Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Fri, 25 May 2018 20:36:35 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/1 MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN SALITA - CIVM]: A VERZEGNIS IL SECONDO ROUND DEL CIVM PER MANCIN Thu, 24 May 2018 15:21:37 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480601.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480601.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa pre evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan, in programma per i prossimi 26 e 27 Maggio 2018.

A
lleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Mancin in azione nella precedente Cronoscalata Alpe del Nevegal (immagine a cura di Nicola Biondo, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



​​

UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it




A VERZEGNIS IL SECONDO ROUND DEL CIVM PER MANCIN

Il pilota di Rivà, leader di campionato in classe A1600, a pari punti con Tinella, si prepara ad affrontare la classica salita friulana.

 

Rivà (Ro), 24 Maggio 2018 �“ Tutto è pronto ormai per l'edizione numero quarantanove della Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan, in programma da domani sino a Domenica,  con un Michele Mancin, carico, che si prepara ad affrontare un nuovo duello con il riconfermato, anche qui in terra friulana, avversario diretto nella rincorsa al titolo nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2018.

Occhi puntati quindi sulla rinnovata sfida tra il portacolori della scuderia polesana Mach 3 Sport e Rino Tinella, che condividono la vetta provvisoria della classifica tricolore in classe A1600.

La Verzegnis si presenta, ancora una volta, come salita amata nel panorama nazionale con un elenco iscritti che sfiora i trecento concorrenti, con numerosi provenienti da oltre confine.

Per il pilota di Rivà, in gara con la consueta Citroen Saxo gruppo A seguita da Assoclub Motorsport, saranno cinque gli avversari con cui incrociare il proprio destino, incluso Tinella.

 

“Sono davvero moltissime le auto iscritte a questa edizione della Verzegnis, quasi trecento” �“ racconta Mancin �“ “e, di queste, tante sono condotte da piloti stranieri. Questo fa capire l'importanza della manifestazione e, al tempo stesso, rende l'idea di quanto sarà dura la lotta. Dopo la bella vittoria al Nevegal ci troviamo nuovamente allo scontro diretto con Rino Tinella. Ci sarà molto da sudare ma la sfida è bella quando il livello di competizione è alto perciò siamo molto stimolati e certi di poterci esprimere al meglio in una Verzegnis che, nel passato, ci ha sempre portato bene.”

 

Sabato 26 Maggio si accenderanno i motori sulle Alpi Carniche per le due manche di prove ufficiali, con partenza alle 9:30, lungo i circa cinque chilometri e mezzo che collegano Ponte Landaia, alle porte di Verzegnis, con la Sella Chianzutan.

Domenica 27 Maggio sarà la giornata più calda: alle 9:00 scatterà gara 1 mentre la seconda tornata è prevista per le ore 12:30.

Oltre che per il FIA International Hill Climb Cup ed il CIVM, la salita friulana sarà valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna zona Nord, per le serie nazionali austriache e slovene, per quella regionale del Friuli Venezia Giulia e del Triveneto, per il nuovo Alpe Adria Hill Climb Trophy e per il FIA CEZ Historic, la serie europea riservata alle auto storiche.

Con il numero 172 sulle fiancate della trazione anteriore di casa Citroen Mancin punta al bis stagionale ed al consolidamento della posizione di leader della classifica tricolore.

 

“Dopo il Nevegal abbiamo lavorato sulla Saxo” �“ sottolinea Mancin �“ “per poter eliminare alcuni problemi tecnici che avevamo accusato durante la prima di campionato. Speriamo che tutto vada per il meglio nelle due salite di prova del Sabato e che questo ci permetta di poter dare il massimo in gara alla Domenica. Dovremo constatare sul campo la bontà del lavoro che abbiamo svolto, in questo periodo di sosta, assieme ai ragazzi di Assoclub Motorsport. La Verzegnis ci è sempre stata amica. Speriamo che la tradizione continui anche nel 2018.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie.

]]>
La Thuile Trail La Thuile - 30 giugno 2018 Tue, 22 May 2018 14:59:16 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480214.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480214.html HALO COMUNICAZIONE HALO COMUNICAZIONE  

Un percorso di 25 Km, 1.500 metri di dislivello e panorami straordinari sono gli ingredienti di LA THUILE TRAIL 2018, terza edizione della gara di trail running in semi autonomia che si disputerà il 30 giugno sui sentieri di La Thuile, in Valle d’Aosta.

 

La competizione, che quest’anno farà parte del TOUR TRAIL VDA, oltre al gesto sportivo, offre anche la possibilità di scoprire un territorio selvaggio, ricco di storia e per questo molto affascinante. Il tempo massimo per concludere la gara è fissato in 8 ore, questo per permettere di terminare il percorso semplicemente, con un buon passo. Il tracciato parte dal paese -piazza Cavalieri di Vittorio Veneto- (1.441m), prosegue per il Ponte delle Capre in frazione Bathieu, attraversa successivamente le frazioni Thovex e Buic, si inerpica nel bosco transitando davanti ad alcuni vecchi ingressi minerari per l’estrazione di antracite e, percorre il perimetro del Fortino edificato nel 1630 dal Ducato di Savoia nella zona di Plan Praz, non prima di transitare in località Foillex (1.960 m) dove è attrezzato un punto acqua e soccorso sanitario.

 

Il trail continua sul sentiero denominato “La Balconata” per arrivare in prossimità del rifugio Deffeyes (2.494 m), lambire il maestoso ghiacciaio del Rutor (3.486 m), la sua morena, i suoi stupendi laghetti e raggiungere la vicina Cappella di San Grato (2.454 m). Successivamente, scendendo, l’itinerario costeggia un torrente che porta a un suggestivo pianoro post-glaciale dove si vede sulla sinistra il Lac des Seracs (2.250 m). Attraversato un ponticello ligneo, a circa metà percorso, il sentiero raggiunge una zona di pietraie, quindi risale per circa 50 metri di dislivello il costone della morena glaciale e poi “scollina” per scendere nuovamente e arrivare al baraccamento di Bellecombe sito nell’omonimo vallone (2.320 m) e continuare verso Comba Sozin e poi passare dalla Valle de La Thuilette dove si può godere di una vista suggestiva su due laghetti e sulle cascate del Rutor.

 

Il tracciato prosegue sul sentiero n.7 per giungere infine alla frazione La Joux a quota mt 1.660 dove è ubicato un secondo punto di ristoro (nonché la partenza della navetta per i concorrenti che si sono ritirati) e continuare fino al tratto di poderale che transita davanti alla Scuola di sci in località Planibel e conduce diritto verso il traguardo situato in Piazzale Cavalieri Vittorio Veneto.

 

La Thuile Trail  

 

Programma  

 

Venerdì 29 giugno 2018  

 

ore 15.00 -21.00 distribuzione pettorali presso la struttura sportiva comunale Konver nella zona di Arly

 

ore 19.30 briefing

 

Sabato 30 giugno 2018  

 

7.00-8.30: Ritiro ultimi pettorali in zona partenza (piazza Cavalieri di Vittorio Veneto)

 

8.45: Last-minute briefing in zona partenza

 

9.00: Partenza

 

12.00: Attesi i primi concorrenti

 

13.00: Pasta Party

 

15.00: Premiazioni

 

17.00: Arrivo ultimi concorrenti

 

Trail individuale  

 

Trail running in semi-autonomia: 25km lungo i sentieri di La Thuile. Partenza collettiva in linea. L'organizzazione si occuperà di segnalare il percorso e allestire una serie di ristori con cibi e bevande più ristoro finale all’arrivo.

 

Tempo massimo  

 

Il tempo massimo per la competizione è di 8 ore, appositamente calcolato in modo da permettere di concludere il percorso semplicemente con un buon passo. Cancello orario al Rifugio Deffeyes (Km. 10+000) dopo 4.30 ore dalla partenza (alle ore 13.30 p.m.).

 

Modalità iscrizione  

 

Iscrizione al trail entro 27 giugno 2018 alle ore 24:00

 

Numero massimo di concorrenti: 400

 

In caso di imprevisti metereologici l’organizzazione assicura un percorso alternativo sempre di 25 km, ma a bassa quota.

E’ obbligatorio effettuare l’iscrizione esclusivamente tramite il sito della WEDOSPORT all’indirizzo www.wedosport.net.    

]]>
The Fundamental Paradigms of Interior Designing Tue, 22 May 2018 14:08:48 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480208.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480208.html aldisrou aldisrou Interior Design Contractor Kuwait - تصميم محلات كويت

 

Undoubtedly, the trends of interior designing have advanced with time, but it is always wise to stick to the elementary basics of interior designing. It is true that ninety percent of the customers look forward to a fancy and luxurious overall styling when it comes to renovating. But, not entirely scrapping off the traditional idea of designing shall always serve you a lifetime asset.

The classic touch

This is one of the trends that will never fade away in the list of architectural design. In fact, the particular trend is skyscraping when it comes to the taste of the specific customers whose forte is classic designing style. The vintage trend may include traditional designs, artistic prints, elegant lighting and the list goes on. But the conventional style always comes with a concrete guarantee to serve as well as impress others, and it is just not limited to residences. The Office design Kuwait is a blazing example of providing customers with an out of the box view concerning interior design.

In addition, there are also specialised designs that are specifically meant for yoga, meditation and workout spaces and the Gym Design Kuwait is known for its high-quality services provided to its clients. Their works are entirely apt to fit the contemporary expectations and tastes of customers.

MG_2.jpg

The rustic look

This is one of the most common and in-demand trends that is deliberately being used in corporate buildings. The idea of highly mechanised get up is gradually fading away, and the tastes and preferences are rotating back to natural. This design represents a woody, green and natural ambience and is making a significant mark to the customer psyche. There are ample interior designing service providers who are utilising the traditional method as a state-of-the-art look, and one of them is the Business design Kuwait. You can definitely look up for excellent design deals at pdstudiokw.com.

Last, of all, there are infinite contemporary styles that are being accessible nowadays but aligning your tastes to the traditional trends is never a poor idea, in fact, you can obtain a guarantee that your design shall be preferred and admired by an all-encompassing group of mass along with reduced maintenance hassles.

Prime Design Studio

Contact us:

Al Salam Tower (opposite Al Salhiya Complex), Fahad
AlSalem Street, 16th Floor, Kuwait City, Kuwait


OFFICE: +965 9875 5597 
DIRECT: +965 9889 6299


EMAIL: INFO@PDSTUDIOKW.COM
WEB: https://www.pdstudiokw.com/

]]>
Twirling Santa Cristina alla Finale Nazionale Serie B e C. Campione Italiano il Gruppo Junior C e Bronzo alla solista Martina Zonca. Tue, 22 May 2018 12:01:43 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480175.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/480175.html Engarda Giordani Comunicazione Engarda Giordani Comunicazione  

Weekend a Santo Stefano di Camastra (ME) ricco di emozioni e soddisfazioni per le atlete del Twirling Santa Cristina. Alla Finale Nazionale di Serie B e C il Gruppo coreografico C è 1° nazionale, la solista Martina Zonca è 3°, Giorgia Mancuso 5°, Sara Alliata 7°, il Duo Alliata–Fornara 4°, il Team “Viole” 5° ed il Team “Margherite” 6°.

Anche per la serie B e C è arrivata l’ultima prova della stagione agonistica 2018. La Finale Nazionale, che si è disputata nel weekend del 19 e 20 maggio al Pala Ceramica di Santo Stefano di Camastra (ME), in Sicilia, è stata emozionante e ricca di soddisfazioni per la compagine agognina.

Le prime 3 prove stagionali hanno decretato le qualificazioni al Campionato Italiano, 25 le agognine convocate, tra loro le atlete del Gruppo Coreografico Junior, le atlete del Team Cadetti C “Viole”, quelle del Team Junior C “Margherite”, il Duo Cadetti C Alliata-Fornara e le soliste: Sara Alliata, Giorgia Mancuso e Martina Zonca, partite per la Sicilia accompagnate dal Presidente Roberto Bergamo, dalle coach Sabina Valsesia e Sara Bressan e da un gruppo di genitori e sostenitori.


A salire sul gradino più alto del podio le atlete del Gruppo Coreografico Junior C: prime classificate, e quindi promosse Campionesse Italiane. Sale sul podio anche la solista Martina Zonca, in campo per la categoria Junior serie B, che conquista un ottimo terzo posto di classifica nazionale.


Le altre due soliste in gara sono Giorgia Mancuso (Junior serie C) che chiude al 5° posto, e Sara Alliata (Cadetti serie C) che termina in 7° posizione. Sfiora il podio il Duo Cadetti C Alliata – Fornara, e ottiene il 4° posto italiano. Due i Team di serie C: Viole, per la categoria Cadetti, finiscono al 5° posto e in campo tra gli Junior, le Margherite, che concludono in 6° posizione.

“Rientriamo dalla trasferta siciliana con un ottimo risultato del Gruppo Coreografico Junior, Campione Italiano, titolo guadagnato con tanto lavoro delle ragazze ma anche dei tecnici che le seguono. Bravissima poi Martina Zonca, che ha scalato la lunga classifica ed è salita sul podio. Hanno fatto un’ottima stagione le due giovani soliste Sara e Giorgia, il Duo ed i Team in campo, tutte le atlete hanno davanti uno splendido futuro sportivo, che sono certo sarà ricco di successi! Voglio ringraziare poi i genitori che ci hanno dato ancora una volta fiducia e ci hanno seguito e supportato in questa esperienza, che per molte delle nostre giovani atlete è stata la prima che le ha viste partecipare ad una Finale Nazionale” – dichiara Roberto Bergamo.

Complimenti a tutte le atlete scese in campo in questo campionato! Il prossimo fine settimana, 26 e 27 maggio, in programma un incontro nazionale delle atlete del settore promozionaleTwirl for fun” a Santena (TO).

 

]]>
Al lago di Verney selezione di 8 atleti per formare la Nazionale di Pesca a Mosca per i Mondiali 2019 in Tasmania Wed, 16 May 2018 15:14:44 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479508.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479508.html HALO COMUNICAZIONE HALO COMUNICAZIONE A La Thuile, nel Lago di Verney, il 21 e il 22 luglio, si svolgeranno per la prima volta le gare di pesca sportiva no-kill di Club Azzurro, valide per la selezione di una rosa di otto atleti che formeranno la Nazionale di Pesca a Mosca e parteciperanno ai Mondiali 2019 in Tasmania.
Una concessione inedita quella del Consorzio Regionale per la Pesca - Valle d'Aosta che permettendo lo svolgimento di queste competizioni, rende anche omaggio a uno dei laghi più belli della Valle d’Aosta. Il Lago di Verney è uno specchio d’acqua di origine glaciale che si trova nel territorio di La Thuile, in Valle d’Aosta, a 2.088 m di altitudine, proprio sotto il Colle del Piccolo San Bernardo, in mezzo alle montagne che segnano il confine fra Italia e Francia. Un luogo caratterizzato da un particolare ecosistema e da delicati equilibri biologici. Le rive intorno alla conca scavata dal ghiaccio ospitano carici, giunchi, eriofori oltre agli sfagni, tipici muschi abitanti delle torbiere.

Questo singolare contesto naturale, è stato giudicato ideale da Alessandro Sgrani, Commissario Tecnico della Nazionale Azzurra pesca mosca, per poter consentire agli atleti di sfidarsi in condizioni ambientali limite e quindi molto impegnative, come quelle che si troveranno ad affrontare nelle gare mondiali, che si svolgeranno il prossimo anno in Tasmania. Ventiquattro atleti saranno i protagonisti di due prove ad eliminazione di pesca no-kill senza ripopolamento. Si qualificheranno gli otto che avranno totalizzato i migliori risultati in termini di quantità di pesci pescati.

COSA E’ LA PESCA NO-KILL
La pesca no-kill è uno sport che mira alla salvaguardia dell’ambiente e degli animali. Praticata da un numero
sempre crescente di persone, consiste nel rilasciare il pescato immediatamente dopo la cattura procurando
al pesce il minor danno possibile. La pratica del “Catch and Release” è diffusa nelle tecniche di pesca a
mosca, spinning e carp fishing e viene svolta con ami singoli senza ardiglione. Nel rilascio del pesce è
importante bagnare le mani prima di liberarlo stando attenti a non maneggiarlo troppo.

www.lathuile.it

]]>
Presentata l’edizione 2018 di “Xtreme Days Festival” Wed, 16 May 2018 14:51:27 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479494.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479494.html Blu Wom Blu Wom Parte il 1° giugno il più grande festival di sport freestyle ed estremi in ambiente urbano d’Italia

 

È stata ufficialmente presentata la quinta edizione di Xtreme Days Festival, il più grande festival di sport estremi e freestyle in contesto urbano d’Italia. Un evento che ogni anno raccoglie migliaia di persone nell’affascinante cornice del Comune di Sacile (PN), fungendo da richiamo per sportivi, appassionati e famiglie da tutta Italia. Un evento non solo sportivo, ma anche culturale, musicale ed enogastronomico in grado di trasformare la città friulana in un ‘parco avventure’ con centinaia di spettacoli, esibizioni, raduni, convegni. Un’occasione imperdibile per chi desidera avvicinarsi e praticare discipline sportive non convenzionali e condividere esperienze con atleti e appassionati che provengono da ogni continente.

 

I NUMERI DEL FESTIVAL

L’edizione 2018, prevista dal 1° al 3 giugno, sarà ancora più ricca di appuntamenti, esibizioni e workshop, per regalare a tutti i partecipanti una full immersion nel mondo dell’outdoor, del freestyle e degli action sports.

45 mila spettatori previsti, 2.500 partecipanti attesi, 3 giorni di eventi live organizzati presso le 6 aree identificate nel centro storico del “Giardino della Serenissima”, 20 discipline e 15 workshop in programma. Attività che si potranno ammirare o svolgere in prima persona in totale sicurezza per vivere un’esperienza “xtreme” a tutti gli effetti. Quest’anno sarà ancora più sviluppato il concetto di Festival “family friendly” con l’allestimento di “Coop Adventure Park”: un’intera area verde dedicata ai più piccoli con tante attività da provare per trascorrere un fine settimana all’aria aperta all’insegna dello sport e del divertimento. Per rendere più agevole la partecipazione delle famiglie è previsto anche l’Xtreme Baby Camp, il servizio di baby sitting per i bambini dai 5 ai 12 anni che, accompagnati da animatori esperti, potranno svolgere fino a 6 ore di attività alla scoperta di Sacile.

 

LE DISCIPLINE

Le discipline previste dal Festival sono ben 20 (l’elenco completo è consultabile online su http://www.xtremedays.it/attivita/). Tra queste ricordiamo le più spettacolari, come il Freestyle Motocross con il team Daboot, noto a livello internazionale, e i cui spettacoli quest’anno saranno accompagnati dall’esclusiva partecipazione di Giulio Maceroni e Alessandro Martire con la prima del loro avvincente spettacolo “Rock to Flip”, uno show adrenalinico che unisce evoluzioni in moto e il sound tipico della chitarra elettrica (Info: www.rocktoflip.com); il FlyBoard sul fiume Livenza, in una cornice incantevole evoluzioni mozzafiato e divertenti, dentro e fuori dall’acqua;  la Slackline, un esercizio di equilibrio che consiste nel camminare o eseguire esercizi in movimento su una fettuccia flessibile ed elastica larga 5 cm circa e che verrà tesa a diverse altezze fra i palazzi e gli alberi in punti suggestivi della città; Parkour (corsa, salti ed evoluzioni nel contesto urbano) con atleti che si riuniranno da tutta Europa per partecipare al meeting internazionale “Krap Invaders spring edition”; ma ci saranno anche esibizioni di Skateboard, SUP (sport acquatico su tavola), Street Boulder (arrampicata su facciate di palazzi e arredo urbano) ed emozionanti tour in elicottero ed escursioni combinate che si spingeranno anche oltre i confini della città di Sacile.

 

PER IL SOCIALE

Torna quest’anno l’appuntamento con la mototerapia, uno spettacolo di freestyle motocross dedicato a persone con diverse disabilità durante il quale sarà possibile salire in moto e conoscere da vicino questi speciali atleti che, capitanati da Vanni Oddera, hanno deciso di condividere così la loro passione senza limite alcuno. Sarà un’esperienza che regalerà a tutti forti emozioni.  

 

NON SOLO SPORT

Xtreme Days Festival non è solo sport ma anche molto altro: durante il weekend Sacile si animerà con feste, animazione e proposte culinarie. Si inizia venerdì 1° giugno con la presentazione e la premiazione delle clip realizzate per la prima edizione di Xtreme Corto Film Festival, rassegna firmata Xtreme Days Festival per valorizzare l’opera cinematografica breve realizzata da autori indipendenti, giovani creativi e professionisti che amano viaggiare, esplorare e conoscere nuove culture. Il divertimento sarà assicurato anche grazie alla partecipazione di Radio Company, che curerà lo spettacolo “Company in action” ed allieterà il weekend con concerti e DJset. Ci sarà anche un’area dedicata all’enogastronomia e alla promozione dei prodotti locali situata in Piazzetta Manin e nel Parco dell’Ortazza dove trovare ristoro e assaporare le specialità del territorio.

Tra gli ospiti d’onore che prenderanno parte all’evento in occasione di incontri e workshop gli atleti Vanni Oddera, Alvaro Dal Farra, Ale D’Emilia, i coreografi e ballerini Mike & Ricky, il sei volte campione italiano di BMX Manuel Schiavo e il regista di sport estremi Michele Radici.

Xtreme Days Festival è organizzato dall’Associazione Sacile Cambia Marcia e dal Comune di Sacile, con il sostegno di Coop Alleanza 3.0, PromoTurismoFVG, Banca Popolare di Cividale. Radio Company è media partner.

 

]]>
Explore the Broad Variety of Athletic Strapping Tapes Available Wed, 16 May 2018 14:21:29 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479488.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479488.html aldisrou aldisrou Under-wrap

 

Sports strapping tapes are not just limited to a particular type unlike early tines nowadays but are available in dynamic shapes, structures, forms and beneficial properties. There is a sheer advancement in tape manufacturing technology so that it can meet the requirements and demands of the sports individuals participating in every type of sport. It is needed to be understood that sports can differ a lot in many aspects and same goes for the requirement of sports tapes.

The different types of sports tapes and where can you find them

As mentioned above, that the categories of tapes have been diversified massively, it has left buyers with plenty of choices. But the question that often confuses buyers is ' where can i buy sports tape?' So, the answer is quite simple. You can find an excellent collection of a variety of sports tapes in the online purchasing sites, and one of the sites that you can check out is sportstapewholesalers.com.au.

The collection of Sports Strapping Tape is enormous, and you will find tapes that will match all criteria of your requirements. Here are some of the varieties that you can take a look at.

· Kinesiology-sports tape.

· Tube skin Tubular wrapper

· Rigid sport strapping tapes

· Adhesive Bandage with extra support

· Tearable straps

Apart from the types as mentioned earlier, another widely used in-demand category that deserves a mentioned is the elastoplast rigid strapping tape 38mm. This is one of the most durable and firm tapes out of the lot and is made up of gluey zinc-oxide. It is generally used to cure major injuries.

The under wrap for sports tape, is the latest technique used to secure your skin from the strapping tapes and tight fitting bandages. It is made of lightly textured foam that feels like a second skin when you wear it, and you can keep it to use for as long as you desire without having to worry about any side effect.

So, as already mentioned, you will find all sorts of tapes pairing up with your requirements and also pacing up with your style of usage. You will also find exceptional rebates on them.

Sports Tape Wholesalers Australia Inc.

8/258 diamond creek road, Greensborough

Victoria. 3088. Australia

0407 350 113

sales@sportstapewholesalers.com.au

https://www.sportstapewholesalers.com.au/

]]>
Global transcatheter (percutaneous) mitral valve market was valued at US $ XX Mn and expected to grow at XX% Compound Annual Growth Rate (CAGR) over the 2018 to 2024. Wed, 16 May 2018 07:59:22 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479429.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479429.html sravan sravan Global Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market: By Product Type (Transfemoral implantation, Transapical implantation), By Distribution Channel (Hospitals, Cardiac care centers, Others), and Geography - Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis 2013 to 2017 and Forecast 2018 to 2024

 

Global transcatheter (percutaneous) mitral valve market was valued at US $ XX Mn and expected to grow at XX% Compound Annual Growth Rate (CAGR) over the 2018 to 2024.

 

Market Outline: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Transcatheter (percutaneous) mitral valve is used to treat mitral regurgitation (MR). Mitral valve disease is the second most common valvular heart disease in adults. MR is classified as either primary (degenerative) or secondary (functional). Primary MR from degenerative valve disease is due to a primary disruption of the mitral valve apparatus from either prolapsed or flail leaflets. Secondary MR on the other hand is due to remodeling of the left ventricle resulting inappropriate coaptation of the mitral leaflets. Trans catheter heart valve implantation procedure helps in replacing the heart valve with prosthetic valve for treatment of severe aortic stenosis and mitral regurgitation. This increases survival rate of patients and helps in reducing severe degenerative aortic stenosis.

 

Market Dynamics: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Increase in the prevalence of cardiac disorders and increasing aging population are expected to drive the market. The increasing demand for less invasive procedure for high risk patients, severe aortic stenosis disorder and growing prevalence of mitral regurgitation are expected to drive the growth of Transcatheter (percutaneous) mitral valve market. Furthermore, conditions like speedy recovery, shorter span of time required for the patient to stay in the hospital are favoring the implantation of the transcatheter (percutaneous) mitral valve implantation. However, the high costs of the transcatheter heart valves, risk involved in the procedure such as improper positioning of the implant and device related issues such as product recalls by the manufacturers are expected to hamper the growth of transcatheter (percutaneous) mitral valve market.

 

Free sample of this report is available upon request @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/#ulp-4H8Z4LpNMLEuOnnx

 

Market Scope: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Transcatheter (percutaneous) mitral valve market is segmented based on the product type, and distribution channel

 

 

Based on the product type, the market is segmented into the following:

  • Transfemoral implantation
  • Transapical implantation

Based on the distribution channel, the market is segmented into the following:

·         Hospitals

·         Cardiac care centers

·         Others

 

Free TOC of this report is available upon request @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/#ulp-c654SbFYO64MsOhu

 

Regional Analysis:  Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Geographically, global transcatheter (percutaneous) mitral valve market is segmented into North America, Europe, Asia Pacific, Latin America, and Middle East and Africa. North America transcatheter (percutaneous) mitral valve market is growing at unprecedented rate due to increase in the prevalence of cardiac disorders and increasing incidences of mitral valve disorders. The increasing geriatric population, high number of cases of congenital heart defects which is driving the growth of the transcatheter (percutaneous) mitral valve market in this region. The improving technological advancements and rising government funds are expected to drive the market in Europe. Furthermore, in emerging countries of Asia, increasing focus on investigational product and awareness about the treatment procedures among the patient pool is driving the transcatheter (percutaneous) mitral valve market in this region.

 

Need more information about this report @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/#ulp-14mlyhjMGhVjZqa3

 

Competition Assessment: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Some of the players in the global transcatheter (percutaneous) mitral valve market include:

·         Boston Scientific Corporation (U.S)

·         Abbott Laboratories (U.S)

·         Edwards Lifesciences Corporation

·         Micro Interventional Devices (U.S)

·         Neochord Inc. (U.S)

·         Medtronic, Inc. (U.S)

·         St. Jude Medical, Inc. (U.S)

·         JenaValve Technology (U.S)

·         Livanova Plc, (U.K)

·         Colibri Heart Valve, Llc. (U.S)

·         Neovasc (Canada)

·         Biotronik SE & Co. KG (Germany)

 

Notable Market Developments: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Ø  In Feburary 2018, Edwards Lifesciences Corporation, the global leader in patient-focused innovations for structural heart disease and critical care monitoring, has announced that it has received CE Mark for its self-expanding CENTERA valve for severe, symptomatic aortic stenosis patients at high risk of open-heart surgery.

 

Get access to full summary @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/

 

About Precision Business Insights

Precision Business Insights is one of the leading market research and business consulting firm, which follow a holistic approach to solve needs of the clients. We adopt and implement proven research methodologies to achieve better results. We help our clients by providing actionable insights and strategies to make better decisions. We provide consulting, syndicated and customised market research services based on our client needs.

Contact to Precision Business Insights,

Kemp House,

152 – 160 City Road,

London EC1V 2NX

Email: sales@precisionbusinessinsights.com

Toll Free (US):+1-866-598-1553

Website @https://www.precisionbusinessinsights.com

]]>
Global transcatheter (percutaneous) mitral valve market was valued at US $ XX Mn and expected to grow at XX% Compound Annual Growth Rate (CAGR) over the 2018 to 2024. Wed, 16 May 2018 07:59:20 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479428.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/479428.html sravan sravan Global Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market: By Product Type (Transfemoral implantation, Transapical implantation), By Distribution Channel (Hospitals, Cardiac care centers, Others), and Geography - Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis 2013 to 2017 and Forecast 2018 to 2024

 

Global transcatheter (percutaneous) mitral valve market was valued at US $ XX Mn and expected to grow at XX% Compound Annual Growth Rate (CAGR) over the 2018 to 2024.

 

Market Outline: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Transcatheter (percutaneous) mitral valve is used to treat mitral regurgitation (MR). Mitral valve disease is the second most common valvular heart disease in adults. MR is classified as either primary (degenerative) or secondary (functional). Primary MR from degenerative valve disease is due to a primary disruption of the mitral valve apparatus from either prolapsed or flail leaflets. Secondary MR on the other hand is due to remodeling of the left ventricle resulting inappropriate coaptation of the mitral leaflets. Trans catheter heart valve implantation procedure helps in replacing the heart valve with prosthetic valve for treatment of severe aortic stenosis and mitral regurgitation. This increases survival rate of patients and helps in reducing severe degenerative aortic stenosis.

 

Market Dynamics: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Increase in the prevalence of cardiac disorders and increasing aging population are expected to drive the market. The increasing demand for less invasive procedure for high risk patients, severe aortic stenosis disorder and growing prevalence of mitral regurgitation are expected to drive the growth of Transcatheter (percutaneous) mitral valve market. Furthermore, conditions like speedy recovery, shorter span of time required for the patient to stay in the hospital are favoring the implantation of the transcatheter (percutaneous) mitral valve implantation. However, the high costs of the transcatheter heart valves, risk involved in the procedure such as improper positioning of the implant and device related issues such as product recalls by the manufacturers are expected to hamper the growth of transcatheter (percutaneous) mitral valve market.

 

Free sample of this report is available upon request @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/#ulp-4H8Z4LpNMLEuOnnx

 

Market Scope: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Transcatheter (percutaneous) mitral valve market is segmented based on the product type, and distribution channel

 

 

Based on the product type, the market is segmented into the following:

  • Transfemoral implantation
  • Transapical implantation

Based on the distribution channel, the market is segmented into the following:

·         Hospitals

·         Cardiac care centers

·         Others

 

Free TOC of this report is available upon request @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/#ulp-c654SbFYO64MsOhu

 

Regional Analysis:  Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Geographically, global transcatheter (percutaneous) mitral valve market is segmented into North America, Europe, Asia Pacific, Latin America, and Middle East and Africa. North America transcatheter (percutaneous) mitral valve market is growing at unprecedented rate due to increase in the prevalence of cardiac disorders and increasing incidences of mitral valve disorders. The increasing geriatric population, high number of cases of congenital heart defects which is driving the growth of the transcatheter (percutaneous) mitral valve market in this region. The improving technological advancements and rising government funds are expected to drive the market in Europe. Furthermore, in emerging countries of Asia, increasing focus on investigational product and awareness about the treatment procedures among the patient pool is driving the transcatheter (percutaneous) mitral valve market in this region.

 

Need more information about this report @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/#ulp-14mlyhjMGhVjZqa3

 

Competition Assessment: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Some of the players in the global transcatheter (percutaneous) mitral valve market include:

·         Boston Scientific Corporation (U.S)

·         Abbott Laboratories (U.S)

·         Edwards Lifesciences Corporation

·         Micro Interventional Devices (U.S)

·         Neochord Inc. (U.S)

·         Medtronic, Inc. (U.S)

·         St. Jude Medical, Inc. (U.S)

·         JenaValve Technology (U.S)

·         Livanova Plc, (U.K)

·         Colibri Heart Valve, Llc. (U.S)

·         Neovasc (Canada)

·         Biotronik SE & Co. KG (Germany)

 

Notable Market Developments: Transcatheter (percutaneous) Mitral Valve Market

Ø  In Feburary 2018, Edwards Lifesciences Corporation, the global leader in patient-focused innovations for structural heart disease and critical care monitoring, has announced that it has received CE Mark for its self-expanding CENTERA valve for severe, symptomatic aortic stenosis patients at high risk of open-heart surgery.

 

Get access to full summary @

https://www.precisionbusinessinsights.com/market-reports/transcatheter-percutaneous-mitral-valve-market/

 

About Precision Business Insights

Precision Business Insights is one of the leading market research and business consulting firm, which follow a holistic approach to solve needs of the clients. We adopt and implement proven research methodologies to achieve better results. We help our clients by providing actionable insights and strategies to make better decisions. We provide consulting, syndicated and customised market research services based on our client needs.

Contact to Precision Business Insights,

Kemp House,

152 – 160 City Road,

London EC1V 2NX

Email: sales@precisionbusinessinsights.com

Toll Free (US):+1-866-598-1553

Website @https://www.precisionbusinessinsights.com

]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN SALITA - CIVM]: MANCIN PARTE CON IL PIEDE GIUSTO, SUO IL NEVEGAL Tue, 08 May 2018 13:00:11 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/478476.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/478476.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Alpe del Nevegal, disputata nei giorni 5 e 6 Maggio 2018.

A
lleghiamo inoltre un'immagine di Mancin in azione (immagine a cura di ACI Sport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



​​

UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it




MANCIN PARTE CON IL PIEDE GIUSTO, SUO IL NEVEGAL

Il pilota di Rivà archivia il primo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna 2018 con un tanto brillante quanto sudato successo in classe A1600.

 

Rivà (Ro), 08 Maggio 2018 �“ Si apre nel migliore dei modi, con la vittoria alla quarantaquattresima edizione della Cronoscalata Alpe del Nevegal, il nuovo assalto di Michele Mancin al Campionato Italiano Velocità Montagna.

Il portacolori della scuderia polesana Mach 3 Sport si è reso autore di una importante affermazione in classe A1600, al termine di una tenace lotta con il pugliese Tinella, terminata sul filo dei secondi, mentre gli altri rimanevano a debita distanza.

Il pilota di Rivà, nonostante le mutevoli condizioni meteo che non gli han reso la vita facile, pone così il primo mattone nel tentativo di centrare una storica tripletta che potrebbe, dopo il biennio 2012 e 2013, riportare il Polesine alla ribalta nazionale.

Alla guida della rinnovata Citroen Saxo gruppo A, curata sempre da Assoclub Motorsport, il due volte tricolore ha vissuto una giornata di prove abbastanza travagliata.

Nella prima salita del Sabato il maltempo la ha fatta da padrone, con la pioggia ad imperversare lungo il tracciato, senza creare troppi problemi a Mancin: sul bagnato il rivarese ha centrato il miglior tempo, seppur di pochi decimi davanti a Tinella.

Nella seconda tornata, con l'asfalto in progressivo asciugamento, la sfida diretta tra Veneto e Puglia è stata di fatto rimandata.

 

“Durante la prima manche di prova è andato tutto bene” �“ racconta Mancin �“ “e devo dire che sul bagnato ci siamo trovati ad un buon livello di competitività con la nostra Saxo. Nella seconda salita, svolta con l'asciutto, il confronto cronometrico con Tinella è sfumato causa un doppiaggio, di un concorrente più lento che mi precedeva. Ho dovuto rallentare parecchio e quindi il tempo che ne è uscito non era certamente utile per il confronto.”

 

Nonostante le previsioni meteo indicassero pioggia, anche per la giornata di gara, la Domenica ha regalato agli oltre duecento concorrenti un limpido sole e temperature decisamente elevate.

Si parte per gara 1 e Mancin, coltello tra i denti, sale deciso a prendere da subito il comando delle operazioni: quasi giunto al traguardo la direzione di gara espone la bandiera rossa, causa impatto contro le barriere di un concorrente che lo precedeva, e comunica al polesano la ripetizione della propria manche.

Ritornato sulla linea di partenza il pilota di Mach 3 Sport riparte e stacca un 3'18”30, a poco più di 1” di ritardo dal leader provvisorio Tinella.

Con tanta voglia di ribaltare la situazione Mancin spreme tutti i cavalli della Saxo e, in gara 2, alza di soli nove centesimi il proprio tempo, rifilando oltre 1”5 Tinella e conquistando così il primo successo stagionale nella massima serie tricolore per la velocità in salita.

 

“A parte qualche problema di pescaggio con il nuovo serbatoio” �“ sottolinea Mancin �“ “direi che è andato tutto bene in questa prima uscita. Siamo soddisfatti del risultato ottenuto anche se, in cuor mio, sappiamo che dobbiamo ancora lavorare molto. Bella la sfida sul decimo con Tinella.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie.

]]>
Sul podio d’Italia il Twirling Santa Cristina. Campionesse Italiane con il Team Senior e Vice Campionesse con il Team Junior! Tue, 08 May 2018 09:58:41 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/478404.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/478404.html Engarda Giordani Comunicazione Engarda Giordani Comunicazione  

Un weekend ricco di emozioni e vittorie per le agognine. Alla Finale Nazionale di Serie A di Castelletto Ticino, incitato dal caloroso pubblico presente, il Twirling Santa Cristina sale sul podio d’Italia! Due giornate non solo di grande sport ma anche occasione di promozione turistica per il territorio, viste le 26 Società ed i rispettivi ospiti presenti da tutta Italia che hanno soggiornato sulle sponde del Lago Maggiore.  

 

La Finale Nazionale di serie A, che si è disputata nel weekend del 5 e 6 maggio al PalaEolo di Castelletto Ticino è stata emozionante e ricca di successi per la compagine agognina. Il Campionato Italiano di Serie A 2018 si è concluso con l’assegnazione dei titoli di giornata e nazionali. 

Sul podio d’Italia, conquistando il titolo di Campionesse Italiane le atlete del Team Senior: Alessia Barcellini, Camilla Borgia, Camilla Fortis, Alice Girardello, Sara Maioni, Valentina Maioni, Michela Mazzola, Sara Mazzola ed Elena Veronesi. Il 1° posto di giornata ha permesso alle ragazze di impadronirsi anche del titolo nazionale, con una esibizione emozionante, tecnica e di estrema precisione, sulle note di “What The World Needs Now Is Love” coreografata da Paolo Taborelli.


Davanti agli attenti giudici nazionali ed al numeroso pubblico presente al PalaEolo nelle due giornate di gara, hanno fatto molto bene anche le più giovani atlete del Team Junior, che chiudono seconde di giornata ed anche al secondo posto della classifica nazionale, con il titolo di Vice Campionesse Italiane. Le atlete parte del Team Junior sono: Carolina Antonioli, Marina Boiocchi, Federica Bresolin, Alessia Cerutti, Sara Ciaramella, Alessia Fornara, Gaia Gussago, Chiara Pagani e Martina Zonca.

Il Gruppo coreografico chiude la stagione con un 1° posto di giornata e 2° nazionale, dietro al gruppo misto Cigliano/Sangano. Bene anche le atlete in campo come categoria Free-Style, ma per loro non arriva il podio.


Si è conclusa la terza ed ultima prova di serie A del 2018, e sono orgogliosa di tutte le atlete che in questi due giorni sono scese in campo, dei loro sacrifici, dell'impegno ed anche degli errori, perché senza non possiamo crescere. Ancora una volta il nostro coreografo Paolo Taborelli ci ha portati in un mondo magico, “Ciò di cui ha bisogno il mondo è amore”, un bellissimo messaggio di speranza nelle note dell’esibizione del Team Senior che, insieme a questa vittoria del titolo nazionale, ci rimarrà sempre nel cuore. E poi le tante sfumature degli altri esercizi, ognuno con la sua storia ed i suoi perché... In questi momenti penso che non si tratti solamente di una gara, ma la vita che danza...e le atlete sono meravigliose note!” – dichiara Sabina Valsesia, coach e motore della società agognina.


Sono scese in campo ben 26 società, con i migliori atleti del panorama del Twirling nazionale, provenienti da tutta Italia, che hanno colto l’occasione per scoprire il territorio del Lago Maggiore. Alveria Noto, Arcobaleno, Carrù, Cigliano, Collegno, Cormano, Fantasy, Gaggiano, LG2, Lumezzane, Medea, Mortara, New Bra, Nova Milanese, Oleggio, Ondasport, Rivolta d’Adda, S. Cristina, Sangano, Santena, Terme Euganee, Twirl for Life, Vellezzo, Vigevano, Voltri-Mele e Win Stars.

Un particolare ringraziamento al Comune di Castelletto Ticino, presente nella figura dell’assessore allo sport Vito Diluca, ed al Panathlon Mottarone, con il past president Camillo Paffoni, ed ai supporter nonché agli sponsor: Avis di Borgomanero, Edo Bertona Fotografo, Engarda Giordani Comunicazione, Estendo, I Fiori di Bruna, La Valle azienda florovivaistica, L’Estetica, Mauro Alliata studio legale, Parafarmacia di Pisano, Rubinetteria Valsesia e VP Service Srl, che grazie al loro sostegno hanno reso possibile l’organizzazione di questo evento.

 

]]>
Twirling Santa Cristina: finale nazionale di serie A. Appuntamento il 5 e il 6 maggio a Castelletto Ticino al PalaEolo Thu, 03 May 2018 15:28:59 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477974.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477974.html Engarda Giordani Comunicazione Engarda Giordani Comunicazione Il Lago Maggiore, nello specifico il PalaEolo di Castelletto Ticino, nelle giornate di sabato 05 e domenica 06 maggio, farà da cornice per la terza ed ultima prova di stagione della Serie A di Twirling. Il Campionato Italiano di Serie A 2018 si chiude in casa delle atlete agognine, con l’assegnazione dei titoli nazionali individuali e di squadra, la proclamazione della Squadra Nazionale 2018, che difenderà il tricolore in Florida nel prossimo mese di agosto e l’annuncio dei partecipanti all’European Cup 2018 (Irlanda, 4/8 luglio).  

Un appuntamento tanto atteso e sentito da tutti i partecipanti, che nelle due prove precedenti si sono esibiti con performance eccellenti, davanti agli occhi vigili dei Commissari della Federazione ed al sempre numeroso ed attento pubblico. Le atlete della squadra agognina saranno in campo per aggiudicarsi il titolo Nazionale

Sarà una kermesse di due giorni con tantissimi atleti a Castelletto Ticino, ospiti della squadra organizzatrice Twirling Santa Cristina. Le 26 società in campo, con i migliori atleti del panorama del Twirling nazionale, provenienti da tutta Italia sono: Alveria Noto, Arcobaleno, Carrù, Cigliano, Collegno, Cormano, Fantasy, Gaggiano, LG2, Lumezzane, Medea, Mortara, New Bra, Nova Milanese, Oleggio, Ondasport, Rivolta d’Adda, S. Cristina, Sangano, Santena, Terme Euganee, Twirl for Life, Vellezzo, Vigevano, Voltri-Mele e Win Stars. 

 

In rappresentanza del Twirling Santa Cristina scenderanno in campo 27 atlete: Antonioli Carolina, Barcellini Alessia, Boiocchi Marina, Borgia Camilla, Bresolin Federica, Bressan Sara, Cairati Federica, Cerutti Alessia, Ciaramella Sara, Didò Camilla, Erbetta Claudia, Fornara Alessia, Fortis Camilla, Girardello Alice, Gussago Gaia, Locci Viola, Maioni Sara, Maioni Valentina, Mazzola Michela, Mazzola Sara, Medina Rebecca, Pagani Chiara, Ribaudo Marika, Sapia Michela, Valsesia Sara, Veronesi Elena, Zonca Martina, impegnate in tutte le categorie di gara previste: Freestyle Individuali, Duo, Team e Gruppi. 

 

Roberto Bergamo, presidente della società agognina, dichiara: “Organizzare una finale nazionale di Serie A è un onore ed un privilegio; sono contento sia Castelletto Ticino il palcoscenico di questa due giorni. E’ una grande occasione di promozione sportiva ma anche turistica, ci saranno infatti oltre 200 atleti, molti accompagnati, che soggiorneranno nel nostro territorio.”

 

Sarà presente per l’occasione anche Stefania Lenzini, Presidente della Federazione Italiana Twirling, nonché membro del Consiglio Nazionale del CONI. 

Un caloroso “IN BOCCA AL LUPO” a tutte le atlete cristinesi impegnate in questo importante appuntamento ed un particolare ringraziamento al Comune di Castelletto Ticino ed al Panathlon Mottarone, partner istituzionali della manifestazione, ed ai supporter nonché agli sponsor: Avis di Borgomanero, Edo Bertona Fotografo, Engarda Giordani Comunicazione, Estendo, I Fiori di Bruna, La Valle azienda florovivaistica, L’Estetica, Mauro Alliata studio legale, Parafarmacia di Pisano, Rubinetteria Valsesia e VP Service Srl, che grazie al loro sostegno rendono possibile l’organizzazione di questo evento. 

Sarà possibile assistere alle gare nelle giornate di sabato 05 e domenica 06 maggio acquistando i biglietti di ingresso direttamente al PalaEolo di Castelletto Ticino. Il biglietto per la giornata di sabato, inizio competizioni alle ore 14:00, costa € 8,00 intero ed € 4,00 ridotto, per la giornata di domenica, dalle 8:30 apertura palestra, dalle 10:00 al via le gare, costo ingresso € 10,00 intero e € 5,00 ridotto. E’ possibile acquistare a € 15,00 il biglietto valido per entrambe le giornate. Per tutti gli aggiornamenti, segnaliamo la pagina Facebook ufficiale della squadra: https://www.facebook.com/twirlingsantacristina/

]]>
chaussures noir blanc nike roshe Thu, 03 May 2018 11:28:21 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477921.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477921.html Rebecca Brown Rebecca Brown Dans certains cas, vous trouverez vraiment difficile de reconnaître les choses que vous devez avoir. adidas femme pas cher soldes Contemplez votre principal objectif actuel: Contemplez votre objectif actuel d'acheter la récente paire de chaussures par vous-même le centre d'exercices variés, des variations uniques de bottes ou chaussures sont essentielles A titre d'illustration, dans les cas où vous désirez des bottes ou des chaussures dans le but .. de l'aube ou peut-être les courses de nuit, vous devriez choisir le genre droit de joggeurs par vous-même. Même si si vous souhaitez avoir une relativement contemporaine et aussi à l'aise paire de chaussures choix miche autour, en utilisant vos connaissances, vous devriez opter pour le flip flops ou éventuellement glisser-ons.

 

Adi Dassler construit une étiquette Adidas dans les années 1920, toute marque de nom est certainement une variante abrégée pour son / sa liste. acheter chaussures adidas stan smith blanc et vert Il est dû au fait, beaucoup de gens pensent, ce genre de alters (améliorations?) Vraiment ne viennent pas avec Predator Très bien plus à l'aise par rapport à Predator Pulse (qui avait été assez à l'aise de toute façon). Il est possible que petit talon alternatif produit un peu supporter d'de grande différence mais ... seulement un peu. En plus Lire que votre niveau de compétence particulier ou peut-être votre activité actuelle, a frappé, complet et bien d'autres. ne ferait pas avancer simplement parce qu'un don Predator Très ensemble avec re aspects prédateurs -engineered.

 

Une situation FABULEUX qui est certainement très probablement inatteignable par juste presque chaque démarrage de hockey sur gazon de notre propre vie. Un démarrage FABULEUX En effet, cela presque tous convoités chaussures de sport de hockey sur gazon pour les joueurs en ligne de hockey sur le terrain et aussi dévots de tous les jours même. chaussures nike roshe noir et blanc Dans le cas où vous cherchez à acquérir objet Adidas, puis tout simplement une bonne option pour le faire est certainement sur le net. Le monde en ligne possède beaucoup meilleure option à travers les vêtements que seul un détaillant ordinaire. Peu importe si vous êtes à la recherche d'un véritable chose antique, ou peut-être des ressources et des matériaux similaires, vous les trouverez sur le net. Quelle que soit votre allocation, il y a effectivement une bonne chose ancienne est très énorme.

 

La sélection initiale des crampons de rugby Messi est également en sel métal métal jaune, sélection en niveaux de gris de couleurs. Tout ensemble de taquets peut sembler véhicule différent ensemble de crampons pré-chargés avec quelques minutes montrant et coupe également la variance, cependant, tout leader différence est certainement qu'ils ont tout reconnu et aussi célèbre liste Messi joint avec elle à nouveau. chaussures noir blanc nike roshe Sur le net, il est facile d'obtenir l'ensemble du matériel de l'unité que vous devez considérer dans lequel Originals programmes que vous désirez. A la recherche afin de trouver de belles photos et aussi des articles de revue de perspective pour de nombreuses pages Web.

]]>
Twirling Santa Cristina: appuntamento a Castelletto Ticino al PalaEolo per la 3° ed ultima prova di Serie A il 5 ed il 6 maggio. Wed, 02 May 2018 18:03:30 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477805.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477805.html Engarda Giordani Comunicazione Engarda Giordani Comunicazione  

Castelletto Ticino ed il Lago Maggiore tornano grandi protagonisti del Twirling. La finale di Serie A si disputerà al PalaEolo il 5 ed il 6 maggio prossimi. A fare gli onori di casa, il Twirling Santa Cristina, massima società italiana, in campo con 27 protagoniste pronte a sfidarsi con i migliori atleti di 26 società provenienti da tutta Italia. In bocca al lupo!

 Il Lago Maggiore, nello specifico il PalaEolo di Castelletto Ticino, nelle giornate di sabato 05 e domenica 06 maggio, farà da cornice per la terza ed ultima prova di stagione della Serie A di Twirling. Il Campionato Italiano di Serie A 2018 si chiude in casa delle atlete agognine, con l’assegnazione dei titoli nazionali individuali e di squadra, la proclamazione della Squadra Nazionale 2018, che difenderà il tricolore in Florida nel prossimo mese di agosto e l’annuncio dei partecipanti all’European Cup 2018 (Irlanda, 4/8 luglio).  

Un appuntamento tanto atteso e sentito da tutti i partecipanti, che nelle due prove precedenti si sono esibiti con performance eccellenti, davanti agli occhi vigili dei Commissari della Federazione ed al sempre numeroso ed attento pubblico. Le atlete della squadra agognina saranno in campo per aggiudicarsi il titolo Nazionale.

Sarà una kermesse di due giorni con tantissimi atleti a Castelletto Ticino, ospiti della squadra organizzatrice Twirling Santa Cristina. Le 26 società in campo, con i migliori atleti del panorama del Twirling nazionale, provenienti da tutta Italia sono: Alveria Noto, Arcobaleno, Carrù, Cigliano, Collegno, Cormano, Fantasy, Gaggiano, LG2, Lumezzane, Medea, Mortara, New Bra, Nova Milanese, Oleggio, Ondasport, Rivolta d’Adda, S. Cristina, Sangano, Santena, Terme Euganee, Twirl for Life, Vellezzo, Vigevano, Voltri-Mele e Win Stars.

In rappresentanza del Twirling Santa Cristina scenderanno in campo 27 atlete: Antonioli Carolina, Barcellini Alessia, Boiocchi Marina, Borgia Camilla, Bresolin Federica, Bressan Sara, Cairati Federica, Cerutti Alessia, Ciaramella Sara, Didò Camilla, Erbetta Claudia, Fornara Alessia, Fortis Camilla, Girardello Alice, Gussago Gaia, Locci Viola, Maioni Sara, Maioni Valentina, Mazzola Michela, Mazzola Sara, Medina Rebecca, Pagani Chiara, Ribaudo Marika, Sapia Michela, Valsesia Sara, Veronesi Elena, Zonca Martina, impegnate in tutte le categorie di gara previste: Freestyle Individuali, Duo, Team e Gruppi.

Roberto Bergamo, presidente della società agognina, dichiara: “Organizzare una finale nazionale di Serie A è un onore ed un privilegio; sono contento sia Castelletto Ticino il palcoscenico di questa due giorni. E’ una grande occasione di promozione sportiva ma anche turistica, ci saranno infatti oltre 200 atleti, molti accompagnati, che soggiorneranno nel nostro territorio.

Sarà presente per l’occasione anche Stefania Lenzini, Presidente della Federazione Italiana Twirling, nonché membro del Consiglio Nazionale del CONI.  

Un caloroso IN BOCCA AL LUPO” a tutte le atlete cristinesi impegnate in questo importante appuntamento ed un particolare ringraziamento a tutti i partner della società che grazie al loro sostegno rendono possibile l’organizzazione di questo evento. Sarà possibile assistere alle gare nelle giornate di sabato 05 e domenica 06 maggio acquistando i biglietti di ingresso direttamente al PalaEolo di Castelletto Ticino. Per tutti gli aggiornamenti, segnaliamo la pagina Facebook ufficiale della squadra: https://www.facebook.com/twirlingsantacristina/.

 

]]>
Twirling Santa Cristina: pioggia di medaglie a Cantalupa per la terza prova di Serie B e C Thu, 26 Apr 2018 10:13:52 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477313.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477313.html Engarda Giordani Comunicazione Engarda Giordani Comunicazione L’ultima prova interregionale Piemonte e Liguria che ha visto in campo le atlete di Serie B e C si è tenuta a Cantalupa (TO) nelle giornate del 21 e 22 aprile ed ha decretato non solo i risultati delle giornate di gara, ma anche i risultati Regionali valevoli per l’accesso al Campionato Italiano che si terrà nel prossimo mese di maggio, il 19 ed il 20, in Sicilia a Santo Stefano di Camastra (ME).

 

Pioggia di medaglie per le agognine. Risultati dalle gare del fine settimana: conquistano l’oro entrambi i Gruppi in gara: il Gruppo Coreografico Cadetti C ed il Gruppo Coreografico Junior C. Il Team senior B chiude in seconda posizione, il Team Cadetti C “Girasoli” anch’esso sul gradino del podio.

