Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Sat, 20 Jan 2018 15:59:35 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/1 L’arte della camminata in gravidanza al Fitwalking del Cuore di Saluzzo Fri, 19 Jan 2018 17:32:15 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466582.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466582.html Rosa Rosa Un’attività specifica di Fitwalking in grado di aiutare le donne in gravidanza e le neo mamme a ritrovare il benessere sia in gravidanza, sia nel post partum. Questa la proposta di Natalben, lo specifico integratore della gravidanza di Italfarmaco, durante il Fitwalking del Cuore di Saluzzo. L’appuntamento è il 21 gennaio allo stand Natalben per una camminata in compagnia, ma sempre “supervisionata” dagli esperti della disciplina sportiva.

La camminata a passo di Fitwalking, giunta alla XV edizione, è organizzata dai pluripremiati campioni olimpici Maurizio e Giorgio Damilano e lo scorso anno ha coinvolto oltre 9 mila persone.

 

“La camminata in gravidanza ha l’obiettivo di favorire la salute e l’umore di mamma e bambino – commenta Maurizio Damilano, ideatore del Fitwalking e promotore della manifestazione - e il Fitwalking, attraverso una serie ben precisa di tecniche, è lo sport ideale sia in gravidanza sia dopo il parto perché non è traumatico e allena tutte le fasce muscolari schiena compresa. È facilmente modulabile in base alle esigenze e, dopo il parto, con i debiti adattamenti, può essere praticato con il bambino. Il cammino va inoltre ad agire naturalmente sul pavimento pelvico con un’azione di rinforzo. I benefici a livello psico-fisico e lo scarico delle tensioni e dello stress, derivanti dall’attività fisica a passo di Fitwalking, aiutano a prevenire e combattere i pericoli e i problemi della depressione post partum”.

 

“La collaborazione con il Fitwalking – commenta Tiziana Querin, product manager Italfarmaco – è ormai consolidata.  Oggi è giusto parlare di progetto di salute per mamma e bambino con dieta bilanciata e integrata, unita a sani stili di vita essenziali per ottimizzare la salute di entrambi durante e dopo la gravidanza. 

Questa “alleanza” con Maurizio Damilano e il Fitwalking ha l’obiettivo di coordinare gli stili di vita più corretti e salutari per una gravidanza felice e stili più sani: camminare ed integrare!”

 

 

L’attività con il Fitwalking Italia, promossa da Natalben, comprende anche una decina di cammini in 10 città italiane da percorrere in sicurezza e tranquillità condividendo tutti i consigli forniti da Maurizio Damilano per una corretta postura e per mantenere ritmo dell’andatura. Per ulteriori informazioni www.natalben.it

]]>
L’arte della camminata in gravidanza al Fitwalking del Cuore di Saluzzo Fri, 19 Jan 2018 17:31:48 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466581.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466581.html Rosa Rosa Un’attività specifica di Fitwalking in grado di aiutare le donne in gravidanza e le neo mamme a ritrovare il benessere sia in gravidanza, sia nel post partum. Questa la proposta di Natalben, lo specifico integratore della gravidanza di Italfarmaco, durante il Fitwalking del Cuore di Saluzzo. L’appuntamento è il 21 gennaio allo stand Natalben per una camminata in compagnia, ma sempre “supervisionata” dagli esperti della disciplina sportiva.

La camminata a passo di Fitwalking, giunta alla XV edizione, è organizzata dai pluripremiati campioni olimpici Maurizio e Giorgio Damilano e lo scorso anno ha coinvolto oltre 9 mila persone.

 

“La camminata in gravidanza ha l’obiettivo di favorire la salute e l’umore di mamma e bambino – commenta Maurizio Damilano, ideatore del Fitwalking e promotore della manifestazione - e il Fitwalking, attraverso una serie ben precisa di tecniche, è lo sport ideale sia in gravidanza sia dopo il parto perché non è traumatico e allena tutte le fasce muscolari schiena compresa. È facilmente modulabile in base alle esigenze e, dopo il parto, con i debiti adattamenti, può essere praticato con il bambino. Il cammino va inoltre ad agire naturalmente sul pavimento pelvico con un’azione di rinforzo. I benefici a livello psico-fisico e lo scarico delle tensioni e dello stress, derivanti dall’attività fisica a passo di Fitwalking, aiutano a prevenire e combattere i pericoli e i problemi della depressione post partum”.

 

 “La collaborazione con il Fitwalking – commenta Tiziana Querin, product manager Italfarmaco – è ormai consolidata.  Oggi è giusto parlare di progetto di salute per mamma e bambino con dieta bilanciata e integrata, unita a sani stili di vita essenziali per ottimizzare la salute di entrambi durante e dopo la gravidanza. 

 

Questa “alleanza” con Maurizio Damilano e il Fitwalking ha l’obiettivo di coordinare gli stili di vita più corretti e salutari per una gravidanza felice e stili più sani: camminare ed integrare!”

 L’attività con il Fitwalking Italia, promossa da Natalben, comprende anche una decina di cammini in 10 città italiane da percorrere in sicurezza e tranquillità condividendo tutti i consigli forniti da Maurizio Damilano per una corretta postura e per mantenere ritmo dell’andatura. Per ulteriori informazioni www.natalben.it

 

]]>
discount uk pandora disney charm promo sale Fri, 19 Jan 2018 08:04:25 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466528.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466528.html Kayla Gleason Kayla Gleason Dress up the costume utilizing reasonably priced cocktail extra! discount pandora necklaces uk sale It is easy to pick out all of these away by yard sales and profits, flea economies plus reduction suppliers for your small fraction in immediately gold and silver pandora earrings. Rhinestones plus artificial pearls start looking equally hitting, plus you certainly to make sure you are worried about giving up and / or dangerous a high-end little bit of pandora earrings! While getting ready to depart your residence, ensure that you placed the pandora earrings in, exclusively once you've hand-applied style services on your wild hair, spritzed aroma and / or hand-applied all other synthetics and / or beauty products.

The particular residue by all of these things may tarnish and / or problems distinct servings plus subtle stones. uk pandora earrings clearance sale Allow the treat the fact that permits you to keep supplying. Add-a-pearl plus add-a-bead model rings plus earrings and also impress earrings try to make gift-giving very easy! Commence an individual love away considering the primary stringed and / or bracelet mandatory and perchance an important bead, bead and / or impress to make sure you commemorate the particular celebration, sufficient reason for all holiday getaway, celebration and / or other dressing up event someday, take advantage of those people prospects to include in it all utilizing some other necklaces plus beans.

Bead pandora earrings is really a extremely versatile component to some set of clothes which enable it to accentuate numerous different shades plus models. At the same time healthy pearls also come in one small variety of different shades, which includes black colored, dreary, the white kind of, treatment, older, light red, plus coral-colored, a trendy modern-day changes can be to coloring these products distinct different shades, say for example a profound red wine purple. discount uk pandora disney charm promo sale Thinking about pandora earrings you desire to obtain, make up your mind exactly how special you choose it all to generally be. If you happen to having trouble looking for a section the fact that discussions you, look at hand crafted. Hand crafted pandora earrings comes in virtually any style of model plus alternate options. Folks that ordinarily fight to locate a thing many people want, will cherish the particular special in homemade gems.

It is easy to maximize the expenditure of money should you take the time to comparison shop plus seek out one of the best diamonds the fact that reduces with your cost range. pandora chain uk on sale Pandora earrings shows a real on the expensive side obtain the fact that the sensible new buyer should secure their very own expenditure of money by simply methodically looking returning guidelines well before shopping for. This can be additional valuable utilizing pandora earrings designed to provide a treat, while no-one can often be totally a number of his or her treat should go well with the particular recipient. Shopping for articles accompanied by a returning protection plan may reduce long-term regrets in excess of ill-considered pandora earrings expenses.

]]>
men/women uk adidas yeezy trainers Fri, 19 Jan 2018 08:04:08 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466527.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/466527.html Kayla Gleason Kayla Gleason Take into account a new day once Nike was basically just another trainer? adidas nmd women shoes The software wasn't who sometime ago. You can apply an identical through positioning your own custom logo regarding particular health care equipment which you can use each day through your complete individuals, most of to who will be able to rouse each day discovering your own custom logo. Getting exposed been effective to your advantage Trademark Running shoes Series; it could possibly work out fine. Air-Sole was basically participate in typically the "modest' style, for the reason that the minimal efficiency on padding proficiency, firmness efficiency as well as kind of response rate efficiency. This kind of technologies will be key in a variety of sports entertainment boots to this day.

Both the big characteristics who place Nike jordans boots as well as other sorts of sneakers happen to be from the develop of your trainer its own matters, as well as from the art logos produced within the boots. Just simply feel the sayings, all these boots are splendid. Within a number of Nike Shox boots, just simply decide your chosen coloration, as well as you'll then structure individuals from a affordable. nike huarache trainers online sale uk Structure practicing tennis trainer aimed towards typically the upmarket intake, Nike has long been considered as leading the way as well as taken on an amazing piece because 80s through this current market because of the co-operation through a large number of well known sports entertainment super stars which includes Jordan, Basketball game Boots Managing Browse as well as Padraig harrington within that this final couple of will be fresh incorporated.

Barefoot managing gets that should be a classic structure today. Individuals jog are definitely watchful of your profit margins regarding managing brighter and since the software happen to be, further separated. NIKE running shoes is usually an remarkable technique to step as a result of managing through the big boots for you to managing unshod. Typically the forerunner regarding Nike will be White Bow Outdoor activity Enterprise (BRS), that has been including Phil Dark night as well as Monthly bill Bowerman on 1964 within Eugene, Or, INDIVIDUALS. men/women uk adidas yeezy trainers It has the primary clew who on up to date months, the Braveness launched your hair look at has long been completed through Emilio Zuniga who had been the boots creator. However only remarkable detail was basically who it has a substantial feel regarding different textures. Trainer cases however extra fat somewhat, and yet Most probably you really need to purchase the first secure Nike package at the same time to continue, if you don't are equally the counterfeit Nike admirer.

If you rave about, you possibly can give thought to the software books will be able to wildlife reserve on plan today. THE strong gust regarding sports entertainment wind flow has long been added through NIKE BOYS AND GIRLS. Prior to order Nike Boots web based, be sure you browse through the guidelines several times. You are likely to have the long lost strategies out of your collocation shades for this fresh develop this period. nike women shoes uk For now, typically the swoosh trainer body system as well as high trainer body system even employed typically the reflective silver precious metal reduce regarding 3M information. Indisputably utter achieving success regarding rearfoot Countertop develop regarding baseball boots, and yet once put on running shoes would be a completely different, for the reason that it's impossible to warrant an excellent Hindfoot Countertop develop has long been favourite runner group or perhaps not even? Conversely, the trainer happens to be basically no rubberized in the slightest.

]]>
Corsi di formazione Country Fitness Italia Wed, 10 Jan 2018 12:54:27 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/465673.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/465673.html Country Fitness Country Fitness

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

CORSI DI FORMAZIONE COUNTRY FITNESS

FRIULI V.G. - LOMBARDIA - EMILIA ROMAGNA - VENETO

Un viaggio temporale, una lezione di fitness unica ed emozionante !! Imparare è facile con il corso di formazione vengono consegnate tutte le coreografie per iniziare da subito questa nuova avventura.

Non perdere l'occasione, Iscriviti Subito !!

 

Contatti

346.8660516 - info@countryfitness.it

 
Facebook
 
YouTube
 
E-Mail
 

Corso di Formazione Friuli V.G.

Sabato 13 Gennaio 2018 ore 11:00
Luogo: Dinamic Gym | Città: Lucinico (GO), Italia

Corso di Formazione Lombardia

Sabato 20 Gennaio 2018 ore 11:00
Luogo: L'arte del movimento | Città: Pavia, Italia

Corso di Formazione Emilia Romagna

Sabato 3 Febbraio 2018 ore 11:00
Luogo: New Dance Studio | Città: Forlì, Italia

Corso di Formazione Veneto

Sabato 20 Gennaio 2018 ore 11:00
Luogo: L'arte del movimento | Città: Pavia, Italia

Ci auguriamo che tu abbia gradito ricevere questo messaggio


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
 
]]>
PARTNERSHIP FORD FISW - INSIEME ALLE OLIMPIADI DI TOKYO 2020 Tue, 09 Jan 2018 17:38:19 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/465574.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/465574.html FEDERAZIONE ITALIANA SCI NAUTICO E WAKEBOARD FEDERAZIONE ITALIANA SCI NAUTICO E WAKEBOARD

 

FORD E FISW VIAGGIANO INSIEME VERSO TOKYO 2020

 

Ford e la Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard avanzano insieme sulla strada del successo.

Prende il via oggi una partnership a supporto della squadra nazionale e delle attività federali nel cammino verso l’appuntamento olimpico, il primo in cui il Surf sarà protagonista assoluto.

 

L’intento comune è quello di sottolineare i valori condivisibili delle due realtà andando a cooperare in una molteplicità di situazioni  in cui saranno protagonisti i pulmini Ford Tourneo  messi a disposizione delle squadre:  dai giovani del team junior agli atleti della classe open.  Gli innovativi 4X4 Ford Edge saranno gli shuttle  che accompagneranno  gli atleti più meritevoli verso gli spot di allenamento e di gara, fino a condurli al prestigioso appuntamento di Tokyo 2020.

 

Una livrea personalizzata permetterà di identificare le vetture ufficiali, contraddistinte dall’hashtag “ road to Tokyo”

 

Da sempre focalizzata sulla vita attiva,  sulla flessibilità di utilizzo e sulla possibilità di assecondare tutte le scelte individuali, partendo dalla città per spingersi agilmente sino ai percorsi sterrati e più avventurosi, Ford vuole stimolare e premiare i migliori atleti del Surf contribuendo attivamente alla loro crescita  agonistica, rappresentando  un supporto concreto alle loro attività sportive.

 

Grande rilevanza avrà la parte digital che vedrà gli atleti e la Federazione raccontare con foto e filmati sui propri social la strada percorsa insieme a Ford e Ford sarà attiva, propositiva  verso tutti i tesserati con offerte dedicate e comunicazioni personalizzate.

 

L’iniziativa, che come detto, prenderà il nome di #roadtotokyo, prevede una comunanza di intenti tra la casa dell’ovale blu e FISW che si realizzerà anche con la personalizzazione delle divise ufficiali firmate Ford e, più in generale, con la condivisione di un percorso di crescita, tutto incentrato sulle potenzialità di questo sport, come sottolinea il presidente FISW , Luciano Serafica:

“ Sono onorato di condividere il percorso olimpico con Ford, uno dei brand più prestigiosi al mondo, con la casa automobilistica condividiamo non soltanto il colore del logo che è anche quello delle divise delle squadre nazionali, ma anche la voglia di avanzare incessantemente verso il futuro e l’abitudine ad affrontare le sfide più impegnative, vincendole.”

A queste parole fa eco Fabrizio Faltoni, presidente di Ford Motor Company Italia:

“Fin dal primo momento in cui ci è stata proposta, questa collaborazione ci è sembrata perfettamente in linea con il posizionamento che da sempre immaginiamo per i nostri prodotti e specialmente per i SUV: autovetture moderne, tecnologiche e versatili che possono soddisfare in pieno i nostri clienti sia nella loro vita quotidiana lavorativa sia nel tempo libero. L’idea poi di accompagnare gli atleti azzurri verso l’avventura olimpica, specialmente quelli impegnati nella neo disciplina olimpica del SURF ci entusiasma e ci inorgoglisce. E’ sicuramente un connubio perfetto dal quale ci auguriamo scaturiscano grandi soddisfazioni per entrambi”.

 

 

Basta un click sui siti www.scinautico.com, www.surfingfisw.com, www.ford.it o cercare #roadtotokyo sui principali social network per seguire il cammino dei nostri atleti verso il sogno olimpico a bordo dei veicoli Ford, a cominciare dal prossimo Campionato Italiano Assoluto in programma in Sardegna nel 2018

 

 

 

09 gennaio 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

--

Chiara Casalini

 

FISW Marchio ScrittaLATERALE rgb 300dpi_5cm  

 

Marketing e Ufficio Stampa

Via G. B. Piranesi  46 – Pal. A- Piano 3° - 20137 Milano – Italia

Tel. (0039) 02 75291822 – fax (0039) 02 76110012

e-mail: chiara.casalini@scinautico.com; sito web: www.scinautico.com

Partita IVA e Codice Fiscale: 06369340150

 

 

 

]]>
“Le bellezze di Cortina in mostra al Mondiale sci 2021”: Alessandro Benetton a Sky Sport 24 Wed, 20 Dec 2017 13:58:33 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/463240.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/463240.html agencyabweb agencyabweb "Sarà un Mondiale per gli atleti, per Cortina e per i suoi abitanti": in un'intervista rilasciata a Sky Sport 24, Alessandro Benetton delinea gli obiettivi per l'organizzazione di un evento che valorizzerà anche la "Perla delle Dolomiti".

Alessandro Benetton

Sky Sport 24 intervista Alessandro Benetton

Sarà un Mondiale destinato a lasciare un'importante eredità alla città di Cortina: emerge questo dalle parole pronunciate da Alessandro Benetton ai microfoni di Sky Sport 24. Nominato a maggio Presidente di Fondazione Cortina 2021, l'organismo preposto appunto all'organizzazione dell'evento, il manager trevigiano ha accettato con entusiasmo l'incarico, una responsabilità alla quale si accompagna una grande occasione: mostrare al mondo le bellezze della "Perla delle Dolomiti". Uno dei principali obiettivi è infatti rendere Cortina una città adatta a ospitare in futuro altri eventi di questa portata, ispirandosi a quanto già avvenuto a Torino e Milano rispettivamente per le Olimpiadi Invernali ed Expo 2015. Per arrivare preparati al Mondiale 2021, è già stata costruita una nuova pista, Vertigine, ed è stato avviato un nuovo impianto tenendo conto della necessità di alleggerire il traffico della città, spingendo le persone ad allontanarsi dal centro. L'organizzazione prevede infatti il miglioramento di tutti gli aspetti critici di Cortina, tra i quali in primis il problema della viabilità. Se tutte le opportunità saranno sfruttate, il lascito culturale e organizzativo porterà la "Perla della Dolomiti" a diventare un luogo ancora più vivibile.

Alessandro Benetton: percorso professionale e incarichi dirigenziali

Classe 1964, Alessandro Benetton si laurea nel 1987 presso l'Università di Boston (Bachelor of Science Degree) e completa il suo percorso di studi sempre negli Stati Uniti conseguendo il Master in Business Administration alla Harvard Business School. La sua carriera prende avvio a Londra nel 1988: viene assunto da Goldman Sachs International in qualità di Analista del dipartimento di Global Finance, con mansioni collegate all'Equity Offering e M&A. Lo stesso anno diviene Presidente di Benetton Formula e, nel decennio alla guida della Scuderia di Formula Uno, si toglie una serie di soddisfazioni portandola alla vittoria di 27 Gran Premi, due campionati mondiali e uno costruttori. Nel 1992 fonda 21 Investimenti, proponendosi come uno dei primi attori nel mercato del Private Equity. Negli anni la società, per la quale ricopre ancora la carica di Managing Partner, si sviluppa a livello internazionale, in particolare in Francia, Svizzera e Polonia. Tra il 2012 e il 2014 Presidente di Benetton Group, Alessandro Benetton fa parte del CdA di Edizione S.r.l. e Autogrill S.p.A., nonché dell'Advisory Committee di Robert Bosch Internationale Beteiligungen AG di Zurigo. Dal 2017 è alla presidenza di Fondazione Cortina 2021, organismo nato con l'obiettivo di organizzare i Campionati Mondiali di Sci. Molti i riconoscimenti e le onorificenze ricevuti nel corso della sua carriera, tra i quali la nomina a Cavaliere del Lavoro (2010), il Premio EY Imprenditore dell'Anno (2011) e il Premio America della Fondazione Italia USA (2016).

]]>
Baskets Nike SB Zoom Stefan Janoski Femme Noël Vente Wed, 20 Dec 2017 09:59:35 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/463205.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/463205.html Anne Martin Anne Martin Un autre entraîneur de chien Adidas très utilisé peut être des organisations de formation Ciero. Acheter Boutique Converse Baskets France Chaussures Adidas ont tendance à être probablement les meilleures chaussures créées, vous pouvez acheter. Ces baskets comprennent des éléments inhabituels conçus par un fournisseur Adidas. Même si les chaussures Adidas sont construites en utilisant des éléments extrêmement robustes, généralement il se produit une bonne limite de temps, les baskets particulières peuvent être déchirés avec complètement maxed résultant d'un travail continu avec. En conséquence, il est très important que vous mettre à niveau ceux à éviter de terribles blessures personnelles de jogging.

Être familier avec vous tout simplement ne vieillira pas de la route avec glissement sur les verts dans des conditions météorologiques terribles aura sans aucun doute une surcharge de l'estime de soi ainsi que peut-être de quel avantage vous devriez avoir. Baskets Nike SB Zoom Stefan Janoski Femme Noël Vente Cette fille succède à Betty Kirilenko avec ce statut étant les sports raquettes éblouissants de la Russie n'a jamais autorisé un vêtement éblouissant une bonne vision à l'intérieur des seconds niveaux des tournois, malgré le fait que cette fille commande des résultats profonds dans l'Australian Offered 2010. Le top dix actuel des notes de Caroline a peut-être ancré l'affaire, cependant, en ce moment, Caroline est disponible une responsabilité appliquée de protéger ce statut particulier résistant à l'apparemment avec leur flux sans fin de Russes sportifs potentiels avec les Européens de l'Est.

C'est le concept cardinal placé le moment d'obtenir des baskets tout simplement parce que le conditionnement des nombres plus tôt toute autre chose à l'intérieur des activités physiques. Vous serez fatigué rapidement avec des scénarios de connaissances de la douleur que la chaussure de course que vous portez ne s'insère pas nécessairement facilement dans. Baskets Adidas Originals Gazelle Femme Boutique France Même si cela se voit partout ailleurs à l'intérieur de quelques chaussures, une grande partie d'un concept Adidas forMOTION se concentre sur le pourcentage de talon arrière d'une chaussure de course. Cela montre un tissu extraordinaire qui divise une partie de votre talon arrière de la chaussure de course vers une paire de portions spécifiques. Un tissu associé à chacun d'entre eux permet d'avoir moins de semelle en forme de plaque permettant à la semelle intermédiaire plus près des pieds d'être en mesure d'aller de pair avec le fait que la chaussure de course affecte le plancher.

Il est vraiment connu pour l'odeur rafraîchissante sportive parfaite au cas où vous avez un style de vie sain. Cela mélange une odeur aromatique d'avantages de citron ou de lime et de nombreuses sélections à base de plantes glamour avec assaisonnement. Chaussures Nike Roshe Femme Soldes Noël La société fait différents vêtements d'activités physiques tels que des baskets, et préfèrent simplement Birkenstock, un type peut être né en Allemagne. Adidas est basé à l'intérieur de 1924 et est particulièrement non seulement sans frais la plus grande marque physique des activités physiques sur la terre à la traîne afin de la prise nationale importante du pays sur Nike, c'est aussi la plus grande union européenne. L'emblème rayé parallèle du pays a été initialement trouvé en 1967, et est particulièrement en ce moment probablement les logos les plus importants sur la terre.

]]>
Dirigenti, volontari e tirocinanti dell’U.S. Acli ricevuti dal vescovo D’Ercole. Wed, 13 Dec 2017 11:47:39 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/462476.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/462476.html Sandro Sandro ASCOLI - Una delegazione formata da dirigenti, volontari e tirocinanti dell’U.S. Acli provinciale è stata ricevuta nei giorni scorsi dal vescovo della Diocesi di Ascoli Piceno Mons. Giovanni D’Ercole.

Nella delegazione, oltre al presidente provinciale dell’U.S. Acli Giulio Lucidi, erano presenti i tre volontari del nuovo progetto di Servizio Civile Nazionale “Perle di sport” che è stato avviato da alcune settimane e che si concluderà nel mese di novembre 2018.

Erano inoltre presenti alcuni ragazzi che stanno svolgendo tirocini presso strutture convenzionate con l’U.S. Acli provinciale per la realizzazione di iniziative di inserimento lavorativo di giovani residenti nel territorio provinciale.

Al vescovo D’Ercole sono state presentate alcune delle attività organizzate dall’U.S. Acli provinciale (come ad esempio quelle presso la casa circondariale di Ascoli Piceno o il progetto “Ricostruire le comunità” relativo al sisma che andrà avanti fino a ottobre 2018) e assicurata collaborazione riguardo a iniziative comuni nel territorio della diocesi.

]]>
dfgdfgdf Wed, 13 Dec 2017 11:27:34 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/462473.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/462473.html sandro sandro fgdfgdfgdfgdfgdfgdfgdfgdrsynrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

]]>
Sport estremi e psicologia: cosa ci porta ad avventurarci al limite? Fri, 24 Nov 2017 18:31:45 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/460580.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/460580.html ictadmin ictadmin Negli ultimi anni tutti i media si stanno concentrando sempre di più sui cosiddetti sport estremi: le pratiche sportive che portano l’uomo in diretta concorrenza con i propri limiti.

Questi sono diventati un vero e proprio fenomeno di costume, attività che catalizzano la curiosità della maggior parte degli spettatori.

In particolare gli sport acquatici, una curiosità coltivata e accresciuta anche da documentari e film, importanti rassegne cinematografiche basate su film di avventura negli oceani anche a livello mondiale stanno crescendo sempre più di importanza, basando la loro programmazione su film dedicati a kayak, surf, vela, fauna e natura marina, il tutto associato a immagini spettacolari di eccezionali avventure in ambienti grandiosi e incontaminati.

Tanto interesse popolare ha portato queste fenomenologie sportive ad essere oggetto di studi mirati anche in ambito sociale e comportamentale.

Ad oggi si sono approfonditi gli aspetti motivazionali che spingono a seguire documentari e spettacoli e naturalmente ad esercitare tali sport seguendo la fascinazione che li accompagna, sono stati fatti studi sui processi psicofisiologici di valutazione dei rischi e sono ormai note le esigenze e le abitudini di preparazione mentale. Tutte queste conoscenze concorrono a limitare i rischi legati alla passione per questi sport estremi favorendo una maggiore sicurezza e prevenzione di situazioni infauste.

Le ragioni dell’attrazione verso sfide adrenaliniche in luoghi come mari e oceani sono legate al desiderio di mettersi psicologicamente alla prova e stimolare i propri limiti portandoli sempre un po' più avanti, siano esse la sfida del vento sopra le onde in una gara di surf o l’esplorazione delle profondità marine in cerca di nuovi orizzonti in un’immersione subacquea.

Queste imprese permettono di vivere sensazioni ignote sia fisicamente che psicologicamente e, la sfida vittoriosa su elementi naturali aumenta l’autostima.

Una certa attenzione va mantenuta in alcuni casi dove possono emergere sfumature diverse da quelle sopra espresse, più legate a tendenze distruttive e a un deficit nella valutazione dei rischi: una falsa sensazione di onnipotenza nella sfida alle proprie capacità può essere disastrosa. In questi casi ci si può trovare di fronte a una sopravvalutazione di se e delle proprie capacità oppure a una svalutazione dei rischi in modo più o meno consapevole rischiando quindi seriamente la vita.

Da notare comunque che la maggior parte degli appassionati di sport estremi non sono mossi da tendenze distruttive ma come detto dal desiderio di provare sensazioni nuove.

Uno dei primi aspetti che esercita grande fascino è il brivido, e il piacere dato dall’adrenalina che entra in circolo, studi dimostrano che la visione di documenti e programmi così come la pratica degli sport estremi comporta l’aumento della secrezione di adrenalina, visto che viene stimolato la nostra capacità di “combatti o fuggi” che attiva i meccanismi di sopravvivenza in risposta ad uno stress, per far fronte all’evento attraverso i cambiamenti neurofisiologici ormai molto noti.

Come detto, comunque, questo tipo di sensazioni sono attivabili sia con la pratica ma anche semplicemente con la visione di situazioni adrenaliniche, si tratta infatti di uno stato fisiologico che può essere indotto, ecco dunque il motivo del coinvolgimento che ci offrono documentari e riprese cinematografiche di queste attività.

]]>
TORNA LO SCI IN PIAZZA SABATO 25 E DOMENICA 26 NOVEMBRE Tue, 21 Nov 2017 19:44:44 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/460187.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/460187.html Lucia Malerba Lucia Malerba Una occasione per conoscere la tecnologia dei video immersivi, vivendola in prima persona.

Una discesa sullo snowboard virtuale, ma che regala emozioni molto reali.

Praticare lo sci è utile per allenare cuore e muscoli e anche per dimagrire, dal momento che vengono coinvolti nell’attività i muscoli di gambe, glutei, addome e braccia. Sciare ad alte quote contribuisce ad alleviare i disturbi legati a rinite allergica e asma. Per non parlare dei benefici psicologici, che si ottengono con le attività in mezzo alla natura e all’aria aperta.

Gli stessi effetti positivi li ottiene chi pratica lo snowboard, che in più aiuta a sviluppare la capacità di mantenere l’equilibrio in condizioni variabili. Utilissimo anche per chi si pone l’obiettivo di dimagrire: in un’ora di snowboard e di sci da discesa si bruciano 501 calorie, mentre in un’ora di sci di fondo se ne bruciano 953.

Sabato 25 e domenica 26 novembre grazie alla collaborazione con Cimone Pure Emotion, al centro Le Piazze di Castel Maggiore sarà possibile avere informazioni sugli sport invernali presso il comprensorio del Cimone e del Corno alle Scale, ma soprattutto i più pigri potranno vivere le emozioni delle discese su pista senza fare fatica.

Verrà allestita una postazione, dove gli utenti potranno provare il brivido di una discesa di snowboard, con i video immersivo 360°,assistiti da personale qualificato, e provare il simulatore di sci con un Maestro FISI.

Un video immersivo è una videoregistrazione di una scena reale dove si registra nello stesso tempo in qualsiasi direzione, grazie ad un sistema multicamera, che consente di riprendere contemporaneamente tutto ciò che circonda il sistema stesso. Con la realtà virtuale a 360° l’utente vive un’immersione totale nel video e la possibilità di diventare protagonista della visione.

Un incentivo per scegliere di dedicarsi “dal vivo” a queste attività in questa stagione 2017/2018.

]]>
EROS FINOTTI [RALLY]: FINOTTI DEBUTTA A PODIO CON LA CLIO AL PALLADIO Tue, 07 Nov 2017 14:05:29 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/459511.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/459511.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento della partecipazione di Eros Finotti al Rally Ronde del Palladio, disputato nei giorni 4 e 5 Novembre 2017.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine di Finotti in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




FINOTTI DEBUTTA A PODIO CON LA CLIO AL PALLADIO

 

La stagione 2017 di Eros Finotti e di Nicola Doria, alla prima con la Renault Clio RS di gruppo N, si chiude con un ottimo secondo posto di classe N3 in terra vicentina.

 

Taglio di Po (Ro), 06 Novembre 2017 �“ Meglio di così non poteva andare in archivio la stagione agonistica 2017 di Eros Finotti che, seppur vissuta come anno sabbatico su alcune gare spot, ha raggiunto il suo culmine, nel recente weekend, con la Ronde del Palladio.

Il tagliolese, affiancato come di consueto dal clodiense Nicola Doria, ha colto una brillante seconda posizione di classe N3, all'esordio con la Renault Clio RS, in versione produzione, in una gara caratterizzata, come da tradizione, da condizioni meteo ballerine.

Si parte per la prima tornata sull'insidiosa speciale di “Selva di Trissino” con Finotti che si dimostra a suo agio, alla guida della nuova compagna di avventura, staccando il terzo tempo di classe, dietro ai due più quotati avversari Boschetti e Mason.

Secondo passaggio ed il pilota di Taglio di Po, ancora terzo miglior parziale, consolida il terzo gradino del podio andando al giro di boa con un margine di una quindicina di secondi su Zulian.

Si entra nella seconda metà di gara con Finotti che inizia a prendere le misure alla trazione anteriore di casa Renault e cambia decisamente passo: per l'equipaggio rodigino veneziano il cronometro stampa il secondo tempo, dietro all'imprendibile Boschetti, ma il distacco da quest'ultimo si riduce notevolmente, confermando la crescita di feeling con il mezzo.

La ciliegina sulla torta viene posta sull'ultimo impegno di giornata, corso alla luce delle fanalerie supplementari: in mezzo alla nebbia, presente sul percorso da circa metà prova, Finotti riesce a sentirsi come a casa propria, in condizioni tipiche del Polesine, firmando il miglior tempo in classe N3, con 20”6 su Dall'Osto e 29”7 su Pezzato, nella generale di produzione, mettendo in riga vetture ben più performanti come la Subaru Impreza STI di Bennati, nonché occupando la casella numero venti dell'assoluta, davanti di otto decimi ad un certo Romagna su Lancia Delta Integrale gruppo A.

Tanta la soddisfazione per Finotti, per il navigatore Nicola Doria e per tutto lo staff di Team 71, capitanato da Luca Soravia, per una prima uscita, decisamente positiva, che lascia spazio a nuovi ed ambiziosi obiettivi per la stagione a venire.

 

“Era una gara votata unicamente alla preparazione per il 2018” �“ racconta Finotti �“ “ma quando si riesce a conlcudere con un podio è sempre bello. Non volevamo guardare le classifiche, per concentrarci unicamente sul conoscere la Clio. Abbiamo migliorato, prova dopo prova, il nostro passo ed è quello che ci premeva maggiormente. Siamo stati costantemente tra i primi tre e, certamente, eravamo consapevoli che non potevamo competere con piloti come Boschetti, al quale faccio i miei più sentiti complimenti, in quanto profondio conoscitore della Clio. Abbiamo sicuramente avuto un bel termine di paragone con il quale confrontarci. Uno stimolo a spingere sempre di più ad ogni passaggio. Volevamo concludere la gara in crescendo e ci siamo riusciti. Sull'ultima prova, quando abbiamo trovato la nebbia, grazie ad un'ottimo lavoro svolto sulle note, siamo riusciti a vincere, nonostante una piccola divagazione. La Clio va veramente forte. Ringrazio di cuore il Team 71 per l'ottima vettura messa a nostra disposizione. Un grosso grazie a tutti i partners che ci han sostenuto ed un arrivederci alla prossima stagione.”


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie.
]]>
EROS FINOTTI [RALLY]: FINOTTI, IL PALLADIO E LA SORELLA MAGGIORE Thu, 02 Nov 2017 18:02:42 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/459087.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/459087.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato pre evento della partecipazione di Eros Finotti al Rally Ronde del Palladio, in programma per i prossimi 4 e 5 Novembre 2017.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine di Finotti (a destra) e Nicola Doria (a sinistra) a fianco della vettura che sarà utilizzata in gara.

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

 

--------------------------------------------------------

EROS FINOTTI - Ufficio Stampa

@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it

Web: www.erosfinotti.it

Facebook: facebook.com/finottieros

Twitter: twitter.com/finottieros

YouTube: youtube.com/erosfinotti

Issuu: issuu.com/erosfinotti

   

FINOTTI, IL PALLADIO E LA SORELLA MAGGIORE

 

Dopo una vita vissuta al volante di vetture 1.600, tra gruppo N e gruppo A, il pilota di Taglio di Po, ed il navigatore clodiense Nicola Doria, salirà sulla Renault Clio RS.

 

Taglio di Po (Ro), 02 Novembre 2017 �“ Eros Finotti ed il motore aspirato 1.600: una storia lunga, appassionante, fatta di tante gioie e di qualche scottatura bruciante.

Un amore, quasi sempre all'insegna dei marchi Citroen e Peugeot, che il prossimo weekend, in occasione dell'ottava edizione del Ronde del Palladio, giungerà al proprio traguardo, forse in modo definitivo.

Dopo tanti anni di militanza nelle classi 1.600 del gruppo A e del produzione il pilota di Taglio di Po alzerà l'asticella e, il 4 e 5 Novembre, si siederà per la prima volta al volante della Renault Clio RS di gruppo N, in quello che potrebbe essere il primo capitolo di una nuova ed avvincente storia sportiva.

Ad affiancare il polesano, in questo importante cambio di rotta, si conferma Nicola Doria, navigatore di Chioggia, con il quale il feeling è oramai consolidato da alcuni anni.

Come di consueto Finotti non ha lasciato nulla al caso e così come si era affidato alle sapienti cure di un profondo conoscitore della Peugeot 106, Giovanni Pianca, lo stesso metro è stato utilizzato nella scelta del mezzo: sarà infatti targata Team 71 la trazione anteriore di casa Renault, gestita da quel Luca Soravia che, alla sua guida, ha scritto pagine indelebili del rallysmo in Triveneto.

 

“Eccoci qua, siamo alla quarta gara di questa altalenante stagione” �“ racconta Finotti �“ “ma se l'aver partecipato alla gara di casa alla guida della Delta era da considerarsi una uscita spot ben diversa è la questione qui al Palladio. Dopo una vita alla guida di Peugeot 106 e di Citroen Saxo abbiamo deciso di provare a spingerci ancora più in su, ponendoci ulteriori ed ambizioni obiettivi. Le piccoline francesi ci hanno dato tante soddisfazioni ma ora è giunto il momento di cambiare. Dopo varie ed attente valutazioni abbiamo deciso di scegliere un'altra delle vetture più amate dai rallysti, ovvero la Renault Clio in versione gruppo N. Dato che in pentola bolle qualcosa di interessante per la prossima stagione abbiamo voluto iniziare sin da ora, per presentarci ad inizio 2018 senza dover pagare lo scotto dell'esordio. Siamo certi che aver scelto Team 71 ed avere Luca Soravia alla guida sarà per noi una grossa fonte di insegnamento e, sinceramente, non vediamo l'ora di scendere dalla pedana di Montecchio.”

 

Classico format e percorso invariato per la Ronde del Palladio 2017 con la speciale di “Selva di Trissino”, lunga poco meno di dodici chilometri, che accoglierà il numeroso plotone di concorrenti che, come di consueto, non rinuncia al tradizionale appuntamento, di fine stagione, nel vicentino.

Sarà il numero 53, sulle portiere della Renault Clio RS, a sancire il nuovo inizio per Eros Finotti.

 

“Per noi è una sorta di ripartenza e la nuova sfida ci entusiasma parecchio” �“ sottolinea Finotti �“ “perchè ci mette davanti un cammino che, di certo, non sarà facile ma che ci permetterà di crescere molto. In questo Palladio l'imperativo è uno solo: imparare, imparare ed imparare.”

 

------------------------------------------------------------------
 

RISPETTO DELLA PRIVACY

Informazioni strettamente riservate.

Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it, grazie.

]]>
Ellittica a cosa serve e dove trovarla Sat, 14 Oct 2017 12:17:47 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455922.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455922.html Marianna Cino Marianna Cino  

Consultare il web prima di un acquisto oggi è diventato fondamentale, qui infati vogliamo elencarvi punto per punto i dettagli fondamentali che servono per conoscere meglio l'Ellittica , come si utilizza e sopratutto in quali prezzi ci si può imbattere per il suo acquisto.

L'ellittica, da pochi chiamata anche elliptica, è un attrezzo fitness molto utilizzato in ambiente domestico e nelle palestre per allenamenti completi. Permette infatti di sviluppare i muscoli pettorali, i dorsali, i bicipiti, i tricipiti, gli avambracci e i deltoidi, senza escludere gambe e addominali, quest'ultimo vero punto dolente.

Il suo nome deriva dal sistema ellittico del volano e rientra nelle attrezzature fitness derivate da uno sport reale come lo sci di fondo, del quale va a simulare la dinamica. Di fatto in principio tale mezzo nasce con lo scopo di permettere agli sportivi di allenarsi anche quando non sono sul campo.

Arrivati a questo punto è fondamentale sapere che l'ellittica è ritenuto l'attrezzo fitness ideale per chi ha problemi di "shock da impatto", problemi di schiena e di " insaccamento". Ciò è importante in quanto, rispetto ad altri sport che possono essere praticati lontano dalle palestre, come la corsa, qui non esiste impatto con il terreno, ciò che rappresenta un vero e proprio "salvavita" per la schiena o quanto meno riduce con il tempo i problemi che questi piccoli impatti danno. È proprio per queste ragioni che l'ellittica è raccomandata per le articolazioni come ginocchia e caviglie.

Ci sono differenze tra i vari modelli di ellittiche che sono determinate principalmente dalla posizione del volano che nella maggior parte dei modelli è situato posteriormente ovvero nelle ellittiche non richiudibili, mentre in altri è anteriore cioè nelle ellittiche richiudibili. La non richiudibilità rappresenta sicuramente un aspetto negativo ai fini dell'ingombro ma d'altra parte è garanzia di maggiore robustezza del prodotto. Insomma questi sono elementi fondamentali quando si valuta un acquisto, in quanto molto dipende dallo spazio che si ha nell’ambiente domestico, dove si intende collocarlo.

Un'altra fondamentale differenza, sopratutto per chi non ha mai fatto sport è nella regolazione delle intensità di allenamento, sono disponibili ellittiche con regolazione della durezza manuale o computerizzata. La regolazione manuale consente il posizionamento dell'attrezzo ellittico in qualunque punto della casa, anche in balcone o portico, in quanto non vi è necessità di alimentazione elettrica. In queste ellittiche è comunque presente un computer, alimentato di solito con 2 batterie tipo AA, che fornisce indicazioni come il tempo di allenamento, il consumo delle calorie, la distanza percorsa, la velocità di percorrenza. Le ellittiche con regolazione computerizzata vanno invece sempre collegate alla rete elettrica ma, grazie ai programmi pre-memorizzati nel computer, consentono di seguire un allenamento guidato oppure un percorso simulato.

Ovviamente i prezzi variano in base a tutte queste caratteristiche e anche a quanto si intende spendere. Se si consulta il sito di esperti Timesport24, si noterà che esistono prodotti da cui si può cominciare tranquillamente, come il modello Erx-60 Ellittica Magnetica Toorx Cod.erx-60 - Volano 8 Kg - Peso Utente 110 Kg, attualmente venduto con il 20% di sconto a 259,00 €.

]]>
Ellittica a cosa serve e dove trovarla Sat, 14 Oct 2017 12:15:53 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455921.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455921.html Marianna Cino Marianna Cino  

Consultare il web prima di un acquisto oggi è diventato fondamentale, qui infati vogliamo elencarvi punto per punto i dettagli fondamentali che servono per conoscere meglio l'Ellittica , come si utilizza e sopratutto in quali prezzi ci si può imbattere per il suo acquisto.

L'ellittica, da pochi chiamata anche elliptica, è un attrezzo fitness molto utilizzato in ambiente domestico e nelle palestre per allenamenti completi. Permette infatti di sviluppare i muscoli pettorali, i dorsali, i bicipiti, i tricipiti, gli avambracci e i deltoidi, senza escludere gambe e addominali, quest'ultimo vero punto dolente.

Il suo nome deriva dal sistema ellittico del volano e rientra nelle attrezzature fitness derivate da uno sport reale come lo sci di fondo, del quale va a simulare la dinamica. Di fatto in principio tale mezzo nasce con lo scopo di permettere agli sportivi di allenarsi anche quando non sono sul campo.

Arrivati a questo punto è fondamentale sapere che l'ellittica è ritenuto l'attrezzo fitness ideale per chi ha problemi di "shock da impatto", problemi di schiena e di " insaccamento". Ciò è importante in quanto, rispetto ad altri sport che possono essere praticati lontano dalle palestre, come la corsa, qui non esiste impatto con il terreno, ciò che rappresenta un vero e proprio "salvavita" per la schiena o quanto meno riduce con il tempo i problemi che questi piccoli impatti danno. È proprio per queste ragioni che l'ellittica è raccomandata per le articolazioni come ginocchia e caviglie.

Ci sono differenze tra i vari modelli di ellittiche che sono determinate principalmente dalla posizione del volano che nella maggior parte dei modelli è situato posteriormente ovvero nelle ellittiche non richiudibili, mentre in altri è anteriore cioè nelle ellittiche richiudibili. La non richiudibilità rappresenta sicuramente un aspetto negativo ai fini dell'ingombro ma d'altra parte è garanzia di maggiore robustezza del prodotto. Insomma questi sono elementi fondamentali quando si valuta un acquisto, in quanto molto dipende dallo spazio che si ha nell’ambiente domestico, dove si intende collocarlo.

Un'altra fondamentale differenza, sopratutto per chi non ha mai fatto sport è nella regolazione delle intensità di allenamento, sono disponibili ellittiche con regolazione della durezza manuale o computerizzata. La regolazione manuale consente il posizionamento dell'attrezzo ellittico in qualunque punto della casa, anche in balcone o portico, in quanto non vi è necessità di alimentazione elettrica. In queste ellittiche è comunque presente un computer, alimentato di solito con 2 batterie tipo AA, che fornisce indicazioni come il tempo di allenamento, il consumo delle calorie, la distanza percorsa, la velocità di percorrenza. Le ellittiche con regolazione computerizzata vanno invece sempre collegate alla rete elettrica ma, grazie ai programmi pre-memorizzati nel computer, consentono di seguire un allenamento guidato oppure un percorso simulato.

Ovviamente i prezzi variano in base a tutte queste caratteristiche e anche a quanto si intende spendere. Se si consulta il sito di esperti Timesport24, si noterà che esistono prodotti da cui si può cominciare tranquillamente, come il modello Erx-60 Ellittica Magnetica Toorx Cod.erx-60 - Volano 8 Kg - Peso Utente 110 Kg, attualmente venduto con il 20% di sconto a 259,00 €.

]]>
Mario Rama entra ufficialmente nell'Accademia Petrosyan La sua Scuola è la prima in Italia Tue, 10 Oct 2017 18:24:25 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455423.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455423.html maria pintore maria pintore  

 

 Il Maestro Mario Rama entra in Accademia Petrosyan .  La prima Accademia in Sardegna ( ma anche in Italia ) sotto la  bandiera  dell' "Accademia Petrosyan" si trova ad Olbia presso il Centro Sportivo  all' Air Sporting Club.

il maestro Mario  Rama  ha brillantemente superato l'esame per poter essere "Accademia Petrosyan",  così Olbia può vantare questo grande onore per lo sport da Ring, Kick Boxing ,Muay Thai, K-1 ,  consolidato da due grandi campioni :Giorgio Petrosyan ,campione del mondo di K-1  di Muay Thai e la Disciplina Fight Code Rules , vincitore dei titoli più prestigiosi al mondo , ed il Fratello Armen Petrosyan, anche lui Campione Mondiale K-1 Fight Code Rules .

 

 Mario  Rama dopo anni di duro lavoro sportivo è stato riconosciuto  idoneo per poter entrare nel circuito sportivo dei due fratelli campioni , sotto la sigla Federale Fight-1 diretta dal Presidente Carlo Di Blasi .. "I fratelli Petrosyan oltre che  campioni sul ring sono persone stupende nella vita e leali nello sport" dice Mario Rama " ora penso al futuro del mio Team . Ora potrò far crescere e tecnicamente  i miei ragazzi  e permettere loro di affrontare una carriera sportiva vera e impegnativa. Vivo di sport da  32 anni, ho combattuto anche per il titolo Mondiale WKBC , ed ora è tempo di dedicare tutto il mio tempo e la mia attenzione  agli allievi ".

]]>
Mario Rama entra ufficialmente nell'Accademia Petrosyan La sua Scuola è la prima in Italia Tue, 10 Oct 2017 18:24:03 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455422.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/455422.html maria pintore maria pintore  

 

 Il Maestro Mario Rama entra in Accademia Petrosyan .  La prima Accademia in Sardegna ( ma anche in Italia ) sotto la  bandiera  dell' "Accademia Petrosyan" si trova ad Olbia presso il Centro Sportivo  all' Air Sporting Club.

il maestro Mario  Rama  ha brillantemente superato l'esame per poter essere "Accademia Petrosyan",  così Olbia può vantare questo grande onore per lo sport da Ring, Kick Boxing ,Muay Thai, K-1 ,  consolidato da due grandi campioni :Giorgio Petrosyan ,campione del mondo di K-1  di Muay Thai e la Disciplina Fight Code Rules , vincitore dei titoli più prestigiosi al mondo , ed il Fratello Armen Petrosyan, anche lui Campione Mondiale K-1 Fight Code Rules .

 

 Mario  Rama dopo anni di duro lavoro sportivo è stato riconosciuto  idoneo per poter entrare nel circuito sportivo dei due fratelli campioni , sotto la sigla Federale Fight-1 diretta dal Presidente Carlo Di Blasi .. "I fratelli Petrosyan oltre che  campioni sul ring sono persone stupende nella vita e leali nello sport" dice Mario Rama " ora penso al futuro del mio Team . Ora potrò far crescere e tecnicamente  i miei ragazzi  e permettere loro di affrontare una carriera sportiva vera e impegnativa. Vivo di sport da  32 anni, ho combattuto anche per il titolo Mondiale WKBC , ed ora è tempo di dedicare tutto il mio tempo e la mia attenzione  agli allievi ".

]]>
ANDREA CASAROTTO [RALLY - TROFEO CLIO R3]: CASAROTTO VINCE LA ZONA 2 IN UN BASSANO AMARO Tue, 03 Oct 2017 12:23:31 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/454834.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/454834.html Andrea Casarotto - Ufficio Stampa Andrea Casarotto - Ufficio Stampa
Salve, con la presente siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Andrea Casarotto al Rally Città di Bassano disputato nei giorni 29 e 30 Settembre 2017.
 
Alleghiamo inoltre immagine di Andrea Casarotto sulla pedana di partenza (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------------------
ANDREA CASAROTTO - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@andreacasarotto.com
Web: www.andreacasarotto.com
Facebook: facebook.com/casarottoandrea
Twitter: twitter.com/casarottoandrea
YouTube: youtube.com/casarottoandrea

CASAROTTO VINCE LA ZONA 2 IN UN BASSANO AMARO

 

Il pilota vicentino porta la scuderia Movisport ed il team Gima Autosport al successo nel Trofeo Rally Clio R3 ma, nel “Mundialito Triveneto”, si ritira già sulla seconda speciale.

 

Villaverla (Vi), 03 Ottobre 2017 �“ Sembrava essere la giusta occasione per festeggiare nel migliore dei modi, di fronte al pubblico amico, il dominio nel Trofeo Rally Clio R3 Zona 2 2017 ed invece il Rally Città di Bassano, vissuto nel recente weekend, si è rivelato ben avaro di soddisfazioni per Andrea Casarotto.

L'autentico mattatore della serie, chiusa al primo posto con un margine di ben 47 punti su Rampazzo e 54 su Michele Caliaro forte di due vittorie (Bellunese e Carnia) ed un secondo posto (Maniago), si presentava ai nastri di partenza del “Mundialito Triveneto”, grazie alla sinergia consolidata tra la scuderia reggiana Movisport ed il team Gima Autosport, con tanta voglia di ben figurare sulle speciali bassanesi.

Affiancato da Luca Guglielmetti, sulla giallo nera Renault Clio R3, il pilota vicentino partiva guardingo sui poco più di dodici chilometri della “Università del Rally”, la “Valstagna”, chiudendo con il terzo tempo di classe R3C a 7”4 da Terpin.

Nemmeno il tempo di prendere il ritmo nella successiva “Rubbio” che il Città di Bassano 2017 del vicentino andava forzatamente in archivio, causa una toccata contro un muretto nei primi chilometri di speciale.

 

“L'amarezza è davvero tanta” �“ racconta Casarotto �“ “perchè volevamo gratificare lo sforzo che Movisport e Gima Autosport avevano fatto per permetterci di essere al via ed invece torniamo a casa con le orecchie basse. Al via della Rubbio siamo stati fermi per circa una quindicina di minuti e questo ha fatto raffreddare tutto, specialmente le gomme. Una volta preso il via siamo entrati nella prima curva abbastanza accorti ma, probabilmente, non quanto serviva. Ad un certo momento il posteriore della Clio ci ha abbandonati e, in un attimo, siamo andati ad impattare, con la posteriore destra, contro il muretto di una casa. Il risultato? Ponte danneggiato irreparabilmente e gara finita. Non ci sembrava di essere stati esagerati nell'affrontare quella curva ma, visto il risultato, è evidente che non è stato così. Siamo molto rammaricati perchè il podio di classe era ampiamente nelle nostre corde. Eravamo partiti tranquilli, vista la lunghezza della gara, e potevamo giocarci le posizioni di vertice. Peccato.”

 

La pillola bassanese, seppur difficile da ingoiare, è stata indubbiamente indorata da una stagione, sin qui, trionfale, con Casarotto che ha saputo trarre il meglio dalla performante Renault Clio R3, messa a disposizione dal team Gima Autosport, inanellando uno score, davvero invidiabile, che di fatto ha letteralmente ammazzato la serie, permettendogli di limitarsi a guardare gli avversari già al giro di boa, quando erano state disputate solamente tre delle sei gare a calendario.

A Luglio, dopo il Valli della Carnia, la classifica di zona vedeva infatti il driver di Villaverla, saldamente al comando delle operazioni, con un margine di 71 punti su Bearzi e 77 su Rampazzo.

 

“La nostra stagione, a parte Bassano, è stata sin qui impeccabile” �“ sottolinea Casarotto �“ “perchè, se avessimo saputo che a metà campionato avremmo potuto già guardare a distanza gli avversari, con due vittorie e un secondo posto, ci avremmo messo la firma. Tutto questo grazie ad una Renault Clio R3 della Gima Autosport che si è rivelata un vero orologio svizzero.”

 
-----------------------------------------------------------------------
 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@andreacasarotto.com, grazie.

]]>
Il ritorno del Flow Thu, 28 Sep 2017 16:24:09 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/453904.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/453904.html Edizioni FS Edizioni FS Il flow è un concetto venuto alla luce negli anni ’70 grazie al lavoro di ricerca di uno psicologo ungherese, Mihaly Csikszentmihalyi, che è un monumento della psicologia positiva.

Con flow intendiamo un’esperienza ottimale durante la quale la mente e il corpo lavorano in armonia mentre sono impegnati in un compito. Si tratta di una condizione attivamente perseguita da artisti, sportivi, professionisti in quanto capace di garantire migliori prestazioni senza alcuno sforzo percepito nel mentre dell’esecuzione di un compito.

Oggi Csikszentmihalyi ritorna e lo fa con un libro interamente dedicato al flow nella corsa. “Running flow” è edito in Italia da Edizioni FS. In “Running Flow”, Csikszentmihalyi si avvale del contributo della collega psicologa Christine Weinkauff Duranso e del giornalista sportivo e coach Philip Latter. Questo lavoro rappresenta il primo libro dedicato ad aiutare i runner a raggiungere lo stato di flow sia in allenamento che nelle competizioni. Oltre a offrire una trattazione completa del fenomeno, propone esercizi pratici che stimolano il suo emergere unitamente a storie di atleti di elite che condividono le proprie esperienze di flow.

 

Intuitivamente un libro per runner, ma non solo. Facendo leva sulla metafora sportiva e su esplicite indicazioni su come trovare il flow in ogni ambito della propria vita, Csikszentmihalyi ancora una volta ci regala un lavoro denso di significato, proponendoci una condizione altamente desiderabile e stimolando il nostro impegno a ricercare il pieno coinvolgimento e la soddisfazione in ogni attività che svolgiamo.

]]>