RUGBY NOTIZIE: ANNUNCIATA LA FORMAZIONE DEGLI STATI UNITI

Rispetto alla partita persa a Dublino contro l Irlanda sabato scorso, il tecnico ha confermato la formazione per 14/15, rinunciando soltanto al flanker italo-americano Tony Petruzzella, fermato da un infortunio alla spalla: al suo posto Jurie Gouws, terza linea californiano in forza al Santa Monica.

Allegati

25/nov/2004 18:33:26 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Biella, 25 novembre 2004

ANCHE LE EAGLES ANNUNCIANO LA FORMAZIONE
CONFERMATA QUASI IN TOTO LA FORMAZIONE DI DUBLINO
Biella –
Anche per coach Tom Billups, capo-allenatore delle Nazionale degli Stati Uniti  che sabato allo Stadio Lamarmora di Biella (ore 15.00, diretta tv La7 dalle 14.00) affronterà gli Azzurri di John Kirwan, è arrivato oggi il momento di annunciare la formazione. Rispetto alla partita persa a Dublino contro l’Irlanda sabato scorso, il tecnico ha confermato la formazione per 14/15, rinunciando soltanto al flanker italo-americano Tony Petruzzella, fermato da un infortunio alla spalla: al suo posto Jurie Gouws, terza linea californiano in forza al Santa Monica.

Commentando il Jaguar Test Match di sabato contro l’Italia, Billups si è dapprima congratulato con il CT Azzurro Kirwan, “che sta svolgendo un eccellente lavoro alla guida dell’Italia, una squadra molto ben allenata e che può contare su uno staff tecnico eccezionale”, e ha poi spiegato quali siano gli obiettivi delle Eagles: “Contro l’Irlanda il pesante passivo (55-6 ndr), maturato quasi totalmente nella ripresa, è stato figlio soprattutto della nostra scarsa abitudine a giocare assieme. Il nostro obiettivo principale, dunque, non può che essere quello di crescere partita dopo partita e di migliorare la nostra intesa come squadra. Mi aspetto comunque che la squadra – ha concluso Billups - disputi una buona partita contro un avversario esperto e ben organizzato come l’Italia”.

Sull’importanza della crescita, individuale e globale, della Nazionale statunitense ha basato la propria analisi anche il capitano delle Eagles Kort Schubert, numero 8 che milita nel club gallese dei Cardiff Blues: “Personalmente, mi auguro che sempre più giocatori americani possano andare a fare esperienza all’estero: questo permetterebbe loro di confrontarsi costantemente ad alto livello e, ovviamente, consentirebbe a tutto il movimento e alla nostra Nazionale (attualmente 16° nel ranking mondiale ndr) di compiere grossi passi in avanti”.

Questa la formazione degli Stati Uniti che scenderà in campo allo Stadio Lamarmora di Biella contro l’Italia (tra parentesi il club d’appartenenza e le presenze in Nazionale dei singoli giocatori):

STATI UNITI: 15 Francois VILJOEN (Washington, 5 caps); 14 Al LAKOMSKIS (Belmont Shore, 3 caps), 13 Paul EMERICK (Amatori Catania, 12 caps), 12 Salesi SIKA (Brigham Young University, 7 caps), 11 David FEE (Chicago Lions, 23 caps); 10 Mike HERCUS (Sale Sharks, 22 caps), 9 Mose TIMOTEO (Golden Gate, 25 caps); 8 Kort SCHUBERT (Cardiff, Blues, 37 caps, capitano), 7 Brian SURGENER (Back Bay, 10 caps), 6 Jurie GOUWS (Santa Monica, 8 caps); 5 Gerhard KLERCK (Benetton Treviso, 8 caps), 4 Alec PARKER (Gentlemen of Aspen, 41 caps); 3 Jacob WAASDORP (Warringah, 12 caps), 2 Matt WYATT (San Diego, 11 caps), 1 Mike MACDONALD (Berkeley, 29 caps)
a disposizione:
16 Mike HOBSON (Air Force Academy, esordiente), 17 Chris OSENTOWSKI (Belmont Shore, esordiente), 18 Matt KANE (Old Puget Sound Beach, 6 caps), 19 Fifita MO’UNGA (Gentlemen of Aspen, 14 caps), 20 David WILLIAMS (Chicago Lions, 6 caps), 21 Matt SHERMAN (Randwick, 4 caps), 22 Albert TUIPULOTU (Gentlemen of Aspen, 5 caps)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl