Le droghe stimolanti, come ecstasy e metanfetamine, possono uccidere

22/nov/2021 10:47:54 Celebrity Centre Firenze Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ai festival musicali e ai rave circolano droghe di ogni tipo, ma le più usate sono gli stimolanti, come ecstasy e metanfetamine. Si tratta di sostanze che mettono il corpo sotto forte stress e che possono provocare la morte.

Migliaia di giovani iniziano ogni giorno a usare droghe classificate come “stimolanti”. Quello che manca a questi giovani è la conoscenza di queste sostanze, si tratta di sostanze che influenzano pesantemente il loro corpo e la loro mente, e che possono addirittura minacciare la loro vita.

Gli stimolanti includono droghe come l’ecstasy, la cocaina, le metanfetamine e le anfetamine, le cosiddette "droghe da studenti" come i farmaci Ritalin e Adderall, oltre alla maggior parte delle nuove droghe sintetiche che si vendono su internet.

In generale, una droga o un farmaco stimolante aumentano la frequenza cardiaca e la temperatura corporea. Allo stesso tempo, le arterie si restringono fortemente. L'effetto complessivo è un enorme sforzo per il cuore e un forte stress per le arterie: il cuore tenta disperatamente di pompare molto sangue nelle arterie, che però sono artificialmente ristrette. L'esito può essere un infarto, un arresto cardiaco, un ictus, la rottura dell'aorta o di un'altra arteria importante.

Tutto questo solo perché un giovane vuole divertirsi al massimo e provare nuove sensazioni a una festa.

Negli USA, la Substance Abuse and Mental Health Service Administration ha riferito che nel 2012, ogni giorno, 1.200 giovani iniziano a fare uso di cocaina, 174 iniziano a usare metanfetamine, 850 iniziano ad assumere altri stimolanti sul mercato illecito (incluso l’abuso di farmaci da studenti come Ritalin e Adderall).

Quindi ogni giorno ci sono 2.224 giovani che si mettono a rischio di morte per la prima volta, il che significa 811.760 ogni anno. Nei soli Stati Uniti!

Uno dei principali stimolanti che attrae questi giovani è l'Ecstasy, è considerata una droga che rende l'esperienza musicale più divertente. Fa sentire artificialmente “vicini” alle altre persone, e chi assume questa droga riesce a ballare per ore e ore senza provare stanchezza. Ma questo può portare a un incredibile “stress da calore”: chi balla così a lungo può facilmente disidratarsi e surriscaldarsi. Alcune persone perdono la capacità di regolare la temperatura corporea e i loro corpi possono diventare così surriscaldati che i loro organi iniziano effettivamente a danneggiarsi, e questo li porta alla morte.

Questi numeri impressionanti rivelano l'importanza di spiegare ai giovani quali sono i pericoli degli stimolanti. Sembra che ogni grande festival musicale veda una o più morti per droga, di solito a causa di una di queste droghe.

Divertirsi a un festival musicale è una cosa fantastica per chi è giovane. Se non ché questi ragazzi non si rendono conto che il loro intero futuro è a rischio quando cercano di aumentare oltre i limiti il loro divertimento usando una droga stimolante.

L’ideale, ovviamente, sarebbe prevenire qualunque problema di abuso e di dipendenza, evitando che i giovani comincino ad abusare di droga, alcool o farmaci in primo luogo. Per ottenere questo è necessaria una campagna di informazione capillare e precoce.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga, si abusi di alcool o di farmaci.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl