Prestiti personali per volare in Sudafrica

18/giu/2010 16:06:04 Supermoney Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I mondiali di calcio in Sudafrica stanno monopolizzando l'attenzione dei tifosi di tutto il mondo. Milioni di italiani si riuniscono per guardare le partite della nazionale davanti al televisore, ma il sogno di quasi tutti è poter vedere la propria squadra dal vivo, magari proprio nel momento in cui solleva l'ambito trofeo. Il Sudafrica non è però una meta alla portata di tutte le tasche: considerando il costo del biglietto per la finale, che ha ormai superato i 1.000 euro, le spese di viaggio e permanenza a Johannesburg, si può stimare approssimativamente un costo tra i 3.000 e i 4.000 euro per godersi la finale dei Mondiali di calcio. Se non si ha a disposizione questo capitale è possibile tuttavia ricorrere ad un prestito personale tra quelli offerti sul mercato. 

 

Abbiamo provato a immaginare il profilo di un tifoso disposto a tutto per la sua squadra, utilizzando il sistema di confronto dei prestiti personali di Supermoney. Le tre migliori offerte in termini di convenienza per ottenere 3.000 euro (per un dipendente a tempo indeterminato, con finalità viaggio o vacanza e da rimborsare in 24/30 mesi) sono queste:

 

Il primo prestito personale in ordine di convenienza è Agos Duttilo, destinato ai lavoratori autonomi o dipendenti, ma anche ai pensionati, che necessitino di un finanziamento compreso tra i 2.750 e i 30.000 euro da utilizzare per qualsiasi tipo di investimento e da saldare in un periodo di tempo che va dai 12 ai 120 mesi. Il piano di ammortamento prevede rate mensili costanti, a cui viene applicato un T.A.N. a partire dal 9,00% ed un T.A.E.G. massimo del 13,51%. Il prestitonon prevede né spese iniziali, né spese periodiche. Il nostro tifoso dovrà quindi pagare mensilmente una rata pari a 119 euro per un importo totale da rimborsare in 30 mesi di 3.576 euro.

Il secondo prestito personale in ordine di convenienza si chiama Consum.it Tuttofare. Può essere richiesto da tutti i privati che necessitano di una somma minima di 1.500 euro fino ad un importo massimo di 30.000 euro. L’importo concordato viene erogato entro 24 ore dall’approvazione della richiesta di finanziamento. Il prestito dovrà poi essere restituito in un arco di tempo compreso tra i 12 e i 72 mesi. Il piano di ammortamento è a rate costante mensili con un T.A.N. del 11,45%. Le spese di istruttoria della pratica sono pari al 10% circa dell’importo finanziato.Il nostro tifoso dovrà pagare mensilmente una rata da 141 euro per un importo totale da rimborsare in 24 mesi di 3.400 euro.

Il terzo prestito personale in ordine di convenienza è Unicredit Partenza. L’importo finanziabile varia da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 5.000 euro (più l’eventuale premio assicurativo finanziato). La durata del finanziamento richiesto deve essere compresa di 15 o 24 mesi, con cadenza mensile delle rate. I tassi di interesse applicati sono T.A.N. 9,00% e T.A.E.G. 9,38%. Non sono previste spese di istruttoria e l’imposta di bollo per un prestito personale fino a 18 mesi è pari a 14,62 euro, addebitati sulla prima rata. Il nostro tifoso dovrà quindi pagare mensilmente una rata da 144 euro per un importo totale da rimborsare in 24 mesi di 3.451 euro.

L’importo medio di una rata per un prestito personale del valore di 3.000 da restituire in 24/30 mesi, si aggira dunque attorno ai 135 euro al mese. Un prezzo decisamente accessibile per vivere un’esperienza unica ed indimenticabile come la finale di un Mondiale.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl