Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Mon, 22 Oct 2018 19:46:28 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/1 QUELLI CHE IL CALCIO OGGI MIA CERAN CON SUPER MINIGONNA Sun, 21 Oct 2018 17:01:17 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497798.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497798.html Press Italia Press Italia

Oggi nel programma Quelli che il Calcio, la conduttrice Mia Ceran si è presentata con una ultra minigonna di pelle rossa,con ammiccamenti sexy da sbalordire la platea televisiva di Rai 2
In una nota dall'Associazione Amici dello Spettacolo afferma: "oggi la giornalista Mia Ceran ha osato oltre il pudore, non può una conduttrice esibirsi
come una ballerina di lap dance" 

L'ufficio stampa 


]]>
Cerimonia a villa Glori Sat, 20 Oct 2018 17:51:27 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497780.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497780.html Cinzia Cinzia  

L’Istituto Internazionale di Studi “Giuseppe Garibaldi”

invita

alla celebrazione del 151° anniversario

del fatto d’arme di villa Glori

(23 ottobre 1867)

 

Martedì 23 ottobre 2018, alle ore 10,30, a villa Glori (presso la colonna commemorativa di piazzale del Mandorlo) verrà commemorato il fatto d’arme occorso durante la Campagna Nazionale dell’Agro Romano del 1867, che si concluse con la battaglia di Mentana tra gli uomini di Garibaldi e i francopontifici.

“Lo scontro di Villa Glori – spiega il prof. Franco Tamassia, direttore dell’Istituto -avvenne fra preponderanti forze di guardie svizzere e 78 garibaldini che tentavano di entrare in Roma per suscitarne l’insurrezione armata, agli ordini di Enrico Cairoli che muore sul campo e del fratello Giovanni che morirà in conseguenza delle ferite riportate.

Alla cerimonia interverranno Autorità militari e civili, Associazioni d’Arma, Associazioni Risorgimentali della Capitale nonché studenti e insegnanti di alcuni Istituti di Istruzione.

La Banda musicale del Corpo della Polizia di Stato eseguirà gli inni risorgimentali e di rito durante la deposizione della corona.

Il picchetto armato fornito dal Reparto della Cavalleria “Lancieri di Montebello” renderà gli onori militari.

]]>
PREMIO CAPRI – S. MICHELE XXXV EDIZIONE 2018 Fri, 19 Oct 2018 12:39:22 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497689.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497689.html Antonio Del Piano Antonio Del Piano  

Anacapri, 19 ottobre 2018 - Nell’ambito della XXXV edizione del Premio Capri – San Michele in programma domani 20 ottobre alle ore 10 nell’Auditorium Comunale di Anacapri, si svolgerà anche la cerimonia di consegna del Premio di Giornalismo Italo De Feo 2018 a Carlo Verna presidente nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

A consegnare il premio sarà la giornalista ed ex senatrice Diana De Feo.

“Questo premio di giornalismo intitolato da oltre venti anni a mio padre, ha dichiarato Diana De Feo, cade in un momento di grande incertezza dal punto di vista della professione. Per la comunicazione infatti più che un’epoca di cambiamento assistiamo, già da qualche anno a dire il vero, ad un cambiamento di epoca con risvolti al momento imprevedibili per la società tutta. I recenti disegni poi di parte del governo sull’abolizione della governance giornalistica con la minaccia sempre più ventilata di eliminare l’Ordine, minano alla base la divisione, l’autonomia e l’indipendenza dei poteri - quale il giornalismo è in una sana democrazia - per i quali e per il quale si è sempre battuto mio padre e che sono oggi tuttora validi”.

 

Italo De Feo è stato un giornalista e dirigente Rai, scrittore, critico letterario e saggista. Nato a Mirabella Eclano il 30 aprile del 1912, si laureò a Napoli in giurisprudenza ed intraprese subito la professione di insegnante. Ma, a causa delle sue idee giudicate non in linea col regime fascista, nel 1933 fu arrestato e deferito al Tribunale Speciale. Italo De Feo fu quindi costretto a trascorrere una parte della sua esistenza a Cagli, città che molti anni dopo – nel novembre del 2010 - gli conferirà la cittadinanza onoraria alla memoria.

Dopo l'8 settembre del 1943 tornò a Napoli dove ricoprì prima il ruolo di capo dell'ufficio stampa del Comitato di Liberazione Nazionale (CLN), per poi diventare membro della Commissione nazionale della stampa e capo dell'ufficio radio della Presidenza del Consiglio. L'attività giornalistica lo portò negli anni a collaborare con Time, Life, Il Mondo, Il Giornale d'Italia, La Gazzetta del Popolo, Il Resto del Carlino, il Giornale di Brescia e La Nazione.

Dal 1944 fino al dicembre del 1946 fu segretario e stretto collaboratore di Palmiro Togliatti; ma la conoscenza diretta di taluni eventi comportò la rottura con il PCI.

Amico e consigliere di Giuseppe Saragat fu con lui tra i fondatori l'11 gennaio del 1947 del Partito Socialista dei Lavoratori Italiani in seguito alla scissione di Palazzo Barberini.

Nella RAI, nella quale sin dal principio fu uno dei primi organizzatori e promotori, fu direttore per poi passare alla vicepresidenza. Incarico quest'ultimo che ricoprì per undici anni dal 1964 al 1975.

Fu anche sostenitore e promotore fin dal 1971 del Sindacato Libero Scrittori Italiani, organismo per il quale nel 1985, poche settimane prima di morire, continuava a battersi per averlo libero, autorevole e pienamente autonomo.

In campo televisivo Italo De Feo è stato autore di molti programmi e film per la televisione alcuni dei quali hanno conseguito un successo internazionale. Fu autore e promotore di numerose pubblicazioni, saggi, pellicole su personaggi storici e politici, su scrittori e letterati, sul giornalismo e sulla cultura in genere. Molti suoi libri sono tuttora in catalogo presso la casa editrice Mondadori. Della sua produzione letteraria vanno soprattutto ricordati “Venti secoli di giornalismo”, “L'Italia dei nostri nonni”, “L'ultima Italia”, “Giovanna d'Angiò regina di Napoli”.

Morì a Roma il 6 marzo del 1985.

 

PREMIO CAPRI – S. MICHELE XXXV EDIZIONE 2018

OPERE VINCITRICI E PREMIATI

PREMIO CAPRI – S. MICHELE - Il crollo del Noi di VINCENZO PAGLIA Laterza

PREMIO DI GIORNALISMO ITALO DE FEO - CARLO VERNA Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti

PREMIO ATTUALITA’- Vangelo e Psiche di LUIGI DE SIMONE e GIAMPAOLO PAGANO Cantagalli

PREMIO GIOVANI - Crescere digitali a cura di ANNA TERESA BORRELLI, CLAUDIA D’ANTONI, MARTINO NARDELLI AVE

PREMIO POLITICA - Alfieri politico di STEFANO DE LUCA Rubbettino

PREMIO STORIA - Cultura e petrolio di MAURIZIO ROMANO Il Mulino

PREMIO PER L’OPERA CESARE CAVALLERI - Per meglio vivere. Una conversazione con JACOPO GUERRIERO La Scuola

PREMIO SUOR SERAFINA - E adesso la palla passa a me di ANTONIO MATTONE Guida

PREMIO SERAFINO CIMINO - Lo Sconosciuto accanto. Storie di conversioni nel Giappone di oggi di TIZIANO TOSOLINI EMI

PREMIO LAURA ROLANDI - Un gesuita a Scampia di FABRIZIO VALLETTI EDB

PREMIO EDITORIA - Vita e Pensiero Nel centenario della fondazione.

PREMIO PAESAGGIO - Luoghi dell’Infinito Rivista di itinerari, arte e cultura. Nel ventesimo della fondazione

PREMIO AXEL MUNTHE - SALVATORE GRIMALDI Imprenditore italo – svedese

PREMIO IMPEGNO PER L’ISOLA - KARINA LATERZA Segretario Generale  Prix Italia

PREMIO DI VARIA UMANITA’ - Vania De Luca Presidente dell’Unione Cattolica Stampa Italiana Direttore della rivista “Desk”

PREMIO ANACAPRI L’AMO DI CAPRI - Associazione Ambientale- Sportiva-Culturale

 

 

 

 

]]>
PREMIO CAPRI – S. MICHELE XXXV EDIZIONE 2018 Fri, 19 Oct 2018 12:38:53 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497688.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497688.html Antonio Del Piano Antonio Del Piano Anacapri, 19 ottobre 2018 - Nell’ambito della XXXV edizione del Premio Capri – San Michele in programma domani 20 ottobre alle ore 10 nell’Auditorium Comunale di Anacapri, si svolgerà anche la cerimonia di consegna del Premio di Giornalismo Italo De Feo 2018 a Carlo Verna presidente nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

A consegnare il premio sarà la giornalista ed ex senatrice Diana De Feo.

“Questo premio di giornalismo intitolato da oltre venti anni a mio padre, ha dichiarato Diana De Feo, cade in un momento di grande incertezza dal punto di vista della professione. Per la comunicazione infatti più che un’epoca di cambiamento assistiamo, già da qualche anno a dire il vero, ad un cambiamento di epoca con risvolti al momento imprevedibili per la società tutta. I recenti disegni poi di parte del governo sull’abolizione della governance giornalistica con la minaccia sempre più ventilata di eliminare l’Ordine, minano alla base la divisione, l’autonomia e l’indipendenza dei poteri - quale il giornalismo è in una sana democrazia - per i quali e per il quale si è sempre battuto mio padre e che sono oggi tuttora validi”.

 

Italo De Feo è stato un giornalista e dirigente Rai, scrittore, critico letterario e saggista. Nato a Mirabella Eclano il 30 aprile del 1912, si laureò a Napoli in giurisprudenza ed intraprese subito la professione di insegnante. Ma, a causa delle sue idee giudicate non in linea col regime fascista, nel 1933 fu arrestato e deferito al Tribunale Speciale. Italo De Feo fu quindi costretto a trascorrere una parte della sua esistenza a Cagli, città che molti anni dopo – nel novembre del 2010 - gli conferirà la cittadinanza onoraria alla memoria.

Dopo l'8 settembre del 1943 tornò a Napoli dove ricoprì prima il ruolo di capo dell'ufficio stampa del Comitato di Liberazione Nazionale (CLN), per poi diventare membro della Commissione nazionale della stampa e capo dell'ufficio radio della Presidenza del Consiglio. L'attività giornalistica lo portò negli anni a collaborare con Time, Life, Il Mondo, Il Giornale d'Italia, La Gazzetta del Popolo, Il Resto del Carlino, il Giornale di Brescia e La Nazione.

Dal 1944 fino al dicembre del 1946 fu segretario e stretto collaboratore di Palmiro Togliatti; ma la conoscenza diretta di taluni eventi comportò la rottura con il PCI.

Amico e consigliere di Giuseppe Saragat fu con lui tra i fondatori l'11 gennaio del 1947 del Partito Socialista dei Lavoratori Italiani in seguito alla scissione di Palazzo Barberini.

Nella RAI, nella quale sin dal principio fu uno dei primi organizzatori e promotori, fu direttore per poi passare alla vicepresidenza. Incarico quest'ultimo che ricoprì per undici anni dal 1964 al 1975.

Fu anche sostenitore e promotore fin dal 1971 del Sindacato Libero Scrittori Italiani, organismo per il quale nel 1985, poche settimane prima di morire, continuava a battersi per averlo libero, autorevole e pienamente autonomo.

In campo televisivo Italo De Feo è stato autore di molti programmi e film per la televisione alcuni dei quali hanno conseguito un successo internazionale. Fu autore e promotore di numerose pubblicazioni, saggi, pellicole su personaggi storici e politici, su scrittori e letterati, sul giornalismo e sulla cultura in genere. Molti suoi libri sono tuttora in catalogo presso la casa editrice Mondadori. Della sua produzione letteraria vanno soprattutto ricordati “Venti secoli di giornalismo”, “L'Italia dei nostri nonni”, “L'ultima Italia”, “Giovanna d'Angiò regina di Napoli”.

Morì a Roma il 6 marzo del 1985.

 

PREMIO CAPRI – S. MICHELE XXXV EDIZIONE 2018

OPERE VINCITRICI E PREMIATI

PREMIO CAPRI – S. MICHELE - Il crollo del Noi di VINCENZO PAGLIA Laterza

PREMIO DI GIORNALISMO ITALO DE FEO - CARLO VERNA Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti

PREMIO ATTUALITA’- Vangelo e Psiche di LUIGI DE SIMONE e GIAMPAOLO PAGANO Cantagalli

PREMIO GIOVANI - Crescere digitali a cura di ANNA TERESA BORRELLI, CLAUDIA D’ANTONI, MARTINO NARDELLI AVE

PREMIO POLITICA - Alfieri politico di STEFANO DE LUCA Rubbettino

PREMIO STORIA - Cultura e petrolio di MAURIZIO ROMANO Il Mulino

PREMIO PER L’OPERA CESARE CAVALLERI - Per meglio vivere. Una conversazione con JACOPO GUERRIERO La Scuola

PREMIO SUOR SERAFINA - E adesso la palla passa a me di ANTONIO MATTONE Guida

PREMIO SERAFINO CIMINO - Lo Sconosciuto accanto. Storie di conversioni nel Giappone di oggi di TIZIANO TOSOLINI EMI

PREMIO LAURA ROLANDI - Un gesuita a Scampia di FABRIZIO VALLETTI EDB

PREMIO EDITORIA - Vita e Pensiero Nel centenario della fondazione.

PREMIO PAESAGGIO - Luoghi dell’Infinito Rivista di itinerari, arte e cultura. Nel ventesimo della fondazione

PREMIO AXEL MUNTHE - SALVATORE GRIMALDI Imprenditore italo – svedese

PREMIO IMPEGNO PER L’ISOLA - KARINA LATERZA Segretario Generale  Prix Italia

PREMIO DI VARIA UMANITA’ - Vania De Luca Presidente dell’Unione Cattolica Stampa Italiana Direttore della rivista “Desk”

PREMIO ANACAPRI L’AMO DI CAPRI - Associazione Ambientale- Sportiva-Culturale

 

 

]]>
Sposi Dario Duro e Loredana Gaudiosi Fri, 19 Oct 2018 09:26:39 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497667.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497667.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Il re dell’accoglienza, accoglie i suoi ospiti

Uno dei più noti artefici dell’Ospitalità in Campania, il maître Dario Duro, per un giorno ha dedicato alla sua causa, l’arte dell’Accoglienza, riservandola a 110 invitati per il suo matrimonio con Loredana Gaudiosi. Il Duro, che oltre ad essere il vice fiduciario della sezione Napoli dell’Associazione Maître Italiani Ristoranti e Alberghi, e anche incaricato di PR e contatti con le altre associazioni del settore F&B, ed a questi incarichi aggiunge anche l’essere un socio ADA, ed anche un Capo Barman Aibes con l’incarico di referente di questa per l’agro Nolano Vesuviano, da qualche anno è il direttore della prestigiosa location di Palazzo Milano a Nocera Inferiore, proprio il luogo che grazie al titolare della struttura Nicola Milano, è divenuta per il suo sogno di matrimonio con Loredana una bomboniera dell’Accoglienza. Certamente la dimora storica del 700 della famiglia Milano, che sorge nel borgo vescovile della cittadina salernitana, di recente sapientemente restaurata è stata grazie a Nicola Milano, che l‘ha offerta al suo collaboratore Direttore della struttura, un regalo che Dario Duro, meritava, anche per i risultati che con l’opera di questo meritevole maître, questo palazzo sta ottenendo ospitando in un ambiente esclusivo festeggiamenti per giorni speciali da ricordare. L’evento nunziale di Dario e Loredana, iniziato con la cerimonia religiosa nel Santuario della Madonna dell’Arco, con la celebrazione del rito da parte di Padre Davide D’Avino, con testimoni l’imprenditrice Antonella Tizzano ed il marito Gennaro Esposito, è poi continuato trasferendosi a Palazzo Milano. Nella corte interna dello storico palazzo con al centro il pozzo, finemente lavorato, in pietra lavica che incoronato da un glicine secolare segna l’accesso al gran giardino ed alla scala aperta napoletana che porta al piano nobile dove si è svolto il pranzo, gli ospiti di Dario, hanno potuto godere della perfetta organizzazione da lui stesso messa a punto e gestita da suoi allievi. Collaboratori, che per le loro capacità hanno riscosso consensi ed applausi da parte degli intervenuti, cosa che è ormai consuetudine anche in altri eventi che l’edificio ospita, anche perché la serietà, capacità di servizio, ed attenzione allo stesso, sono qualità da loro possedute e che cercano sempre più di esprimere al meglio grazie anche allo sprono che Duro imprime loro.  E’ stata una festa bellissima in tutti i suoi aspetti, a cominciare dagli ospiti presenti: parenti, amici, autorità, operatori del settore turistico e della ristorazione, chef, produttori di eccellenze campane, giornalisti ed altri. Fra i tanti presenti ricordiamo la famiglia Milano al completo, la famiglia Da Vinci, Franco Lobefalo (Manager dei Vip), Giuseppe Mascolo già direttore generale del teatro Bellini di Napoli e attualmente presidente del premio Neaples an World e manager culturale, il Cav. Giuseppe Di Napoli, Gran Maestro della Ristorazione ed anche la dottoressa Lia Cantone e Antonio Tresa, rispettivamente mamma e fratello della bellissima Laura Tresa. Un servizio impeccabile non poteva mancare in una tale kermesse e all’uopo si sono prodigati i soci Amira Antonio Scherillo e Luigi Liguori, il Prof. Luigi Pellegrino, magistralmente diretti da Mario Golia Tesoriere dell’Amira Napoli Campania che, con la sua esperienza altissima e consolidata negli anni, ha dato quel tocco di classe che l’evento richiedeva. Altra nota di qualificazione per la fantastica riuscita del momento indimenticabile di Dario e Loredana è stato l’affidare l’elaborazione dei piatti al grande maestro dell’Arte culinaria Arturo Fusco, coadiuvato nella sua opera dall’altrettanto bravo chef Angelo Arrichiello. Il luculliano menù è stato composto da: Cruditè di pesce declinato in vari sapori; Tortino di polpo e patate con rosa di Salmone su croccante di finocchio; Raviolo alla Nettuno in guazzetto d’Astice; Risotto con zucchine, fiorilli, pancetta croccante, fonduta e tartufo campano; Darna di Cernia di mare (pescato del giorno) con panura al lime e pepe rosa; Pomodoro gratinato e corona di melanzane; Cialda con fantasia di frutta; Buffet di torte; Selezione di piccola pasticceria e Mousse nei vari gusti.

Ad accompagnare l’aperitivo, i sommelier Anna Zanca e Raffaele Cannavacciuolo hanno servito un Fiano ed un Rosato briosi “Filadoro Frizzy”, è seguito un bianco di Paestum il “Ripaudo” di Tenuta Macellaro, proposto da Massimiliano Cosenza tesoriere ONAV di Salerno. Una giornata nella quale non sono mancati anche momenti di intrattenimento come quello dell’esibizione, al momento del buffet di dolci, del barman acrobatico Aibes nonché Campione Nazionale di categoria e Consigliere Nazionale del sodalizio, Luigi Sgaglione, che dopo lo show acrobatico ha anche dedicato il suo cocktail “Tiki” agli sposi, concludendo con l’elaborazione di un “Mojto” per tutti gli ospiti. Anche musicalmente, fortemente applaudita, è stata l’esibizione di Rocco Di Maiolo al sax – in sala dj Felix di Radio Marte e il magico suono del vilino, che con Antonio Ruocco ha accompagnato il taglio della torta nunziale. Momento nel quale il sommelier e Maestro Sauber Pasquale Brillante, si è esibito nello spettacolare “Sabrage” e con la sua apposita sciabola, con l’attraente rito della “sciabolata” ha stappato la mega bottiglia di bollicine “Franciacorta – Boccadoro” che la giornalista Sabrina Abbrunzo ha donato agli sposi. Le tradizionali, ma in questo caso eccellenti bollicine, con il brindisi, sono state anche il momento di commiato con gli intervenuti, lo scambio di auguri con la consegna bomboniere che è terminato con la degustazione di liquori artigianali di “Terre Pompeiane” offerti da Vincenzo Avitabile, unitamente alla novità del “Babà Re” (liquore alla crema di latte e rum con pezzetti di babà) e alla Vodka “Onemore”. Altra eccellenza del territorio in degustazione, il famoso “Nucillo ‘e curti” di Vincenzo D’Alessandro ed altri distillati accompagnati da sigari e cuoricini di cioccolato artigianale. Tutti gli allestimenti, dalla chiesa al taglio torta, sono stati realizzati dalla ditta SDM EXPERIENCE di Brusciano, a cura di Steve Di Maio, in collaborazione con Wedding Solution di Andrea Riccio. Una intera giornata che, come voluta dagli sposi, ha risposto in pieno a tutte le sue aspettative di svolgimento, come dimostrano gli scatti fotografici realizzati da Salvatore Franchini, regalando al termine l’auspicio che tutta la loro vita che auguriamo lunga, ansi lunghissima, possa essere vissuta con il conseguimento d’ogni loro desiderio ed un benessere in senso lato, prioritariamente riferito alla salute perché quando c’è quella per chi si vuol veramente bene e si ama come questi due giovani, il resto vien di per se.

Giuseppe De Girolamo

]]>
Compleanno Cirkoloco 21/10 ore 17.30 Exfila, Firenze Thu, 18 Oct 2018 14:49:27 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497615.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497615.html Psicoanalista Junghiano a Firenze Psicoanalista Junghiano a Firenze Domenica 21 ottobre si celebra il primo compleanno del Cirkoloco presso la sede Exfila di Firenze, Via Leto Casini 11.

Cirkoloco è un progetto dell'Associazione Bottega del Tempo che si fonda sul reinserimento sociale e lavorativo di persone con storie di disagio psichico. 

Il dott. Francesco Carletti, psicologo psicoterapeuta e psicoanalista junghiano di Firenze, illustra in un articolo di taglio psicoanalitico il passaggio di questo progetto da un luogo piccolo e isolato ad uno più grande e con maggiori potenzialità evolutive.

]]>
Proiezione del 34 anniversario della fondazione dell'Associazione Internazionale degli Scientologist Thu, 18 Oct 2018 13:29:28 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497547.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497547.html Scientology Brescia Scientology Brescia Sabato 20 verrà presentato a Brescia presso l'Hotel Fiera di Via Orzinuovi la celebrazione dell'anniversario della fondazione della IAS l'associazione internazionale degli Scientologist svoltasi a Saint Hill nel Sussex in Inghilterra 34 anni fa.

Le attività sociali finanziate dagli Scientologist

Il 5 Ottobre si è festeggiata la 34^ ricorrenza della fondazione della IAS, l'Associazione Internazionale degli Scientologist che risale al 1984. L'associazione riunisce gli Scientologist in tutto il mondo ed attraverso il loro sostegno rende possibili le campagne di impegno sociale di Scientology. Le donazioni dei membri IAS hanno permesso di istituire strutture secolari internazionali di miglioramento sociale, che utilizzano le scoperte di L. Ron Hubbard

 

Sabato gli Scientologist bresciani si riuniranno presso l'Hotel Fiera per assistere alla presentazione degli straordinari conseguimenti che nell'ultimo anno si sono concretizzati.

Le donazioni degli Scientologist finanziano, attraverso l'associazione internazionale, campagne per il rispetto dei Diritti Umani nel campo della salute mentale, di prevenzione all'uso di droghe, di promozione della Carta Internazionale dei Diritti Umani, dei Ministri volontari e della Via della Felicità che diffonde i valori morali nella società.

Infine verrà presentata la nuova stagione di Scientology Network il canale televisivo presentato a Marzo di quest'anno e che si arricchisce di nuovi episodi della serie "Io sono uno Scientologist" e di "Inside Scientology" che presenta le sedi della chiesa dal suo interno.

Concluderà l'evento, un breve discorso del Leader Ecclesiastico della religione di Scientology David Miscavige, che ha sottolineato l'importanza di continuare ad aiutare il mondo con le attività sociali in modo da riuscire a renderlo davvero un mondo migliore. Il tutto senza farsi distrarre da contrapposizioni sociali che i media in tutto il mondo ci sottopongono.

La storia della Associazione.

La IAS è stata creata nel 1984, momento in cui la libertà religiosa di Scientology era a rischio. I delegati delle Chiese di Scientology a livello mondiale si sono riuniti a Saint Hill Manor (casa di L. Ron Hubbard tra il 1959 e il 1966) riconoscendo la necessità di unire tutti gli Scientologist in un organismo internazionale. Per confermare la propria dedizione agli obiettivi di Scientology, i primi delegati della IAS formularono e firmarono La Promessa all’Umanità. 

