Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Mon, 19 Aug 2019 19:26:08 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/sport/1 La Porto Cervo Racing con Ennio Donato (Ford Escort Cosworth) conquista un'altra vittoria di classe e il podio di gruppo nel TIVM Tue, 13 Aug 2019 12:33:35 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/589326.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/589326.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Trasferta positiva per Ennio Donato e la Scuderia Porto Cervo Racing. In Abruzzo, nella 57ª Cronoscalata Svolte di Popoli, il portacolori del Team, al volante della sua Ford Escort Cosworth dall'inconfondibile livrea Vecchio Amaro del Capo, conquista la vittoria nella classe E1 Italia oltre 3000, il secondo posto di gruppo E1 Italia e il diciassettesimo nell'assoluta.

“Una gara molto bella”, commenta Donato, “il mio obiettivo era conquistare punti in ottica Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud. La prima manche è andata bene, mentre nella seconda ho preferito non prendere rischi. Ringrazio lo sponsor Vecchio Amaro del Capo, la Scuderia, e rivolgo i miei complimenti agli organizzatori per il grande impegno profuso”.

Per Ennio Donato il prossimo appuntamento sarà dal 23 al 25 agosto, in Umbria, al 54° Trofeo Luigi Fagioli Gubbio-Madonna della Cima, valido per il Campionato Italiano Velocità Montagna e per il TIVM Nord/Sud.

Intanto, la Scuderia Porto Cervo Racing prosegue nell'organizzazione dell'8° Rally Terra Sarda-Rally della Gallura, valido come prova di Coppa Rally di Zona ACI Sport e Sardegna Rally Cup, in programma dal 4 al 6 ottobre.

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

]]>
Ad Arzachena inaugurata la nuova sede della Porto Cervo Racing Fri, 09 Aug 2019 16:20:08 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/588756.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/588756.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

L'inaugurazione della nuova sede della Scuderia è stata l'occasione per presentare il programma dell'8° Rally Terra Sarda-Rally della Gallura, in programma dal 4 al 6 ottobre, valido come prova della Coppa Rally di Zona ACI Sport e per il Sardegna Rally Cup.

La nuova sede della Porto Cervo è la casa di tutti. E' il luogo dove i soci potranno incontrarsi, proporre, discutere e lavorare sull'ottava edizione del Rally Terra Sarda-Rally della Gallura, in programma il primo weekend di ottobre”. Queste le parole di Mauro Atzei, presidente della Scuderia Porto Cervo Racing, dopo il taglio del nastro per l'inaugurazione della nuova sede dell'associazione, ad Arzachena in via San Pietro 33.

Numerosi gli ospiti che hanno accettato l'invito del direttivo e dei soci della Porto Cervo Racing, tra questi, il presidente dell'Automobile Club Sassari Giulio Pes di San Vittorio. “Ringrazio la Porto Cervo Racing per l'impegno che mette nello sport”, ha detto il presidente dell'AC Sassari, “come Federazione e come Automobile Club è importante che ci siano appassionati come loro, che fanno di tutto per avvicinare le persone al mondo dello sport automobilistico. Sono contento di essere presente all'inaugurazione della nuova sede, in prossimità del Rally Terra Sarda e del Rally storico Costa Smeralda che faremo in collaborazione con la Porto Cervo Racing. Il sodalizio è avviato già da tempo e ritengo che nel loro territorio sia un punto di riferimento e non solo”.

Sportiva, luminosa, confortevole e funzionale. La nuova sede della Porto Cervo Racing ospita numerose fotografie che raccontano i vent'anni di attività della Scuderia, ma le ampie pareti sono pronte ad accogliere altre bellissime immagini di piloti, navigatori e ufficiali di gara appartenenti al Team.

Tra i piloti della Scuderia che fanno parte del direttivo, erano presenti Vanni Pileri e Vittorio Musselli. “La Porto Cervo Racing è una famiglia”, ha detto Pileri, “è sempre un piacere supportare il gruppo e fare in modo che una manifestazione come il Rally Terra Sarda, in programma a ottobre, sia organizzata al meglio, con la sicurezza al primo posto”.

Sono onorato di far parte di questa scuderia, di questa famiglia, come ha detto Vanni”, gli ha fatto eco Musselli, “il plauso più grande va a Mauro e Dino perché in vent'anni, hanno reso altissimo il livello del Team”.

L'inaugurazione è stata anche un'occasione di incontro e confronto tra gli amministratori comunali, la Scuderia e i numerosi appassionati di motori. “Per noi la Porto Cervo Racing è una risorsa molto importante”, ha detto Valentina Geromino, delegata allo sport del Comune di Arzachena, “è una fonte di professionalità nell'ambito dello sport ma anche nella promozione del territorio. A ottobre ospiteremo il Rally Terra Sarda, ad Arzachena avremo la direzione gara, il riordino notturno del sabato e la cerimonia di arrivo. È per noi un evento sempre importante su cui puntare”.

Tra le immancabili figure professionali impegnate nelle gare automobilistiche ci sono gli Ufficiali di gara. In occasione dell'inaugurazione della nuova sede, era presente il referente degli Udg di Urzulei della Porto Cervo Racing, Alessandro Murgia, arrivato in Gallura con Claudio Serra e Domenico Secci. “E' stata una bella festa”, ha detto Murgia, “sono contento di essere presente per l'inaugurazione della nuova sede e la presentazione del Rally Terra Sarda. Sono felice di far parte di questa grande famiglia, rivolgo i complimenti a Mauro e Dino che da vent'anni portano avanti la Scuderia con tanta passione”.

Grazie alla rinnovata partnership con le compagnie di navigazione, anche per questa edizione del “Rally Terra Sarda” sono previste diverse agevolazioni sulle traversate marittime. “Supportiamo la Porto Cervo Racing in qualsiasi attività vogliano attuare sul territorio”, ha dichiarato Elena Bilardi della Grimaldi Lines, presente all’inaugurazione della sede, “ci saranno diverse scontistiche rivolte ai Team che vorranno partecipare al Rally”.

RALLY TERRA SARDA. L'inaugurazione della nuova sede è stata l'occasione per presentare il programma del Rally Terra Sarda-Rally della Gallura in programma dal 4 al 6 ottobre. L'ottava edizione della gara, valida per la Coppa Rally di Zona ACI Sport e per il Sardegna Rally Cup, partirà da Tempio Pausania e terminerà ad Arzachena dopo aver affrontato 410,55 chilometri complessivi dei quali 82,56 cronometrati. Nove le prove speciali: sabato le speciali “Calangianus” e “Sant'Antonio di Gallura” da ripetere entrambe due volte, domenica la “Luogosanto-Aglientu” da percorrere tre volte e la “Porto Cervo” da effettuare due volte. “E' un rally molto bello e atteso”, ha detto Mauro Atzei, “sono previste diverse iniziative collaterali di valorizzazione del territorio a supporto della manifestazione. Il rally verterà su tre giornate: venerdì sera, a Tempio Pausania, inizieremo con le verifiche tecniche e sportive per tutti gli equipaggi che vorranno fare lo shakedown. Un ringraziamento particolare va rivolto all'amministrazione di Tempio per mettere a disposizione tutta la zona centrale della città, con le verifiche tecniche nel corso Matteotti, il viale principale di Tempio e l'assistenza sempre nella zona centrale. Sabato mattina, ad Aggius, gli equipaggi potranno effettuare lo shakedown, molto tecnico, un tracciato che sarebbe bello anche come prova speciale, in un paesaggio unico come quello della Valle della Luna. La partenza è in programma alle 14.30 da Tempio, con due prove speciali molto belle da ripetere due volte, la Calangianus, la mitica Lovia Avria, in mezzo alle rocce della Gallura, e l'inedita prova Sant'Antonio di Gallura, una delle novità per gli equipaggi che vorranno partecipare a questo bellissimo rally. Dopo le prime due speciali ci sarà un riordino a Luras, l'assistenza a Tempio, e la sera, arrivo ad Arzachena dove sono previsti i fuochi d'artificio, un ulteriore spettacolo per i cittadini, che invito. Domenica, dopo la partenza da Arzachena, è in programma la mitica prova speciale Luogosanto-Aglientu, tredici chilometri molto impegnativi che saranno ripetuti tre volte. Sono previsti i riordini nel centro di Luogosanto e l'assistenza nel centro di Arzachena dove sarà allestita la direzione gara. L'altra prova speciale sarà la Porto Cervo, molto caratteristica, che non poteva mancare anche in questa edizione del “Terra Sarda”. E' un rally per i piloti perché la nostra scuderia è formata da piloti, co-piloti, ufficiali di gara, ovvero da persone che hanno uno spirito di sportività particolare”.

Tra le numerose iniziative legate all'evento, è prevista la campagna sulla sicurezza stradale e di sensibilizzazione sul riciclo della plastica, le visite guidate per la promozione del territorio, il Villaggio Rally, struttura interamente dedicata ai concorrenti e agli appassionati di motori e la valorizzazione dei prodotti locali in appositi stand.

Il Rally Terra Sarda è alle porte”, ha detto Dino Caragliu, vicepresidente della Porto Cervo Racing, “rispetto alle scorse edizioni ci saranno delle novità. In collaborazione con la Regione Sardegna abbiamo voluto creare una sinergia tra i vari artigiani, che vorranno esporre i loro prodotti negli stand, e il mondo del rally, perché il rally non è soltanto una gara automobilistica fine a se stessa, ma anche rapporti di collaborazione e interconnessione tra i vari mondi, quello dello sport e dell'economia. Il Rally è un prodotto che crea economia e, di conseguenza, l'economia crea sviluppo. Gli alberghi sono al completo, sono pervenute diverse richieste di prenotazione da equipaggi della penisola, grazie ai pacchetti promozionali che abbiamo predisposto. Il nostro obiettivo è organizzare un ottimo Rally e far correre gli equipaggi nella massima sicurezza”.

L'ottava edizione del Rally Terra Sarda coincide con i festeggiamenti per i vent'anni di attività della Porto Cervo Racing. “La gara sarà molto bella e curata nei dettagli”, ha concluso Mauro Atzei, “invitiamo tutti a partecipare e usufruire delle diverse agevolazioni previste”.

Per tutte le informazioni sull'8° Rally Terra Sarda-Rally della Gallura e le attività della Porto Cervo Racing, potete seguire le pagine social, oppure, a breve, il rinnovato sito del Team www.portocervoracing.it.

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

]]>
IN ARRIVO LA 22° EDIZIONE DI FESTA BIKERS, ATTESE 50MILA PERSONE E OLTRE 4500 MOTO PER FARE DEL BENE INSIEME Wed, 07 Aug 2019 12:51:15 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/587963.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/587963.html Matteo Gavioli Matteo Gavioli

Un momento di aggregazione nel quale confrontarsi con altre persone che condividono la passione per le due ruote, tra moto rombanti, rock and roll, allegria e buon cibo: i motoraduni rappresentano una vera e propria istituzione per i biker e sono oltre 700 quelli organizzati ogni anno in Italia. Se nell’immaginario collettivo a popolarli sono soprattutto uomini, la realtà dei fatti è ben diversa: a rivelarlo sono i dati di Federmoto dai quali emerge che ai motoraduni la percentuale delle donne è superiore rispetto a quella dei motociclisti di sesso opposto. Ed è così che, in rappresentanza delle donne amanti della vita in sella, BikerX sarà presente dal 21 al 25 agosto alla 22esima edizione della Festa Bikers a Cologno al Serio, in provincia di Bergamo. “BikerX è nata per rispondere al bisogno di sicurezza delle donne e dei giovani che desiderano avvicinarsi al mondo delle due ruote – spiega Eliana Macrì, fondatrice di BikerX – Quello delle motocicliste è, infatti, un popolo in continua crescita: se in passato erano semplici accompagnatrici, oggi sono vere e proprie protagoniste dell’universo delle due ruote. Per far sentire ancora di più la presenza femminile, la nostra scuola di guida sicura sarà presente con uno spazio dedicato alla Festa Bikers, un appuntamento irrinunciabile per gli amanti del motociclismo da oltre vent’anni.”

Una festa-evento che si sviluppa su un’aerea di 50mila metri quadrati situata a mezz’ora da Bergamo e che vede ogni anno la partecipazione di circa 50mila persone, tra appassionati e curiosi, e oltre 4500 motociclette accolte. Nella vivace cornice della Festa Bikers, si colloca l’ampio spazio di 2.000 m2 dedicato a BikerX dove sarà possibile cimentarsi in test e prove di guida con istruttori FMI per conoscere più da vicino il metodo BikerX che fa della sicurezza e della conoscenza della propria moto i suoi punti cardine. Le attività si rivolgono sia ai principianti, con esercizi d’avviamento, sia ai più esperti, con la simulazioni del percorso per l’esame pratico necessario al conseguimento della patente. A disposizione dei partecipanti un nutrito parco moto multibrand: Kawasaki, Yamaha, Ktm, Husqvarna e Honda. “La nostra festa nasce nel 1997 da un gruppo di amici appassionati di due ruote – spiega Fausto Fratelli, presidente di Festa Bikers – Negli anni si è evoluta, passando da piccolo ritrovo a motoraduno internazionale e adattandosi ai cambiamenti e alle esigenze dei motociclisti, pur mantenendo l’intento puramente benefico. Stiamo assistendo, con grande soddisfazione, a un’importante crescita della partecipazione femminile ed è per questo motivo che abbiamo accolto con piacere BikerX tra i partecipanti del motoraduno sposando la loro filosofia”.

]]>
Parapendio azzurri pronti alla conquista del mondo Wed, 07 Aug 2019 00:46:20 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/volo/587758.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/volo/587758.html Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL Associazione Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL Associazione

Comunicato stampa

 

È sbarcata a Kruscevo nella Macedonia del nord la nazionale che rappresenterà l’Italia alla 16.a edizione dei Campionati del Mondo di parapendio organizzata sotto l’egida della FAI, Fédération Aéronautique Internationale.

Fanno parte del team azzurro la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Christian Biasi di Rovereto (Trento), Marco Busetta di Paternò (Catania), Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), Alberto Vitale pilota ragusano trapiantato a Bologna e Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano) in veste di CT.

Tutti francesi i titoli da difendere a partire da quello a squadre e poi quelli individuali con Pierre Remy il maschile e Seiko Fukuoka Naville il femminile. Li avevano conquistati in Italia nel 2017. Ci proveranno le 48 nazioni iscritte per un totale di 146 piloti, comprese 21 donne. L’Italia si presenta come vice campione d’Europa a squadre, titolo conquistato lo scorso anno in Portogallo. La manifestazione si chiuderà il 18 agosto.

Kruscevo, posta a 1350 metri di altitudine e a 159 km dalla capitale macedone Skopje, è la città più alta dei Balcani. I piloti utilizzeranno principalmente due siti di decollo, uno a 1420 metri di altitudine esposto verso la valle della Pelagonia e l’altro molto vicino al primo a 1440 metri. Da qui i piloti spiccheranno i voli lungo percorsi che potrebbero toccare distanze prossime ai 100 km. Sono previsti dieci prove, una al giorno meteo permettendo, inframezzate da un giorno di riposo. Sommando i risultati di queste sarà compilata la classifica finale per eleggere i nuovi campioni del mondo di volo in parapendio.

 

Nel frattempo, dopo i mondiali di deltaplano che hanno visto l’ennesimo trionfo azzurro, i cieli del Friuli ospiteranno dal 9 al 15 agosto la tappa italiana della Coppa del Mondo di volo acrobatico in parapendio AcroMax. Sette giorni con i migliori piloti di questa disciplina che coloreranno il cielo sopra il Lago dei Tre Comuni (Udine) cosiddetto dai paesi che vi si affacciano, Cavazzo, Bordano e Trasaghis, una cinquantina di piloti stranieri e nostrani si sfideranno per la conquista della Coppa del Mondo di volo acrobatico in parapendio. Organizza la manifestazione con epicentro a Trasaghis il Volo Libero Friuli che ha anche in calendario il campionato del mondo 2020 di questa specialità.

 

Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

 

Foto

 

Per ulteriori informazioni sul Campionato del Mondo di parapendio
Alberto Castagna – castagna (AT) telemako.it – 348 7375753

sito ufficiale con risultati e altre foto

 

Per ulteriori informazioni sulla coppa del mondo di parapendio acrobatico

Volo Libero Friuli - info (AT) vololiberofriuli.it - sito ufficiale dell’evento - pagina facebook

 

Tutti i comunicati stampa FIVL

 

 


Mail priva di virus. www.avast.com
]]>
DANIELE TABARELLI [RALLY - CRZ]: TABARELLI, FERMO A SCORZÈ, RIMANE SECONDO Tue, 06 Aug 2019 14:24:39 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/587731.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/587731.html Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa
Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato stampa post evento della partecipazione di Daniele Tabarelli al Rally Città di Scorzè, disputato nei giorni 3 e 4 Agosto 2019.
 
Alleghiamo inoltre un'immagine di Tabarelli, in azione (immagine a cura di Riccardo Stecca, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------
DANIELE TABARELLI - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@tabarally.it
Web: www.tabarally.it
Facebook: facebook.com/tabarellidaniele
Issuu: issuu.com/tabarellidaniele



TABARELLI, FERMO A SCORZÈ, RIMANE SECONDO


Il pilota trentino parte forte, prima di essere costretto al ritiro da problemi alla pompa benzina ma, complice lo stop di De Cecco, si conferma alle spalle di Signor nella CRZ.


Nave San Rocco (TN), 06 Agosto 2019 �“ Un Rally Città di Scorzè a due facce, quello vissuto da Daniele Tabarelli nel recente weekend, diviso tra l'amarezza per l'aver dovuto cedere prematuramente le armi, con un podio assoluto alla portata, ed il sospiro di sollievo per una situazione di campionato rimasta immutata, complice l'uscita del diretto rivale De Cecco.

Il pilota trentino, sceso nella campagna veneziana alla ricerca di punti pesanti per la Coppa Rally ACI Sport di quarta zona, si è ritrovato competitivo, non con poca sorpresa, alla guida della Mitsubishi Lancer Evo IX, in configurazione R4, seguita sul campo da G. Car Sport.

Il portacolori della scuderia Omega, affiancato dall'inseparabile Mauro Marchiori alle note, partiva a testa bassa, nonostante i favori del pronostico fossero tutti per le vetture di classe R5, e fermava il cronometro della speciale spettacolo “Base”, al Sabato pomeriggio, a soli tre decimi dalla Skoda Fabia di ACI Team Italia, condotta da Andolfi, segnando il terzo parziale assoluto.


Eravamo già partiti bene durante lo shakedown” �“ racconta Tabarelli �“ “dove, sorprendendo noi stessi, avevamo chiuso con il secondo miglior tempo. Il nostro ottimo stato di forma è stato poi confermato dalla prova speciale del Sabato pomeriggio dove abbiamo concluso con il terzo, a soli tre decimi dalla Fabia di Andolfi, uno abituato a frequentare il campionato del mondo.”


Con la consapevolezza acquisita di poter lottare per il vertice il portacolori del sodalizio scaligero spingeva a tutta, rendendosi però autore di un dritto che lo allontanava dalla vetta.

Usciti dalla “Resana” la classifica generale vedeva scendere la trazione integrale nipponica al sesto posto assoluto, sempre vincente nello scontro diretto con la vettura gemella di Battaglin per la classe R4, con un gap di soli 8”9 dalla leadership mantenuta da Andolfi.

Una lotta del tutto aperta che veniva presto archiviata dalla successiva “Fassinaro”: Tabarelli accusava la rottura della pompa benzina e, con essa, andava in fumo ogni sogno di gloria.


Nella prima prova della Domenica” �“ aggiunge Tabarelli �“ “per colpa di un mio errore abbiamo perso secondi preziosi. Nonostante questo eravamo a meno di dieci secondi da Andolfi, senza aver intaccato le nostre chances di poter salire sul podio assoluto. Purtroppo, a Fassinaro, la pompa benzina ha deciso di lasciarci a piedi, costringendoci ad un ritiro molto amaro. Amaro perchè le possibilità di arrivare a podio erano concrete ed i tempi lo dimostrano. Ci resta la soddisfazione di aver dimostrato che, in pianura, la Mitsubishi può ancora dire la sua. Grazie a tutti, a Mauro, a G. Car Sport ed alla scuderia Omega. Tutti sempre al nostro fianco in gara.”


Un'amarezza che veniva in parte mitigata dal ritiro del diretto antagonista nella lotta per la seconda piazza nella CRZ, De Cecco, il quale abbandonava il gruppo, con un colpo di scena, sull'ultima prova speciale in programma, lasciando quindi inalterata la classifica della serie.


Alla fine di Scorzè la situazione è rimasta intatta” �“ conclude Tabarelli �“ “e siamo rimasti al secondo posto nella Coppa Rally ACI Sport di zona, ad una gara dal termine. Ovviamente saremo presenti in Friuli, non sappiamo ancora con quale vettura, per giocarci l'accesso finale.”


 
--------------------------------------------------------

 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@tabarally.it, grazie.

]]>
Un altro podio di classe e gruppo nel TIVM per la Porto Cervo Racing con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth). Mercoledì 7 agosto l'inaugurazione della nuova sede del Team. Mon, 05 Aug 2019 19:02:09 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/587395.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/587395.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Il pilota Ennio Donato chiude al primo posto nella classe E1 Italia oltre 3000 e al terzo nel gruppo E1 Italia la “XXXIX Coppa Sila” valida come prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud. Per la Scuderia Porto Cervo Racing sarà un'altra settimana ricca di impegni: mercoledì 7 agosto, ad Arzachena, verrà inaugurata la nuova sede dell'associazione e nel weekend il Team sarà in Abruzzo con Ennio Donato allo start della “57ª Cronoscalata Svolte di Popoli” (Pescara).

Vittoria di classe E1 Italia oltre 3000, terzo di gruppo E1 Italia e dodicesimo posto assoluto per Ennio Donato al volante della sua Ford Escort Cosworth nella “XXXIX Coppa Sila” valida come prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud.

“Nelle prove abbiamo avuto qualche problema meccanico, prontamente risolto sabato sera”, spiega il pilota di Catanzaro, “mentre domenica la gara è andata bene, siamo soddisfatti. Ora ci prepariamo per la 'Svolte di Popoli' valida sempre per il Trofeo Italiano Velocità Montagna. Ringrazio lo sponsor Vecchio Amaro del Capo e la Scuderia Porto Cervo Racing”.

Oltre all'appuntamento agonistico in Abruzzo con Ennio Donato, per il Team sarà una settimana ricca di impegni anche sotto il profilo organizzativo: mercoledì 7 agosto, alle 19.30, ad Arzachena, verrà inaugurata la nuova sede dell'associazione. Il direttivo del Team e i soci ospiteranno gli amici e i simpatizzanti nell'accogliente locale in via San Pietro 33, sede che vuole essere un luogo dove incontrarsi, organizzare e curare nei minimi dettagli il “Rally Terra Sarda”, sempre con la stessa passione che, da vent'anni, guida la Porto Cervo Racing. In occasione dell'inaugurazione, sarà presentato il programma dell'ottava edizione della gara, in programma dal 4 al 6 ottobre, valida come prova di Coppa Rally di Zona Aci Sport e per il Sardegna Rally Cup.

Il “Rally Terra Sarda-Rally della Gallura” è inserito nel programma degli eventi organizzati dalla Porto Cervo Racing per i festeggiamenti dei primi vent'anni di attività del Team.

Per tutte le informazioni relative alla Scuderia, potete visitare le pagine social e, prossimamente, il rinnovato sito del Team www.portocervoracing.it.

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

]]>
EROS FINOTTI [RALLY - CRZ / TROFEO PEUGEOT]: A SCORZÈ VA IN SCENA IL DOMINIO DI FINOTTI Mon, 05 Aug 2019 14:20:55 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/587378.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/587378.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento della partecipazione di Eros Finotti al Rally Città di Scorzè, disputato nei giorni 3 e 4 Agosto 2019.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine di Eros Finotti, all'arrivo (immagine a cura di Luca Doria, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




A SCORZÈ VA IN SCENA IL DOMINIO DI FINOTTI


Nella sua seconda casa il pilota di Taglio di Po fa la voce grossa, vincendo otto delle nove speciali in programma ed infliggendo quasi un minuto al primo degli inseguitori.


Taglio di Po (RO), 05 Agosto 2019 �“ Cercava il rilancio e così è stato, una ripartenza da autentico mattatore quella che ha visto protagonista Eros Finotti al Rally Città di Scorzè.

L'appuntamento con la pianura dell'entroterra veneziano attendeva il riscatto del pilota di Taglio di Po, in seguito ad uno sfortunato Dolomiti Rally, ed il polesano ha risposto presente alla chiamata, sfoderando una prestazione solida, lasciando soltanto le briciole alla concorrenza.

La classifica finale non lascia scampo ad alterne interpretazioni: vittoria perentoria in classe R2B, vantaggio di 57”5 su De Cecco e 1'07”7 su Maddalosso, ponendo la firma su otto tratti cronometrati, ad eccezione della speciale spettacolo del Sabato, chiudendo con un ottimo dodicesimo posto di gruppo R e diciasettesimo nella classifica assoluta.


Avevamo bisogno di una vittoria” �“ racconta Finotti �“ “e siamo molto contenti che sia arrivata a Scorzè, confermando una tradizione positiva che ci vede sempre a podio, ad ogni nostra partecipazione su queste speciali. Correre in pianura è casa nostra. Possiamo dire che questa tipologia di percorso ci permette di avere una marcia in più, conoscendo bene le condizioni.


Affiancato dal clodiense Nicola Doria, sulla Peugeot 208 R2 targata Baldon Rally ed iscritta per i colori della Scuderia Torre del Moro a.s.d., Finotti partiva abbottonato, al Sabato pomeriggio, sulla speciale spettacolo “Base”, una prova tanto corta quanto insidiosa.

Il quarto tempo, a 3”1 dallo scratch, teneva comunque il tagliolese nella rosa dei pretendenti.

L'indomani la musica cambiava, assumendo i toni di una cavalcata, con il polesano che rifilava quasi un secondo a chilometro alla concorrenza sulla “Resana”, prendendo il comando delle operazioni in classe R2B, una leadership che andava a mantenere sino al traguardo finale.

Al termine della prima tornata, tutte le speciali portavano il marchio di Finotti, il vantaggio saliva già a 11”9 su De Cecco e 21”4 su Maddalosso, una situazione che non cambiava dopo il secondo giro con la Peugeot 208 R2 che aumentava pesantemente il gap, chiudendo i giochi.

Quando all'appello mancavano due speciali il bottino del tagliolese cresceva sino a 49”6 su Maddalosso e 50” su De Cecco, consentendogli di gestire con serenità il finale di giornata.

L'en plein non si faceva attendere, Finotti segnava il miglior tempo anche sugli ultimi due crono.


Dopo una spettacolo cauta” �“ aggiunge Finotti �“ “abbiamo spinto per cercare di essere incisivi. Un errore a Scorzè lo paghi doppio ma, nonostante un testacoda sulla prima Fassinaro, è andata bene. Auto perfetta, grazie a Baldon Rally, e Nicola impeccabile, come sempre. È innegabile dire che in pianura ci troviamo a nostro agio. Traiettorie, fluidità e staccate al limite sono fondamentali per fare tempi ma non solo. Gli stimoli che ci han dato le nostre famiglie, giunte a Scorzè per sostenerci, i tanti amici, i partners che hanno potuto vederci in azione. Una bella vittoria che ci dà speranza per strappare il pass alla finale della Supercoppa WRC Italia. Un particolare grazie all'organizzazione, ritornando all'ultimo Rallysti in Kart. Avevano messo in palio un'iscrizione alla loro gara, la quale è poi stata utilizzata dal vincitore Alberto Puppato.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie.
]]>
Screenshot Of Davis And James On The First Trailer Of The NBA 2K20 Sat, 03 Aug 2019 07:53:15 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/baseball/586985.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/baseball/586985.html nbagames nbagames
NBA 2K is a video game that has solidified itself as a favorite among gamers and basketball fans alike, the latest version of NBA 2K20 is about to be released, NBA 2K20 MT as one of the essential currency in the game, is there enough inventory of mt in players' accounts? Don't worry, u4gm sells safe and cheap NBA 2K20 MT, with plenty of stock, fast delivery and the lowest price in the network. The 2K team released the first game trailer for the NBA 2K20. Let's take a look at the screenshots of Davis and James in the trailer.


The official NBA 2K channel on YouTube released a new video to hype up NBA 2K20, the next title in the long-running basketball simulation franchise. They showed brand new gameplay footage of Anthony Davis in his Lakers uniform, Kawhi Lenoard as a Clipper, and many other players in their new jerseys.

Of course, Davis was always slated to receive more face time than any other player after being chosen as the cover athlete on this year’s edition of the time. Aside from some glimpses alongside James, fans were also given an ample look at the new No. 3 in the purple and gold.

Lakers fans were finally able to get a look at their new, dynamic duo in their gameplay trailer. The fact that both players were given their high ratings should hardly come as any surprise considering they have long been considered two of the more dominant All-Star players in the league. As a result, it is safe to say that they got plenty of screen time in the trailer.

The Los Angeles Lakers were at the forefront of the NBA’s trend of forming high-powered duos with the acquisition of Anthony Davis from the New Orleans Pelicans. Despite a disappointing 2018-19 NBA season, the pairing of LeBron James with Davis has transformed the Lakers into a legitimate championship contender moving forward. It is clear that the buzz they have generated has also translated onto other platforms as well.

Much like in the real world, the ratings will be subject to change as the 2019-20 NBA season plays out, so other duos will have opportunities to surpass the combination of James and Davis. It will undoubtedly be interesting to see how the rankings fluctuate on and off the court now that the league features much more parity than it has in recent seasons.

Reminder: visit https://www.u4gm.com/nba-2k20-mt for unexpected surprises.

]]>
China Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) Market Research Report to 2023 Fri, 02 Aug 2019 06:15:29 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/586547.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/586547.html Sarah Davis Sarah Davis Market Reports on China Provides the Trending Market Research Report on“China Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) Market Report to 2023”under Food & Beverage Category. The report offers a collection of superior market research, market analysis, competitive intelligence and Market reports.

Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) Market in China - Outlook to 2023: Market Size, Growth and Forecast Analytics is a broad level market review of Breakfast Cereals market in China.

Cereals - includes all breakfast cereals (whether designed to be eaten hot or cold). Includes porridge oats and oatmeal.

Request a free sample copy of Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) Market Report @
http://www.marketreportsonchina.com/marketreports/sample/reports/1639458

China Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) Market 1

Breakfast Cereals market in China registered a positive compound annual growth rate (CAGR) of 7.27% during the period 2013 to 2018 with a sales value of CNY 5,275.65 Million in 2018, an increase of 7.24% over 2017. The market achieved its strongest performance in 2016, when it grew by 8.04% over its previous year and its weakest performance in 2017, when it increased by 6.48% over 2016.

The research handbook provides up-to-date market size data for period 2013-2018 and illustrative forecast to 2023 covering key market aspects like Sales Value and Volume for Breakfast Cereals and its variants Hot Cereals, Ready-to-Eat Cereals.

Furthermore, the research handbook details out Sales Value and Volume for top brands for the year 2015 to 2018 and overall market sales by Distribution Channel (Hypermarkets & Supermarkets, Convenience Stores, Department Stores, Dollar Stores, Variety Store, Cash & Carries and Warehouse clubs, eRetailers, Food & Drinks specialists, Drug stores & Pharmacies, Health & Beauty Stores, Other general retailers and others) where ever applicable.

The research handbook acts as an essential tool for companies active or planning to venture in to China's Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) market. The comprehensive statistics within the research handbook provides insight into the operating environment of the market and also ensures right business decision making based on historical trends and industry model based forecasting.

Sales Values in the handbook are depicted in USD ($) and local currency of country and Volumes are represented in M Kilograms.

*Note: Certain content / sections in the research handbook may be removed or altered based on the availability and relevance of data.

Scope
- Overall Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) market value and volume analytics with growth analysis from 2013 to 2023.
- Value and Volume terms for the top brands.
- Distribution channel sales analytics from 2015-2018.

Reasons to buy
- Get access to authoritative and granular data on the Breakfast Cereals (Bakery & Cereals) market and fill in the gaps in understanding of trends and the components of change behind them.
- Enhance your understanding of the market to update your strategic and tactical plans based on volume and value changes, brand dynamics and distribution trends.
- Analyze the components of change in the market by looking at historic and future growth patterns.
- Use the data to understand future patterns of the market trends from winners and losers to category dynamics and thereby quickly and easily identify the key areas in which you want to compete in the future.

Browse our full report with Table of Contents:
http://www.marketreportsonchina.com/marketreports/breakfast-cereals-bakery-cereals-market-in-china-outlook-to-2023-market-size-growth-and-forecast-analytics/1639458

About Market Reports on China:
Market Reports on China is thus the one-stop solution for the entire market research requirements with regards to China.We provide you with insight and analysis on the country’s economic outlook at the national, regional and city level, presenting deep understanding of disparities and evolutionary paths. Get a complete, consistent and concise view of your markets with comprehensive industry reports. Our latest regional databanks, forecasts, and detailed risk ratings will help you to identify risk and opportunities in every industry and develop strategic plans to deal with the competitiveness in the Chinese market.

Contact us:
Market Reports on China
Tel: +91 22 27810772 / 27810773
Email:info@marketreportsonchina.com
Website: http://www.marketreportsonchina.com
Follow us on: Twitter, Facebook, LinkedIn

]]>
Opiniones MiCamisetaNBA¿Tienda fiable para comprar? Fri, 02 Aug 2019 04:22:47 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/basket/586541.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/basket/586541.html micamisetanba micamisetanba Para evaluar una empresa nada mejor que contar con opiniones de primera mano de sus usuarios, así que gracias a la colaboración de la misma, en este caso, MiCamisetaNBA, nos hemos puesto en contacto con varias personas escogidas al azar de un mailing proporcionado por esta tienda online que vende camisetas NBA baratas y es la tienda de referencia de los aficionados a vestir como los héroes de las canchas de baloncesto más famosas del mundo.

Jorge Díaz es un chico de 19 años, salmantino, que desde niño juega al baloncesto en un club de su ciudad y compra en esta tienda. Nos cuenta que las prendas que adquiere las viste de modo informal, incluso en invierno, con jerseys por debajo, y este es su modo de expresar su afición por el básquet.

Entró en la tienda por vez primera y de forma online para comprar la camiseta de Jordan, un hombre que ha hecho historia y ha conseguido grandes hitos en su carrera, además de ser imparable en su juego defensivo, un auténtico ídolo de masas.

Jorge recibió la camiseta en el tiempo previsto y habla de la satisfacción que sintió al tenerla

entre sus manos, ya que al ser tan económica pensó que se trataría de una mera imitación. No lo era. La camiseta cumplía con las normas de calidad más exigentes y ahí empezó una historia de fidelidad con la tienda, a la que le ha ido comprando muchas más.

En España, el baloncesto se vive con la misma pasión que en EEUU

Encontramos a Maribel Luque al otro lado de la pantalla a través de una video conferencia. Esta mujer de 34 años de Madrid había recibido el encargo de comprar la camiseta de Bryant para regalar a un familiar de su pareja. Le pidieron que se encargara del asunto porque trabaja como asesora de marketing digital y conoce al dedillo el mundo de la red.

Fue a parar a la tienda online mencionada porque vió que era la más segura para realizar los pagos y pidió la camiseta de Byron, del que sólo sabía que había jugado en los Lakers.

Jugando con Los Angeles Lakers, Bryant ganó cinco anillos de la NBA y a día de hoy es compañero del español Pau Gasol en las canchas. Es todo un mito y no es extraño que sus camisetas sean de las más demandadas, porque en España, el baloncesto  se vive con la misma pasión que en EEUU, donde hay mucha gente aficionada a la trepidante liga americana de básquet.

Ir a la moda entre muchos jóvenes que visten de manera informal y tienen un espíritu deportivo

Manuel Roig, de Barcelona, es un comprador asiduo de la tienda online, él es el entrenador de un equipo de baloncesto en un Instituto de la Ciudad Condal y como sus entrenados son menores de edad, es él que se encarga de comprarles camisetas que lucen fuera de los partidos.

La última vez que entró en la página lo hizo para comprar la camiseta de LeBron James y como lo hace habitualmente nos da una opinión entusiasmada sobre la tienda. Dice que es la mejor en relación calidad precio que hay en la red y este es el motivo por la que siempre hace sus pedidos en ella.

No sopesa la posibilidad de pasarse a otra tienda porque ya conoce la eficacia de la entrega como bien podemos ver en la red con las opiniones sobre tuscamisetasnba, la calidad de las camisetas y sobretodo el precio de estas, que hace que sus entrenados puedan costearse sin problemas, incluso siendo menores.

Y como entrenador que es en un centro juvenil nos cuenta que estas camisetas no solo las visten los aficionados al básquet sino que son un modo de ir a la moda entre muchos jóvenes que visten de manera informal y tienen un espíritu deportivo. Y es que ya forman parte del paisaje urbano.

]]>
Sport di fatica e reidratazione. attenzione ai glucidi (carboidrati) negli integratori o nelle bevande Thu, 01 Aug 2019 20:49:07 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/586526.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/586526.html Barbara Calligaris Barbara Calligaris Lo zucchero rallenta la reidratazione

È per questo che le bevande reidratanti hanno una concentrazione nettamente inferiore di carboidrati (glucidi) o di quelle energetiche.

Inoltre, assumendo una bevanda con una concentrazione di zuccheri superiore al 10%, aumentano le probabilità di riscontrare disturbi digestivi sotto sforzo.

Per farsi un’idea, le bibite gassate che si trovano attualmente in commercio contengono dal 10 al 12% di zuccheri.

Evitatele, ma se le amate tanto da volerle prendere a tutti i costi durante lo sforzo, diluitele perlomeno in acqua.

La percentuale di carboidrati deve essere quindi chiaramente espressa sulla confezione perché sappiate realmente con che tipo di bevanda avete a che fare.

I glucidi/carboidrati migliori da assumere sotto sforzo sono i polimeri di glucosio o maltodestrine in quanto maggiormente in grado di favorire l’assorbimento intestinale dell’acqua e dello zucchero.

Maltodestrine di Enervit, Malto Plus di KeForma sono due esempi di integratori formulati appositamente per questo scopo.

Oppure Gel+ Electrolyte di + Watt che contiene anche fruttosio. O ancora Gel One Hand sempre di Enervit con isomaltulosio fonte di glucosio e fruttosio. a base di polimeri di glucosio a 4 unità.

Strategie anti-disidratazione innovative

La temperatura della bevanda sembra svolgere un ruolo sia fisiologico che psicologico.

In un ambiente a 35°C, alcuni uomini che hanno dovuto pedalare il più a lungo possibile al 65% della loro capacità hanno migliorato le loro prestazioni del 12% dopo aver ricevuto una bevanda fresca (4°C) invece che tiepida (19°C).

L’apporto idrico è aumentato di quasi 1/3 con la bevanda fresca.

L’innalzamento della temperatura corporea e del ritmo cardiaco sono stati rallentati rispetto a chi ha preso la bevanda tiepida.

Alcune ricerche condotte dall’esercito americano suggeriscono una strategia innovativa per combattere la disidratazione in caso di sforzi ripetuti di giorno in giorno.

In dettaglio sono stati fatti assumere, per 54 giorni dopo le esercitazioni, un placebo o un’integrazione orale di 10 g di proteine + 8 g di carboidrati + 3 g di grassi a dei soldati in manovra.

Il periodo di manovra, molto intenso, comportava lunghe marce ed esercizi per la forza.

Nel gruppo che assumeva proteine, carboidrati e grassi, l’incidenza della disidratazione è stata ridotta dell’83% rispetto al gruppo sottoposto a placebo.

Perché.

Gli autori della ricerca asseriscono che i militari che hanno preso l’integratore hanno avuto un migliore recupero fisico.

In sostanza se si recupera meglio si è poi in grado di combattere con maggiore efficacia la disidratazione negli sforzi successivi.

Ed infatti i soldati sotto placebo avevano un pessimo recupero il che comportava una maggiore disidratazione durante le prove dei giorni seguenti.

Teoria dell’iperidratazione

 

Viste le perdite d’acqua, inevitabili quando si è sotto sforzo, l’ideale sarebbe costituirsi una riserva idrica corporea poco prima dell’allenamento.

Un primo riflesso potrebbe essere bere abbondantemente prima di iniziare.

Purtroppo però, dopo qualche decina di minuti, l’acqua in eccesso assorbita si ritrova già nella vescica, cosa estremamente fastidiosa quando si compie uno sforzo.

La velocità di riempimento della vescica va infatti di pari passo con l’apporto idrico.

Più questo è importante, più la vescica si riempie velocemente.

Anche quando il corpo inizia a disidratarsi, non vi è compensazione a livello della velocità di riempimento della vescica.

È per questo che bere acqua può aggravare una disidratazione già in corso.

Il fluido appena assunto non ha avuto il tempo di lasciare l’apparato digerente che già la velocità di riempimento della vescica aumenta, prelevando dal sangue l’acqua mancante.

Bere abbondantemente prima di iniziare non costituisce la soluzione ideale anche se, quando fa caldo, non bisogna nemmeno cominciare l’esercizio disidratati.

Se si volessero compensare le perdite idriche con l’acqua naturale, bisognerebbe bere l’equivalente del 150% circa delle perdite per compensare anche l’eliminazione urinaria, ma sotto sforzo è praticamente impossibile.

Bisogna quindi assicurarsi di ottimizzare la ritenzione idrica.

Scopri di più su Hepius.com]]>
Sport di fatica e reidratazione. attenzione ai glucidi (carboidrati) negli integratori o nelle bevande Thu, 01 Aug 2019 20:40:41 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/586525.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/586525.html Barbara Calligaris Barbara Calligaris Lo zucchero rallenta la reidratazione

È per questo che le bevande reidratanti hanno una concentrazione nettamente inferiore di carboidrati (glucidi) o di quelle energetiche.

Inoltre, assumendo una bevanda con una concentrazione di zuccheri superiore al 10%, aumentano le probabilità di riscontrare disturbi digestivi sotto sforzo.

Per farsi un’idea, le bibite gassate che si trovano attualmente in commercio contengono dal 10 al 12% di zuccheri.

Evitatele, ma se le amate tanto da volerle prendere a tutti i costi durante lo sforzo, diluitele perlomeno in acqua.

La percentuale di carboidrati deve essere quindi chiaramente espressa sulla confezione perché sappiate realmente con che tipo di bevanda avete a che fare.

I glucidi/carboidrati migliori da assumere sotto sforzo sono i polimeri di glucosio o maltodestrine in quanto maggiormente in grado di favorire l’assorbimento intestinale dell’acqua e dello zucchero.

Maltodestrine di Enervit, Malto Plus di KeForma sono due esempi di integratori formulati appositamente per questo scopo.

Oppure Gel+ Electrolyte di + Watt che contiene anche fruttosio. O ancora Gel One Hand sempre di Enervit con isomaltulosio fonte di glucosio e fruttosio. a base di polimeri di glucosio a 4 unità.

Strategie anti-disidratazione innovative

La temperatura della bevanda sembra svolgere un ruolo sia fisiologico che psicologico.

In un ambiente a 35°C, alcuni uomini che hanno dovuto pedalare il più a lungo possibile al 65% della loro capacità hanno migliorato le loro prestazioni del 12% dopo aver ricevuto una bevanda fresca (4°C) invece che tiepida (19°C).

L’apporto idrico è aumentato di quasi 1/3 con la bevanda fresca.

L’innalzamento della temperatura corporea e del ritmo cardiaco sono stati rallentati rispetto a chi ha preso la bevanda tiepida.

Alcune ricerche condotte dall’esercito americano suggeriscono una strategia innovativa per combattere la disidratazione in caso di sforzi ripetuti di giorno in giorno.

In dettaglio sono stati fatti assumere, per 54 giorni dopo le esercitazioni, un placebo o un’integrazione orale di 10 g di proteine + 8 g di carboidrati + 3 g di grassi a dei soldati in manovra.

Il periodo di manovra, molto intenso, comportava lunghe marce ed esercizi per la forza.

Nel gruppo che assumeva proteine, carboidrati e grassi, l’incidenza della disidratazione è stata ridotta dell’83% rispetto al gruppo sottoposto a placebo.

Perché.

Gli autori della ricerca asseriscono che i militari che hanno preso l’integratore hanno avuto un migliore recupero fisico.

In sostanza se si recupera meglio si è poi in grado di combattere con maggiore efficacia la disidratazione negli sforzi successivi.

Ed infatti i soldati sotto placebo avevano un pessimo recupero il che comportava una maggiore disidratazione durante le prove dei giorni seguenti.

Teoria dell’iperidratazione

 

Viste le perdite d’acqua, inevitabili quando si è sotto sforzo, l’ideale sarebbe costituirsi una riserva idrica corporea poco prima dell’allenamento.

Un primo riflesso potrebbe essere bere abbondantemente prima di iniziare.

Purtroppo però, dopo qualche decina di minuti, l’acqua in eccesso assorbita si ritrova già nella vescica, cosa estremamente fastidiosa quando si compie uno sforzo.

La velocità di riempimento della vescica va infatti di pari passo con l’apporto idrico.

Più questo è importante, più la vescica si riempie velocemente.

Anche quando il corpo inizia a disidratarsi, non vi è compensazione a livello della velocità di riempimento della vescica.

È per questo che bere acqua può aggravare una disidratazione già in corso.

Il fluido appena assunto non ha avuto il tempo di lasciare l’apparato digerente che già la velocità di riempimento della vescica aumenta, prelevando dal sangue l’acqua mancante.

Bere abbondantemente prima di iniziare non costituisce la soluzione ideale anche se, quando fa caldo, non bisogna nemmeno cominciare l’esercizio disidratati.

Se si volessero compensare le perdite idriche con l’acqua naturale, bisognerebbe bere l’equivalente del 150% circa delle perdite per compensare anche l’eliminazione urinaria, ma sotto sforzo è praticamente impossibile.

Bisogna quindi assicurarsi di ottimizzare la ritenzione idrica.

Scopri di più su Hepius.com]]>
Per la Porto Cervo Racing weekend in gara nel TIVM Sud e nell'organizzazione del “Rally Terra Sarda” Thu, 01 Aug 2019 18:23:28 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/586512.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/586512.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Nella stagione dei festeggiamenti per i primi vent'anni, la Porto Cervo Racing prosegue la sua ininterrotta attività con la sportività che la contraddistingue e caratterizza i suoi portacolori che, in questi due decenni, hanno reso possibile la vittoria di numerose coppe scuderia.

Nel fine settimana, la Scuderia sarà presente in Calabria con il pilota Ennio Donato che, al volante della sua Ford Escort Cosworth, prenderà il via nella “XXXIX Coppa Sila” (Cosenza) valida come prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud.

“Il percorso è abbastanza difficile, non ti permette di commettere errori”, spiega il pilota di Catanzaro, “la Coppa Sila, che negli anni scorsi era valida per il Campionato Europeo, sarà l'occasione per testare le modifiche che abbiamo apportato alla vettura e inoltre, per prendere maggiore confidenza con il cambio sequenziale. Ringrazio lo sponsor Vecchio Amaro del Capo, fondamentale anche per questa stagione agonistica”.

Sul piano organizzativo, tutto lo staff Porto Cervo Racing Team è impegnato nello studio dei dettagli per regalare agli equipaggi e al pubblico di appassionati, un'edizione del “Rally Terra Sarda” ancora più ricca e indimenticabile.

Sono diverse le novità che contraddistinguono l'ottava edizione della gara, valida per la Coppa Rally di Zona ACI Sport e per il Sardegna Rally Cup, in programma in Gallura dal 4 al 6 ottobre.

Due i giorni di gara, oltre 80 chilometri cronometrati, nove le prove speciali su asfalto in programma, partenza (sabato) da Tempio Pausania e arrivo (domenica) ad Arzachena. Numerose le iniziative legate all'evento: la campagna sulla sicurezza stradale e di sensibilizzazione sul riciclo della plastica, la valorizzazione dei prodotti locali in appositi stand, le visite guidate per la promozione del territorio, il Villaggio Rally, struttura interamente dedicata ai concorrenti e agli appassionati di motori e, inoltre, diverse agevolazioni sulle traversate marittime grazie alla rinnovata partnership con le compagnie di navigazione.

Il “Rally Terra Sarda” è inserito nel programma degli eventi organizzati dalla Porto Cervo Racing per i festeggiamenti dei primi vent'anni di attività del Team.

Per tutte le informazioni relative alla Scuderia Porto Cervo Racing, potete visitare le pagine social e, prossimamente, il rinnovato sito del Team www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

]]>
Amatori Parma Rugby, Pablo Berardo nuovo coordinatore del minirugby Wed, 31 Jul 2019 17:27:15 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/586154.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/586154.html Amatori Parma Rugby Amatori Parma Rugby

L’Amatori Rugby è lieta di annunciare la nomina di Pablo Berardo come nuovo coordinatore del Minirugby.

Come coordinatore del settore, Berardo sarà il primo collaboratore del Direttore Tecnico Antonio Zanichelli ed inoltre si occuperà come responsabile della categoria Under 12, potendo contare anche sull’esperienza maturata in passato come allenatore nel minirugby argentino

Allenatore dell’under 18 dell’Italgomma Amatori nelle ultime due stagioni al fianco di Riccardo Piovan con cui ha collaborato in passato nella stessa categoria nella Rugby Parma e dove ha allenato anche l’under 16 con Luca Sisti e la prima squadra, Pablo è cresciuto nel club argentino “ La Salle Rugby” di Santa Fe e, trasferitosi in Italia, ha indossato la maglia di Roccia Rubano, Rugby Parma in serie B e quella bluceleste degli Amatori in serie C.

Sono molto contento per questo incarico e sono onorato di lavorare accanto a una persona con tanta traiettoria come Antonio Zanichelli �“ le prime parole del nuovo coordinatore �“ Sono convinto che per ottenere dei risultati e delle soddisfazioni a livello sportivo e soprattutto a livello umano bisogna lavorare tanto e seriamente, con un obiettivo comune ed essere strutturati molto bene. Credo che l’Amatori sia sulla strada giusta nel dare molta importanza al settore del mini rugby e giovanile”.

“Con Pablo siamo felici di completare l’organico del minirugby, consapevoli che la sua esperienza porterà un grande apporto di impegno e competenza al club”, il commento del Direttore Tecnico Antonio Zanichelli.
]]>
Calcio d'inizio per "Pit Stop alla Solidarietà" Wed, 31 Jul 2019 16:39:05 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/586137.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/formula_1/586137.html RedazioneSB RedazioneSB Tutto pronto per il fischio di inizio dell’edizione 2019 di “Pit Stop alla Solidarietà”, la partita benefica che mercoledì 4 settembre allo Stadio Brianteo di Monza vedrà scendere in campo la Nazionale Piloti, composta da campioni delle due e delle quattro ruote, contro la squadra di calcio di Assolombarda, per una serata all’insegna della solidarietà e del divertimento.

Patrocinato dal Comune di Monza, l’evento segnerà l’apertura della 90° edizione del Gran Premio d’Italia di Formula Uno in programma dal 6 all’8 settembre 2019 al Monza Eni Circuit. Come afferma Andrea Arbizzoni, Assessore allo Sport del Comune di Monza: “La partita di calcio benefica alla vigilia del Gran Premio D’Italia è una tradizione molto importante per il territorio e per il panorama sportivo, perciò siamo entusiasti di riproporla e sostenerla anche quest’anno, e siamo certi della buona riuscita di un evento così sentito sul nostro territorio che proprio in quei giorni è la capitale mondiale della Formula1”.

Siamo felici di rinnovare il nostro impegno a partecipare all’evento che – ha sottolineato Andrea Dell’Orto, Presidente del Presidio territoriale di Monza e Brianza di Assolombarda- ormai da diversi anni vede la squadra di calcio di Assolombarda tra i protagonisti. Si tratta di un appuntamento al quale teniamo molto perché coniuga il sostegno a favore di due importanti associazioni del nostro territorio e i valori più autentici dello sport, gli stessi del fare impresa: avere il coraggio di affrontare le sfide e superare i propri limiti”.

Quest’anno l’intero incasso della manifestazione verrà destinato a due associazioni benefiche attive sul territorio monzese: Comitato Maria Letizia Verga, la ONLUS di genitori che dal 1979 si occupa dello studio e della cura dei bambini malati di leucemia in cura presso il Centro M. L. Verga (Fondazione MBBM di Monza) e Progetto SLAncio, il progetto di solidarietà promosso dalla Cooperativa La Meridiana di Monza per il sostegno a malati di SLA e pazienti in Stato Vegetativo e Hospice.

Mario Di Natale, Presidente della Nazionale Piloti, ha infatti sottolineato che “sin dal 1981 ci impegniamo ad aiutare chi è più in difficoltà e recentemente abbiamo superato l’importantissimo traguardo dei 16 milioni di euro raccolti. Infatti, con 238 partite giocate, di cui 122 vittorie, 87 pareggi, e 615 reti segante, abbiamo raccolto €16.150.023. Sono sicuro che anche la prossima partita sarà avvincente!”. In attesa di scoprire la lista dei piloti che aderiranno a questa edizione di “Pit stop alla solidarietà”, il Presidente ha ricordato il goleador della squadra Giacomo Fisichella con 68 reti all’attivo, la 600ma rete realizzata da Niccolò Antonelli della VR46 Riders Academy e la doppietta a Monza dello scorso anno di Pierre Gasly. La speranza è quella di vedere tra i partecipanti di questa edizione, alcuni dei più grandi piloti, tra cui i ferraristi Sebastian Vettel e Charles Leclerc, Max Verstappen e Pierre Gasly della Red Bull, oltre gli ex Fernando Alonso e Felipe Massa - oggi pilota di Formula E.

Spazio soprattutto alla solidarietà, il ricavato di questa quinta edizione sarà devoluto a due eccellenze nazionali radicate sul territorio e che attraverso i contributi potranno continuare nella loro attività, come sottolinea Giuseppe Verga, Presidente Comitato Maria Letizia Verga: “Ci teniamo a ringraziare affettuosamente il nostro amico Mario Di Natale per la costante fiducia accordataci e per l’aiuto nella raccolta fondi dedicata ai nostri bambini. Da quarant’anni, ci impegnamo insieme per guarire un bambino in più.”

Rita Liprino, Responsabile raccolta fondi – Progetto SLAncio, aggiunge: “Ringraziamo di cuore il Presidente Mario Di Natale per averci nuovamente coinvolto in questo meraviglioso evento. Si respira un clima gioioso, di festa, e si ha l’opportunità concreta di aiutare chi ne ha più bisogno”.

La parola poi a Giulio Carissimi, presidente onorario delle Scuderie Ferrari di Caprino Bergamasco: “Dopo che il nostro club si è riconfermato come il più attivo e numeroso al mondo, siamo ben felici di partecipare anche quest’anno per unire sport e solidarietà, sostenendo le associazioni attive sul territorio della provincia di Monza”.

A concludere Adriano Galliani, Amministratore Delegato dell’A.C. Monza: “L’AC Monza è orgoglioso di ospitare la partita amichevole denominata ‘Pit Stop alla Solidarietà’. L’evento fa parte delle manifestazioni collegate alla 90° edizione Gran Premio d’Italia Formula 1. L’AC Monza non è solo lieto, ma è anche entusiasta di mettere a disposizione il proprio stadio per il predetto evento il cui ricavato sarà devoluto al Comitato Maria Letizia Verga, che si prende cura dei bambini malati di leucemia all’Ospedale di Monza e al programma di solidarietà Progetto Slancio, promosso dalla Cooperativa La Meridiana di Monza per la costruzione di un centro dedicato ai malati di Sla e pazienti in stato vegetativo”

L’ appuntamento è per mercoledì 4 settembre per una serata di sport, spettacolo e solidarietà.

]]>
DANIELE TABARELLI [RALLY - CRZ]: TABARELLI, A SCORZÈ, A CACCIA DI PUNTI Wed, 31 Jul 2019 10:20:30 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/585964.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/585964.html Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa
Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato stampa pre evento della partecipazione di Daniele Tabarelli al Rally Città di Scorzè, in programma per i prossimi 3 e 4 Agosto 2019.
 
Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Tabarelli, in azione nel precedente Dolomiti Rally 2019 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------
DANIELE TABARELLI - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@tabarally.it
Web: www.tabarally.it
Facebook: facebook.com/tabarellidaniele
Issuu: issuu.com/tabarellidaniele



TABARELLI, A SCORZÈ, A CACCIA DI PUNTI


Il pilota trentino, al debutto sulle veloci pianure del veneziano, torna alla guida della Mitsubishi Lancer Evo IX R4 per consolidare la seconda piazza nella CRZ.


Nave San Rocco (TN), 31 Luglio 2019 �“ Riparte dalle campagne della provincia veneziana l'assalto di Daniele Tabarelli alla Coppa Rally ACI Sport, in quarta zona, facendo tappa all'imminente Rally Città di Scorzè, in programma per Sabato 3 e Domenica 4 Agosto.

Un debutto, quello del pilota trentino, che per la prima volta si troverà ad affrontare un contesto a lui del tutto inedito, quello composto da prove speciali totalmente pianeggianti.


Credo che l'ultima volta che ho corso in pianura fosse nel 2003” �“ racconta Tabarelli �“ “e, se ricordo bene, era la mia seconda stagione da pilota. Era il Rally Colli Morenici Mantovani e correvo con una Peugeot 205 di gruppo N. Sedici anni fa. Ho sempre sentito parlare molto bene di Scorzè, gara ben organizzata e ricca di pubblico appassionato. Siamo contenti di esserci.”


Presenza obbligata, quella del portacolori di Omega, in virtù di una classifica provvisoria, della CRZ in quarta zona, che lo vede al secondo posto ma che, al tempo stesso, non gli permette di dormire sonni tranquilli: se il leader provvisorio, Signor, veleggia in solitaria dietro alle spalle del pilota di Nave San Rocco la lotta è accesissima, margine di quattro punti su De Cecco, 5,25 su Bravi e 5,75 su Cescutti, tutti al volante di vetture di classe R5.

Un'ardua battaglia per Tabarelli, alla guida della sempreverde Mitsubishi Lancer Evo IX R4 curata da G. Car Sport, che dovrà difendersi dagli attacchi di una concorrenza più evoluta.

Ad affiancarlo, come di consueto, troveremo Mauro Marchiori, pedina chiave dell'equipaggio.


Con la nostra fida Mitsubishi Lancer Evo IX” �“ aggiunge Tabarelli �“ “stiamo dando il massimo, ne stiamo spremendo ogni singolo cavallo per cercare di restare in lotta con le più evolute R5. Il confronto, sulla carta, è ovviamente impari. Una sfida che ci elettrizza ancora di più. Abbiamo avuto la possibilità di affrontare Bellunese e Carnia sulla Citroen C3 R5 ma, al tempo stesso, siamo consapevoli che in pianura il gap potrà un pochettino ridursi, rendendo la Lancer in grado di battagliare per le posizioni di vertice. L'obiettivo è consolidare il secondo posto nella Coppa Rally ACI Sport di zona. Speriamo di poter riuscire a stare tra i primi cinque dell'assoluta.”


