Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Fri, 03 Apr 2020 10:20:05 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/sport/1 Unibg: anche lo sport in videolezioni, grazie ai trainer del Cus Thu, 02 Apr 2020 12:32:35 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/627393.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/627393.html RedazioneSB RedazioneSB Non solo lezioni tramite piattaforma e-learning e lauree telematiche: ora anche video lezioni di fitness da praticare tra le mura domestiche. E così il Centro Universitario Sportivo dell’Università degli studi di Bergamo, che da sempre promuove l’attività sportiva e uno stile di vita sano tra studenti, personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università e anche nei confronti del territorio, che oggi più che mai ha bisogno di curarsi della propria salute, si mette in gioco per la salute dei bergamaschi.

Con questa iniziativa il CUS risponde all’appello dell’OMS e di Regione Lombardia di prendersi cura della propria salute, fisica e mentale, durante questo periodo di emergenza, a disposizione non solo della comunità accademica ma di tutta la comunità “digitale” le competenze dei trainer (tutti laureati in scienze motorie) proponendo lezioni e attività da fare in casa per il proprio benessere. La palestra dunque, entra nelle case di tutti, grazie a video tutorial pubblicati sui canali social, sul sito di Cus Bergamo e sul sito di Regione Lombardia.

Prosegue anche a distanza la missione promossa dal Cus Bergamo e dall’Ateneo di «palestra inclusiva» che – grazie ad attrezzature specifiche - mette a disposizione di atleti e persone con disabilità, istruttori opportunamente formati per garantire una preparazione atletica senza limiti. Per garantire la continuità degli allenamenti, che in questo caso assumono ancora più importanza in termini di prevenzione della salute, ogni ragazzo con disabilità è in contatto con il proprio allenatore che lo allena in via telematica.

«Il CUS nasce con lo scopo di promuovere l’attività fisica non solo nell’ambito della nostra Università, ma nei confronti di tutta la comunità bergamasca – sottolinea Andrea Cattaneo, responsabile fitness del Centro universitario sportivo dell’Università di Bergamo -. Questo progetto, così come molti altri del CUS, tipo la palestra inclusiva o l’attività fisica adattata per over 65, rientra a pieno titolo nella cosiddetta terza missione d’Ateneo: mettere a disposizione della società le diverse competenze del mondo accademico. In queste settimane abbiamo dovuto cambiare le nostre abitudini e sconvolgere le nostre giornate ma una certezza è rimasta: ancora una volta, lo sport unisce e supera tutte le barriere»

Gli esercizi sono disponibili sul profilo Facebook del CUS Bergamo (@cus.bergamo), sul sito del CUS al link https://cusbergamo.it/2020/03/il-cus-anche-a-casa/ e sul sito di Regione Lombardia.

Per informazioni:

www.unibg.it

www.cusbergamo.it

]]>
Asia Textile Chemicals Market is Expected to Reach Approximately US$ 11,626 Mn in Revenues by 2020-End Wed, 25 Mar 2020 08:13:59 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/boxe/625890.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/boxe/625890.html Ankush Nikam Ankush Nikam FMI’s latest report on global Asia Textile Chemicals Market

The recent market intelligence study by Future Market Insights elaborates the all in all perspective of the worldwide Textile Chemicals Market, from its historical growth through the future outlook. The report is scrutinised on the basis of product type, end use, region and market players. Each segment depicted based on market share, revenue, and demand prospect.

Analysts at FMI find that the Asia Textile Chemicals Market reached a value of ~US$ 11,626 Mn by 2020 End and is anticipated to grow at CAGR of ~7.6% during the forecast period 2014-2020. The growth is primarily driven by increasing demand for Textile Chemicals among the consumers, better disposable income, and enhanced GDP in developing countries.

Download a Sample Report with Table of Contents and Figures: https://www.futuremarketinsights.com/reports/sample/rep-as-434

Buy reports at discounted prices!!! Offer valid till midnight!!!

Market distribution:

  • Huntsman Corporation
  • Archroma
  • DyStar Group

By Region Analysis:

  • China
  • India
  • Bangladesh
  • Indonesia
  • Vietnam
  • Rest of Asia

Product Type:

  • Textile Auxiliaries
  • Textile Colourants

By Process:

  • Pre-treatment
  • Dyeing
  • Finishing
  • Others

By Applications:

  • Apparels
  • Home furnishings
  • Others

Download Methodology of this Report @ https://www.futuremarketinsights.com/askus/rep-as-434

After reading the Textile Chemicals Market report, readers can:

  • Understand the drivers, restraints, opportunities and trends that impact the overall growth of the Textile Chemicals Market.
  • Grasp the market outlook in terms of value and volume.
  • Study the strengths, weaknesses, opportunities and threats of each stakeholder operating in the Textile Chemicals Market.
  • Learn about the manufacturing techniques of Textile Chemicals in brief.
  • Figure out the positive and negative factors impacting the product sales.

Press-Release Media @ https://www.futuremarketinsights.com/press-release/asia-textile-chemicals-market

What kind of questions the Textile Chemicals Market report answers?

  1. Why is region witnessing the slowest demand growth for Textile Chemicals?
  2. What kind of agreements are the players entering into in the global Textile Chemicals Market?
  3. Which sub-segment will lead the global Textile Chemicals Market by 2020 by product?
  4. Which Textile Chemicals Market players hold significant shares in terms of value and volume?
  5. What alternatives are consumers looking for in the global Textile Chemicals Market?

Get Full Access of the Report @ https://www.futuremarketinsights.com/reports/asia-textile-chemicals-market

Why go for Future Market Insights

  • One of the leading market research firms in India.
  • Serves 350+ clients every day.
  • Facilitates 60+ countries with innovative market ideas.
  • Artificial intelligence, and big data analytics for keeping clients updated regarding current market trends.
  • Available round the clock.
]]>
Super Absorbent Polymer (SAP) Market CAGR Projected to Grow at 4.0% through 2020 Wed, 25 Mar 2020 07:00:32 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/625882.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/625882.html Ankush Nikam Ankush Nikam FMI’s latest report on global Super Absorbent Polymer (SAP) Market

The recent market intelligence study by Future Market Insights elaborates the all in all perspective of the worldwide Super Absorbent Polymer (SAP) Market, from its historical growth through the future outlook. The report is scrutinised on the basis of product type, end use, region and market players. Each segment depicted based on market share, revenue, and demand prospect.

Analysts at FMI find that the Global Super Absorbent Polymer (SAP) Market reached a value of ~US$ 9.0 Bn by 2020 End and is anticipated to grow at CAGR of ~4.0% during the forecast period 2015-2020. The growth is primarily driven by increasing demand for Super Absorbent Polymer (SAP) among the consumers, better disposable income, and enhanced GDP in developing countries.

Download a Sample Report with Table of Contents and Figures: https://www.futuremarketinsights.com/reports/sample/rep-gb-429

Buy reports at discounted prices!!! Offer valid till midnight!!!

Market distribution:

  • Nippon Shokubai Co. Ltd.,
  • Evonik Industries AG,
  • BASF SE,
  • San-Dia Polymers,
  • Formosa Plastics Corporation,
  • Sumitomo Seika Chemicals Co. Ltd.,
  • Yixing Danson Technology,
  • Kao Corporation,
  • Sanyo Chemicals Industries and
  • LG Chemicals Ltd

By Region Analysis:

  • North America
  • Latin America
  • Europe
  • Japan
  • APEJ
  • MEA

Product Type:

  • Global Sodium Polyacrylate Market
  • Global Poly Acrylamide CO-polymer Market
  • Global Others (Ethylene-maleic Anhydride Co-polymer and Polyvinyl Alcohol Co-polymer) Market

By Application:

  • Global Disposable Diapers Market
  • Global Disposable Diapers Absolute $ Opportunity
  • Global Adult Incontinence Products Market
  • Global Adult Incontinence Products Absolute $ Opportunity
  • Global Feminine Hygiene Products Market
  • Global Feminine Hygiene Products Absolute $ Opportunity
  • Global Others Market
  • Global Others Market Absolute $ Opportunity

Download Methodology of this Report @ https://www.futuremarketinsights.com/askus/rep-gb-429

After reading the Super Absorbent Polymer (SAP) Market report, readers can:

  • Understand the drivers, restraints, opportunities and trends that impact the overall growth of the Super Absorbent Polymer (SAP) Market.
  • Grasp the market outlook in terms of value and volume.
  • Study the strengths, weaknesses, opportunities and threats of each stakeholder operating in the Super Absorbent Polymer (SAP) Market.
  • Learn about the manufacturing techniques of Super Absorbent Polymer (SAP) in brief.
  • Figure out the positive and negative factors impacting the product sales.

Press-Release Media @ https://www.futuremarketinsights.com/press-release/super-absorbent-polymer-market-forecast

What kind of questions the Super Absorbent Polymer (SAP) Market report answers?

  1. Why is region witnessing the slowest demand growth for Super Absorbent Polymer (SAP)?
  2. What kind of agreements are the players entering into in the global Super Absorbent Polymer (SAP) Market?
  3. Which sub-segment will lead the global Super Absorbent Polymer (SAP) Market by 2020 by product?
  4. Which Super Absorbent Polymer (SAP) Market players hold significant shares in terms of value and volume?
  5. What alternatives are consumers looking for in the global Super Absorbent Polymer (SAP) Market?

Get Full Access of the Report @ https://www.futuremarketinsights.com/reports/super-absorbent-polymer-market

Why go for Future Market Insights

  • One of the leading market research firms in India.
  • Serves 350+ clients every day.
  • Facilitates 60+ countries with innovative market ideas.
  • Artificial intelligence, and big data analytics for keeping clients updated regarding current market trends.
  • Available round the clock.
]]>
Mi Games e lo sport contro il Covid-19 Fri, 20 Mar 2020 17:33:13 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/625263.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/625263.html RedazioneSB RedazioneSB Anche Mi Games, il tour sportivo più grande d’Italia – che coinvolge ogni anno oltre 7.000 atleti e più di 900 squadre – scende in campo per sostenere la sanità lombarda, messa a dura prova dall’emergenza Covid – 19.

#LiveTheHome, sarà l’hashtag ufficiale dell’iniziativa che sostituisce l’ormai famoso #LiveTheCity: un incoraggiamento a stare in casa, divertendosi.

Sarà possibile mettere alla prova la propria conoscenza del mondo dello sport partecipando al gioco “NOMI, COSE E CITTÀ – SPORT EDITION” che sarà attivo a partire da sabato 21 dalle 16:00 alle 16:30 con la fase eliminatoria, e si concluderà nella giornata di domenica 22 con le fasi finali dalle ore 15.30.

Per partecipare, è necessario effettuare una donazione – tramite la campagna organizzata da Mi Games sulla piattaforma GoFundMe – a sostegno dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano per realizzare nuove strutture per la Terapia Intensiva. Per ogni donazione fatta, Mi Games farà a sua volta una donazione di 1€ per ogni euro raccolto, perché solo uniti riusciamo a fare la differenza.

La sfida sarà giocata da casa, online per le prime due fasi (eliminatorie e semifinale) e tramite carta e penna per la finalissima: un’iniziativa divertente e oggi più che mai importante per sostenere le realtà ospedaliere del nostro territorio.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione e per effettuare una donazione: www.tour.migames.it/mi-games-livethehome/

]]>
La promozione e l’azione per l’eSport “prende quota” con la nuova partnership tra LYSE Foundation ed eSports Activity Fri, 20 Mar 2020 14:15:50 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/625210.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/625210.html The Betting Coach The Betting Coach

La fondazione Lyse e il sito web eSports Activity annunciano la loro media- partnership ufficiale, nata con l’obiettivo di valorizzare e portare a livelli sempre più alti, il movimento degli eSports in Italia

D&D Media Group – azienda titolare dei siti web www.thebettingcoach.com e www.esportsactivity.com – da anni protagonista in prima linea per l’informazione attraverso i mercati iGaming mondiali, annuncia la sua nuova alleanza strategica con la Fondazione Lyse.

Promozione e azione per l’eSport come occasione di aggregazione e competizione, dove un singolo player o un team di appassionati, cresce e promuove il contesto esportivo”, questa è LYSE, nata meno di un anno fa con l’intento di innescare e favorire, la partecipazione di utenti a queste discipline coinvolgendo gamers e opinionisti.

La Fondazione, ideata e rappresentata da Alessio e Bernardo Berni, annovera al suo interno consulenti di comunicazione, rinomati giocatori e collabora con i vari protagonisti e aziende di settore.

In occasione della partnership siglata, Domenico Dragone Founder & CEO della D&D Media Group ha dichiarato:

“Il mercato degli eSport, da anni vive al centro di un incredibile evoluzione tecnologica e culturale che li ha portati a livelli di attenzione davvero incredibili. Dietro questo fenomeno sicuramente più evidente e avanzato oltre confine, si muove un’importante economia che nei prossimi anni potrebbe rappresentare un motore alternativo di spinta per la nostra economia Italiana. Collaborare con Lyse Foundation ci riempie di orgoglio e ambizione e ci permette di volgere lo sguardo al futuro di settore con una marcia in più;

Abbiamo seguito il progetto LYSE sin dai primi battiti rimanendone colpiti e con la nostra nuova partnership, cercheremo di ampliare i punti fondamentali della loro mission offrendogli supporto media su più fronti.”

Lyse Foundation ha aggiunto: “Siamo consapevoli che molti team e player potrebbero trasformare la propria passione in professione; il ruolo di LYSE Foundation è proprio quello di formare, supportare e accompagnare i vari giocatori durante la loro attività agonistica.

Il mondo dell’eSport, sarà a breve equiparato al mondo dello sport convenzionale, con conseguenti azioni e impostazioni.

Tutta la società attuale si sta orientando verso relazioni ad indirizzo virtuale (smart working, aule telematiche, conference call…) e in questo scenario la realtà eSport troverà conseguentemente una crescita esponenziale.

La partnership giunge in un periodo molto delicato per l’Italia, colpita dall’emergenza Covid-19; per questo i gruppi coinvolti, oltre ad auspicare una pronta ripresa della situazione, invitano chiunque a provare a considerare almeno per una volta l’esperienza eSport come nuova fonte di interesse e opportunità di distrazione per rimanere in casa oppure come fonte di esperimento sociale legato alla possibilità di creare community online per fare gruppo e discutere in un periodo dove per effetto della quarantena si è costretti a trascurare tutti i rapporti diretti con amici e familiari.

]]>
Campionato ICC League: The Betting Coach e Team Pulsar ottengono un punto importante nel primo match della categoria Aliens Fri, 13 Mar 2020 15:21:25 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/624180.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/624180.html The Betting Coach The Betting Coach

Campionato ICC League: The Betting Coach e Team Pulsar ottengono un punto importante nel primo match della categoria Aliens

Uno spettacolo sempre in bilico e ricco di sorprese, è quello messo in scena ieri dai team TBCo e Pulsar che ottengono un incredibile pareggio per 1 a 1

Il Campionato T5 (5vs5) per Play Station 4 organizzato da ICC LEAGUE, regala incredibili emozioni e adrenalina confermandosi appuntamento imperdibile per tutti i gamer e appassionati della categoria esport Battlefield.

Nella giornata di ieri, giovedì 12 marzo 2020, la battaglia ha coinvolto i veterani del Team Pulsar – in partenza favoriti per la vittoria finale e leader da anni del panorama competitivo Ita Clan Competition –  contro il nuovissimo The Betting Coach Battlefield eSport Team – costituito da players provenienti da diversi clan partecipanti ai vari campionati IcG, Aliens e Humans.

La battaglia è terminata con un pareggio per 1 a 1, che oltre a portare i due team in seconda posizione nella classifica della categoria Alien, ha evidenziato tutta la forza dei Pulsar e le incredibili prospettive di crescita del team TBCo per la prima volta insieme su una mappa da battaglia.

DATI E NUMERI DI GIORNATA

FORMAZIONI IN BATTAGLIA

Formazionie Team TBCo: Xx_DeadFox27_xX / Ridi_colo / Cangrande94 / IX_BlackWolf_VII / Mr_MW2_N1

Formazionie Team Pulsar: xSKiiiOoO_- / Il__Fabbro / X__MaTT5 / DoctorMaik / AsparinoTRILLER

MAPPE GIOCATE

0-43 – 63-0 – vittoria Team Pulsar in Tickets0-7 – 0-23 – vittoria Team TBCo in Side

DIRETTA LIVE SU CANALE UFFICIALE ICC LEAGUE

COMMENTI DI FINE PARTITA

Team Pulsar:

I TBCo si sono fatti valere e hanno dimostrato determinazione contro di noi che forse abbiamo preso troppo alla leggera questa Clan War . Abbiamo sottovalutato questo Team nato agli sgoccioli dall’inizio del Campionato e che credevamo inesperto . Al di la delle aspettative, i TBCo hanno dimostrato organizzazione tattica, pazienza e astuzia sopratutto in fase di attesa dell’avversario. Bravi nel conquistare le bandiera e ottimi nei movimenti sulla mappa e sull’obiettivo . Ancora Complimenti! Ai #TheBettingCoach per la ottima partita di questa sera .

Per quanto ci riguarda, il Team Pulsar deve pensare già alla prossima partita facendo tesoro di quanto appreso oggi e ponendo attenzione a non sottovalutare il nostro prossimo avversario. Rimbocchiamoci le maniche e facciamoci valere contro “i Gajardi Tosti Leali” [iGTL] , reduci da una pesante sconfitta per 2-0 contro gli RDLe .

The Betting Coach Battlefield eSport Team

Siamo felici del risultato ottenuto in questo primo appuntamento!

Il Team Pulsar è molto forte, da anni militano da protagonisti in ambito Battlefield, quindi scontrarsi contro di loro è sempre difficile e molto stimolante. Sapevamo di dover combattere contro un team affiatato e ben organizzato, ma siamo stati bravi a contrastarli e dargli filo da torcere. Partivamo da sfavoriti perché siamo un team giovane che giocava insieme per la prima volta, ma non siamo gli ultimi arrivati! La nostra squadra è composta da giocatori non di certo alle prime armi. In merito a questa sfida, non è stato facile coordinare mosse e azioni ma il risultato ci gratifica e ci riempie di ambizione per le prossime battaglie. Complimenti ai nostri avversari, è stato un incontro davvero entusiasmante.

]]>
Deltaplano e parapendio alle prese con il coronavirus Tue, 10 Mar 2020 17:13:37 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/volo/623651.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/volo/623651.html Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL Associazione Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL Associazione

Comunicato stampa

 

L’emergenza sanitaria che stringe l’Italia e i conseguenti provvedimenti sanitari stanno influenzando anche l’attività di volo libero in deltaplano e parapendio. In pratica due manifestazioni che avrebbero dovuto aprire la stagione sono state cancellate o sospese. Una terza confermata, ma con riserva.

 

Annullata la Flory Cup e sospeso il Trofeo Malanotte, rispettivamente per il volo in parapendio e quello in deltaplano. Nel primo caso la manifestazione avrebbe dovuto tenersi dal 26 al 29 marzo nello splendido scenario della Valle San Floriano, frazione di Marostica (Vicenza) e organizzata da Aero Club Blue Phoenix Parapendio.

Al momento della cancellazione già 105 piloti, compresa una nutrita schiera di ragazze, avevano confermato la loro presenza e la lista di attesa si dilungava ad altri 180 piloti circa di trentadue nazioni. Resteranno tutti a casa, disciplinatamente.

La stessa sorte è toccata ai piloti che si apprestavano il 4 e il 5 aprile a partecipare al Trofeo Malanotte presso l’Aviosuperficie Alpi Marittime in località Pianfei (Cuneo). Lo scorso anno era stata la meteo avversa a costringere gli organizzatori del grande meeting di deltaplano ad annullare l’evento. Quest’anno ci ha pensato il Covid-19, ma i piloti del Delta Club Mondovì ci riproveranno non appena la situazione volgerà al meglio.


Invece il comitato organizzativo del Trofeo Montegrappa sta seguendo con attenzione gli eventi legati al corona virus e le possibili implicazioni nell’imminenza dell’evento previsto dal 9 al 13 aprile.

Si tratta di una delle competizioni di parapendio più conosciute e amate al mondo, organizzata da Aero Club Lega Piloti in collaborazione con l’associazione Volo Libero Montegrappa. Teatro dell’evento la meravigliosa cornice della montagna che gli ha dato il nome. Il centro operativo e l’atterraggio ufficiale saranno a Romano d’Ezzelino (Vicenza). In alternativa, al termine di percorsi aerei che in caso di bel tempo possono superare i 100 km, i piloti potrebbero toccare terra anche in zona Paradiso o al Garden Relais di Bordo del Grappa (Treviso). Tre i siti di decollo previsti: Rubbio, Cima Grappa e Col Campeggia.

Già completi i ranghi delle iscrizioni con 150 piloti tra i più forti al mondo, lasciando fuori altri 280 piloti che erano in lista d’attesa. Tuttavia il clima di incertezza sta costringendo gli organizzatori a decisioni difficili. Al momento la manifestazione è confermata, ma con riserva di modificare la decisione nel corso delle prossime due o tre settimane, visto che la situazione sanitaria è in continua evoluzione.

 

Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

 

fotografie

 

Per ulteriori informazioni sulla Flory Cup 2020 (parapendio)
florycup (AT) gmail.com - sito ufficiale con altre notizie e foto – pagina facebook

 

Per ulteriori informazioni sul Trofeo Montegrappa 2020 (parapendio)

Volo Libero Montegrappa - info (AT) aeroclubmontegrappa.it

Sito ufficiale con altre notizie e foto – pagina facebook

 

Per ulteriori informazioni sul Trofeo Malanotte 2020 (deltaplano)

Delta Club Mondovì – deltaclubmondovi (AT) gmail.com

Sito ufficiale con altre notizie e foto – pagina facebook



Tutti i comunicati stampa FIVL

 

NOTA: è gradito avviso di pubblicazione o trasmissione, rispondendo al presente onde poter inserire il vostro media nelle nostre recensioni stampa.

Nota riservatezza: il presente messaggio è riservato al solo destinatario, unico autorizzato a diffonderlo. Se non desiderate ricevere altre comunicazioni, rispondete al mittente inserendo “cancella” nell’oggetto. Grazie

 

 


Mail priva di virus. www.avast.com
]]>
Kitesurf: attiva la convenzione tra OPES e IKO Mon, 02 Mar 2020 15:15:57 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/622626.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/622626.html angelomontini angelomontini kitesurf

I Presidenti dell’Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e dell’International Kiteboarding Organization IKO hanno trovato l’accordo ed ora sono lieti ed orgogliosi di annunciare a tutti gli sportivi e agli appassionati di kitesurf l’inizio di questa nuova collaborazione da quest’anno.

O.P.E.S. è l’ORGANIZZAZIONE PER L’EDUCAZIONE ALLO SPORT, un Ente che promuove ed organizza, senza scopo di lucro, in collaborazione con le Associazioni Sportive Affiliate, iniziative atletiche e ricreative, a carattere locale, provinciale e nazionale.

Istituita nel 2001, IKO è l’organizzazione di kiteboarding più estesa al mondo che ha una missione precisa: “lottare per una crescita sicura e sostenibile del kitesurf, che consenta alle persone di vivere questo sport con fiducia“. I suoi servizi formativi sono unici, di alto spessore e qualità e i kiters sono certificati secondo 4 livelli: Discovery, IntermediateIndependentAdvanced.

L’affiliazione IKO offre alle scuole il riconoscimento internazionale e garantisce ai tuoi studenti i più alti standard di sicurezza del settore.

IKO stabilisce gli standard di sicurezza e qualità nel settore del kiteboard. Le scuole che vi aderiscono, come anche PositiveKite, devono soddisfare tutti i requisiti. I principali sono: compilare i moduli di affiliazione (informazioni sulla sicurezza, valutazione del rischio dello spot e piano di emergenza), avere un’assicurazione per la scuola che includa attività di kiteboard e/o responsabilità generale per attività all’aperto, insegnare con istruttori, avere un mezzo di soccorso sempre disponibile e fare indossare agli studenti tutta l’attrezzatura di sicurezza necessaria.

Il Kitesurf è uno sport bellissimo ma che può diventare rischioso se non si conoscono e non si rispettano alcune regole elementari dell’andar per mare (mai improvvisarsi!) e con le giuste condizioni.

OPES, come sottoscritto nel documento, si obbliga alla conversione del brevetto Istruttore Kitesurf IKO. Al tempo stesso, gli sportivi che frequenteranno i corsi dell’organizzazione di kitesurf numero 1 al mondo riceveranno al termine della formazione il diploma di istruttore di kitesurf rilasciato da OPES, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI.

 

Positivekite è una scuola altamente specializzata sugli sport acquatici.

La condivisione, il rispetto dell’ambiente e l’interazione tra i partecipanti ai corsi sono alla base della nostra formazione sportiva e didattica. Il tutto si svolge ponendo la sicurezza in primo piano. A questo proposito, i nostri istruttori infatti sono tutti in possesso di brevetti riconosciuti a livello internazionale e Nazionale IKO, ISA, OPES, Inoltre la scuola offre camp settimanali per i ragazzi dai 7 ai 15 anni, cioè, esperienze uniche e aggregative che prevedono programmi quotidiani specifici, tanto sport e divertimento. I ragazzi vengono coinvolti in un gruppo affiatato, pronto per condividere esperienze, consigli sull’attrezzatura, sui viaggi e sulla condizioni meteorologiche. Il nostro gruppo WhatsApp è attivo quotidianamente ed ha più di 140 persone appassionate, istruttori, kiter indipendenti ed ex allievi. Per quanto riguarda i camp all’estero, la scuola propone tutti istruttori madrelingua e in possesso del certificato CELTA dell’Università di Cambridge. Quindi, cosa aspetti a prendere parte all’avventura? Contattaci per qualsiasi tipo di informazione. Siamo a tua disposizioni 7 giorni su 7.

PositiveKite, per un’esperienza che non dimenticherai sicuramente.

]]>
La Porto Cervo Racing porta i colori della Sardegna al Panda Raid. Fri, 28 Feb 2020 20:12:32 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/622380.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/622380.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore

Presentato a Cagliari, all'Assessorato allo sport della Regione Sardegna, l'equipaggio del Team composto da Fabrizio Musu e Igor Nonnis che, dal 6 al 14 marzo, parteciperà alla dodicesima edizione del Panda Raid, in programma dalla Spagna al Marocco.

 

A Cagliari, in una gremita sala dell'assessorato allo sport della Regione Sardegna, la scuderia Porto Cervo Racing ha presentato l'equipaggio formato da Fabrizio Musu e Igor Nonnis che, dal 6 al 14 marzo, prenderà parte al Panda Raid. La dodicesima edizione del progetto sportivo benefico-umanitario, in programma dalla Spagna al Marocco, vedrà al via quasi 400 equipaggi.

“E' un'iniziativa unica con molteplici finalità”, ha detto l'assessore della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Sardegna Andrea Biancareddu, “oltre a quella sportiva, c'è soprattutto quella di trasmettere la nostra cultura e regalare del materiale scolastico ai bambini delle scuole rurali. Questo è un messaggio di altruismo, non competitivo, che esalta quell'aspetto che ho sempre rimarcato, l'aspetto 'romantico' dello sport, uno sport che unisce i giovani, le popolazioni, i diversamente abili e le zone lontane. Andare nel deserto con una Panda del 1995 è un'impresa ardua, ma il messaggio che si vuole trasmettere è che non conta il mezzo, ma conta la finalità, ovvero unire i popoli”.

Alla conferenza stampa, oltre all'Assessore Biancareddu, erano presenti alcuni membri del direttivo della Porto Cervo Racing, il presidente Mauro Atzei, il vicepresidente Dino Caragliu, Gianni Coda, i portacolori del Team Fabrizio Musu e Igor Nonnis, il presidente dell'associazione Amici di Nemo Giovanni Fresi, il vicesindaco del comune di Narcao Andrea Tunis, l'assessora allo sport del comune di Ortueri Laura Scanu, e dei ragazzi che indossavano l'abito tradizionale Sardo dei rispettivi centri di appartenenza dell'equipaggio, Ortueri (Musu) e Narcao (Nonnis).

“E' stato un onore e un piacere partecipare alla conferenza stampa nella quale è stato presentato un progetto molto importante che ha soprattutto uno scopo umanitario”, ha dichiarato Andrea Tunis vicesindaco del comune di Narcao, “è pur sempre una gara, ma la parte nobile è quella che riguarda lo scopo umanitario. Porto i saluti dell'amministrazione comunale di Narcao e rivolgo un 'in bocca al lupo' all'equipaggio che porta i colori della nostra Sardegna nel deserto di Marrakech. A loro i migliori auguri affinché possano raggiungere l'obiettivo prestabilito”.

Si è unita agli auguri all'equipaggio Musu-Nonnis anche l'assessora allo sport del comune di Ortueri Laura Scanu: “Per noi è motivo di orgoglio che Fabrizio Musu, nostro compaesano, faccia parte di questo equipaggio. Abbiamo sposato sin da subito il progetto, soprattutto perché unisce lo sport al tema della missione umanitaria. Musu e Nonnis si divertiranno, ma porteranno un sorriso ai bambini di questi villaggi. Come amministrazione sposiamo i temi della biodiversità e dello sviluppo sostenibile, perciò non potevamo far altro che appoggiare il nostro compaesano e il suo amico Igor Nonnis”.

Presente alla conferenza anche Giovanni Fresi, presidente dell'Associazione Amici di Nemo, che ha offerto un contributo all'iniziativa. “Appena ci è stata proposta l'opportunità di partecipare a questa iniziativa”, ha commentato Fresi, “abbiamo accettato con grande entusiasmo e i ragazzi dell'associazione sono rimasti contenti di poter partecipare, perché nonostante siano ragazzi disabili, sono molto attenti ai problemi di tutti, con una grande sensibilità. Siamo entusiasti di portare il nostro contributo in Africa”.

“Insieme a Igor rappresenteremo la Sardegna nella gara internazionale Panda Raid”, ha detto Fabrizio Musu, che si alternerà alla guida con Igor Nonnis, “in programma nei territori del Marocco. La partenza è prevista per il 6 marzo da Madrid, ci trasferiremo al porto di Almeria e sbarcheremo a Nador dove inizieremo la gara vera e propria. Saranno sei giorni intensi, nel deserto marocchino al confine con l'Algeria, a bordo di una Panda 4x4 del 1995. L'emozione di percorrere circa 3500 chilometri con una vecchia Panda, penso non abbia eguali, ma lo scopo della nostra partecipazione, oltre a quello sportivo, è l'aspetto solidale umanitario, infatti nell'auto porteremo del materiale didattico da distribuire ai bambini dei villaggi rurali”.

“Tra pochi giorni partiremo per questa nuova esperienza”, gli ha fatto eco Igor Nonnis, “con Fabrizio ci siamo divisi i compiti, oltre che nella guida, anche nella preparazione, Fabrizio si è occupato della parte logistica, e per questo ringraziamo anche la nostra scuderia Porto Cervo Racing, mentre il mio impegno si è concentrato nella parte meccanica che è anche il mio lavoro. Abbiamo opportunamente modificato la Panda 1100 del 1995 per affrontare i 3500 chilometri del percorso, si dice che la Panda sia indistruttibile e io spero in questo”.

“Il progetto dei nostri portacolori Fabrizio Musu e Igor Nonnis è una bellissima iniziativa”, ha detto il presidente della Porto Cervo Racing Mauro Atzei, “perché portiamo la Sardegna al Panda Raid, una manifestazione unica, nella quale oltre all'adrenalina della gara, ci sono tanti aspetti umanitari e questo è uno degli argomenti che, come Scuderia, ci tocca personalmente, perché in 21 anni di attività, abbiamo organizzato tantissimi eventi e conquistato numerosi successi dal punto di vista sportivo, ma l'aspetto sociale è quello che ci coinvolge maggiormente. Un grande 'in bocca al lupo' ai nostri ragazzi della Porto Cervo Racing, a Fabrizio Musu e Igor Nonnis, due ragazzi speciali che trasmetteranno tante emozioni e ci riporteranno tante sensazioni importanti. E' un anno importantissimo per la Porto Cervo Racing, tanti gli eventi in programma, tante gare per i nostri ragazzi e, sotto la nostra organizzazione, la nona edizione del Rally Terra Sarda dal 2 al 4 ottobre”.

 

Programma Panda Raid 2020:

 

Tappa 0: Almería > Nador > Lago Mohamed V (80 km)

Tappa 1: Lago Mohamed V > Bouarfa (414 Km)

Tappa 2: Bouarfa > Región de Errachidia (283 Km)

Tappa 3: Región de Errachidia > Merzouga (235 Km)

Tappa 4: Merzouga > Tazoulait (248 km)

Tappa 5: Tazoulait > Tansikht (318 Km)

Tappa 6: Tansikht > Marrakech (305 km)

 

L'equipaggio, oltre al sostegno da parte della Scuderia e di sponsor privati, verrà supportato dalla Regione Sardegna e dalla compagnia di navigazione Grimaldi Lines.

Per tutte le informazioni potete seguire le pagine social della Scuderia oppure visitare il sito www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa scuderia Porto Cervo Racing

 

]]>
Trekking di primavera: le novità Fjällräven e Hanwag Fri, 28 Feb 2020 18:25:26 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/622377.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/622377.html Blu Wom Blu Wom  

Le giornate sempre più lunghe, le temperature miti. La bella stagione è finalmente alle porte. Gli appassionati delle attività outdoor si preparano alle uscite primaverili. Iniziano a spogliarsi di qualche strato e fanno i conti con il cambio dell’armadio. Giacconi imbottiti e tessuti più pesanti lasciano il posto a giacche e pantaloni leggeri e traspiranti, caratterizzati da maggior ventilazione e libertà di movimento.

 

Ma se la scelta di un capo outdoor deve certamente tenere conto di fattori quali comodità, funzionalità, prestazioni e qualità dei materiali, per aziende come la svedese Fjällräven e la tedesca Hanwag esiste un ulteriore elemento capace di trasformare un semplice acquisto in una scelta consapevole. Si tratta dell’impronta ecologica di ciò che si indossa.

 

Quanto dura un capo outdoor?


Per quanto durerà il capo che sto per acquistare?”, questa è la domanda che ci si dovrebbe porre prima di ogni scelta. Questo è il motivo per cui abbigliamento e attrezzatura Fjällräven sono progettati con materiali durevoli e un design senza tempo: possono così durare a lungo, passando da una generazione all’altra.

 

I modelli da alpinismo e trekking di Hanwag sono invece il risultato di quasi un secolo di tradizione calzaturiera bavarese. Pelli e tessuti di qualità certificata si uniscono a complesse tecniche costruttive che danno forma a scarpe incredibilmente comode, resistenti e risuolabili. Compagne di viaggio indistruttibili, pronte ad accompagnare a lungo chi le indossa.

 

Le proposte SS20 di Fjällräven

 

Per la primavera/estate 2020, l'azienda svedese Fjällräven si concentra su capi adatti alle attività outdoor in condizioni di clima caldo: leggerezza, migliore traspirabilità, tessuti ad asciugatura rapida e abiti ripiegabili. “Storicamente, le estati calde non sono mai state un focus per Fjällräven. Tuttavia, negli ultimi anni, abbiamo visto l’esigenza di sviluppare questo aspetto e di adattare i nostri prodotti a climi più caldi”, spiega Henrik Andersson, Direttore di Ricerca e Sviluppo di Fjällräven.

 

La collezione Abisko Midsummer vede l’ingresso di un tessuto elasticizzato completamente nuovo: G-1000 Air Stretch. Si tratta della versione implementata del resistente tessuto G-1000, già da tempo utilizzato per i pantaloni Fjällräven. "È leggero, traspirante e realizzato con una soluzione ibrida di cotone biologico e poliestere riciclato di cui siamo molto soddisfatti”, aggiunge Andersson.


Le proposte SS20 di Hanwag


Per la stagione SS20, Hanwag rielabora completamente Banks, un classico tra le scarpe da escursionismo: massima attenzione nella ricerca della calzata perfetta, adatta a tutte le forme di piede: dal più sottile al più largo. Il modello Tatra Light rappresenta invece un’alternativa ancor più leggera ed è disponibile anche nella forma BUNION sviluppata per chi soffre di alluce valgo. 

 

Le giornate sempre più lunghe, le temperature miti. La bella stagione è finalmente alle porte. Gli appassionati delle attività outdoor si preparano alle uscite primaverili. Iniziano a spogliarsi di qualche strato e fanno i conti con il cambio dell’armadio. Giacconi imbottiti e tessuti più pesanti lasciano il posto a giacche e pantaloni leggeri e traspiranti, caratterizzati da maggior ventilazione e libertà di movimento.

 

Ma se la scelta di un capo outdoor deve certamente tenere conto di fattori quali comodità, funzionalità, prestazioni e qualità dei materiali, per aziende come la svedese Fjällräven e la tedesca Hanwag esiste un ulteriore elemento capace di trasformare un semplice acquisto in una scelta consapevole. Si tratta dell’impronta ecologica di ciò che si indossa.

 

Quanto dura un capo outdoor?


Per quanto durerà il capo che sto per acquistare?”, questa è la domanda che ci si dovrebbe porre prima di ogni scelta. Questo è il motivo per cui abbigliamento e attrezzatura Fjällräven sono progettati con materiali durevoli e un design senza tempo: possono così durare a lungo, passando da una generazione all’altra.

 

I modelli da alpinismo e trekking di Hanwag sono invece il risultato di quasi un secolo di tradizione calzaturiera bavarese. Pelli e tessuti di qualità certificata si uniscono a complesse tecniche costruttive che danno forma a scarpe incredibilmente comode, resistenti e risuolabili. Compagne di viaggio indistruttibili, pronte ad accompagnare a lungo chi le indossa.

 

Le proposte SS20 di Fjällräven

 

Per la primavera/estate 2020, l'azienda svedese Fjällräven si concentra su capi adatti alle attività outdoor in condizioni di clima caldo: leggerezza, migliore traspirabilità, tessuti ad asciugatura rapida e abiti ripiegabili. “Storicamente, le estati calde non sono mai state un focus per Fjällräven. Tuttavia, negli ultimi anni, abbiamo visto l’esigenza di sviluppare questo aspetto e di adattare i nostri prodotti a climi più caldi”, spiega Henrik Andersson, Direttore di Ricerca e Sviluppo di Fjällräven.

 

La collezione Abisko Midsummer vede l’ingresso di un tessuto elasticizzato completamente nuovo: G-1000 Air Stretch. Si tratta della versione implementata del resistente tessuto G-1000, già da tempo utilizzato per i pantaloni Fjällräven. "È leggero, traspirante e realizzato con una soluzione ibrida di cotone biologico e poliestere riciclato di cui siamo molto soddisfatti”, aggiunge Andersson.


Le proposte SS20 di Hanwag


Per la stagione SS20, Hanwag rielabora completamente Banks, un classico tra le scarpe da escursionismo: massima attenzione nella ricerca della calzata perfetta, adatta a tutte le forme di piede: dal più sottile al più largo. Il modello Tatra Light rappresenta invece un’alternativa ancor più leggera ed è disponibile anche nella forma BUNION sviluppata per chi soffre di alluce valgo. 

<!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:"MS Mincho"; panose-1:2 2 6 9 4 2 5 8 3 4; mso-font-alt:"MS 明朝"; mso-font-charset:128; mso-generic-font-family:modern; mso-font-pitch:fixed; mso-font-signature:-536870145 1791491579 134217746 0 131231 0;} @font-face {font-family:"Cambria Math"; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:roman; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-536870145 1107305727 0 0 415 0;} @font-face {font-family:"Adobe Caslon Pro"; panose-1:2 5 5 2 5 5 10 2 4 3; mso-font-charset:77; mso-generic-font-family:roman; mso-font-format:other; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:7 1 0 0 147 0;} @font-face {font-family:Georgia; panose-1:2 4 5 2 5 4 5 2 3 3; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:roman; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:647 0 0 0 159 0;} @font-face {font-family:"\@MS Mincho"; panose-1:2 2 6 9 4 2 5 8 3 4; mso-font-charset:128; mso-generic-font-family:modern; mso-font-pitch:fixed; mso-font-signature:-536870145 1791491579 134217746 0 131231 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman",serif; mso-fareast-font-family:"MS Mincho"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast;} a:link, span.MsoHyperlink {mso-style-priority:99; color:blue; mso-themecolor:hyperlink; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; color:purple; mso-themecolor:followedhyperlink; text-decoration:underline; text-underline:single;} .MsoChpDefault {mso-style-type:export-only; mso-default-props:yes; font-family:"Cambria",serif; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"MS Mincho"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:Arial; mso-bidi-theme-font:minor-bidi; mso-ansi-language:SV; mso-fareast-language:EN-US;}size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.WordSection1 {page:WordSection1;}

<!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:"MS Mincho"; panose-1:2 2 6 9 4 2 5 8 3 4; mso-font-alt:"MS 明朝"; mso-font-charset:128; mso-generic-font-family:modern; mso-font-pitch:fixed; mso-font-signature:-536870145 1791491579 134217746 0 131231 0;} @font-face {font-family:"Cambria Math"; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:roman; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-536870145 1107305727 0 0 415 0;} @font-face {font-family:"Adobe Caslon Pro"; panose-1:2 5 5 2 5 5 10 2 4 3; mso-font-charset:77; mso-generic-font-family:roman; mso-font-format:other; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:7 1 0 0 147 0;} @font-face {font-family:Georgia; panose-1:2 4 5 2 5 4 5 2 3 3; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:roman; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:647 0 0 0 159 0;} @font-face {font-family:"\@MS Mincho"; panose-1:2 2 6 9 4 2 5 8 3 4; mso-font-charset:128; mso-generic-font-family:modern; mso-font-pitch:fixed; mso-font-signature:-536870145 1791491579 134217746 0 131231 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman",serif; mso-fareast-font-family:"MS Mincho"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast;} a:link, span.MsoHyperlink {mso-style-priority:99; color:blue; mso-themecolor:hyperlink; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; color:purple; mso-themecolor:followedhyperlink; text-decoration:underline; text-underline:single;} .MsoChpDefault {mso-style-type:export-only; mso-default-props:yes; font-family:"Cambria",serif; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"MS Mincho"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:Arial; mso-bidi-theme-font:minor-bidi; mso-ansi-language:SV; mso-fareast-language:EN-US;}size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.WordSection1 {page:WordSection1;}

]]>
La Porto Cervo Racing al via del Panda Raid con l'equipaggio Musu-Nonnis. Giovedì 27 febbraio, alle 12, all'Assessorato allo Sport della Regione Sardegna, in viale Trieste 186 a Cagliari, si terrà la conferenza stampa di presentazione. Tue, 25 Feb 2020 17:42:15 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/621709.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/621709.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Avventura, agonismo e solidarietà sono alcune delle motivazioni che spingono Fabrizio Musu e Igor Nonnis a partecipare al Panda Raid 2020 in programma dal 6 al 14 marzo dalla Spagna al Marocco. La Porto Cervo Racing sostiene i suoi portacolori che prenderanno il via all'evento internazionale, un progetto sportivo benefico-umanitario giunto alla dodicesima edizione.

Con il numero 390 sulle fiancate di una Panda 4x4 Trekking del 1995”, dice Fabrizio Musu, “saremo l'unico equipaggio sardo, fra gli oltre 350 iscritti, ad affrontare le difficoltà del deserto africano. Con Igor abbiamo sempre pensato di prendere parte ad un evento internazionale su fondo sterrato, così la scelta è ricaduta sul Panda Raid. Entrambi siamo appassionati di motori, ci siamo conosciuti in occasione dei rally, disputando assieme diverse gare, io come navigatore e Igor come pilota. Fin dalle prime gare abbiamo trovato un buon feeling, che ci ha permesso di raggiungere risultati importanti nelle classifiche assolute.

Panda raid è una competizione unica nel suo genere, nello 'stile cross country' con finalità benefico-umanitaria che si svolge ogni anno in primavera, nei territori del sud del Marocco. Oltre all'aspetto agonistico e sportivo, ci ha colpito l'aspetto umanitario e di solidarietà. Ogni anno, l'organizzazione del Panda Raid in accordo con le associazioni locali, devolve una parte della quota di iscrizione per contribuire alla realizzazione di importanti progetti. Da un punto di vista simbolico, ogni equipaggio deve portare del materiale scolastico da destinare alle scuole”.

L'obiettivo principale di Panda Raid è l'avventura senza troppa tecnologia che implica sfidare i deserti del sud del Marocco a bordo di una Panda. Il percorso, di una lunghezza totale di circa 3500 chilometri, sarà composto da sette tappe di cui sei cronometrate, con diverse difficoltà di lunghezza, terreno e condizioni climatiche.

Al termine di ogni tappa sistemeremo la macchina per la giornata successiva”, spiega Igor Nonnis, “per me sarà un'esperienza nuova, sia dal punto di vista della guida, che della meccanica, perché nonostante la mia professione sia il meccanico, mi troverò in qualche fase non simile al mio lavoro quotidiano. Il 6 saremo in Spagna per le verifiche sportive e tecniche e da li imbarcheremo alla volta del Marocco. Il 7 mattina partirà la prima tappa, affronteremo prove impegnative della lunghezza di 300-400 chilometri al giorno e, tenuto conto dei chilometri da percorrere, ci alterneremo alla guida. L'arrivo è fissato il 16 marzo a Marrakech. E' fondamentale il supporto della nostra scuderia Porto Cervo Racing che ringraziamo insieme ai partner che ci sostengono”.

L'equipaggio, oltre al sostegno da parte della Scuderia e di sponsor privati, verrà supportato dalla Regione Sardegna e dalla compagnia di navigazione Grimaldi Lines.

 

Programma Panda Raid 2020:

Tappa 0: Almería > Nador > Lago Mohamed V (80 km)

Tappa 1: Lago Mohamed V > Bouarfa (414 Km)

Tappa 2: Bouarfa > Región de Errachidia (283 Km)

Tappa 3: Región de Errachidia > Merzouga (235 Km)

Tappa 4: Merzouga > Tazoulait (248 km)

Tappa 5: Tazoulait > Tansikht (318 Km)

Tappa 6: Tansikht > Marrakech (305 km)

 

La presentazione. La conferenza stampa di presentazione dell'equipaggio della Porto Cervo Racing Fabrizio Musu e Igor Nonnis, e il progetto “Panda Raid 2020” sarà presentato giovedì 27 febbraio, alle 12, all'Assessorato allo Sport della Regione Sardegna, in viale Trieste 186 a Cagliari.

Per tutte le informazioni potete seguire le pagine social della Scuderia oppure visitare il sito www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa scuderia Porto Cervo Racing

 

 

 



]]>
ASD VADA - ANTARES ENERGIA Tue, 25 Feb 2020 10:15:19 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/621611.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/621611.html ANTARES ENERGIA E GAS ANTARES ENERGIA E GAS ACCORDO QUADRO TRA ASD VADA ED ANTARES ENERGIA PER IL SOSTEGNO ALL’ATTIVITA’ SPORTIVA DELL’ASSOCIAZIONE

Vada (LI), Gennaio 2020 – Al via la partnership tra le due realtà che meglio comprendono e supportano le necessità dei ragazzi e del territorio. ASD VADA per prima si muove a sostegno dei propri iscritti mettendo a loro disposizione non solo le competenze specifiche sportive ma anche funzioni e luoghi di aggregazione sociale, attività no-profit, e da oggi la soluzione sui servizi primari di Energia e Gas.

“L'accordo è strategico per ASD Vada e per Antares Energia - espone Stefano Guarducci  Amministratore Delegato di Antares Energia – in quanto permette di sfruttare le competenze globali di un operatore nazionale come Antares Energia e di unirle alla presenza sul territorio di una relatà storica come ASD VADA. Gli associati e tutti gli abitanti, potranno avere una relazione diretta con l'azienda oltre che una sottintesa convenienza economica.

Non solo forniture di energia e gas, Antares sosterrà economicamente, secondo un piano prefissato, le iniziative dell’Associazione con il fine di rendere possibili i miglioramenti dell’impianto di gioco e delle prestazioni che vengono offerte ai ragazzi e alle ragazze di ASD VADA.

Siamo onorati di poter sostenere ASD Vada e i suoi ragazzi in un progetto al quale dedicheremo ogni sforzo necessario. Noi l'energia la vediamo cosi...da necessaria ad utile con il giusto impatto a sostegno della tua attività, questa è la nostra visione dell'energia e del gas.  In ASD Vada, nelle sue persone e nei suoi ragazzi abbiamo trovato tutti i valori necessari per farci entrare nella grande sfida del successo del territorio, dell’associazione e dei servizi per il sociale; c’è bisogno della collaborazione di tutti e noi ci siamo. Moltissimi a Vada hanno già scelto ASD Vada-Antares riconoscendo, nelle persone prima che nei marchi, la qualità e la voglia di fare.”

 

 

 

ASD VADA

L’associazione sportiva dilettantistica Vada vanta una storia lunghissima. L’attuale configurazione è presente dal 1963 e le squadre che la compongono calcano da decenni i campi da gioco della Toscana e di tutta Italia.

 

La scuola calcio riconosciuta dalla Federazione Italiana Gioco Calcio è il fiore all’occhiello della ASD Vada, coinvolgendo oltre 200 ragazzi nelle attività dai “primi calci” alla “prima squadra”.

 

Gli impianti sportivi sono oggetto di progetti di ammodernamento ed ampliamento con spazi dedicati al sociale, luoghi di incontro e di studio per i ragazzi, squadra portatori di Handicap e Squadra femminile.

 

ANTARES ENERGIA E GAS

“Noi l'Energia la vediamo così, da necessaria ad utile con il giusto impatto a sostegno della tua attività”

 

Antares Energia e Gas nasce per servire alle migliori tariffe e con le migliori competenze i migliori clienti. Attualmente eroga forniture in tutta la penisola italiana. Le società del Gruppo, le controllate e le partecipate e le collegate sviluppano complessivamente ricavi per oltre 30 milioni di euro. Operando su vendita a cliente finale, importazione, trading e ingrosso di Energia Elettrica e Gas Metano.

 

Tra gli altri, hanno scelto Antares Energia e Gas NOVOTEL, MARRIOTT, IBIS, HOLIDAY INN, GRUPPO SCARPELLINI REAL ESTATE, ATELIER DI MODA, GDO, CLINICHE E SANITA', CONDOMINI, ATTIVITA' COMMERCIALI, IMPIANTI SPORTIVI, PALESTRE, CENTRI IPPICI, PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI CENTRALI E LOCALI.

]]>
Massimo Giovanelli nuovo Responsabili Sviluppo Club dell'Amatori Parma Rugby Fri, 21 Feb 2020 09:45:11 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/621265.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/621265.html Amatori Parma Rugby Amatori Parma Rugby Il Presidente e il Consiglio Direttivo dell’amatori Parma Rugby sono lieti di comunicare che, a seguito della riorganizzazione societaria, è stato affidato l'incarico di Responsabili Sviluppo Club e Organizzazione Eventi a Massimo Giovanelli.

Massimo si occuperà dello sviluppo del Club dal punto di vista sociale seguendo l'organizzazione degli eventi sportivi e ricreativi, sfruttando al meglio le potenzialità offerte dal nostro centro sportivo e dalla club house, luoghi fulcro della vita di un club. Oltre a ciò Giovanelli collaborerà insieme ad Antonio Zanichelli, Director of Rugby dallo scorso settembre, sugli aspetti del reclutamento e della crescita sportiva dei giocatori dal minirugby sino al settore seniores maschile e femminile.

Idee chiare e condivise con la società del presidente Daniele Ragone per Massimo Giovanelli che ha come obiettivo quello di “ consolidare l’idea di supporto e sviluppo di un progetto societario che veda i ragazzi e la loro formazione al centro dell’attività dell’Amatori”.

Cinquantatré anni tra pochi giorni , Massimo Giovanelli vanta 60 presenze nella Nazionale Italiana, di cui 37 come capitano, fino alla storica vittoria del Flaminio di Roma sulla Scozia all’esordio nel 6 nazioni. Con la nazionale vanta la partecipazione a 3 edizioni della coppa del Mondo e la storica vittoria sulla Francia a Grenoble il 22 marzo 1997 che valse agli azzurri la conquista della Coppa Fira. Due presenze con il leggendario club a inviti dei Barbarians, nella sua carriera Giovanelli ha conquistato 3 campionati italiani con il Milan, indossando anche le maglie di Noceto, Rovigo e Colorno in Italia, Puc Parigi e Narbonne in Francia. Dal 2001 è iscritto, primo tra gli italiani fino a quel momento, nel Twickenham Wall of Fame.







�”

Ufficio Stampa
Maurizio De Luca
mob. +39 349 1782324
ufficiostampa@amatoriparmarugby.it
www.amatoriparmarugby.com


]]>
Nuova Hanwag BANKS: il piacere di camminare inizia dai piedi Thu, 20 Feb 2020 11:41:49 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/621139.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/621139.html Blu Wom Blu Wom Esistono scarpe perfette in grado di durare per sempre? Ai camminatori di ieri e di domani l’ardua sentenza. Alle aziende di oggi, il compito di raccogliere la sfida. Chi lo sta già facendo, e con risultati ammirevoli, è senz’altro Hanwag, storica azienda tedesca specializzata nella produzione di calzature da alpinismo e trekking di altissima qualità.

Sofisticate competenze tecniche, materiali robusti di prima qualità e un costante approccio innovativo, permettono a Hanwag di sviluppare, già dal 1921, prodotti non solo a misura di piede, ma anche di ambiente. Perché una scarpa comoda, resistente e, nel caso di Hanwag, anche risuolabile è una scarpa per la vita.

Tra le novità della stagione SS20, un nuovo modello dedicato alle escursioni della bella stagione. Si tratta della nuova Banks, riedizione di uno dei modelli di maggior successo del marchio bavarese. Risultato di anni di esperienza e di migliaia di chilometri percorsi in tutto il mondo, Banks è una scarpa da escursionismo leggera, perfetta per le uscite in media montagna e nella fascia prealpina, così come sui percorsi più facili, rifugio per rifugio, con in spalla uno zaino leggero.

LE NOVITÀ

  • Zona dell’avampiede leggermente più ampia per un maggiore comfort durante la camminata
    Nuova Banks garantisce la necessaria sicurezza e un buon sostegno alla caviglia per le camminate su percorsi sterrati, offrendo al tempo stesso il massimo della comodità, specialmente durante le uscite più lunghe. Per questo è stata leggermente ampliata la zona dell’avampiede: le dita e l’articolazione dell’alluce godono così di un’ottima trasmissione della forza verso la suola, mantenendo però libertà di movimento e spazio a sufficienza.
  • Possibilità di scelta fra 3 diverse forme da donna e 2 da uomo
    Con cinque diverse varianti di forma - Normal, Narrow e SF Extra per i modelli da donna, Normal e SF Extra per l'uomo - Banks offre una gamma in grado di soddisfare i piedi più diversi. La denominazione “SF Extra” sta per “Straight Fit Extra”: questi modelli di Banks offrono la massima libertà di movimento, grazie a una pianta più larga di circa 4 mm nella zona dell’avampiede e un alloggiamento lineare per l’alluce. I nuovi modelli da donna offrono anche una forma “Narrow” per piedi particolarmente sottili.
  • Pelle di qualità certificata LWG Gold
    La qualità dei componenti e della lavorazione Hanwag è tutta orientata alla funzionalità e alla lunga durata della scarpa: la nuova versione di Banks è realizzata internamente in pelle nabuk della migliore qualità, certificata LWG Gold, un marchio che certifica le pelli più pregiate e la loro lavorazione sostenibile e rispettosa dell’ambiente. I ganci per l’allacciatura in metallo colato sono estremamente resistenti e indeformabili.
  • Nuova suola e dettagli curati
    Le ottimizzazioni riguardano anche la suola: all’interno dell’intersuola è stato aggiunto del poliuretano (PU) morbido, che migliora ulteriormente l’ammortizzazione, rende più comoda la rullata del piede e “ammorbidisce” la camminata. I nuovi modelli Banks presentano inoltre la nuova suola Vibram “Endurance Pro”, con un profilo ottimizzato per le escursioni e un’efficace mescola da trekking. Il rivestimento interno è disponibile sia in membrana impermeabile e traspirante Gore-Tex, sia in setosa pelle Hanwag.

 

DETTAGLI PRODOTTO

BANKS / BANKS LADY

Tomaia: pelle nabuk, tessuto. 100% PFC-free

- Fodera: a scelta Gore-Tex o pelle

Suola: Vibram® Endurance Pro

Peso: Modello uomo ca. 1250 g (UK 8) al paio, Modello donna ca. 1050 g (UK 5) al paio

Misure: Uomo 6 – 13 (UK

100% made in Europe

]]>
La Porto Cervo Racing inizia il 2020 da un evento internazionale. Il Team, con i portacolori Fabrizio Musu e Igor Nonnis, prenderà il via al “Panda Raid”. Tue, 18 Feb 2020 17:16:02 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/620775.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/620775.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

La Scuderia parteciperà al “Panda Raid”, progetto sportivo benefico-umanitario, in programma dal 6 al 14 marzo dalla Spagna al Marocco.

La conferenza stampa di presentazione dell'equipaggio della Porto Cervo Racing e il progetto “Panda Raid 2020” verrà presentato giovedì 27 febbraio, alle 12, all'assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Sardegna.

 

La Porto Cervo Racing è sempre più internazionale. La Scuderia, presieduta da Mauro Atzei, inizia la stagione motoristica da un evento internazionale e, soprattutto, a scopo benefico.

