Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Thu, 21 Sep 2017 21:30:14 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/1 Volontari alla gara podistica Wed, 20 Sep 2017 14:07:51 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452848.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452848.html Vicki Franceschini Vicki Franceschini
Giovedì 14 settembre 2017 si è svolta a Valenza la IV° edizione della gara podistica “Pedron Marathon”, ultima gara competitiva e non del circuito “Gare Podistiche Valenza 2017”. UISP - sport per tutti, Cartotecnica Piemontese, in collaborazione con l’associazione Dico NO alla Droga Italia e il patrocinio del Comune di Valenza, con l’assistenza del gruppo organizzativo composto dalla famiglia Chivetto, Elena Masante, Luisa Doro, Francesco Nardo e Gianfranco Merlo, hanno dato vita a questa bellissima manifestazione.
Si è riconfermata l’affluenza di pubblico dello scorso anno nonostante il tempo avverso, dove oltre 200 podisti hanno partecipato ai giri nella Zona Industriale.
La manifestazione aveva come scopo quello di devolvere il ricavato alla Croce Rossa Italiana di Valenza.
Alla fine lo sponsor ufficiale dell’iniziativa, Antonio Pedron della ditta Pedron Calzature, ha consegnato insieme al Sindaco Gianluca Barbero, l’assegno per un totale di € 1.326,00 al responsabile della Croce Rossa Italiana delegazione di Valenza Gianluca Erba.
Presenti alla partenza anche le altre maggiori associazioni di volontariato Valenzane che hanno fornito il loro prezioso supporto tecnico e logistico: Avis Valenza, Associazione Volontari Operatori Civici e i Volontari Vigili del Fuoco di Valenza.  
In questa occasione i volontari di Dico NON alla Droga  hanno distribuito alcune centinaia di opuscoli dal titolo “La verità sulla marijuana”, libretto che fa parte di una serie di pubblicazioni  per far conoscere  i danni della droga ed i volontari sono a disposizione proprio come dice il filosofo ed umanitario
L. Ron Hubbard: “non per punire ma per informare e aiutare ogni persona e ogni governo a risolvere il problema”.
 Per informazioni: nodroganovara@yahoo.it
Oppure visitare il sito: http://www.drugfreeworld.org/


]]>
cs - Inaugurazione in Cia nuovo ufficio FLP Wed, 20 Sep 2017 13:29:00 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452840.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452840.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

venerdì 22 settembre alle ore 16 si svolgerà l'inaugurazione del nuovo ufficio di coordinamento territoriale FLP - Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche di Alessandria, secondo un accordo stipulato con la Cia. L'ufficio sarà operativo da lunedì prossimo.

Dettagli in allegato.

Grazie!

Genny Notarianni

 

Logo Cia email quarantennale

 

Genny Notarianni

Ufficio stampa e Relazioni esterne Cia Alessandria

-------------------------------------------------------------------------

Confederazione Italiana Agricoltori

via Savonarola, 29 - 15121 Alessandria

Email:g.notarianni@cia.it

www.ciaal.it

Mobile: +39 345 45 28 770

Phone: +39 0131 196 13 39

Fax: +39 0131 41 361

-------------------------------------------------------------------------

Questo messaggio e i suoi allegati sono indirizzati esclusivamente alle persone indicate.

La  diffusione, copia  o qualsiasi  altra  azione  derivante  dalla  conoscenza di   queste

informazioni sono  rigorosamente vietate.  Qualora  abbiate ricevuto questo documento

per errore siete cortesemente  pregati di darne  immediata  comunicazione  al mittente

e di provvedere alla sua distruzione, Grazie.

 

This e-mail and any attachments is confidential and may contain privileged information

intended for the addressee(s) only. Dissemination, copying, printing or use by anybody

else is unauthorised. If you are not the intended recipient, please delete this message

and any attachments and advise the sender by return e-mail, Thanks.

 

http://content.comunicati.net/allegati/195121/cs36_ufficio-flp.doc00000000000000000000000000000003@TI.DisclaimerRispetta l'ambiente. Non stampare questa mail se non è necessario.

 

]]>
Hitachi presenta Hitachi Vantara Wed, 20 Sep 2017 13:17:28 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452835.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452835.html Press Un-Guru Press Un-Guru

Hitachi presenta Hitachi Vantara: una nuova azienda digitale

creata per risolvere le più complesse sfide mondiali per le imprese e la società

 

L'azienda aiuta i clienti ad ottenere risultati senza precedenti sfruttando l'intero potenziale dei loro dati

 

TOKYO e LAS VEGAS, 20 settembre 2017 - Hitachi, Ltd. (TSE:6501, "Hitachi") ha lanciato oggi Hitachi Vantara, una nuova entità aziendale che sfrutta l'innovazione, lo sviluppo e l'esperienza delle società di Hitachi Group per realizzare soluzioni focalizzate sui dati destinate a imprese commerciali e industriali. La nuova azienda unificherà le operazioni di Hitachi Data Systems, Hitachi Insight Group e Pentaho all'interno di un'unica attività integrata denominata Hitachi Vantara, che metterà a frutto le capacità di Social Innovation di Hitachi nei settori OT (Operational Technologies) e IT (Information Technologies).

 

In allegato il comunicato sulla nuova Hitachi Vantara e la nuova offerta Lumada che punta a rivoluzionare il mercato delle piattaforme IoT.

 

 

 

]]>
“IN CAMMINO VERSO SE STESSI” Tue, 19 Sep 2017 17:10:17 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452655.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452655.html Sviluppo Consapevole Sviluppo Consapevole

 

IN CAMMINO VERSO SE STESSI

Conoscere il proprio ruolo nella vita e nel mondo tramite l’antroposofia

 

Si tratta di un percorso che si terrà a Bologna, per l’accrescimento delle facoltà umane e la piena realizzazione dell’individuo: per afferrare la “vera natura dell’essere umano” secondo il pensiero antroposofico. E’ un’offerta proposta a: individui in cerca di sé, artisti, pedagoghi, professionisti, terapeuti, ricercatori, medici.

 

L’antroposofia è un’artescienza tramite cui è possibile sviluppare e ampliare una modalità per penetrare e inserirsi in modo più consapevole nella società, nel lavoro, nei rapporti umani.

L’approccio è legato ad una metodologia divulgata dallo scienziato R. Steiner, che si basa su una reintegrazione dell’individuo, tramite un superamento degli schemi e dei limiti legati alla sfera umana.

 

L’artista, il ricercatore, il conselour, il professionista, il medico o operatore olistico, o l’individuo che cerca di dare un significato alla sua esistenza potrà trovare il massimo giovamento nell’ applicare le conoscenze e le tecniche della scienza spirituale nella sua attività e apportare maggiore fecondità nel suo operare, in virtù di una accresciuta visione e capacità di apertura interiore.

 

Si tratta di un percorso che si terrà una domenica al mese, da Ottobre 2017 a Maggio 2017 ( 8 incontri). Per dettagli: https://unicornoscorsi.com/percorso/

 

Il corso è aperto a tutti, non sono necessarie conoscenze specifiche.

Ad ogni incontro/seminario verranno proposte tematiche esistenziali e di attualità, alle quali seguirà un approfondimento e un dibattito pubblico.

Le tematiche saranno:

Fondamenti cosmologici evolutivi- Costituzione occulta- Sonno e sogno- le Arti: musica, pittura, scultura, danza –– la spiritualità –il destino e la libertà- la meditazione.

 

Durante gli incontri verranno consigliati anche i percorsi all’interno della realtà antroposofia che possono essere eventualmente scelti come attività professionali o nuove professioni (insegnante scuole Waldorf, agricoltore biodinamico, arteterapeuta del colore o della musica, ecc.)

 

Il docente del percorso: Tiziano Bellucci, insegnante di musica, a Bologna, è ricercatore e divulgatore scientifico spirituale dal 1990: ingegnere del suono, scrittore, conferenziere, consulente, autore e compositore musicale. Fa parte della Società antroposofica universale di Dornach, Goetheanum. E’ docente di antroposofia presso la scuola di arte-terapia antroposofica "Stella Maris" https://www.associazionestellamaris.it/ . Scrive libri, saggi, articoli, e tiene conferenze, seminari.

I libri pubblicati da Tiziano Bellucci: IL SUONO DELLA LUCE: https://www.rudolfsteiner.it/shop/libri/esercizi-di-autoeducazione/il-suono-della-luce

EROSOPHIA: http://www.argentodorato.it/negozio/saggistica_manualistica/erosophia/

Curriculum del  relatore: https://unicornos.com/tiziano-bellucci/tiziano-bellucci-biografia/

 

 

Dare un senso alla vita significa unire lo spirituale nell'uomo allo spirituale nell'universo per far riaffiorare nell’individuo gli enigmi dell’esistenza che giacciono nei substrati del suo stesso essere”

 

]]>
[CICAP-HOTLINE] Piero Angela: ecco come partecipare (gratis) all'incontro del CICAP-FEST! Tue, 19 Sep 2017 15:12:48 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452644.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452644.html Ufficio Stampa CICAP Ufficio Stampa CICAP ***

Per permettere di seguire entrambi gli interventi anche a chi non è iscritto al CICAP-FEST abbiamo deciso di riservare 140 posti gratuiti. Poiché la richiesta è già molto alta, venerdì 22, alle ore 9.00, apriremo le prenotazioni a questa pagina :

PRENOTA L'INCONTRO CON PIERO ANGELA: https://goo.gl/XNdcyz

I posti andranno ai primi che si prenoteranno. Una volta esauriti i posti la prenotazione sarà chiusa.

Chi invece desidera essere sicuro di seguire non solo Piero Angela, ma anche gli oltre 80 relatori del CICAP-FEST e partecipare ai suoi 100 e più eventi, tra conferenze, laboratori, spettacoli, workshop, mostre e altro, non deve fare altre che iscriversi subito (approfittando degli sconti per Soci CICAP e studenti):

ISCRIVITI AL CICAP-FEST: https://goo.gl/SKVuiF



_______________________
Ufficio Stampa - CICAP
Comitato Italiano per il
Controllo delle Affermazioni
sulle Pseudoscienze

Casella postale 847
35100 Padova
tel. e fax 049-686870
e-mail: ufficiostampa@cicap.org
www.cicap.org
www.queryonline.it

Seguici anche su
Facebook: https://www.facebook.com/cicap.org
Twitter: https://twitter.com/cicap

Sostieni il CICAP con il 5x1000 - C.F. 03414590285 - Informazioni
http://goo.gl/90ZkTR

_________________________________________

INFORMAZIONI

Ricevi questa mail in quanto ci hai dimostrato il tuo interesse per il nostro lavoro (abbonato a "Query", a Cicap-Extra, a "Magia", hai acquistato libri o pubblicazioni da Prometeo, ci segui sui social network, ecc...) oppure perché ne hai fatto espressa richiesta. Se desideri cancellare la tua sottoscrizione puoi inviare una mail a info@cicap.org chiedendo di essere rimosso dalla lista oppure seguire le istruzioni che seguono:

- Come fare per iscriversi
Se non sei ancora iscritto alla Hotline del CICAP puoi farlo in qualsiasi momento inserendo il tuo indirizzo email in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/subscribe.php

- Come fare per cancellarsi dalla lista
Puoi cancellarti in ogni momento inserendo l'indirizzo email con cui sei iscritto in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/unsubscribe.php

_________________________________________




]]>
SCIENTOLOGY: PERICOLO ALCOOLE MARIJUANA Mon, 18 Sep 2017 18:33:55 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452475.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452475.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI


I GIOCHI PERICOLOSI CON ALCOOL E MARIJUANA


Non è raro incontrare per le strade dei nostri paesi e città gruppi di giovani, spesso appena adolescenti, che in attesa della serata musicale nel locale di turno, camminano con le bottiglie di super alcolici in mano e qualche grammo di "erba" appena acquistato dal pusher sempre pronto e ben rifornito.

Ormai per moltissimi ragazzi l'unico modo per divertirsi è procurarsi lo sballo in qualche modo, e l'alcool e la marijuana sono la combinazione più economica e facile da reperire.

Spesso è questa la porta d'ingresso in un mondo che, se non trovano la forza di uscirne, nel giro di poco tempo li trascinerà in un vortice che definirlo di morte e disperazione è solo un eufemismo.


"Ho iniziato per gioco con qualche sbornia e qualche "canna2 per divertirmi con gli amici �“ ha dichiarato un ex consumatore �“ poi non mi bastavano più e ho provato la cocaina e poi l'eroina. La mattina non pensavo ad altro che procurarmi le dosi, rubando dove mi capitava. Poi è arrivata la polizia e le sbarre di una cella. Ho distrutto me stesso e la mia famiglia �“ continua �“ mai avrei immaginato, quando ho iniziato, di procurare tanti danni." Una confessione pesante che dovrebbe far pensare chiunque, ma soprattutto coloro che continuano a minimizzare le gravi conseguenze di una "prova" fatta per divertirsi in una serata con gli amici.


Per informare sulla pericolosità delle droghe cosiddette "leggere" i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology martedì 19 settembre distribuiranno i libretti "La verità sull'alcol e sulla marijuana" nei locali pubblici e nei negozi di Sestu.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scriveva: "Le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale" e non si riferiva a droghe leggere o pesanti, ma a qualsiasi tipo di sostanza che in qualche modo, se assunta, potesse alterare la mente. Le esperienze e le testimonianze di tantissime persone ci inducono a pensare che "giocare" con alcool e marijuana può essere molto pericoloso.

Perchè rischiare?

]]>
Scientology: comunicato stampa Mon, 18 Sep 2017 16:21:32 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452397.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452397.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 COSA SONO GLI INALANTI? SI DIFFONDE LA VERITA' A QUARTU

La non conoscenza, la curiosità e lo spirito di emulazione degli "amici" più grandi porta la maggior parte dei giovani, soprattutto gli adolescenti, a "provare" esperienze dalle conseguenze di cui non è difficile immaginarne l'epilogo.

Dall'apparente informazione di cui i ragazzi vogliono far bella mostra quando si affronta questo argomento,, emerge sempre di più una forte mancanza di conoscenza e di diffusione di dati completamente falsi, messi in giro da chi di quella ignoranza ne fa un busness, non curandosi minimamente delle drammatiche conseguenze che causeranno sulle loro vittime.

La conoscenza è la base indispensabile che porterà i ragazzi a prendersi responsabilità di se stessi e ad evitare di cadere nella trappola degli spacciatori.


Forti di queste certezze, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga insistono nel loro impegno e nella mattinata di mercoledì 20 settembre distribuiranno i libretti "La verità sugli Inalanti" nei negozi e locali pubblici di Quartu Sant'Elena.


Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scriveva: "Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", i volontari hanno preso l'impegno con se stessi e con la società affinchè il maggior numero possibile dei ragazzi possa assaporare le gioie e sensazioni che la vita riserva.


Info: www.drugfreeworld.it

]]>
SCIENTOLOGY: NON SCHERZIAMO CON LA DROGA! Mon, 18 Sep 2017 15:48:52 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452390.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452390.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI


CON LA DROGA NON SI SCHERZA,

NON C'E' TEMPO DA PERDERE.


Il titolo sembrerebbe uno slogan pubblicitario, in effetti non è altro che la presa di coscienza di una realtà sempre più evidente e drammaticamente vera: nonostante l'impegno di volontari, forze dell'ordine e Istituzioni a vari livelli, il problema droga, apparentemente, sembrerebbe non avere soluzioni.

Parlando con amministratori, educatori e genitori sempre più assillati dalla paura per i loro figli adolescenti, ci si rende conto di quanto il problema sia diffuso e di quante poche soluzioni abbiano per affrontarlo seriamente e con efficacia.

Troppo spesso ci si limita a mirare alla repressione del fenomeno del consumo e dello spaccio, azione che va fatta con sempre maggiore vigore, senza dare, però, altrettanta importanza alla prevenzione, attraverso l'informazione sin dai banchi delle scuole primarie.

Un recente sondaggio dice che oltre il 50% di chi non ha mai fatto uso di droghe siano stati in qualche modo informati, questo li ha messi nelle condizioni di poter decidere con cognizione di causa sul farne uso o meno. Non abbiamo motivo di pensare che questi ultimi non avessero gli stessi problemi dei loro coetanei che, per affrontarli, hanno scelto di "provare" altre strade finendo nel tunnel della droga.

Lo scopo della campagna di prevenzione alla droga che i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology stanno conducendo da anni su tutto il territorio regionale, è quello di arrivare al restante 50% prima che ci arrivino i pusher con i loro messaggi falsi e illusori.

Ecco perchè non c'è tempo da perdere.


"Le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale.... e privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono l'unica ragione di vivere" scriveva il filosofo L. Ron Hubbard.

I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, sono costantemente impegnati per evitare che il futuro dell'umanità sia offuscato dagli sporchi business di pochi criminali che, senza scrupoli, stanno minando l'unica fonte di ricchezza ed energia: i nostri giovani.


]]>
Comunicato FOB: Intervista a Massimo Introvigne Sun, 17 Sep 2017 11:31:50 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452244.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/452244.html F.O.B. F.O.B.

“Xie jiao” in Cina: la Chiesa di Dio Onnipotente

16 settembre 2017 – Il professor Massimo Introvigne è di ritorno da Hong Kong, dove è stato tra i relatori a un convegno all’Università di Hong Kong dove studiosi occidentali si sono confrontati con l’Associazione cinese “anti-xie jiao”, collegata al Partito Comunista, e con autorità cinesi sul tema degli “xie jiao” e di un movimento in particolare considerato “xie jiao” dalla Cina, la Chiesa di Dio Onnipotente.

Professore, che cosa significa “xie jiao”? Di solito in Occidente la parola è tradotta con “sette”…

Ma questo era appunto tutto il tema del convegno! “Xie jiao” è una espressione in uso dall’epoca Ming, dunque molto prima delle polemiche sulle “sette” in Occidente. Indica movimenti che il governo mette al bando, e il suo significato ha sempre oscillato tra il teologico – “credenze eterodosse” – e il poliziesco, “movimenti religiosi criminali” o “movimenti religiosi che cospirano contro lo Stato”. Oggi la Cina ha una sua lista di “xie jiao”, i cui aderenti rischiano la prigione o peggio, ma sulla definizione del termine si confrontano, anche negli ambienti del governo e del partito, tre scuole di pensiero.

La prima ritiene che, come è sempre avvenuto in Cina prima del comunismo, lo Stato debba proteggere le credenze “ortodosse” e combattere quelle “eterodosse”. Dunque debba cooperare con le Chiese cristiane e le altre grandi religioni, almeno quelle che non sono ostili al regime, proteggendole dalla concorrenza sleale degli “xie jiao”. Abbiamo sentito perfino dire che un gruppo che si dice cristiano e nega la Trinità dovrebbe essere iscritto solo per questo fra gli “xie jiao”, intendendo iscritto dal governo e dalla polizia, e questo in un Paese ufficialmente irreligioso!

Una seconda corrente è influenzata dai movimenti anti-sette occidentali e dalla FECRIS, che tramite la sua componente russa cerca di mettere un piede anche in Cina, e vuole adottare le sue definizioni di “setta”, fondate sul lavaggio del cervello: un paradosso, se si considera che la nozione di lavaggio del cervello fu inventata dai servizi americani e attribuita ai cinesi in un’operazione di propaganda anti-maoista durante la Guerra Fredda (ma molti cinesi oggi questo non lo sanno: abbiamo cercato di ricordarglielo).

Infine, la terza corrente vorrebbe legare la nozione di “xie jiao” a specifici comportamenti criminali. È l’unica con cui si può seriamente dialogare e ha certamente esponenti nella polizia, ma non è chiaro se sia questa la linea prevalente nel governo. Inoltre tra i comportamenti criminali considera l’opposizione e la critica al governo, il che è tipico di una mentalità giuridica e politica molto diversa dalla nostra. Tutto questo nel quadro di una nuova legge cinese sulle religioni che entrerà in vigore nel febbraio 2018 e purtroppo è ancora più restrittiva della legge attuale – uno studioso di Hong Kong l’ha definita la peggiore legge sulle religioni adottata in Cina negli ultimi trent’anni.

Il convegno ha anche affrontato uno specifico gruppo che è nella lista degli “xie jiao” e che sembra avere sostituito il Falun Gong, o almeno venire subito dopo, come “pericolo pubblico numero 1” per il Partito Comunista Cinese: la Chiesa di Dio Onnipotente, detta anche Folgore da Oriente e ora presente anche in Italia. Ce ne può parlare?

La Chiesa di Dio Onnipotente può essere considerata un nuovo movimento religioso, nato in Cina nel 1991.
Il suo insegnamento centrale è che Gesù Cristo è tornato sulla Terra, come Dio Onnipotente incarnato. Benché il movimento non citi mai il suo nome, né alcun dettaglio bibliografico, e avverta anzi che le informazioni che emergono da altre fonti potrebbero essere errate, la maggioranza degli studiosi ritiene che identifichi Dio Onnipotente con una donna cinese, Yang Xiangbin, nata nel 1973 nella Cina nord-occidentale. Dopo avere abbandonato gli studi, entra nel movimento delle House Churches, cioè delle Chiese cristiane non autorizzate dal governo, e comincia a pronunciare parole nuove e ispirate mentre frequenta il movimento di Witness Lee (1905-1977), noto in Occidente come Chiesa Locale e in Cina popolarmente come gli “Shouters” (“Urlatori”, dalla pratica di invocare ad alta voce il nome del Signore). Molti fedeli delle House Churches riconoscono queste parole come provenienti dallo Spirito Santo e cominciano a leggerle nelle loro riunioni. Solo nel 1993, tuttavia, la persona alle origini di questi messaggi è riconosciuta come Gesù Cristo tornato sulla Terra, Dio Onnipotente e l’unico vero Dio.

Tra le persone convertite al messaggio e alla persona di Dio Onnipotente c’è Zhao Weishan, nato nel 1951 nella provincia cinese di Heilongjang, all’epoca leader di una branca del movimento degli Shouters. Più tardi è riconosciuto come l’“Uomo usato dallo Spirito Santo” e il “Sacerdote” della Chiesa di Dio Onnipotente.
La Chiesa è guidata direttamente dalla persona che riconosce come Dio Onnipotente, mentre Zhao Weishan collabora con la sua opera ed è responsabile degli affari amministrativi del movimento.
Dal 2000 sia Zhao sia Yang vivono negli Stati Uniti. Nessuno sa quanti siano i seguaci, ma sicuramente sono nell’ordine delle centinaia di migliaia se non del milione, prevalentemente in Cina ma oggi anche in Corea del Sud, Stati Uniti, Canada, Italia e altri Paesi.

Il movimento denuncia migliaia di arresti, “rieducazioni” forzate in campi di prigionia, morti misteriose in carcere. Lei ha potuto ascoltare il punto di vista delle autorità cinesi. Come si giustificano?

Negano naturalmente gli omicidi in carcere, ma ammettono gli arresti e anche le “rieducazioni”. Affermano che queste misure sono necessarie perché, come è tipico degli “xie jiao” il movimento cospira contro il governo e si è reso responsabile di omicidi nonché di violenze e rapimenti contro pastori di altre Chiese cristiane.

Che cosa pensa di queste accuse?

Credo vadano esaminate una per una, con pacatezza e confrontando documenti di varia provenienza. Io cerco di convincere le autorità cinesi che è loro interesse mettere a disposizione degli studiosi i documenti in loro possesso. Certamente i dirigenti di altre Chiese cristiane cinesi, che detestano cordialmente la Chiesa di Dio Onnipotente perché ha loro portato via molti fedeli, hanno pubblicato le loro accuse. Io ascolto queste voci ma ho intervistato anche fedeli e dirigenti della Chiesa di Dio Onnipotente che vivono in esilio in Corea del Sud e Stati Uniti. Credo che le accuse vadano pazientemente esaminate una per una. Io ho cominciato dalla più grave, l’omicidio nel McDonald di Zhaoyuan nel 2014, su cui mi sono fatto un’idea precisa.

Che cosa succede a Zhaoyuan nel 2014?

Il 28 maggio 2014 un gruppo di “missionari” che affermano di rappresentare “Dio Onnipotente” entra in un ristorante McDonald a Zhaoyuan, nella provincia cinese di Shandong, e inizia a predicare, chiedendo ai presenti i loro numeri di telefono per ricontattarli. Quando una cliente, Wu Shuoyan (1977-2014), rifiuta di fornire il suo numero, uno dei “missionari”, Zhang Lidong (1959-2015), aiutato da altri, la picchia fino a che la donna muore.
I media e le autorità cinesi attribuiscono l’omicidio alla Chiesa di Dio Onnipotente.
Sulla base delle ricerche di Emily Dunn, autrice dell’unico libro accademico sulla Chiesa, e anche mie personali, sembra tuttavia che la Chiesa di Dio Onnipotente non sia responsabile dell’omicidio.

Al processo che è seguito agli eventi di Zhaoyuan, Zhang Lidong e gli altri membri del gruppo hanno esplicitamente dichiarato di non fare parte della Chiesa di Dio Onnipotente guidata da Zhao Weishan, ma di considerare “Dio Onnipotente” due persone, la figlia di Zhuang Lidong, Zhang Fan (1984-2015), e la sua amica Lü Yingchun. Quest’ultima è alle origini del gruppo che si è macchiato dell’omicidio del 2014, il quale sembra avere messo insieme in modo sincretistico credenze di diversi nuovi movimenti religiosi cinesi. L’11 ottobre 2014 Zhang Lidong e Zhang Fan sono condannati a morte e il 2 febbraio 2015 sono giustiziati.

Lü Yingchun è condannata all’ergastolo e gli altri membri del gruppo presenti nel McDonald, ma non direttamente coinvolti nell’omicidio, a pene minori. Per me è dimostrato dai documenti che questo gruppo non faceva parte della Chiesa di Dio Onnipotente, anche se le autorità cinesi sono state abili a convincere i media, anche occidentali (ma non gli studiosi accademici che si sono occupati seriamente del gruppo) del contrario.

Dunque Lei “assolverebbe” la Chiesa di Dio Onnipotente dall’omicidio McDonald. E quanto alle altre accuse, tra cui quelle di aggredire e rapire pastori di altre Chiese cristiane?

Quanto al cospirare contro il governo, certamente la Chiesa non ama il Partito Comunista Cinese e lo considera una manifestazione del Drago dell’Apocalisse. Ma leggendo la sua letteratura si ha l’impressione che il Drago cadrà da solo: i fedeli non sono incitati alla rivoluzione.

Quanto ai rapimenti, che questo sarà il prossimo capitolo della mia ricerca. Ho letto i resoconti di alcuni pastori della China Gospel Fellowship, che sarebbero stati rapiti in massa (32 persone) nell’episodio più grave, nel 2002. Le autorità cinesi non hanno mai arrestato né processato nessuno per questo episodio, il che è molto curioso.

Ho ascoltato anche la versione della Chiesa di Dio Onnipotente, secondo cui la China Gospel Fellowship ha dovuto inventare i rapimenti per giustificare il fatto che un certo numero di suoi membri, compreso un dirigente di primo piano, erano passati appunto alla Chiesa di Dio Onnipotente.
Nelle diverse versioni ci sono tantissimi particolari che non tornano. Per l’omicidio McDonald penso di essere riuscito a fare un lavoro minuzioso e di essere arrivato a conclusioni, che pubblicherò.
Sui rapimenti siate pazienti: sto ancora lavorando.

]]>
omg! my place Fri, 15 Sep 2017 12:41:28 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451930.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451930.html comitato per la salvaguardia della cultura europea comitato per la salvaguardia della cultura europea

image

 

Hello friend,

 

I just wanted to share with you some thoughts about my favorite place, it's so beautiful! Simply take a look view message

 

Pardon my monkey thumbs, costanzo dagostino

 

From: pubblica [mailto:pubblica@comunicati.net]
Sent: Friday, September 15, 2017 5:41 AM
To: costanzodagostino@libero.it
Subject: Thanks for the advice!

 

Fucking hell, even if we accept the premise that violence should be met with retaliatory violence (and I don't for a second buy into that), the man in this gif is clearly larger and stronger than the woman, and while her punch did zero damage to him, his counterattack *imparted enough force to knock her through a pane of glass*. Why is this escalation necessary?

 

Oh right, because it's a woman, and reddit thinks it's funny and justified whenever a woman gets hit.

 

Sent from Mail for Windows 10

 

]]>
Parlare di droga senza minacce Thu, 14 Sep 2017 14:54:25 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451781.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451781.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia Informare senza minacce

Raccontare ai ragazzi le droghe porta, a volte, ad enfatizzare le minacce che le sostanze contengono. I volontari di "Mondo libero dalla droga" diffondono informazione che racconta si i pericoli, ma non fornisce solo le minacce. Contiene anche le informazioni che più interessano ai ragazzi: come appare la sostanza, come la si utilizza, gli effetti di euforia che genera ed i nomi con cui la si trova sul mercato per fare alcuni esempi.

Il libretto dà quindi una informazione completa ed oggettiva, priva di minacce. Si pone infatti l'obiettivo di rendere consapevoli ed informati i ragazzi senza spaventarli od allontanarli con informazioni unilaterali. Le sezioni principali sono: "Perchè le persone assumono droghe", "Cosa ti diranno gli spacciatori", "Come agiscono le droghe", "La nostra cultura sulla droga" e gli effetti a breve ed a lungo termine delle principali sostanze.

A Sarezzo ogni settimana vengono posizionati un centinaio di libretti pressi alcuni esercizi commerciali che offrono la loro disponibilità a veicolare gli opuscoli versi giovani ed adulti.

Il cambiamento attraverso l'informazione

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Il programma "La Verità sulla Droga" Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga. Comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna e le sue origini

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare. E' così possibile contribuire alla prevenzione sui giovani. Loro per primi, cresceranno nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Conoscere meglio la cocaina per prevenzione Thu, 14 Sep 2017 14:42:19 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451780.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451780.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia La cocaina spiegata da vari punti di vista.

Ogni ragazzo dovrebbe essere il più possibile consapevole delle informazioni sulle droghe e sulla cocaina in particolare. Questa è una delle droghe più pericolose che l’uomo conosca. Una volta che si incomincia ad assumere droga, si è rivelato quasi impossibile liberarsi dalla sua presa, sia fisicamente che mentalmente.

Per questo, i volontari di "Mondo Libero dalla Droga" distribuiscono i libretti informativi. Essi contengono informazioni di tipo storico o in relazione ai metodi di assunzione. "Estratta dalle foglie di coca, veniva originariamente prodotta come antidolorifico. Il più delle volte viene 'sniffata', con la polvere inalata che penetra nel flusso sanguigno attraverso i tessuti nasali. Può anche essere ingerita o sfregata su altre mucose come ad esempio le gengive. Per assorbirla più velocemente i tossicomani se la iniettano, il che aumenta sostanzialmente il rischio di overdose. L’assorbimento si velocizza anche inalandola come fumo o vapore, senza i rischi dell’iniezione."

I libretti poi informano i ragazzi sugli effetti immediati della cocaina che comprendono respiro affannoso, pupille dilatate, comportamento stravagante, eccentrico e a volte violento, allucinazioni, intensa euforia, ansia, paranoia, panico e psicosi.

C'è anche la sezione "Cosa ti diranno gli spacciatori" che contiene molte delle bugie utilizzate. Per citarne alcune: “ti tirerà un po’ su”, “ti renderà un figo”, e naturalmente “la cocaina renderà la tua vita una festa”.

L'informazione come base della prevenzione.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Questi semplici opuscoli permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare.

Si possono utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Conferenze sulle droghe a Desenzano Thu, 14 Sep 2017 14:33:48 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451779.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451779.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia Le conferenze illustrano i meccanismi delle droghe

La prevenzione dall'abuso di sostanze, attraverso l'opera dei volontari di "Mondo libero dalla droga", si realizza attraverso varie modalità. Fra queste la distribuzione di materiale informativo, la proiezione di video della campagna "Persone Vere - Storie Vere" e con lo svolgimento di conferenze sul funzionamento delle droghe.

A Desenzano, questa settimana, presso una associazione che collabora con la campagna, un volontario di "Mondo libero dalla Droga" ha tenuto un incontro di prevenzione dalle droghe.

Le conferenze svolte illustrano, con un linguaggio semplice, il fatto che le droghe si comportano come i veleni.

Poi si spiega come il corpo reagisca alla improvvisa invasione di sostanze appunto velenose, anche in relazione ai dosaggi.

Il volontario non tralascia di illustrare gli effetti mentali che vengono causati dalla assunzione di droghe.

I genitori, generalmente, assistono con molto piacere e ricevono interessanti informazioni a riguardo.

La campagna e le conferenze.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

I materiali diffusi dalla campagna e le conferenze, permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare. E' possibile contribuire alla prevenzione sui giovani. Loro per primi, possono crescere nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Conoscere i valori della vita Thu, 14 Sep 2017 14:23:19 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451778.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451778.html La Via della Felicità - Brescia La Via della Felicità - Brescia Conoscere per valorizzare

Continua l'iniziativa dei volontari della campagna "La Via della felicità" per far conoscere e valorizzare i valori tradizionali della vita. Essi danno il loro contributo con la distribuzione degli omonimi libretti nei pubblici esercizi della città. Lo scopo è di far conoscere i principi morali che costituiscono appunto la strada per una vita in cui si possa godere della fiducia e della stima delle persone a noi vicine.

Per questo i locali di Via Milano a Brescia hanno ricevuto con molto piacere oltre 100 copie della pubblicazione che promuove i precetti. Essi sono trasversali a qualsiasi luogo, tempo, cultura o fede. Sono il basamento su cui l'integrazione può avvenire. La convivenza può migliorare non solo fra etnie diverse, ma anche nei quartieri della nostra città, in particolare in quelli ad elevata presenza di immigrati.

In questo modo molto semplice, si raggiungono le persone con un piccolo dono che vuole ricordare valori che sono di enorme importanza per una vita con, oltre al lavoro ed ai sacrifici, ci riservi qualche momento di felicità. Purtroppo, questi valori, vengono spesso tralasciati in favore di percorsi apparentemente più efficaci ma che, invariabilmente, ci restituiscono una sempre maggiore tristezza ed infelicità.

I volontari della campagna "La Via della felicità" ritengono che questo percorso debba essere interrotto. Il loro contributo si realizza nella distribuzione dei libretti che illustrano i principi morali che costituiscono appunto la strada per una vita in cui si possa godere della fiducia e della stima durature delle persone a noi vicine.

La campagna per far conoscere

Con questi obiettivi la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981. Il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
BATTAGLIA CONTRO LA DROGA Thu, 14 Sep 2017 14:01:35 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451776.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451776.html Alessandro Alessandro Il Gruppo del Dico no alla droga di Verona sta continuando la sua opera di prevenzione sul territorio veronese.

A oggi il gruppo ha all’attivo una maxi distribuzione di opuscoli informativi sulle droghe effettuata nelle localita’ di Grada, Bardolino, Desenzano e Lazise effettuata l’estate scorsa. Ogni anno ormai il gruppo di Verona, si organizza per affrontare anche i turisti sul soggetto delle droghe.

C’è da dire che la campagna informativa fa attivita’ di raccolta siringhe nei parchi e di azioni informative sui giovani.

All’attivo il gruppo, ha anche 2 serate in discoteca presso il locale Mascara a Mantova e i Dorian Gray in provincia di Verona. Nelle serate in discoteca i ragazzi venivano informati sugli effetti delle droghe attraverso degli spot e opuscoli informativi.

Attualmente il gruppo si sta indirizzando ad organizzare conferenze nelle scuole per far si che i giovani non si avvicinino al mondo della droga, fatto di estraniazione e divertimento all’inizio e in seguito di dolore e disagio.

L’attività della Campagna è raffigurata nella frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”. Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona.

]]>
COMBATTERE LE DROGHE NELLE CITTA' Thu, 14 Sep 2017 13:59:19 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451775.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451775.html Alessandro Alessandro Continua l’attivita’ di prevenzione portata avanti dal Dico no alla droga di Ferrara. Il gruppo , continua a rifornire di opuscoli “La verità sulla droga” i commercianti del centro commerciale Il Castello di Ferrara. L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Ogni droga riportata nell’opuscolo menziona gli effetti a breve e lungo termine di ogni droga come pure i nomi più comuni che vengono utilizzati per definirle. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto di una cultura che ti fa usare le droghe per “sballarti”, trascurando tutti gli effetti devastanti che esse comportano. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito grazie alla Chiesa di Scientology di Verona per la vicinanza alla tematica.

]]>
FERMATE LA DROGA Thu, 14 Sep 2017 13:57:24 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451774.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451774.html Alessandro Alessandro Il gruppo del Dico no alla droga di Ferrara continua con la distribuzione di opuscoli informativi dal titolo “La verità sulle droghe”. I volontari capeggiati dall'incaricato, vogliono informare correttamente i giovani sul pericolo che corrono usando droghe. L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. L'incaricato  crede fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito grazie alla Chiesa di Scientology di Verona per la continua vicinanza.

]]>
L'OPUSCOLO MAGICO Thu, 14 Sep 2017 13:55:03 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451773.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451773.html Alessandro Alessandro Il “Dico no alla droga” di Ferrara dopo aver completato una distribuzione nel corso degli anni, pari a oltre 50000 opuscoli, non intende fermare la sua azione di prevenzione. Il gruppo di volontari sta continuando a contattare sempre piu’ attività commerciali per ottenere supporto. Ogni commerciante puo’ aderire, e lo fa semplicemente mettendo in evidenza nel suo negozio, un espositore contenente gli opuscoli “La verità sulle droghe”. L’opuscolo contiene svariate sezioni dal “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Ogni droga riportata nell’opuscolo menziona gli effetti a breve e lungo termine di ogni droga come pure i nomi più comuni che vengono utilizzati per definirle. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto di una cultura che ti fa usare le droghe per “sballarti”, trascurando tutti gli effetti devastanti che esse comportano. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona per la sensibilità sul tema.

]]>
ISTRUZIONI PER COMBATTERE LE DROGHE Thu, 14 Sep 2017 13:52:58 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451772.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451772.html Alessandro Alessandro Dico no alla droga per prevenire l’uso di sostanze stupefacenti. I volontari del gruppo “Dico no alla droga” stanno combattendo ogni giorno contro la mancanza d’informazione su quello che le droghe causano. Viviamo in una società dove le droghe sono considerate la scappatoia al malessere quotidiano, all’incapacità di studiare dei ragazzi, alla voglia di divertimento, all’efficienza sul lavoro e tante altre cose ancora. Il “Dico no alla droga” fornisce delle risposte a quelle persone che vogliono risolvere le loro esigenze con l’uso di droga. L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un iconoscimento particolare alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
L'AIUTO DEI VOLONTARI DI SCIENTOLOGY Wed, 13 Sep 2017 19:54:19 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451640.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/451640.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI


L'AIUTO SENZA RISERVE DEI VOLONTARI DI

FONDAZIONE PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA


Continua a Quartu Sant'Elena la guerra alla droga e ai suoi trafficcanti da parte dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology.

L'iniziativa, che i volontari stanno portando avanti ininterrottamente dalla scorsa primavera, si prefigge di informare il maggior numero possibile di persone, i giovani in particolare, sulle conseguenze causate dalla droga al corpo, alla mente e alla società.


Nella mattinata di mercoledì 13 settembre i volontari hanno inondato i negozi e le strade cittadine dei libretti "La verità sulla cocaina", sostanza sempre più in voga tra i consumatori della città.

Quel lavoro di prevenzione che dovrebbe essere eseguito come una normalità dalle Istituzioni locali, regionali e nazionali, viene scolto egregiamente dai volontari delle varie Associazioni, sempre pronti a cogliere le situazioni di disagio presenti nella nostra società.

Da qui il grande merito di persone impegnate quotidianamente, che senza chiedere niente in cambio, sono pronte a dare sostegno a tutti indistintamente e portare aiuto là dove c'è necessità.


"Un uomo è di valore nella misura in cui è essere di aiuto agli altri" è una frase del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, e per i volontari è diventato un vero e proprio motivo di vita quotidiana.


]]>