Lo scopo della IAS è: “Unire, promuovere, sostenere e proteggere la religione di Scientology e gli Scientologist in ogni parte del mondo in modo da raggiungere le Mete di Scientology formulate da L. Ron Hubbard”.

La IAS è stata creata per garantire che gli Scientologist siano sempre liberi di praticare la propria religione, ed assiste le Chiese di Scientology e gli Scientologist che si trovino ad affrontare persecuzioni religiose. La IAS si applica anche al fine di garantire la libertà religiosa per tutti.

Oggi, Scientology si sta espandendo ad un ritmo sempre crescente ed il tempo in cui doveva difendersi da sola è ormai lontano. Di conseguenza, la IAS ora concede i fondi necessari a patrocinare campagne che stanno veramente trasformando il destino della Terra. I membri della IAS mettono allo scoperto quelle problematiche che, nel tessuto sociale, hanno tradizionalmente condotto al crollo della civiltà e diffondono soluzioni a tali problematiche basate sulle opere di L. Ron Hubbard.

]]>
Una science star giudice della NASA Space Apps Challenge Brescia Thu, 18 Oct 2018 13:27:32 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497546.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497546.html COSMOS Media Italia COSMOS Media Italia

Il divulgatore scientifico Emmanuele Macaluso, fondatore di COSMOBSERVER, giudice nella sede di Brescia della kermesse internazionale promossa dalla NASA

 

Si svolgerà a Brescia il 20 e 21 ottobre, presso il MO.CA. in Via Moretto 78, l’edizione italiana della NASA Space Apps International Challenge promossa dalla NASA (National Aeronautics and Space Administration), l’agenzia spaziale statunitense. 

 

NASA Space Apps è nata come international challenge nel 2012. Promossa dalla NASA, riunisce programmatori, scienziati, designer, storyteller, maker, costruttori, tecnici, e tutti gli entusiasti dello spazio che si uniscono per affrontare le sfide del futuro.

 

Emmanuele Macaluso farà parte della commissione che giudicherà i progetti presentati dai team partecipanti.

Divulgatore scientifico, autore di saggi e del Manifesto del Marketing Etico, fondatore del sito di divulgazione dedicato allo spazio COSMOBSERVER, Emmanuele Macaluso viene considerato una science-star e per la sua autorevolezza e capacità divulgativa è stato definito dalla stampa l’Al Gore italiano. È autore di centinaia di articoli scientifici su prestigiose testate ed è uno dei massimi esperti mondiali di inquinamento luminoso.

(Biografia completa http://www.emacaluso.com/profile.htm).

 

Maggiori informazioni sulla Space Apps Challenge Brescia a questo link https://2018.spaceappschallenge.org/locations/brescia

]]>
Una science star giudice della NASA Space Apps Challenge Brescia Thu, 18 Oct 2018 13:27:04 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497543.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497543.html COSMOS Media Italia COSMOS Media Italia

Il divulgatore scientifico Emmanuele Macaluso, fondatore di COSMOBSERVER, giudice nella sede di Brescia della kermesse internazionale promossa dalla NASA

 

Si svolgerà a Brescia il 20 e 21 ottobre, presso il MO.CA. in Via Moretto 78, l’edizione italiana della NASA Space Apps International Challenge promossa dalla NASA (National Aeronautics and Space Administration), l’agenzia spaziale statunitense. 

 

NASA Space Apps è nata come international challenge nel 2012. Promossa dalla NASA, riunisce programmatori, scienziati, designer, storyteller, maker, costruttori, tecnici, e tutti gli entusiasti dello spazio che si uniscono per affrontare le sfide del futuro.

 

Emmanuele Macaluso farà parte della commissione che giudicherà i progetti presentati dai team partecipanti.

Divulgatore scientifico, autore di saggi e del Manifesto del Marketing Etico, fondatore del sito di divulgazione dedicato allo spazio COSMOBSERVER, Emmanuele Macaluso viene considerato una science-star e per la sua autorevolezza e capacità divulgativa è stato definito dalla stampa l’Al Gore italiano. È autore di centinaia di articoli scientifici su prestigiose testate ed è uno dei massimi esperti mondiali di inquinamento luminoso.

(Biografia completa http://www.emacaluso.com/profile.htm).

 

Maggiori informazioni sulla Space Apps Challenge Brescia a questo link https://2018.spaceappschallenge.org/locations/brescia

]]>
I DIRITTI UMANI IN MUSICA Thu, 18 Oct 2018 13:04:31 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497534.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497534.html Chiesa di Scientology della città di Pordenone Chiesa di Scientology della città di Pordenone Domenica 21 ottobre, in occasione della manifestazione “Incontriamoci a Pordenone” i volontari dell’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus distribuiranno opuscoli gratuiti contententi la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ai passanti.

Lo stand sarà attivo dalle 8 alle 19 con l’esposizione di materiale informativo e dalle ore 16 ospiterà il concerto dell’artista Noel Gilda, che arriverà da Roma per allietarci cantando brani jazz e recitando i 30 Diritti Umani.

@page { margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120% }

Questo tipo di attività ha lo scopo di promuovere la conoscenza dei 30 Diritti Umani ratificati dall’Onu nel 1948 ed è resa possibile grazie al gruppo locale dell’Associazione ed al Dipartimento per i Diritti Umani della Chiesa di Scientology della città di Pordenone, il cui obbiettivo è racchiuso nelle parole del suo fondatore L. Ron Hubbard: “I Diritti Umani devono diventare una realtà, non un sogno idealistico”.

]]>
SOSTENERE UN’ISTRUZIONE EFFICACE SULLA DROGA E INIZIATIVE DI PREVENZIONE Thu, 18 Oct 2018 11:46:38 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497497.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497497.html Riforme Sociali Riforme Sociali

Facendo riferimento all’impatto devastante della droga sulla società, l’autore, umanitario e fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard ha scritto: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze biochimiche. Queste possono ridurre le persone in condizioni che non solo sono proibitive e distruttive per la salute, ma che sono tali da impedire ogni progresso stabile verso il benessere mentale o spirituale”. Questa affermazione porta alla sua successiva valutazione sul ruolo che l’uso di droga gioca nella disgregazione del tessuto sociale: “La ricerca dimostra che le droghe sono l’elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale”.

Inoltre la ricerca di L. Ron Hubbard in questo campo ha portato al mondo soluzioni senza precedenti per la riabilitazione dalla droga. Questo, a sua volta, ha spronato la Chiesa e gli Scientologist a dare il via al programma laico La Verità sulla Droga, tramite il quale, da vent’anni, lavorano per informare correttamente milioni di persone sugli stupefacenti.

La Chiesa e i suoi fedeli si dedicano a sradicare l’uso di droga attraverso l’istruzione e collaborano con  tutti coloro che condividono l’obiettivo di un mondo libero dalla droga.

E a proposito di questo a Roma Sabato 14 ottobre  I Volontari di Un Mondo Libero dalla Droga si sono uniti ad un’importante riunione con altri gruppi di volontariato che hanno lo stesso nobile scopo. Una quarantina di persone composte da religiosi, insegnanti, educatori e genitori hanno gettato le basi per una efficace collaborazione che li vedrà dedicarsi a contrastare la droga con la conoscenza.

 

 

 

]]>
Ripristinare dignità e decoro nel campo della salute mentale. Thu, 18 Oct 2018 11:46:00 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497496.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497496.html Riforme Sociali Riforme Sociali

Martedi 16 ottobre, la Chiesa di Scientology di Roma ha salutato la Giornata Mondiale della Salute Mentale, che si celebra il 10 ottobre  di ogni anno, con un convegno organizzato dalla locale rappresentanza del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani.

 

Si è trattato di una serata dedicata a ribadire e sottolineare l’importanza del rispetto della dignità umana in un campo, quello della salute mentale, dove una certa psichiatria si è tristemente distinta per abusi e brutalità. Ospite della serata il Dott. Giorgio Vitali, ex informatore medico scientifico, che ha esposto come in spregio alla dignità umana, l’industria del farmaco e dello psicofarmaco indulge spesso in campagne di marketing finalizzate più al profitto che ad una vera intenzione di cura.

I presenti hanno anche assisitito ai primi tre capitoli del documentari “Macabri Profitti- La storia mai raccontata degli psicofarmaci” con cui il Citizen Commission on Human Rights rivela una brutale ma ben fortificata macchina fabbrica-soldi grazie a più di 175 interviste ad avvocati, esperti della salute mentale, familiari delle vittime e gli stessi sopravvissuti.

 

 

E’ stata quindi presentata l’iniziativa educativa del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, che ha realizzato una serie di materiali per innalzare la consapevolezza del pubblico sugli abusi nel campo della salute mentale raccogliendo nel corso degli anni centinaia di denunce e tutelato i diritti di moltissimi cittadini.  Tra le molte campagne condotte, ricordiamo quella sul consenso informato in relazione all'elettroshock, la serie d'ispezioni a sorpresa, effettuate nei residui manicomiali italiani nei primi anni '90 (che portarono alla loro chiusura), attività d'informazione e sensibilizzazione sui temi dell'uso di psicofarmaci sui minori, sugli anziani e sul trattamento sanitario obbligatorio.

 

Come parte del loro codice religioso, gli Scientologist si impegnano “a scoprire e contribuire ad eliminare qualsiasi pratica fisicamente dannosa nel campo della salute mentale” e, quindi, determinare un clima di sicurezza e protezione per la guarigione mentale.

Con questo in mente, nel 1969 gli Scientologist fondarono il Citizens Commission on Human Rights (CCHR, in Italia CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani), un ente di tutela che indaga ed espone le violazioni psichiatriche dei diritti umani. Oggi il CCHR è una forza a livello mondiale che lavora attivamente per eliminare i trattamenti brutali, le pratiche criminali e le violazioni dei diritti umani nel campo della salute mentale. Ha contribuito a far promulgare più di 150 leggi che proteggono le persone da pratiche abusanti e coercitive nel campo della salute mentale.

 

 

]]>
SCIENTOLOGY - UNA RELIGIONE CONTEMPORANEA Thu, 18 Oct 2018 09:39:41 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497460.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497460.html Chiesa di Scientology di Milano Chiesa di Scientology di Milano
Anche se Scientology ha un debito spirituale con le fedi orientali, essa ha avuto origine in occidente e pertanto le sue credenze sono espresse nel linguaggio tecnologico della metà del ventesimo secolo. Scientology aggiunge a questi concetti spirituali, una tecnologia esatta e realizzabile per l'applicazione degli stessi alla vita.

La dottrina religiosa di Scientology include certe verità fondamentali, prima fra tutte è che l'uomo è un essere spirituale la cui esistenza si estende oltre il ciclo di una singola vita ed è dotato di capacità che vanno ben al di là di quelle che egli di norma crede di possedere. L'uomo non solo è in grado di risolvere i propri problemi e di raggiungere i propri obiettivi ed una felicità duratura, ma è anche in grado di raggiungere nuovi forme di consapevolezza spirituale di cui non avrebbe mai sognato l'esistenza.


Scientology sostiene che l'uomo è fondamentalmente buono, che la sua salvezza spirituale dipende da se stesso, dai suoi rapporti con i propri simili e dal conseguimento di un senso di fratellanza con l'universo. Scientology è una filosofia religiosa nel senso più profondo della parola, in quanto affronta niente di meno che la piena riabilitazione dell'io spirituale che è innato nell'uomo, delle sue capacità, della sua consapevolezza e della certezza della propria immortalità.


Attraverso la salvezza spirituale dell'uomo, troviamo le mete di Scientology: "una civiltà senza pazzia, senza criminali e senza guerre, in cui coloro che hanno talenti possano avere successo, gli onesti godere dei loro diritti e l'uomo vivere libero di ascendere alle somme vette".


In un modo o nell'altro, tutte le grandi religioni aspirano alla libertà spirituale, ad una condizione libera da limitazioni materiali e dalla sofferenza. Scientology offre un approccio molto pratico per conseguire questo obiettivo. L. Ron Hubbard ha scritto: "Per secoli e secoli la religione ha avuto come obiettivo la salvezza dello spirito umano. L'uomo ha tentato, attraverso molteplici pratiche, di trovare la via della salvezza, continuando sempre a sperare che un giorno, in qualche modo, avrebbe raggiunto la libertà ... ed oggi, dopo secoli di dolore e sofferenza, dopo terribili guerre e catastrofi, la speranza è ancora viva e, con la speranza, il conseguimento".


Pertanto, se da un lato la speranza di libertà è antica, ciò che Scientology sta facendo per conseguirla è nuovo, così come sono nuove le metodologie e tecnologie di cui si serve per realizzare un nuovo stato dell'esistenza umana. 


per chiunque voglia visitare una Chiesa di Scientology
a Milano può scrivere a: affaripubblicimilano@churchofscientology.net
per le altre località consultarne l'elenco sul sito ufficiale www.scientology.it
]]>
CHE COS'È L'AUDITING? Thu, 18 Oct 2018 09:39:13 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497459.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497459.html Chiesa di Scientology di Milano Chiesa di Scientology di Milano La consulenza pastorale in Scientology, sviluppata da L. Ron Hubbard, viene definita AUDITING

La meta dell’auditing è quella di ripristinare le capacità e la personalità. Ciò viene conseguito (1) aiutando la persona a sbarazzarsi di qualsiasi incapacità a livello spirituale e (2) accrescendo le sue capacità personali. Ovviamente è necessario lavorare in entrambe le direzioni per raggiungere una piena potenzialità spirituale. Perciò l’auditing cancella le esperienze dolorose della vita migliorando le sue capacità di affrontare e di occuparsi di ogni aspetto della vita.

Stanza di Auditing
Per mezzo dell’auditing, l’individuo sviluppa la capacità di osservare la propria esistenza e migliora la propria capacità di stare di fronte a ciò che egli è e a dove si trova. Ci sono grandi differenze tra la tecnologia dell’auditing, che è una pratica religiosa, e le altre pratiche. Durante l’auditing non si fa uso di ipnosi, tecniche di trance, droghe e farmaci. La persona che viene audita è completamente conscia di tutto ciò che accade. L’auditing è preciso, interamente codificato, e segue procedure esatte.

L’auditor è una persona istruita e qualificata a dare auditing agli altri affinché migliorino. Auditor significa “colui che ascolta”, dal latino audire, che significa appunto “udire o ascoltare”. Un auditor è un ministro della Chiesa di Scientology o una persona che sta studiando per diventarlo.

Chi invece riceve l’auditing si chiama preclear, ovvero “una persona che non è ancora Clear”. Un preclear è una persona che, attraverso l’auditing, sta scoprendo di più su se stessa e sulla vita. Per seduta di auditing s’intende il periodo di tempo durante il quale un auditor audisce un preclear. La seduta inizia ad un’ora concordata tra l’auditor e il preclear.

L’auditing utilizza i procedimenti: una precisa serie di domande o comandi dati dall’auditor alla persona, per aiutarla a localizzare aree di sofferenza spirituale, a scoprire cose su se stessa e a migliorare la propria condizione. I procedimenti di auditing sono tantissimi e diversi fra loro e ciascuno migliora la capacità dell’individuo di stare di fronte e di occuparsi di parte della sua esistenza. Qualsiasi procedimento termina quando se ne raggiunge l’obiettivo specifico e a quel punto se ne può iniziare un’altro, indirizzato a un differente aspetto dell’esistenza.

 A prescindere dalle sue esperienze, l’individuo non solo viene aiutato a localizzare le aree di turbamento o di difficoltà presenti nella sua vita, ma anche ad individuarne l’origine. Così facendo, la persona riesce a liberarsi dagli ostacoli indesiderati che inibiscono, impediscono o attenuano le sue abilità naturali e accresce, inoltre, queste abilità, diventando più brillante e capace a livello spirituale.

L’auditing di Scientology consente a chiunque di passare da una condizione di cecità spirituale alla gioia radiosa della conoscenza.
]]>
SCIENTOLOGY E LE ATTIVITÀ' NELLA SOCIETÀ' Thu, 18 Oct 2018 09:38:52 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497458.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497458.html Chiesa di Scientology di Milano Chiesa di Scientology di Milano

 

 

Gli Scientologist provengono da ogni ceto sociale, si preoccupano dei problemi sociali e sostengono numerosi programmi di miglioramento sociale, come quelli in favore dei 30 diritti sanciti dalla Dichiarazione Universa, o nella riabilitazione dall’abuso di droga, verso un miglioramento degli standard educativi e anche per contribuire a ridurre la criminalità e il degrado morale.
Gli Scientologist sanno cosa significa assumersi la responsabilità di migliorare le condizioni, proprio per questo i programmi umanitari promossi dalla Chiesa di Scientology e dai suoi parrocchiani si stanno espandendo ad un ritmo senza precedenti. Tali programmi includono:
La Chiesa continua ad essere una voce implacabile nel campo delle riforme sociali e della giustizia. Gli Scientologist hanno messo in luce questioni quali la somministrazione forzata di psicofarmaci ai bambini in età scolastica, i pericoli di brutalità psichiatriche come l’elettroshock e la lobotomia, e gli esperimenti di guerra chimica e biologica segretamente intrapresi contro gli ignari cittadini americani negli anni ’60 e ’70. La Chiesa ha anche difeso il principio della trasparenza nell’amministrazione del governo ed ha aperto la strada all’uso della Legge sulla Libertà di Informazione e ad altre leggi in tutto il mondo che proteggono l’interesse pubblico e sradicano gli sprechi del governo e le violazioni dei Diritti Umani.
L’obiettivo della Chiesa di Scientology è quello di migliorare la società attraverso i suoi programmi e attività e grazie al ruolo attivo che oggi ha nel mondo.
Le mete della religione di Scientology formulate da L. Ron Hubbard sono quelle di creare:“Una civiltà senza pazzia, senza criminali e senza guerre, in cui le persone capaci possano prosperare e gli esseri onesti possano avere dei diritti, in cui l’Uomo sia libero di innalzarsi a più elevate altezze”.
La Chiesa accoglie richieste di informazioni da persone che vogliono saperne di più in merito a Scientology. I rappresentanti ufficiali della Chiesa hanno sempre cercato di fornire informazioni accurate su Scientology ai media e al pubblicoContattateci se avete ulteriori domande.
]]>
CENTRO INFORMATIVO DELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY APERTO TUTTI I GIORNI INGRESSO LIBERO Thu, 18 Oct 2018 09:38:12 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497457.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497457.html Chiesa di Scientology di Milano Chiesa di Scientology di Milano
- APERTO TUTTI I GIORNI CON INGRESSO LIBERO -


