IL SUCCESSO DI PORTE APERTE PORDENONE

20/mar/2019 20:56:56 Chiesa di Scientology della città di Pordenone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 16 marzo a Villanova di Pordenone si è tenuta la prima edizione di “Porte Aperte Pordenone”.

La festa è nata per volontà di un gruppo di cittadini, associazioni ed organizzazioni che hanno coinvolto le comunità di Afghanistan, Bangladesh, Burkina Faso, Etiopia, Marocco, Niger, Pakistan, Romania, Senegal e Togo residenti a nella città friulana, facendo così in modo che si creasse un pomeriggio di condivisione e conoscenza reciproca.

 

La giornata di festa è iniziata alle ore 15 con una biciclettata di 5 km , circa 60 le persone ai nastri di partenza dal Palatenda di Villanova, luogo in cui poi al ritorno si è tenuta la vera e propria festa.

 

Il pomeriggio è stato un susseguirsi di poesie, canti e balli che hanno fatto conoscere un po’ di più al pubblico presente queste affascinanti culture. Non è mancato il momento gastronomico, infatti ogni comunità ha presentato il proprio piatto tipico, servito poi a tutto il pubblico, che ha raggiunto oltre le 1.000 presenze!

 

Senza dubbio il successo di questo evento ha significato molto per tutte le persone che hanno creduto e sostenuto questo progetto, dimostrando così che il dialogo, la tolleranza e la convivenza tra culture diverse è possibile ed è un preziosissimo arricchimento per ciascuno di noi.

 

Tra le associazioni promotrici dell’evento era presente anche l’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus che ha messo a disposizione gratuitamente di tutti i partecipanti l’opuscolo informativo “Che Cosa sono i Diritti Umani?” in molte lingue diverse.

 

L’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus porta avanti vari progetti umanitari come United for Africa e United for Tibetan ed il suo scopo è quello di diffondere la Dichiarazione Universale proclamata dalle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948; ciò è reso possibile anche grazie al contributo della Chiesa di Scientology che fornisce i materiali ed il cui obbiettivo è racchiuso nelle parole del suo fondatore L. Ron Hubbard: “I Diritti Umani devono diventare una realtà, non un sogno idealistico”.

 

Per maggiori informazioni: www.dirittiumanietolleranza.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl