Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Omnicom PR Group Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Omnicom PR Group Tue, 18 Feb 2020 04:55:58 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/14700/1 Grazie a Poly le aziende europee possono realizzare una Zoom-room in 48 ore Wed, 12 Feb 2020 14:53:53 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/619803.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/619803.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Amsterdam, 12 febbraio 2020  Plantronics, Inc. ("Poly" - precedentemente Plantronics e Polycom), società di comunicazione globale che facilita le connessioni e collaborazioni umane significative, ha annunciato che si impegnerà a fornire a tutti i clienti che utilizzano Zoom un device Poly entro due giorni. Per offrire tale servizio esclusivo per i clienti Zoom, Poly collabora con Starin Marketing Inc. una società Midwich Group e un distributore AV leader specializzato in soluzioni audio, video, multimediali, di illuminazione e di comunicazione. La video bar nativa Zoom Poly Studio X, sarà una delle prime soluzioni ad essere disponibile per i clienti europei come parte di questo accordo strategico.

Le video bar Studio X dispongono di una semplice configurazione plug-and-play che porta Zoom Room fuori dal laptop con un clic e dentro sale riunioni o aree di lavoro collaborative come le huddle room. I dispositivi riportano l’entusiasmo in riunioni con una tecnologia facile da implementare, gestire e usare.

 

"Le nostre soluzioni next-gen sono la forza trainante per una comunicazione sul posto di lavoro produttiva, autentica e significativa", ha affermato Nick Tidd, vice presidente, responsabile dei canali di vendita globale di Poly. “Abbiamo creato Poly Studio X per offrire un'esperienza Zoom Room semplicissima. L'annuncio di oggi fa parte del nostro impegno a rendere la distribuzione di Zoom Rooms ancora più rapida per i nostri clienti europei e amplia ulteriormente la nostra visione di un mondo del lavoro ancora più collaborativo, produttivo e meno complicato”.

 

 

"Zoom ha una partenrship di lunga data con Poly, così come con Starin, e la nostra missione è rendere la collaborazione video più semplice e intelligente", ha affermato Jeff Smith, responsabile di Zoom Rooms. "I clienti fanno sempre più affidamento su Zoom Room per le loro riunioni e Poly Studio X sta migliorando le huddle rooms con un'appliance appositamente progettata per offrire un'esperienza di collaborazione positiva".

 

La distribuzione della famiglia Studio X, supportata da Starin, inizierà in Europa oggi. Altre soluzioni Poly verranno aggiunte alla distribuzione di Starin nei prossimi mesi per creare un portfolio tecnologico di sale riunioni end-to-end tra cui scegliere, come la soluzione Poly Studio USB, il Poly G7500 all-in-one meeting room e le soluzioni di conference phones Poly Trio.

 

"Uno degli obiettivi strategici di Starin è aiutare un numero crescente di clienti a districarsi nel mercato dell’UC plug-and-play, in cui Poly Studio X è già molto richiesto", ha affermato Bobby Swartz, presidente di Starin “La nostra partnership con Poly rafforzerà il nostro programma di espansione europeo e si adatta al nostro ruolo di partner distributivo di alto valore di Zoom e di attore di primo piano del mercato globale nel settore UC. "

 

 

Questa settimana Poly esporrà alla UC Hall di Integrated System Europe 2020 la gamma di prodotti dell'azienda presso gli stand 11 B-140 e 11 A-150, incluso il Poly Studio X, per mostrare i device di nuova generazione pensati per le huddle rooms. Le altre soluzioni disponibili includono le cuffie serie Poly Savi 8200 Office e UC, le cuffie serie Poly Voyager con cancellazione del rumore attiva (ANC), la mobile phone station Poly Elara serie 60 e il Poly G7500, una soluzione one-stop per le meeting room.

 

 

Informazioni su Poly

Plantronics (“Poly” " – precedentemente Plantronics e Polycom) (NYSE: PLT) è una società di comunicazione globale che alimenta una significativa connessione e collaborazione umana. Poly combina la leggendaria esperienza audio e le potenti funzionalità di video e conferenza per colmare le distrazioni, la complessità e la distanza che rendono difficile la comunicazione dentro e fuori dal luogo di lavoro. Poly crede nelle soluzioni che semplificano la vita quando si lavora insieme e con i servizi dei partner. I nostri auricolari, software, desk phone, audio e videoconferenza, analytics e servizi sono utilizzati in tutto il mondo e rappresentano la scelta migliore per ogni tipo di spazio di lavoro. Per maggiori informazioni visita: www.poly.com

Poly e il design dell'elica sono marchi commerciali di Plantronics, Inc. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietary.

]]>
2019 anno record per le esportazioni di prodotti ittici norvegesi con un valore di 107 miliardi di NOK Wed, 12 Feb 2020 14:47:53 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/619801.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/619801.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group ·         La Norvegia ha esportato 2,7 milioni di tonnellate di prodotti ittici raggiungendo un nuovo record pari a 107 miliardi di NOK nel 2019

·         Con un aumento del +8% in termini di valore, pari a 8,3 miliardi NOK, rispetto al 2018

·         Il salmone ha la quota maggiore tra tutte le specie sia in termini di volume delle esportazioni sia in termini di valore

·         In Italia l’export diretto di salmone norvegese è pari a 61.568 tonnellate per un valore di 388 milioni di euro

Milano, 10 febbraio 2020 - “L'industria ittica norvegese è la risposta perfetta alle nuove tendenze di consumo a livello globale. I consumatori di tutto il mondo ricercano, infatti, alimenti sani, sostenibili e gustosi e i nostri prodotti ittici vanno incontro proprio a queste richieste. Sia il settore dell'acquacoltura sia quello della pesca sono stati fondamentali per permetterci di raggiungere un valore record delle esportazioni nel 2019” afferma Renate Larsen, CEO del Norwegian Seafood Council.

Il rapporto tra acquacoltura e pesca è cambiato poco rispetto al 2018.

L'acquacoltura ha rappresentato il 71% del valore delle esportazioni e il 44,6% del volume delle esportazioni totali di pesce nel 2019. La Norvegia ha esportato 1,2 milioni di tonnellate di pesce d'acquacoltura per un valore di 76,5 miliardi di NOK (corona norvegese) nel 2019. Il volume è aumentato del +7%, mentre il valore delle esportazioni è aumentato di 5,6 miliardi di NOK, pari all’8%, rispetto al 2018.

 

La pesca rappresenta il 29% in valore e il 55,4% in volume. La Norvegia ha esportato 1,5 milioni di tonnellate di pesce e frutti di mare per un valore totale di 30,8 miliardi di NOK nel 2019. Si tratta di una riduzione del 10% in termini di volume, ma di un aumento di valore del +10%, pari a 2,7 milioni di NOK.

 

Il valore delle esportazioni ha subito l’influenza dalla situazione valutaria, data la debolezza della corona norvegese, generando un aumento dei prezzi per le esportazioni di prodotti ittici norvegesi nei mercati dell'euro e del dollaro. La somma di questi fattori ha generato un anno record per le esportazioni norvegesi di pesce" afferma Tom-Jørgen Gangsø, direttore Market Insight e Market Access del Norwegian Seafood Council.

Il salmone ha la quota maggiore tra tutte le specie in termini sia di volume delle esportazioni sia di valore. La Norvegia ha esportato 1,1 milioni di tonnellate di salmone per un valore pari a 72,5 miliardi di NOK nel 2019. Si tratta di un aumento del volume del +6% e di un aumento del valore del +4,8 miliardi di NOK, pari al 7%, rispetto al 2018. L'indebolimento della corona norvegese e l'aumento della domanda di salmone norvegese sono i due fattori principali dell'aumento di valore nel 2019.

Per quanto riguarda il pesce pescato, il merluzzo è la specie più importante in termini di valore. La Norvegia ha esportato nel 2019 181.000 tonnellate di merluzzo bianco per un valore di 10,1 miliardi di NOK. Si tratta di un calo dell’8% rispetto alle cifre del 2018, ma di un aumento di valore di 660 milioni di NOK, pari al +7%,

 

rispetto all’anno scorso. Il calo dei volumi delle esportazioni del merluzzo è dovuto alla riduzione delle quote rispetto all'anno di punta per il merluzzo che è stato il 2013. Un aumento significativo dei prezzi per tutti i

 

principali prodotti derivanti dal merluzzo è il fattore che ha determinato la crescita del valore. La diminuzione di volume, aiutata da una corona norvegese debole, unita alla crescita della domanda, spiega l'aumento dei prezzi.

 

 

 

Per quanto riguarda i prodotti lavorati:

·         le esportazioni di stoccafisso nel 2019 si attestano in 5.600 tonnellate, per un valore di 822 milioni di NOK. Il volume è diminuito del 24% mentre il valore è aumentato di 67 milioni di NOK pari al 9% rispetto al 2018. Dopo diversi anni di calo delle esportazioni di stoccafisso in Italia, c'è stato un aumento del volume: l’export diretto si è attestato sulle 2.482 tonnellate per un valore di 56 milioni di euro.

 

·         l'esportazione di baccalà nel 2019 si attesta a 91.800 tonnellate pari a 4,8 milioni di NOK in termini di valore, segnando così un aumento pari a 529 milioni di NOK ovvero +12% rispetto al 2018. I bassi livelli di esportazione del pesce salato, insieme a un buon sviluppo del mercato portoghese, spiegano la crescita del valore per il merluzzo, soprattutto nella seconda metà del 2019.

 

La Norvegia ha esportato 1,6 milioni di tonnellate di prodotti ittici nell'UE per un valore di 68 miliardi di NOK. Questo rappresenta un aumento del +7% in termini di volume e un aumento del valore delle esportazioni di 2,4 miliardi di NOK, pari al +4%, rispetto al 2018.

 

Nel 2019 sono state esportate in Asia 506.000 tonnellate di prodotti ittici per un valore di 21,4 miliardi di NOK. Si tratta di una crescita del +6% in volume e di 3,7 miliardi di NOK, pari al +21% in termini di valore rispetto al 2018. Mentre in Europa orientale il volume delle esportazioni è stato di 168.000 tonnellate con un valore delle esportazioni che si attesta sui 4,3 miliardi di NOK. Ciò rappresenta una diminuzione del -2%, ma un aumento del valore di 676 milioni di NOK pari al 19% su base annua.

 

Il valore delle esportazioni potrebbe potenzialmente raddoppiare entro il 2030. Nell’acquisto dei prodotti alimentari, il consumatore oggigiorno è sempre più informato e consapevole, in particolare presta grande attenzione agli aspetti qualitativi, alla provenienza e alle certificazioni. Di conseguenza, i consumatori sono più propensi ad acquistare prodotti anche a prezzo maggiorato se considerati sani, sicuri ed ecosostenibili.

I nostri studi mostrano che i consumatori di tutto il mondo percepiscono già i prodotti ittici norvegesi come sicuri, sostenibili e di alta qualità. Se saremo in grado di posizionare il pesce norvegese come l'opzione più sostenibile sul mercato, possiamo prevedere che il valore delle esportazioni potrebbe potenzialmente raddoppiare nel prossimo decennio, raggiungendo i 200 miliardi di NOK”, conclude Renate Larsen, CEO del Norwegian Seafood Council.

]]>
2019 anno record per le esportazioni di prodotti ittici norvegesi con un valore di 107 miliardi di NOK Wed, 12 Feb 2020 14:47:16 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/619800.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/619800.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group ·         La Norvegia ha esportato 2,7 milioni di tonnellate di prodotti ittici raggiungendo un nuovo record pari a 107 miliardi di NOK nel 2019

·         Con un aumento del +8% in termini di valore, pari a 8,3 miliardi NOK, rispetto al 2018

·         Il salmone ha la quota maggiore tra tutte le specie sia in termini di volume delle esportazioni sia in termini di valore

·         In Italia l’export diretto di salmone norvegese è pari a 61.568 tonnellate per un valore di 388 milioni di euro

Milano, 10 febbraio 2020 - “L'industria ittica norvegese è la risposta perfetta alle nuove tendenze di consumo a livello globale. I consumatori di tutto il mondo ricercano, infatti, alimenti sani, sostenibili e gustosi e i nostri prodotti ittici vanno incontro proprio a queste richieste. Sia il settore dell'acquacoltura sia quello della pesca sono stati fondamentali per permetterci di raggiungere un valore record delle esportazioni nel 2019” afferma Renate Larsen, CEO del Norwegian Seafood Council.

Il rapporto tra acquacoltura e pesca è cambiato poco rispetto al 2018.

L'acquacoltura ha rappresentato il 71% del valore delle esportazioni e il 44,6% del volume delle esportazioni totali di pesce nel 2019. La Norvegia ha esportato 1,2 milioni di tonnellate di pesce d'acquacoltura per un valore di 76,5 miliardi di NOK (corona norvegese) nel 2019. Il volume è aumentato del +7%, mentre il valore delle esportazioni è aumentato di 5,6 miliardi di NOK, pari all’8%, rispetto al 2018.

 

La pesca rappresenta il 29% in valore e il 55,4% in volume. La Norvegia ha esportato 1,5 milioni di tonnellate di pesce e frutti di mare per un valore totale di 30,8 miliardi di NOK nel 2019. Si tratta di una riduzione del 10% in termini di volume, ma di un aumento di valore del +10%, pari a 2,7 milioni di NOK.

 

Il valore delle esportazioni ha subito l’influenza dalla situazione valutaria, data la debolezza della corona norvegese, generando un aumento dei prezzi per le esportazioni di prodotti ittici norvegesi nei mercati dell'euro e del dollaro. La somma di questi fattori ha generato un anno record per le esportazioni norvegesi di pesce" afferma Tom-Jørgen Gangsø, direttore Market Insight e Market Access del Norwegian Seafood Council.

Il salmone ha la quota maggiore tra tutte le specie in termini sia di volume delle esportazioni sia di valore. La Norvegia ha esportato 1,1 milioni di tonnellate di salmone per un valore pari a 72,5 miliardi di NOK nel 2019. Si tratta di un aumento del volume del +6% e di un aumento del valore del +4,8 miliardi di NOK, pari al 7%, rispetto al 2018. L'indebolimento della corona norvegese e l'aumento della domanda di salmone norvegese sono i due fattori principali dell'aumento di valore nel 2019.

Per quanto riguarda il pesce pescato, il merluzzo è la specie più importante in termini di valore. La Norvegia ha esportato nel 2019 181.000 tonnellate di merluzzo bianco per un valore di 10,1 miliardi di NOK. Si tratta di un calo dell’8% rispetto alle cifre del 2018, ma di un aumento di valore di 660 milioni di NOK, pari al +7%,

 

rispetto all’anno scorso. Il calo dei volumi delle esportazioni del merluzzo è dovuto alla riduzione delle quote rispetto all'anno di punta per il merluzzo che è stato il 2013. Un aumento significativo dei prezzi per tutti i

 

principali prodotti derivanti dal merluzzo è il fattore che ha determinato la crescita del valore. La diminuzione di volume, aiutata da una corona norvegese debole, unita alla crescita della domanda, spiega l'aumento dei prezzi.

 

 

 

Per quanto riguarda i prodotti lavorati:

·         le esportazioni di stoccafisso nel 2019 si attestano in 5.600 tonnellate, per un valore di 822 milioni di NOK. Il volume è diminuito del 24% mentre il valore è aumentato di 67 milioni di NOK pari al 9% rispetto al 2018. Dopo diversi anni di calo delle esportazioni di stoccafisso in Italia, c'è stato un aumento del volume: l’export diretto si è attestato sulle 2.482 tonnellate per un valore di 56 milioni di euro.

 

·         l'esportazione di baccalà nel 2019 si attesta a 91.800 tonnellate pari a 4,8 milioni di NOK in termini di valore, segnando così un aumento pari a 529 milioni di NOK ovvero +12% rispetto al 2018. I bassi livelli di esportazione del pesce salato, insieme a un buon sviluppo del mercato portoghese, spiegano la crescita del valore per il merluzzo, soprattutto nella seconda metà del 2019.

 

La Norvegia ha esportato 1,6 milioni di tonnellate di prodotti ittici nell'UE per un valore di 68 miliardi di NOK. Questo rappresenta un aumento del +7% in termini di volume e un aumento del valore delle esportazioni di 2,4 miliardi di NOK, pari al +4%, rispetto al 2018.

 

Nel 2019 sono state esportate in Asia 506.000 tonnellate di prodotti ittici per un valore di 21,4 miliardi di NOK. Si tratta di una crescita del +6% in volume e di 3,7 miliardi di NOK, pari al +21% in termini di valore rispetto al 2018. Mentre in Europa orientale il volume delle esportazioni è stato di 168.000 tonnellate con un valore delle esportazioni che si attesta sui 4,3 miliardi di NOK. Ciò rappresenta una diminuzione del -2%, ma un aumento del valore di 676 milioni di NOK pari al 19% su base annua.

 

Il valore delle esportazioni potrebbe potenzialmente raddoppiare entro il 2030. Nell’acquisto dei prodotti alimentari, il consumatore oggigiorno è sempre più informato e consapevole, in particolare presta grande attenzione agli aspetti qualitativi, alla provenienza e alle certificazioni. Di conseguenza, i consumatori sono più propensi ad acquistare prodotti anche a prezzo maggiorato se considerati sani, sicuri ed ecosostenibili.

I nostri studi mostrano che i consumatori di tutto il mondo percepiscono già i prodotti ittici norvegesi come sicuri, sostenibili e di alta qualità. Se saremo in grado di posizionare il pesce norvegese come l'opzione più sostenibile sul mercato, possiamo prevedere che il valore delle esportazioni potrebbe potenzialmente raddoppiare nel prossimo decennio, raggiungendo i 200 miliardi di NOK”, conclude Renate Larsen, CEO del Norwegian Seafood Council.

]]>
Poly presenta Poly Lens, piattaforma di servizi cloud e Video Endpoint Management Wed, 12 Feb 2020 12:40:56 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/619765.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/619765.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group AMSTERDAM – 11 Febbraio 2020 -  Plantronics, Inc. ("Poly" - precedentemente Plantronics e Polycom), società di comunicazione globale che facilita le connessioni e collaborazioni umane significative, presenta Poly Lens, un nuovo servizio di analisi e gestione cloud. Inizialmente disponibile  come Commercial Preview completamente supportata, Poly Lens combina strumenti di gestione e analisi con una visione approfondita del modo in cui i dispositivi Poly vengono effettivamente utilizzati per offrire maggiore controllo e semplicità ai dipartimenti IT.

Poly Lens entra a far parte del portfolio di soluzioni unificate end-to-end dell'azienda presentati all’Integrated Systems Europe 2020 (UC Hall; Booths 11-B140 and 11 A-150).

"Le aziende di oggi sono consapevoli che i giusti strumenti di comunicazione e collaborazione possono aumentare la produttività, ma che ci possono essere dei problemi quando si tratta di come questi strumenti vengono adottati e utilizzati dalla loro forza lavoro", ha affermato Beau Wilder, vicepresidente e general manager delle infrastrutture, cloud e analytics di Poly. "Poly Lens offre un next-level di visibilità negli spazi di collaborazione e nell’utilizzo del device senza la necessità di installare infrastrutture aggiuntive."

Le aziende necessitano di trasparenza e desiderano informazioni relative sia ai successi sia ai problemi delle implementazioni dello spazio di lavoro, incluso l’utilizzo di nuovi strumenti o dispositivi. Poly Lens raggruppa i dati e offre ai clienti una panoramica unica che consente loro di trasformare gli insight in azioni.

Poly continuerà ad aggiornare la Commercial Preview di Poly Lens per aggiungere nuove funzionalità, trasformando le soluzioni di gestione degli endpoint di Poly in un unico comodo servizio. Oggi Poly Lens offre già funzionalità di gestione e aggiornamento sia ai nuovi Poly Studio X sia al Poly G7500.  E’ inoltre previsto che, in un secondo momento, Poly Lens supporti gli auricolari Poly e le soluzioni di telefonia oltre a una serie sempre crescente di nuove funzionalità.

Le caratteristiche principali di Poly Lens includono:

·         Device Management​ – Poly Lens ti aiuta a comprendere le potenzialità del device senza difficoltà, a configurare le impostazioni, la gestione dell'inventario basata su mappe e aggiornamenti software. Ad esempio, i clienti possono utilizzare Poly Lens per assicurarsi che i loro Studio X e le soluzioni G7500 abbiano sempre accesso alle più recenti funzionalità di Poly MeetingAI. Avere a disposizione la tecnologia e gli strumenti giusti è fondamentale per aiutare l'IT a implementare rapidamente e correttamente i dispositivi, i servizi e i sistemi di collaborazione mission-critical più adatti. Poly Lens fornisce un'interfaccia semplice e moderna per aiutare i manager e gli amministratori IT a gestire i propri dispositivi Poly in modo rapido ed efficace.

 

·         Intelligent Insights – Poly Lens identifica e dà la priorità a insights attuabili che aiutano a massimizzare l'adozione e il tempo di utilizzo del dispositivo degli utenti attraverso un feed di notizie intelligente. Il feed delle notizie garantisce che le informazioni più importanti e urgenti siano sempre in cima al feed, aiutando i responsabili IT a risolvere in modo più efficace eventuali problemi che potrebbero sorgere. Prossimamente, Poly Lens fornirà room-based insights per aiutare gli IT e i facilities planners a ottimizzare il loro spazio di lavoro nel presente e in futuro.

 

·         Cloud​-based Service Con un numero crescente di aziende che spostano le proprie attività su cloud, Poly Lens offre una soluzione flessibile e sicura che consente alle aziende di essere più smart e innovative.  I clienti possono migrare tra i provider Vass (video – as- a- service) senza perdere insight storici e di valore.

 

“Le aziende stanno cercando il giusto compromesso tra il numero di dispositivi da adottare e i costi relativi alla creazione di spazi lavorativi adeguati” ha Melissa Fremeijer, Senior Research Analyst, European Telecommunications and Networking, IDC. “Ora più che mai, le aziende devono ottimizzare l'utilizzo degli spazi di lavoro e gli strumenti condivisi per rimanere competitivi. Ciò continuerà ad alimentare la necessità di dispositivi intelligenti che forniscano approfondimenti basat su data-driven che possano essere implementati in modo semplice e scalabile. "

 

Disponibilità Poly Lens

Poly Lens è ora disponibile in tutto il mondo come Commercial Preview. Maggiori dettagli su prezzi e commercializzazione saranno disponibili nella prima metà del 2020. Per ulteriori informazioni su Poly Lens, visita: Lens.poly.com

 

Incontra Poly a ISE 2020

Poly Lens fa parte di una serie di soluzioni Poly che si collegano attraverso piattaforme di comunicazione unificate per ridurre le distrazioni, la complessità e la distanza nelle modern aree di lavoro. Oltre a Poly Lens, Poly presenterà i nuovi Poly Studio X, le cuffie Poly Savi 8200 Office e UC Series, le cuffie Voyager Office Series con Active Noise Cancelling (ANC), la mobile phone station Poly Elara 60 Series e Poly G7500.

Le soluzioni Poly saranno inoltre esposte nei seguenti stand ISE:

• Microsoft, stand B-130, padiglione 11

• Zoom, stand B-225, padiglione 15

 

Informazioni su Poly

Plantronics (“Poly” " – precedentemente Plantronics e Polycom) (NYSE: PLT) è una società di comunicazione globale che alimenta una significativa connessione e collaborazione umana. Poly combina la leggendaria esperienza audio e le potenti funzionalità di video e conferenza per colmare le distrazioni, la complessità e la distanza che rendono difficile la comunicazione dentro e fuori dal luogo di lavoro. Poly crede nelle soluzioni che semplificano la vita quando si lavora insieme e con i servizi dei partner. I nostri auricolari, software, desk phone, audio e videoconferenza, analytics e servizi sono utilizzati in tutto il mondo e rappresentano la scelta migliore per ogni tipo di spazio di lavoro. Per maggiori informazioni visita: www.poly.com

Poly e il design dell'elica sono marchi commerciali di Plantronics, Inc. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietary.

]]>
Poly presenta Poly Lens, piattaforma di servizi cloud e Video Endpoint Management Wed, 12 Feb 2020 12:37:53 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/619764.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/619764.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group AMSTERDAM – 11 Febbraio 2020 -  Plantronics, Inc. ("Poly" - precedentemente Plantronics e Polycom), società di comunicazione globale che facilita le connessioni e collaborazioni umane significative, presenta Poly Lens, un nuovo servizio di analisi e gestione cloud. Inizialmente disponibile  come Commercial Preview completamente supportata, Poly Lens combina strumenti di gestione e analisi con una visione approfondita del modo in cui i dispositivi Poly vengono effettivamente utilizzati per offrire maggiore controllo e semplicità ai dipartimenti IT.

Poly Lens entra a far parte del portfolio di soluzioni unificate end-to-end dell'azienda presentati all’Integrated Systems Europe 2020 (UC Hall; Booths 11-B140 and 11 A-150).

"Le aziende di oggi sono consapevoli che i giusti strumenti di comunicazione e collaborazione possono aumentare la produttività, ma che ci possono essere dei problemi quando si tratta di come questi strumenti vengono adottati e utilizzati dalla loro forza lavoro", ha affermato Beau Wilder, vicepresidente e general manager delle infrastrutture, cloud e analytics di Poly. "Poly Lens offre un next-level di visibilità negli spazi di collaborazione e nell’utilizzo del device senza la necessità di installare infrastrutture aggiuntive."

Le aziende necessitano di trasparenza e desiderano informazioni relative sia ai successi sia ai problemi delle implementazioni dello spazio di lavoro, incluso l’utilizzo di nuovi strumenti o dispositivi. Poly Lens raggruppa i dati e offre ai clienti una panoramica unica che consente loro di trasformare gli insight in azioni.

Poly continuerà ad aggiornare la Commercial Preview di Poly Lens per aggiungere nuove funzionalità, trasformando le soluzioni di gestione degli endpoint di Poly in un unico comodo servizio. Oggi Poly Lens offre già funzionalità di gestione e aggiornamento sia ai nuovi Poly Studio X sia al Poly G7500.  E’ inoltre previsto che, in un secondo momento, Poly Lens supporti gli auricolari Poly e le soluzioni di telefonia oltre a una serie sempre crescente di nuove funzionalità.

Le caratteristiche principali di Poly Lens includono:

·         Device Management​ – Poly Lens ti aiuta a comprendere le potenzialità del device senza difficoltà, a configurare le impostazioni, la gestione dell'inventario basata su mappe e aggiornamenti software. Ad esempio, i clienti possono utilizzare Poly Lens per assicurarsi che i loro Studio X e le soluzioni G7500 abbiano sempre accesso alle più recenti funzionalità di Poly MeetingAI. Avere a disposizione la tecnologia e gli strumenti giusti è fondamentale per aiutare l'IT a implementare rapidamente e correttamente i dispositivi, i servizi e i sistemi di collaborazione mission-critical più adatti. Poly Lens fornisce un'interfaccia semplice e moderna per aiutare i manager e gli amministratori IT a gestire i propri dispositivi Poly in modo rapido ed efficace.

 

·         Intelligent Insights – Poly Lens identifica e dà la priorità a insights attuabili che aiutano a massimizzare l'adozione e il tempo di utilizzo del dispositivo degli utenti attraverso un feed di notizie intelligente. Il feed delle notizie garantisce che le informazioni più importanti e urgenti siano sempre in cima al feed, aiutando i responsabili IT a risolvere in modo più efficace eventuali problemi che potrebbero sorgere. Prossimamente, Poly Lens fornirà room-based insights per aiutare gli IT e i facilities planners a ottimizzare il loro spazio di lavoro nel presente e in futuro.

 

·         Cloud​-based Service Con un numero crescente di aziende che spostano le proprie attività su cloud, Poly Lens offre una soluzione flessibile e sicura che consente alle aziende di essere più smart e innovative.  I clienti possono migrare tra i provider Vass (video – as- a- service) senza perdere insight storici e di valore.

 

“Le aziende stanno cercando il giusto compromesso tra il numero di dispositivi da adottare e i costi relativi alla creazione di spazi lavorativi adeguati” ha Melissa Fremeijer, Senior Research Analyst, European Telecommunications and Networking, IDC. “Ora più che mai, le aziende devono ottimizzare l'utilizzo degli spazi di lavoro e gli strumenti condivisi per rimanere competitivi. Ciò continuerà ad alimentare la necessità di dispositivi intelligenti che forniscano approfondimenti basat su data-driven che possano essere implementati in modo semplice e scalabile. "

 

Disponibilità Poly Lens

Poly Lens è ora disponibile in tutto il mondo come Commercial Preview. Maggiori dettagli su prezzi e commercializzazione saranno disponibili nella prima metà del 2020. Per ulteriori informazioni su Poly Lens, visita: Lens.poly.com

 

Incontra Poly a ISE 2020

Poly Lens fa parte di una serie di soluzioni Poly che si collegano attraverso piattaforme di comunicazione unificate per ridurre le distrazioni, la complessità e la distanza nelle modern aree di lavoro. Oltre a Poly Lens, Poly presenterà i nuovi Poly Studio X, le cuffie Poly Savi 8200 Office e UC Series, le cuffie Voyager Office Series con Active Noise Cancelling (ANC), la mobile phone station Poly Elara 60 Series e Poly G7500.

Le soluzioni Poly saranno inoltre esposte nei seguenti stand ISE:

• Microsoft, stand B-130, padiglione 11

• Zoom, stand B-225, padiglione 15

 

Informazioni su Poly

Plantronics (“Poly” " – precedentemente Plantronics e Polycom) (NYSE: PLT) è una società di comunicazione globale che alimenta una significativa connessione e collaborazione umana. Poly combina la leggendaria esperienza audio e le potenti funzionalità di video e conferenza per colmare le distrazioni, la complessità e la distanza che rendono difficile la comunicazione dentro e fuori dal luogo di lavoro. Poly crede nelle soluzioni che semplificano la vita quando si lavora insieme e con i servizi dei partner. I nostri auricolari, software, desk phone, audio e videoconferenza, analytics e servizi sono utilizzati in tutto il mondo e rappresentano la scelta migliore per ogni tipo di spazio di lavoro. Per maggiori informazioni visita: www.poly.com

Poly e il design dell'elica sono marchi commerciali di Plantronics, Inc. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietary.

]]>
OVHcloud entra nell’associazione Point de Contact Tue, 04 Feb 2020 16:01:43 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/618403.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/618403.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Milano, 4 febbraio 2020

In occasione dell’International Cybersecurity Forum (FIC), OVHcloud ha annunciato l’adesione a Point de Contact, organizzazione nata nel 1998 su iniziativa dei principali provider Internet dell’epoca con l’obiettivo di monitorare e sviluppare linee guida per rendere il web un luogo più sicuro e fruibile anche per le nuove generazioni.

Questo annuncio rappresenta un segnale molto importante per OVHcloud, che conferma quanto la società ponga la responsabilità sociale al centro dei propri valori etici. Oggi l’azienda sta rafforzando il proprio impegno nella lotta contro i contenuti illegali e, grazie all’esperienza di Point de Contact, potrà sviluppare ulteriormente un ambiente e un ecosistema più sicuro attraverso una migliore classificazione dei contenuti segnalati.

OVHcloud consolida, così, il suo impegno sociale unendosi a Point de Contact, riconosciuta come partner estremamente sicura e affidabile dalle istituzioni internazionali e da PHAROS, piattaforma per l'analisi, il controllo e la gestione delle segnalazioni di contenuti illegali gestita dal Ministero degli Interni Francese.

In qualità di leader di servizi cloud abbiamo il dovere di proteggere tutti i nostri clienti e i nostri partner. L’adesione a Point de Contact ci consentirà di gestire al meglio e più rapidamente i flussi di lavoro nella segnalazione di contenuti illegali e al contempo cii assicura una totale integrazione e sinergia con i nostri stakeholder nel garantire un ecosistema online più sicuro”, ha commentato Romain Beeckman, Direttore Etica e Conformità di OVHcloud.

Chi siamo

OVHcloud è un provider Cloud globale specializzato nell’offerta di soluzioni competitive e con prestazioni di alto livello per gestire, proteggere e scalare i dati nel modo migliore. OVHcloud rappresenta l'alternativa più intelligente per soluzioni di hosting Web, e-mail, server bare metal, Hosted Private Cloud, Public Cloud e hybrid Cloud. Il gruppo gestisce 30 datacenter nelle 12 localizzazioni distribuite in 4 continenti, assemblando i propri server, costruendo i propri datacenter e implementando la propria rete globale in fibra ottica per ottenere la massima efficienza. Grazie al suo spirito di sfida allo status quo OVHcloud porta libertà, sicurezza e innovazione per risolvere le prove attuali e future legate ai dati. Con un patrimonio ventennale e solide fondamenta in Europa, l’azienda lavora allo sviluppo di tecnologie responsabili e lotta per essere la forza motrice della prossima evoluzione del Cloud. Scopri di più su OVHcloud.

]]>
GetResponse, la piattaforma di online marketing all-in-one, annuncia l’apertura del primo Customer Support in italiano Mon, 03 Feb 2020 16:50:14 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/618280.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/618280.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

Milano, 3 Febbraio 2020

A partire dal 1° febbraio 2020, GetResponse, la piattaforma di online marketing all-in-one, rende disponibile il primo Customer Support in lingua italiana. Questo servizio si integra con quello già disponibile 24/7 attraverso un supporto via e-mail e chat.

Aleksandra Korczynska, Direttore Marketing di GetResponse, ha commentato: “Occupandoci della presenza online di imprenditori e aziende di ogni dimensione, sappiamo quanto sia importante per loro avere un canale di comunicazione in lingua italiana. Il nostro obiettivo è il successo e la crescita dei nostri clienti nel proprio mercato: ecco perché ci focalizziamo nel fornire il migliore supporto ai clienti insieme al materiale informativo localizzato. Siamo quindi molto felici di renderlo disponibile ora”.

GetResponse, scelta da oltre 350.000 aziende in 183 paesi, è disponibile in 27 lingue e impiega oltre 300 esperti dedicati che lavorano in Polonia, USA, Canada, Francia, Spagna, Brasile e Russia. E questo per poter soddisfare al meglio le esigenze dei propri clienti, parlando la loro lingua e implementando campagne ad alto impatto per ottimizzare il ROI marketing.

GetResponse supporta le aziende estendendo le potenzialità del marketing integrandosi con 130 applicazioni, che includono tra le più note Magento, Salesforce, WordPress, Facebook, Slack, PayPal, Stripe, BigCommerce, Shopify, Woo Commerce, Etsy e PrestaShop.

 

Per saperne di più: www.getresponse.it

]]>
Il sondaggio di Panda Security ai genitori italiani: come si proteggono i figli dai pericoli online? Tue, 28 Jan 2020 15:34:05 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/617408.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/617408.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

Una delle priorità di Panda Security è la sicurezza dei minori online.  Per valutare con precisioni quali necessità e quali pericoli preoccupassero di più gli utenti, Panda Security ha condotto un sondaggio sulla protezione dei minori su Internet, a cui hanno risposto 1000 genitori italiani*.

Il primo dato che emerge è la percentuale di genitori preoccupati per la sicurezza dei loro figli online: solo l’8,5% non li ritiene vulnerabili ai pericoli di Internet, mentre il 50% li considera molto o completamente vulnerabili. Vi è dunque una presa di coscienza sempre maggiore dei rischi della rete.

Appare chiaro come il pericolo trascenda il dispositivo e possa riflettersi sull’incolumità fisica e psicologica di un minore: il rischio che un bambino sia esposto a molestie più o meno importanti da parte dei propri coetanei o da altri è tangibile. Gli italiani convergono su quali siano i problemi principali per i minori online: pedofilia, contenuti inappropriati (porno, violenza), dipendenza e cyberbullismo sono segnalati nel 70-80% circa delle risposte al sondaggio.

L’istruzione al digitale è parte ormai integrante dell’educazione dei figli. Il 75% degli intervistati ha confermato di educare i figli all’utilizzo di internet.  Tuttavia, le percentuali indicano anche una tendenza meno evidente: il 46% degli intervistati utilizza almeno uno sistema di parental control (come quelli offerti da Panda). Ciò significa che quasi un genitore su due pensa che sia necessario controllare e limitare l’attività dei figli online. Questi dati ci fanno riflettere sul difficile equilibrio tra protezione e restrizione delle libertà online dei minori, nonché sul rispetto della loro privacy.

La soluzione a questo problema proviene dai genitori stessi: il dialogo non deve mai venir meno per spiegare ai propri figli perché certi accorgimenti – come il blocco dei siti per adulti – siano necessari. Inoltre, la disponibilità di strumenti di parental control personalizzabili può sostituire condotte più controverse, come la lettura delle conversazioni dei figli da parte dei genitori (esercitata dal 16%), che possono creare conflitti familiari.

Panda ha sviluppato una suite di controllo genitoriale, Panda Dome Family, che offre le funzionalità più richieste dai genitori italiani, ovvero:

  • Rapporti sull’utilizzo delle app
  • Blocco di determinati giochi e app
  • Limiti del tempo di utilizzo
  • Cancellazione remota dei dati personali

Tramite gli strumenti di parental control e un dialogo continuo tra genitori e figli, è possibile educare i minori a un uso responsabile di Internet, insegnando loro a riconoscere i pericoli, proteggendoli dalle minacce che non sono ancora in grado di controllare per via della loro giovane età.

Per maggiori informazioni: https://www.pandasecurity.com/italy/mediacenter/sicurezza/sondaggio-internet-minori/

*Sondaggio di Panda Security con Google Surveys su un campione di 1000 genitori residenti in Italia di età compresa tra 35 e 64 anni, ottobre 2019.

 

 

 

 

]]>
Il sondaggio di Panda Security ai genitori italiani: come si proteggono i figli dai pericoli online? Tue, 28 Jan 2020 15:32:27 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/617407.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/617407.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Una delle priorità di Panda Security è la sicurezza dei minori online.  Per valutare con precisioni quali necessità e quali pericoli preoccupassero di più gli utenti, Panda Security ha condotto un sondaggio sulla protezione dei minori su Internet, a cui hanno risposto 1000 genitori italiani*.

Il primo dato che emerge è la percentuale di genitori preoccupati per la sicurezza dei loro figli online: solo l’8,5% non li ritiene vulnerabili ai pericoli di Internet, mentre il 50% li considera molto o completamente vulnerabili. Vi è dunque una presa di coscienza sempre maggiore dei rischi della rete.

Appare chiaro come il pericolo trascenda il dispositivo e possa riflettersi sull’incolumità fisica e psicologica di un minore: il rischio che un bambino sia esposto a molestie più o meno importanti da parte dei propri coetanei o da altri è tangibile. Gli italiani convergono su quali siano i problemi principali per i minori online: pedofilia, contenuti inappropriati (porno, violenza), dipendenza e cyberbullismo sono segnalati nel 70-80% circa delle risposte al sondaggio.

L’istruzione al digitale è parte ormai integrante dell’educazione dei figli. Il 75% degli intervistati ha confermato di educare i figli all’utilizzo di internet.  Tuttavia, le percentuali indicano anche una tendenza meno evidente: il 46% degli intervistati utilizza almeno uno sistema di parental control (come quelli offerti da Panda). Ciò significa che quasi un genitore su due pensa che sia necessario controllare e limitare l’attività dei figli online. Questi dati ci fanno riflettere sul difficile equilibrio tra protezione e restrizione delle libertà online dei minori, nonché sul rispetto della loro privacy.

La soluzione a questo problema proviene dai genitori stessi: il dialogo non deve mai venir meno per spiegare ai propri figli perché certi accorgimenti – come il blocco dei siti per adulti – siano necessari. Inoltre, la disponibilità di strumenti di parental control personalizzabili può sostituire condotte più controverse, come la lettura delle conversazioni dei figli da parte dei genitori (esercitata dal 16%), che possono creare conflitti familiari.

Panda ha sviluppato una suite di controllo genitoriale, Panda Dome Family, che offre le funzionalità più richieste dai genitori italiani, ovvero:

  • Rapporti sull’utilizzo delle app
  • Blocco di determinati giochi e app
  • Limiti del tempo di utilizzo
  • Cancellazione remota dei dati personali

Tramite gli strumenti di parental control e un dialogo continuo tra genitori e figli, è possibile educare i minori a un uso responsabile di Internet, insegnando loro a riconoscere i pericoli, proteggendoli dalle minacce che non sono ancora in grado di controllare per via della loro giovane età.

Per maggiori informazioni: https://www.pandasecurity.com/italy/mediacenter/sicurezza/sondaggio-internet-minori/

*Sondaggio di Panda Security con Google Surveys su un campione di 1000 genitori residenti in Italia di età compresa tra 35 e 64 anni, ottobre 2019.

 

 

]]>
OVHcloud lancia una nuova gamma di server Game basati su processori AMD Ryzen Thu, 23 Jan 2020 16:52:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/616911.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/616911.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Milano, 22 Gennaio 2020

Nell’ambito del completo rinnovamento della propria offerta bare metal, OVHcloud ha annunciato il lancio di una nuovissima gamma di server Game. Interamente basata su componenti di ultima generazione, la nuova gamma è alimentata dai più recenti processori AMD Ryzen 3000 per offrire le massime prestazioni per il mercato del gaming. L’offerta si rivolge non solo ai giocatori, ma anche ai reseller e ai professionisti del video processing alla ricerca di server potenti.

Attraverso questa nuova gamma, OVHcloud è in grado di offrire server di livello business ad alte prestazioni basati su processori AMD Ryzen, inizialmente progettati per computer desktop. Grazie alla solida partnership con AMD, OVHcloud - tra i principali cloud provider in Europa - consente ai propri clienti di sfruttare appieno i processori AMD.

OVHcloud vanta una competenza unica nel raffreddamento del server grazie a un sistema a liquido che è stato sviluppato internamente e implementato nei propri data center già a partire dal 2003. Inoltre, se combinato con flussi d'aria ottimizzati, tale sistema consente di eliminare l'aria condizionata dai data center. Grazie a questo processo ad alte prestazioni, OVHcloud è l'unico cloud provider in grado di raffreddare i processori AMD Ryzen in modo ottimale al fine di utilizzare le frequenze massime per tutti i core.

La nuova gamma Game 1 è già disponibile nei data center di OVHcloud in Europa, in Canada e negli Stati Uniti. Alimentati dai processori Ryzen 5 3600X, questi nuovi server sono l’ideale per i consumatori, studenti e utenti esperti di tecnologia, che desiderano eseguire l’hosting di giochi online.

La gamma Game 2 è alimentata dai processori Ryzen 7 3800X ed è disponibile anche presso i data center di OVHcloud negli Stati Uniti, oltre a quelli in Francia. I server Game 2 saranno inoltre implementati nei prossimi mesi presso i data center canadesi ed europei.

La gamma Game 3 è basata su processori Ryzen 9. Questi server saranno disponibili a partire da febbraio 2020 presso i data center francesi di OVHcloud[1].

Entrambi i server Game 2 e 3 sono progettati per i professionisti che desiderano ospitare più giochi online sullo stesso computer. Questi server possono essere ideali anche per le esigenze dei video editor, dei community manager e di qualsiasi professionista che abbia necessità di gestire carichi di lavoro in ambito creativo.

Tutti i gaming server godono di vantaggi esclusivi di OVHcloud, tra cui memoria ECC, IPMI/KVM, raffreddamento ad acqua, larghezza di banda pubblica fino a 1 Gbps, traffico illimitato, protezione anti-DDoS integrata, oltre alla rete globale dell'azienda che offre 20 Tbps di capacità.

Note:

1] Fino a esaurimento scorte 

 

Chi siamo

OVHcloud è un fornitore di cloud globale specializzato nell'offrire prestazioni leader del settore e soluzioni economiche per gestire, proteggere e scalare meglio i dati. OVHcloud offre un'alternativa più intelligente per l'hosting web, e-mail, server bare metal, cloud privato hosted, soluzioni ibride e cloud pubblico. Il gruppo gestisce 30 data center in 12 siti in 4 continenti, producendo i propri server, costruendo i propri data center e implementando la propria rete globale in fibra ottica per ottenere la massima efficienza. Attraverso lo spirito OVHcloud di sfidare lo status quo, l'azienda porta libertà, sicurezza e innovazione per risolvere le sfide dei dati - oggi e domani. Con un patrimonio ventennale e una solida base europea, OVHcloud è impegnata nello sviluppo di tecnologie responsabili, poiché il gruppo si sforza di essere la forza trainante della prossima evoluzione del cloud.

 

Scopri di più su OVHcloud. 

 



[1] Fino a esaurimento scorte.  
]]>
Formazione, Flessibilità e Miglioramento Tue, 21 Jan 2020 18:17:50 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/616609.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/616609.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group I professionisti di AMC svelano gli ingredienti per la ricetta del loro successo fatto di entusiasmo e passione dietro l’acciaio dei suoi prodotti

 

Pentole, coperchi, coltelli, il mondo AMC è fatto di materiali prestigiosi, assemblati con maestria grazie a un intenso lavoro di ricerca e sviluppo. Dietro l’acciaio però batte un cuore di dipendenti e collaboratori che con la formula del party plan, incontrano famiglie e coppie che sperimentano in prima persona la facilità e tutti i pregi dei prodotti AMC e della sua cucina: veloce, pratica e gustosa.

I tempi di preparazione sono abbattuti grazie agli esclusivi prodotti e brevetti e bastano 10 minuti per piatti deliziosi come un ricco arrosto. 10 minuti sono giusto il tempo di conoscere Enrico, Emilia e Stefano, i protagonisti del mondo AMC che raccontano la ricetta del loro successo e svelano i tre ingredienti segreti alla base della loro soddisfazione professionale

Per Enrico Casagrande, per due anni consecutivi al vertice delle classifiche mondiali del reclutamento, gli ingredienti segreti sono appunto il RECLUTAMENTO E LA FORMAZIONE.

Veneto di 32 anni, in AMC da 5, Enrico si è trasferito in Lombardia per lavorare come Responsabile di Zona all’inizio di quest’anno. Entusiasta per natura, Enrico racconta che l’organizzazione di AMC è in grado di fornire un’ottima base di partenza alle nuove leve, grazie a una struttura solida fatta di funzioni e ruoli, dove soprattutto all’inizio dell’inserimento in azienda, viene dedicato moltissimo tempo alla formazione con affiancamenti attivi. Inoltre, per valorizzare le potenzialità delle persone, i manager affiancano i nuovi arrivati, generando un circolo virtuoso dove la formazione è convertita in fiducia e delega all’interno della squadra, senza trascurare il sostegno.  

La buona formazione ha reso il gruppo di Enrico sempre più numeroso e coeso, dove non c’è il timore di chiedere aiuto nei momenti di difficoltà.

Formazione e sostegno sono gli ingredienti della ricetta di Enrico, ma il gruppo AMC è in grado di offrire molto anche a profili in cerca di equilibrio tra vita professionale e familiare.

È il caso di Emilia Mosca, 39 anni di Napoli e madre di 3 bambini, che senza dubbio indica la FLESSIBILITÀ come suo ingrediente segreto.

Con 3 figli di cui occuparsi, il dubbio di riuscire a conciliare lavoro e famiglia era legittimo, ma è stato chiaro fin dal suo ingresso in azienda nel 2014 che non solo è possibile essere una mamma lavoratrice, ma anche fare carriera, realizzando un sogno che credeva impossibile qualche anno fa: lavorare rispettando i suoi tempi senza rinunciare a raggiungere importanti soddisfazioni professionali e una buona indipendenza economica.

MIGLIORAMENTO costante è invece l’ingrediente segreto di Stefano Raco, Responsabile di Zona in Piemonte. In AMC dal 2014, anche Stefano ha sperimentato in prima persona le dinamiche vincenti dell’azienda, grazie alle quali è riuscito in poco tempo a fare carriera grazie a impegno continuo e entusiasmo. Oltre al miglioramento del singolo, in azienda è valorizzata anche la crescita dell’intero gruppo che Stefano, in qualità di responsabile, tocca con mano ogni giorno.

Una squadra, coesa e unita che lavora intensamente, rappresenta da sempre una fonte di ispirazione ed è motivo di grande soddisfazione se si considera il livello di intesa che un gruppo di estranei riesce a raggiungere in poco tempo.

Per Stefano è importante non cadere nell’illusione di sentirsi arrivato, “sedersi” e smettere di lavorare con impegno, in questo senso il miglioramento è alleggerito dalla sua componente di stress e visto come motore di spinta positiva.

AMC è sempre alla ricerca di nuove risorse da inserire all’interno del suo organico che conta già 1.700 consulenti in Italia e oltre 10.000 consulenti nel mondo, offrendo loro non solo l’opportunità di crescita professionale, ma anche un ambiente di lavoro stimolante dove ottenere formazione, flessibilità e miglioramento costante come hanno raccontato Enrico, Emilia e Stefano.

Link foto: https://send.tresorit.com/a#rpvhiGVi2h_NNUk90d6ZWQ

]]>
Webristle supporta la propria roadmap di internazionalizzazione grazie a OVHcloud Thu, 16 Jan 2020 09:57:34 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/615685.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/615685.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Il progetto realizzato per la start up svizzera Crypty Secure nuova tappa della collaborazione tra le due aziende


Milano, 15 Gennaio 2020

 

Webristle, società che si occupa di accompagnare le aziende nel processo di Digital Transformation, e OVHcloud, leader tra i provider europei di cloud computing, annunciano oggi un nuovo importante traguardo della loro pluriennale collaborazione. E’, infatti, grazie alla perfetta sinergia tra le capacità consulenziali di Webristle e le tecnologie avanzate di OVHcloud che è stato possibile portare a termine la prima fase del progetto per Crypty Secure, start up svizzera che realizza soluzioni di comunicazione orientate al mercato b2b e focalizzate sulla sicurezza.

Webristle nasce a Londra nel 2012 dalla volontà di Marco Poziello, Founder e CEO di Webristle e Sara Manca, co-founder e CFO, di offrire soluzioni tecnologicamente avanzate ma facilmente fruibili dalle aziende. Un approccio pragmatico e al contempo efficace che si sposa perfettamente con la vision di OVHcloud, da sempre orientata a fornire un cloud trasparente, reversibile, predittivo e multilocale. Naturale, quindi, la scelta da parte di Webristle di affidarsi alla tecnologia e al supporto di OVHcloud. Ad oggi quasi l’80% dell’infrastruttura Webristle è ospitata nei datacenter europei di OVHcloud - dalla Francia alla Polonia – sia per quanto riguarda il Private Cloud su tecnologia VMware sia per il Public Cloud.

La decisione di operare da subito in un mercato altamente complesso e competitivo, come quello anglosassone, non ha costituito una difficoltà per Webristle, ma anzi le ha consentito di svilupparsi molto rapidamente, tanto che già nel 2014 l’azienda poteva vantare oltre 200 clienti in tutto il mondo.

Il passo successivo – sempre nel 2014 - è stato quello di aprire la filiale italiana dell’azienda in Sardegna, in qualche modo un ritorno a casa per Sara Manca, che di questa regione è originaria. In un mercato più acerbo per il settore IT rispetto a quello anglosassone, Webristle si è impegnata a mostrare concretamente quali fossero i vantaggi dell’introduzione del digitale a una moltitudine di imprenditori ancora restii ad abbracciare con convinzione il cambiamento.

Si trattava di un’operazione non priva di difficoltà, ma che grazie alla capacità di affiancamento delle aziende e della proposta di soluzioni “tailored IT” accessibili - anche economicamente - ha riscosso un grande successo, come dimostra il numero di clienti oggi serviti da Webristle, ormai superiore ai seicento.

In seguito, Webristle, forte di risultati invidiabili, decise di ampliare ulteriormente il proprio business in Europa facendo cadere la propria scelta sulla Spagna, dove un numero crescente di startup e incubatori tecnologici sta cambiando il tessuto economico e sociale del Paese. Attraverso la controllata W&B Asset Studio l’azienda fornisce anche qui a professionisti e imprese di ogni dimensioni servizi di consulenza e mette a disposizione un portfolio completo di soluzioni: dai software di gestione dei processi (CRM, gestionali in cloud, sistemi di pagamento online, sistemi di gestione per eCommerce e marketplace), alle soluzioni di rete e protezione della privacy (Firewall, Server dedicati, sistemi di storage, hosting, VPN e VOIP), dalla progettazione e sviluppo di applicazioni mobile native allo storage.

In questo processo di internazionalizzazione si inserisce a pieno titolo il progetto realizzato per la start up svizzera Crypty Secure, alla ricerca di un partner solido cui affidare la “componente” tecnologica delle app che stava progettando. Nascono così Crypty TALK e Crypty BOX. Crypty TALK è una soluzione all-in-one per le comunicazioni in azienda, voce, messaggi e scambio di file da dispositivi mobile e desktop. Con un forte focus posto sulla sicurezza, Webristle ha collaborato con esperti di encryption e di WebRTC per studiare, progettare e sviluppare una soluzione realmente sicura e al contempo trasparente nel trattamento dei dati.

Crypty BOX - basato su Raspberry Pi4 e sviluppato su Linux - è, invece, il primo strumento di sicurezza plug and play per il business. Esso si collega a qualsiasi rete preesistente e consente di filtrare il traffico di dati in ingresso proteggendo tutti i computer dalle minacce della rete, dal malware al phishing ai virus, oltre a permettere di impostare filtri sui contenuti, ad esempio quelli riguardanti i social network. Crypty BOX permette, inoltre, di gestire la protezione VPN globale per l’intera rete ed è facilmente gestibile - anche per chi non possiede competenze IT specifiche - e personalizzabile da computer o smartphone.

Per entrambi i progetti l’infrastruttura di OVHcloud è fondamentale considerando che per Crypty TALK si prevede di superare entro il 2020 i 100.000 utenti, che quotidianamente comunicheranno attraverso chiamate voce, videochiamate e messaggistica sulla rete OVH ad alte prestazioni. Il progetto Crypty BOX, al contempo, necessitava di una di una rete solida e un sistema ridondante e scalabile, ed è stato quindi naturale per Webristle scegliere il Public Cloud di OVHcloud. Con oltre 400 box attivi, vengono elaborate e filtrate quasi 2 milioni di richieste (http, https) a settimana, inizialmente gestite attraverso alcune unità Public Cloud, incrementate una volta che il progetto è cresciuto aggiungendo host all’infrastruttura OVHcloud di Webristle.

"In OVHcloud abbiamo sempre trovato una filosofia molto simile alla nostra e quindi la scelta di collaborare è stata immediata” afferma Marco Poziello. “In questi anni, in particolare, è stato fondamentale il supporto che OVHcloud ci ha sempre garantito, con una consulenza continua ed efficace, cui abbiamo fatto ricorso ad esempio quando avevamo la necessità di acquistare un prodotto o di risolvere un problema specifico”.

“OVHcloud è un partner su cui sappiamo di poter fare sempre affidamento” gli fa eco Sara Manca. “Abbiamo server attivi in uptime costante da oltre due anni e siamo testimoni che OVHcloud offre una stabilità e un’attenzione al cliente superiore a molti competitor a fronte di costi molto competitivi”.

“Il progetto realizzato per Crypty Secure è una nuova importantissima tappa nel rapporto che ci lega a Webristle, e già oggi sta riscuotendo il medesimo successo e soddisfazione da parte del cliente cui ci ha abituato Webristle in questi anni”, sostiene Dionigi Faccenda, Sales Manager South West Europe, NA e LatAm di OVHcloud. “La nostra collaborazione si è consolidata negli anni e siamo orgogliosi di averli affiancati con le nostre tecnologie e la nostra consulenza nel processo di espansione in Europa, che li ha visti conquistare sempre nuovi mercati”.

Chi siamo

OVHcloud è un fornitore di cloud globale specializzato nell'offrire prestazioni leader del settore e soluzioni economiche per gestire, proteggere e scalare meglio i dati. OVHcloud offre un'alternativa più intelligente per l'hosting web, e-mail, server bare metal, cloud privato hosted, soluzioni ibride e cloud pubblico. Il gruppo gestisce 30 data center in 12 siti in 4 continenti, producendo i propri server, costruendo i propri data center e implementando la propria rete globale in fibra ottica per ottenere la massima efficienza. Attraverso lo spirito OVHcloud di sfidare lo status quo, l'azienda porta libertà, sicurezza e innovazione per risolvere le sfide dei dati - oggi e domani. Con un patrimonio ventennale e una solida base europea, OVHcloud è impegnata nello sviluppo di tecnologie responsabili, poiché il gruppo si sforza di essere la forza trainante della prossima evoluzione del cloud.

Scopri di più su OVHcloud.

]]>
In vacanza senza timori per i nostri dati e privacy: Panda ci consiglia su cosa fare prima di partire Fri, 20 Dec 2019 10:51:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/612394.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/612394.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Ancora pochi giorni e saremo pronti a festeggiare con famiglie e amici Natale e Capodanno, ma anche a metterci in viaggio per raggiungere le piste da sci, visitare città d’arte o crogiolarci al sole di qualche spiaggia tropicale. Sono ben 18 milioni gli italiani che, secondo le stime, si sposteranno verso le mete desiderate. Queste cifre non significano solo una moltitudine di veicoli sulle autostrade e aeroporti affollati, ma anche alcuni rischi per la nostra privacy.

Si direbbe che andare in ferie sia completamente innocuo, ma dal punto di vista della sicurezza informatica non è così. Gli hacker non vanno in vacanza e molti viaggiatori non sanno come proteggere i propri dati quando si spostano. Per questo motivo Panda Security ha previsto cinque consigli pratici per proteggere la sicurezza dei dati e della privacy quando siamo lontani da casa.

Backup

E’ importante copiare e salvare i file più importanti dei propri dispositivi connessi a Internet su un hard disk esterno o nel cloud. In questo modo, non solo libereremo spazio prezioso su telefono o tablet, ma ridurremo drasticamente anche il numero di ricordi che potremmo perdere se dovessimo smarrire uno dei nostri dispositivi. Ecco la guida di Panda Security per eseguire facilmente il backup.

Limitare i post dei nostri viaggi sui social media

Facebook, Instagram e tutti i social ci hanno abituato a condividere ogni momento della nostra vita privata, compresi quelli in cui siamo in procinto di partire per le agognate vacanze. È naturale farlo, ma è anche uno dei modi in cui mettere a repentaglio la nostra sicurezza.

Uno dei primi posti dove i criminali cercano nuove potenziali vittime sono infatti i social media. Un hacker può aspettare il momento in cui partiamo per attaccare, perché sa che in quei giorni potremmo non notare delle attività sospette negli account o dispositivi. Se però la tentazione di condividere la meta del nostro prossimo viaggio è irresistibile, ricordiamoci almeno di controllare le impostazioni della privacy e di sicurezza dei nostri profili online.

Ciò che invece bisogna assolutamente evitare è pubblicare foto dei biglietti aerei!

Attivare la cancellazione remota

Durante i viaggi e gli spostamenti è più facile perdere o farsi rubare uno smartphone. Se si attiva la funzionalità di cancellazione remota dei dati del telefono si potrà eliminarne tutto il contenuto nel caso in cui dovessimo perderlo. Importante, inoltre, portare con sè le password del proprio operatore.

Eliminare tutti i dati personali in anticipo

Il modo migliore per non farsi rubare dati personali è rimuoverli dal telefono o dal tablet che porteremo con noi. Non si tratta solo di un accorgimento contro i furti, ma serve anche per proteggere la nostra privacy in casi legali. Ad esempio, da qualche tempo, durante i controlli doganali degli Stati Uniti gli agenti hanno il diritto di chiedere lo smartphone per ispezionare le nostre attività degli ultimi anni. Ci si può rifiutare ma, in questo caso, potremmo non essere ammessi nel Paese.

Utilizzare una VPN

Durante la nostra vacanza ci vorremo sicuramente connettere a Internet, magari navigando tramite rete Wi-Fi pubblica in un bar o in un hotel per risparmiare dati e navigare più velocemente. È bene ricordarsi che queste reti possono essere monitorate dagli amministratori di rete e sono più facili da “bucare” per eventuali hacker vacanzieri e malintenzionati digitali.

In questi casi, è una buona idea utilizzare un servizio di VPN. Le VPN criptano il traffico su Internet, così nessuno può visualizzare le informazioni che riceviamo e trasmettiamo, anche sulle reti pubbliche. Inoltre, in base al luogo in cui siamo in vacanza, potremmo averne bisogno per aggirare le limitazioni su base geografica: in diversi paesi, ad esempio, i social sono censurati e molti servizi di streaming sono legati al paese di residenza.

Insomma, bastano alcuni semplici accorgimenti per goderci il nostro meritato viaggio, senza timori per la nostra sicurezza e la nostra privacy. Buone vacanze!

]]>
In vacanza senza timori per i nostri dati e privacy: Panda ci consiglia su cosa fare prima di partire Fri, 20 Dec 2019 10:51:08 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/612393.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/612393.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Ancora pochi giorni e saremo pronti a festeggiare con famiglie e amici Natale e Capodanno, ma anche a metterci in viaggio per raggiungere le piste da sci, visitare città d’arte o crogiolarci al sole di qualche spiaggia tropicale. Sono ben 18 milioni gli italiani che, secondo le stime, si sposteranno verso le mete desiderate. Queste cifre non significano solo una moltitudine di veicoli sulle autostrade e aeroporti affollati, ma anche alcuni rischi per la nostra privacy.

Si direbbe che andare in ferie sia completamente innocuo, ma dal punto di vista della sicurezza informatica non è così. Gli hacker non vanno in vacanza e molti viaggiatori non sanno come proteggere i propri dati quando si spostano. Per questo motivo Panda Security ha previsto cinque consigli pratici per proteggere la sicurezza dei dati e della privacy quando siamo lontani da casa.

Backup

E’ importante copiare e salvare i file più importanti dei propri dispositivi connessi a Internet su un hard disk esterno o nel cloud. In questo modo, non solo libereremo spazio prezioso su telefono o tablet, ma ridurremo drasticamente anche il numero di ricordi che potremmo perdere se dovessimo smarrire uno dei nostri dispositivi. Ecco la guida di Panda Security per eseguire facilmente il backup.

Limitare i post dei nostri viaggi sui social media

Facebook, Instagram e tutti i social ci hanno abituato a condividere ogni momento della nostra vita privata, compresi quelli in cui siamo in procinto di partire per le agognate vacanze. È naturale farlo, ma è anche uno dei modi in cui mettere a repentaglio la nostra sicurezza.

Uno dei primi posti dove i criminali cercano nuove potenziali vittime sono infatti i social media. Un hacker può aspettare il momento in cui partiamo per attaccare, perché sa che in quei giorni potremmo non notare delle attività sospette negli account o dispositivi. Se però la tentazione di condividere la meta del nostro prossimo viaggio è irresistibile, ricordiamoci almeno di controllare le impostazioni della privacy e di sicurezza dei nostri profili online.

Ciò che invece bisogna assolutamente evitare è pubblicare foto dei biglietti aerei!

Attivare la cancellazione remota

Durante i viaggi e gli spostamenti è più facile perdere o farsi rubare uno smartphone. Se si attiva la funzionalità di cancellazione remota dei dati del telefono si potrà eliminarne tutto il contenuto nel caso in cui dovessimo perderlo. Importante, inoltre, portare con sè le password del proprio operatore.

Eliminare tutti i dati personali in anticipo

Il modo migliore per non farsi rubare dati personali è rimuoverli dal telefono o dal tablet che porteremo con noi. Non si tratta solo di un accorgimento contro i furti, ma serve anche per proteggere la nostra privacy in casi legali. Ad esempio, da qualche tempo, durante i controlli doganali degli Stati Uniti gli agenti hanno il diritto di chiedere lo smartphone per ispezionare le nostre attività degli ultimi anni. Ci si può rifiutare ma, in questo caso, potremmo non essere ammessi nel Paese.

Utilizzare una VPN

Durante la nostra vacanza ci vorremo sicuramente connettere a Internet, magari navigando tramite rete Wi-Fi pubblica in un bar o in un hotel per risparmiare dati e navigare più velocemente. È bene ricordarsi che queste reti possono essere monitorate dagli amministratori di rete e sono più facili da “bucare” per eventuali hacker vacanzieri e malintenzionati digitali.

In questi casi, è una buona idea utilizzare un servizio di VPN. Le VPN criptano il traffico su Internet, così nessuno può visualizzare le informazioni che riceviamo e trasmettiamo, anche sulle reti pubbliche. Inoltre, in base al luogo in cui siamo in vacanza, potremmo averne bisogno per aggirare le limitazioni su base geografica: in diversi paesi, ad esempio, i social sono censurati e molti servizi di streaming sono legati al paese di residenza.

Insomma, bastano alcuni semplici accorgimenti per goderci il nostro meritato viaggio, senza timori per la nostra sicurezza e la nostra privacy. Buone vacanze!

]]>
Oney ed ePRICE lanciano una soluzione di finanziamento utile per promuovere un consumo sostenibile Thu, 05 Dec 2019 12:22:28 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609999.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609999.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

La sostenibilità energetica rappresenta una delle principali sfide globali, considerando che secondo le previsioni del US Energy Information Administration entro il 2040 si prevede un aumento del 48% del consumo energetico globale.

 

Quali sono dunque le leve che possono contribuire a diffondere una cultura del consumo sostenibile, anche durante il periodo degli acquisti di Natale?

 

Per rispondere a questa sfida Oney, banca internazionale con oltre 35 anni di esperienza e presente in 11 Paesi con soluzioni di pagamento innovative, assieme a ePRICE, leader italiano dell’e-Commerce e quotato sul segmento STAR di Borsa Italiana, hanno lanciato un nuovo servizio di finanziamento volto ad incentivare un consumo più attento anche nei confronti della sostenibilità ambientale.

 

Dal 10 sino al 31 dicembre 2019 per tutti gli acquisti di grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica (classe energetica uguale o superiore a A+, A per i forni), effettuati  su eprice.it, sarà possibile ottenere un finanziamento in 3 o 4 rate senza nessuna commissione a carico del cliente. L’innovativo 3x4x Oney, già attivo su ePRICE da marzo, grazie ad una UX semplice e veloce, consente ai consumatori di ottenere un finanziamento in pochi click, in totale sicurezza e senza nessuna commissione. Tutto ciò in linea con l’intenzione di Oney di contribuire ad un ecosistema più a misura d’uomo e sostenibile.

 

“La nostra visione è quella di promuovere un consumo sostenibile; il tema ambientale è di fondamentale importanza oggi giorno e siamo convinti che fornire gli strumenti finanziari adatti ai consumatori per incentivarli all’acquisto di prodotti ad alta efficienza sia la strada giusta per costruire un mondo più sostenibile” commenta Julien Cailleau, Deputy General Manager e Customer Recruitment di Oney. “In questo senso siamo lieti di annunciare questa nuova iniziativa sviluppata in collaborazione con ePRICE, che ha lo scopo di innovare e semplificare l’esperienza di acquisto dei clienti, fornendo al nostro partner un’innovativa soluzione di finanziamento, facile, semplice e sicura”.

 

ePRICE sposa la causa ambientale per un consumo sostenibile insieme a Oney, agevolando il cliente a fare una scelta consapevole e responsabile” afferma Paolo Ainio, CEO ePRICE. “Rinnovare gli elettrodomestici di casa scegliendo quelli ad elevata efficienza energetica contribuisce a ridurre l’impatto di ognuno sull’ambiente e in più porta un vantaggio in termini di risparmio sui costi domestici”.  

 

Oney è una banca creata dai retailers e con un DNA focalizzato al cuore del commercio grazie a oltre 35 anni di esperienza nello sviluppo di soluzioni innovative di pagamento e di servizi finanziari.

 

L’innovativa UX digitale multi-device di 3x4x Oney semplifica l’esperienza d’acquisto online e offline dei clienti su siti e-commerce e punti vendita dei partner: una soluzione unica in Italia che permette di ottenere in pochi click, in modo sicuro, un finanziamento di breve durata (3 o 4 rate) con addebito delle rate sulla carta bancaria del cliente. 3x4x Oney, pensato per l’e-commerce, migliora la conversion rate, aumenta il carrello medio, attrae e fidelizza i clienti. Una soluzione multi-device e multicanale facilmente integrabile in tutte le piattaforme e-commerce.

 

Dettagli tecnici finanziamento 3x4x Oney

 

·         3 o 4 rate addebitabili sulla carta di credito/debito del consumatore (carte Visa e Mastercard)

·         L’importo finanziabile per acquisti tra 100 a 3.000 Euro

·         Facile da sottoscrivere: il consumatore completa i suoi dati e riceve una risposta immediata  

·         Il primo pagamento è contestuale all’acquisto e i successivi dopo 30-60-90 giorni

 

 

]]>
Oney ed ePRICE lanciano una soluzione di finanziamento utile per promuovere un consumo sostenibile Thu, 05 Dec 2019 12:21:46 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609998.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609998.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group La sostenibilità energetica rappresenta una delle principali sfide globali, considerando che secondo le previsioni del US Energy Information Administration entro il 2040 si prevede un aumento del 48% del consumo energetico globale.

 

Quali sono dunque le leve che possono contribuire a diffondere una cultura del consumo sostenibile, anche durante il periodo degli acquisti di Natale?

 

Per rispondere a questa sfida Oney, banca internazionale con oltre 35 anni di esperienza e presente in 11 Paesi con soluzioni di pagamento innovative, assieme a ePRICE, leader italiano dell’e-Commerce e quotato sul segmento STAR di Borsa Italiana, hanno lanciato un nuovo servizio di finanziamento volto ad incentivare un consumo più attento anche nei confronti della sostenibilità ambientale.

 

Dal 10 sino al 31 dicembre 2019 per tutti gli acquisti di grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica (classe energetica uguale o superiore a A+, A per i forni), effettuati  su eprice.it, sarà possibile ottenere un finanziamento in 3 o 4 rate senza nessuna commissione a carico del cliente. L’innovativo 3x4x Oney, già attivo su ePRICE da marzo, grazie ad una UX semplice e veloce, consente ai consumatori di ottenere un finanziamento in pochi click, in totale sicurezza e senza nessuna commissione. Tutto ciò in linea con l’intenzione di Oney di contribuire ad un ecosistema più a misura d’uomo e sostenibile.

 

“La nostra visione è quella di promuovere un consumo sostenibile; il tema ambientale è di fondamentale importanza oggi giorno e siamo convinti che fornire gli strumenti finanziari adatti ai consumatori per incentivarli all’acquisto di prodotti ad alta efficienza sia la strada giusta per costruire un mondo più sostenibile” commenta Julien Cailleau, Deputy General Manager e Customer Recruitment di Oney. “In questo senso siamo lieti di annunciare questa nuova iniziativa sviluppata in collaborazione con ePRICE, che ha lo scopo di innovare e semplificare l’esperienza di acquisto dei clienti, fornendo al nostro partner un’innovativa soluzione di finanziamento, facile, semplice e sicura”.

 

ePRICE sposa la causa ambientale per un consumo sostenibile insieme a Oney, agevolando il cliente a fare una scelta consapevole e responsabile” afferma Paolo Ainio, CEO ePRICE. “Rinnovare gli elettrodomestici di casa scegliendo quelli ad elevata efficienza energetica contribuisce a ridurre l’impatto di ognuno sull’ambiente e in più porta un vantaggio in termini di risparmio sui costi domestici”.  

 

Oney è una banca creata dai retailers e con un DNA focalizzato al cuore del commercio grazie a oltre 35 anni di esperienza nello sviluppo di soluzioni innovative di pagamento e di servizi finanziari.

 

L’innovativa UX digitale multi-device di 3x4x Oney semplifica l’esperienza d’acquisto online e offline dei clienti su siti e-commerce e punti vendita dei partner: una soluzione unica in Italia che permette di ottenere in pochi click, in modo sicuro, un finanziamento di breve durata (3 o 4 rate) con addebito delle rate sulla carta bancaria del cliente. 3x4x Oney, pensato per l’e-commerce, migliora la conversion rate, aumenta il carrello medio, attrae e fidelizza i clienti. Una soluzione multi-device e multicanale facilmente integrabile in tutte le piattaforme e-commerce.

 

Dettagli tecnici finanziamento 3x4x Oney

 

·         3 o 4 rate addebitabili sulla carta di credito/debito del consumatore (carte Visa e Mastercard)

·         L’importo finanziabile per acquisti tra 100 a 3.000 Euro

·         Facile da sottoscrivere: il consumatore completa i suoi dati e riceve una risposta immediata  

·         Il primo pagamento è contestuale all’acquisto e i successivi dopo 30-60-90 giorni

]]>
Oney ed ePRICE lanciano una soluzione di finanziamento utile per promuovere un consumo sostenibile Thu, 05 Dec 2019 12:20:56 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609997.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609997.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group La sostenibilità energetica rappresenta una delle principali sfide globali, considerando che secondo le previsioni del US Energy Information Administration entro il 2040 si prevede un aumento del 48% del consumo energetico globale.

 

Quali sono dunque le leve che possono contribuire a diffondere una cultura del consumo sostenibile, anche durante il periodo degli acquisti di Natale?

 

Per rispondere a questa sfida Oney, banca internazionale con oltre 35 anni di esperienza e presente in 11 Paesi con soluzioni di pagamento innovative, assieme a ePRICE, leader italiano dell’e-Commerce e quotato sul segmento STAR di Borsa Italiana, hanno lanciato un nuovo servizio di finanziamento volto ad incentivare un consumo più attento anche nei confronti della sostenibilità ambientale.

 

Dal 10 sino al 31 dicembre 2019 per tutti gli acquisti di grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica (classe energetica uguale o superiore a A+, A per i forni), effettuati  su eprice.it, sarà possibile ottenere un finanziamento in 3 o 4 rate senza nessuna commissione a carico del cliente. L’innovativo 3x4x Oney, già attivo su ePRICE da marzo, grazie ad una UX semplice e veloce, consente ai consumatori di ottenere un finanziamento in pochi click, in totale sicurezza e senza nessuna commissione. Tutto ciò in linea con l’intenzione di Oney di contribuire ad un ecosistema più a misura d’uomo e sostenibile.

 

“La nostra visione è quella di promuovere un consumo sostenibile; il tema ambientale è di fondamentale importanza oggi giorno e siamo convinti che fornire gli strumenti finanziari adatti ai consumatori per incentivarli all’acquisto di prodotti ad alta efficienza sia la strada giusta per costruire un mondo più sostenibile” commenta Julien Cailleau, Deputy General Manager e Customer Recruitment di Oney. “In questo senso siamo lieti di annunciare questa nuova iniziativa sviluppata in collaborazione con ePRICE, che ha lo scopo di innovare e semplificare l’esperienza di acquisto dei clienti, fornendo al nostro partner un’innovativa soluzione di finanziamento, facile, semplice e sicura”.

 

ePRICE sposa la causa ambientale per un consumo sostenibile insieme a Oney, agevolando il cliente a fare una scelta consapevole e responsabile” afferma Paolo Ainio, CEO ePRICE. “Rinnovare gli elettrodomestici di casa scegliendo quelli ad elevata efficienza energetica contribuisce a ridurre l’impatto di ognuno sull’ambiente e in più porta un vantaggio in termini di risparmio sui costi domestici”.  

 

Oney è una banca creata dai retailers e con un DNA focalizzato al cuore del commercio grazie a oltre 35 anni di esperienza nello sviluppo di soluzioni innovative di pagamento e di servizi finanziari.

 

L’innovativa UX digitale multi-device di 3x4x Oney semplifica l’esperienza d’acquisto online e offline dei clienti su siti e-commerce e punti vendita dei partner: una soluzione unica in Italia che permette di ottenere in pochi click, in modo sicuro, un finanziamento di breve durata (3 o 4 rate) con addebito delle rate sulla carta bancaria del cliente. 3x4x Oney, pensato per l’e-commerce, migliora la conversion rate, aumenta il carrello medio, attrae e fidelizza i clienti. Una soluzione multi-device e multicanale facilmente integrabile in tutte le piattaforme e-commerce.

 

Dettagli tecnici finanziamento 3x4x Oney

 

·         3 o 4 rate addebitabili sulla carta di credito/debito del consumatore (carte Visa e Mastercard)

·         L’importo finanziabile per acquisti tra 100 a 3.000 Euro

·         Facile da sottoscrivere: il consumatore completa i suoi dati e riceve una risposta immediata  

·         Il primo pagamento è contestuale all’acquisto e i successivi dopo 30-60-90 giorni

]]>
Oney ed ePRICE lanciano una soluzione di finanziamento utile per promuovere un consumo sostenibile Thu, 05 Dec 2019 12:20:18 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609996.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/609996.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group La sostenibilità energetica rappresenta una delle principali sfide globali, considerando che secondo le previsioni del US Energy Information Administration entro il 2040 si prevede un aumento del 48% del consumo energetico globale.

 

Quali sono dunque le leve che possono contribuire a diffondere una cultura del consumo sostenibile, anche durante il periodo degli acquisti di Natale?

 

Per rispondere a questa sfida Oney, banca internazionale con oltre 35 anni di esperienza e presente in 11 Paesi con soluzioni di pagamento innovative, assieme a ePRICE, leader italiano dell’e-Commerce e quotato sul segmento STAR di Borsa Italiana, hanno lanciato un nuovo servizio di finanziamento volto ad incentivare un consumo più attento anche nei confronti della sostenibilità ambientale.

 

Dal 10 sino al 31 dicembre 2019 per tutti gli acquisti di grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica (classe energetica uguale o superiore a A+, A per i forni), effettuati  su eprice.it, sarà possibile ottenere un finanziamento in 3 o 4 rate senza nessuna commissione a carico del cliente. L’innovativo 3x4x Oney, già attivo su ePRICE da marzo, grazie ad una UX semplice e veloce, consente ai consumatori di ottenere un finanziamento in pochi click, in totale sicurezza e senza nessuna commissione. Tutto ciò in linea con l’intenzione di Oney di contribuire ad un ecosistema più a misura d’uomo e sostenibile.

 

“La nostra visione è quella di promuovere un consumo sostenibile; il tema ambientale è di fondamentale importanza oggi giorno e siamo convinti che fornire gli strumenti finanziari adatti ai consumatori per incentivarli all’acquisto di prodotti ad alta efficienza sia la strada giusta per costruire un mondo più sostenibile” commenta Julien Cailleau, Deputy General Manager e Customer Recruitment di Oney. “In questo senso siamo lieti di annunciare questa nuova iniziativa sviluppata in collaborazione con ePRICE, che ha lo scopo di innovare e semplificare l’esperienza di acquisto dei clienti, fornendo al nostro partner un’innovativa soluzione di finanziamento, facile, semplice e sicura”.

 

ePRICE sposa la causa ambientale per un consumo sostenibile insieme a Oney, agevolando il cliente a fare una scelta consapevole e responsabile” afferma Paolo Ainio, CEO ePRICE. “Rinnovare gli elettrodomestici di casa scegliendo quelli ad elevata efficienza energetica contribuisce a ridurre l’impatto di ognuno sull’ambiente e in più porta un vantaggio in termini di risparmio sui costi domestici”.  

 

Oney è una banca creata dai retailers e con un DNA focalizzato al cuore del commercio grazie a oltre 35 anni di esperienza nello sviluppo di soluzioni innovative di pagamento e di servizi finanziari.

 

L’innovativa UX digitale multi-device di 3x4x Oney semplifica l’esperienza d’acquisto online e offline dei clienti su siti e-commerce e punti vendita dei partner: una soluzione unica in Italia che permette di ottenere in pochi click, in modo sicuro, un finanziamento di breve durata (3 o 4 rate) con addebito delle rate sulla carta bancaria del cliente. 3x4x Oney, pensato per l’e-commerce, migliora la conversion rate, aumenta il carrello medio, attrae e fidelizza i clienti. Una soluzione multi-device e multicanale facilmente integrabile in tutte le piattaforme e-commerce.

 

Dettagli tecnici finanziamento 3x4x Oney

 

·         3 o 4 rate addebitabili sulla carta di credito/debito del consumatore (carte Visa e Mastercard)

·         L’importo finanziabile per acquisti tra 100 a 3.000 Euro

·         Facile da sottoscrivere: il consumatore completa i suoi dati e riceve una risposta immediata  

·         Il primo pagamento è contestuale all’acquisto e i successivi dopo 30-60-90 giorni

]]>
Manifatture aperte: FANUC mostra ai visitatori i segreti dell’Industry 4.0 Fri, 29 Nov 2019 16:47:30 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/609227.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/609227.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

Dopo il successo della prima edizione torna Manifatture Aperte, l’iniziativa del Comune di Milano - dedicata ai protagonisti della manifattura, dell'artigianato e dell’Industria 4.0 - che quest’anno vedrà FANUC tra le aziende pronte ad ospitare i visitatori all’interno di percorsi di visita guidati.

Venerdì 29 novembre la nuova sede di Lainate del leader mondiale dell’automazione industriale apre, infatti, le sue porte a tutte le persone interessate a scoprire prodotti, servizi e tecnologie messi a disposizione da FANUC a tutte le imprese che vogliono affacciarsi al mondo dell’industry 4.0 o che vogliono proseguire il loro sviluppo in questo campo.

Grazie alle esaurienti spiegazioni del personale esperto di FANUC sarà possibile conoscere i segreti dei più avanzati macchinari dedicati a ogni settore industriale, dagli imponenti impianti per l’automotive alle precisissime robomacchine fino ai robot collaborativi, capaci di interagire perfettamente con il personale umano.

Per informazioni e prenotazioni

https://www.manifattureaperte.it/esperienza/visita-lheadquarter-dellazienda-leader-mondiale-dellautomazione-industriale/

 

Informazioni su FANUC

FANUC Corporation è un produttore leader mondiale di automazione di fabbrica con sistemi CNC, robot, macchine utensili e presse (ROBODRILL, ROBOCUT e ROBOSHOT).  Fin dalla sua fondazione nel 1956, FANUC è all’avanguardia nello sviluppo di unità di controllo numerico per l’automazione delle macchine. Presente a livello globale con oltre 263 filiali e 7.000 dipendenti, FANUC offre ai propri Clienti un sistema efficiente e diffuso di vendite, supporto tecnico, Ricerca e Sviluppo, logistica e customer service.

www.fanuc.eu/it

]]>
Per il Black Friday i cybercriminali non si fermano, anzi. Le promozioni di Panda per effettuare i propri acquisti in totale sicurezza Thu, 28 Nov 2019 09:59:51 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/608946.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/608946.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

 

Furti online: i consigli di Panda su come denunciarli

Il Black Friday rappresenta per gli amanti dello shopping una vera miniera di opportunità, l’occasione di trovare l’oggetto del desiderio ad un prezzo irripetibile. Prolungato prima dalla Black Week e poi dal Cyber Monday, questo momento dell’anno è anche terreno fertile per moltissime truffe online che sfruttano l’euforia generata dalle vantaggiose offerte proposte. Per i consumatori è davvero facile confondersi e non riuscire a riconoscere le offerte “reali”, rischiando non solo di perdere il denaro della transazione ma anche il furto dei dati o l’esposizione fraudolenta degli stessi. Chi è vittima di queste truffe deve segnalarle immediatamente alla Polizia Postale per evitare che “l’offerta” resti online e possa continuare ad attirare altri utenti.

La Polizia Postale – più correttamente la Polizia Postale e delle Comunicazioni – è una delle organizzazioni di tutela dei cittadini più citate negli ultimi anni per il ruolo fondamentale che essa riveste nell’era di Internet. È possibile rivolgersi alla Polizia Postale per sporgere denuncia per tutti i reati relativi a dispositivi o comunicazioni telematiche (a distanza e con mezzi elettronici) o realizzati attraverso di essi.  Rientrano in questi casi i dialer, cioè l’addebito all’utente di servizi a tariffazione speciale accessibili tramite banner o programmi non segnalati in modo comprensibile, le truffe relative sia alle operazioni di vendita che di acquisto tramite piattaforme online, l’intrusione informatica, il phishing e l’utilizzo illecito di carte di credito online.

Panda Security suggerisce alcune semplici operazioni da attuare in caso di attacco informatico prima della segnalazione alla Polizia Postale, per supportare al meglio gli inquirenti durante le indagini:

  • Salvare una copia di messaggi, file e conversazioni relativi al reato che potrebbero consentire di ottenere un risarcimento.
  • Cambiare subito tutte le password dei profili più importanti, nel caso di accessi illegali ad account e furti di dati personali;
  • Bloccare la carta di credito chiamando l’apposito numero della banca

Inoltre Panda Security ha pensato a semplici regole di buona condotta per prevenire attacchi di ogni tipologia durante periodi insidiosi come la black week:

·         Utilizzare password sicure.

·         Installare un software di cybersicurezza potente.

·         Mantenere aggiornato il sistema operativo.

·         Fare attenzione a link e download di phishing.

·         Fare una copia di backup dei tuoi file e dati più importanti, sul cloud o su un hard disk esterno.

·         Utilizzare sempre l’autenticazione a due fattori, quando disponibile.

Per maggiori info: https://www.pandasecurity.com/italy/mediacenter/consigli/denuncia-polizia-postale/

 

 

 

]]>