animal rights fake news" continuano a trovare riscontro.

Non e' ben chiaro se media grandi e piccoli le diffondano involontariamente per mancata verifica della fonte, ritenuta attendibile anche quando non lo e', o per mancanza di tempo, oppure se lo facciano sapendo benissimo che sono false, per fini politici o di marketing, ma purtroppo questo avviene.

Una notizia che fa leva su emozioni e sensazioni o si appella a convinzioni personali, e le notizie sugli animali hanno piu' o meno tutte questa caratteristica, viene percepita e accettata dal pubblico come vera, senza nessuna analisi della sua effettiva veridicita' o logicita', senza riflessioni sulle possibili conseguenze, finendo per influenzare l'opinione pubblica spesso con conseguenze gravi. L'odio dentro e fuori dalla rete ne e' un esempio.
 
--------------------------------------------------------------------------------
FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org
 
Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.

]]>
FederFauna, servizio 'Tu segnala, noi li denunciamo!': primi tre atti depositati in Procura Mon, 13 Nov 2017 09:18:24 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459983.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459983.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna, servizio 'Tu segnala, noi li denunciamo!': primi tre atti depositati in Procura

Sono state avviate oggi le prime tre azioni legali contro altrettanti soggetti appartenenti ai movimenti animalisti, frutto delle segnalazioni pervenute al servizio "Tu segnala, noi li denunciamo!" predisposto i giorni scorsi da FederFauna.

Si tratta, al momento, di due esposti ed una denuncia querela che ipotizzano reati che vanno dalla diffamazione alla circonvenzione di incapace.

Ma gli uffici di FederFauna stanno gia' lavorando a nuovi atti in cui, per le condotte di altri soggetti, sempre segnalate dagli utenti, si ipotizzano reati che vanno dal danneggiamento al furto, financo alle condotte con finalita' di terrorismo.

FederFauna rinnova pertanto l'invito a chiunque sia venuto a conoscenza o sia stato vittima di qualche nefandezza da parte di animalisti (e non), a dire basta! e segnalarlo gratis e in forma anonima inviando una mail a info@federfauna.org oppure utilizzando la pagina ufficiale di FederFauna su Facebook: https://www.facebook.com/Federfauna/


--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.


]]>
Ferma la violenza animalista con un clic: nuovo servizio FederFauna Wed, 01 Nov 2017 09:59:03 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458765.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458765.html Ufficio Stampa FederFauna Ufficio Stampa FederFauna FederFauna - Ufficio Stampa
--------------------------------------------------------------------------------

Ferma la violenza animalista con un clic: nuovo servizio FederFauna

"Tu segnala, noi li denunciamo!" e' l'invito che rivolge FederFauna a chiunque sia venuto a conoscenza o sia stato vittima di qualche nefandezza da parte di animalisti (e non).

All'utente bastera' accedere al sito web di FederFauna e cliccare su un nuovo banner posto sul lato sinistro della home page, che riporta la scritta "Fermali! Clicca qui �“ Stop ecoterrorismo", per essere trasferito ad una pagina che fornisce tutti i recapiti e le istruzioni per "segnalare gratis e in forma anonima".

FedeFauna promette che valutera' il materiale ricevuto (documenti, audio, video, screenshot, tutto quello che puo' essere utile a conoscere i fatti) e in tutti i casi in cui sara' possibile, predisporra' una denuncia (esposto e/o querela) che depositera' in Procura.

L'azione legale sara' promossa direttamente da FederFauna: all'utente che ha fatto la segnalazione non costera' nulla e potra' rimanere totalmente anonimo, ma avra' comunque contribuito alla tutela dei suoi Diritti e dei legittimi interessi sociali, morali ed economici di tutte le persone e le imprese che operano in tutte le attivita' connesse agli animali e di tutti quei soggetti terzi, privati e non, che da tali attivita' traggano beneficio anche non economico.

Leggi l'appello: "FederFauna dice basta!" di EB sul sito di FederFauna

--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
Via Nazario Sauro, 1/2 - 40121 Bologna
Tel. 051.6569625 - 329.4340511 - Fax 051/2759026
www.federfauna.org

Se hai ricevuto questo messaggio significa che sei un utente entrato in contatto  direttamente o indirettamente con FederFauna o che il tuo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di dominio pubblico. Teniamo ad informarti che tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy (D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003) e che, nel caso tu non voglia più ricevere altri messaggi da parte nostra, è sufficiente che tu risponda al presente con Oggetto: RIMUOVI. In rispetto del D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 per la tutela delle persone e di altri soggetti riguardo al trattamento dei dati personali, questo messaggio non può essere considerato SPAM in quanto include la possibilità di essere rimossi da ulteriori invii.


]]>