Sniffare inalanti significa ….morire. Scopri la verità sulle sostanze inalanti

10/ott/2020 15:41:58 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un consumatore di sostanze inalanti rischia la Sindrome di Morte Improvvisa da Inspirazione. La morte può avvenire la prima volta o la centesima volta che si usa la sostanza inalante.

Informare i ragazzi è il primo passo per una prevenzione efficace. Per questo i volontari di Mondo Libero dalla droga Romagna, sabato sono  per le vie di Ravenna con una massiccia distribuzione di opuscoli; per aiutare i ragazzi con la verità sulla droga.

 

La droga è uno degli elementi più distruttivi della società, osservò l’umanitario L. Ron Hubbard sin dagli anni ’70. Quando parliamo di droga non parliamo di qualcosa di legale o illegale; di una specifica sostanza usata solamente per lo sballo o anestetico, come farmaco o rilassante. Parliamo sempre di veleni o sostanze che alterano il sistema biochimico dell’organismo creando gravi effetti sia a livello fisico che mentale. 

 

Tra le varie droghe troviamo le sostanze inalanti. 

Con “sostanze inalanti” si intendono gas di sostanze tossiche che vengono inalati per ottenere velocemente uno sballo.

 

A differenza di altre droghe, questi sono facilmente disponibili ed acquistabili liberamente e legalmente in forma di prodotti per uso domestico ed industriale.

 

Stanno divenendo particolarmente in voga, specialmente fra la popolazione studentesca.

“Quando ero al secondo anno delle scuole superiori un mio cosiddetto amico mi ha introdotto alle sostanze inalanti. Essendo così giovane e non conoscendo niente di meglio, ho cominciato ad usare gas esilaranti ogni giorno fino alla fine delle scuole superiori. Le mie abilità motorie sono praticamente nulle e sto seduto per ore a guardare nel vuoto senza che un solo pensiero mi passi per la mente. È come se il mio corpo fosse qui, ma io non ci fossi. Mi è difficile essere stabile sul lavoro e vivo da solo da 12 anni. Dall’esterno sembro normale, ma quando cerco di mostrare interesse e parlare con le donne, diventa evidente che sono praticamente un vegetale. Sono stufo di vivere in questo modo, mi sento come se fossi già morto.” – John

 

L'abuso di essi pone il sistema cardiocircolatorio sotto enorme stress con frequente origine

di depressione respiratoria, collasso circolatorio ed addirittura paralisi cardiaca.

Sono frequenti i casi in cui tale sintomatologia  è stata riportata in corrispondenza prima assunzione.

 

Tutto ciò è estremamente pericoloso in quanto il sovradosaggio può accadere molto facilmente. L'uso prolungato comporta danni al fegato e ai reni e malattie sanguigne.

 

Per cui è vitale informarsi prima di far uso di tali sostanze! Anche una volta sola può essere fatale!

 

I materiali sono disponibili anche al sito www.noalladroga.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl