Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Tue, 25 Jun 2019 06:39:17 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/1 A UTA prosegue la campagna di prevenzione alle droghe Mon, 24 Jun 2019 17:52:37 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572498.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572498.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Se una dote va attribuita ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology è quella della perseveranza e della costanza. Da anni, infatti, continuano nelle azioni di prevenzione nei grandi come nei piccoli centri, con la distribuzione dei libretti informativi “la verità sulla droga”, le conferenze nelle scuole coinvolgendo centinaia di ragazzi, la partecipazione alle sagre e manifestazioni sportive e intessendo alleanze e collaborazioni per diffondere un unico messaggio: vivi libero dalla droga! Anche questa settimana, nella giornata di martedì 25 giugno, proseguiranno a UTA il lavoro iniziato sette giorni fa, con il coinvolgimento dei commercianti locali.

        La necessità di continuare con le iniziative di informazione, è data dal continuo aumento del consumo di stupefacenti e dalla diffusione di nuove e pericolosissime droghe sintetiche che stanno entrando sul mercato negli ultimi anni. La composizione sempre diversa e i nomi esotici permettono a queste sostanze di eludere i controlli creando negli sprovveduti consumatori situazioni che spesso sono fuori controllo. Indispensabile, quindi, una informazione precisa e capillare per arrivare ai ragazzi prima che lo facciano gli spacciatori.

Con un linguaggio semplice e diretto i libretti distribuiti dai volontari contengono informazioni di prima mano raccontate da chi ha vissuto direttamente questa drammatica esperienza, comunicando senza falso moralismo o inutile proibizionismo, ciò che accade veramente a chi si inoltra in un mondo dove il futuro è sempre infinitamente infelice.

        Le iniziative dei volontari sono ispirate dal filosofo L. Ron Hubbard che invitava i propri seguaci a far di tutto per eliminare dalla società qualsiasi tipo di droga legale o illegale definendole come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, da 25 anni i volontari sono impegnati a portare nella società il messaggio di vivere liberi dalla droga.

Info: www.noalladorga.it

]]>
Né proibizionismo né liberalizzazione, la soluzione è la prevenzione Sun, 23 Jun 2019 20:15:34 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572166.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572166.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

        Da circa 25 anni i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla droga e della Chiesa di Scientology sono impegnati in tutto il mondo in campagne di prevenzione a tutti i tipi di droghe. C’è chi predica della liberalizzazione come l’antidoto allo spaccio illegale, nominando in questo modo lo stato come spacciatore legale, in nome di un improbabile controllo, perché sarebbe tutto da provare che chi va alla ricerca della cannabis, vada a cercarla negli spacci dello stato facendosi schedare, piuttosto che cercare la “roba” dove niente è sotto controllo evitando così di farsi scoprire.

C’è chi vede nel proibizionismo totale e senza mezzi termini, con lo spauracchio del carcere e di altre penalità l’unico modo per allontanare i giovani da quel mondo, provocando in questo la reazione inversa, che spinge i ragazzi a fare ciò che è proibito, per lo spirito di contraddizione che anima i giovani, (chi di noi non ha provato a fare qualcosa per il semplice gusto di andare contro corrente?).

 Né l’una né l’altra soluzione per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che vedono nella prevenzione e l’informazione dei ragazzi come l’unica soluzione al problema droga. Condizioni, queste, che daranno ai giovani quel senso di responsabilità e di rispetto di sé che li terrà lontano dalla droga non perche costretti ma per libera scelta.

“Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere” erano parole del filosofo L. Ron Hubbard che invitava i suoi amici ad impegnarsi per arrestare l’epidemia di droga nella società.

        In Sardegna i volontari anche nella prossima settimana saranno presenti e inonderanno interi quartieri di Cagliari, Sassari, Olbia, Nuoro, Quartu S.Elena, Uta, Sestu di migliaia di libretti “la verità sulla droga” promuovendo il messaggio di vivere liberi dalla droga.

Info: www.noalladroga.it

]]>
A Sestu prevenzione e soppressione vanno di pari passo Sun, 23 Jun 2019 19:48:46 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572165.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572165.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

        Sarà un caso (ma noi non crediamo tanto al caso) dopo le iniziative di prevenzione dei volontari, puntualmente nella località in cui si è fatta l’iniziativa, avviene un sequestro e l’arresto di qualche spacciatore da parte delle forze dell’ordine. È successo anche a Sestu, all’indomani della distribuzione dello scorso lunedì 17 giugno, quando i carabinieri hanno scoperto un appartamento trasformato in una serra attrezzata per la coltivazione di marijuana. Sembrerebbe, quasi, che le azioni di prevenzione e di soppressione siano coordinate e che stiano portando i loro frutti di pari passo supportandosi a vicenda. I libretti informano i cittadini e le forze dell’ordine assestano duri colpi alla malavita e allo spaccio. Un binomio vincente che andrebbe potenziato con il coinvolgimento dei cittadini nelle azioni dei volontari e nella collaborazione con le forze dell’ordine. La guerra contro la droga, infatti, la si vince tutti insieme, nessuno escluso, perché tutti siamo coinvolti in qualche modo, direttamente o indirettamente, da ciò la droga causa a livello personale e sociale.

        Continuano, quindi, le iniziative dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, che nella serata di lunedì 24 giugno distribuiranno nelle strade e negozi di Sestu, centinaia di libretti informativi sugli effetti devastanti delle droghe, coinvolgendo nuovamente i commercianti locali.

        Spinti dalle parole del filosofo L. Ron Hubbard che aveva identificato le droghe come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, da oltre 20 anni, sono impegnati a portare la corretta informazione su tutto il mondo, divulgando il messaggio di vivere liberi dalla droga. Info: www.noalladroga.it

]]>
Difendiamoci dalla plastica: pulizia straordinaria delle spiagge di Marotta. Sun, 23 Jun 2019 18:02:39 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572164.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572164.html Affari Pubblici Padova Affari Pubblici Padova I volontari del gruppo La via della felicità di Senigallia, da anni attivi in campo sociale per migliorare le condizioni ambientali per quanto riguarda il degrado, continuano con gli interventi straordinari sulle spiagge della bellissima costa marchigiana. Questa settimana hanno effettuato una pulizia straordinaria della spiaggia libera di Marotta, raccogliendo anche il più piccolo pezzetto di pastica e cartacce portate dal vento e dal mare.

L’obiettivo è di rendere l’area più confortevole e sicura, adeguata sia agli adulti che ai bambini, anche in previsione dell’arrivo del grosso flusso di bagnanti per le vacanze e per il fine settimana.

Il filosofo L. Ron Hubbard scrisse diverse cose riguardanti i valori morali, tra cui 
dare il buon esempio: ”noi influenziamo molte persone. Questa influenza può 
essere buona o cattiva. Se vivi seguendo delle buone regole, darai un buon 
esempio. Non sottovalutare gli effetti che puoi avere sugli altri semplicemente 
parlando di queste cose e dando tu stesso un buon esempio.”

Infatti oltre a rendere più piacevole e pulita la zona frequentata dai 
turisti ed abitanti della zona, l’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare le 
persone ad essere  più partecipi  nel mantenere la città pulita, utilizzando 
gli appositi contenitori per rifiuti e più educazione nel vivere in società.

Il valore che queste aree ricoprono per il gradevole aspetto, e l’ambiente che 
creano, sono tutti ingredienti  molto apprezzati dalle migliaia di persone, che 
vivono la città e la spiaggia in occasione della bellissima stagione balneare, 
molto frequentata anche da turisti stranieri.

Gli interventi di pulizia dei volontari, che si protrarranno fino alla fine 
della stagione estiva,  sono molto apprezzati, a tal punto che le persone si 
fermano per congratularsi per queste azioni di grande valore.

 

Durate l’intervento son state distribuite copie della guida La via della felicità, a cui i volontari si ispirano per creare un ambiente migliore.

 

Segui La via della felicità, visita il sito: www.laviadellafelicita.it

]]>
Topografia e sistemi GPS: ritornano gli appuntamenti di esercitazione della Protezione Civile a Bondeno Sun, 23 Jun 2019 18:01:58 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572163.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572163.html Affari Pubblici Padova Affari Pubblici Padova Verrà ospitato a Bondeno, presso la sede della Protezione Civile, l’addestramento sullo studio e utilizzo delle carte topografiche, per i membri della protezione civile Radio Club Contea Nord di Bondeno, della PROCIVICOS (Protezione Civile della Comunità di Scientology) di Modena e Padova.

Il tema di questo incontro sarà l’abilità di studiare le carte topografiche e i sistemi GPS che possono essere usati come strumenti di guida per raggiungere le località che necessitano degli interventi in casi di calamità. Ovviamente un profano potrebbe chiedersi quale sia la necessità, calcolando che esistono le strade ecc… senza pensare che potrebbe succedere, proprio a causa dei disastri, terremoti, ecc… che gli interventi debbano raggiungere le località attraverso altre vie, che i soccorritori devono elaborare.

Sono molto importanti i continui aggiornamenti per i volontari che, attraverso l’esercitazione mantengono o acquisiscono nuove abilità, sicurezza e buon controllo; elementi necessari proprio quando si presentano le situazioni di emergenza, nelle quali la confusione potrebbe rallentare i pronti interventi.

I volontari per esperienza sanno che - “Essere competenti significa essere capaci di controllare e far funzionare le cose presenti nell’ambiente e l’ambiente stesso.” - Come sostenne anche l’umanitario L. Ron Hubbard

L’obiettivo della giornata quindi è: innalzare la competenza!

]]>
Ravenna: Raggiungere la provincia con i Diritti Umani Sun, 23 Jun 2019 18:01:12 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572162.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572162.html Affari Pubblici Padova Affari Pubblici Padova Far conoscere i Diritti Umani significa far avere i diritti umani a tutti.

Questo significa far avere una copia della dichiarazione universale ad ogni singolo cittadino, anche quelli delle provincie, come succede in questo periodo a Ravenna, dove i volontari di Scientology settimanalmente raggiungono gli abitanti in ogni angolo della provincia con la campagna Uniti per i diritti umani.

Questa settimana è prevista una distribuzione di opuscoli a Ponte Nuovo e Borgo Fosso Ghiaia, con opuscoli dal titolo Che cosa sono i diritti umani?

Si tratta proprio dei diritti di ogni persona, stabiliti dalla Dichiarazione sancita dalle Nazioni Unite il 10 dicembre del 1048.

Ogni tipo di violenza, ingiustizia, criminalità ecc… di cui sentiamo parlare tutti i giorni è riconducibile a qualche violazione di tali diritti.

La conoscenza stessa potrebbe cambiare tutto, fornendo una guida e degli strumenti per la creazione di un mondo di pace, ottenendo che i diritti umani vengano resi una realtà, come auspicava l’umanitario L. Ron Hubbard, non un sogno idealistico.

Per ulteriori informazioni visita il sito: www.unitiperidirittiumani.it



]]>
Sestu: volontari fanno conoscere i Diritti Umani ai cittadini Sun, 23 Jun 2019 16:30:36 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572157.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572157.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

La serata di lunedì 24 giugno a Sestu vedrà i volontari di Uniti per i Diritti Umani attivarsi per divulgare i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il documento che l'ONU pubblicò nel 1948, all'indomani della fine della seconda guerra mondiale e che si auspicava fosse sufficiente per riunire tutti gli umani sotto un unico codice tramite il quale evitare il ripetersi dei crimini che hanno reso unico il secondo conflitto mondiale.

 

Il fatto che gli stessi eventi si siano ripetuti potrebbe essere come un fallimento da parte delle nazioni unite. Il fatto che in misura meno conosciuta e su scala inferiore le stesse violazioni avvengano anche nei piccoli centri, potrebbe essere visto come fallimento della società. In realtà entrambe le interpretazioni sono troppo drastiche se paragonate a due principali aspetti: la mancanza di insegnamento di questi 30 articoli e ancora di più, il fatto che non siano leggi praticamente in nessuno stato mondiale.

 

 

“I diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico” disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. E' per questo che l'istruzione deve avere il primo posto se si vuole che questi diritti siano rispettati; questo il motivo per cui l'ottimale sarebbe che fossero vere e proprie leggi e non solo un codice morale. Questo il motivo per cui, anche in piccole comunità come quella di Sestu, i diritti umani devono essere conosciuti e per cui i volontari stanno mettendo a disposizione centinaia di libretti informativi che andranno nelle mani dei cittadini.

]]>
Cagliari: contro ogni violazione per il rispetto dei Diritti Umani Sun, 23 Jun 2019 16:16:30 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572156.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572156.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

La serata di lunedì 24 giugno vedrà ancora una volta i volontari di Uniti per i Diritti Umani impegnati a Cagliari nel far conoscere i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. L'iniziativa prevede la distribuzione di libretti informativi all'interno dei quali, questo soggetto, viene spiegato non solo nella sua interezza, ma anche con un linguaggio che faccia comprendere a persone di qualsiasi estrazione culturale quale sia la sotiria di questo documento e come possa essere di facile applicazione.

 

E' proprio vero che non sia necessario essere dei professori di storia della diplomazia per comprendere il valore della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. E' altrettanto vero che non per forza si debba essere dei giudici della suprema corte di Cassazione perché i propri diritti siano rispettati. Il più semplice di questi motivi è il fatto che siamo tutti umani e che tutti dobbiamo avere e garantire parità di trattamento, giustizia e tolleranza. Questo è il vero insegnamento della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

 

Chi mai accetterebbe di essere obbligato a non poter esprimere il proprio pensiero? Solamente coloro che non garantirebbero agli altri di esprimersi. Chi mai discriminerebbe? Solo coloro che si sentono inferiori al punto da pensare che non potrebbero reggere uno scambio culturale.

 

 

“I diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico” disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. Nei 30 articoli è contenuto tutto ciò che c'è da conoscere e tutto ciò che c'è da applicare per garantire e garantirsi una vita nella quale il rispetto reciproco, lo spirito d'aiuto ed eventualmente la sana competizione volta al miglioramento comune, prendano il gradino più alto del podio nella vita delle persone. A Cagliari i volontari daranno questo servizio con lo spirito di chi vuole mettersi dalla parte dei cittadini per determinare miglioramento sociale.

]]>
Quartu S.Elena: nelle case ci sarà la verità sulla droga Sun, 23 Jun 2019 16:03:15 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572154.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572154.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

Orgogliosi di dare corrette informazioni su ciò che la droga causa nelle vite delle persone, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, nella serata di lunedì 24 giugno, distribuiranno per le attività commerciali di Quartu S.Elena ed ai passanti, centinaia di libretti informativi contro il consumo di droga.

 

Per quanto i danni causati dalla droga siano risaputi, specialmente le notizie correlate, tramite le quali è facile concludere che la droga non è un problema esclusivo di chi ne fa uso, la gente comune, quella che sta alla larga dalla droga, non ha un metodo efficace per darsi da fare e determinare una cessazione dello spaccio e consumo di queste sostanze. Non è che le persone non vogliano occuparsene, è che non hanno gli strumenti per farlo.

 

Iniziative come quella che si svolgerà domani sera, mettono i cittadini in condizione da occuparsi di questo problema con uno strumento grazie al quale fare passaparola è facile e non necessita di essere medici o chimici per poter comprendere e far comprendere quale sia la strada sulla quale ti mette la droga.

 

 

Ispirati da quanto disse L. Ron Hubbard, descrivendo la droga come “l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, i volontari intendono procedere con questo tipo di iniziative e non solo, per garantire ai cittadini di avere consapevolezza su questo argomento. Ciò che si vuole garantire anche a Quartu, è la vita libera dalla droga

]]>
Prevenzione alla droga: importante farla per continuare ad arrestare il consumo di stupefacenti Sun, 23 Jun 2019 15:59:25 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572153.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572153.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

La sveglia ai cagliaritani, riguardo il consumo di droga, arriva all'inizio della settimana. Pronti centinaia di libretti informativi sui reali effetti che la droga provoca nella vita del consumatore e di chi gli è vicino. Pronti come al solito, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, per contribuire al miglioramento sociale tramite la diffusione di una cultura che non preveda l'uso di stupefacenti.

 

Nella serata di lunedì 24 giugno, i volontari, saranno in giro per le vie del centro della città. Contatteranno le persone, parleranno di droga e lasceranno ad ognuno materiale informativo. Il muro da abbattere è quello del “non mi riguarda”. Infatti, per quanto il consumo di droga sia veramente enorme, la maggior parte delle persone si tengono alla larga da queste sostanze pensando di rimanerne immuni. Purtroppo gli effetti collaterali si vedono comunque: i consumatori di droga non pensano alle azioni che fanno e troppo spesso finiscono per coinvolgere terzi che normalmente non hanno nulla a che fare con la droga, contemporaneamente, le pressioni degli spacciatori per avere i soldi, li porta a commettere e far commettere atti criminali che finiscono per coinvolgere persone che non hanno a che fare con la droga.

 

 

Ispirati da quanto disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, che riferendosi alla droga la descrisse come “l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, i volontari, nell'iniziativa prevista per domani sera, inciteranno i cittadini a prendere posizione contro la droga. Li inciteranno a divulgare e fare passaparola con le informazioni che troveranno sui materiali che riceveranno. Faranno in modo che ci sia un fronte comune per la vita libera dalla droga.

]]>
Scientology: una tenda di soluzioni all'insegna del “Si può fare qualcosa a riguardo” Sat, 22 Jun 2019 20:05:27 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572081.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572081.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

Il week end cagliaritano vede ancora una volta in piazza i volontari di Scientology impegnati nel mettere a disposizione dei curiosi le conoscenze e le pratiche di quella che risulta essere l'unica nuova religione nata nel XX secolo e che già si è diffusa in tutto il globo.

 

Presente a Cagliari da oltre 30 anni, la Chiesa di Scientology procede senza sosta con le proprie attività, sia all'interno della sua chiesa, sia tramite quelle volte a dare aiuto e contributo per il miglioramento sociale.

 

L'iniziativa del week end, nelle giornate di venerdì 21 e sabato 22 giugno, nella centralissima via Garibaldi, all'angolo con via Alghero, ha lo scopo di mettere a disposizione dei passanti la possibilità di conoscere da vicino i principi contenuti nel Manuale di Scientology, un volume all'interno del quale il fondatore della religione, L. Ron Hubbard, presenta tutti i principali aspetti della vita nei quali ogni persona può incontrare intoppi e che in effetti determinano successo o insuccesso nella vita a seconda delle abilità con le quali gli stessi aspetti vengono affrontati.

 

A partire dalle efficaci tecniche di studio fino alle componenti della comprensione, dai problemi del lavoro a come raggiungere i propri obiettivi e mete, dalle cause della soppressione alle formule per una vita migliore, grazie alle conoscenze esposte in questo manuale, è possibile guardare con un nuovo punto di vista singoli aspetti della quotidianità e scoprire come essere artefici del proprio miglioramento.

 

 

I volontari presenti in piazza non solo hanno risposto alle domande delle persone e dato modo di visionare i materiali proposti: sono state fatte conferenze a piccoli gruppi di persone e date dimostrazioni pratiche di quanto presentato. Va infatti sottolineato che nei tempi in cui stiamo vivendo, per quanto la necessità di un ritorno alla spiritualità sia doveroso al fine di far emergere nuovamente i veri valori che ci rendono “umani”, c'è bisogno di praticità e possibilità di applicare specifiche informazioni che portino ad una crescita. Questo è ciò che Scientology propone: un ritorno alla spiritualità accompagnato dalla possibilità di mettere veramente in pratica nozioni tramite le quali l'individuo può veramente rimettere se stesso al centro della vita che vive, averne più piacere e contemporaneamente sentirsi il vero artefice della stessa.

]]>
Il diritto di conoscere fa parte dei DIRITTI UMANI Sat, 22 Jun 2019 19:08:25 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572080.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572080.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

Parlando con le persone, capita spesso ai volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology sentirsi chiedere: “perché lo fate?” La risposta è una sola: “perché fa parte di tuoi diritti conoscerli”. Una risposta che sorprende tutti e che apre un dialogo sempre interessante che fa emergere quanto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sia sconosciuta e sottovalutata dai più. Il fatto di divulgarli sta facendo crescere nella società una nuova coscienza riguardo agli stessi. I giovani sono i primi artefici di questa positiva novità ben consapevoli che senza giustizia sociale anche il loro futuro è a rischio. “In un momento in cui la società si sta aprendo a nuove realtà e culture, ha dichiarato un giovane universitario, chiudersi nel nostro egoismo e nei nostri problemi è un suicidio, perché negare i diritti a qualcuno prima o poi farà si ritorcerà contro noi stessi. Tutti hanno il diritto di conoscere i propri Diritti”. Sembrerebbe un ragionamento egoistico, ma è semplicemente razionale derivata dall’osservazione di ciò che possiamo notare da ciò che ci riserva la storia.

        Diffondere i Diritti Umani è un dovere di chiunque abbia responsabilità nei confronti di chi ci circonda. I volontari, spronati dalle parole del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard che scriveva: “i diritti umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico”, anche nella settimana che si sta concludendo hanno informato centinaia di persone di Sestu e Cagliari e del lungomare Poetto, diffondendo gli opuscoli “la Storia dei Diritti Umani” e divulgando il messaggio contenuto nella Dichiarazione Universale, l’unico in grado di creare le condizioni per far nascere quella società che il filosofo L. Ron Hubbard auspicava e per il quale si è speso in oltre 50 anni di dedizione all’Essere Umano.

Info: www.uniriperidirittiumani.it

 

]]>
Nuoro da battaglia alla droga coi suoi volontari Sat, 22 Jun 2019 17:24:29 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572077.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572077.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

La serata di venerdì 21 giugno, a Nuoro, ha visto i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology ancora una volta impegnati nel garantire ai cittadini nuoresi la conoscenza sui reali effetti che gli stupefacenti determinano sui consumatori.

 

Tuttavia il problema droga non va esclusivamente considerato in relazione a ciò che causa al consumatore e chiaramente ci sono le persone che non fanno uso di stupefacenti, per fortuna. Quelle persone, i non consumatori, purtroppo si trovano in una posizione scomoda se non conoscono gli effetti della droga in quanto potrebbero subirne gli effetti in modo indiretto. Gli incidenti, gli atti di violenza e i crimini commessi da spacciatori e consumatori, danneggiano infatti coloro che non fanno uso di droga che si ritrovano ad essere vittima di un mondo che non accettano ma che tuttavia nemmeno affrontano.

 

 

“La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” diceva L. Ron hubbard, filosofo statunitense, in un suo celebre scritto. Niente di più vero se si considera la riflessione appena fatta in relazione a consumatori, spacciatori e vittime del mondo della droga. Questo è il motivo per cui i volontari, nell'effettuare l'iniziativa, hanno distribuito copie extra ad ogni persona in quanto, se è vero che l'unione fa la forza, è necessario unire le forze per la vita libera dalla droga.

]]>
L’impegno dei volontari sardi salva i giovani dalla droga Sat, 22 Jun 2019 16:36:04 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572072.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572072.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

È stata una settimana di grande lavoro quella appena trascorsa dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. I quartieri di Cagliari, Sassari, Nuoro, Quartu S.Elena e Uta sono stati invasi da migliaia di opuscoli contenenti informazioni sulle conseguenze, quelle vere, causate dall’uso di droghe e dall’abuso di farmaci prescritti.  Conseguenze VERE, non le bugie che gli spacciatori mettono in circolazione per deviare l’attenzione dei ragazzi, facendogli credere che “una canna non fa niente” o che “è un gioco” o ancora “ti diverti una serata e poi torna tutto nella normalità”. Per non parlare di chi ad arte stanno inculcando l’idea che solo la liberalizzazione farà diminuire il consumo o, confondendo ancora di più coloro che non sono informati, mischiando l’uso di cannabis a scopo terapeutico sotto controllo medico, con l’uso a scopo ludico, in nome di una “libertà” tutta da verificare.  L’esperienza non è proprio così, come dimostrano le statistiche del consumo di droghe leggere e pesanti nei paesi dove si è adottata la legge della liberalizzazione, dove oltre al consumo “controllato” delle droghe leggere è aumentato a dismisura quello illegale delle droghe pesanti e sintetiche, ben studiate nei laboratori diretti da professionisti in camice bianco, esperti nel creare nuove pericolose molecole nascoste sotto nuovi nomi e presentate con etichette “legali” per aggirare i controlli, imbrogliando in questo modo i ragazzini convinti di assumere qualcosa di innocuo. Un mondo in cui non c’è niente da salvare che sta mettendo in crisi una intera generazione di teenager e di cui molti stanno sottovalutando le conseguenze.

        Il filosofo L. Ron Hubbard negli anni in cui droghe di tutti i tipi stavano prendendo il sopravvento, le ha definite come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, oggi i cervelli perversi di chi mette al primo posto il dio denaro, sta creando una società di dipendenti e i volontari sono più che mai convinti che qualcosa si può fare a riguardo e continueranno a lavorare per creare una società libera dalla droga.

Info: www.noalladroga.it

 

]]>
Raccolta di siringhe all’esterno della Rocca a Cesena Sat, 22 Jun 2019 15:38:21 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572069.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572069.html Chiesa di Scientology di Padova Chiesa di Scientology di Padova Domenica 23 giugno, i volontari di Scientology della Romagna, attivi per la campagna Mondo libero dalla droga fanno una raccolta di siringhe all’esterno della rocca a Cesena. Ogni anno milioni di vite vengono distrutte da alcuni tipi di droghe. L’aspetto più preoccupante del problema è il danno creato ai giovani e la minaccia che ciò rappresenta per il futuro di ogni nazione.

I volontari sono impegnati da oltre 30 anni in attività di prevenzione, e nonostante l’evolversi del tipo di droghe maggiormente in uso e che vanno per la maggiore, il classico “buco” rimane ancora “alla moda”. Per questo l’attività di bonifica è sempre stata un cavallo di battaglia, per la campagna di prevenzione.

Nell'arco della raccolta di siringhe verrà fatta anche una distribuzione di volantini contenenti delle informazioni sull'iniziativa e i recapiti per la segnalazione di aree da ripulire.  

"Si è constatato che i ragazzi di oggi fanno sempre più frequentemente uso di droghe e alcol" sostiene Loredana Boschetti, organizzatrice dell'iniziativa, "e alcuni iniziano già all'età di 10-11 anni.  

"Sta ritornando anche l'uso di eroina che attualmente non viene solo iniettata, ma sniffata o fumata. E questa sostanza crea un'elevata dipendenza e si diffonde rapidamente nel tessuto cerebrale rallentando i pensieri e le reazioni. Oltre a queste conseguenze, anche il "riciclaggio" delle siringhe usate per iniettarsi l'eroina può apportare dei rischi.  C'è il rischio di contrarre l'HUV, l'epatite e altre infezioni provocate da aghi infetti.  

Continua la Boschetti: "Il fatto che noi raccogliamo le siringhe abbandonate è uno dei metodi per prevenire quegli effetti "collaterali", non solo per coloro che ne fanno uso, ma anche per i cittadini, i bambini e gli animali che venendo a contatto con questo tipo di rifiuto speciale potrebbero incorrere negli stessi problemi d'infezioni, contagio ecc.." 

Oltre a questo tipo di interventi, i volontari sono attivi anche con una campagna informativa, che prevede la distribuzione di 13 opuscoli contenenti i dati sulle principali droghe di uso comune e dei danni fisici e mentali ad esse collegate, disponibili gratuitamente anche al sito www.drugfreeworld.org

Le iniziative di bonifica dalle siringhe continueranno per tutto il periodo estivo offrendo così un servizio alla comunità.

Chiunque può segnalare la presenza di siringhe e richiedere l'intervento dei volontari al numero 0544. 30080


 

]]>
La verità sull’alcool a Civitanova Marche Sat, 22 Jun 2019 15:36:24 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572068.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572068.html Chiesa di Scientology di Padova Chiesa di Scientology di Padova Si parla continuamente di danni causati dalla droga. Ma che dire dell'alcol? E davvero una droga? Dopo tutto è legale, è parte della vita sociale ed è perfino consigliato da alcuni medici come salutare se preso in piccole dosi. 

In un'inchiesta che abbiamo fatto, l'ALCOL è risultato in cima alla lista delle sostanze che i giovani dicevano di essere disposti ad usare e che non consideravano come un problema.

Ma visto che si prende la vita di così tanti giovani (più di tutte le altre droghe messe assieme) è la sostanza di cui i genitori sono più preoccupati.

Per contrastare questo fenomeno questo fine settimana i volontari di Scientology di Macerata a supporto della campagna Mondo libero dalla droga, hanno disseminato Civitanova Marche con opuscoli dal titolo La verità sull’alcol, facendo arrivare a chiunque l’informare sugli effetti che causa.


Quindi, l'alcol è una droga?

E' classificato come un sedativo, che significa che rallenta le funzioni vitali:
percezioni disturbate ed un'incapacità a reagire velocemente.

L'overdose di alcol causa effetti depressivi ancora più seri (incapacità di provare dolore, intossicazione in cui il corpo vomita il veleno, e alla fine l'incoscienza o, peggio ancora, coma o decesso da grave overdose tossico). Queste reazioni dipendono da quanto se ne consuma e quanto velocemente.


E oggi più che mai va di moda tra i giovani, che iniziano dallo spitz come aperitivo e continuano a consumare alcol fino a tarda notte. Quali possono essere i risultati? Distruzione, incidenti e morte!!!

L’umanitario L. Ron Hubbard disse che le droghe sono proprio un problema mondiale che genera un infinità di sofferenza umana. E questo è molto evidente se guardiamo le conseguenze che l’abuso di alcol crea nella nostra società.


Scopri La verità sull’alcol! Visita il sito www.drugfreeworld.org


   

]]>
Sostanze stupefacenti: prevenzione. Sat, 22 Jun 2019 15:32:03 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572066.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/572066.html Chiesa di Scientology di Padova Chiesa di Scientology di Padova Si sente tanto parlare di sequestri o spaccio di ogni tipo di droga, ma che si tratti di sostanze legali o illegali, i giovani devono sapere che si tratta di sostanze che hanno la capacità di alterare le normali funzioni mentali e fisiche.  

Le droghe sono sostanze naturali o artificiali che agiscono sul sistema nervoso centrale, provocando alterazioni dell'attività mentale e fisica di vario genere.

Per far conoscere la verità su queste sostanze, lunedì 24 giugno i volontari di Scientology della Romagna, ispirati dalle scoperte dell’umanitario L.Ron Hubbard sui devastanti effetti della droga, sono in centro a Ravenna per una distribuzione di opuscoli dal titolo La verità sulla droga.

Le droghe inducono alla dipendenza che può essere;

-Fisica - quando l'interruzione del consumo di droghe provoca una crisi di astinenza, cioè disturbi fisici (vomito, brividi ecc). Questo tipo di dipendenza è determinata dall'abitudine dell'organismo a quel certo tipo di droga, cioè devi aumentare sempre di più le dosi per avere lo stesso effetto.

-Mentale - quando, pur non essendoci crisi di astinenza, la mancanza di droghe provoca al soggetto un angoscioso bisogno di procurarsela.

Le droghe sono pericolose perché interagiscono con il sistema nervoso centrale provocando gravi danni neuronali anche irreversibili cioè, alcune droghe, si sostituiscono con i mediatori chimici impedendogli il normale funzionamento dei neuro trasmettitori.

Le statistiche e le notizie che sentiamo quotidianamente testimoniano continuamente che queste informazioni sono vere.

Per non diventar parte di “una statistica” e creare un adeguata prevenzione è vitale la conoscenza!

Scopri la verità sulla droga al sito: www.drugfreeworld.org


 

]]>
cs - Promozione Brachetto: la posizione Cia Fri, 21 Jun 2019 11:06:34 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/571881.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/571881.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

Dopo numerosi incontri svolti con il Consorzio del Brachetto d’Acqui docg, è stato presentato un piano di promozione del prodotto, a seguito del quale è stata richiesta una risposta dai rappresentanti agricoli. Segue la posizione della Cia di Alessandria.

Grazie!
Genny Notarianni

 

Promozione Brachetto: la posizione Cia

Dopo gli incontri dedicati, la Cia risponde alle proposte di azione previste

 

Gli associati della Cia sono consapevoli della situazione di grave crisi che da tempo interessa la denominazione Brachetto e Acqui docg. Nonostante le peculiarità qualitative di questo prodotto il trend negativo delle vendite degli ultimi anni è un dato oggettivo che non può essere ignorato.

È necessario intervenire per scongiurare le incertezze legate alla liberalizzazione del mercato ed evitare una svalutazione del patrimonio delle nostre aziende. Per questo noi viticoltori siamo disponibili a collaborare e, anche, accettare la proposta del Consorzio del Brachetto d’Acqui docg di effettuare una trattenuta attraverso l’Erga Omnes, indirizzata alla promozione ed alla commercializzazione del prodotto.

Questo prelievo per le nostre aziende equivale ad un importante investimento e pertanto ci aspettiamo che venga ben valorizzato nella progettualità e che sia condiviso e trasparente nella sua attuazione concreta.

La strada da percorrere è sicuramente quella di promuovere il nostro prodotto, facendolo conoscere nelle sue declinazioni (dolce, secco, fermo o spumante), ma nel contempo si dovrà ugualmente promuovere il territorio lavorando di concerto con tutti gli altri attori del settore sia agricolo che turistico.

Riteniamo necessario sostenere il lavoro svolto dai piccoli produttori e dalle Cantine Cooperative che pongono sul mercato il prodotto finito, per questo proponiamo che, all’interno del progetto di promozione e commercializzazione, siano individuate risorse per queste aziende.

È doveroso sottolineare che l’importo richiesto nella proposta presentata dal Consorzio, va a gravare su aziende già in sofferenza da tempo e per tanto chiediamo che sia intrapresa ogni strada e valutata ogni opportunità per ottenere finanziamenti pubblici (sia da fondi regionali che comunitari) in modo da ridurre la quota richiesta agli agricoltori.

Sempre in una prospettiva di collaborazione reciproca, chiediamo al Consorzio di mettere in atto politiche per tenere informati tutti i produttori sulle iniziative che verranno intraprese.

Come più volte espresso, ripetiamo la necessità di avviare un percorso di rinnovamento all’interno del Consorzio, al fine di rendere credibili e condivise le azioni che svilupperà il Consiglio di Amministrazione.

La Cia di Alessandria, facendosi interprete delle esigenze dei propri produttori, chiederà all’Assessore Regionale di riaprire i tavoli di filiera del vino piemontese, affinché i viticoltori, la cooperazione e la parte industriale possano discutere insieme ed in modo paritario il futuro delle produzioni vitivinicole.

 

 

http://content.comunicati.net/allegati/216720/cs46_brachetto-promozione.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://content.comunicati.net/allegati/216720/cs46_brachetto-promozione.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://content.comunicati.net/allegati/216720/cs46_brachetto-promozione.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://content.comunicati.net/allegati/216720/cs46_brachetto-promozione.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://content.comunicati.net/allegati/216720/cs46_brachetto-promozione.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/025b01d52810%24a0445c00%24e0cd1400%24%40cia.it.
]]>
La verità sulla droga per tenere gli occhi aperti ai ragazzi nuoresi Thu, 20 Jun 2019 22:05:18 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/571614.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/571614.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

Procedono a Nuoro le attività di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology indirizzate a far conoscere, specialmente ai ragazzi quali e quanti effetti devastanti abbiano le persone che consumano droga.

 

Quando si parla di queste sostanze, nonostante gli effetti di una o dell’altra possano essere più o meno forti, specialmente nel breve periodo, non è scorretto evitare differenziazioni. Il motivo è semplice: normalmente il consumo di droga ha un corso graduale, si inizia con una canna e si finisce per bucarsi, passando per fumare qualcosa di più pesante, sniffando cocaina e buttando giù pastiglie o LSD. Non necessariamente è la storia di tutti ma è vero che il 90% di coloro che fanno uso di droghe che hanno nell’immediato effetti più prepotenti, hanno iniziato esattamente in questo modo.

 

 

Le iniziative di prevenzione come quelle che i volontari nuoresi effettueranno in città nella serata di venerdì 21 giugno, sono ispirate da quanto disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard il quale descrisse la droga come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”. Se pensiamo a quanto sia promosso e marketizzato il consumo di droga, specialmente quelle che possono essere reperite più facilmente e con costi più bassi, diventa facile osservare quanto il problema droga sia un problema culturale. I ragazzi, con la loro voglia di sperimentare sono gli obbiettivi più facili per gli spacciatori, teniamoli liberi dalla droga.

]]>
Contrariamente agli spacciatori, i volontari mantengono le promesse Thu, 20 Jun 2019 22:02:13 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/571613.html http://content.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/571613.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

Volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology ancora attivi a Sassari, ancora pronti a fare prevenzione e far conoscere ai Sassaresi i danni che la droga causa e che gli spacciatori non raccontano.

 

Ovvio che è da stupidi pensare che uno spacciatore si possa mettere a raccontare ai ragazzini di quante persone abbia visto rubare per procurarsi la droga, di quante abbia visto schiantarsi su un muro, di quanti sia a conoscenza che l’unico posto in cui il consumatore di droga si senta sicuro è un angolo buio, di quanti conosceva e non può certamente vedere più se non nelle foto affisse alle lastre di marmo. Spacciatori, quelli che non mantengono le promesse, che dicono che la droga è solo lo sballo e che vivere con i problemi di salute degli altri sulla coscienza, sia un buon modo di passare le giornate.

 

 

“Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere” disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. E’ con questa consapevolezza che i volontari stanno mantenendo le proprie promesse, sicuri di poter garantire gioie e sensazioni alle persone tenendole alla larga dalla droga. Sicuri che l’unica via per tenersi stretta la vita, sia averla libera dalla droga.

]]>