Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Mon, 20 Nov 2017 06:52:22 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/1 A Brescia è stata distribuita informazione sulle droghe Thu, 16 Nov 2017 14:09:25 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459622.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459622.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia La via informativa: "La verità sulle droghe"

Dare informazione e conoscenza oggettiva è l'obiettivo della campagna "La verità sulla droga". I volontari colgono anche le più semplici occasioni per distribuire oggettiva informazione sulle droghe. Gli opuscoli utilizzati e proposti da "Mondo libero dalla droga" diffondono, in tutto il mondo, consapevolezza sulle droghe.

La campagna si avvale anche di filmati informativi e di una serie di Spot ad utilità sociale della serie "Dicevano/Mentivano" dove giovani ragazzi raccontano di aver creduto alle dicerie di qualche giovane esperto per poi concludere che questi presunti amici stavano mentendo. In questa serie c'è uno spot per ogni sostanza dove in modo semplice ed efficace si mostrano i disastri che le droghe riescono a sviluppare nelle giovani vite.

La campagna informativa a scopo di prevenzione

Riteniamo che l’istruzione sia portatrice di cambiamento. Solo se ben informati, i giovani sono in grado di prendere decisioni consapevoli ed utili a condurre una vita libera dalla droga ed in armonia con il prossimo ed i propri cari.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Volontari distribuiscono informazioni sull'abuso di Alcol Thu, 16 Nov 2017 14:02:38 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459621.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459621.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia Libretti "La verità sull'alcol"

La campagna "La verità sulla droga" diffonde materiale informativo sia generico che specifico sulle varie sostanze. L'obiettivo è quello di colmare un vuoto di conoscenza. I ragazzi adolescenti, in modo particolare, sentono la necessità di essere informati. Loro si stanno affacciando al mondo della vita ed hanno un forte desiderio di conoscere ciò che è presente nel loro ambiente. Il desiderio di essere adulti impone loro di conoscere quanto più possibile sugli argomenti della loro attualità. Alcol, Marijuana e le droghe in generale sono presenti nella loro quotidianità. L'assenza di informazioni non fa altro che avvicinarli, in cerca di risposte, ai ragazzi più grandi che facendone uso appaiono come gli "esperti".

Questa è la prevenzione che viene costantemente svolta dai volontari di "Mondo libero dalla droga". Questa settimana a Palazzolo sono stati posizionati 50 libretti "La verità sull'Alcol" nei negozi del Centro Commerciale Europa che supportano la campagna.

Questi semplici opuscoli permettono di fornire ai ragazzi tutte quelle informazioni che permettono a loro di effettuare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali può nascere un senso di rifiuto.


L'Alcol, sostanza assunta in sempre più giovane età.

Probabilmente oggi i ragazzi si avvicinano all'Alcol in età molto giovane. Se non viene loro venduto dagli esercenti, perchè minorenni, trovano sempre qualche amico più grande disposto a risolvere il problema.

Riteniamo che l’istruzione sia portatrice di cambiamento. Solo se ben informati, i giovani sono in grado di prendere decisioni consapevoli ed utili a condurre una vita libera dalla droga ed in armonia con il prossimo ed i propri cari.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.


]]>
VINCERE LA DROGA Thu, 16 Nov 2017 13:59:21 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459620.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459620.html Alessandro Alessandro La tematica della droga è molto attuale, per la ripercussione delle sostanze psicotrope sul mondo giovanile ed imprenditoriale.
Sulla lotta alla droga si fa un gran parlare, ma mai abbastanza.
C’è chi ritiene si debbano inasprire le pene per i consumatori, chi propone di depenalizzare l’uso di droghe leggere, chi intende intervenire sugli orari di somministrazione di bevande alcoliche e chi inventa farmaci psicotropi che finiscono presto per trasformarsi in droghe da sballo.

Anfetamine e derivati con poteri empatizzanti e allucinogeni quali ecstasy, efedrina, ketamina, mixate tra loro, con Viagra, o psicofarmaci e quasi sempre abbinate all’alcool, diventano oltremodo pericolose annebbiando ogni cognizione del bene e del male.

Dai dati dell’osservatorio del Ministero della Salute emerge una previsione di aumento del 30% dei consumatori nei prossimi 3 anni, per un totale di 230/270.000 individui.
Un fenomeno preoccupante che interessa perlopiù giovani dai 15 anni in su. Che fare?

A Ferrara e Verona il gruppo del “Dico no alla droga” porta avanti con l’aiuto di volontari e di sensibili e attenti gestori di discoteche, una campagna di prevenzione, attraverso le informazioni sui danni delle droghe su mente e corpo a breve e lungo termine contenute nel libriccino “La verità sulle droghe”, per una consapevole decisione di non farne uso.

I volontari portano avanti queste attivita’ da parecchio tempo e facendolo si ispirano all’affermazione del filosofo Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”. Un grato riconoscimento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il supporto.

]]>
LA DROGA E I GIOVANI Thu, 16 Nov 2017 13:57:12 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459619.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459619.html Alessandro Alessandro Viviamo in un modo dove le droghe proliferano e sono alla portata di tutti. I giovani d’oggi inziano gia’ dalle elementari a fare uso di droghe, promuovendo questo come una “cosa da grandi” e che se non lo fai non sei parte di un gruppo. Queste abitudini tendono a fare una pressione molto forte su ragazzi piu’ deboli che poi alla fine cedono perché, lo fa il gruppo.
La cosa che sicuramente piu’ attira i giovani è che le droghe permettono, a chi ne fa uso, di disinibirlo e quindi essere piu’ forte e in grado di affrontare le situazioni.
Il gruppo di Verona del “Dico no alla droga” ha promosso fino a poco tempo fa un opuscolo chiave per la lotta alla prevenzione. L’opuscolo si intitola “La verità sulle droghe”.
L'attivita' di distribuzione dell'opuscolo, ha per il gruppo di Verona un ruolo chiave nella prevenzione.
Le droghe menzionate nell’opuscolo sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metanfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
L’opuscolo “La verità sulle droghe” e’ diretto a un pubblico giovane, in quanto, da una comprensione su quello che le droghe causano. E’ risaputo che, la corretta informazione, permette ai giovani di comprendere che la cosa migliore è quello di non usare droghe.
Oggi molti sono i mezzi usati per far si che non si utilizzi la droga, ma solo un mezzo ha veramente successo che è la corretta informazione.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>. Un grato riconosciemnto alla Chiesa di Scientology di Verona.

]]>
VINCERE LA DROGA CON L'INFORMAZIONE Thu, 16 Nov 2017 13:54:51 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459617.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459617.html Alessandro Alessandro Il gruppo del Dico no alla droga di Ferrara continua con la distribuzione di opuscoli informativi dal titolo “La verità sulle droghe”. I volontari, vogliono informare correttamente i giovani sul pericolo che corrono usando droghe. L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno.           I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto.

]]>
Distribuiti 800 opuscoli di prevenzione nella movida del centro Thu, 16 Nov 2017 13:52:23 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459616.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459616.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia L'informazione, strumento principe per una crescita culturale.

Anche in quest'ultimo fine settimana i volontari di "Mondo libero dalla droga" hanno distribuito altri 800 libretti della serie "La verità sulla droga”.

Nelle vie del centro città più frequentate, 3 volontari hanno distribuito, a chiunque ne volesse prendere visione, copie di "La Verità sulla droga" ed altri opuscoli dello stessa serie, dedicati a specifiche sostanze come alcol, marijuana e cocaina.

I giovani ed i genitori di adolescenti sono state le categorie più interessate ed hanno accettato con piacere l'omaggio. Gli opuscoli sono distribuiti con varie modalità come nelle scuole o nei locali della città.

L’informazione costituisce naturalmente il principale strumento per la generazione di una nuova cultura. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi della campagna "La verità sulla droga", basati su fatti reali e di impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

La campagna “La Verità sulla droga”

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

Dal sito della campagna: "noalladroga.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.


]]>
L'INFORMAZIONE AIUTA Thu, 16 Nov 2017 13:52:16 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459615.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459615.html Alessandro Alessandro Il gruppo dei volontari del gruppo “Dico no alla droga” di Ferrara sta continuando con la distribuzione di opuscoli “La verità sulle droghe”. L’opuscolo è distribuito gratuitamente a tutte le persone, ma prevalentemente ai giovani. Gli opuscoli distribuiti, dal titolo la Verità sulle droghe, illustrano gli effetti a breve e lungo termine di droghe come: alcol, cannabis, extasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, eroina, LSD e ossicodone. Inoltre nell’opuscolo ci sono delle testimonianze di ragazzi che hanno fatto uso di droghe. Per dare una maggiore realtà di quello che le droghe causano, nell’opuscolo, si trovano anche dei capitoli che spiegano “perché le persone fanno uso di droga” e poi “come funzionano le droghe” e ancora “come funzionano le droghe”. La lotta alla droga quindi, continua con la distribuzione sempre più massiccia di opuscoli informativi, che hanno lo scopo di informare correttamente su quello che le droghe causano ai giovani. E’ stato dimostrato infatti, che se i ragazzi conoscono quello che le droghe causano, non ne fanno uso. L’obbiettivo dei volontari di Ferrara e’ di coinvolgere sempre più persone su questo progetto e organizzare in futuro, delle conferenze informative ai ragazzi, portando testimonianze di vita vissuta nel tetro mondo senza speranza della droga. Il motto dei volontari del Dico no alla droga è una frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.” Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
OPUSCOLI CONTRO IL DEGRADO Thu, 16 Nov 2017 13:48:52 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459614.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459614.html Alessandro Alessandro

Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona e’ quasi 8 anni che fa attività di prevenzione nella provincia.

L’attività consiste di serate nelle discoteche principali della zona, attività di distribuzione opuscoli e conferenze nelle scuole.

In meno di un anno, il gruppo ha distribuito 2000 opuscoli “La verità sulla droga”, che informano i ragazzi sugli effetti delle droghe a breve e lungo termine. Le droghe citate nell’opuscolo sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, lsd, ossicodone. Su ognuna di queste droghe , oltre agli effetti, sono menzionati i soprannomi comuni con cui vengono chiamate.

I ragazzi del gruppo hanno intenzione di rafforzare le attività con ulteriori serate nelle discoteche estive, e di lavorare con i vari direttivi delle scuole elementari e medie, per organizzare delle conferenze con i ragazzi.

In questi giorni l’incaricato del gruppo, sta organizzando un evento per la giornata internazionale contro l’abuso e il traffico di droga che sarà il giorno 26 giugno. In questo giorno, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ricorda agli stati membri di lavorare per ottenere una società libera dalla droga.Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
Distribuiti 200 opuscoli a sostegno dei valori a Brescia Thu, 16 Nov 2017 13:27:07 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459610.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459610.html La Via della Felicità - Brescia La Via della Felicità - Brescia Promuovere valori basati sul buon senso

La campagna "La Via della felicità" continua a diffondere in città, attraverso la collaborazione di esercizi commerciali, gli omonimi opuscoli.

Questa settimana i volontari hanno percorso Via Milano posizionando oltre 200 opuscoli nei principali Bar e locali di Via Milano a Brescia. I principi morali sono proposti con semplicità e praticità. Essi costituiscono la carreggiata entro la quale ognuno può vivere una vita confortata da amicizia ed aiuto delle persone a lui vicine.

Si tratta dei valori più tradizionali condivisi da ogni popolo, razza o fede. Sono i valori dell'aiuto reciproco, del rispetto, dell'onestà e della fiducia.

Promuovere i valori e sottolinearne l'importanza è fondamentale per creare una cultura nuova che non si limita a perseguire un benessere materiale quanto effimero e privo di un reale valore.

Sono precetti che chiunque può condividere

Con questi obiettivi la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.


]]>
Tips to buy cute Girl special occasion Dress for black friday Wed, 15 Nov 2017 09:03:14 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459476.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459476.html jollyhersblog jollyhersblog If Fantastic doesn cram all of human experience into fashion kids clothes that box we like to call the dysfunctional family a category that suggests that all anyone needs to get through Thanksgiving is therapy talk and a group hug it partly because its characters have politics, not simply feelings. The Cash children stumble, but they supremely capable and self aware.

My focus is on the balance and the well being of the dog, for him to maintain a natural state of mind. Q: You say the No. Let's not forget her clothes, because Stella sells a lot of them, not least because she's always had the knack of being just sufficiently ahead of her customers to be able to inspire rather than alienate them. In the early '90s she gave smart, working women a cool way to dress by eliding Savile Row tailoring with vintage y looking camisoles and dresses: a soft/hard, masculine/feminine matrix that still works today..

Since I've been conscious of it, I thought of how often I've heard people say, "That's amazing" or "This is amazing." I think the word is attached to me. Well, I think it is difficult. I had just done some plays when I was in school. Now, with every film I am learning something new and have grown as an actor.My first paycheck: I really don't remember the amount, but I got my first salary at the age of 17 for a modelling assignment.My beauty secrets: It was not difficult for me to maintain my looks when I was in Dehradun or Delhi.

Yes, renting prices are getting impossibly high, especially in London, and it can be incredibly difficult to find somewhere to rent on a low budget, but disclaimer it is actually possible. There are rooms you can rent in Zones 1 2 for less than 550 a month (good by London's standards), and they not always a 25 minute walk from the nearest Tube station..

In the mid 1960s, society was changing; shaking off old ideas and trying on new ones for size. There were changes on the political front, like the civil rights movement and the looming war in Vietnam, as well as on the cultural front, with new celebrities popping up on TV every night..

There's also the girlish voice, somewhat at odds with some of her weightier, chewier utterances. When she tells me about the way she deals with some ofher five and nine year old daughters' more controversial clothes choices('I say to them, "Explain to me what is it you like about that?"'), she sounds like a head girl trying and frankly failing not to be bossy..

Count Down To Black Friday!Jollyhers is running the Countdown to Black Friday Deals Sale. Every day Jollyhers will be offering multiple fashion kids clothes Deals throughout the day, now through November 23. Jollyhers members will get early access to 10% OFF and Totally free shipping on all orders including Black Friday and Christmas specials. Not a member? SIGN UP FOR exclusive promotions & prices,Use 10% OFF Code HAPPYFB to buy any precious kids clothing.

Jollyhers is a fashion kids clothes store, we offer Little Girl Special Occasions&Party Dresses/Winter Coats and cool boys sweater/jackets,designer stylish,high-quality materials,reasonable price,and free shipping.

Welcome to visit your Free Shipping & No Minimum Fashion Kids clothing shop on http://www.jollyhers.com/ now!

]]>
Tips to buy cute Girl special occasion Dress for black friday Wed, 15 Nov 2017 09:02:38 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459475.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459475.html jollyhersblog jollyhersblog If Fantastic doesn cram all of human experience into fashion kids clothes that box we like to call the dysfunctional family a category that suggests that all anyone needs to get through Thanksgiving is therapy talk and a group hug it partly because its characters have politics, not simply feelings. The Cash children stumble, but they supremely capable and self aware.

My focus is on the balance and the well being of the dog, for him to maintain a natural state of mind. Q: You say the No. Let's not forget her clothes, because Stella sells a lot of them, not least because she's always had the knack of being just sufficiently ahead of her customers to be able to inspire rather than alienate them. In the early '90s she gave smart, working women a cool way to dress by eliding Savile Row tailoring with vintage y looking camisoles and dresses: a soft/hard, masculine/feminine matrix that still works today..

Since I've been conscious of it, I thought of how often I've heard people say, "That's amazing" or "This is amazing." I think the word is attached to me. Well, I think it is difficult. I had just done some plays when I was in school. Now, with every film I am learning something new and have grown as an actor.My first paycheck: I really don't remember the amount, but I got my first salary at the age of 17 for a modelling assignment.My beauty secrets: It was not difficult for me to maintain my looks when I was in Dehradun or Delhi.

Yes, renting prices are getting impossibly high, especially in London, and it can be incredibly difficult to find somewhere to rent on a low budget, but disclaimer it is actually possible. There are rooms you can rent in Zones 1 2 for less than 550 a month (good by London's standards), and they not always a 25 minute walk from the nearest Tube station..

In the mid 1960s, society was changing; shaking off old ideas and trying on new ones for size. There were changes on the political front, like the civil rights movement and the looming war in Vietnam, as well as on the cultural front, with new celebrities popping up on TV every night..

There's also the girlish voice, somewhat at odds with some of her weightier, chewier utterances. When she tells me about the way she deals with some ofher five and nine year old daughters' more controversial clothes choices('I say to them, "Explain to me what is it you like about that?"'), she sounds like a head girl trying and frankly failing not to be bossy..

Count Down To Black Friday!Jollyhers is running the Countdown to Black Friday Deals Sale. Every day Jollyhers will be offering multiple fashion kids clothes Deals throughout the day, now through November 23. Jollyhers members will get early access to 10% OFF and Totally free shipping on all orders including Black Friday and Christmas specials. Not a member? SIGN UP FOR exclusive promotions & prices,Use 10% OFF Code HAPPYFB to buy any precious kids clothing.

Jollyhers is a fashion kids clothes store, we offer Little Girl Special Occasions&Party Dresses/Winter Coats and cool boys sweater/jackets,designer stylish,high-quality materials,reasonable price,and free shipping.

Welcome to visit your Free Shipping & No Minimum Fashion Kids clothing shop on http://www.jollyhers.com/ now!

]]>
I Diritti Umani al IV Concerto per la Pace e Vita di Hernan e Friends Sun, 12 Nov 2017 16:03:33 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459173.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459173.html Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology In questo 2017 non è mancato il Concerto per la Pace e Vita di Hernan Gipsy, giunto alla sua quarta edizione. Il Concerto sta diventando un momento atteso e amato dal pubblico, a pieno titolo inserito tra i principali eventi artistici per celebrare l’integrazione tra culture diverse e scopi affini quali quello della pace. La manifestazione si è tenuta al Teatro dell’Affratellamento in Firenze ieri 11 Novembre.

Il concerto, è stato offerto dall’ artista Peruviano Hernan Gipsy, ma con la partecipazione di artisti provenienti da diverse nazioni infatti era presente oltre al Perù il Messico, Cuba, SriLanka e Italia ed è stato dedicato ai Diritti Umani alla tolleranza e alla Pace così come ha affermato l’avvocato Rosella Malune.

Infatti, in una serata all’insegna della tolleranza non poteva mancare l’associazione Gioventù per i Diritti Umani, che non solo ha partecipato e approvato questa iniziativa, ma ha contribuito con il suo portavoce, Responsabile della Associazione per la sezione di Firenze Rosella Malune, a ricordare al pubblico  l’importanza di conoscere i propri diritti , di divulgarli e di prendersi la responsabilità e di non permetterne la violazione. Purtroppo tali violazioni si vedono in tutti i luoghi e non solo nei Paesi del Terzo mondo, tutti giorni affrontiamo problemi di discriminazione, bullismo e violenza.

E’ giunto il momento di dire basta a tutto ciò e di iniziare una collaborazione tra varie associazioni per cambiare la società e per far si che i giovani siano sempre più rispettosi gli uni e gli altri.

I protagonisti artistici del Concerto hanno fatto un ottimo lavoro e non mancherà la prossima edizione visto il grande successo avuto.  

 

“I Diritti Umani devono essere resi un fatto, non un sogno idealistico” L. Ron Hubbard.

]]>
Svolta nella gestione sanitaria degli allevamenti italiani Fri, 10 Nov 2017 12:29:16 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459895.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459895.html ANMVI ANMVI

E-mail  inviata dai servizi telematici di ANMVI / EV. Il tuo programma di posta la visualizza male? Guardala on-line



ANMVI

Emanati due provvedimenti che cambieranno il volto della sanità animale

VETERINARIO AZIENDALE E TRACCIABILITA’ DEI FARMACI:  

UNA SVOLTA NELLA GESTIONE SANITARIA DEGLI ALLEVAMENTI ITALIANI

Veterinaria italiana all’avanguardia sulla scena internazionale

(Cremona 10 novembre 2017)- La Conferenza Stato Regioni ha sancito ieri l’intesa sul decreto del Ministero della Salute concernente il sistema di reti di epidemio-sorveglianza ed i compiti, le responsabilità ed i requisiti professionali del veterinario aziendale. L’Intesa arriva a poche ore dall’approvazione finale, in Parlamento, della Legge Europea 2017 che introduce nel nostro ordinamento la tracciabilità del medicinale veterinario e la prescrizione veterinaria digitale, una innovazione tecnologica che porta il sistema veterinario italiano, pubblico e privato, all’avanguardia nello scenario internazionale.

Veterinario Aziendale e Ricetta Veterinaria Elettronica sono due novità legislative di portata storica, molto attese dai Medici Veterinari italiani, una vera svolta nei modelli e negli strumenti del management sanitario in allevamento; l’obiettivo sostanziale è di innalzare costantemente i livelli di sanità e benessere animale degli animali allevati, monitorare l’impiego del farmaco veterinario e contrastare l’antibiotico-resistenza, attraverso la prevenzione dell’insorgenza delle infezioni e la biosicurezza. Tutto questo anche a vantaggio delle eccellenze produttive della filiera alimentare nazionale e del consumatore finale.

Si chiude finalmente il cerchio: incardinato nel sistema nazionale per l'epidemiosorveglianza, il Veterinario aziendale  è un medico veterinario libero professionista, di cui l'OSA (Operatore del Settore Alimentare) può avvalersi, formalizzando un rapporto professionale che abbia i caratteri della continuità assistenziale veterinaria, in dialogo con il Sistema epidemiologico e informativo nazionale.

Il decreto sul quale è stata sancita l’intesa è il frutto di un' ampia fase di concertazione tecnica svolta dalla Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari, che si è conclusa a marzo di quest'anno. ANMVI e SIVAR plaudono al lavoro compiuto dal Ministero della Salute per il riconoscimento del Veterinario Aziendale il cui ruolo esiste più solo  de facto, ma viene ufficialmente inscritto nel sistema di epidemio-sorveglianza della sanità animale del nostro Paese.

E' in particolare la SIVAR, la Società Italiana Veterinari per Animali da Reddito, a registrare con soddisfazione e orgoglio questo traguardo; in anni di impegno culturale, intensificatosi in modo particolare nell'ultimo quinquennio, il gruppo dirigente della SIVAR ha sviluppato e sostenuto il ruolo professionalizzante del Veterinario Aziendale, attraverso iniziative propedeutiche, sia formative che informative - su scala nazionale e regionale -oltre ad avere dato il proprio apporto tecnico e sperimentale all'evoluzione digitale e manageriale del Medico Veterinario degli animali allevati.

La figura del Veterinario Aziendale valorizza la più recente legislazione comunitaria. E' appena il caso di citare il Regolamento 429/2016 (cd Animal Health Law) che ha riformato la cornice normativa della sanità animale, introducendo (articolo 25) "l'obbligo per tutti gli operatori di sottoporre a visita veterinaria gli stabilimenti di cui hanno la responsabilità". Questo stesso Regolamento prescrive che gli stabilimenti siano sottoposti  a "visite veterinarie periodiche in base al rischio, al fine di integrare la sorveglianza effettuata dagli operatori e assicurare una stretta collaborazione e lo scambio di informazioni con l'autorità competente"

Ufficio Stampa ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani- 0372/40.35.47

 



iBOX DEM

]]>
Presentazione a Brescia della Maratonina "La Via della Felicità" Thu, 09 Nov 2017 21:25:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458886.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458886.html La Via della Felicità - Brescia La Via della Felicità - Brescia Simone Leo per la Maratonina della Felicità

A Brescia è stata presentata la Maratonina della Felicità che si terrà a Torino Domenica 26 Novembre. Si tratta di una mezza maratona di 21 Km benefica. Il ricavato sarà devoluto interamente a favore del volontariato di protezione Civile.

Lungo i 21 Km saranno presentati i 21 precetti del libretto "La Via della Felicità".

A Brescia è intervenuto il testimonial della iniziativa, l'ultramaratoneta Simone Leo che presto partirà per la "Philippides Running" una corsa lunga 490 Km da Atene a Sparta ed ancora Atene.

Simone ha presentato l'iniziativa di Torino ricreativa e ludico-motoria patrocinata dalla Regione Piemonte e dalla Città di Torino. Molti bresciani hanno aderito all'evento e si recheranno alla marcia.

L'evento ha lo scopo di promuovere i valori presentati nel libretto "La Via della Felicità".

Questi precetti non sono altro che i valori più tradizionali condivisi da ogni popolo, razza o fede. Sono i valori dell'aiuto reciproco, del rispetto, dell'onestà e della fiducia.

Ventuno precetti

Con questi obiettivi la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
I valori come aiuto alla vita Thu, 09 Nov 2017 20:43:48 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458882.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458882.html La Via della Felicità - Brescia La Via della Felicità - Brescia L'aiuto nella vita

I volontari della campagna "La Via della felicità" hanno distribuito, con il supporto di alcuni esercizi commerciali, 200 copie degli omonimi opuscoli presso il quartiere di SanPolino. I libretti "La via della felicità" illustrano i principi morali che costituiscono la carreggiata di una strada entro la quale ognuno possa godere della fiducia e della stima delle persone vicine.

Questi precetti non sono altro che i valori più tradizionali condivisi da ogni popolo, razza o fede. Sono i valori dell'aiuto reciproco, del rispetto, dell'onestà e della fiducia.

I negozi ed in generale gli esercizi pubblici hanno ricevuto con molto piacere la pubblicazione che promuove i valori fondamentali della vita. Essi sono trasversali a qualsiasi luogo, tempo, cultura o fede. Sono il basamento su cui l'integrazione può avvenire e la convivenza può migliorare non solo fra etnie diverse, ma anche nei quartieri della nostra città, in particolare in quelli ad elevata presenza di immigrati.

Ventuno precetti

Con questi obiettivi la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
La Verità sulla droga diffusa a Palazzolo Thu, 09 Nov 2017 20:30:06 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458880.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458880.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia Informazioni complete per dare risposte

La campagna "La verità sulla droga" diffonde materiale informativo con l'obiettivo di colmare un vuoto di conoscenza. I ragazzi adolescenti, in modo particolare, sentono la necessità di essere informati sulle droghe. La reticenza che spesso incontrano in famiglia, no fa altro che avvicinarli ai ragazzi più grandi che ne fanno uso.

Questo tipo di prevenzione dalla droga, viene costantemente svolto dai volontari di "Mondo libero dalla droga". Solo quest'anno a Palazzolo sono stati diffusi oltre 2200 libretti "La verità sulla Droga". Vengono posizionati in alcuni dei negozi del Centro Commerciale Europa che supportano la campagna.

Questi semplici opuscoli permettono di fornire ai ragazzi tutte quelle informazioni che permettono a loro di effettuare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali può nascere un senso di rifiuto.

La verità sulla droga diffusa costantemente.

Riteniamo che l’istruzione sia portatrice di cambiamento. Solo se ben informati, i giovani sono in grado di prendere decisioni consapevoli ed utili a condurre una vita libera dalla droga ed in armonia con il prossimo ed i propri cari.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
L'azione di prevenzione sui giovani Thu, 09 Nov 2017 20:21:46 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458878.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458878.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia Distribuire prevenzione.

La prevenzione costituisce l'azione che più è destinata a ridurre l'uso di sostanze. Creare una conoscenza ampia e senza reticenze nei giovani, li mette in grado di resistere alle proposte.

Nel comune di Sarezzo ogni settimana vengono posizionati un centinaio di libretti informativi "La verità sulla droga". Alcuni esercizi commerciali li accettano volentieri e li mettono a disposizione, nei loro locali frequentati da giovani.

I ragazzi possono così esaminarli e formulare le loro scelte in modo libero e senza l'influenza di educatori, genitori e adulti in generale, verso i quali spesso nasce un naturale senso di rifiuto.

La diffusione di opuscoli informativi è l'azione di "Mondo libero dalla droga". La distribuzione è eseguita con continuità.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

La forma della campagna

Fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa. La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare. E' importante contribuire alla prevenzione sui giovani. Loro per primi, cresceranno nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Terremoto, i militari del reggimento "Pionieri"premiati in Vaticano - Riconoscimenti anche per Gabrielli e per il governatore di Città del Messico Thu, 09 Nov 2017 17:53:40 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459841.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/459841.html Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca" Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca"
PREMIO SCIACCA 2017 - SABATO LA CERIMONIA
Terremoto, i militari del reggimento "Pionieri"premiati in Vaticano
Riconoscimento istituzionale per il Capo della Polizia Gabrielli

Premi anche per il governatore di Città del Messico e per tre minori che sono in carcere

Sabato 11 novembre, a Roma, presso la Pontificia Università Urbaniana, in Città del Vaticano, sarà consegnato a Franco Gabrielli, capo della Polizia Italiana, il Premio Sciacca  nella sezione Attività Istituzionali, «per il suo ammirevole esempio di serietà ed efficienza a garanzia della sicurezza nazionale». 

Distintosi in numerose ed importanti esperienze investigative operando in settori nevralgici dell’attività di pubblica sicurezza, Gabrielli ha conseguito risultati eccellenti nei molteplici ruoli apicali di grande responsabilità che sono stati affidati alle sue capacità professionali.
È stato tra l’altro Capo della Digos nella Questura di Roma, Prefetto dell’Aquila, dirigente del Servizio Centrale Antiterrorismo, direttore del Sisde, Vice commissario vicario per l’emergenza Abruzzo, coordinando successivamente diversi interventi emergenziali, Capo Dipartimento della Protezione Civile, Commissario Delegato del Governo per l’immigrazione dal Nord Africa, Prefetto di Roma e - dal 2016 - è Capo della Polizia. 

Nella medesima sezione - Attività Istituzionali - sarà consegnato un premio a tutto il 6° reggimento Genio Pionieri dell’Esercito italiano che si è sempre distino per la generosità e l’efficienza dimostrate a favore delle popolazioni colpite da eventi sismici.
Riconoscimento istituzionale inoltre a Miguel Angel Mancera Espinosa, Governatore di Città del Messico.

Il Premio Sciacca �“ organizzato dalla omonima fondazione �“ è nato nel 2001 per porre all’attenzione dell’opinione pubblica storie e personalità eccellenti, oltre a raccogliere fondi per opere benefiche.
Ogni anno vengono premiate personalità eccellenti in vari campi del sapere. 

Particolarmente significativo il premio che sarà conferito a tre minori in carico al Dipartimento di Giustizia Minorile, che hanno inviato alla segreteria del Premio Sciacca i propri elaborati o lavori artistici: per un giorno lasceranno gli istituti dove sono in custodia, entreranno in Vaticano, riceveranno un premio con diploma di merito e borsa di studio e saranno applauditi da rappresentanti dello Stato, delle Forze Armate e della Chiesa. Con modalità analoghe, saranno premiati anche tre giovani-adulti in carico al Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria.

Vincitore assoluto di questa edizione è Easton James LaChappelle, genio precoce che da ragazzino ha ideato un braccio artificiale che si muove con il pensiero e ora, ad appena 20 anni, guida una società che ha l’obiettivo di creare protesi all’avanguardia ad un costo accessibile a tutti. Il Premio Cultura andrà a Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale Robert Sarah, il Premio Fede e Cultura andrà a Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Joseph Tobji, Arcivescovo Maronita di Aleppo.

La cerimonia di premiazione, che si terrà al cospetto di rappresentanti istituzionali, militari e della Santa Sede, sarà condotta da Valeria Ciardiello e Savino Zaba.



 P RIFLETTI PRIMA DI STAMPARE, PENSA ALLA SALUTE DEL PIANETA
Non stampare questa e-mail se non è necessario (e, se proprio devi, utilizza carta riciclata)




]]>
ISTRUIRE PER COMBATTERE LA DROGA Thu, 09 Nov 2017 14:05:34 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458844.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458844.html Alessandro Alessandro l gruppo del “Dico no alla droga” di Ferrara non molla la campagna di prevenzione sulle droghe comunemente usate da molti ragazzi. La campagna è incentrata sulla distribuzione di un opuscolo intitolato “La verità sulle droghe” in grandi quantità, al fine di raggiungere quante più persone possibili. L’opuscolo informa su sostanze stupefacenti quali: marijuana, hashish, ecstasy, crack, cocaina, metanfetamine, eroina, LSD, alcol, ritalyn e ossicodone. iL GRUPPO sta operando da oltre 4 anni per informare i ragazzi sulle droghe e i loro effetti a breve e lungo termine, con l’obbiettivo di prevenire l’avvicinarsi dei giovani al mondo della droga. L’attività del gruppo ha il supporto della Chiesa di Scientology di Verona e si ispira alla frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che afferma: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.” I volontari del “Dico no alla droga” oltre alla distribuzione massiccia alle persone, stanno mettendo dentro le attivita’ commerciali, come i negozi, degli espositori da cui i ragazzi prendono il loro opuscolo e, come ha riferito un commerciante, lo discutono con i compagni. Quanto sopra è la dimostrazione che i giovani hanno bisogno delle corrette informazioni sulle droghe. Un sentito riconoscimento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il supporto.

]]>
L'ARMA MIGLIORE PER COMBATTERE LA DROGA Thu, 09 Nov 2017 14:02:41 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458843.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/458843.html Alessandro Alessandro L'incaricato del gruppo “Dico no alla droga” di Ferrara, ogni settimana assieme ai suoi volontar,i distribuisce circa 100 opuscoli “La verità sulle droghe”. I volontari ritengono che una corretta informazione soprattutto sui giovani possa dare ottimi risultati. E’ pur vero che la conoscenza e’ la migliore arma in ogni situazione. L’opuscolo che i volontari stanno distribuendo contiene delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. Massimo crede fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere".Un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>