Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Wed, 11 Dec 2019 09:38:04 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/1112/1 Autentiche esperienze alle Isole Vergini Americane: quello che cercano ora i turisti! Thu, 13 Jun 2019 11:00:43 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/568562.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/568562.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Autentiche esperienze alle Isole Vergini Americane: quello che cercano ora i turisti!

Il nuovo Tourism Commissioner delle Isole Vergini Americane, Joseph Boschulte, lancia il suo messaggio per attirare i viaggiatori nell’arcipelago territorio statunitense.

Il Commissioner afferma che sempre più visitatori vogliono scoprire alle US Virgin Islands usi e costumi dei locali e vivere esperienze tipiche isolane. Tutto questo cambia sensibilmente dagli ultimi anni, quando i turisti giungevano a St. Thomas, St. John e St. Croix primariamente per shopping e spiagge. Oggi le USVI accolgono circa 2 milioni di turisti all’anno ma il focus del territorio è ben diverso: è il cibo e la gastronomia delle isole, la musica, l’arte ma soprattutto la gente che vive sulle isole. Questi elementi diventano oggi la priorità per l’Ente del Turismo che trasforma il proprio marketing facendo in modo che la destinazione incontri sempre più i desideri dei viaggiatori, pertanto la strategia principale è: “The cultural and Experiential Value Proposition for Hotels/Resorts”.

Il turista che arriva alle USVI vuole sempre di più trascorrere del tempo nei locali frequentati da isolani, vuole gustare il cibo nei ristoranti frequentati da locali e non da turisti. La ricerca di esperienze autentiche è ancora più pronunciata nel settore crocieristico: “Ci sono dati concreti che dimostrano che il crocierista si allontana sempre più dal solo shopping e dalla gioielleria esente tasse alle USVI. Continuano a frequentare ovviamente le spiagge e a visitare le principali attrazioni ma sono sempre più coinvolti dalla vitalità del mondo isolano” così afferma il Commissioner Boschulte.

Per questo nuovo trend anche le USVI cambiano l’orientamento della propria promozione: l’invito è di affrontare le isole scoprendo come è semplice venire a contatto con la gente, stare tra gli isolani e vivere la propria esperienza in sicurezza. Inoltre è così facile affrontare un soggiorno alle Isole Vergini Americane usando sempre i dollari americani e avendo la garanzia che i cellulari funzionano.

Anche il turismo multi-generazionale è aumentato così che ci sono attività per i nonni, i genitori ed i bambini; alle USVI si può trascorrere una settimana tutti insieme nella stessa villa e trovare esperienze adatte a tutti: non tutti infatti vogliono stare ai bordi di una piscina!

I danni sostenuti dai grandi hotel e la perdita di un importante numero di camere ha fatto anche esplodere lo sviluppo di Airbnb, così che gli isolani ma anche i turisti hanno scoperto i vantaggi della sharing economy. Si soggiorna nelle case nel proprio spazio dedicato e si scopre anche che il soggiorno diventa più economico e divertente.

Info:  www.isoleverginiusa.it

FB: IsoleVerginiUSA

IG: VisitUSVI                                             _____________________________________

In quanto territorio USA,  i viaggiatori internazionali devono espletare le formalità dell’ESTA come per un viaggio negli Stati Uniti. Molteplici sono i voli dagli USA per i due aeroporti dell'arcipelago, a St. Thomas e a St. Croix.


 

Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Isole Vergini Americane - ITALIA, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Tre compagnie aeree ampliano i voli per St. Thomas Thu, 01 Feb 2018 12:16:14 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/468373.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/468373.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

TRE COMPAGNIE AEREE AMPLIANO I VOLI PER ST. THOMAS

 

Tra compagnie con voli di linea presto aumenteranno il servizio di collegamento con l'isola di St. Thomas, come riporta la Commissioner of Tourism Beverly Nicholson-Doty delle Isole Vergini Amricane. La Commissioner annuncia che dopo gli incontri con i partner aerei durante i mesi appena passati, SPIRIT AIRLINES aumenterà il suo diretto Fort Lauderdale-St. Thomas  a frequenza giornaliera con inizio il 10 Marzo 2018.

Grazie all'alta domanda ed alle prenotazioni sulla rotta Atlanta-St. Thomas, Delta Air Lines re-integra il suo volo quotidiano da New York a St. Thomas, con inizio il 24 Maggio 2018.

JetBlue Airways opererà un secondo volo giornaliero da San Juan a St. Thomas dal 15 Febbraio 2018. La compagnia offrirà anche alternativa giornaliera per chi viaggia tra Boston e St. Thomas (nel periodo tra il 15 Febbraio ed il 1° Maggio), con transito a San Juan.

"E' molto incoraggiante assistere a questi sviluppi," riporta la Commissioner, che spiega che mentre i grandi alberghi e resort stanno ricostruendo e si preparano ad accogliere i propri concittadini di rientro nel Territorio statunitense, c'é una forte richiesta di posti generata da ospiti che soggiornano nelle varie tipologie di alloggi (inns, b&b, boutique hotel, ville, appartamenti, condomini) ed altre soluzioni abitative, inclusa la multiproprietà, nonché da yacth e professionisti impiegati nel settore edile ed i cittadini and Virgin Islanders che viaggiano per e dalle isole dell'arcipelago. La Commissioner garantisce che ogni sforzo é impiegato per far sì che i voli aumentino per entrambi gli aeroporti isolani di St. Croix e St. Thomas.

Il Governatore delle U.S. Virgin Islands, Kenneth E. Mapp, ringrazia i partner delle linee aeree per l'impegno profuso nel Territorio e spiega che la sua amministrazione si é spesa per assicurare un accesso aereo adeguato tra l'arcipelago, territorio statunitense ed il continente U.S. "E' stimolante constatare la continua domanda generata dal mercato sia nazionale che internazionale mentre noi proseguiamo instancabilmente con la ripresa dai trascorsi uragani del Settembre 2017. La resilineza degli isolani é indubbia e siamo grati ai nostri partner linee aeree per darci un così forte contributo aiutandoci nel recupero."

Con gli ultimi voli aggiunti, le U.S. Virgin Islands ora sono servite da circa 13.000 posti ogni settimana - 9.000 a St. Thomas e 4.000 a St. Croix (non includendo i voli inter-insulari).

INFO: UFFICIO TURISMO ISOLE VERGINI USA

www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it - FB: Isole Vergini USA

 

 



 


       
 
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
US Virgin Islands, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it - Tel. 02 33105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Le US Virgin Islands preparano l'accoglienza ai vacanzieri per le festività invernali alla vigilia del 65° Crucian Christmas Festival Tue, 19 Dec 2017 10:58:07 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/464077.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/464077.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

logo low.jpegLE ISOLE VERGINI AMERICANE preparano l'accoglienza ai vacanzieri per le festività invernali alla vigilia del 65° Carnevale di St. Croix. L'AMERICAN PARADISE non vuole attendere ulteriormente il rientro alla piena normalità!

 

Dicembre 2017 - L'AMERICAN PARADISE non può attendere: dopo Irma a Maria, attività frenetiche di ripresa si sono avvicendate nell'arcipelago per poter ripristinare un Territorio resilient" ed accogliere a braccia aperte i fedeli vacanzieri per le festività natalizie e del nuovo anno. Il piccolo arcipelago caraibico "stelle & strisce" delle U.S. Virgin Islands alacremente e con tanto orgoglio si é dato da fare ogni giorno, costantemente e scrupolosamente per offrire il meglio delle sue tre isole St.CROIX, St.JOHN, St.THOMAS. Nonostante il progressivo ritorno alla normalità, chi arriva sulle isole nota alcuni cambiamenti: una nuova tonalità di blu delle tele cerate che rimpiazzano i tetti delle case disposti da FEMA, una rumorosa cantilena che proviene dal ronzio dei generatori di corrente ed un maggior senso di benevolenza. Ce n'é abbastanza comunque per regalare una bella vacanza a tutti: il verde della vegetazione è tornato esplosivo, così come il luccichio della sabbia bianca é un sorriso ammiccante. Non sarà tutto perfetto, ma fa parte del fascino ed il turista diventa parte della soluzione!  Fortunatamente le ville e la sharing economy offrono un'ottima alternativa a strutture alberghiere temporaneamente chiuse. E' un’ottima scelta per chi voglia celebrare il 65° anniversario del Crucian Christmas Festival che è stato inaugurato  il 17 Dicembre per tre settimane. Il Governatore unitamente ad imprese private ed organizzazioni promette d'organizzare una serata su ogni isola per incoraggiare i residenti ad immergersi nel festival per scacciare ogni preoccupazione, per rilassarsi e svagarsi.   #USVIStillNice

 

A St.THOMAS al CORAL WORLD OCEAN PARK i leoni marini Remo, Romolo, Omar, Rose e Freddie sono ritornati nella loro vasca per coinvolgere i visitatori con le varie attività. I piccoli squali - invece - se ne sono andati: rilasciati al mare ed alla natura non avendo a disposizione energia per azionare pompe idrauliche ed ossigeno per la vasche. Numerose esposizioni quali ad esempio la Underwater Observatory Tower sono chiuse per i danni subiti, così come la famosa avventura marina Sea Trek. Ai visitatori per questioni di sicurezza non é permesso esplorare le varie zone del Theme Park autonomamente; le attività sono comunque disponibili con tanti aneddoti e storie narrate al visitatore sull'impatto causato dall'uragano sia sugli animali sia sull'ambiente. La splendida Magens Bay Beach é stata ripristinata anche grazie ad un solerte intervento di Royal Caribbean International in partnership con enti pubblici locali. Celebrazione particolarmente toccante proprio nel giorno del 47° anno ed un mese dal primo viaggio compiuto dalla compagnia crocieristica a St.Thomas, il 7 Dicembre.

Prima del Thanksgiving si é ripristinato il 40% dell'energia sulle tre isole e per Natale si arriverà al 90%. Le squadre stanno pulendo rami di alberi, cavi elettrici, mucchi di detriti dalle strade e riempiendo buche di dimensione di crateri lunari. Anche due sui tre esistenti McDonald's sono aperti!  La maggior parte dei ristoranti servono i pasti: al Glady's Cafè di Charlotte Amalie si fa un'ottima colazione, pranzo eccellente al Barefoot Buddha e cena allo Smoking Rooster,intrigante come il motto sulla lavagna all'entrata "We don't run from hurricanes. We drink them!". Il venerdì sera il jazz della Tavern on the Waterfront trasporta il turista in un clima soave. Benché l'affascinante e storico Mafolie Hotel di 22 camere sia miracolosamente sfuggito alle ire di Irma grazie alla sua solida costruzione risalente al 1940, sta affrontando ritocchi “estetici” prima di riaprire agli ospiti nell’autunno 2018. Nel frattempo invita a consumare un pasto a colazione o a cena, con un menù che propone aragosta, linguine al pesce, zuppa callaloo tradizionale isolana.

Anche i negozi hanno riaperto: da quelli raffinati a quelli di souvenir, così come i grandi centri commerciali con esenzione tasse, il lussuoso Yacht Haven Grande e il vasto Havensight Mall ambito dai crocieristi. Attivo il mercatino di strada Vendor's Plaza dove si possono acquistare Hurricane T-Shirt con le scritte: "Survivor Irma Maria" ed altri gadgets che sbeffeggiano l’uragano e che vanno a ruba tra i crocieristi!

Al World Famous Mountain Top abbarbicato sul punto più alto della collina, il bar ha ricominciato a servire il ben noto banana daiquiri. Allo splendido Phantasea Tropical Botanical Garden la fioritura é rigogliosa per i piovaschi post uragano e la penetrazione dei raggi solari tra la fronde degli alberi sfrangiate da Irma: sfoggio di orchidee e vegetazione lussureggiante.

La situazione alberghiera come ha rilasciato la U.S.Virgin Islands Hotel & Tourism Association é a meno di un quarto delle 1.723 camere nelle 22 strutture esistenti sull'isola disponibili. La maggior parte degli ospiti fino a fine novembre é stata composta da  squadre di soccorso e viaggiatori d'affari. Due tra le strutture più belle e più grandi - il Ritz-Carlton ed il Marriott Frenchman's Reef & Morning Star Beach Resort puntano ad un rientro operativo nel 2019. Ad oggi Airbnb e VRBO sono la soluzione disponibile. Info: https://goo.gl/XB5w6A  - Dal 16 Febbraio 2018 la buona notizia dell'incremento dei voli della SPIRIT AIRLINES con collegamenti 4 volte la settimana tra Ft.Lauderdale, FL e St.Thomas.

 

St.JOHN ha subito i maggiori colpi di Irma, uragano forza 5. Ciò nonostante la più piccola delle Vergini Americane mantiene alto lo spirito. Il National Park Service ha parzialmente riaperto il Virgin Islands National Park che copre due terzi dell'isola. Le spiagge di Trunk Bay, Honeymoon, Hawksnest e Cinnamon Bay sono disponibili con noleggio di pinne, maschere, boccaglio alla Honeymoon e Trunk Bay. Il servizio Parchi Nazionali ha ripristinato l'85% dei sentieri hiking dell'isola. La scarsità degli alloggi con la chiusura di tre importanti strutture - Caneel Bay, Concordia Eco-Resort e Westin St.John Resort Villas per tutto il 2018 - rende più difficile la programmazione dei pernottamenti. Si possono sempre interpellare gli altri alloggi che sono disponibili ed operativi: Hotel Cruz Bay, Sea Shore Allure, Coconut Coast Villas, Estate Lindholm ed il Gallows Point Resort. In alternativa c'é il piano B: gita in giornata da Red Hook, St.Thomas con il traghetto pubblico. A Cruz Bay il polo dei negozi, bar e ristoranti raggruppati a Mongoose Junction sembra essere rimasto parzialmente indenne tanto che al Tap Room si spilla birra artigianale locale. Tra sei mesi l'isola sarà in una situazione migliore.

 

St.CROIX -  Anche per quest'isola che ha vissuto la furia di Maria ci vuole pazienza. Il downtown della coloniale Fredriksted ha visto un parziale ripristino dell'energia a novembre, dopo quello di Christiansted città Parco Storico Nazionale d'America, la più grande e più vivace. I suoi edifici storici ed il Fort Christiansvaern mantengono il caratteristico color giallo brillante; la Strand, King e Company Street mostrano i caseggiati storici color pastello mentre i moko jumbie, iconici ballerini sui trampoli coi costumi sgargianti si muovono dinoccolati e festosi come a voler ancor più fortemente scacciare il demonio! Solo ULTIMATE BLUEWATER ADVENTURES - presente in entrambe le cittadine - può operare due barche per offrire una parata di creature marine: la vita marina é integra. Sulla sponda settentrionale c'é abbondanza di testuggini, razze, piccoli squali ed anche pesci tropicali. Il The Buccaneer Resort - un Historic Hotel of America - ha ripreso ad accogliete gli ospiti già dal 1° novembre. Danneggiato invece il Divi Carina Bay All-Inclusive Beach Resort & Casino.

Sono attivi i tour eco - molteplici al giorno - a Salt River Bay National Park and Ecological Preserve.    

Captain Morgan Visitor Center gestisce tour e degustazioni alla Cruzan Rum Distillery che aprirà nuovamente a gennaio 2018.

 

Le Isole Vergini Americane sono in fase di ripresa e chiedono ovviamente tutta l'attenzione dei viaggiatori che hanno sempre sognato una vacanza. Solo una forte spinta del turismo riesce - infatti - a dare supporto all'economia locale e sostenere il ritmo del recupero. Linee Aeree e compagnie di crociera stanno rispondendo. Chi vi giunge é ripagato da un grande benvenuto e da Madre Natura che accoglie generosa con spiagge e mare in abbondanza.  Gli isolani ne hanno avuto abbastanza del passato e vogliono ricevere il futuro.

 

INFO: Ufficio Turismo Isole Vergini USA

www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it - FB: Isole Vergini USA

]]>
Le navi da crociera tornano alle US Virgin Islands Tue, 07 Nov 2017 12:45:45 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/459495.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/459495.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

 

nuovo logo 2017.jpg 

Le navi da crociera tornano alle US Virgin Islands

Buone notizie dalle US Virgin Islands!  Per il mese di novembre si attendono a St. Thomas oltre 25 navi da crociera. I vascelli che attraccheranno al porto di Charlotte Amalie saranno la Seabourn Odyssey, la Norwegian Gem, la Princess Cruises, la Royal Princess, la Royal Caribbean Adventure of the Seas della, la Jewel of the Seas e la Silhouette di Celebrity Cruises.

 

Il 3 novembre la Seabourn Odyssey è stata la prima nave non di soccorso ad attraccare nell’arcipelago, a St. Thomas; l’ultima prima degli uragani era stata l’Adventure of the Seas della Royal Caribbean giunta a St. Croix il  17 settembre u.s., proprio qualche giorno prima dell’arrivo dell’uragano Maria. 

 

“Dare il benvenuto ai crocieristi che tornano alle Isole Vergini Americane è una fase fondamentale per dare un nuovo impulso alle attività economiche, generare occupazione e stimolare gli sforzi per la ripresa economica e la ricostruzione” ha dichiarato Beverly Nicholson-Doty, Commissioner of Tourism. La Commissioner ha inoltre ringraziato la Royal Caribbean International per il supporto e l’impegno dati per il recupero di Magens Bay, una delle attrazioni principali di St. Thomas.

 

Per quanto riguarda invece St. Croix, la Norwegian Dawn - con una capacità di 2340 passeggeri e 1032 di equipaggio - attraccherà in isola per 3 volte questo mese ad iniziare dall’11 novembre per proseguire con il 18 ed il 25. L’arrivo della nave da crociera segnerà il ritorno di crocieristi in viaggio sulla più grande delle Isole Vergini USA dopo quasi due mesi. Il 15 ed il 28 novembre sarà invece la volta della più piccola Viking Sea, con una capacità di 930 passeggeri. Nel mese di dicembre entrambe le navi faranno ritorno all’ Ann E. Abramson Pier di St. Croix che darà il benvenuto anche alla Norwegian Gem, alla Seabourn Sojourn e alla  Seabourn Odyssey.

Grazie alla collaborazione con la U.S. Federal Emergency Management Agency (FEMA), lo U.S. Army Corps of Engineers, altre agenzie ed organizzazioni governative e non, il Territorio delle US Virgin Islands sta continuando a lavorare alacremente dopo il passaggio degli uragani Irma e Maria per prepararsi ad accogliere nuovamente al meglio i turisti.

Il sito ufficiale per le donazioni d'assistenza alle U.S. Virgin Islands é www.usvirecovery.org.

Per altre informazioni: www.usviupdate.com

 

INFO: Ufficio Turismo US Virgin Islands - www.isoleverginiusa.it - FB @IsoleVerginiUSA

]]>
Le Isole Vergini Americane lanciano la nuova campagna promo "Real Nice" Thu, 24 Aug 2017 15:04:10 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/446950.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/446950.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

nuovo logo 2017.jpg

La nuova brand campaign REAL NICE delle US Virgin Islands emana feeling di positività                                  e di lifestyle per una vacanza stimolante

Il Department of Tourism delle United States Virgin Islands ha debuttato con una nuova campagna d'immagine e di contenuti dal nome “Real Nice”. In partnership con la sua agenzia creativa, J. Walter Thompson Atlanta (JWT), e con la casa di produzione locale Virgin Islands company FilmVI - che già lanciarono la campagna “Virgin Islands Nice” - ora si é lavorato per dare al viaggiatore uno sguardo nel lifestyle degli isolani, i Virgin Islander, catturando l'attenzione del viaggiatore alla ricerca della vacanza unica e ricca di spunti culturali interattivi. La classica esperienza di viaggio da godere in tutta libertà.

La campagna si sviluppa con 16 clip digitali di indubbia bellezza, mettendo a fuoco le esperienze autentiche alle Virgin Islands americane: la gastronomia, la cultura e la gente, le bellezze naturali della meta. "Per un Virgin Islander, ‘real nice’ é più di una frase; é un feeling di positività che parla di come si vive e di come  - in quanto persone - si sente di appartenere l'uno all’'altro"  dice Beverly Nicholson-Doty, la Commissioner del Turismo delle US Virgin Islands. Per catturare la vera essenza delle isole visivamente ed emotivamente, l'agenzia JWT e FilmVI hanno lavorato instancabilmente su ogni aspetto della produzione per rendere il "local feel": dalla scelta della location alle scenografie, al design del suono. Tutta l'illuminazione é stata naturale e la squadra ha seguito talenti locali per settimane, catturandone risposte genuine per 16 distinte esperienze alle Virgin Islands. Chi segue il social network FB in italiano curato dall'Ente del Turismo, ISOLE VERGINI USA potrà vedere queste magnifiche clip REAL NICE, disponibili anche nella gallery del sito italiano isoleverginiusa.it.

 

http://3j0grh44ocny4a6kcn288izx.wpengine.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/2017/03/Balter.jpgBerverly Nicholson ha altresì annunciato l'incremento dei voli di United Airlines da 4 a 7 settimanali, con aeromobili con maggiori capacità per le Isole Vergini Americane.  

 

Inoltre: uno dei settori di maggior crescita per la destinazione é proprio l'area culinaria. Il turismo gastronomico sta crescendo ed include l'offerta di due Food Tour a St.Thomas e a St.Croix, la kermesse DineVI che offre eventi speciali e molteplici sconti per la vacanza autunnale, i famosi farmers market, i tour dei produttori e delle fattorie a St Croix.

Ed é proprio St. Croix che probabilmente si attesta quale isola caraibica di maggior tendenza nell'arte culinaria e nel turismo gastronomico. St. Croix - infatti - é ormai un hub di talentuosi giovani chef e di avventure gastronomiche a dir poco epicuree. Una delle esperienze più notevoli é il debutto di BALTER, il ristorante del famoso Chef Digby Stridiron.

 

 

 

INFO: UFFICIO TURISMO ISOLE VERGINI USA

www.isoleverginiusa.it - FB Isole Vergini USA - usvi@themasrl.it

 

]]>
Dine VI Restaurant Week 2017 Tue, 25 Jul 2017 10:13:08 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/442162.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/442162.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

nuovo logo 2017

 

Torna la Dine VI Restaurant Week!

 

 Dine VIDine VI Restaurant Week, manifestazione gastronomica annuale giunta alla sua 3° edizione, si terrà dal 27 ottobre al 12 novembre e coinvolgerà tutte e tre le isole: St. Croix, St. John e St. Thomas.  Si tratta di una vera e propria celebrazione del panorama ristorativo locale e della diversità culinaria delle Isole Vergini Americane che nel corso dei secoli ha avuto così tante influenze da creare un mix unico. Durante tutto il periodo dell’evento, visitatori e locali potranno gustare menù completi in alcuni dei migliori ristoranti dell’arcipelago al prezzo fisso di $ 45 (mance escluse). L'elenco dei ristoranti aderenti sarà presto disponibile al link: http://dine.vi/restaurants/  

 

Inoltre, per tutti i viaggiatori che desiderano visitare le Isole Vergini Americane durante la Dine VI Restaurant Week, esiste un pacchetto promozionale che dà diritto a:

 

- 20% di sconto sulla tariffa dell’hotel* (richiesto un minimo di pernottamento di 3 notti)

- Dine VI Dinner Pass per 2 persone del valore di $150 da spendere nei ristoranti aderenti

 

Booking code: DINE 17, prenotabile fino al 1 Novembre 2017 per soggiorni tra il 25 ottobre ed il 15 Novembre 2017.

 

Per maggiori dettagli e per prenotazioni, consultare:   

https://www.visitusvi.com/plan-events/packages-promotions

 

INFO: http://dine.vi/

 

*Hotel Partecipanti:

 

St. Croix

The Buccaneer - Holger Danske Hotel - Renaissance St. Croix Carambola Beach Resort - Caravelle Hotel & Casino - Mt. Victory Camp Eco-Lounge - Sand Castle on the Beach - Tamarind Reef Resort & Spa Marina

 

St. John

Coconut Coast Villas - Sirenusa Vacation VI Villas

 

St. Thomas

Bolongo Bay Beach Resort - Sugar Bay Resort & Spa - Two Sandals Bed & Breakfast - Galleon House - The Green Iguana hotel - Virgin Islands Campgrounds

 

 

INFO: UFFICIO TURISMO ISOLE VERGINI USA

www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it - FB: Isole Vergini USA

]]>
Accorda tra Airbnb e il Governo delle US Virgin Islands Tue, 20 Jun 2017 11:14:50 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/437228.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/437228.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane  

 Il primo accordo sull'imposta tra Governo ed AIRBNB ai Caraibi é delle USVIRGIN ISLANDS: una partnership per attirare visitatori sulle isole, contribuire alla crescita, alla diversificazione turistica e migliorare la riscossione delle imposte.

 

Il Governo delle United States Virgin Islands ed AIRBNB hanno confermato il primo accordo sull'imposta nei Caraibi, che consente alla piattaforma di raccogliere la tassa relativa agli alloggi pari al 12.5 %, per conto del proprietario, e di rimettere quest'imposta al Virgin Islands Bureau of Internal  Revenue (BIR). L'accordo crea al contempo un' ulteriore opportunità per attirare visitatori alle Isole Vergini Americane, patrimonio caraibico indiscusso di tradizioni, nature e retaggi storici.  airbnb-logoAllo stesso tempo AIRBNB ha investito nella partnership con l'arcipelago al fine di supportare una comunità sempre più ampia di proprietari di case che affittano i propri spazi abitativi e creano nuovi flussi a beneficio dell'economia locale.

Vari accordi sono stati firmati nell'area caraibica e con la Caribbean Tourism Organization (CTO) per creare una regolamentazione per il crescente trend di questa comunità di "home-sharing". L'annuncio dato dalle Isole Vergini USA é l'esempio di come l'azienda AIRBNB si faccia carico di raccogliere e pagare le imposte per conto dei propri associati e, oltre ad osservare le regole, mettere gli associati nella posizione di portare benefici al proprio paese ed alle proprie comunità sociali. Il Governatore dell'arcipelago Kenneth E.Mapp ha supportato l'accordo in virtù anche del sostegno all'industria del turismo. L'accordo con AIRBNB é una delle componenti dell'amministrazione attuale del Governo delle US Virgin Islands che in cinque anni s'impegna a restituire la stabilità economica dell'arcipelago anche tramite la raccolta delle imposte ed una migliore gestione delle risorse; il Ministero delle Entrate Interne al contempo si avvantaggia di un ricavo aggiuntivo a beneficio del Tesoro. Inoltre l'accordo amplia il supporto alla diversificazione dell'industria turistica creando esperienze uniche per la popolazione locale delle tre maggiori isole e dei visitatori internazionali.

AIRBNB vanta circa 2000 contatti nell'arcipelago delle US Virgin Islands; di norma un ospite Airbnb ricava 7.000 U$ all'anno. " AIRBNB rappresenta un'entrata supplementare, aiutando le famiglie residenti e contribuendo anche ad elevare la qualità di vita. Se gli ospiti locali da un canto supportano anche l'arrivo di nuovi visitatori sulle isole, quest'ultimi riescono a conoscere gli aspetti più organici ed autentici dell'arcipelago, spendendo in servizi della comunità locale e facendosi portavoce con altri, nell'incoraggiare a visitare le US Virgin Islands a seguito dell'esperienza ospitale ricevuta" afferma Shawn Sullivan Responsabile per l'area Caraibi e Centro America per Airbnb Public Policy.

Fondata nel 2008, AIRBNB vuole creare un mondo ove la gente ne senta l'appartenenza mentre viaggia, collegandosi a culture locali e provando esperienze di viaggio uniche. I diversi mercati-comuni offrono accesso a milioni di sistemazioni uniche, da appartamenti a ville, da castelli a treehouse in oltre 65.000 città e 191 paesi del mondo (info: www.airbnb.com)

 

INFO: UFFICIO TURISMO ISOLE VERGINI USA

www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it - FB: Isole Vergini USA

]]>
65° Edizione del Virgin Islands Carnival, St. Thomas Wed, 29 Mar 2017 16:45:30 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/426974.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/426974.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

 

USVI_mocko_white background_hor.jpgA CENTENNIAL COMMEMORATION FOR OUR 65th CELEBRATION: il tema del carnevale 2017 delle Isole Vergini USA a St. Thomas, nell'anno del centenario dell'arcipelago

 

 

 

https://scontent.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/15181250_1358754590835369_5671476845130866589_n.jpg?oh=5d3e081632b32f73a014ed740f7b4368&oe=594CF3C1Il VIRGIN ISLANDS Carnival a St. Thomas é un evento che dura un mese intero e annuncia il suo inizio con spettacoli di costumi variopinti e competizioni di musica calypso, poi si riscalda durante l'ultima settimana con un party decisamente piccante al Village, con J'ouvert, la fiera gastronomica Food Fair, le parate ed i fuochi d'artificio. Tutta la popolazione è coinvolta, poiché é un patrimonio culturale imprescindibile che abbraccia ogni generazione e crea un unicum d'identità ove regna sovrana la musica, la danza, l'allegria, il cibo con i piatti della tradizione, il rum ed un sentimento di totale appartenenza.

Quest'anno la celebrazione alla sua 65° edizione si preannuncia quanto mai festosa coincidendo con i festeggiamenti del Centenario dell'Arcipelago (acquisito dalla Danimarca nel 1917 da parte degli Stati Uniti d'America). L'intenso calendario delle celebrazioni 2017 con inizio il 1° Aprile e termine il 29 Aprile é consultabile online: http://www.vicarnivalschedule.com/stthomas/

 

 

 

INFO: Ufficio Turismo US Virgin Islands

www.isoleverginiusa.it - FB: Isole Vergini USA

]]>
Novembre alle US Virgin Islands Mon, 24 Oct 2016 12:37:05 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/409622.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/409622.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

 

USVI_mocko_white background_hor.jpgAd un passo dagli USA, un LIBERTY DAY alle VERGINI USA per scoprire qualcosa di diverso. CARAIBI in libertà a NOVEMBRE a prezzi di bassa stagione.

 

 

 

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/10363858_10152719864408823_4885176540137891261_n.jpg?oh=b9caba38ec09ed6769eae65a02710772&oe=58A5FDD0Il 1° Novembre le Vergini USA commemorano il Liberty Day in memoria di David Hamilton Jackson che introdusse la Free Press alle isole, un tempo Danish West Indies, oggi U.S. Virgin Islands. La festività é celebrata ampiamente sull'isola di St.Croix: musica, gastronomia e discorsi sono il fulcro della festa, talvolta accompagnata anche da una parata. Facendo fede al nome di questa festa - Bull and Bread Day - oggi si gusta arrosto di manzo con sugo e pane, una tradizione che si rinnova ogni anno per ricordare un eroe dell'arcipelago. Il “Liberty Day” é anche un'occasione per trascorrere una vacanza di Novembre al mare e sulle spiagge dell'arcipelago: stagione particolarmente adatta a cogliere opportunità di prezzi bassi - almeno tra il 25% ed il 50% in meno rispetto all'altra stagione da metà Dicembre ad Aprile - ed il clima é ottimo. Può diventare un viaggio gastronomico o una vacanza colma di avventura esotica. Ogni scusa é ottima per fare una vacanza a novembre alle Vergini USA, scegliendo una combinata con una città del continente statunitense.

 

Risultati immagini per Lyric Sails St.CroixNon bisogna certamente perdere un'intera giornata sulla spiaggia di Trunk Bay a St.John con il suo percorso sottomarino per lo snorkeling. La splendida spiaggia é stata inclusa da Condé Nast Traveler tra le "8 Spiagge più belle dei National Park negli U.S." proprio nell'anno del centenario dei parchi Nazionali Americani. Non é propriamente comune trovare spiagge di questo rango! Il ristorante di Cruz Bay, The Longboard é una vera e propria cantina di mare che basa l'esperienza culinaria su ingredienti freschi locali; ci si va per un happy hour dalle 15.00 alle 18.00 e si assaggia anche la ginger beer e la grapefruit soda fatta in casa. I cocktail creativi si ispirano alle regioni costiere di tutto il mondo, celebrando così lo stile avventuroso in riva all'oceano, in quest'isola tropicale con pensiero rilassato. Poi si cena: lo Chef Kenny Claxton dirige la cucina e produce piatti con sapori decisamente caraibici.  Sono soddisfatte esigenze di celiaci, vegetariani e vegani.. Delizioso lo shop con magliette originali e cappellini.

 Al largo di Frederiksted a St.CROIX si fanno escursioni in barca a vela con Lyric Sails per divertirsi un giorno intero, al tramonto con musica dal vivo, abbinamento di vini, cene ed anche yoga. Chi ama il verde intenso, la flora e le memorie coloniali non può mancare l'esplorazione del  St. George Village Botanical Garden di St. Croix. Poi, verso sera gustare un delizioso cocktail gooseberry pop preparato da Frank Robinson di Zion Modern Kitchen a Christiansted. Potete sempre continuare l'avventura gastronomica con pasti ed esperienze luculliane nei ristoranti che aderiscono alla  Dine VI dal 27 Ottobre al 12 Novembre.

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/12243497_872089702899217_9065885055701483575_n.jpg?oh=1037052e7df346bf68957d391df858e7&oe=58759793Dimenticate la paura e provate l'esperienza unica della vita con St. Thomas Flyboarding qualcosa tra il volo ed il salto sull'acqua, l'esperienza dell'ultima ora, estremamente esilarante e sicura, nonché facile da imparare! Una breve lezione di 20 minuti all'Island Beachcomber sulla meravigliosa Lindbergh Bay per capire come funziona, bilanciarsi sull'acque e volare ad alcuni metri dalla superficie dell'acqua, poi tutte le possibilità saranno senza limiti! La spiaggia é anche ideale per l'intera giornata di relax. Verso sera, un salto a Mountain Top, per gustare la famosa versione del daiquiri con la fragranza di banana; qualcosa di diverso ed esotico con una spettacolare vista sull'arcipelago: una delle migliori esperienze a St.Thomas.

 

 

 

 

Info: Ufficio Turismo ISOLE VERGINI AMERICANE

www.isoleverginiusa.it - FB Isole Vergini USA

 

]]>
Voli diretti da Boston per St. Thomas Thu, 13 Oct 2016 12:33:10 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/408361.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/408361.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

USVI_mocko_white background_hor.jpg

Da BOSTON voli diretti per St. THOMAS per tutta la stagione invernale. ISOLE VERGINI AMERICANE estensione ideale dalla città USA più vicina all'Europa.

 

 

Viaggiare alle U.S. Virgin Islands dagli USA è come volare verso qualsiasi altra destinazione degli States. I documenti necessari sono i medesimi come per volare dall'Italia negli USA: passaporto in regola ed ESTA.  Le Isole Vergini USA sono un territorio statunitense ed il collegamento aereo opera come un volo americano domestico. All'arrivo sull'arcipelago non si effettua dogana, mentre al rientro in partenza dalle isole si effettueranno i controlli doganali. Le U.S. Virgin Islands -- St. Thomas, St. Croix, St. John e, dal 1996, Water Island -- sono l'epicentro del turismo crocieristico ai Caraibi. L'aeroporto di St. Thomas é a soli 8 km dalla capitale dell'arcipelago, Charlotte Amalie.  

Quale altra isola dei Caraibi può offrire un Parco Nazionale con fauna, flora tropicali e retaggi coloniali danesi? Solo St.John, che può anche vantare la barriera corallina protetta, Virgin Islands Coral Reef National Monument sempre nel patrimonio del National Park Service americano. Con clima solare tutto l'anno le U.S. Virgin Islands offrono una vacanza mare perfetta, immersa nella naturale bellezza delle isole ed una vasta selezione di svaghi ed attività outdoor per tutti! E' facile organizzare un viaggio negli USA abbinando le Piccole Antille per un viaggio all'insegna delle "stelle & strisce". Boston potrebbe essere la meta USA ideale da combinare.

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/14370055_10154029628448823_4427173143416180654_n.jpg?oh=d6130b0f8169c45e37464b73166b7e79&oe=58640BBBCon JetBlue ad esempio l'inverno ai Caraibi partendo a Boston é comodo: 4 ore di volo per arrivare nel primo pomeriggio a St. Thomas. JetBlue é - infatti - la maggior linea aerea basata al Logan Int.Airport di Boston, con almeno 200 voli al giorno. Il volo per le Isole Vergini Americane e l'aeroporto Cyril E. King Airport (STT) diventa ora operativo tutto l'anno. Questa compagnia low-cost offre  snack e drink gratuiti a bordo, intrattenimento nonstop, spazio tra i sedili ed ottimo servizio.

Anche  Delta durante l'inverno 2016/17 continua ad espandere la scelta dei voli tra Boston ed i Caraibi, offrendo un  collegamento Boston - St. Thomas. Dal 18 Febbraio 2017 la linea aerea opera con Boeing 757-200 ogni sabato. Si parte sei giorni la settimana dal Logan Airport di Boston al mattino per giungere nel pomeriggio ai Caraibi. (DL613 BOS1030 - 1525STT * DL794 STT1625 - 1930BOS).

 

 Info: Ufficio Turismo Isole Vergini Americane

www.isoleverginiusa.it - FB Isole Vergini USA

]]>
US Virgin Islands Restaurant Week Fri, 07 Oct 2016 12:18:45 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/407724.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/407724.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

Dine VI Dal 27 Ottobre al 12 Novembre le Isole Vergini Americane sprigionano sapori ed arte culinaria con DINE VI.

Ottima iniziativa alla sua seconda edizione in versione autunnale: é la US Virgin Islands Restaurant Week che coinvolge le maggiori isole dell'arcipelago St. Croix, St. John e St. Thomas. E' una vera e propria celebrazione della ristorazione locale nel suo diversificato scenario, con accenti culinari così distinti. I visitatori possono veramente gustare la tradizione isolana con gli ingredienti autentici a prezzi fissi per un menù tutto da assaporare in alcuni dei migliori ristoranti dell'arcipelago. I prezzi variano tra i $35 ed i $55 (escludendo ovviamente le mance). Tra le curiosità gastronomiche il Frederiksted Waterfront Entertainment & Food Truck Festival il 30 Ottobre. Gettonassimo e quanto mai allegro quest'appuntamento con lo streetfood caraibico genuino accompagnato a ritmo di musica di Busspipe, Tia e DJ Swain.  INFO: www.dine.vi


U.S. Virgin Islands - Ufficio del Turismo
C/o Thema Nuovi Mondi srl
Via C. Pisacane 26 - 20129 Milano, Italy
Tel.: (+39) 0233105841 - Fax: (+39) 0233105827
E-Mail: usvi@themasrl.it - Web: www.isoleverginiusa.it

P Prima di stampare, pensa all'ambiente! Please consider the environment before printing this e-mail!

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate ed a uso esclusivo del destinatario.
E' vietato l'uso, la diffusione, distribuzione o riproduzione da parte di ogni altra persona. Nel caso aveste ricevuto questo messaggio di posta elettronica per errore, siete pregati di segnalarlo immediatamente al mittente e distruggere quanto ricevuto (compresi i file allegati) senza farne copia. Qualsivoglia utilizzo non autorizzato del contenuto di questo messaggio costituisce violazione dell'obbligo di non prendere cognizione della corrispondenza tra altri soggetti, salvo più grave illecito, ed espone il responsabile alle relative conseguenze.

Confidentiality notice. This e-mail transmission may contain legally privileged and/or confidential information. Please do not read it if you are not the intended recipient(s). Any use, distribution, reproduction or disclosure by any other person is strictly prohibited. If you have received this e-mail in error, please notify the sender and destroy the original transmission and its attachments without reading or saving it in any manner.

]]>
World Tourism Day Tue, 27 Sep 2016 16:52:24 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/406664.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/406664.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane  

USVI_mocko_white background_vert.jpg27 Settembre 2016 - World Tourism Day

 

Viaggiare, esplorare nuove culture e provare l'esperienza di nuove destinazioni dovrebbe essere alla portata di tutti. Grazie - in parte - all'Americans with Disabilities Act (ADA), le ISOLE VERGINI AMERICANE hanno fatto passi da gigante nell'offrire ai visitatori di tutto il mondo vacanze prive di barriere. 

Ciò nonostante potremmo fare di più e meglio per dare il benvenuto alle persone diversamente abili, ed é per questo motivo che diamo supporto globale durante la giornata del World Tourism Day: "TOURISM FOR ALL - Promoting Universal Accessibility". Riteniamo che sia importante parlare di questo argomento.

Alle ISOLE VEGINI AMERICANE si trovano numerosi alloggi ed attrattive, operatori locali e noleggio d'equipaggiamento per offrire una vacanza esente da barriere ai residenti così come ai turisti. I Parchi Nazionali nel nostro territorio hanno spiagge accessibili, sentieri e percorsi adatti a tutti, pronti per essere usufruiti; alcune tra le più belle spiagge del mondo sono o completamente o parzialmente accessibili, così come i ristoranti, le attrattive ed i servizi pubblici. Similarmente, il campo dell'ospitalità si sta orientando in modo serio conformemente e molteplici servizi pubblici e privati sono in fase di adattamento alle regole ADA, aggiornando le proprie strutture.

Inoltre, l'Ufficio del Governatore dell'arcipelago offre esercitazioni gratuite ai partner del turismo circa l' Americans with Disabilities Act e dà il benvenuto ai vacanzieri o visitatori disabili.

Tourism for all - Promoting universal accesibilityL'accessibilità é un beneficio per tutti e ringraziamo la United Nations World Tourism Organization per ricordarci e sollecitarci nel fare di più e celebrare quindi le nostre abilità!

 

 

 

Le Isole Vergini Americane augurano un Happy World Tourism Day ed

invitano a consultare il sito:

http://www.isoleverginiusa.it/viaggi-e-soggiorni/turismo-accessibile/

 

Info: Ufficio del Turismo US Virgin Islands

www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it - FB: Isole Vergini USA

]]>
Carnevale di St. John Mon, 20 Jun 2016 16:23:21 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/396372.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/396372.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

Vedere e vivere le Isole Vergini Americane in 8 giorni, con carnevale incluso!

Con la giusta pianificazione ed i voli combinati da e per gli USA, si può!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Esplorare St. John, St. Thomas o St. Croix  in solo 8 giorni é FATTIBILE, abbinando traghetti, i divertenti safari taxi e l’idrovolante: tutto rientra nell’avventura!  L’ Island hopping alle US VIRGIN ISLANDS offre un assaggio delle isole in una gigantesca escursione.

Basta prenotare i voli andata e ritorno per/dagli USA e scegliere la combinata preferita nell’arcipelago, usufruendo dei prezzi competitivi dell’estate grazie alle promozioni già in corso e valide fino ad Ottobre.

Approfittare della celebrazione del Carnevale a St. John significa entrare nel vivo della tradizione storica e culturale. Splendidi costumi, musica dal vivo, eventi sportivi e street fanno parte di questo Carnevale che dura un mese intero ed é al suo apice il 4 di Luglio. Tra le date calde l’ Emancipation Day Program (3 Luglio), e le coloratissime parate per le strade, con spettacolari fuochi d’artificio nell’ Independence Day (4 Luglio). E’ la celebrazione del 4 di Luglio in "VI Style" a ritmo tropicale.

 

 

http://www.visitusvi.com/package_and_promotions

 

 

  

INFO: Ufficio Turismo ISOLE VERGINI USA

www.isoleverginiusa.it -  usvi@themasrl.it - FB: Isole Vergini USA

]]>
Taste of St. Croix 2016 Tue, 05 Apr 2016 15:25:27 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/388316.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/388316.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

FUN FOOD and PHILANTROPHY: il tema 2016 del festival culinario annuale d’Aprile TASTE OF ST.CROIX a St.Croix.  8-12 Aprile 2016

 

L’annuale festival gastronomico a St.Croix batte alle porte nel 2016 con un titolo speciale: Divertimento, Cibo e Filantropia. La tradizionale  St. Croix Food and Wine Experience che nasce nel 2001 grazie all’iniziativa di due ristoratori isolani, oggi è un evento acclamato che dura un’intera settimana ed attira circa 3000 presenze, tra le quali ovviamente anche molti chef. A Taste of St. Croix si svolge al Divi Carina Bay Resort dell’isola con una carrellata di eventi culinari. http://stxfoodandwine.com/event-lineup/   

 

 

Scelto tra i migliori 10 eventi gastronomici mondiali da ForbesTravel.com, il festival dalla sua nascita nel 2001 ha raccolto oltre 1 milione e mezzo di dollari devoluti in programmi per la comunità locale ed al contempo è risultato un ottimo volano economico per l’economia turistica isolana. L’evento contribuisce alla raccolta fondi a supporto dell’industria ristoratrice, di training e scolarizzazione così come al sostegno della  The St. Croix Foundation, un’organizzazione per la comunità isolana di St.Croix. Alcuni chef molto famosi sono tra i protagonisti dell’evento a St.Croix.  

Robyn Almodovar dalla Florida, creatrice di “Palate Party” primo vero food truck al femminile nel sud della Florida, caratteristico poiché include un palco per spettacoli.

Javier Nassar é oggi Chef & proprietario di A la Carte Catering Co. & Tras-patio Bistro, nel cuore del quartiere finanziario di San Juan, Puerto Rico.

Digby Stridiron nativo delle Vergini Americane è ormai una stella del firmamento gastronomico; ha preso parte al Salone del Gusto a Torino nel 2014  ed oggi coniuga una cucina elegante e contemporanea delle West Indies, armonizzando influenze d’avanguardia con tecniche tradizionali. Il suo peso specifico poggia sull’uso dei prodotti locali freschi. E’ “Culinary Ambassador of the US Virgin Islands.”

Negust Kaza parla il linguaggio dell’antropologia del cibo: le sue esperienze hanno toccato il Portogallo, Trinidad, Brooklyn e 15 anni di attività a St.Croix. La sua cucina promuove salute e benessere agli isolani.

Ralph Motta è un altro nativo delle US Virgin Islands, portavoce della Crucian cuisine: i suoi piatti sono artistici, estetici. Una fusion tra le cucine  dei Caraibi, Francese ed Americana. E’ stato nominato BE Modern Man of 2015.

William “Billy D” Desimone intraprendente chef ora residente  St.Croix.

Ed infine Sam Choy, considerato Padre Fondatore della cucina regionale delle Hawaii, vincitore del titolo James Beard Foundation e proprietario del noto ristorante “Sam Choys Kai Lanai”.

Tra le tante iniziative del Festival Culinario: le prestigiose cene Cork & Fork Dinners, che si tengono in dimore private nelle quali gli chef famosi preparano piatti abbinati ad altrettanti rinomati vini, creando un’esperienza superlativa. Il Sunset BBQ nelle cittadina coloniale di Fredriksted durante le serate dei concerti Sunset Jazz: gli chef si uniscono agli scolari di cucina e preparano un pantagruelico buffet. Wine in the Warehouse nella cantina Leeward Warehouse è un’esperienza con i vini quanto mai bella e sorprendente. Cuisine on the Green si svolge sul campo da golf Robert Trent Jones ed è sponsorizzata dal Carambola Golf Club presentando assaggi e cocktail in selezionate buche. Gourmet Vintner Dinner  è un’esperienza intima ed allegra con piatti dei grandi chef abbinati a vini.

  

INFO: Ufficio Turismo Isole Vergini USA - www.isoleverginiusa.it - FB Isole Vergini USA

 

]]>
Isole Vergini USA: una APP/Ebook in italiano per scoprire l'arcipelago stelle&strisce Mon, 14 Mar 2016 15:48:03 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/386071.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/386071.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marzo, 2016

L’arcipelago delle US Virgin Islands - territorio statunitense nei Caraibi - lancia una APP/Ebook in italiano, gratuita e scaricabile dal sito isoleverginiusa.it a portata di mobile e tablet.

 

La scoperta delle tre isole maggiori St.Croix, St.John e St.Thomas, ma anche delle minori Hassel Island e Water Island  in una chiave che rende giustizia a molteplici aspetti forse meno noti. La APP/Ebook accompagna il Centenario delle US Virgin Islands celebrato dall’Agosto 2016  fino al Dicembre 2017. E’ festeggiamento “Multi Year” e “Multi-Event” con programmi ed attività che vogliono sottolineare relazioni locali, di territorio, nazionali e globali. E’ un anno veramente speciale, d’arricchimento, memoria, riflessione sul passato per contemplare il presente e costruire il futuro, per rimarcare la qualità di vita durante il secondo secolo del Territorio delle Us Virgin Islands.

Le isole sono protagoniste di un viaggio tropicale ricco di ingredienti, grazie ad una fusione di storia culturale globale ed autentica, che lega isolani avvantaggiati da diversità, legati nell’unità e coscienti del proprio patrimonio che li distingue.

 

 

 

 

 

 

 

Se il turismo di massa non coglie molteplici aspetti dei Paesi e delle proprie culture, il viaggiatore - al contrario - con l’APP/Ebook in lingua italiana, trova molteplici spiegazioni, ma anche ispirazione per trascorrere una vacanza diversa e meno casuale, immergersi in un viaggio attraverso l’incontro secolare di tante culture che hanno lasciato il proprio segno. La APP curata da LATITUDES è una chiaro invito a vivere e contemplare le Vergini USA, cogliendone la qualità di vita per rafforzare le relazioni e stimolare le esperienze di viaggio.

Il passaggio dagli USA continentali all’arcipelago è breve: voli di linea diretti collegano ogni giorno a St.Thomas e St.Croix, i due maggiori scali isolani. Da qui il passo è breve per vivere una vacanza in una realtà caraibica ben lontana dai soliti cliché.

L’arcipelago composto da una cinquantina di isole ad est di Puerto Rico offre al viaggiatore italiano numerose opportunità per vivere una dimensione nuova di una vacanza genuina ai Caraibi Americani. Storia, multiculturalità, musica, cucina, tradizioni ed un congiunto di 8 unità del National Park Service sono solo alcune delle esperienze oltre le splendide spiagge, la natura incontrastata, il mare idilliaco.

Le Isole Vergini Americane oggi propongono esperienze naturalistiche, culturali e sociali, sostengono e preservano il patrimonio della natura e delle proprie tradizioni: dagli originali nativi Taino alle Plantation coloniali, l’architettura, i musei, la musica, le danze, la gastronomia. Oltre 200 anni di storia dell’uomo ai Caraibi! Ogni isola conserva un patrimonio culturale che dalla Danimarca passa attraverso l’Africa agli USA.  Un viaggio alle US Virgin Islands è un’immersione in un mondo tropicale di insolita bellezza e ricchezza: stimolante, coinvolgente, pronto a presentare scoperte fuori dall’ordinario.

A supporto il sito internet rinnovato, video clip esaustivi ed emozionali, immagini da sogno.

L’Ufficio del Turismo in Italia ha anche attivato il canale social FACEBOOK per poter presentare ai viaggiatori Italiani esperienze impareggiabili, spesso misconosciute o raramente esaltate nel canale tradizionale dell’industria turistica.  Il mistero quanto mai affascinante dei graffiti dell’antico popolo dei Taino a Saint John; il fascino delle due baie bioluminescenti a St.Croix, estremamente rare, fenomeno naturale ed un vero tesoro, create da micro-organismi. Kongens Quarter, il Quartiere del Re sulla Government Hill di Charlotte Amalie a St.Thomas. Questo ed altro per catturare l’anima del viaggiatore italiano curioso, avventuroso, ecologico, amante della natura e della storia,  che cerca la fuga perfetta a sua misura, fuori dagli schemi, oltre i villaggi vacanza. Isole per coppie, amici, famiglie con bambini. Isole a due passi dagli Stati Uniti d’America.

 

INFO: Ufficio Turismo ISOLE VERGINI USA - www.isoleverginiusa.it - e-mail: usvi@themasrl.it - FB: Isole Vergini USA

 

 


U.S. Virgin Islands - Ufficio del Turismo
C/o Thema Nuovi Mondi srl
Via C. Pisacane 26 - 20129 Milano, Italy
Tel.: (+39) 0233105841 - Fax: (+39) 0233105827
E-Mail: usvi@themasrl.it - Web: www.isoleverginiusa.it

P Prima di stampare, pensa all'ambiente! Please consider the environment before printing this e-mail!

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate ed a uso esclusivo del destinatario.
E' vietato l'uso, la diffusione, distribuzione o riproduzione da parte di ogni altra persona. Nel caso aveste ricevuto questo messaggio di posta elettronica per errore, siete pregati di segnalarlo immediatamente al mittente e distruggere quanto ricevuto (compresi i file allegati) senza farne copia. Qualsivoglia utilizzo non autorizzato del contenuto di questo messaggio costituisce violazione dell'obbligo di non prendere cognizione della corrispondenza tra altri soggetti, salvo più grave illecito, ed espone il responsabile alle relative conseguenze.

Confidentiality notice. This e-mail transmission may contain legally privileged and/or confidential information. Please do not read it if you are not the intended recipient(s). Any use, distribution, reproduction or disclosure by any other person is strictly prohibited. If you have received this e-mail in error, please notify the sender and destroy the original transmission and its attachments without reading or saving it in any manner.

]]>
Virgin Islands Carinval a St. Thomas Thu, 10 Mar 2016 17:18:54 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/385816.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/385816.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane
 

U.S. Virgin Islands - Ufficio del Turismo
C/o Thema Nuovi Mondi srl
Via C. Pisacane 26 - 20129 Milano, Italy
Tel.: (+39) 0233105841 - Fax: (+39) 0233105827
E-Mail: usvi@themasrl.it - Web: www.isoleverginiusa.it

P Prima di stampare, pensa all'ambiente! Please consider the environment before printing this e-mail!

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate ed a uso esclusivo del destinatario.
E' vietato l'uso, la diffusione, distribuzione o riproduzione da parte di ogni altra persona. Nel caso aveste ricevuto questo messaggio di posta elettronica per errore, siete pregati di segnalarlo immediatamente al mittente e distruggere quanto ricevuto (compresi i file allegati) senza farne copia. Qualsivoglia utilizzo non autorizzato del contenuto di questo messaggio costituisce violazione dell'obbligo di non prendere cognizione della corrispondenza tra altri soggetti, salvo più grave illecito, ed espone il responsabile alle relative conseguenze.

Confidentiality notice. This e-mail transmission may contain legally privileged and/or confidential information. Please do not read it if you are not the intended recipient(s). Any use, distribution, reproduction or disclosure by any other person is strictly prohibited. If you have received this e-mail in error, please notify the sender and destroy the original transmission and its attachments without reading or saving it in any manner.

]]>
E' online il nuovo sito delle Isole Vergini Americane Wed, 17 Feb 2016 12:51:55 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/383373.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/383373.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane  

Online il nuovo sito web delle ISOLE VERGINI USA, i Caraibi a “stelle & strisce”. Anche una nuova app in italiano per il viaggiatore più esigente ed avido di tradizioni autentiche a celebrare il CENETENARIO delle VERGINI USA.

 

 

ISOLEVERGINIUSA.IT è il sito in italiano dell’arcipelago territorio statunitense nel Mar dei Caraibi, logica estensione tropicale dal continente americano. Online con menù intuitivi, semplice, avvincente. Anche comunicazione social con FB.

 

 

 

 

 

 

 

Le tre principali isole Saint CROIX, Saint JOHN e Saint THOMAS illustrate nel sito web sono un invito ad esperienze di viaggi e vacanze diverse. Si uniscono anche isole più piccole quali Water Island ed Hassel Island, patrimoni della natura e della storia. L’arcipelago si vuole nettamente distinguere da altre isole dell’area, sottolineando la sua vocazione alla vacanza in tutta libertà e la facilità a combinarsi con un soggiorno nel continente USA.

  • Curiosando e consultando il sito si accede anche ad immagini e video clip che ben illustrano la singolarità d’ogni isola
  • Si scopre che ogni isola offre il suo carattere ed il suo patrimonio naturalistico e culturale così diverso: tante le attività esplorative adatte a tutti
  • Il sito è uno strumento per cominciare a ideare la propria vacanza ai Caraibi meno schematici, più liberi, meno turistici ideali al viaggiatore indipendente fuori dagli schemi
  • Trasporti, alloggi ad ogni portata di tasca, operatori italiani specializzati e curiosità della tradizione e della gastronomia sono a portata di click
  • Accessibilità  e spiagge Blu: due componenti di rilievo con garanzia di genuinità e servizi
  • Per i romantici e le giovani coppie il sito spiega come realizzare il sogno della vita: un matrimonio unico ai Tropici, scegliendo la propria isola ideale ad un costo molto basso, con una pratica snella ed il riconoscimento della licenza matrimoniale pronta da registrare in Italia. Ogni passo è descritto minuziosamente per offrire un’idea fuori dall’ordinario, rompendo i soliti schemi.
  • La brochure italiana è disponibile nel sito:  sfogliabile e scaricabile.

 

Il nuovo sito vuole anche celebrare il 2016 Anno del Centenario del sistema del Parchi Nazionali USA: le Vergini Americane si uniscono con un patrimonio oltre ogni immaginazione di Parchi Storici e Monumenti Nazionali di storia dell’uomo e della natura, a Saint Croix e Saint John. Quattro le realtà dell’NPS tra mare e spiagge, barriere coralline, foresta tropicale, reperti pre-Colombiani e cittadine coloniali, lagune patrimonio della biosfera.

  • Il sito vuole invitare avidi viaggiatori italiani archeologi, antropologi, storici, naturalisti, hiker, esploratori dei tropici più a-la-carte e maggiormente protetti.
  • Chi ama esperienze di viaggio e si predispone ad immergersi nel DNA delle Isole Vergini USA potrà unirsi alla celebrazione nel corso del 2016 e 2017 del Centenario dell’Arcipelago,TERRITORIO USA: da Agosto 2016 l’arcipelago - infatti - festeggia il passaggio storico nel 1916 da patrimonio coloniale secolare della Corona Danese agli Stati Uniti con lo storico TRANSFER del 1917, a Marzo.
  • Nel web sono illustrati secoli di storia, di culture che si sono avvicendate, di isolani che hanno difeso e lottato per la propria autonomia ed indipendenza, in una ricerca continua di identità.

Da marzo 2016 il sito offrirà una App/E-Book gratuita interattiva realizzata da LATITUDES, scaricabile sul proprio smartphone e tablet, per viaggiare tra i secoli, di isola in isola e scoprire quante civiltà hanno lasciato testimonianze culturali ancora esistenti alle Isole Vergini USA e quante voci umane hanno dato vita alle tradizioni che ancora oggi sono parte della vita delle isole Vergini Statunitensi.  

Le Isole Vergini Americane sono a SHOWCASE USA-ITALY 2016 a Torino !   

 

 

INFO: Febbraio 2016, Ufficio Turismo ISOLE VERGINI USA - www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it   

]]>
San Valentino tropicale fuori dall'ordinario a St. Croix, US Virgin Islands Thu, 21 Jan 2016 16:48:13 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/381019.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/381019.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

ISOLE VERGINI USA: un San Valentino tropicale fuori dall’ordinario a St. CROIX

ST. CROIX isola per tutte le coppie e per tutte le tasche. Idee romantiche con l’aiuto di Cupido per rendere il weekend di San Valentino speciale con un tocco di Tropici nell’isola più romantica dell’Arcipelago stelle & strisce.

La più romantica delle Vergini Americane offre voli diretti dal continente e fantastiche scenografie. Aggiungete cucina, rilassanti spa, shopping locale ed il mini carnevale Jump Up del 12 Febbraio a Christiansted.

§   Riservatevi l’esperienza culinaria fusion creola-africana-internazionale al Salud!Bistro specialista in piccoli piatti, esperto in mojiots e margaritas ed ottimi vini in un’ambientazione d’atmosfera che non risparmia pareti riccamente dipinte e decorate; al Bombay Club a Christiansted da oltre 30 anni serve le sue specialità in una classica town-house coloniale carica di charme; al Galleon sulla Green Cay Marina lo Chef propone il classico filet mignon con medaglione d’aragosta e vista mare; al Kendrick vera istituzione culinaria del rinomato hotel The Buccaneer; al Blue Moon bistrot di Frederiksted con mura che narrano 200 anni di storia, animato dal jazz dal vivo i mercoledì ed i venerdì sera, nonché al brunch domenicale: la sua atmosfera casual ed ospitale invita ai piatti con cajun di New Orleans con gumbo, jambalaya e“Jazzy Shrimp”. Giusto alcuni tra i tanti.

§   Tentate la fortuna ai tavoli da gioco del DIVI CARINA BAY CASINO che organizza un pantagruelico Valentine’s Day buffet dinner con intrattenimenti musicali dal vivo.  www.carinabay.com  

§   Imbarcatevi in una crociera con cena servita a base di prodotti freschi coltivati e pescati localmente, nel West End di St.Croix a bordo di  Bon Bagay Sailing. I migliori chef isolani si alternano ogni Giovedì, Venerdì e Sabato sera per offrire una veleggiata gourmet ammirando pittoreschi tramonti Caraibici.  www.bonbagaysailing.com

§   Fatevi preparare un pic-nic con bottiglia di champagne, frutta tropicale e dedicatevi al sole che sorge a Point Udall, il punto più orientale dei Caraibi. Arrivarvi é una bella avventura romantica, costeggiando scogliere e baie su strade poco battute con viste a dir poco struggenti sul Mar dei Caraibi.

§   Sinceratevi di visitare gli artigiani gioiellieri di Christiansted per un leggendario braccialetto Crucian Hook forgiato a mano per polsi maschili e femminili, pezzo unico ed autentica arte artigianale di St.Croix.

§   Rum…Cruzan naturalmente: deliziatevi nell’assaggio delle tante fragranze offerte dal Rum prodotto a St.Croix. www.cruzanrum.com

§   Affidatevi alle mani esperte di St.Croix Beach Massage: Michael e Terry offrono massaggi in spiaggia, presso il vostro albergo o appartamento, altrimenti al proprio ‘indoor beach’ studio a Christiansted.  Lo sciabordio dolce del mare e le brezze degli alisei accompagnano il tocco gentile ed energizzante dei terapisti per un’esperienza indimenticabile. www.stcroixbeachmassage.com

§   L’esperienza di una veleggiata in vela o in catamarano al Monumento Nazionale di Barriera Corallina Buck Island, al largo di Christiansted. Non ve ne pentirete, considerando che JF Kennedy e Jacqueline ne rimasero ammaliati a tal punto da rendere quest’isola veramente vergine e con sabbia come borotalco un National Monument da salvaguardare ai posteri! www.nps.gov/buis/

§   Ballate a ritmo di soca o di calypso per la strade coloniali di Christiansted durante il Jump Up, mini carnevale serale del 12 Febbraio 2016. I Mocko Jumbies sapranno scacciare i maligni esibendosi intorno a voi sui trampoli.

§   Mano nella mano, calpestate la sabbia della splendida spiaggia Sandy Point National Wildlife Refuge nel West End di  St. Croix. Semplicemente favolosa con chiare acque turchesi e 3 km di spiaggia bianca deserta; sarete soli in un lembo di paradiso selvaggio, accessibile nei weekend tutto l’anno dalle 10 am alle 4 pm, “off-limit” tra Aprile ed Agosto quando le tartarughe vi depongono le uova. http://www.fws.gov/caribbean/Refuges/Sandypoint/Events.html

§   Pomeriggio nellEast End di St.Croix & Stargazing con vista sull’Oceano, paesaggi contrastanti, vegetazione di cactus. Tranquilla e nascosta la Shoys Beach é una pittoresca lingua di spiaggia bianca sul Mar dei Caraibi: acque tranquille per snorkeling ed ammirare la fauna sottomarina. Niente servizi, ma ombra di seagrape e del fogliame che affianca la spiaggia. Se fate notte, non preoccupatevi ed ammirate il cielo stellato.

 

 

INFO: UFFICIO TURISMO ISOLE VERGINI USA 

 www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it

]]>
Nuovo volo Delta tra Atlanta e St. Croix Mon, 28 Dec 2015 15:28:49 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/379061.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/379061.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane  

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo volo Delta Airlines in collegamento tra Atlanta (GA) e St. Croix

 

 

Lo scorso 23 dicembre, le Isole Vergini Americane hanno dato il benvenuto al nuovo volo di Delta Airlines in collegamento tra l’Hartsfield-Jackson International Airport di Atlanta (GA) e l’Henry E. Rohlsen Airport sull’isola di St. Croix.

 

Il volo è operativo il mercoledì andando a completare i voli già esistenti disponibili il sabato. Come ha dichiarato la Commissioner del Turismo delle US Virgin Islands, Ms. Beverly Nicholson-Doty “lo scopo del Dipartimento del Turismo è quello di favorire i viaggiatori a considerare la giornata del mercoledì come una valida alternativa al sabato per i loro viaggi da/per St. Croix”.

Secondo il Governatore delle Isole Vergini Americane, Mr. Kenneth Mapp “i nuovi voli sono un’importante risorsa per l’economia di St. Croix.; l’isola è una vera gemma dell’arcipelago delle Isole Vergini Americane, ed il nostro scopo è quello di operare al meglio per renderla una destinazione sempre più appetibile. Insieme ai suoi  partner, questa amministrazione si impegna ad aumentare le iniziative e le strategie finalizzate al successo della destinazione”.

 

Alle Isole Vergini Americane esiste un altro aeroporto internazionale sull’isola di St. Thomas, il Cyril E. King.  St. Thomas è collegata con voli diretti Delta Airlines da New York/JFK e da Atlanta (GA), mentre da Miami (FL) con American Airlines. L’isola di St. John invece non dispone di aeroporto ed è raggiungibile solo con traghetto direttamente da St. Thomas (traversata di circa 25 minuti).

  

 

Info: Uff. Turismo ISOLE VERGINI USA

www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it .

]]>
Esperienze uniche al VI National Park di St. John Wed, 23 Dec 2015 10:32:42 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/378857.html http://content.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/378857.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

A Febbraio 2016 una collezione di esperienze uniche al Virgin Islands National Park a St. John a cura di Friends of the VI Park introduce al Centennial dl NPS.

 

The Friends of Virgin Islands National Park si dedica alla protezione e conservazione delle risorse naturali e culturali del Virgin Islands National Park a St.John e promuove lo svago responsabile in questo tesoro unico delle US Virgin Islands. E’ un’organizzazione privata partner del Parco Nazionale, che raccoglie fondi a supporto di progetti importanti per il Parco. Le iniziative e le escursioni sono di alta qualità, sempre educative e divertenti ed al contempo economiche! Ricco il calendario annuale. A Febbraio 2016 una collezione speciale di gite guidate da esperti e Ranger.

 

1 Febbraio 2016 - Birds of the Park - Tour del North Shore con safari, sostando lungo il tragitto per avvistare l’avifauna nativa e stagionale nel proprio habitat naturale. La Ranger dell’NPS, Laurel Brannick insegna anche a replicare i richiami per uccelli, dà informazioni sulla stagione degli accoppiamenti e sulle specie stagionali. Dal National Park Visitor Center si parte con snack, binocoli, notes ed acqua. Gruppo di 20 persone massimo. Quota: $65 a persona.

2 Febbraio 2016 - Friends of the VI Full Moon Hike - Una camminata fino alla cima di Ram Head in una notte di luna piena, esplorando la parte più meridionale di St. John con il naturalista Dave D' Alberto. Durante il percorso si scopre l’affascinante storia naturale e culturale che esiste in questo versante dell’isola.

5 Febbraio 2016 - Explore the Shore - Un’attività divertente per le famiglie con la Ranger Laurel Brannick che accompagna in una passeggiata a May Creek e Leinster Bay per osservare la moltitudine di pesci, crostacei e coralli. Poi ci s’immerge per una nuotata e snorkeling, seguita da un picnic lunch a Waterlemon Cay. Si parte dal parcheggio di Annaberg portando con sé il pasto, pinne e maschere ed acqua. Quota: $65 a persona.

8 Febbraio 2016 - Lovango Sustainable Design Tour - Il capitano della barca ed il guro del design di energia solare Dan Boyd conducono in un tour alla scoperta di Lovango Cay, isola dell’arcipelago delle US Virgin Islands. Si visita la Lovango Beach House apprendendo come i residenti di quest’isola abbiamo imparato a vivere fuori dagli schemi. Si parte dal negozio Friends of the Park portando protezione solare, copricapo, pasto, acqua e calzature da hiking. Gruppo di 20 persone massimo. Quota: $65 a persona.

12 Febbraio 2016 - Hike With the "Super" - Insieme al Superintendente del Virgin Islands National Park, Brion FitzGerald per una camminata con picnic in una delle location a lui favorite: opportunità per vedere il parco con una prospettiva completamente diversa. Incontro al National Park Visitor Center con copricapo, pasto, acqua e protezione solare. Gruppo di 20 persone massimo. Quota: $55 a persona.

14 Febbraio 2016 - Full Moon Drum Circle - Ci si unisce al maestro di percussioni Eddie Bruce per una esibizione etnica notturna a celebrazione della luna piena. Si apprende della storia e dell’arte delle percussioni e delle tecniche rituali delle culture Africane occidentali e Afro-Caraibiche. Si parte da Annaberg Ruins portando con sé un tamburo. Gruppo di 20 persone massimo. Quota: $35 a persona.

26 Febbraio - Archaeology By Sea Boat Trip - Si ammira la costa di St. John a bordo dell’imbarcazione Sadie Sea in un viaggio con presentazione della preistoria isolana, accompagnati dall’archeologo dell’ NPS, Ken Wild. Si parte dal National Park Visitor Center con protezione solare, copricapo, pasto e acqua. Gruppo di 28 persone massimo. Quota: $75 a persona.

27 - 28 Febbraio - Folk Life Festival  - Friends of Virgin Islands National Park ed il National Park Service s’uniscono per presentare l’ Annual Folk Life Festival in celebrazione del Black History Month a Febbraio. L’evento si svolge alle rovine dell’Annaberg Sugar Plantation di St. John. Il tema “Our Culture - Our Future” osserva la storia Afro-Caraibica delle Virgin Islands e le somiglianze con altre isole delle Indie Occindetali. Si spiega il ruolo della produzione di zucchero nella storia culturale del’arcipelago, dalla schiavitù all’emancipazione.

28 Febbraio - Botany Hike - Il botanico locale, Eleanor Gibney conduce in una passeggiata botanica e storica sul sentiero della Leinster Bay fino alla  Murphy's Great House, sottolineando l’uso dei terreni nel 1950, la vegetazione costiera lungo il percorso. Partenza dal negozio Friends of the Park, portando protezione solare, copricapo, pasto, acqua e calzature da hiking. Gruppo di 25 persone massimo. Quota: $55 a persona. www.friendsvinp.org 

 

Info: Uff. Turismo ISOLE VERGINI USA

www.isoleverginiusa.it - usvi@themasrl.it .

]]>