I portacolori del Team, Fabrizio Musu e Igor Nonnis, dal 6 al 14 marzo, saranno fra i quasi 400 partecipanti della dodicesima edizione del “Panda Raid”, progetto sportivo benefico-umanitario, in programma dalla Spagna al Marocco.

Musu e Nonnis si alterneranno alla guida di una Panda 4x4 Trekking (del 1995), con il numero 390, opportunamente modificata per affrontare le insidie del deserto africano.

Entrambi appassionati di motori, si sono conosciuti in occasione dei rally, disputando assieme diverse gare: Igor Nonnis in qualità di pilota e Fabrizio Musu come navigatore.

Fin dalle prime gare hanno trovato un buon feeling, che gli ha permesso di raggiungere risultati importanti nelle classifiche generali. Le motivazioni che hanno spinto Musu e Nonnis a partecipare a questo rally “insolito, con più di 350 equipaggi provenienti da tutta Europa”, oltre che per lo spirito d'avventura, per lo scopo solidale-umanitario che caratterizza questa corsa, unica nel suo genere nel panorama internazionale.

Iniziamo la stagione con un evento che rappresenta la mission della nostra Scuderia”, spiega Mauro Atzei, presidente della Porto Cervo Racing, “unire, oltre allo sport nel nostro territorio, i temi del sociale. Il 2019 è stato un anno intenso, ricco di impegni e soddisfazioni per la Scuderia grazie agli importanti risultati conquistati dai nostri portacolori. Nel ventunesimo anno di attività il Team è entusiasta di sostenere il progetto presentato da Fabrizio Musu e Igor Nonnis, perché anche noi, come gli organizzatori del Panda Raid, siamo sensibili ai temi di sostenibilità ambientale, biodiversità e alle missioni umanitarie che riguardano i bambini delle piccole scuole rurali”.

L'organizzazione del Panda Raid si pone come obiettivo primario la collaborazione con associazioni locali per la realizzazione di spazi da dedicare all'istruzione e delle attività educative/formative nel sud del Marocco. Nelle scorse edizioni, l'organizzazione ha contribuito alla realizzazione di una scuola bioclimatica primaria ad Ait Ahmed, nonché alla promozione dell'apicoltura e il mantenimento delle biodiversità nella foresta di Mesguina. Inoltre, ogni equipaggio partecipante, donerà del materiale scolastico: zaini, astucci, matite, gomme, attrezzature e abbigliamento sportivo a una scuola durante la terza tappa del raid.

L'equipaggio. Fabrizio Musu, classe 1978, ingegnere, libero professionista, originario di Ortueri (NU), vive e lavora a Cagliari. Fa il suo esordio in qualità di navigatore nel 2010 in occasione del 'Rally del Montalbo'. Partecipa a numerosi rally leggendo le note a diversi piloti e, tra questi, dal 2016, a Igor Nonnis, con il quale si crea sin da subito un buon feeling. Inoltre, Musu corre diversi Rally (su fondo sterrato) in qualità di pilota.

 

Igor Nonnis, classe 1986, vive e lavora a Narcao (SU) in qualità di meccanico nell'officina di famiglia. Inizia a correre con i kart, nel 2008 fa il suo esordio nelle gare di velocità in salita, e nel 2016 partecipa al suo primo Rally, il 'Rally Isola di Sardegna' proprio con Fabrizio Musu alle note, gara nella quale conquistano il settimo posto assoluto.

L'ultima gara corsa da Nonnis, al volante della sua Honda Civic, è la 30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo dove chiude al nono posto assoluto, un risultato grazie al quale, insieme a quelli ottenuti dagli altri portacolori del Team, fa conquistare alla Porto Cervo Racing la coppa riservata alle Scuderie.

Il programma del “Panda Raid”. Sette tappe, di cui sei cronometrate, con diverse difficoltà di lunghezza, terreno e condizioni climatiche, e una lunghezza totale del percorso di circa 3500 chilometri. Questo, in cifre, il “Panda Raid 2020” che inizierà venerdì 6 marzo dal circuito di Jarama (Madrid), sede delle ultime verifiche tecniche e partenza della tappa “zero”, 480 chilometri dalla capitale spagnola al porto di Motril. Nella seconda giornata le “Panda” partecipanti alla gara saranno traghettate a Nador, in Marocco, per poi dirigersi al primo campo base sul lago Mohamed. Nella terza giornata scatterà la gara vera e propria, con la prima tappa dal lago Mohamed a Bel Frissate (323 Km). Tutte le prove partiranno dalla località di arrivo della precedente, quindi la seconda tappa (371 Km) terminerà a Maadid, la terza (166 Km) a Merzouga, la quarta (241 Km) a Tazoulait, la quinta (317 Km) a Tansikht e la sesta (309 Km) a Marrakech.

Gli unici strumenti di navigazione saranno il road book e la bussola, l'equipaggio dovrà avere molta capacità e intuito all'orientamento in quanto non sono ammessi strumenti tecnologici di navigazione.

L'equipaggio, oltre al sostegno da parte della Scuderia e di sponsor privati, verrà supportato dalla Regione Sardegna e dalla compagnia di navigazione Grimaldi Lines.

La presentazione. La conferenza stampa di presentazione dell'equipaggio della Porto Cervo Racing Fabrizio Musu e Igor Nonnis, e il progetto “Panda Raid 2020” verrà presentato giovedì 27 febbraio, alle 12, presso l'assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Sardegna, in viale Trieste 186 a Cagliari.

 

Per tutte le informazioni potete seguire le pagine social della Scuderia oppure visitare il sito www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa scuderia Porto Cervo Racing

 

 

 

 

]]>
MICHELE MANCIN [RALLY]: MANCIN SUGLI SCUDI ALL'ADRIA RALLY SHOW Tue, 18 Feb 2020 13:36:49 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/620773.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/620773.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Michele Mancin all'Adria Rally Show, disputato nei giorni 15 e 16 Febbraio 2020.

A
lleghiamo inoltre un'immagine di Michele Mancin, in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



MANCIN SUGLI SCUDI ALL'ADRIA RALLY SHOW

Il ritorno del pilota di Rivà sulla pluridecorata Citroen Saxo gruppo A, sul tracciato di casa, si conclude con il successo nel Kit Car Master Italia ed in classe K10.


Rivà (RO), 18 Febbraio 2020 �“ Un ritorno più che positivo, seppur condito da una settimana di avvicinamento travagliata, per Michele Mancin sulla Citroen Saxo gruppo A, una vettura che, nel recente passato, gli ha permesso di conquistare due volte il Campionato Italiano Velocità Montagna ed una il Trofeo Italiano Velocità Montagna.

Il pilota di Rivà, alla prima uscita vestendo i colori di Gaetani Racing, si presentava ai nastri di partenza dell'Adria Rally Show ritornando ad essere affiancato da un navigatore, situazione inusuale per il polesano, nell'occasione il vicentino Fabio Andrian.

Il cerchio, chiuso con il supporto tecnico di Assoclub Motorsport, ha portato in dote la vittoria nel Kit Car Master Italia, precedendo vetture ben più performanti come le Renault Clio Maxi Kit Car, e nella classe K10, complice l'uscita di scena dell'unico rivale diretto, Trettl.


Direi che meglio di così non poteva andare” �“ racconta Mancin �“ “perchè, dopo una stagione in Ferrari, tornare sulla nostra amata Saxo non era semplice. Non ci aspettavamo di poter essere così competitivi, da precedere vetture a noi superiori, ma siamo molto felici di esserci riusciti. Partire con questo inizio di stagione è sicuramente un buon punto dal quale iniziare a lavorare, con fiducia e motivazione, per i programmi che stiamo vedendo con Gaetani Racing.”


Seppur il risultato finale sia più che positivo va notato che i giorni precedenti all'evento non sono stati facili, per il neo portacolori della scuderia patavina.


Qualche giorno prima della gara” �“ aggiunge Mancin �“ “sono sorti dei problemi che, forse, ci trascinavamo dietro da tempo. Abbiamo lavorato tanto, negli ultimi giorni prima della gara, per cercare di risolverli e, in parte, ci eravamo riusciti. Siamo però arrivati in campo che non eravamo al top ed il passo delle prime prove speciali lo ha dimostrato, ampiamente.”


La prima frazione, quella del Sabato, si rivelava ostica per Mancin che, dopo aver saltato forzatamente la sessione di shakedown, si è visto lontano da Trettl di oltre mezzo minuto.

Sfruttando la lunga service area notturna il team del pilota di Rivà riusciva a risolvere i problemi elettrici, alla trazione anteriore del double chevron, consentendogli di prendere il comando delle operazioni nel Kit Car Master Italia ed in classe K10, complice il ritiro di Trettl sul terzo crono.


Grazie di cuore ai ragazzi di Assoclub Motorsport” �“ conclude Mancin �“ “ed in particolar modo a Manuel Bonfadini. Hanno lavorato a lungo, durante la notte tra Sabato e Domenica, per permetterci di tornare ad essere competitivi. Il risultato ottenuto è, in gran parte, merito loro. Grazie a Gaetani Racing, in particolar modo al presidente Luca Gaetani che ci è stato vicino per entrambe le giornate, facendoci sentire il suo supporto. Grazie a Fabio, persona splendida e di alta professionalità. Grazie ai nostri partners, tassello fondamentale di ogni successo.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie. ]]>
Comunicato stampa CR FIR FVG - Grande successo per la prima Festa del Rugby "a colori" del FVG Tue, 18 Feb 2020 09:48:23 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/620697.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/620697.html Comitato FIR FVG Comitato FIR FVG

Inviamo in allegato il comunicato in oggetto, con gentile preghiera di pubblicazione e diffusione.

 

Grazie per la collaborazione,
cordiali saluti

 

 

Marchio+Logo-V80x125

Enrico Turello

Segreteria

Comitato Friuli Venezia Giulia
Federazione Italiana Rugby

 

Stadio Friuli – Dacia Arena

P.le Repubblica Argentina 3 – 33100 Udine

mobile +39 3458995808

segreteria@friuliveneziagiulia.federugby.it
friuliveneziagiulia.federugby.it

promo

Rispetta l’ambiente: rifletti prima di stamparmi.
Le informazioni contenute nella presente mail ed in ogni eventuale file allegato sono riservate e comunque destinate esclusivamente alla persona o ente sopra indicati. La diffusione, distribuzione, copiatura della mail trasmessa da parte di persona diversa dal destinatario non sono consentite, salvo autorizzazione espressa. Non permettendo Internet di assicurare l'integrità del presente messaggio, si declina ogni responsabilità in merito, nell'ipotesi in cui esso venga modificato. Se avete ricevuto questa e-mail per errore vi preghiamo di eliminarla dai vostri archivi e darne comunicazione al mittente.

 

]]>
EROS FINOTTI [RALLY]: ADRIA RALLY SHOW, FINOTTI AI PIEDI DEL PODIO Mon, 17 Feb 2020 16:44:20 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/620615.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/varie/620615.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento della partecipazione di Eros Finotti all'Adria Rally Show, disputato nei giorni 15 e 16 Febbraio 2020.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine di Eros Finotti, in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




ADRIA RALLY SHOW, FINOTTI AI PIEDI DEL PODIO


Nonostante un risultato sotto le aspettative, complice alcuni intoppi nel cammino, il pilota di Taglio di Po è raggiante per aver concluso l'appuntamento di casa.


Taglio di Po (RO), 17 Febbraio 2020 �“ Un Adria Rally Show comunque positivo, seppur il risultato ottenuto non soddisfi a pieno, quello vissuto da Eros Finotti nel recente fine settimana.

Il pilota di Taglio di Po, affiancato dal clodiense Nicola Doria, ha portato la Peugeot 208 R2, messa a disposizione da Baldon Rally, al quarto posto della classifica riservata alle R2B.

Un podio mancato per soli 6”9 non ha però tolto il sorriso al portacolori di Taglio di Po Rally Club a.s.d., felice di aver finalmente sfatato il tabù con la gara di casa, ritiro nelle ultime due edizioni della versione storica, e di aver ricevuto il supporto dei tanti tifosi giunti in pista.


Non siamo contentissimi del risultato finale” �“ racconta Finotti �“ “ma quello che ci ha reso felici è stato l'afflusso di persone al nostro stand, il divertimento che abbiamo provato nella guida sul nostro circuito e la possibilità di giocarci il podio con una vecchia volpe come Ferronato. Possiamo dire che, nella totalità, siamo abbastanza soddisfatti del nostro weekend. Abbiamo incontrato parecchie persone che sono passate a salutarci in assistenza, dandoci il loro supporto morale. Correre a casa propria, seppur non si trattasse di un rally vero, è sempre qualcosa di speciale. Con l'Adria non abbiamo mai avuto tanta fortuna, è una tradizione, ma qui è andata meglio delle precedenti e siamo contenti così. Era utile per togliere un po' di ruggine.


Un avvio, quello del Sabato, che metteva Finotti già in difficoltà, quinto tempo di classe con quasi un minuto di passivo, rallentato dal notevole traffico in pista che lo ha penalizzato.


Nella prima prova abbiamo trovato tantissimo traffico” �“ sottolinea Finotti �“ “e questo ha un po' rovinato la nostra gara. Siamo stati frenati parecchio, soprattutto nelle inversioni. Trovandoci a competere con auto di pari potenza non riuscivamo a sfilare, nei rettilinei, chi ci precedeva. Aggiungiamoci anche un testacoda, con relativa manovra, ed ecco spiegato tutto il ritardo.


Un passo in crescita sul secondo impegno del Sabato, quarto parziale, veniva seguito da un inizio di Domenica condizionato, nuovamente, da problemi di traffico.

Con la sola “Adria Karting Raceway” da disputare il tagliolese, non del tutto convinto, tentava l'aggancio al podio che, a conti fatti, sfumava per poco meno di una decina di secondi.


Ci siamo davvero divertiti molto” �“ conclude Finotti �“ “e di questo dobbiamo ringraziare la famiglia Altoè e tutta l'organizzazione. Il percorso, articolato su tre sezioni, era davvero molto bello e spettacolare per il pubblico. Abbiamo faticato molto sulle inversioni strette perchè, sulla 208, il retrotreno è molto incollato al suolo ed è difficile farla girare di dietro. Visto come si era messa la classifica abbiamo cercato di regalare un po' di spettacolo al nostro pubblico. Siamo molto felici del successo globale dell'evento, con la diretta televisiva come ciliegina sulla torta. Ora ci aspettiamo un'edizione 2021 ancora più bella di questa. Ben arrivato Adria Rally Show.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie. ]]>
Prosegue la striscia positiva dell'Amatori Valorugby, 50 a o sul Cus Siena e 5 vittoria consecutiva Sun, 16 Feb 2020 18:15:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/620385.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/620385.html Amatori Parma Rugby Amatori Parma Rugby Continua la marcia positiva l’Amatori Valorugby di Zanichelli e Manici che alla Cittadella del Rugby coglie la quinta vittoria consecutiva consolidando così il 4 posto e mantenendo inalterato il vantaggio su Jesi, oggi capace di battere tra le mura amiche il Modena, fino ad oggi secondo in classifica.

50 a 0 il finale per Rossi e compagni in un match a senso unico in cui l’Amatori Valorugby ha dominato dall’inizio alla fine e in tutte le fasi della partita, faticando solo nella seconda parte del primo tempo dove la difesa ospite è riuscita ad annullare i tentativi di attacco dei parmigiano reggiani.

8 le mete segnate, doppietta di Guido Dondi ed una a testa per Tonelli, Calì, Colli, Pozzi, Colombo e Ferrari, quest’ultimo autore di un buon 5 su al piede, spesso da difficile posizione.

Per l’Amatori Valorugby adesso altre due settimane di sosta prima di due difficili impegni, la trasferta di Livorno contro la seconda in classifica e il match casalingo contro il Modena, terzo con 8 lunghezze di vantaggio dai blu celesti.



Amatori Valorugby Emilia vs Cus Siena      50 - 00 (Pt 14 - 0)

Marcatori: P.t. 9’m Tonelli tr Ferrari (0-7), 36’m Calì tr Ferrari (0-14); S.t. 41’m Dondi  (19-0), 50’m Colli tr Ferrari (26-0), 53’m Ferrari tr Ferrari (33-0), 60’m Dondi tr Ferrari (40-0), 72’m Pozzi (45-0), 80’m Colombo (50-0)

Amatori Valorugby Emilia: F. Dodi (59’ Pozzi); Tonelli, Ferrari, Spagnoli (69’ P. Dodi), Dondi; Gherri, Colli; Colombo, Ciusa (69’ Scarica), Sandri (61’ Musi); Rossi (Cap.), Corradi; Calì (54’ Amin Fawzi), Ciasco (61’ Bertozzi), Visentin (54’ Mattioli). All.: Zanichelli �“ Manici
Cus Siena: Sanniti; Viani, Capresi, Buonazia (68’ Landi), Faleri (64’ Turchi); Trefoloni (20’ D’Agostino), Sampieri; Peruzzi, Interi (50’ Halderman Mezzetti), Palagi; Marzi, Carmignani (Cap.); Pezzuoli, Comandi (62’ Tanzini), Duprè De Foresta. Non entrati: Staffieri, Bartoli. All.: Sacrestano
Arbitro: Gabriele Marinai (Li)
Ammonito: 76’ Carmignani (Cus Siena)
Calci: Ferrari (Trasformazioni 5/8)
Punti conquistati in classifica: Amatori Valorugby 5; Cus Siena 0


]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 14 Feb 2020 15:35:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/620289.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/620289.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 14 febbraio 2020



PRIMA DI RITORNO DEL TOP12, ARGOS PETRARCA A FIRENZE





Dodicesima giornata di Peroni TOP12, e prima di ritorno, con l’Argos Petrarca impegnato in trasferta SABATO 15 FEBBRAIO a Firenze (calcio d’inizio ore 15), avversari i Toscana Aeroporti I Medicei, (arbitro Riccardo Angelucci di Livorno, assistenti Liperini di Livorno e Arnone di Pisa, quarto uomo Ruta di Perugia.

La gara sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Federazione:

https://www.facebook.com/Federugby/videos/478252009526704/



“Iniziamo il girone di ritorno a Firenze”, spiega il tecnico dell’Argos Andrea Marcato, “un campo estremamente ostico e difficile da espugnare. I Medicei arrivano da quattro risultati positivi consecutivi, stanno giocando un bel rugby con grande fiducia e sicurezza.

Pasquale Presutti e Stefan Basson stanno facendo un bel lavoro, hanno una gruppo competitivo e ben attrezzato con giocatori di grande esperienza e stranieri di qualità. Noi arriviamo da partite molto dure dal punto di vista fisico e mentale, e quella a Firenze lo sarà altrettanto. Ci siamo preparati bene, i ragazzi sono stati fantastici per attitudine ed impegno, e stanno arrivando con la massima concentrazione a questo match che sappiamo essere tappa fondamentale per il nostro campionato.

La formazione annunciata del Petrarca: Ragusi; Coppo, Riera, Leaupepe, Capraro; Garbisi, Chillon; Trotta (cap.), Conforti, Nostran; Saccardo, Galetto; Franceschetto, Carnio, Borean. A disp.: Braggiè, Cugini, Mancini Parri, Gerosa/Butturini, Michieletto, Navarra, De Masi, Beraldin


]]>