Con più di 500 video, è possibile conoscere tutto ciò che c'è da sapere su  
Scientology, la vita e il retaggio del Fondatore L. Ron Hubbard, oltre che una completa panoramica dei vari programmi umanitari patrocinati dalla Chiesa.
]]>
CENTRO INFORMATIVO DELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY APERTO TUTTI I GIORNI INGRESSO LIBERO Thu, 18 Oct 2018 09:38:04 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497456.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497456.html Chiesa di Scientology di Milano Chiesa di Scientology di Milano
- APERTO TUTTI I GIORNI CON INGRESSO LIBERO -


Con più di 500 video, è possibile conoscere tutto ciò che c'è da sapere su  
Scientology, la vita e il retaggio del Fondatore L. Ron Hubbard, oltre che una completa panoramica dei vari programmi umanitari patrocinati dalla Chiesa.
]]>
CENTRO INFORMATIVO DELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY APERTO TUTTI I GIORNI INGRESSO LIBERO Thu, 18 Oct 2018 09:37:57 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497455.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497455.html Chiesa di Scientology di Milano Chiesa di Scientology di Milano
- APERTO TUTTI I GIORNI CON INGRESSO LIBERO -


Con più di 500 video, è possibile conoscere tutto ciò che c'è da sapere su  
Scientology, la vita e il retaggio del Fondatore L. Ron Hubbard, oltre che una completa panoramica dei vari programmi umanitari patrocinati dalla Chiesa.
]]>
SCIENTOLOGY fornisce risposte a molte domande sulla vita e sulla morte Thu, 18 Oct 2018 09:36:36 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497454.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497454.html Chiesa di Scientology di Milano Chiesa di Scientology di Milano


La religione di Scientology fornisce risposte a molte domande sulla vita e sulla morte. Comprende un percorso dettagliato, tracciato con precisione. Sviluppando Scientology, L. Ron Hubbard ha scoperto una tecnologia capace di liberare lo spirito umano e, di conseguenza, consentire all'Uomo di conoscere realmente se stesso. 

Egli ha sottoposto a prove esaurienti tutte le procedure da lui concepite, annotando per l’uso futuro quelle che si sono dimostrate più efficaci nel produrre risultati uniformemente prevedibili. 

Attraverso l’applicazione dei principi della tecnologia di Scientology in una seduta di auditing, la persona è in grado di rimuovere barriere e condizioni indesiderate per diventare maggiormente se stessa e salvarsi. Mano a mano che l’individuo progredisce, spesso tende ad aiutare gli altri nei modi in cui egli stesso è stato aiutato.

Quello che si richiede all'individuo di accettare in merito a Scientology è solo ciò che è vero per lui. La persona non è forzata a credere in qualcosa. Tramite lo studio e l’auditing essa stessa trova le risposte che cerca nella vita
]]>
Il Tour Educativo Mondiale di Gioventù per i Diritti Umani visita sette nazioni Thu, 18 Oct 2018 01:55:21 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497394.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/497394.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze Ormai da 15 anni la dott.ssa Mary Shuttleworth, Presidente dell’associazione internazionale Gioventù per i Diritti Umani, va in giro per il globo in occasione dell’annuale Tour Mondiale Educativo. Il tour di quest'anno è transitato attraverso sette nazioni, in occasione del 70 ° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite (UDHR), adottata il 10 dicembre 1948.

Il tour è partito dalla Costa Rica, con eventi organizzati in tre scuole che hanno avviato dei progetti educativi pilota con Gioventù per i Diritti Umani. I rappresentanti del tour si sono incontrati con il Vice Ministro per la Pace con il Consiglio per la Gioventù, allo scopo di pianificare l'attuazione del progetto su base nazionale. Tutto questo è stato sostenuti dal Premio Nobel per la Pace ed ex Presidente della Costa Rica Dr. Óscar Arias Sánchez, insieme a sua moglie Suzanne Fischel.

Il tour è proseguito sull’altra sponda dell’Atlantico, in Gambia, la squadra è stata accolta dal Presidente Adama Barrow. Hanno organizzato seminari nelle scuole e tenuto incontri con funzionari governativi, tra cui il Ministro della Pubblica Istruzione, il Ministro della Gioventù e dello Sport e il Consiglio Nazionale della Gioventù, per organizzare l'adozione a livello nazionale dei 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Una conferenza stampa ha promosso la visita a livello nazionale.

Hanno quindi viaggiato più a est verso l'India per il sesto vertice regionale dell'Asia meridionale, e successivamente a Taiwan per il sesto vertice sui diritti umani in Asia-Pacifico. Il vertice ha visto la partecipazione di giovani delegati provenienti da Argentina, India, Giappone, Malesia, Nepal, Sri Lanka, Stati Uniti e naturalmente Taiwan.

Il tour è poi arrivato in Cambogia, dove la dott.ssa Shuttleworth e la sua squadra sono stati portati nei Campi di sterminio cambogiani, dove oltre un milione di persone sono state assassinate e sepolte dal regime dei Khmer Rossi negli anni '70. In netto contrasto con il passato, in un’ottica di cambiamento e di rispetto dei diritti umani, la dott.ssa Shuttleworth ha incontrato il Comitato per i Diritti Umani cambogiano e ufficiali del Ministero della Giustizia, del Ministero dell'Istruzione, della Gioventù e dello Sport, per discutere l'effettiva attuazione dell'educazione ai diritti umani nella nazione.

Passando da vistose violazioni dei diritti umani ad altre più sottili, ma altrettanto gravi trasgressioni, il tour è arrivato negli Stati Uniti, in occasione del primo vertice regionale nordamericano. Comprendeva un concerto dei Cherry Blossom per i diritti umani sui gradini del Lincoln Memorial (nella capitale Washington DC), dove 30 volontari hanno distribuito più di 4.500 opuscoli sui diritti umani.

Il tour si è concluso in Messico con il 4 ° summit regionale latino-americano, co-sponsorizzato dal Governatore dello Stato di Puebla e dall’istituzione pubblica messicana per lo Sviluppo Integrale dell'Istituzione Familiare. L'evento finale del World Tour è stato trasmesso su Azteca TV e da Informativo TV.

In totale, sono stati organizzati 28 eventi in sette paesi, ripresi da 53 media nazionali e internazionali, il tutto per promuovere la necessità dell’educazione ai diritti umani fondamentali in tutte le nazioni del mondo.

“Gioventù per i Diritti Umani” è un programma sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. È attiva a livello internazionale organizzando convegni (il più recente a New York nel Palazzo di Vetro della Nazioni Unite) e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico".

]]>