Comunicati.net - Comunicati pubblicati - MARCOMM SRL Comunicati.net - Comunicati pubblicati - MARCOMM SRL Tue, 27 Oct 2020 21:43:21 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/utenti/10882/1 L’innovazione in Immobiliare.it Thu, 24 Sep 2020 11:12:27 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/662879.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/662879.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL  

Aused ed Errevi System ne parlano con Aldo Armiento, il Chief Technology Officer del più grande marketplace di annunci immobiliari in Italia.

L’appuntamento è per il 29 settembre online alle 18.00  su piattaforma Microsoft Teams.

Aused, l’associazione dei CIO italiani, organizza insieme a Errevi System, azienda reggiana operante in ambito ICT dal 1997, un interessante seminario online che vedrà come protagonista il CTO di Immobiliare.it Aldo Armiento.

L’appuntamento è per Il 29 settembre alle ore 18.00 e sarà l’occasione per:

  • conoscere il percorso di Aldo Armiento nel mondo dell’Information Technology e il suo punto di vista sulla digital transformation;
  • scoprire cosa significa fare innovazione all’interno di un’azienda nativa digitale quale Immobiliare.it;
  • comprendere se e come sta cambiando la technology roadmap dell’azienda nel New Normal;
  • approfondire la partnership di successo tra Immobiliare.it ed Errevi System.

Tutti i partecipanti potranno interagire in diretta con domande e confronti a microfoni accesi: l’evento infatti è proposto in forma TEAMS Meeting standard (no webinar) per facilitare l’interazione di tutti.

L’incontro è aperto non solo ai soci Aused, ma anche a CIO, CTO, IT Manager e Innovation Manager non-soci. La partecipazione è gratuita, previa iscrizione da effettuarsi utilizzando il form online: link al form

Special Guest

Aldo Armiento
Chief Technology Officer Immobiliare.it
https://armiento.com/

Per informazioni:

Francesca Gatti
Segretario Generale e Tesoriere
aused@aused.org
+39 345 2559509

http://www.aused.org

]]>
Consoft Sistemi è diventata sostenitore di Federprivacy Mon, 06 Jul 2020 10:32:35 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/648907.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/648907.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Un’altra perla si infila nella collana di progetti e iniziative collezionati da Consoft Sistemi, che da giugno 2020 è aderente di Federprivacy.

Galli-350x182Nata nel 2008 e iscritta nel Registro del Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge 4/2013 (che regolamenta le professioni non ordinistiche e senza albo), Federprivacy è un’associazione di categoria che, vantando un bacino di 20mila iscritti, si sta affermando nel panorama nazionale come associazione di riferimento dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali.

Soddisfatta Federprivacy: «Ho avuto modo di apprezzare sul campo le capacità e le competenze di Consoft Sistemi – afferma Luciano Corino, membro del Consiglio Direttivo – sono certo che insieme troveremo spazi di collaborazione per condividere esperienze e iniziative di vario genere». Parole di apprezzamento anche da Nicola Bernardi, Presidente di Federprivacy: «L’adesione di Consoft Sistemi apporterà sicuramente competenze e spunti di approfondimento tecnologico che andranno a beneficio dei membri della nostra Associazione. È con vero piacere che porgo a Consoft Sistemi il benvenuto tra i nostri sostenitori». 

Ma quali sono i vantaggi per l’Azienda? «Essere associati a Federprivacy – dichiara Dario Galli (nella foto), responsabile della Direzione “Compliance” di Consoft Sistemi – significa garantirci un aggiornamento qualificato continuo, grazie al confronto con professionisti di alto livello e all’opportunità di partecipare al dibattito nazionale in materia di protezione dei dati personali. Siamo certi – aggiunge – che entrare a far parte della comunità professionale intorno a Federprivacy ci consentirà di accrescere la sensibilità interna nei confronti dei temi sollevati dalla compliance e, in definitiva, a consolidare il nostro livello di “accountability”».

La scelta risulta strategica, non solo per la componente interna della Società: «Far parte di Federprivacy comporta un continuo sviluppo delle nostre competenze specialistiche – afferma Fulvio Guglielmelli, Direttore Commerciale di Consoft Sistemi – e un conseguente arricchimento del nostro background. Ciò ci permetterà – prosegue – di proporre ai nostri Clienti e Partner un’offerta sempre più qualificata di servizi di accompagnamento alla compliance in materia di protezione dei dati personali e cybersecurity, sia dal punto di vista tecnico che organizzativo».

Un connubio, quello fra data protection e cybersecurity, che sta assumendo sempre più rilevanza all’interno del dibattito politico e nei tavoli di lavoro transnazionali, come peraltro è stato messo in luce durante la relazione annuale 2019 dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali. E con il quale Consoft Sistemi è pronta a misurarsi.

]]>
AUSED: nel programma digitale incontro con Domenico Restuccia Mon, 29 Jun 2020 14:45:49 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/648275.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/648275.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL  

Alle 18.00 del prossimo 1 luglio una nuova tappa per il “programma digitale AUSED 2020”

AUSED propone una nuova ed intrigante tappa del programma digitale 2020.

L’1 luglio alle ore 18.00 è previsto un incontro con Domenico Restuccia, fondatore e CEO di Techedge, la realtà italiana che in poco più di 10 anni è passata da zero a oltre 2000 addetti in 10 paesi del Mondo.

Un confronto aperto con alcuni CIO del Leadership Team Aused sui nuovi modelli di business da adottare per sfruttare al meglio le opportunità offerte dal “Nuovo Normale” e su come queste influenzeranno professionalmente il futuro dei CIO nel breve e nel medio termine.

Per tutti i partecipanti sarà possibile interagire in diretta con domande e confronti a microfoni accesi: l’evento infatti è proposto in forma TEAMS Meeting standard (no webinar) per facilitare l’interazione di tutti.

L’incontro è aperto a tutti i Soci Aused ed anche a CIO / IT-Manager non-soci.

Di seguito il link per iscriversi all’evento http://tiny.cc/778irz

]]>
Consoft Sistemi mette in sicurezza il software dei suoi clienti con Checkmarx Tue, 05 May 2020 10:24:59 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/634733.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/634733.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL L’accordo riguarda l’intera proposta Checkmarx, l’azienda leader per la sicurezza delle applicazioni

Consoft Sistemi, consolidata azienda di informatica presente sul mercato Luca Grandelis-1000dell’Information Technology dal 1986, ha annunciato di aver recentemente siglato una partnership con Checkmarx, divenendo uno tra i principali Business Partner sul territorio italiano.

“Questa nuova e importante partnership con Checkmarx – ha illustrato Luca GrandelisBusiness Unit Manager Application di Consoft Sistemi – ci permette di rafforzare le nostre soluzioni tecnologiche in ambito DevOps e fornire soluzioni sempre più mirate e sicure con importanti vantaggi competitivi per tutti i nostri Clienti. Tramite questo accordo abbiamo attivato una collaborazione bilaterale con Checkmarx al fine di operare in modo sinergico, mettendo a fattore comune esperienze e competenze.”

Grazie alla collaborazione con Checkmarx, Consoft Sistemi è oggi in grado di offrire alle aziende italiane una suite di prodotti per realizzare applicazioni sicure, dalle prime fasi del ciclo di sviluppo e fino all’esercizio, integrandosi con tutti gli strumenti di sviluppo e automazione oggi in uso.

“Com’è noto, la sicurezza informatica rappresenta ormai un elemento fondamentale – ha sottolinato successivamente Paolo Asioli, responsabile Security di Consoft Sistemi – e la partnership con Checkmarx ci offre un rafforzamento della nostra offerta in ambito Security andando a proporre servizi attraverso una governance dell’IT sempre più sicura sfruttando l’intera proposta Checkmarx per la sicurezza delle applicazioni”.

Checkmarx è conosciuta dal 2006 per la sua soluzione CxSAST di Static Application Security Testing in grado di individuare le vulnerabilità del codice custom, con la quale ha guadagnato crescenti porzioni di mercato fino a diventarne la protagonista principale. Negli ultimi anni ha affiancato a CxSAST le proposte per individuare le vulnerabilità del codice di terze parti – CxOSA – e per l’analisi dinamica e interattiva del codice eseguibile durante la fase di testing – CxIAST. Questi tre prodotti, che rappresentano una soluzione completa per la ricerca delle vulnerabilità durante tutto il ciclo di sviluppo, possono essere integrati con CxCodebashing, un efficace strumento di formazione sulla sicurezza applicativa rivolto agli sviluppatori.

checkmarx

“Siamo lieti – ha sottolineato Curzio Trezzani, Regional Sales Manager Italy & Malta di Checkmarx – di aver portato a termine questa partnership con Consoft Sistemi. Con la nostra piattaforma per la sicurezza del software, aiutiamo aziende di tutto il mondo a rilasciare software più sicuro, più velocemente. Il recente accordo con Consoft Sistemi ci consente di potenziare la nostra presenza in Italia, in linea con il nostro modello di crescita basato su partnership strategiche e mirate.”

___________________________________________

Consoft Sistemi S.p.A.
Siamo presenti sul mercato dell’Information Technology dal 1986 con sedi a Torino, Milano, Roma, Genova e Tunisi. Consoft Sistemi S.p.A. consolida le attività di un gruppo di aziende che offrono un ampio ventaglio di soluzioni, dalla Web e Digital Technology, ai Big Data, all’IoT, fino alla teleassistenza. Dal 1986 il gruppo Consoft ha conosciuto una crescita continua in termini di personale, fatturato, portafoglio clienti e competenze, crescita più che mai in atto oggi. (www.consoft.it)

Checkmarx
Checkmarx is the global leader in software security solutions for modern enterprise software development. Checkmarx delivers the industry’s most comprehensive Software Security Platform that unifies with DevOps and provides static and interactive application security testing, software composition analysis, and developer AppSec awareness and training programs to reduce and remediate risk from software vulnerabilities. Checkmarx is trusted by more than 40 of the Fortune 100 companies and half of the Fortune 50, including leading organizations such as SAP, Samsung, and Salesforce.com. Learn more at www.checkmarx.com.

___________________________________________

]]>
Consoft Sistemi rivende il sistema Adamo: teleassistenza per i lavoratori isolati Mon, 27 Apr 2020 10:19:02 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/632687.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/632687.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL La soluzione per monitorare in tempo reale lo stato di salute del lavoratore attraverso il controllo del suo stato di coscienza

strumenti-Adamo-450Il settore della teleassistenza si rivolge a tutti i soggetti esposti a situazioni di rischio che si trovano ad operare in aree non sottoposte al controllo di enti terzi e che, pertanto, necessitano di un monitoraggio remoto costante, indispensabile per garantire la loro sicurezza. In questo momento storico, dove molte aziende si ritrovano a dover gestire un numero ridotto di dipendenti, crediamo che la teleassistenza possa aiutare a garantire la sicurezza di molti lavoratori che operano in contesti isolati, in luoghi remoti o di difficile accesso.

Teleassistenza per i lavoratori isolati
Nella Relazione Annuale presentata dall’INAIL nell’anno 2017, si osserva che gli infortuni riconosciuti sul lavoro sono stati, in totale, poco meno di 417mila, su un totale di 641mila denunce di infortunio presentate. Inoltre, la normativa vigente richiede che il datore di lavoro debba prevedere sistemi per monitorare in tempo reale lo stato di salute del lavoratore attraverso il controllo del suo stato di coscienza. La teleassistenza dei lavoratori isolati mira, quindi, a garantirne la sicurezza e l’assistenza nei diversi ambienti in cui operano (Aziende, Pubblica amministrazione etc.) attraverso dispositivi in grado di salvaguardare la salute dei soggetti e di allertare il personale di soccorso in caso di malore o di una situazione d’emergenza.

In caso di emergenza
In caso di emergenza, il sistema Adamo invia una chiamata d’allarme a un Centro Servizi o ad un qualsiasi numero preimpostato attivando immediatamente i soccorsi; il sistema funziona in maniera autonoma indipendentemente dallo stato di coscienza di chi lo indossa, risulta quindi fondamentale anche in casi di svenimento o di immobilità determinata da traumi.

logo-Adamo

Da cosa è composto il sistema Adamo
Il sistema Adamo si compone di due elementi: un orologio indossabile e una stazione base che comunica via radio con l’orologio ed invia la richiesta di soccorso. La chiamata può arrivare direttamente al responsabile aziendale incaricato oppure ad una centrale di telesoccorso che gestirà la criticità allertando il pronto intervento.
L’orologio è pratico, impermeabile e leggero. Grazie al sensore di indossamento, rileva costantemente se la persona sta portando o meno il dispositivo al polso e di conseguenza se viene monitorata.

orologio-Adamo

Sicurezza 24 ore su 24, ogni giorno dell’anno
Sapere come intervenire in caso di emergenza, attivando con lucidità i giusti soccorsi, non è facile. Il Centro Servizi offre a chi utilizza ADAMO la sicurezza di una presenza e una risposta costante 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. In qualsiasi momento arrivi, la chiamata di emergenza viene tempestivamente gestita e, se necessario, vengono attivati i soccorsi.
Adamo è affidabile, sicuro e semplice da usare, per un’assistenza pronta, professionale, 24h su 24. Non esegue un monitoraggio o una tracciatura GPS degli spostamenti del lavoratore che lo indossa, è rispettoso della sua privacy ed è mirato alla salvaguardia della sua sicurezza sul luogo di lavoro.

Per informazioni: info@caretek.it

]]>
Morto per Coronavirus il Lama Gangchen, fondatore della comunità di Albagnano, Kunpen Lama Gangchen di Milano e del Centro Buddha della Medicina di Torino Wed, 22 Apr 2020 10:17:54 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/631445.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/631445.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Il Lama Gangchen è morto all’età di 79 anni all’ospedale di Verbania positivo al Coronavirus.

Nato nel Tibet occidentale nel 1941, giovanissimo è stato riconosciuto come la reincarnazione di un erudito Lama guaritore del passato e all’età di cinque anni posto a capo del monastero di Gangchen Choepeling in Tibet.

Ha studiato in molti monasteri con i Lama più importanti della tradizione Ghelupa come S.S. Trijchang Rinpoche. Ha ricevuto il grado di Geshe Rigram, simile ad un dottorato, dall’università monastica di Sera, nell’India meridionale.

Completati gli studi formali opera come Lama Guaritore nelle Comunità tibetane in Nepal, in India e nel Sikkim. Ha beneficiato tanti esseri curando e salvando la vita di molte persone, viene nominato medico privato della Famiglia Reale del Sikkim.
Nel 1985 è venuto per la prima volta in Italia, e successivamente è diventato cittadino italiano. Ha viaggiato molto, curando, insegnando, e guidando molti pellegrinaggi in alcuni dei luoghi sacri più rappresentativi nel mondo, come Borobudur.
Per molti anni ha promosso un progetto molto importante di integrazione fra la medicina tibetana e la medicina allopatica.

Lama Gangchen ha fondato più di 100 centri per l’educazione della pace interiore e gruppi di studio in tutto il mondo. In Italia, oltre al Kunpen Lama Gangchen di Milano e di Albagnano in cui era residente, ha fondato il Centro Buddha della Medicina a Torino insieme ai suoi discepoli, Maestri residenti, Lama Dino Cian Ciub Tina Pema Dekhiela. Ha fondato nel 1992, la Lama Gangchen World Peace Foundation – LGWPF – Organizzazione Non-Governativa affiliata all’ONU.


Buddha della Medicina Gangchen Sanghie Men Chö Ling
Via Cenischia 11/13 - 10139 Torino – Italia
Tel. +39 011.3241650/+39 340.8136680/+39 366.7041565
]]>
Siglata partnership tra Consoft Sistemi e Ivanti Tue, 21 Apr 2020 11:01:51 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/631165.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/631165.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Al centro dell’accordo la suite di prodotti in ambito Service Management & Security

Asioli-350Consoft Sistemi, consolidata azienda di informatica presente sul mercato dell’Information Technology dal 1986, ha annunciato di aver recentemente siglato una partnership con Ivanti, divenendo uno tra i principali Business Partner sul territorio nazionale.

“Riteniamo questo recente accordo – ha illustrato Paolo Asioli, Business Unit Manager IT Service Management & Security di Consoft Sistemi – particolarmente rilevante nell’ottica di uno sviluppo commerciale sempre più particolareggiato. Intendiamo specialmente rafforzare le nostre soluzioni tecnologiche in ambito Service Management & Security che apportano reali vantaggi competitivi ai nostri Clienti, attraverso una governance dell’IT sempre più sicura e maggiormente produttiva.”

Grazie alla collaborazione con Ivanti, azienda leader nell’ambito di strumenti che permettono l’ottenimento di un elevato livello di automatizzazione e controllo, Consoft Sistemi amplia ulteriormente le proprie conoscenze e le mette a disposizione di organizzazioni e aziende-cliente.

“Abbiamo deciso di diventare partner di Ivanti – ha illustrato Paolo Asioli – perché, con la sua suite di prodotti, questa multinazionale approccia il mercato con la stessa nostra vision: ovvero, supportare i clienti nell’ottenere successo tramite la forza dell’IT unificato”.

 

Nata nel 1985 e nota fino al 2017 come Landesk, Ivanti ha ampliato la propria offerta aggiungendo soluzioni per la sicurezza (in particolare il patching, gestione dei privilegi e blocco del ransomware), l’asset management (Hardware e Software), il service management ed infine l’identity management.

“Siamo particolarmente lieti di aver siglato l’accordo strategico con Consoft Sistemi – è intervenuto Aldo Rimondo, Country Manager Italy & Iberia di Ivanti. – Questa partnership è frutto di una riorganizzazione dei nostri partner: abbiamo infatti deciso di concentrarci su poche ed importanti realtà e tra queste figura ora Consoft Sistemi per indirizzare il business nelle organizzazioni enterprise. Riteniamo questa longeva azienda informatica una concreta garanzia per qualsiasi organizzazione che debba intraprendere progetti IT per gestire l’infrastruttura, garantire sicurezza ed implementare una piattaforma di Service Management, base di un processo di Digital Transformation solido ed articolato”.

]]>
AUSED: nuove cariche sociali per il biennio 2020-2021 Mon, 30 Mar 2020 14:52:08 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/626672.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/626672.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Nominate le nuove cariche sociali nel corso dell’Assemblea Generale 2020 dell’associazione italiana che riunisce i CIO

logo_ausedLo scorso giovedì 26 marzo 2020 si è svolta l’annuale Assemblea Associativa AUSED che ha previsto la nomina delle nuove Cariche Sociali per il biennio 2020-2021. Causa Coronavirus, l’assemblea è avvenuta in modalità virtuale grazie a una apposita piattaforma messa a disposizione dall’associazione e ha visto quasi sessanta partecipanti.

L’Assemblea è stata aperta dal Presidente Andrea Provini che ha presentato gli Obiettivi e gli impegni per il 2020-21 e ha sottolineato l’impegno di AUSED anche in questo particolare periodo della vita sociale sintetizzato nell’hashtag #IMPOSSIBILEFERMAREAUSED.

Dopo la presentazione del Rendiconto economico/finanziario dell’esercizio 2019 si è passati alla nomina delle Cariche Sociali che quest’anno ha visto l’entrata di ben cinque nuovi Consiglieri.

Le candidature per il nuovo biennio, accettate all’unanimità dall’Assemblea dei Soci, sono state 14, un numero considerevole e coerente con gli ambiziosi obiettivi che Aused si è data per il nuovo biennio.

CONSIGLIO DIRETTIVO AUSED per il biennio 2020-2021

(*) BARTOLOZZI MASSIMILIANO, LUCART

BETTONI ANDREA, NEXION

CALEFFI ALESSANDRO, ACS DOBFAR

CIUCCARELLI FRANCESCO, ALPITOUR

CURZIETTI ENRICO, COLACEM GRUPPO FINANCO,

DACONTO GIOVANNI, ARISTON THERMO GROUP

(*) GUERRA LUCA, PRIMA INDUSTRIE

(*) INGLETTI GIUSEPPE, MANAGEMENT CONSULTING FIRM

LOMBARDI STEFANO, NPO SISTEMI

MORONI MARIO, SC SVILUPPO CHIMICA

(*) PEZZUTTO FRANCESCO, VIMAR

PROVINI ANDREA, BRACCO IMAGING

SALIERNO RICCARDO, GRUPPO SAPIO

(*) SETARO DIANA, BOSCH REXROTH

nuovo-consiglio-AUSED

I Membri del COLLEGIO DEI PROBIVIRI sono invece i seguenti:

CARAMELLA LUCA, socio onorario

FUCILI GILBERTO, socio onorario

SALUTA CLAUDIO, socio onorario

GATTI FRANCESCA sarà, anche per questo biennio, TESORIERE e SEGRETARIO GENERALE.

Al termine dell’Assemblea il nuovo Consiglio Direttivo ha riconfermato come Presidente dell’AUSED, per la quarta volta consecutiva e per acclamazione, PROVINI ANDREA Global CIO di BRACCO IMAGING.

(*) Nuovo Consigliere AUSED

]]>
Per il quinto anno consecutivo Consoft Sistemi S.p.A. si conferma Splunk Premier Partner Wed, 18 Mar 2020 09:25:11 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/624719.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/624719.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL A supporto della partnership con la multinazionale americana, Consoft Sistemi ha consolidato un team di professionisti specializzato e certificato.

fulvio-guglielmelli-350Ribadendo il valore strategico delle soluzioni Splunk a supporto della propria offerta, Consoft Sistemi S.p.A. (www.consoft.it) ha raggiunto in questo 2020 il suo quinto anno consecutivo in qualità di Splunk Premier Partner.

Splunk è il fornitore della innovativa piattaforma Data-to-Everything progettata per aiutare i clienti a prendere decisioni aziendali in modo più intelligente, trasformando i dati in azioni. Con la piattaforma Splunk Data-to-Everything oltre 18.000 clienti in tutto il mondo possono sfruttare questa possibilità. In Italia Consoft Sistemi si propone come uno dei principali partner della multinazionale americana mettendo a disposizione delle aziende un consolidato team di professionisti specializzato e certificato.

 

“Il termine Data-to-Everything scelto da Splunk per la sua nuova piattaforma – ha spiegato Fulvio Guglielmelli, Direttore Commerciale di Consoft Sistemi – identifica in modo chiaro la maniera di governare i processi critici tramite l’utilizzo dei dati. In sostanza, si tratta di una piattaforma in grado di fornire informazioni a supporto di ogni decisione strategica e tattica”.

Immagine Splunk Comunicato

Attraverso i Premier Partner quali Consoft SistemiSplunk mediante la propria offerta Data-to-Everything posiziona i dati come una piattaforma elastica in grado di supportare quanto illustrato da Guglielmelli e permettendo un’istantanea in tempo reale dello stato dei sistemi, delle applicazioni e del proprio business.

La maggior parte delle aziende si sta evolvendo e le organizzazioni diventano sempre più globali. L’accelerazione digitale non si sta fermando e, secondo Strategy Analytics, il numero di dispositivi collegati in rete ha superato i 22 miliardi, che diverranno 38,6 miliardi entro il 2025 e 50 miliardi entro il 2030. L’automazione, inoltre, sta portando efficienza e reattività. Questi e altri fattori conducono a un sempre maggior numero di dati che bisogna saper sfruttare.

Splunk ha registrato una grande crescita sia di fatturato sia di clienti nel tempo, ma per raggiungere nuove vette aveva bisogno di ridisegnare la propria offerta per proporre una maggiore accessibilità.

“Come Consoft Sistemi – ha sottolineato Fulvio Guglielmelli – abbiamo realizzato molteplici soluzioni verticalizzate, accompagnando oltre cento clienti di molte dimensioni e settori, quali grandi banche e assicurazioni, utilities, industria manifatturiera, media, servizi, automotive, settore crocieristico, Pubblica Amministrazione. In quest’ottica, siamo particolarmente soddisfatti di poter mettere a disposizione gli Splunk Certified Specialist. Si tratta del nostro team specializzato e certificato che lavora a stretto contatto con i clienti al fine di garantire che le soluzioni Splunk vengano progettate, implementate e rese operative secondo le migliori linee guida dettate dal vendor.”

Ricordiamo che la certificazione come Splunk Premier Partner garantisce da ormai cinque anni ai clienti di Consoft Sistemi un appropriato livello di competenze tecniche e commerciali. Consoft Sistemi è in grado di fornire le migliori soluzioni in quest’ambito, permettendo di ottenere il massimo valore e un rapido ritorno degli investimenti alle aziende di ogni dimensione, garantendo loro un vantaggio competitivo nelle diverse aree di business.

]]>
Trip Trainer: vivere i contesti culturali del territorio attraverso le discipline sportive e il welfare Wed, 19 Feb 2020 08:58:23 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/620826.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/620826.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL  

Antonio_ChiratoDa Consoft Sistemi un ecosistema creato per chi vuole vivere Sport, Discipline e Benessere senza rinunciare alla Cultura

Trip Trainer (https://www.triptrainer.it) è un ecosistema, creato da una start up incubata da Consoft Sistemi, per chi vuole vivere Sport, Discipline e Benessere senza rinunciare alla Cultura.

“Qui – ha illustrato Antonio Chirato, Chief Operational Office di TripTrainer – gli appassionati e i praticanti di sport e discipline come la danza, lo yoga, il trekking e tanti altri, possono vivere diversi contesti culturali attraverso il proprio sport o disciplina preferiti rimanendo aggiornati sulle opportunità del territorio”.

Si tratta di una piattaforma che si rivolge anche ad enti ed aziende che desiderano espandere i propri servizi di welfare integrando attività sportivo-culturali originali per i propri dipendenti e collaboratori.

“Le attività proposte – ha proseguito Antonio Chirato – sono frutto del lavoro e della collaborazione tra professionisti certificati e creativi provenienti dai settori dello sport e da quelli strettamente culturali come personal trainer, maestri di yoga, istruttori di trekking, ma anche artisti, guide turistiche, coach, medici e tanti altri. Una community innovativa ricca di visibilità, collaborazioni e opportunità”.

Gli utenti di Trip Trainer sono molteplici. Ci sono i Triper, ovvero coloro che vogliono andare oltre l’allenamento o la lezione tecnica e desiderano approfondire nuovi contesti culturali attraverso il proprio sport o disciplina preferiti. In questo caso l’utente può creare veri e propri percorsi che legano la propria disciplina alla cultura e persino accedere a offerte specifiche legate al benessere e alla salute. I Triper possono registrarsi a questo indirizzo: https://www.triptrainer.it/userapp/login

Ma Trip Trainer è utilizzato anche dai professionisti e dalle organizzazioni dello sport e di discipline che lo interpretano come un ecosistema in grado di creare e gestire FitTrip legando la propria disciplina a specifiche tematiche culturali. Inoltre, aiuta a instaurare nuove attività con esperti di altri settori.

“In altre parole – ha sottolineato Antonio Chirato – si tratta di un canale innovativo su cui promuovere e raggiungere chi desidera vivere il proprio sport o disciplina senza rinunciare alla cultura. Per i Trainer il sistema prevede un costo del servizio solo in caso di guadagno ed è possibile registrarsi qui: https://www.triptrainer.it/trainerapp/login

trip-trainer-960

L’ecosistema di Trip Trainer non è dedicato solo a chi vuole vivere le attività sportivo-culturali e ai trainer, ma è anche aperto ai cosiddetti Teammate, ovvero ai professionisti e alle organizzazioni interessate al mondo dello sport e delle discipline come guide, fornitori, Enti Culturali, studiosi, artisti. Qui, registrandosi al link https://www.triptrainer.it/partnerapp/login queste categorie possono ricercare collaboratori, proporre progetti e idee, pubblicare videopodcast tematici, ecc.

“Naturalmente – ha concluso Antonio Chirato – Trip Trainer è aperto anche a tutte le aziende con forte Vision su Sport, Benessere e Cultura e può essere utilizzato come vetrina dinamica nella quale descrivere le proprie attività e i propri servizi”.

Per maggiori informazioni su Trip Trainer è possibile inviare una richiesta a: info@triptrainer.it

]]>
È nata Sign&Go, il registro per gli ospiti delle aziende Tue, 04 Feb 2020 09:32:55 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/618346.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/618346.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Da Consoft Sistemi un’App, conforme al GDPR, che consente la registrazione degli ingressi e delle uscite degli ospiti

Sign&Go (www.sign-go.it/) è un prodotto nato dalle esigenze di adempiere a recenti Massimiliano-Canevaro-CSvincoli normativi quali ISO27001 e GDPR. A realizzarlo è stata Consoft Sistemi, consolidata azienda di informatica presente sul mercato dell’Information Technology dal 1986. L’App Sign&Go permette di registrare gli ingressi e le uscite degli ospiti offrendo un servizio conforme al GDPR e proposto in tre diverse forme di utilizzo: free, mensile e annuale.

 

“La registrazione al servizio si effettua on line alla pagina web http://www.sign-go.it/registrazione – ha esordito Massimiliano Canevaro, responsabile Business Unit TLC & Mobile di Consoft Sistemi – È possibile utilizzare la versione di prova senza limiti di tempo, ma con funzionalità ridotte: si possono registrare al massimo 3 ospiti al giorno e non c’è connessione con il cloud. L’applicazione rispetta la normativa vigente per il trattamento dei dati personali: essi vengono infatti memorizzati su data base, ed è possibile configurare la data retention cioè il tempo per cui verranno conservati per poi essere eliminati, come previsto dalla norma ISO 27001″.

Sign-Go Settings 1

Con le due forme di abbonamento (mensile o annuale) le funzionalità previste sono invece le seguenti: Registrazione, Gestione componente amministrativa in cloud, Gestione accessi ospiti e assenso relativo alla Privacy con firma elettronica, Gestione e scelta referenti, Gestione della sedi aziendali, Visualizzazione del registro degli ospiti filtrato per sede e Personalizzazione grafica dell’interfaccia.

Sign-Go Insert Signature

“Per far fronte alle differenti esigenze – ha proseguito Canevaro – Sign&Go può essere integrato con funzionalità personalizzate quali multilingua, avviso al referente aziendale, possibilità di inserire una fotografia dell’ospite con la fotocamera del dispositivo e personalizzazioni grafiche. Il servizio è disponibile per iOS e Android ed è possibile scaricare gratuitamente l’app da Google Play (richiede Android 5.0 o versioni successive per Tablet) o dall’App Store (richiede iOS 12.2 o versioni successive per iPad)”.

Sign&Go consente all’azienda di aggiungere in qualsiasi momento un’ulteriore sede e visualizzare gli ospiti presenti in ogni singola sede.

Sign-Go Settings 2

“Ci sono vari vantaggi nell’utilizzo di Sign&Go, – ha illustrato Canevaro – per esempio, mentre su un registro cartaceo si può vedere facilmente chi è entrato prima, con Sign&Go viene salvaguardata la privacy degli utenti. L’app, inoltre, permette di inserire il proprio logo aziendale, una frase di benvenuto e di modificare il tema grafico. Per far fronte alle differenti esigenze aziendali si possono realizzare versioni customizzate su richiesta dei clienti, con funzionalità personalizzate”.

Potete vedere il video introduttivo dell’App Sing&Go su YouTube a questo indirizzo: http://bit.ly/2RBkHEq

Per maggiori informazioni sul servizio Sign&Go è possibile inviare una richiesta di informazioni o una segnalazione all’indirizzo email: sign-go@consoft.it

]]>
Perché adottare la Blockchain in azienda? Wed, 08 Jan 2020 15:01:46 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/614477.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/614477.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Appuntamento il 6 febbraio 2020, dalle ore 17,30 al Centro Copernico di Milano con il primo First Thursday

f-t-logo 1Il prossimo 6 febbraio l’AUSED propone il suo primo “First Thursday” del nuovo anno, che si svolgerà a Milano presso il Centro Copernico di via Copernico 38 (sala 421, quarto piano).

Tema dell’incontro “Perché adottare la Blockchain in azienda?”

Nel corso dell’evento verranno discussi i seguenti contenuti: “Cosa è e a cosa serve la Blockchain”, con un Breve pitch su tecnologia e diffusione e “Cosa si può fare con la Blockchain: ‘Use Case’ pratici”.
Sono previsti anche confronti e riflessioni su come si usa la Blockchain (Public Blockchain vs Private Blockchain), sulla disruption dei modelli di business, su come la Blockchain affianca ed estende il valore della tecnologia tradizionale e, infine, un focus sul concetto di “tokenizzazione”.

Al termine dei lavori, alle ore 19,30 è previsto il consueto “Aperitivo networking”.

Le iscrizioni sono aperte a questo link: https://urly.it/33xmm

Cosa sono i First Thursday
Tutti i primi giovedì del mese, AUSED propone un tema di confronto tra CIO, sistema dell’offerta e mondo della ricerca. Sono incontri informali, senza microfoni, fotografi o scalette predefinite, per condividere esperienze e idee gustando insieme un buon aperitivo nella cornice dello Spazio Copernico.

]]>
Presentato da Qintesi al Sap Now 2019 un innovativo progetto realizzato per il Gruppo Zambon Wed, 13 Nov 2019 09:54:46 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/606597.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/606597.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Diverse esigenze di Reporting, abitualmente rilevate dagli Uffici di Tesoreria Centralizzata, soddisfatte da un’unica soluzione “Real-Time Analytics as a Service”

Marino-webLo scorso 16 ottobre si è svolto presso FieraMilanoCity il tradizionale evento annuale organizzato da SAP. Quest’anno il SAP NOW ha seguito un ricco programma con una sessione plenaria e molteplici momenti tematici (Analytics, SAP HANA, Cloud Platform, …).

Anche Qintesi, Gold Partner SAP con la qualifica di «Service Partner» e «Build Partner», è intervenuta al SAP NOW 2019 ed ha presentato la soluzione “SAP Analytics Cloud – Strategic Treasury Reporting”. Si tratta di un progetto sviluppato da Qintesi per il Gruppo Zambon e rappresenta uno strumento efficiente di dashboarding e di presentazione, in grado di fornire “insight” efficaci sull’andamento di performance per l’area Corporate Treasury.

“Il progetto – ha illustrato Alberico Marino, Solution Architect Financial Supply Chain di Qintesi – è nato inizialmente con la volontà di introdurre innovazione nelle soluzioni aziendali per il Reporting della Tesoreria. Un’idea di fondo che ci ha accompagnato durante tutte le fasi progettuali presso il Gruppo Zambon è stata quella di ripensare al processo di preparazione dei dati necessari per il Reporting, eliminando tutta una serie di attività ‘Hand Crafting’ a basso valore aggiunto. Abbiamo inoltre rivisto le modalità di presentazione del Reporting e, soprattutto, individuato la possibilità di ingegnerizzare in un’unica soluzione le diverse esigenze di Reporting che emergono solitamente in un Ufficio di Tesoreria Centralizzata”.

“Queste idee di base si sono sposate perfettamente con le funzionalità garantite da SAP Analytics Cloud, la nuova piattaforma di business intelligence totalmente basata su tecnologia cloud, in grado di offrire un vero Real-Time Analytics as a Service”.

Durante la presentazione al SAP NOW Qintesi ha evidenziato i vantaggi che derivano dall’adozione di una piattaforma disegnata espressamente per il mondo cloud che garantisce, in un’unica soluzione, una serie di “insight” analitici nativi mediante i quali è possibile scoprire, analizzare, pianificare, predire e collaborare con estrema facilità.

Del progetto illustrato è stata apprezzata soprattutto la possibilità di avere in un’unica soluzione una serie di report che, solitamente, nelle diverse suite di Tesoreria, si ottengono utilizzando più prodotti/soluzioni.

L’attività ha coinvolto due Unit di Qintesi con background diversi tra loro: la Unit Analytics & Data Platform e la Unit Treasury & Fintech.

“Federico Pontoglio – ha illustrato Marino – ha guidato la prima Unit per dirimere tutte le problematiche di natura tecnologica relative alla connessione al mondo cloud dei diversi sistemi del cliente Zambon, e per la preparazione dei dati mediante efficaci e velocissime Calculation View su database HANA. Luca Greco ha guidato, invece, il team della Unit Treasury & Fintech, team con competenze funzionali in ambito Finanza, con la finalità di ingegnerizzare in un’unica soluzione la reportistica richiesta abitualmente da un Ufficio di Tesoreria centralizzata”.

“Alla buona riuscita del progetto – ha concluso Marino – hanno contribuito in maniera significativa sia la Funzione Tesoreria che il dipartimento IT del Gruppo Zambon. Mediante un approccio progettuale di tipo agile ed una serie di Proof of Concept (POC) di tipo incrementale, in soli quattro mesi si è passati dalla fase di Disegno della soluzione alla fase di Go Live”.

Temporalmente parlando, infatti, il Kick-off meeting, con relativo project planning, si è svolto nello scorso mese di aprile, mentre in maggio si è passati alla fase di Design vero e proprio del progetto. Il mese di giugno è stato dedicato invece alla fase di Configuration & Testing, mentre a luglio vi è stata l’introduzione vera e propria del nuovo servizio presso il Gruppo Zambon.

Da esperienze pregresse nel medesimo settore è emerso che questo tipo di Reporting richiede solitamente un timing di realizzazione ben maggiore e, soprattutto, la distribuzione delle attività necessarie alla realizzazione della soluzione è ripartita su diversi stream progettuali. In questo senso la concretizzazione del progetto per il Gruppo Zambon, portato in produzione da Qintesi in soli quattro mesi, è stata molto apprezzata, così come la sua innovazione.

Per maggiori informazioni: marketing@qintesi.it

]]>
La prossima settimana in arrivo l’unCONVENTIONal Aused 2019 Tue, 12 Nov 2019 17:38:41 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/606469.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/606469.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL L’appuntamento annuale con la più grande community di CIO si svolgerà all’Agriturismo La Camilla di Concorezzo

la-camillaIl prossimo 21 novembre, a partire dalle ore 14.00 presso la Sala Taverna dell’Agriturismo La Camilla di via Dante 267 a Concorezzo (MB), è in programma l’edizione 2019 del consueto appuntamento annuale unCONVENTIONal Aused.

La convention si aprirà con l’intervento ispirazionale del keynote Francesco Sorichetti, Cantante Lirico e Vocal Trainer, che sulla comunicazione ha veramente una voce in capitolo…

A seguire un excursus sulle attività degli User Group che ruotano attorno ad Aused: DUGIT – Microsoft Dynamics,  GUPS – SAP e USFIT – Salesforce.

Nel corso della manifestazione si svolgerà l’assegnazione del Premio Wolfler, giunto alla sua quinta edizione, e che viene consegnato ai Fornitori giudicati dai CIO e Responsabili IT i migliori del 2019.

La manifestazione si concluderà con la presentazione del nuovo progetto integrato “Italian Awards SUMMIT – Inspired By CIO”. Un progetto unico, nato dalla esperienza dei Digital360 Awards e CIOsumm.IT 2019, che si articolerà lungo tutto l’anno 2020 intorno a 3 “ingredienti” principali:

  • Digital Awards, con l’obiettivo di individuare e selezionare i migliori progetti di innovazione
  • Un grande evento outdoor di 3 giorni a giugno che ospiterà momenti di approfondimento, networking e ludici
  • Winter & Autumn LABs: 2 LAB di mezza giornata a febbraio e novembre rivolti ai CIO della community, con l’obiettivo di approfondire alcuni temi di particolare interesse relativi all’innovazione digitale.

Verrà inoltre proposto l’ultimo progetto di formazione integrata (AUSED, LIUC, USERGROUP), in una formula tutta innovativa.