 

Nella categoria Freestyle Junior serie C emerge Giorgia Mancuso, che si classifica . Medaglia d’argento a Martina Zonca, Freestyle Junior B e bronzo a Sara Mazzola, nella stessa categoria. Argento a Sara Alliata, categoria Freestyle Cadetti serie C mentre il Duo Cadetti Alliata-Fornara è .  

 

Grandi soddisfazioni anche dalle premiazioni dei risultati regionali, che emergono dalla somma dei piazzamenti delle tre prove svolte. Medaglia d’Oro per il Gruppo Coreografico Cadetti C e per il Gruppo Coreografico Junior C. Il Team Junior C “Margherite” ed il Team Cadetti C “Girasoli” sono entrambi terzi classificati regionali

 

Ottimo piazzamento per Giorgia Mancuso, 1° regionale nella sua categoria, Freestyle Junior C. posto nella classifica regionale Sara Alliata, Freestyle Cadetti serie C e chiude in posizione Martina Zonca, Freestyle Junior B. 3° posto per il Duo Cadetti C Alliata-Fornara.

 

Per il Campionato Italiano in Sicilia, hanno conquistato la convocazione e si prepareranno a partire le atlete del Gruppo Coreografico Junior C, le atlete del Team Cadetti C “Viole”, quelle del Team Junior C “Margherite”, il Duo Cadetti C Alliata-Fornara e le soliste: Sara Alliata, Giorgia Mancuso e Martina Zonca.  

 

Il prossimo appuntamento agonistico è con l’ultima prova della massima Serie A nel fine settimana del 5 e 6 maggio al PalaEolo di Castelletto Ticino (NO); le atlete qualificate di serie B e C voleranno invece in Sicilia per il Campionato Italiano il 19 e 20 maggio, a Santo Stefano di Camastra (ME).

]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE]: VALSUGANA HISTORIC STREGATO PER LUISE Tue, 24 Apr 2018 11:35:25 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477139.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/477139.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato post evento della partecipazione di Matteo Luise al Valsugana Historic Rally, disputato nei giorni 20 e 21 Aprile 2018.

Alleghiamo inoltre un'immagine di Luise in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png
UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



VALSUGANA HISTORIC STREGATO PER LUISE

 

Il pilota adriese continua a vedere il buio alla fine del tunnel ed incassa un altro ritiro, il terzo consecutivo, per cedimento del motore della sua Fiat Ritmo.

 

Adria (Ro), 24 Aprile 2018 �“ La si desiderava, la si attendeva con tanta ansia ma, al Valsugana Historic Rally, la tanto agognata svolta non è arrivata.

Il periodo nero che ha colpito Matteo Luise dalla scorsa estate sembra non voler dare tregua e, con il cedimento del propulsore avvenuto nel recente weekend, arrivano a quota tre i ritiri per il medesimo motivo.

Prima al Lahti Historic in Finlandia poi sull'Isola d'Elba, nella stagione 2017, ed ora anche qui in Trentino il cuore pulsante della Fiat Ritmo 130 gruppo A, targata Team Bassano, ha esalato l'ultimo respiro quando il pilota adriese navigava in posizioni di primissimo piano.

Una delusione, l'ennesima, resa ancor più cocente dal risultato della prima prova speciale, quella di “Trenca” dove il polesano, affiancato come di consueto dalla moglie Melissa Ferro, faceva sgranare gli occhi dei presenti staccando il quarto tempo assoluto, ad 1”3 dalla Lancia Rally 037 di Tolfo, ed infliggendo ben 27”6 a Montemezzo, secondo in classe J2-A/2000.

 

“Non sappiamo più che pesci pigliare” �“ racconta Luise �“ “perchè non riusciamo ad uscire da questo periodo nero, tremendamente nero. Dopo il secondo assoluto a Modena, a Luglio 2017, siamo entrati in un vortice di motori rotti che è continuato anche qui al Valsugana. Al Lahti, in Finlandia, ci siamo dovuti ritirare quando eravamo primi di classe e dodicesimi assoluti, all'esordio su quei sterrati da favola. Abbiamo rifatto il motore e ci siamo presentati sull'Isola d'Elba, per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, e ci siamo fermati alla prima prova speciale. Altro motore rotto mentre il cronometro ci vedeva undicesimi assoluti e primi di classe, con oltre mezzo minuto sul secondo. Non c'è due senza tre ed ecco che abbiamo portato a casa un altro stop questo fine settimana, dopo aver staccato un quarto assoluto che ci ha, per certi versi sorpresi. Non siamo andati a tutta, essendo la prima prova, quindi possiamo dire che, visto il tempo, potevamo stare tranquillamente dentro i primi cinque.”

 

Tanta la delusione da smaltire per Luise che, nei piani della vigilia, aveva già segnato sul calendario le date dal 17 al 20 Maggio per prendere parte al Rally di Antibes e della Costa Azzurra, che si articola sulle prove speciali del Montecarlo.

Il poco tempo a disposizione non consente all'adriese di ripristinare in tempo utile la Ritmo ed ecco che un altro boccone amaro si aggiunge.

 

“Invogliati dall'amico Fabrizio Handel” �“ sottolinea Luise �“ “avevamo deciso di andare al Rally di Antibes, visto che lui lo disputerà con Giulio Rubini. Eravamo molto contenti di questa nuova avventura, visto che si corre su almeno tre speciali che fanno parte del Montecarlo mondiale. Era un po' come la Finlandia. Purtroppo la rottura del motore al Valsugana ci costringe a dare forfait e ci dispiace davvero tanto. Adesso valuteremo come muoverci per il futuro ma non ci arrendiamo. Allestiremo un nuovo motore e puntiamo ad essere al via del Campagnolo.


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie.
]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE]: LUISE AL VALSUGANA HISTORIC VUOLE IL BIS Wed, 18 Apr 2018 16:23:34 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476698.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476698.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato pre evento della partecipazione di Matteo Luise al Valsugana Historic Rally, in programma per i prossimi 20 e 21 Aprile 2018.

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Luise in azione nella precedente edizione del Valsugana Historic Rally 2017 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png
UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



LUISE AL VALSUGANA HISTORIC VUOLE IL BIS

 

Il pilota adriese, alla guida della Fiat Ritmo 130 gruppo A, sarà ai nastri di partenza della classica trentina con l'intento di riconfermare il successo della passata edizione.

 

Adria (Ro), 18 Aprile 2018 �“ Finalmente è giunto il momento per Matteo Luise di tornare ad indossare tuta, casco e guanti, imbracciando il volante della Fiat Ritmo 130 gruppo A.

Sarà l'ottava edizione del Valsugana Historic Rally il punto di partenza della stagione agonistica 2018 del pilota adriese, come sempre affiancato dalla moglie, Melissa Ferro, alle note.

Gara favorevole per il polesano che, nella passata edizione, nonostante cronici problemi all'impianto frenante colse la vittoria in classe J2-A/2000, il sesto posto di 4° Raggruppamento e la decima casella della generale.

Un'annata di transizione per il portacolori del Team Bassano che, dopo aver inizialmente programmato la presenza nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche, ha deciso di ascoltare i campanelli che lo hanno chiamato oltre confine.

 

“Inizialmente pensavamo di prendere parte all'italiano” �“ racconta Luise �“ “e dovevamo partire dal Vallate Aretine. Tutto era pronto ma poi, un impegno improvviso di lavoro, ci ha costretti a dare forfait. Avendo saltato la prima e viste le varie concomitanze abbiamo deciso che questo 2018 sarà vissuto su uscite spot, preferendo eventi che ci piacciono maggiormente. Ecco perchè abbiamo deciso di partire dal Valsugana. È una gara bellissima, sapientemente organizzata. Lo scorso anno, nonostante qualche problema ai freni, siamo riusciti a portare a casa un ottimo risultato. Speriamo quantomeno di ripeterci e, perchè no, migliorare di qualche posizione nell'assoluta. Guardando al calendario torneremo sicuramente al Lahti e sull'Isola d'Elba. Abbiamo dei conti in sospeso. Il 2018 riserverà anche un'altra esperienza fuori confine.”

 

Manghen Team, Team Bassano ed Autoconsult hanno confermato l'ossatura del 2017, riconfermando le tre prove speciali di “Trenca” (14,52 km), da affrontare tre volte, “Sella” (12,94 km) e “Spiado” (9,74 km) da ripetere per due tornate.

Classico format di gara con il primo concorrente che partirà dalla splendida cornice del Ponte Veneziano Sabato mattina per farvi rientro a tardo pomeriggio.

Oltre duecentocinquata chilometri di gara, dei quali poco meno di novanta cronometrati, decreteranno vincitori e vinti del Valsugana Historic Rally 2018.

Importante novità, per il panorama delle auto storiche, è l'istituzione di una service area che sarà collocata a Castel Ivano.

 

“Abbiamo lavorato molto sulla vettura nella pausa invernale” �“ sottolinea Luise �“ “ed abbiamo alcune interessanti novità che siamo curiosi di provare in campo gara. Il percorso è di quelli che ci piacciono. Selettivo e tecnico, adatto al nostro stile di guida. Avendo corso qui nel 2017 possiamo anche sfruttare la conoscenza delle prove, rimaste invariate anche quest'anno. Vorrei sin d'ora ringraziare i ragazzi del mio staff tecnico. Luca, Alberto, Francesco, Nico e tutti coloro che hanno speso ore del loro tempo libero per aiutarmi a casa e in campo gara.


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie.
]]>
ANDREA CASAROTTO [RALLY]: CASAROTTO SODDISFATTO DEL SUO GRIFO Wed, 18 Apr 2018 09:20:00 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476641.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476641.html Andrea Casarotto - Ufficio Stampa Andrea Casarotto - Ufficio Stampa
Salve, con la presente siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Andrea Casarotto al Rally del Grifo, disputato nei giorni 14 e 15 Aprile.
 
Alleghiamo inoltre immagine di Andrea Casarotto in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------------------
ANDREA CASAROTTO - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@andreacasarotto.com
Web: www.andreacasarotto.com
Facebook: facebook.com/casarottoandrea
Twitter: twitter.com/casarottoandrea
YouTube: youtube.com/casarottoandrea



CASAROTTO SODDISFATTO DEL SUO GRIFO

 

Il pilota vicentino, in gara per i colori di Movisport, raccoglie interessanti spunti per il setup della Renault Clio R3 in vista del prossimo appuntamento nell'IRC.

 

Vicenza, 18 Aprile 2018 �“ Rally del Grifo di lavoro per Andrea Casarotto che, nel recente fine settimana, ha sfruttato l'occasione di poter essere al via sulle strade di casa e testare varie soluzioni di assetto, in vista del prossimo impegno dell'International Rally Cup.

Al fine di prepararsi al meglio per il Rally Internazionale del Taro, previsto per il mese di Giugno, il portacolori della scuderia Movisport ha affrontato l'appuntamento vicentino con l'unico obiettivo di ridurre il gap che attualmente lo separa dai migliori di classe R3C nella serie griffata Pirelli.

Con il nuovo navigatore, Mauro Savegnago, l'affiatamento è stato buono sin dalle prime fasi dello shakedown, permettendo al pilota vicentino di concentrarsi unicamente sul macinare chilometri alla guida della Renault Clio R3, messa in campo dal team Gima Autosport.

Ecco come il bilancio sia da considerarsi comunque positivo, oltre alla vittoria in solitaria in classe R3C ed all'ottavo posto nella generale di gruppo R.

 

“Dopo aver incassato il boccone amaro del Lirenas” �“ racconta Casarotto �“ “possiamo dirci abbastanza soddisfatti del lavoro svolto qui al Grifo. Quando abbiamo visto l'elenco iscritti, rendendoci conto di essere da soli in classe, siamo rimasti un po' delusi. Abbiamo usato la stessa Clio che ci aveva abbandonato al Lirenas quindi volevamo controllare che tutto fosse a posto. Due gare in due settimane è stato un impegno significativo per noi, specialmente per far combaciare il lavoro all'aspetto sportivo. Il risultato va visto nella giusta ottica perchè ci siamo prevalentemente concentrati sulla messa a punto del setup, in vista del Taro di Giugno.”

 

Si aprono le danze al Sabato sera con Casarotto che, sulla prima “Altissimo”, parte abbottonato causa un ritardo che compromette la temperatura delle gomme.

Archiviata la frazione serale la classifica vede il vicentino al nono posto assoluto, leader solitario della classe R3C.

La Domenica mattina il pilota della trazione anteriore francese si concentra sull'assetto, perdendo alcune posizioni nella generale che ora lo vede fuori dalla top ten di gruppo.

Nella ripetizione di “Valdagno”, “Quargnenta” e “Biceghi” il passo aumenta sensibilmente e gli permette di salire sulla pedana di arrivo all'ottavo assoluto, nonostante una penalità.

 

“Alla prima speciale del Sabato sera ci siamo trovati con gomme fredde” �“ aggiunge Casarotto �“ “perchè l'ambulanza era arrivata in ritardo. Abbiamo quindi percorso la prova stando molto in campana, vista anche la selettività della stessa. In centro a Nogarole ci siamo concessi il lusso di fare qualche numero per il pubblico, visto che eravamo da soli in classe sin dal via. La Domenica ci siamo concentrati sul setup della Clio ed abbiamo fatto alcune modifiche. Nel primo giro non eravamo del tutto convinti mentre, nel secondo, le cose sono andate decisamente meglio. Una piccola distrazione ad un controllo orario ci ha fatto incassare una penalità di venti secondi. Va bene comunque. Da li in avanti abbiamo cercato di gestire il ritmo, senza commettere errori, per portare sana e salva la Clio all'arrivo. Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto assieme allo staff di Gima Autosport. Siamo arrivati ad un buon punto. Ora attendiamo con ansia il prossimo Rally Internazionale del Taro, secondo round dell'IRC, per vedere il nostro livello. Grazie di cuore a Movisport, ai partners ed amici che ci han seguito.”

 
-----------------------------------------------------------------------
 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@andreacasarotto.com, grazie.

]]>
The History of Snowboarding Wed, 18 Apr 2018 09:01:54 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476572.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476572.html tonyrou tonyrou Men Do Outdoors

 

Winter is the favourite season of the year and also hosts the most celebrated festival around the globe. By winter, we imagine Christmas, snow and snowboarding. Yes, snowboarding is one of the favourite sports of the winter season. It is highly energetic and highly refreshing sports.

How was it invented?

The first snowboarder on record was M.J. Burchett, who was frequently seen surfing down the hills on a plank of plywood during the year 1929.

The second most noticeable figure of skateboarding was Tom Sims who soon grew addicted to skateboarding after going for a holiday to California. Though whenever winter came, he used to get utterly disappointed as his skateboard didn't allow him to skateboard on the thick snow. That bus when he decided that he would make a skateboard that can be used on snow as well which thus led to the invention of snowboards. He made a plank of pine with a noise kick attached to the front side and a carpet mounted on the top of the plank for the traction. Underneath the board, the surfer put candlewax, and aluminium w2hich would allow him to slide across the snow smoothly. He named it Sims snowboard, and it is now one of the most famous brands of snowboard available in the market.

Though, snowboarding didn’t become an active sport until the year 1965, when Sherman Poppen, just another ordinary man, bolted a pair of skis and attached them with a length of cord for balance so that his children could go out during the winter. Poppen termed it as Snurfer which soon became famous. All his neighbours came running to him and asked him to build them a pair of the same. The product was quickly a hit in the market, and now, it is among the top brands of snowboards available in the market.

The most noticeable year in the history of snowboarding is the year 1977 when snowboards witnessed a vast difference in their manufacturing style and technology. Now there are many famous brands available in the market wh0o manufactures snowboards that6 would allow you to pace down the hill while moving in different direction and swirling between the snowy rocks.

These snowboards also allowed the surfers to perform various tricks with the help of them which eventually led to the discovery of many snowboard trick names. Many noticeable snowboarders perform these extreme stunts and are featured in the transworld snowboarding magazines.

Over the years, snowboarding has turned out to be a favourite sport among sports enthusiast for the winter season. There are plenty of best snowboarding quotesfrom the snowboarding lovers. Check out some of the best snowboards at mendooutdoors.com and make your winter an active season.

 

]]>
Concluso il 4° Trofeo FISR Centro Sportivo Sant’Antimo Mon, 16 Apr 2018 19:59:11 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476370.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/476370.html Msansoni Msansoni  

Ancora un grande successo per atleti e spettatori

 

Con la giornata di ieri domenica 15 aprile presso il centro sportivo della cittadina a nord di Napoli cala il sipario su una delle iniziative di maggior successo per il pattinaggio artistico campano.

 Il trofeo arrivato alla sua 4° edizione, è stato organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica Rotellare in collaborazione con la Federazione Italiana Sport Rotellistici Comitato Regionale Campania nelle giornate del 29 e 30 marzo e in quest’ultimo week end.

L’iniziativa che sempre più catalizza l’interesse di praticanti e simpatizzanti del pattino a rotelle ha registrato un ulteriore aumento in termini di partecipazione rispetto alle edizioni precedenti;  le società campane, infatti, non hanno fatto mancare il proprio apporto dimostrando ancora una volta la necessità di confrontarsi in maniera utile e costruttiva al fine di una  crescita del movimento ma soprattutto dei singoli atleti conteggiando cosi ben oltre 20 sodalizi federali e oltre 400 unità per un’età compresa tra i 5 e i 13 anni che si sono affrontati con un programma tecnico specifico per principianti e una novità, l’aggiunta di una gara promozionale rivolta alla “Solo Dance”.

I risultati hanno sicuramente confermato una scelta giusta ma atipica, come quella di suddividere le due date a distanza di quasi un mese. Molto difficile da far comprende ma sviluppata in maniera ponderata per gestire al meglio il grande flusso di partecipanti e soprattutto migliorare in maniera sensibile il processo organizzativo, questo è stato il commentano dei dirigenti della società organizzatrice al termine dei lavori che ammettendo attraverso la voce del Presidente Pina Chiummo è andata bene oltre le nostre aspettative.

Le giornate si è conclusa con la distribuzione dei vari gadget offerti generosamente dagli sponsor ma soprattutto con le premiazioni di tutti i singoli sportivi avvalorando ancora una volta l’importanza dei veri principi che lo sport insegna; partecipare è già una vittoria a oltre essere omaggiati con i gadget dei vari sponsor.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>