Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Calcio Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Calcio Thu, 22 Feb 2018 05:33:42 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/1 F.L. Tornei, Grande successo per la Coppa Carnevale 2018 Wed, 14 Feb 2018 00:25:23 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/469611.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/469611.html mazzarellamaurizio mazzarellamaurizio Grande successo per la Coppa Carnevale 2018, torneo di calcio giovanile realizzato dal F.L. Tornei e disputato sui campi dell'Olympic Center di Bari con il supporto degli impianti del Free Time sempre situato nel capoluogo pugliese. Grande l'affluenza di squadre provenienti dalle regioni di tutto il sud Italia, tra cui: Abruzzo, Calabria, Campania, Basilicata e Puglia. Nonostante le condizioni meteo non proprio idilliache, notevole la presenza di pubblico presso le due strutture e tanto entusiasmo per un torneo che non ha tradito di certo le attese per tasso tecnico e qualità delle compagini partecipanti.

Per quanto riguarda i risultati dal campo, per la categoria Esordienti età mista anno 2005/06 Calcio a 9, al primo posto si è classificato il Free Time Bari che ha superato in finale per 2-1 l'Eurosport Academy Brindisi. 

Per la categoria Pulcini età mista 2007/08 Calcio a 7, invece, a spuntarla è stata l'Eurosport Academy Brindisi che ha superato la Wonderful Bari. Completano il podio i salentini del Lecce Soccer Marino Academy e la compagine campana della F6 Academy di Salvatore Fresi.

Passando alla categoria Pulcini Primo Anno 2008 Calcio a 7, importante vittoria della Eurosport Academy Brindisi sui ragazzi terribili della Soccer Trani, terzo posto invece per il Casapersella vincente sulla F6 Football Academy.  

A seguire, per la categoria Primi Calci 2009 Calcio a 5+1, primo posto assegnato al Marano Calcio che batte 3-1 il Nicassio Bari, terzo posto al Levante Azzurro Bari che supera i cugini del Free Time Bari. 

Infine per la categoria Primi Calci 2010/11 Calcio a 5+1 vittoria di misura per la Nicassio Bari sulla Nuova Taras, al terzo posto F6 Football Academy, quarto posto per la Liberty Canosa.

]]>
F.L. TORNEI, Salvatore Fresi: 'Sogno di vedere un ragazzo della mia scuola calcio esordire in Serie A' Wed, 07 Feb 2018 00:07:19 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/468813.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/468813.html mazzarellamaurizio mazzarellamaurizio E' ormai tutto pronto per la Coppa Carnevale 2018, il più grande torneo giovanile per numero di squadre partecipanti di tutto il sud Italia, organizzato dalla società Levante Azzurro con la collaborazione tecnica di F.L. TORNEI. Parteciperanno infatti alla seconda edizione del torneo ben 148 formazioni, provenienti da regioni come Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania e Puglia. Il torneo si svolgerà dalle prime ore del pomeriggio di sabato 10 fino alla serata di domenica 11 Febbraio presso i centri sportivi Olympic Center e Free Time di Bari. Le categorie in cui si articolerà il torneo sono: Esordienti età mista 2005/06 Calcio a 9, Pulcini età mista 2007/08 Calcio a 7, Pulcini 1° anno 2008 Calcio a 7, Primi Calci 2009 Calcio a 5+1, Primi Calci 2010/11 Calcio a 5+1. Tra le squadre partecipanti, un graditissimo ritorno, quello della F6 Football Academy, società di Salvatore Fresi ex calciatore della massima serie con le maglie tra le altre di Inter e Juventus, vincitore di trofei europei e campionati italiani. 

 

Cosa fa oggi Salvatore Fresi dopo aver terminato la carriera da allenatore? 

 

Sono un piccolo imprenditore, ho aperto un centro sportivo sul mare a Salerno, è un centro polivalente dove c'è una scuola calcio dove mi diletto ad allenare dei bambini. 

 

Cosa prova un grande campione a lavorare con i bambini, preferendo altri lavori come quello di allenatore o direttore sportivo ad esempio?

 

Lavorare con i bambini è una delle cose più belle. Non mi è mai piaciuto fare l'allenatore come altri miei colleghi. Mi piace dedicarmi ai bambini ed avere anche del tempo libero per me. 

 

Cosa pensa Salvatore Fresi del calcio attuale?

 

Il calcio è cambiato e credo sia evidente. La Serie A non è la stessa di quando ero io calciatore. All'epoca c'erano le sette sorelle e c'erano tanti Top Player. Oggi invece ci sono due o addirittura tre squadre al massimo con giocatori di questo spessore, parlo della Juventus, del Napoli e della Roma. Le altre invece hanno delle difficoltà. Prima il calcio italiano esprimeva maggiori valori, oggi il calcio estero direi che sia nettamente superiore. 

 

Questo è il secondo torneo che disputi in Puglia con la tua scuola calcio. Cosa ti lega a questa terra?

 

Io ho anche vissuto in Puglia. Ho avuto la fortuna di giocare nel Foggia due anni ed ho avuto la fortuna di affrontare anche il Bari da calciatore. Poi sono venuto spesso con la mia famiglia in vacanza. 

 

Hai fatto una grandissima carriera. Quali sono i più bei ricordi?

 

Sicuramente quando ho iniziato a giocare, l'esordio in Serie A e le vittorie della Coppa UEFA, Campionato Europeo Under 21 e dello scudetto. 

 

Lavorando con i bambini quali valori cerchi di trasmettere?

 

Questi bambini hanno la fortuna di avere una persona che può aiutarli a migliorarsi da tanti punti di vista, anche per la mia esperienza da calciatore. Soprattutto da un punto di vista tecnico, possono comprendere meglio il senso della posizione, oppure capire come calciare bene la palla. Da piccolo io non ho avuto queste possibilità, quindi ritengo che per loro sia una fortuna. 

 

Salvatore Fresi ha un sogno?

 

Il mio sogno è stare sempre bene e godersi la vita, inoltre spero un giorno di vedere un giovane della mia scuola esordire in Serie A.

 

E chissà che almeno uno degli oltre duemila piccoli atleti che parteciperanno alla Coppa Carnevale 2018 non possa davvero accarezzare questo sogno...

]]>
Ricordando Azeglio Vicini Thu, 01 Feb 2018 11:22:16 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/468073.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/468073.html Prenota Ora Prenota Ora Azeglio Vicini

 

L'addio di un grandissimo allenatore Azeglio Vicini, un ct sfortunato portò la nazionale Italiana a 3° posto ai mondiali di Italia nell'anno 1990: Giocatori, squadre e gente comune accomunato tutto nel ricordo delle notti magiche cantate... Continua a leggere

]]>
F.L. Tornei, grande successo per la prima edizione della “Bellavista Cup 2018” Tue, 30 Jan 2018 23:47:03 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/467875.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/467875.html mazzarellamaurizio mazzarellamaurizio Si è disputata domenica 28 gennaio 2018, presso il Centro Sportivo Bellavista Soccer sito a Bitonto in provincia di Bari, la prima edizione del torneo giovanile “Bellavista Cup 2018”. Si è registrato un grande successo che è andato oltre le aspettative per il torneo, che ha visto la partecipazione di ben trentasei squadre provenienti dalla Basilicata e da tutta la Puglia. E' stata una festa di sport iniziata alle prime ore del mattino e terminata in prima serata dopo una scorpacciata di calcio di oltre dieci ore, con la massima soddisfazione da parte di tutti i partecipanti per l'organizzazione, curata nei minimi dettagli dalla Polisportiva Bellavista con la preziosa collaborazione tecnica di F.L. TORNEI. Per la Categoria Pulcini età mista 2007/2008 - Calcio a 7, al primo posto si è classificato lo Sly United FC che ha superato al fotofinish l'Esperia Monopoli, al termine di una finale bellissima. Il Lykos Potenza invece si è piazzato al terzo posto dopo aver superato per 3-1 il Noci Azzurri 2006. Per la Categoria Pulcini 1° Anno 2008 Calcio a 7, gradino più alto del podio per le due formazioni dell'Eurosport Academy Brindisi, mentre al terzo e quarto posto si sono posizionate rispettivamente BS Soccer Team Fasano e Free Time Bari. Per la Categoria Primi Calci 2009 Calcio a 5+1 infine, l'Esperia Monopoli si è imposto di misura in finalissima sul BS Soccer Team Fasano aggiudicandosi la prima posizione finale. Terzo posto ex aequo per Padre Minozzi Policoro e Sly United F.C. Per i giovani calciatori si è trattata di una bella vetrina, supportata anche da eccellenti condizioni climatiche per svolgere al meglio il torneo. Si sono rispettati tutti i parametri ed i valori dello sport per cui è nata l'idea di disputare il torneo, come quello dell'aggregazione e del puro divertimento, regalando alle oltre mille persone di ogni età accorse al Bellavista Soccer una bella domenica di sport.

]]>
F.L. Tornei, Bellavista: “I ragazzi devono sognare attraverso etica e sportività” Tue, 23 Jan 2018 00:41:58 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466922.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466922.html mazzarellamaurizio mazzarellamaurizio Domenica 28 Gennaio in quel di Bitonto, presso il Centro Sportivo Bellavista Soccer, andrà di scena la “Bellavista Cup”, che metterà di fronte 36 squadre provenienti dai settori giovanili delle migliori scuole calcio di Puglia e Basilicata. Un'organizzazione F.L. Tornei che punta sempre sulla crescita dei calciatori in erba. Abbiamo intervistato Antonio Bellavista, storico calciatore del Bari, società dove ha militato per diversi anni indossando la fascia di capitano:

 

Ciao Antonio, puoi parlarci di questo importante torneo che si svolgerà presso il Centro Sportivo Bellavista Soccer?

 

Ho l'orgoglio e la soddisfazione di portare diverse realtà dei settori giovanili di Puglia e Basilicata all'interno della mia struttura. Saranno ben 36 squadre che si affronteranno per divertimento e per agonismo. E' qualcosa di davvero importante.

 

Ci puoi parlare del Centro Sportivo Bellavista Soccer?

 

Ha circa undici anni di vita, è nato nel 2007 ed è situato a Bitonto una città di 60.000 abitanti. Ci sono 150 iscritti suddivisi tra le categorie di Allievi e Giovanissimi. Al momento stiamo avendo degli ottimi risultati in classifica, ma ciò che mi preme è arruolare bene i ragazzi. Ci siamo tolti delle soddisfazioni dando alcuni elementi a realtà importanti come Bari, Monopoli e Bisceglie, ma anche ad altre di Eccellenza per esempio. Negli anni abbiamo seminato bene e per questo ringrazio Francesco Lemma che ha portato questo torneo nella nostra realtà.

 

Siete anche legati a qualche società della massima serie?

 

Siamo affiliati con il Pescara Calcio, una realtà importante in Serie B.

 

Perché un calciatore dal passato importante come te, che tra l'altro ha indossato anche la fascia di capitano del Bari, sceglie di puntare sui giovani e farli crescere?

 

La mia idea di calcio ed investimento è nata già quando giocavo. Probabilmente perché io sono nato per strada e perché non volevo che tanti ragazzi si buttassero via senza avere dei riferimenti. Per questo è nato il mio Centro, per cercare di accogliere quegli elementi che hanno voglia di imparare e apprendere più nozioni possibili. Magari sognando di fare una carriera importante.

 

Cosa insegni per prima cosa ai ragazzi?

 

Viste le mie vicissitudini personali, io premo sul fatto di dover dare sempre il massimo e sulla sportività. Io non vorrei mai che le voci che circolano sul mio conto per via di una parentesi della mia vita li possano influenzare. Quello che ho raccolto nel corso della mia carriera me lo sono guadagnato, nessuno me lo può portar via ed ho dato tutto, sempre. Per questo insisto di sognare attraverso delle componenti importanti come l'etica, in modo che i calciatori diventino prima uomini.

 

Cosa vuoi aggiungere per finire?

 

Semplicemente un ringraziamento a Francesco Lemma per aver portato un torneo così importante nella mia struttura.

 

Contatto stampa:

Mazzarella Press Office

mazzarellapressoffice@gmail.com

 

3395020938  

]]>
Gravina Figc, sono favorevole ad un’alleanza tra me e Tommasi Sat, 20 Jan 2018 21:11:44 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466684.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466684.html DailyFocus DailyFocus Definite le candidature per le elezioni del presidente della Figc, a parlare oggi è stato Gabriele Gravina, nome ed espressione della Lega Italiana Calcio Professionistico.

FIGC:SIBILIA-GRAVINA-TOMMASI AL TAVOLO, ASPETTANDO LA SERIE A

Definite le candidature per le elezioni del presidente della Figc, si va spediti verso la data del 29 gennaio, giorno in cui si terranno le votazioni a Roma. A parlare oggi è stato Gabriele Gravina, nome ed espressione della Lega Italiana Calcio Professionistico: “I candidati sono 3, ma in realtà le aree politiche sono due: una rappresenta la continuità e l’altra l’innovazione testimoniata da me e Tommasi. Sono favorevole ad un’alleanza tra me e Tommasi”. Ricordiamo che l’altro nome a concorrere è Cosimo Sibilia.

“Viviamo in un mondo fatto di contraddizioni in cui si parte per raggiungere il più ampio consenso e per la prima volta ci sono 3 candidati, poi si parla di possibilità di lavorare su una piattaforma programmatica, ma l’unica l’ho presentata io ed in più, ancora non sappiamo quali sono i temi per rilanciare il calcio italiano”. Tra politica e tecnicismo: “La miscela, che è quello che traspare, è ciò che ho sempre condannato e non mi piace. Purtroppo il nostro calcio non sta testimoniando la corretta impostazione di un processo di riforma che merita. L’idea che si tratti di un’elezione di potere non mi piace e avverto anche uno stato di disagio, ma non posso tirarmi indietro.”

Un ritiro a sorpresa: “I candidati sono 3, ma in realtà le aree politiche sono due: una rappresenta la continuità e l’altra l’innovazione testimoniata da me e Tommasi. Sono favorevole ad un’alleanza tra me e Tommasi e se si verificherà, il ruolo di presidente non lo voglio a tutti i costi. Mi interessa l’obiettivo ed eventualmente valuterò con Damiano chi candidare, la mia idea è candidare chi ha più possibilità di centrare l’obiettivo”.

Ricette per la Nazionale: “L’allenatore non è l’elemento risolutivo della Nazionale italiana. Dobbiamo mettere insieme una classe dirigente che possa comandare il club Italia, mettere insieme i nostri tifosi, sviluppare nuovamente l’entusiasmo degli italiani magari proponendo anche un evento e mi viene in mente Euro 2028″.

 

FONTEIlSole24Ore.com

]]>
F.L. Tornei, comunicazione e ufficio stampa affidati al Mazzarella Press Office Wed, 17 Jan 2018 00:30:41 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466197.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466197.html mazzarellamaurizio mazzarellamaurizio F.L. Tornei, specializzata nella diffusione e nella promozione del calcio giovanile attraverso Tornei di alto livello in tutto il Sud Italia, comunica ufficialmente che dalla data corrente la comunicazione dell'associazione e l'ufficio stampa, sono affidati al Mazzarella Press Office. Una partnership nata dall'amicizia e dalla stima reciproca pluriennale tra Francesco Lemma e Maurizio Mazzarella. Il nuovo ufficio stampa si occuperà di tutto quello che riguarda le attività e gli eventi targati F.L. Tornei. Nelle prossime settimane, la FL. Tornei sarà protagonista di un evento di notevole spessore per il calcio giovanile, in programma in quel di Bitonto presso il “Centro Sportivo Bellavista” per la prima edizione della “Bellavista Cup” in programma domenica 28 Gennaio. Il 10 e l'11 di Febbraio prossimi invece, sarà di scena la Coppa Carnevale 2018 dove parteciperanno oltre 100 scuole calcio da tutto il Sud Italia presso l'Olimpic Center di Bari. A Locorotondo invece il 30 e 31 Marzo prossimi sul campo del Centro Sportivo Polivalente Sportlandia, sarà di scena la Coppa della Valle d'Itria per la categoria giovanissimi di calcio a 11. Per informazioni e iscrizioni ai vari tornei, è possibile contattare il numero 329/4920449 o la mail fltorneicalcio@gmail.com, mentre per l'ufficio stampa i contatti sono cell. 3395020938 e mail mazzarellapressoffice@gmail.com

]]>
Selecting the Right Kind of Sports Strapping Tape Tue, 16 Jan 2018 12:17:49 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466119.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/466119.html aldisrou aldisrou

 

Along with the countless assortments of tapes that are being made accessible in the modern marketplace, one of the most significant questions is that how to choose the right kind of tape? Well, this specific product comes with the excellent advantages. It has the potential to heal any type of injury as well. But there is a huge range of sports strapping tapes available and, which is why one should go for the best only.

Inelastic Tapes

This is a causal sports tape, which is not perfectly stretchable and it is also made up of the materials like rayon or cotton, and this is known as the inelastic strapping tape. For all of those injuries where the ultimate movement requires gets restricted entirely, this specific Sports Tape would be a perfect solution. Due to the inelastic nature, this product stays quite severe on the injured place, and it does not matter less the place move at all, therefore, blocking the movement entirely and thus confirming a speedy recovery. If you are actually dealing with any kind of severe injury like sprains, twists, or even damage in the hard tissue, go for this Inelastic Tapes.

Elastic Tapes

There is a wide range of elastic tapes available in the recent marketplace. These tapes, right apart from just being flexible in nature, prove to be the boon for injuries where the treatment actually requires some level of movements and suspensions. Generally, people who also suffer from the injuries related to softer tissues that are advised to use these kinds of Sports Strapping Tape to treat their injuries. Crepe bandage, athletic tapes, cohesive tapes, etc. are the perfect options for elastic tapes. Not just for the sports-related injuries, but this specific tape gets also used for the general treatments as well by the therapists and physiotherapists. To know about these tapes, you can go through the link of https://www.sportstapewholesalers.com.au/.

Other types

The other tapes get also used by the professionals like physiotherapists who surely deliver the needed treatment to the patients by depending upon the analysis as well. So, whenever you are going to choose any of the sports tapes, make sure that you select the absolute reliable one.

Sports Tape Wholesalers Australia Inc.

8/258 diamond creek road, Greensborough

Victoria. 3088. Australia

0407 350 113

sales@sportstapewholesalers.com.au

https://www.sportstapewholesalers.com.au/

]]>
CAMPIONATO PRIMAVERA DEBUTTO CON GOAL DI EMANUELE ZUELLI Sat, 13 Jan 2018 18:31:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/465827.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/465827.html AllenatiConNoi AllenatiConNoi  

Prima convocazione del bolzanino nel Campionato Primavera in Udinese - Chievo Verona

 

La ripresa del campionato inizia alla grande per il sedicenne altoatesino Emanuele Zuelli convocato, quasi a sorpresa, da Mister D’Anna in categoria Primavera. Quasi a sorpresa, considerando le ultime due Stagioni da titolare nel settore giovanile del Chievo, con cui sta disputando Campionato U17 e l’ultima settimana di allenamento interamente passata a Veronello, appunto con la Primavera.  Le premesse per questa convocazione c’erano tutte, ma sarebbero restate illusioni se Mister D’Anna non avesse deciso di convocarlo e dargli fiducia.

 

La partita è risultata combattuta e difficile fino dai primi minuti. L’Udinese sul campo di Manzano è subito passata in vantaggio con rete di Brunetti. Il Chievo ha risposto con realizzazioni di Juwara e Pedroni. Poi schermaglie di centrocampo hanno segnato la prima metà del secondo tempo. Mister D’Anna decide che quello è il momento per il debutto di Zuelli. L’Udinese pareggia con Garmendia. A pochi minuti dalla fine Zuelli però fissa il risultato finale sul 2:3 per la squadra clivense. Vittoria importante quella dei veronesi vista la posizione di parità in classifica alla vigilia del match ora a più tre dai bianconeri friulani.

 

 

    

]]>
CAMPIONATO PRIMAVERA DEBUTTO CON GOAL DI EMANUELE ZUELLI Sat, 13 Jan 2018 18:30:19 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/465826.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/465826.html AllenatiConNoi AllenatiConNoi  

Prima convocazione del bolzanino nel Campionato Primavera in Udinese - Chievo Verona

 

La ripresa del campionato inizia alla grande per il sedicenne altoatesino Emanuele Zuelli convocato, quasi a sorpresa, da Mister D’Anna in categoria Primavera. Quasi a sorpresa, considerando le ultime due Stagioni da titolare nel settore giovanile del Chievo, con cui sta disputando Campionato U17 e l’ultima settimana di allenamento interamente passata a Veronello, appunto con la Primavera.  Le premesse per questa convocazione c’erano tutte, ma sarebbero restate illusioni se Mister D’Anna non avesse deciso di convocarlo e dargli fiducia.

 

La partita è risultata combattuta e difficile fino dai primi minuti. L’Udinese sul campo di Manzano è subito passata in vantaggio con rete di Brunetti. Il Chievo ha risposto con realizzazioni di Juwara e Pedroni. Poi schermaglie di centrocampo hanno segnato la prima metà del secondo tempo. Mister D’Anna decide che quello è il momento per il debutto di Zuelli. L’Udinese pareggia con Garmendia. A pochi minuti dalla fine Zuelli però fissa il risultato finale sul 2:3 per la squadra clivense. Vittoria importante quella dei veronesi vista la posizione di parità in classifica alla vigilia del match ora a più tre dai bianconeri friulani.

 

 

    

]]>
mondiali Russia 2018 Wed, 29 Nov 2017 20:53:28 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/461114.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/461114.html bookonline99 bookonline99 Il Mondiale 2018 che si svolgerà in Russia non vedrà tra le protagoniste la nostra Nazionale azzurra. Sono passati tantissimi anni dall'ultima mancata qualificazione. Abbiamo dovuto attendere la conclusione di un percorso durato due anni scarsi per verificare quello che era evidente dal primo mese della gestione del nuovo staff tecnico. i Mondiali 2018, quindi, non ci vedranno protagonisti, anzi, da una settimana è partito lo studio per una pronta rinascita del nostro sistema calcistico....io oserei direi sportivo. Negli ultimi campionati europei, la stessa squadra azzurra, allenata da Antonio Conte, era riuscita a fare molto bene, battendo team importanti come il Belgio e la Spagna e uscendo solo ai rigori con la Germania. A distanza di due anni, non siamo riusciti a segnare neppure un goal, in due partite, alla Svezia. Giusto, quindi, non qualificarsi ai mondiali 2018. I mondiali 2018 saranno sicuramente affascinanti solo perchè organizzati da una super potenza mondiale, almeno dal punto di vista politico ed economico. La consapevolezza dell'importanza di questa manifestazione, si è notata soprattutto nei visi delusi e piangenti di alcuni nostri calciatori, in primis Buffon. E', sicuramente vero, che i vari Totti, Maldini, Baggio, Del Piero etc... ora non esistono, ma non qualificarsi consente di aprire un'enorme spazio e discussione sull' ultima gestione della nostra Nazionale. Lo staff era all'altezza della situazione? L'allenatore? I giocatori e soprattutto i moduli espressi erano congeniali alla nostra nazionale? I risultati e, specialmente, il referto finale parlano chiaro. Un fallimento sportivo ed economico assurdo. Il danno anche tra agenzie di gioco online italiane è notevole. Non partecipare consente di non avere a disposizione l'aspetto economico elargito per chi accede ai mondiali. La perdita dei diritti televisivi, delle sponsorizzazioni o delle banalissime cene tra gli amici durante le partite saranno una grande stangata per il calcio e lo sport in generale. Ora, dobbiamo essere pronti, professionali e professionisti nel scegliere lo staff migliore per guidare la nostra Italia. Fatto questo, saranno loro ed il nostro amore a riportare i nostri azzurri nelle posizioni mondiali che a noi spettano.

]]>
SalusBank, marchio leader nel settore dell’archiviazione e gestione di dati clinici sanitari, entra nel prestigioso team della Federcalcio Sammarinense. Sun, 22 Oct 2017 22:29:04 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/456779.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/456779.html YouAppy YouAppy VIA AL PROGETTO PILOTA TRA SALUSBANK E FSGC ARCHIVIAZIONE MEDICO-SANITARIA


 

Versione media immagine SalusBank, azienda svizzera con sede a Lugano si occupa dal 2001 di raccolta dati medici sanitari. Il database sanitario all’interno del quale vengono inserite tutte le informazioni dell'utente è allocato in server certificati e protetti per garantire che le informazioni rimangano riservate e a disposizione dell’utente quando dovesse necessitarle.

La SalusBank metterà a disposizione della Federcalcio Sammarinese un innovativo software utile all’archiviazione dei dati sanitari dei calciatori biancoazzurri: si tratta di un progetto pilota, che inizialmente verrà esteso alla Nazionale ed all’Under 21 e che permetterà di fatto al medico federale di accedere immediatamente e, ovunque si trovi, alla storia clinica del giocatore.
Condizione questa che riduce sensibilmente la possibilità di errore e, contestualmente, garantisce un’assistenza medica mirata.

Per ogni calciatore ci sarà una scheda di riferimento, che il medico potrà visionare tramite i più aggiornati sistemi di scansione d’informazioni (QR-Code, codice a barre e Rfid). “Siamo i primi ad aderire a questo progetto che insieme a quello già avviato con il NADO San Marino costituiscono i primi passi per tornare a mettere al centro dell’attenzione la salute dell’atleta, nonché uno step importante ai fini dell’educazione sanitaria dei calciatori stessi” – commenta Simone Grana, responsabile del Settore medico-sanitario della FSGC.

“E’ un progetto pilota, siamo molto emozionati e ringraziamo la Federazione Giuoco Calcio Sammarinese per aver aderito a questo progetto di educazione sanitaria. Sono i precursori di un progetto innovativo e apriranno la strada a tanti altri giocatori e squadre che sono attenti e danno valore alla propria salute.” Commenta Ivano Labruna ceo di SalusBank.

Link: http://www.salusbank.com

]]>
Humberto Rosa è morto. La nostra intervista al Centenario Tue, 12 Sep 2017 22:40:01 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/451373.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/451373.html IP Report IP Report Humberto Rosa è morto. La nostra intervista al Centenario

Lutto biancoscudato. Qualche giorno fa, esatamente l'8 settembre, è scomparso Humberto Jorge Rosa, indimenticato architetto di centrocampo del Padova di Nereo Rocco. La nostra breve video-intervista in occasione del Centenario del Padova, sette anni fa.

 

CONTINUA

]]>
Scopri il mondo di Betrally Sun, 10 Sep 2017 12:49:24 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/450771.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/450771.html choku choku Grazie a Betrally sono tantissimi gli utenti che hanno iniziato a far parte del mondo delle scommesse online. Questa importante piattaforma infatti, consente a tutti di poter effettuare le scommesse desiderate sugli eventi sportivi preferiti in maniera davvero semplice ed immediata. Proprio la facilità di accesso alla piattaforma, e la semplicità con la quale è possibile individuare gli eventi sportivi di interesse e piazzare di conseguenza la propria giocata, ha reso questo importante bookmaker uno dei più apprezzati in assoluto in tutto il settore. Piazzare una scommessa con pochi click è infatti molto importante per ogni giocatore, sia che la giocata venga piazzata tramite pc che da dispositivo mobile, ed è per questo che l'esperienza di gioco su Betrally è davvero eccellente a detta di esperti del settore e semplici appassionati di scommesse.

Sia che si desideri scommettere su eventi molto seguiti e presenti in tv quali il calcio, la formula 1, il tennis o il motomondiale, sia che si desideri piazzare la propria giocata su discipline meno seguite ma altrettanto avvincenti, con Betrally tutti potranno vivere quella piacevole esperienza di gioco ed usufruire al tempo stesso delle ottime condizioni di gioco offerte. I bonus di Betrally infatti, sono notoriamente conveniente così come le quote proposte, grazie alle quali è possibile moltiplicare in maniera considerevole ogni vincita e portare a casa somme decisamente più interessanti.

]]>
Futbol Talenti una nuova bellissima realtà Sat, 09 Sep 2017 21:07:39 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/450746.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/450746.html ASD Futbol Talenti ASD Futbol Talenti Il 4 settembre 2017 alle ore 15, si è aperto il nuovo anno sportivo 2017/2018 della ASD Futbol Talenti.

Ormai è consolidata l’impronta che il presidente Mauro Grimaldi ha, da sempre, voluto dare alla scuola, disciplina, rispetto, impegno, coesione, squadra.

La scuola si rivolge ai bambini nati dal 2012 al 2005, ma, in virtù del bellissimo campionato provinciale del 2016/2017, quest’anno partecipa, con la squadra dei 2004, anche al Campionato Regionale Lazio Giovanissimi F.B.

Uno staff tecnico di tutto rispetto composto da 8 mister qualificati e 1 preparatore portieri si dedica, ogni giorno, alla crescita degli ormai 150 bambini che fanno parte della famiglia Futbol Talenti.

Sul sito www.futboltalenti.it o sulla pagina facebook www.facebook.com/FutbolTalenti/ si potrà prendere visione di tutte le informazioni sulla scuola.

Buon calcio ragazzi

]]>
Pubblicato il calendario 2018 dei tornei internazionali di calcio giovanili e senior di Barcelonista Sporturismo Sat, 09 Sep 2017 00:49:07 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/450640.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/450640.html Jean-Laurent Besnard Jean-Laurent Besnard E' stato pubblicato nei giorni scorsi e verrà consegnato a tutte le società sportive nel corso delle prossime settimane il calendario 2018 dei tornei internazionali di calcio giovanili e senior, che vengono organizzati ogni anno a Calella, Lloret de Mar, Pineda, Malgrat, Santa Susana (Spagna, Barcellona, Costa Brava e Costa del Maresme) da Barcelonista Sporturismo.

Si tratta di tornei ormai famosissimi, come Copa Santa, Copa Catalunya, Spain Trophy ed altri ancora, ai quali partecipano complessivamente ogni anno tra le 800 e le 1.000 squadre provenienti da tutto il mondo, di cui oltre un centinaio sono italiane. Da marzo a ottobre, oltre 20.000 ragazzi calcano i campi in sintetico e si sfidano in una festa infinita, cui partecipano anche allenatori, dirigenti, allenatori.

La Costa Brava e la Costa Maresme - grazie al clima mite e invidiabile durante tutto l’anno e a strutture alberghiere e sportive all'avanguardia - ospitano da oltre trent'anni questi importanti tornei internazionali di calcio giovanili. Il contesto turistico è di prim'ordine, tale da consentire anche agli accompagnatori, ai dirigenti, ai genitori, di unire alla partecipazione sportiva anche una vera e propria vacanza, modulabile in base alle esigenze, ai desideri e agli impegni di ogni gruppo partecipante.

Barcelonista Sporturismo - che promuove e organizza soggiorni turistici a Calella, Lloret de Mar, Pineda, Malgrat, Santa Susana (Spagna, Barcellona, Costa Brava e Costa del Maresme), finalizzati alla partecipazione ai tornei internazionali di calcio - ha maturato in tutti questi anni un’esperienza che è sinonimo di qualità. La conoscenza approfondita di Calella e di Lloret de Mar consente a Barcelonista Sporturismo e ai suoi partner locali di scegliere le migliori sistemazioni in alberghi tre o quattro stelle, in pensione completa.

Sfoglia e scarica la brochure Barcelona 2018 https://issuu.com/ciairina/docs/dep_calcio2018_issuu

Visita il sito www.sporturismo.com

]]>
Preparatori atletici: l’iter professionale di Paolo Rongoni Tue, 22 Aug 2017 13:06:24 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/446310.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/446310.html articolinews articolinews Responsabile della preparazione atletica dei calciatori dell'Olympique Marsiglia, Paolo Rongoni svolge la professione di preparatore atletico da più di venti anni, attivo nel corso della lunga carriera sia nel campionato di Seria A sia nelle categorie regine di calcio all'estero.

Paolo Rongoni, preparatore atletico

L'esperienza di Paolo Rongoni nei top team calcistici

Originario di Fermo, nelle Marche, Paolo Rongoni fa capolino in Seria A grazie al Perugia, nella stagione calcistica 1997-1998. La squadra umbra lo nota grazie all'esperienza maturata nelle leghe minori al Fossombronese e all'Urbania, dove muove i primi passi professionali. Diplomatosi nel contempo come preparatore atletico professionista, lascia l'Italia nella stagione calcistica 1998/1999 per approdare nel campionato elvetico. Qui collabora dapprima con l'F.C. Sion, l'F.C. Lugano e infine, per tre anni, con il Servette F.C., team con il quale riesce a partecipare per due volte consecutive alla coppa UEFA. Nel 2005 arriva il trasferimento in Francia, dove segue la preparazione atletica dei calciatori del Le Mans Union Club. Nel Paese Transalpino Paolo Rongoni sviluppa il primo centro di ricerca di performance a livello nazionale, l'HRP, ricevendo nel 2011 il riconoscimento ufficiale del governo francese. Dopo la breve parentesi in Turchia (2011-2012), presso il Samsunspor, squadra attiva nella Süper Lig turca, torna in Italia per collaborare con la Lazio. L'esperienza si conclude positivamente grazie alla qualificazione ai quarti di finale dell'Europa League e la vittoria in Coppa Italia conseguita contro la Roma. È proprio in quest'ultima squadra che Paolo Rongoni milita per altri due anni. Prima di esser chiamato dall'Olimpique Marsiglia nel 2017, raggiunge con i giallorossi nelle stagioni 2014/2015 e 2015/2016 la qualificazione alla Champions League.

Esperienze formative di Paolo Rongoni

Dopo la maturità magistrale, Paolo Rongoni ottiene nel 1995 l'abilitazione, diploma ISEF, al ruolo di preparatore atletico e successivamente, tre anni più tardi, il diploma di preparatore atletico professionista, rilasciatogli dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio mentre già collabora con il Perugia in Serie A. Attento all'aggiornamento costante delle proprie conoscenze e competenze, si laurea nel 2010 in scienze e tecniche delle attività sportive e nel 2016 ottiene il dottorato di ricerca in Metodologie molecolari e morfo-funzionali applicate all'esercizio fisico. L'impegno nella ricerca delle performance gli ha consentito di dare vita in Francia alla creazione del progetto Human Research Performance, il primo centro di ricerca in territorio francese dedicato ai calciatori di Ligue 1. Oltre ai numerosi convegni di settore seguiti e organizzati, Paolo Rongoni ha ottenuto l'abilitazione all'uso delle più sofisticate tecnologie oggi disponibili in materia di preparazione fisica.

]]>
Come da un fallimento nasce un libro tra i più venduti su Amazon, con ben 25 recensioni a cinque stelle! Mon, 21 Aug 2017 14:46:29 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/446144.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/446144.html Giancarlo Fornei Giancarlo Fornei «Non avrei mai pensato che da un fallimento potesse nascere un libro tra i più venduti su Amazon nella sua categoria. Eppure, proprio da un fallimento (anni fa non sono riuscito ad allenare mentalmente una squadra di calcio in Toscana) è nato“Come Allenare la Mente a Vincere nello sport”, uno dei libri più venduti su Amazon nelle categorie sport e allenamento».

 Un libro che ha persino battuto (in fatto di vendite e di recensioni positive) quelli di noti psicologi dello sport.

 

Sono, infatti, ben venticinque le recensioni a cinque stelle solo su Amazon, senza contare quelle su tutti gli altri store online. 25 recensioni che parlano di un libro ben strutturato, scritto in maniera semplice e chiara. Comprensibile a tutti. Un vero e proprio manuale di allenamento mentale.

 

«Proprio perché ho faticato ad apprendere i vari presupposti di Programmazione Neuro Linguistica e non ho trovato in giro libri che mi aiutassero a mettere in pratica le varie tecniche di allenamento mentale, guidandomi passo dopo passo, ho deciso che fosse importante scrivere un libro “pratico” e allo stesso tempo usare un linguaggio semplice, comprensibile a tutti. Anche ai non addetti ai lavori». 

 

“Come Allenare la Mente a Vincere nello sport” è un libro che parla delle esperienze dirette dell’autore. Afferra per mano il lettore e lo guida in un percorso “pratico” di sette step, definiti da Giancarlo Fornei come gli step di base per cominciare ad allenare la propria mente a vincere nello sport. O almeno, a smettere di farsi condizionare dagli stati d'animo.

 

Libro che sta andando talmente bene in Italia che in questi giorni è stato tradotto e lanciato sul mercato spagnolo e portoghese...

 

Molto bella la raccomandazione nelle pagine finali del libro che il coach toscano rivolge agli allenatori dei settori giovanili, invitandoli a essere dei veri e propri “mentori”, senza limitarsi a “allenare”, ma diventando dei punti di riferimento per tutti i ragazzi.

 

L’indice del libro:

·        Premessa dell’autore;

·        Introduzione;

·        Step 1: l’importanza dello stato d’animo;

·        Step 2: Stato d’animo e fisiologia;

·        Step 3: Le tecniche di visualizzazione;

·        Step 4: Come nutrire l’inconscio;

·        Step 5: La linguistica dei vincenti;

·        Step 6: Come ancorare stati d’animo vincenti;

·        Step 7: Come definire obiettivi: il Goal Setting;

·        Uno come lui serve?

·        Conclusioni;

·        Bibliografia;

·        Ringraziamenti;

·        Una raccomandazione importante;

·        Brevi sull’autore.

 

Il libro è stato pubblicato nell’ottobre 2014. Nasce dopo un attento restyling e aggiornamento dell’audio corso in formato mp3 creato dal coach carrarese nel 2011. Si trova su Amazon, Il Giardino dei Libri e tutti gli altri store online. Naturalmente, può essere acquistato anche in libreria, attraverso il codice ISBN | 978-88-91159-24-3

 Giancarlo Fornei è un coach motivazionale, conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne”per l’esperienza di lavoro fatta con l’universo femminile (sono oltre nove anni che fa formazione e coaching quasi esclusivamente con donne). In Italia è considerato uno dei massimi esperti di autostima. Si occupa di crescita personale dal lontano 1999.

 

A questo link è possibile visitare il blog del libro (ricco di molte informazioni sull’allenamento mentale nello sport):

http://come-allenare-la-mente-a-vincere.blogspot.it/

 

 

]]>
Comunicato stampa Thu, 17 Aug 2017 10:08:04 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/445433.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/445433.html lucaterpirla lucaterpirla

È stata condotta una ricerca di mercato da Trendhim lo scorso maggio, con un questionario distribuito a più di 5600 persone, ed i risultati raccolti sono stati divertenti ed interessanti. In questo articolo si parlerà della relazione tra lo sport praticato e la frequenza dei rapporti sessuali degli uomini.

A quanto pare praticare sport non fa solo bene alla salute ma rende anche più attraenti e attivi sessualmente, l’86 % dei partecipanti ha confessato di praticare sport e di intrattenere rapporti intimi almeno due o più volte alla settimana. Il 62% di loro giocavano a calcio e hanno confessato di intrattenere rapporti intimi regolarmente. Per quanto riguarda gli altri sport, il sollevamento pesi si piazza al secondo posto con il 41% e la pallavolo al terzo posto con il 29%. In fondo alla classifica troviamo la pallamano con 15% e ciclismo con il 12%. Come si può vedere bisogna scegliere bene lo sport che si vuole praticare sia per rimanere in forma sia per essere più fortunati in amore. 


Dalla ricerca di mercato è emerso anche che i tifosi di alcune squadre italiane sono più fortunati in amore rispetto ad altri. Il Milan trionfa in questa classifica con il 56% di supporter fortunati in amore, seguita da Juventus e Fiorentina. Le squadre con i tifosi meno fortunati sono Torino, Atalanta e il Napoli. 

Guardando i risultati di questa ricerca di mercato, sembrerebbe che non solo i calciatori sono fortunati in amore ma anche i loro tifosi e praticare alcuni sport piuttosto che altri, rende più attraenti. 

Fonte: https://www.trendhim.it/trends/it/survey/


]]>
Paolo Rongoni: formazione e crescita professionale del preparatore atletico Wed, 02 Aug 2017 10:29:11 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/443457.html http://content.comunicati.net/comunicati/sport/calcio/443457.html articolinews articolinews Le tappe della crescita professionale di Paolo Rongoni, preparatore atletico che da oltre venti anni assiste i giocatori delle più prestigiose squadre d'Europa, come l'Olympique Marsiglia e l'AS Roma.

Paolo Rongoni, preparatore atletico

Paolo Rongoni: l'affermazione professionale del preparatore atletico

Le prime esperienze di Paolo Rongoni come preparatore atletico risalgono alla metà degli anni Novanta. Il professionista si fa notare nei campionati minori, supportando gli sportivi di Fossombronese (1995-1996) e Urbania (1996-.1997). La stagione successiva viene chiamato a collaborare con l'A.C. Perugia: è il suo esordio in Serie A, il più alto livello professionistico in Italia. Vi lavora fino al 1999, quando accetta nuove sfide all'estero: nel campionato elvetico opera prima all'interno dell'LNB, con F.C. Sion (1999), e in seguito nell'LNA: con l'F.C. Lugano (2000-2002) raggiunge la qualificazione ai preliminari di Champions League e Coppa Uefa. Resta in Svizzera fino al 2005, assistendo gli atleti di Servette F.C. che per due stagioni consecutive conseguono la qualificazione in Coppa Uefa. Contattato dal Le Mans, decide di trasferirsi in Francia: la collaborazione con la società calcistica francese durerà per molti anni e porterà a risultati rilevanti. Tra questi l'implementazione del progetto Human Research Permormance, HRP: si tratta del primo centro di ricerca in tutta la Francia della performance dei giocatori in Ligue 1, che dal 2011 annovera il patrocinio e il supporto economico da parte del governo francese. La carriera di Paolo Rongoni nel 2011 si arricchisce di un'ulteriore esperienza di rilievo in Turchia, dove prepara i giocatori del Samsunspor, squadra della Super Ligue turca. L'anno successivo la Lazio lo richiama in Italia: vince con i biancocelesti la Coppa Italia nella stagione 2012-13, qualificandosi inoltre ai quarti di Europa League. Passa poi alla Roma, seconda classificata in campionato, qualificata in Champions League e agli ottavi di finale dell'Europa League. Il professionista lavora ora in Francia, dove è Responsabile della Performance per l'Olympique Marsiglia.

Paolo Rongoni: l'importanza di una formazione efficace

Le esperienze professionali di Paolo Rongoni, nato a Fermo nel dicembre del 1971, sono il frutto di un importante percorso formativo. Conseguito il diploma di maturità magistrale nel 1991, il professionista si iscrive all'ISEF, dove nel 1995 ottiene l'abilitazione. Successivamente prende parte al corso di preparatore atletico professionista del Calcio della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), conseguendo il relativo diploma nel 1998. Paolo Rongoni non trascura la formazione neanche a carriera già avviata. Nel 2010 si laurea in Scienze e Tecniche dell'Attività Sportiva (109/110) quando è in Francia, mentre al rientro in Italia consegue il dottorato di ricerca (PhD) in "Metodologia molecolari e morfo-funzionali applicate all'esercizio fisico". Ha inoltre preso parte a diversi corsi di aggiornamento, specializzandosi anche nell'utilizzo di tecniche e strumentazioni di rilevazione delle funzioni fisiche degli atleti tra le più innovative al mondo.

]]>