Ai partecipanti verrà consegnato “Vite parallele 2019 – la casa dei CIO”, la pubblicazione annuale che raccoglie i pensieri, le riflessioni e gli aneddoti dei Soci e Simpatizzanti Aused. Quest’anno si è pensato di parlare di Innovazione a 360 gradi, nelle sue diverse forme, includendo ma non limitandoci a tutti i possibili ambiti tecnologici).

Al termine, tutti al Bistrot per un aperitivo.

Le iscrizioni sono aperte ed è possibile registrarsi compilando il form alla pagina https://urly.it/338a5

 

PROGRAMMA

14.00 Registrazione

14.30 Benvenuto e Presentazione di “vite parallele 2019”
Andrea Provini – Presidente Aused e Global CIO Bracco Imaging Spa

15.00 Diamo voce ai CIO          
Francesco Sorichetti – Cantante lirico e Vocal Trainer

15.30 Inspirational di formazione – Verso la Digital Metamorphosis – perCORSO
Aurelio Ravarini – Direttore Master Digital Metamorphosis –LIUC Business School

15.45 Zoom sugli User Group

  • GUPS – Giuseppe Marconi – Fondatore e Presidente GUPS
  • DUGIT – Beppe Ingletti – Consigliere Aused e Advisory Board DUGIT
  • USFIT – Luigi Pignatelli – Consigliere Aused, Advisory Board USFIT, CIO Carl Zeiss Vision Italia

16.30 V Edizione Premio Wolfler

17.00 V Edizione President Award
Il Presidente Aused consegna i premi ai vincitori

17.30 Coffee Break

18.00 Digital360Awards e CIOSumm.IT 2019
Raffaello Balocco – Scientific Director Demand Generation
Stefano Lombardi – Consigliere Aused e Direttore Marketing NPO Sistemi

18.30 Italian Awards Summ.IT 2020 inspired by CIO”
Andrea Provini – Presidente Aused e Global CIO Bracco Imaging Spa
Andrea Rangone – CEO Digital360 Group Spa

19.00    Aperitivo conviviale di networking al BISTROT

]]>
Qintesi: una partnership con SAP orientata all’innovazione Mon, 30 Sep 2019 09:37:33 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/600378.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/600378.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Qintesi è in grado di erogare una sempre più vasta gamma di servizi: dalle Cloud Application Extensions fino alle tecnologie IoT e al Machine Learning

Foto_5comunicato-1200 “Qintesi è da sempre attenta alle novità e all’evoluzione tecnologica – ha esordito Alberto Pogna, Amministratore delegato di Qintesi. – Siamo particolarmente attenti a due tematiche: l’innovazione e la qualità. Temi, questi, non solo riscontrabili nell’innovazione in logica ‘agile’ delle metodologie progettuali di Qintesi, ma anche nella ricerca continua di miglioramento attraverso le certificazioni SAP ottenute dall’azienda (SAP Recognized Expertise)”.

In quest’ottica prosegue in Qintesi anche il percorso di crescita e consolidamento delle conoscenze e competenze nell’ambito delle nuove tecnologie SCP. “Grazie a queste esperienze — ha evidenziato Giovanni Caglioni, Partner e responsabile dell’Innovation Lab di Qintesi — siamo riusciti a creare applicazioni CAE (Cloud Application Extension), capaci di sviluppare funzionalità e processi che prima non venivano coperti da SAP. Queste estensioni ci permettono così la completa gestione di tutti i requisiti applicativi espressi dal cliente, sfruttando l’architettura scalabile del Cloud”.

Gli investimenti fatti nello sviluppo di tali nuove conoscenze e competenze hanno permesso a Qintesi di diventare anche Build Partner SAP, oltreché Service Partner SAP, completando una value proposition che assicura elevati livelli di affidabilità nel disegnare soluzioni Cloud per la clientela.

“In questi ultimi anni — ha proseguito Caglioni — ci stiamo anche dedicando intensamente al consolidamento delle conoscenze ed esperienze nelle nuove tecnologie IoT e Machine Learning e siamo così in grado di avviare progetti innovativi che trattano dati e informazioni con queste nuove tecnologie integrandole con la piattaforma SAP“.

È tornando a parlare con Alberto Pogna che si intuisce quanto sia centrale il concetto di qualità dei servizi in Qintesi. “Per noi — ha infatti sottolineato — la qualità è l’elemento distintivo nell’ambito dei rapporti con SAP; lo abbiamo tradotto in un approccio strutturato partecipando al programma SAP Partner Edge che certifica la qualità dei nostri servizi”.

Con questo obiettivo Qintesi si è focalizzata sull’ottenere certificazioni specifiche, Recognized Expertise – REX, per alcuni dei più significativi servizi che offre.

“Abbiamo conseguito, ad esempio, — ha specificato Pogna — un doppio riconoscimento sul tema HANA: la REX SAP HANA e la REX SAP S/4HANA, che certifica il nostro impegno nel supportare i clienti nel passaggio a questa piattaforma. Abbiamo anche certificato le nostre competenze distintive nei segmenti di mercato e di prodotto che sono più vicine a noi (più recentemente la REX User Experience e la REX Real Estate)”.

Pogna ritiene che questa sia una corretta modalità attraverso la quale il cliente possa essere in grado di valutare le reali competenze dei partner SAP, e quelle di Qintesi in particolare. E questo costituisce una delle linee fondamentali di sviluppo della società: “Al momento — ha proseguito Pogna — abbiamo conseguito 10 REX, divenendo di fatto una delle società a livello italiano ed europeo ad averne ottenute di più”.

Nell’approfondire l’approccio di Qintesi alla partnership con SAP Francesco Pelella, Account Executive di Qintesi, si è soffermato da parte sua a elencare una serie di attività propedeutiche. “Nella settimana dal 6 al 10 maggio scorso — ha menzionato Pelella — abbiamo partecipato all’edizione 2019 del programma DEMO21. Si tratta di un programma SAP dedicato ai partner per supportarli nel processo di innovazione delle competenze nell’ambito della suite S/4HANA e per aumentare il livello di efficacia nella presentazione e nel posizionamento verso i clienti delle nuove funzionalità. Con l’adesione al programma, abbiamo implementato un nuovo sistema S/4HANA in release 1809 Feature Pack Stack 01 corredato di contenuti DEMO per le Line Of Business più importanti, dal Finance, al Procurement, al Sales. Tutti i contenuti DEMO sono fruibili con il nuovo front-end FIORI 5.0 e con dati sempre aggiornati, generati automaticamente da processi schedulati, con il meccanismo della ‘living company’”.

Qintesi, alla sua seconda partecipazione (la prima era avvenuta nel dicembre 2017 in release 1709 FPS 02), ha aderito al “full-program” di DEMO21 che ha previsto quest’anno l’integrazione con SAP Analytics Cloud e con SAP Co-Pilot, il Digital Assistant di SAP Cloud Platform in grado di interagire anche con comandi in linguaggio naturale.

“La nostra partecipazione al DEMO21 — ha commentato Pelella —aggiunge un ulteriore elemento distintivo di qualità e di affidabilità alla nostra offerta, che si affianca alle certificazioni REX per HANA e S/4HANA, alla certificazione SAP 10STEPS2S4 e alle esperienze maturate nei progetti di transition a S/4HANA, sia brownfield che greenfield“.

In sostanza Qintesi è quindi in grado di mettere a disposizione dei propri clienti presenti e futuri grande affidabilità, per aiutarli nel loro percorso di trasformazione e di transizione verso S/4HANA.

Concludendo, come ha ricordato Alberto Pogna: “SAP propone continuamente sul mercato innovazione tecnologica; la linea guida su cui ci muoviamo in Qintesi è quella di accompagnare SAP in questo processo di innovazione continua, in particolare attraverso le soluzioni Cloud di SAP e, in generale, sviluppando prodotti e soluzioni che abilitano il piano di digitalizzazione e miglioramento dell’efficienza dei nostri clienti”.

 

Per maggiori informazioni: marketing@qintesi.it

]]>
Siglata partnership tra Consoft Sistemi e CUS Torino Volley Wed, 11 Sep 2019 09:40:02 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/596350.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/596350.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Consoft Sistemi per CUS Volley Torino

Con lo stesso entusiasmo che Consoft Sistemi (www.consoft.it) pone nella ricerca Consoft_CUS_Torino_Volley_OK_logo1-350x182continua di nuove idee, energie, crescita dinamica e costante, nasce la partnership per la stagione 2019/2020 con il CUS Torino Volley (www.custorino.it/).

Una partnership tra l’azienda di Information Technology con sedi a Torino, Milano, Genova, Roma e Tunisi e il CUS Torino Volley dettata dalla sinergia che può esistere tra tecnologia e sport in termini di miglioramento, evoluzione e perfezionamento.
Per Consoft Sistemi è inoltre un ulteriore modo concreto per rafforzare il suo impegno nel puntare sui giovani, nel costruire un tessuto territoriale che ne favorisca la loro crescita professionale e nel promuovere le professioni STEM fra le studentesse.

Da oltre trent’anni sinonimo di miglioramento continuo. Ogni giorno qualcosa di nuovo!

Consoft Sistemi è nata per innovare. Da oltre trent’anni propone soluzioni e servizi innovativi nel campo dell’Information Technology ed è sinonimo di miglioramento continuo.

La spinta al perfezionamento è il cuore della attività di Consoft Sistemi. Ciò permette di acquisire competenze sempre nuove e di proporre soluzioni e tecnologie all’avanguardia.

Consoft Sistemi coltiva la stessa passione per l’innovazione anche nelle generazioni più giovani sostenendo percorsi di ricerca e formazione, lo sviluppo di idee e iniziative imprenditoriali, come la start up Kupata. Sulle maglie del CUS Torino Volley figurerà infatti il logo di Kupata (https://kupata.it/cms/), start up del Gruppo Consoft. Kupata è la piattaforma social che mette in contatto chi ritrova un oggetto smarrito con il suo proprietario. Tutto questo attraverso il Kupa, il prodotto da applicare agli oggetti che si vuole tutelare. Ogni “Kupa” è dotato di un codice unico, che permette di associare l’oggetto al suo proprietario. Qualsiasi persona che ritroverà l’oggetto, effettuando la scansione del QR o inserendo il codice sul sito, potrà mettersi in contatto con il proprietario per organizzare la restituzione. Il tutto nel rispetto della privacy.

]]>
5° AUSED First Friday 2019 – Outdoor Edition su stampa 3D e digital manufacturing Mon, 09 Sep 2019 09:31:22 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/595707.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/595707.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Appuntamento il 4 ottobre 2019, dalle ore 17,00 a Brunello, col workshop sui temi della stampa 3D e del digital manufacturing

f-t-logoIl prossimo 4 ottobre, l’AUSED propone il suo quinto First Friday dell’anno, che si svolgerà fuori porta. L’appuntamento è a Brunello (VA) presso la Elmec Informatica SPA di via Pret 1. Qui previsto un Worshop sul tema Stampa 3D e digital manufacturing, che includerà anche una visita al campus tecnologico di Elmec.
Per un’azienda la stampa 3D è sinonimo di maggiore competitività e di una produzione flessibile e rapida. Le nuove tecnologie permettono produzioni industriali ripetibili, funzionali con costi ridotti fino a migliaia di pezzi.

Ma quali sono le competenze, le tecnologie e gli strumenti indispensabili per investire sul 3D printing?

Se ne parlerà il prossimo 4 ottobre e sarà l’occasione per approfondire il tema dell’additive manufacturing con gli ingegneri e i designer di Elmec 3D. Sarà possibile scoprire cosa si può realizzare realmente con la stampa 3D industriale, quali sono i principali vantaggi e le applicazioni di queste tecnologie e quale sarà il ruolo del CIO in questi progetti 4.0.

Si potrà vedere all’opera le stampanti 3d di HP e Roboze e scoprire le principali fasi di un progetto di manifattura digitale. 

E’ prevista, inoltre, una visita al campus tecnologico di Elmec con il suo Data Center TIER IV: un polo tecnologico dove si sviluppano soluzioni per la sicurezza informatica, l’additive manufacturing, l’automation e l’IoT, ma anche servizi di connettività a banda ultra-larga.

L’incontro si concluderà con la partecipazione di due stelle del ciclismo internazionale, Alberto Contador e Ivan Basso, leader del Kometa Cycling Team, che racconteranno il rapporto tra tecnologiaanalytics e performance degli atleti.

Punti chiave dell’agenda:

– La Stampa 3D: da tecnica di prototipazione a produzione industriale

– L’impatto della manifattura digitale nei processi di produzione

– I settori di applicazione delle diverse tecnologie di stampa 3D

– Visita interattiva del laboratorio Elmec 3D e dimostrazione delle varie fasi di progetto

– Possibilità di visita al Campus Tecnologico: Data Center Tier IV

– Small Talk con Ivan Basso e Alberto Contador

Relatori:
Martina Ballerio | BU Manager Elmec 3D
Angelo d’Angelo | 3d Printing Application Engineer
Nicola Ciniero | Former IBM Chairman of the Board, Board member Elmec Informatica e Presidente BePooler
Moderatore:
Alessandro Caleffi | ICT Director | ACS Dobfar e Consigliere AUSED

Le iscrizioni sono aperte a questo link: http://tiny.cc/w6g9bz

]]>
USFIT: Esperienze di adozione di Salesforce nelle vendite (Sales Cloud) Wed, 04 Sep 2019 09:20:00 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/594354.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/594354.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Appuntamento il 19 settembre 2019, dalle ore 16,30 presso il Centro Copernico, sede dell’associazione AUSED

Il prossimo 19 settembre, presso la sede dell’AUSED al Centro Copernico di Via Copernico 38 a Milano, il Gruppo Utenti SalesForce (USFIT) organizza l’incontro aperto anche ai non soci AUSED dal titolo: “Esperienze di adozione di Salesforce nelle vendite (Sales Cloud)”.

Verranno approfonditi i seguenti punti:

  • Esperienze di adozione di Salesforce nelle vendite
  • Diverse declinazioni e business model
  • Approfondimento delle nuove funzionalità di Sales Cloud.

Com’è noto, Sales Cloud rappresenta per buona parte delle aziende il punto di inizio nel viaggio di implementazione della soluzione CRM Salesforce.
Molto è stato detto e molto è già stato utilizzato, ma sappiamo bene che il processo di vendita rappresenta il motore di diversi processi.
Le previsioni di vendita (forecast), la gestione della opportunità, la relativa creazione di offerte, la gestione dei listini e degli sconti, sono dinamiche che impattano ogni organizzazione. 

Salesforce offre una soluzione “plug & play” che permette di attivare le funzionalità all’occorrenza, fino addirittura all’applicazione dell’Intelligenza Artificiale con Einstein che guida gli step di vendita, basando la propria azione sullo studio delle inferenze sui dati storici.

Durante la sessione verranno presentate aziende che hanno utilizzato in modo tradizionale o creativo le funzionalità di Sales Cloud.

I partecipanti avranno l’opportunità di condividere liberamente le proprie esperienze non solo e non tanto con Salesforce, o con il proprio business partner, ma con altri user di altre aziende da cui poter mutuare best practice (o almeno non ripetere worst practice).

Seguirà un momento di networking accompagnati da un cocktail.

Per registrarsi all’evento del prossimo 19 settembre: http://tiny.cc/dssybz

N.B. Per un confronto produttivo il numero massimo degli ammessi è di 20 con priorità per i Soci AUSED che hanno aderito allo Scudo Data Protection.

]]>
IFRS16 con SAP RE-FX: pillole da Qintesi Mon, 08 Jul 2019 09:11:18 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/577696.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/577696.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Nella gestione del principio contabile IFRS16 Qintesi supporta i clienti di ogni dimensione operanti in diversi settori.

Gaietta-Esposito-Comunicato-MARCOMMQintesi, realtà aziendale sempre attenta alle novità tecnologiche e all’evoluzione normativa e regolatoria, ha sviluppato le competenze atte a supportare i propri clienti nella gestione del nuovo principio contabile attraverso l’implementazione della soluzione SAP Real Estate Flexible (RE-FX)e del componente specifico per la gestione del principio contabile IFRS16.

“Al fine di adottare il nuovo principio contabile — ha illustratoAlessandro Esposito, Manager di Qintesi — le aziende si trovano a dover evolvere i propri sistemi informativi a supporto dei processi amministrativi, oltre ad adeguare le procedure operative e allineare le responsabilità organizzative rispetto alle nuove esigenze emerse”. 

Com’è noto, dall’inizio di quest’anno, tutte le società quotate in borsa sono tenute ad adottare il nuovo principio contabile IFRS16con riferimento ai contratti di leasing riferiti a ogni tipologia di bene: immobili, mobili registrati, hardware, software, ecc.

L’impatto sui processi contabili del soggetto “locatario” è significativo, in quanto il nuovo principio contabile, che sostituisce lo IAS 17, introduce un modello di contabilizzazione uniforme per tutte le tipologie di contratti di leasing (leasing operativo e leasing finanziario) che prevede, in sintesi:

  • L’iscrizione nell’attivo patrimoniale del valore del “diritto di utilizzo” del bene, calcolato attualizzando i flussi di cassa futuri previsti dal contratto di leasing al netto della quota interessi;
  • L’iscrizione nel passivo patrimoniale, come contropartita, di un “debito” per il medesimo importo il cui valore si decrementa nel tempo con il pagamento delle rate periodiche;
  • La contabilizzazione nel conto economico di esercizio dell’ammortamento del “diritto di utilizzo” sulla base della durata del contratto e della quota interessi inclusa nella rata periodica;

SAP Real Estate — ha spiegato Alessandro Esposito — nasce originariamente come modulo per la gestione immobiliare ma, grazie alle sue funzionalità, si presta a gestire svariate tipologie di contratto, incluse quelle oggetto del nuovo principio contabile IFRS16. Infatti, grazie all’integrazione con le funzionalità di contabilità generale e di contabilità cespiti, SAP Real Estate è in grado di soddisfare tutti i requisiti normativi e di effettuare le contabilizzazioni previste”.

Su questo argomento è intervenuto anche Luca Gaietta, Partner e responsabile del Business Development del Gruppo Qintesi: “Abbiamo investito molto nel rafforzare le nostre competenze in ambito SAP Real Estate e oggi disponiamo di un team di numerosi e preparati consulenti, che lavorano a stretto contatto con i colleghi esperti del modulo SAP Real Estate, con competenze anche crossverso i moduli di contabilità, controlling e cespiti”.

Luca Gaietta ha poi proseguito: “Considerate le specificità di ogni contesto in cui siamo stati chiamati ad operare, le competenze e l’esperienza dei consulenti Qintesi hanno sempre permesso di raggiungere gli obiettivi e soddisfare i requirement dei Clienti”.

Da quello che emerge analizzando le attuali referenze, le esperienze di Qintesi nell’implementazione della soluzione SAP Real Estate Flexible e del componente specifico IFRS16 riguardano aziende di ogni dimensione, anche molto diverse tra loro. Si tratta di compagnie operanti in diversi settori di business, con differenti strutture organizzative e diversi approcci operativi ai processi contabili.

“Il nostro team — ha sottolineato Alessandro Esposito — possiede tutte le competenze per implementare la soluzione SAP Real Estate Flexible per consentire ai Clienti di ottimizzare la gestione del patrimonio immobiliare e degli impianti di proprietà e in leasing presente in Italia e all’estero. I professionisti Qintesi sono in grado di progettare e realizzare soluzioni efficaci e abbiamo ormai maturato significative esperienze anche nella configurazione della soluzione specifica SAP Real Estate Flexible per la compliance verso quanto previsto dal recente principio contabile IFRS16“.

“Nel caso di progetti di tipo Cloud-oriented — ha concluso Alessandro Esposito — coerentemente con lo sviluppo della nostra partnership con SAP, siamo inoltre costantemente aggiornati sulle soluzioni innovative rilasciate dalla società di Walldorf anche su piattaforma Cloud, con riferimento all’asset management e alla gestione del patrimonio immobiliare”.

Per maggiori informazioni: marketing@qintesi.it

]]>
La prima assicurazione italiana è sulla nuvola grazie a Qintesi: live con SAP S/4HANA e la Google Cloud Platform Mon, 03 Jun 2019 09:19:47 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/563679.html http://content.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/563679.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Un progetto che ha visto soddisfatte le esigenze provenienti sia dall’area CIO che dall’area CFO e ha ottenuto un miglioramento delle performance medie del 70%, con punte su alcuni processi superiori al 90%

Donnaloia_FarfagliaQintesi, realtà aziendale sempre attenta alle novità tecnologiche e alle innovazioni del settore, ha sviluppato un progetto per un primario gruppo assicurativo italiano che ha previsto il passaggio da SAP ECC EHP7 a S/4HANA, con migrazione dei sistemi verso una nuova architettura Cloud (Google Cloud Platform).

Nell’era della Digital Transformation, le figure del CIO e del CFO operano ormai sempre più a stretto contatto. Anche da un’indagine mondiale di Ernst & Young, risulta che in molte aziende globali la relazione tra i due manager si è rafforzata negli ultimi tre anni: secondo la visione di Qintesi questo cambiamento ha la necessità di trovare un riscontro anche nelle iniziative progettuali.

Come ha illustrato Antonio Donnaloia, Executive di Qintesi, “Proprio su questo forte assunto si posiziona l’iniziativa progettuale che ha visto il nostro coinvolgimento per soddisfare contemporaneamente le esigenze derivanti sia dall’area CIO che da quelle dell’area CFO. Le necessità della prima hanno riguardato nello specifico l’evoluzione infrastrutturale, l’introduzione di un’infrastruttura Cloud (IaaS – As a Service altamente scalabile), la semplificazione del modello dei dati e l’abilitazione a nuove interfacce utente (APP Mobile), mentre per l’area del CFO è stata fondamentale la predisposizione degli applicativi ai nuovi principi IFRS 17, al Fast Close e all’accesso ai dati in mobilità”.In relazione a questo progetto Qintesi, sulla Google Cloud Platform oltre al passaggio da SAP ECC EHP7 a S/4HANA sono stati migrati anche gli altri sistemi SAP utilizzati sia in ambito Procurement che di Business Intelligence, centrando l’obiettivo di portare tutti i sistemi SAP in Cloud.

“Si è optato – è intervenuto Daniele Farfaglia, Manager di Qintesi – per un One Step Approach, gestendo la conversione a S/4HANA con un’unica fase progettuale, consentendo contestualmente la migrazione del Database ad HANA e l’attivazione delle nuove funzionalità applicative introdotte embedded dall’evoluzione a S/4HANA, quali Universal JournalNew asset accounting e Customer/Vendor Integration. Con questo progetto il Cliente ci ha chiesto di raggiungere diversi obiettivi, uno su tutti di migliorare le performance del sistema ERP e, più in generale, di efficientare i processi operativi. Il tutto con una transizione ‘non-disruptive’ e con il minimo impatto sulle attività lato business”.

In sostanza, il progetto di Qintesi per questo gruppo assicurativo nazionale ha messo in evidenza un elapsed progettuale di 9 mesi “On Time e On Budget” e l’integrazione con più di 10 sistemi esterni, sia essi SAP che non SAP. Sono stati migrati inoltre più di 1,5 miliardi di record, convertite più di 135.000 tabelle e si è ottenuto un miglioramento delle performance medie del 70%, con punte su alcuni processi superiori al 90%.

“L’obiettivo di Qintesi – ha ripreso e concluso Antonio Donnaloia – è quello di mantenersi sempre fedele alla propria Mission, proponendosi come un partner affidabile e accompagnando costantemente il Cliente, dopo questo primo e importantissimo step, nel suo percorso di evoluzione strategica”.

Per maggiori informazioni: marketing@qintesi.it

]]>