Il Rally Città di Scorzè, per la sua edizione 2019, ricalcherà in parte quella dello scorso anno, aprendo il sipario sulla speciale spettacolo “Base” (1,86 km), da affrontare Sabato pomeriggio.

Le ostilità riprenderanno la Domenica seguente, otto i tratti cronometrati teatro della sfida: un primo passaggio sul trittico di prove composto da “Resana” (4,06 km), “Fassinaro” (9,65 km) e “Zero Branco” (7,39 km) sarà percorso al mattino, seguito dal secondo nel dopo pranzo.

Alle sole “Resana” e “Fassinaro” spetterà il compito di decretare vincitori e vinti, sul terzo giro.


Sarà il penultimo appuntamento di zona” �“ conclude Tabarelli �“ “pertanto sarà molto importante uscire da Scorzè con un buon bottino di punti. Sarà una gara tutta nuova per noi, corta ma molto insidiosa per il tanto sporco. Partendo dietro a tutte le R5 pagheremo questo sporco ma non ci spaventiamo. Venderemo cara la pelle. Grazie ad Omega, a G. Car Sport, a Mauro ed alle tante zanzare che ci aspetteranno, assieme al folto pubblico, in prova speciale.”


 
--------------------------------------------------------

 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@tabarally.it, grazie.

]]>
"Trauma Season", per gli esperti l'estate è la stagione degli infortuni: ecco il vademecum per prevenirli e curarli Tue, 30 Jul 2019 12:49:45 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/585576.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/585576.html Matteo Gavioli Matteo Gavioli La stagione estiva rappresenta l’occasione perfetta per uscire all’aria aperta e cercare di riacquistare una perfetta forma fisica, ma è al tempo stesso periodo di numerosi traumi e lesioni, soprattutto se durante il resto dell’anno ha prevalso la sedentarietà. Lo dimostra un’indagine dell’Istituto Superiore di Sanità, secondo cui ogni anno sono 300mila gli italiani che subiscono infortuni legati ai più comuni sport estivi come beach volley, beach soccer, surf, windsurf e beach tennis. E ancora, secondo quanto riportato da una ricerca del Department of Health and Human Services pubblicata da Boston.com, quasi 2 milioni di americani ogni anno si rivolgono a cure mediche per via di infortuni legati a sport estivi, a tal punto che l’estate viene soprannominata “trauma season”: inoltre, secondo quanto emerso da un’intervista agli esperti del UPMC Children's Hospital pubblicato su Pittsburgh Post-Gazette,nei mesi caldi gli infortuni tra i giovanissimi raddoppiano, mentre tra gli adulti possono aumentare del 30%. Un trend negativo che ha coinvolto sia vip sia atleti professionisti: da Jennifer Lawrence, che ha subìto un trauma cranico mentre praticava windsurf, a Owen Wilson, che ha riportato una lesione alla fronte sulla tavola da surf, fino ad arrivare al beacher azzurro Daniele Lupo, fermato da una frattura del quarto metacarpo, e al giocatore di beach soccer portoghese Bruno Torres, che ha subìto il distacco della rotula.

 

Ma quali sono le raccomandazioni per evitare tali infortuni e curarli al meglio? Secondo gli esperti la prevenzione deve iniziare a tavola con un regime alimentare bilanciato e proseguire in palestra con un’adeguata preparazione fisica durante l’anno. Una volta scesi in spiaggia è fondamentale dotarsi di attrezzature sportive sicure, eseguire esercizi di riscaldamento muscolare e rimanere costantemente idratati: “Praticare attività e sport estivi senza prima essersi sottoposti a un’adeguata preparazione fisica aumenta il rischio di infortuni, soprattutto quelli legati a un sovraccarico funzionale – spiega il dott. Antonio Castelluzzo, coordinatore medico di Mectronic – L’esperienza insegna che chi pratica i più comuni sport in spiaggia come beach volley, beach soccer e windsurf, tende a farlo in maniera amatoriale e a essere vittima di stress muscolari, distorsioni e lesioni. Per questo motivo l’ausilio di Theal Therapy diventa un valido alleato nella cura in tempi rapidi di patologie acute e croniche grazie alla sua tecnologia laser che massimizza gli effetti terapeutici e si adatta perfettamente al fototipo di ciascun individuo, garantendo un’azione termocontrollata e personalizzata. I miei consigli rimangono, in ogni caso, quelli di conoscere i propri limiti in riferimento a età e struttura muscolare, bilanciare l’attività fisica con fasi di riposo e avere una conoscenza adeguata della tecnica dello sport che si decide di praticare”.

 

Ma quali sono gli infortuni più frequenti legati agli sport estivi? Secondo la National Health Association il più popolare degli sport da spiaggia è il beach volley che, se praticato in maniera scorretta, può dar vita a lussazioni alle spalle (50%), microtraumi ai gomiti (32%), e fratture delle dita (18%). I surfisti tendono a essere maggiormente vittime di trauma cranici (67%), contusioni (20%) e lacerazione agli arti inferiori (13%). Ma non esistono soltanto i traumi da spiaggia perché sempre più appassionati decidono di praticare attività fisica ad alta quota, praticando trekking, jogging e mountain bike. In questo caso i traumi più frequenti riguardano le distorsioni alle caviglie (43%), dovuti all’instabilità del terreno, strappi muscolari alla schiena (36%), causati da un carico di lavoro eccessivo a danno della colonna vertebrale, e fratture delle falangi dei piedi (21%), dovute a un errato utilizzo dei bastoncini da trekking.  

 

Ecco infine il vademecum degli esperti per prevenire e curare gli infortuni legati agli sport estivi:

 

1)      SEGUIRE UN’ADEGUATA PREPARAZIONE FISICA

La preparazione fisica e atletica deve essere spalmata durante tutto il corso dell’anno, evitando di essere sedentari e allenarsi soltanto in prossimità della stagione estiva.

 

2)      OSSERVARE UN REGIME ALIMENTARE EQUILIBRATO

La corretta soddisfazione del fabbisogno alimentare permette di evitare l’esposizione al rischio di infortuni e malesseri fisici.

 

3)      RIMANERE COSTANTEMENTE IDRATATI

Una buona idratazione è fondamentale per mantenere un corretto stato di salute muscolare, evitando i più comuni crampi e stiramenti, soprattutto quando il sole picchia forte in spiaggia.

 

4)      NON SOTTOVALUTARE IL RISCALDAMENTO

Il riscaldamento e lo stretching attivano il sistema cardio-circolatorio e incrementano l’attenzione durante l’attività sportiva.

 

5)      BILANCIARE IL RAPPORTO TRA ATTIVITÀ FISICA E RIPOSO 

Praticare intensa attività fisica durante l’estate, soprattutto per chi lo fa in maniera amatoriale senza adeguata preparazione, aumenta il rischio di infortuni. Per questo motivo è necessario non sottovalutare un periodo di riposo.

 

6)      EQUIPAGGIARSI CON LE GIUSTE ATTREZZATURE SPORTIVE

Indossare un abbigliamento tecnico adeguato e dotarsi di calzature idonee al terreno sabbioso risulta fondamentale per evitare movimenti scorretti e lesioni agli arti inferiori.

 

7)      CONOSCERE LA TECNICA DELLO SPORT PRATICATO

Avere la giusta padronanza delle tecnica dello sport estivo che si va a praticare consente di limitare il rischio di sovraccarico funzionale di legamenti, muscoli e ossa. 

 

8)      RICONOSCERE I PROPRI LIMITI

Ascoltare se stessi e i segnali del proprio corpo diventa fondamentale per comprendere quando fermarsi e ripartire con l’attività fisica.

9)      RINFORZARE LA PROPRIA STRUTTURA MUSCOLARE

Rinforzare i distretti muscolari con esercizi mirati permette di migliorare la stabilità dell’articolazione e limitare il rischio di infortuni.

10)  IN CASO DI INFORTUNIO UTILIZZARE LA LASERTERAPIA

L’ausilio del laser Theal Therapy si è rivelato estremamente utile nella cura e nel recupero in tempi più rapidi di patologie acuto-croniche.

]]>
EROS FINOTTI [RALLY - CRZ / TROFEO PEUGEOT]: FINOTTI SENTE ARIA, QUASI, DI CASA A SCORZÈ Tue, 30 Jul 2019 12:26:59 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/585673.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/585673.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato pre evento della partecipazione di Eros Finotti al Rally Città di Scorzè, in programma per i prossimi 3 e 4 Agosto 2019.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Eros Finotti in azione nel precedente Dolomiti Rally 2019 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




FINOTTI SENTE ARIA, QUASI, DI CASA A SCORZÈ


Il pilota di Taglio di Po cerca il rilancio, in chiave Coppa Rally ACI Sport, sulle speciali della campagna veneziana che gli hanno regalato, nel passato, molte soddisfazioni.


Taglio di Po (RO), 30 Luglio 2019 �“ Ci siamo, è finalmente ora che Eros Finotti svesta i panni dell'organizzatore, archiviata l'ennesima edizione di successo di Rallysti In Kart, per tornare ad indossare quelli più adrenalinici del pilota, in occasione dell'imminente Rally Città di Scorzè.

L'appuntamento che si snoda tra le veloci pianure della campagna veneziana è, da anni, riconosciuto come irrinunciabile nel programma stagionale di molti piloti, specialmente quelli provenienti dal Polesine vista la conformazione molto simile al compianto Rally di Adria.

Un sodalizio, quello tra il pilota di Taglio di Po e lo Scorzè, che spegnerà quest'anno la quarta candelina, nella speranza che si possa mantenere una tradizione positiva che lo vede sempre a podio, primo in classe N2 nelle edizioni del 2015 e del 2017 nonché terzo nel 2007.

I motivi per ambire ad una buona prestazione non arrivano soltanto dalla storia ma anche dal presente: se la classifica del Trofeo Peugeot Regional Rally Club non sorride al polesano, complice il ritiro del precedente Dolomiti Rally mentre era secondo, di tutt'altro aspetto è quella della Coppa Rally ACI Sport, in quarta zona, dove Finotti può tranquillamente puntare al podio.


Sarà la mia quarta partecipazione al Rally Città di Scorzè” �“ racconta Finotti �“ “e mi auguro che possa concludersi come le precedenti tre, sempre a podio. Dal Polesine ci presenteremo con una squadra molto agguerrita. Auguro a loro il meglio ed un sincero in bocca al lupo. Correre a Scorzè è, per tutti noi, un po' come correre a casa nostra. Le speciali in pianura ci ricordano molto il nostro Rally di Adria quindi questa gara ha sempre un posto speciale nel cuore di tutti noi. Partners ed amici hanno la possibilità di vederci dal vivo ed è un'occasione più unica che rara, essendo a meno di cento chilometri da casa. Sono un romantico di questo sport, il tifo è la vera benzina di noi piloti. Non vediamo l'ora di scendere dalla pedana.


Il portacolori della Scuderia Torre del Moro a.s.d., affiancato come di consueto dal clodiense Nicola Doria, partirà Sabato pomeriggio, al volante della Peugeot 208 R2 di Baldon Rally, per affrontare la speciale spettacolo “Base” (1,86 km), insidioso aperitivo della prima frazione.

I concorrenti si daranno poi appuntamento alla Domenica, otto i tratti cronometrati in programma: due da ripetere per tre passaggi, “Resana” (4,06 km) e “Fassinaro” (9,65 km), ed uno da affrontare per due tornate, “Zero Branco” (7,39 km).


Dopo il problema, risolto, del Dolomiti” �“ sottolinea Finotti �“ “torniamo alla guida della nostra affezionata Peugeot 208 R2. Cercheremo di lavorare sulle regolazioni del setup per adattarla al mio stile di guida. Abbiamo ancora tanto da imparare. Il percorso è decisamente atipico per i rally tradizionali ma arrivo dalla pianura e questo è il nostro habitat naturale. Ogni anno gli organizzatori svolgono un lavoro eccezionale, ricavando un percorso sempre diverso. Fondamentale sarà il motore, visti gli allunghi, e noi disponiamo di una vettura molto fresca, aggiornata al massimo livello. Dobbiamo correre senza pressioni, concentrati ma sereni allo stesso tempo. Le classifiche? Le valuteremo soltanto alla fine. Siamo pronti a dare il massimo.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie. ]]>
China Pasta & Noodles Market Research Report 2023 Mon, 29 Jul 2019 06:21:03 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/hockey/584894.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/hockey/584894.html Sarah Davis Sarah Davis Market Reports on China Provides the Trending Market Research Report on“China Pasta & Noodles Market Report 2023”under Food & Beverage Category. The report offers a collection of superior market research, market analysis, competitive intelligence and Market reports.

The pasta & noodles sector in China is led by dried & instant noodles in value terms in 2018, while the chilled pasta category is expected to register the fastest value growth rate in 2018-2023. Hypermarkets & supermarkets is the leading channel for distribution of pasta & noodles products in the country. Flexible packaging is most commonly used pack material in the sector, followed by paper & board. Tingyi Holding Corp, Uni President and Zheijang Baixing Food Corp Ltd,. are the leading players in the sector.

Request a free sample copy of Pasta & Noodles Market Report @
http://www.marketreportsonchina.com/marketreports/sample/reports/1053677

China Pasta & Noodles Market 1

Country Profile report on the Pasta & Noodles sector in China provides insights on high growth categories to target, trends in the usage of package materials, category level distribution channel data and market share of brands.

What else is contained?
- Sector data: Overall sector value and volume data with growth analysis for 2013-2023.

- Category coverage: Value and growth analysis for ambient noodles, ambient pasta, chilled noodles, chilled pasta, dried & instant noodles and dried pasta with inputs on individual segment share within each sector and the change in their market share forecast for 2018-2023.

- Distribution data: Percentage of sales within each sector through distribution channels such as cash & carries & warehouse clubs, convenience stores, department stores, hypermarkets & supermarkets, vending machines, e-retailers, “dollar stores”, variety stores & general merchandise retailers, drug stores & pharmacies, and other general retailers.

- Leading players: Market share of brands and private labels in both value and volume terms in 2018.

- Packaging data: consumption breakdown for package materials and pack types in each category, in terms of percentage share of number of units sold. Pack material data for rigid plastics, glass, flexible packaging, rigid metal and others; pack type data for: specialty container, bottle, tube, tub and others.

Scope
- China pasta & noodles is expected to grow by value terms during 2018-2023.
- Dried & instant noodles is the largest category in value terms in Chinese pasta & noodles sector.
- Chilled pasta is expected to register the faster growth rate in value terms during 2018-2023.
- Hypermarkets & supermarkets is the largest distribution channel.
- Tingyi Holding Corp, Uni President and Zhejiang Baixing Food Co Ltd., are the leading players in the sector.
- Flexible packaging is most commonly used pack material in Chinese pasta & noodles sector.

Reasons to buy
- Identify high potential categories and explore further market opportunities based on detailed value and volume analysis
- Existing and new players can analyze key distribution channels to identify and evaluate trends and opportunities
- Gain an understanding of the total competitive landscape based on detailed brand share analysis to plan effective market positioning
- Our team of analysts have placed a significant emphasis on changes expected in the market that will provide a clear picture of the opportunities that can be tapped over the next five years, resulting in revenue expansion
- The packaging analysis report helps manufacturers, in identifying the most commonly used packaging materials in the sector
- Analysis on key macro-economic indicators such as real GDP, nominal GDP, consumer price index, household consumption expenditure, population (by age group, gender, rurral-urban split, and employed people and unemployment rate. It also includes economic summary of the country along with labor market and demographic trends.

Browse our full report with Table of Contents:
http://www.marketreportsonchina.com/marketreports/country-profile-pasta-noodles-in-china/1053677

About Market Reports on China:
Market Reports on China is thus the one-stop solution for the entire market research requirements with regards to China.We provide you with insight and analysis on the country’s economic outlook at the national, regional and city level, presenting deep understanding of disparities and evolutionary paths. Get a complete, consistent and concise view of your markets with comprehensive industry reports. Our latest regional databanks, forecasts, and detailed risk ratings will help you to identify risk and opportunities in every industry and develop strategic plans to deal with the competitiveness in the Chinese market.

Contact us:
Market Reports on China
Tel: +91 22 27810772 / 27810773
Email:info@marketreportsonchina.com
Website: http://www.marketreportsonchina.com
Follow us on: Twitter, Facebook, LinkedIn

]]>
Azzurri incontenibili: decimo titolo mondiale per l'Italia in deltaplano Sun, 28 Jul 2019 17:21:45 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/volo/584885.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/volo/584885.html Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL Associazione Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL Associazione

Comunicato stampa

 

Per la decima volta, le ultime sei consecutive, l’Italia conquista il titolo di campione del mondo di volo in deltaplano. 

Azzurre anche le medaglie d’oro e d’argento nell’individuale con Alessandro Ploner, pilota di San Cassiano (Bolzano), e Christian Ciech trentino trapiantato a Varese. Per Ploner è il suo terzo titolo mondiale mentre Ciech lo aveva vinto nel 2015. Aggiungendo i cinque titoli europei e le tante medaglie individuali, non si ricorda una disciplina sportiva nella quale una rappresentanza tricolore abbia vinto di più.

 

Gli azzurri hanno condotto i giochi fin dalle prime battute, mantenendo la testa delle classifiche durante tutte le nove task disputate, una al giorno. Annullate altre due per meteo avversa. Solo il tedesco Primoz Gricar è riuscito ad arginare lo strapotere italiano, finendo il campionato con un meritato terzo posto davanti allo svizzero Peter Neuenschwander e al francese Mario Alonzi. Nella classifica a squadre seguono l’Italia Brasile, Austria, Germania e Giappone.

 

Teatro del trionfo i cieli del Friuli e quelli delle vicine Slovenia e Austria dove talvolta sono sconfinati i percorsi assegnati ai 120 piloti in rappresentanza di 29 nazioni, 75 km il più breve, 200 il più lungo, distanze coperte sfruttando come “motore” le correnti d’aria ascensionali e l’efficienza delle ali. Direttore di gara il friulano Luigi Seravalli; addetto alle previsioni meteo l’istruttore vicentino Damiano Zanocco.

 

Gli altri azzurri in gara: Filippo Oppici di Sala Baganza (Parma) nono classificato, Marco Laurenzi di Veroli (Frosinone) undicesimo, Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia), Tullio Gervasoni di Brescia, Suan Selenati di Enemonzo (Udine) e Manuel Revelli di Cervasca (Cuneo).  Alle stelle il varesino di Castiglione Olona Flavio Tebaldi, storico CT della squadra, coadiuvato da Elia Piccinini di Castellarano (Reggio Emilia).

 

Centro operativo a Tolmezzo (Udine) che ha ospitato numerose manifestazioni collaterali oltre le cerimonie di apertura e chiusura. Valutate in 7000 le presenze giornaliere in media. Numeroso lo stuolo degli operatori sul campo, vera locomotiva senza la quale nessuna gara di volo libero potrebbe esistere, oltre 40 persone coordinate da Bernardo Gasparni, dal responsabile alla sicurezza Giovanni Rupil e da Aero Club Lega Piloti che hanno raccolto un’ennesima medaglia se mai si potesse così premiare la loro efficiente e unanimemente apprezzata organizzazione. Fondamentale il supporto della regione Friuli Venezia Giulia, di Promo Turismo FVG, del Comune di Tolmezzo e degli enti locali.

 

 

Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

 

Foto

 

Per ulteriori informazioni contattare:

ufficio stampa Campionato del Mondo di deltaplano 2019

Pasquale Santoro - 39 338 7431382 – press (AT) italy2019.com

sito - pagina facebookrisultati e classifiche

altre foto di Flavio Tebaldi

 

Tutti i comunicati stampa FIVL

 

 


Mail priva di virus. www.avast.com
]]>