Tuo figlio inizia la scuola, informati sull’abuso di Ritalin

14/set/2019 20:47:09 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gratuitamente online un innovativo metodo per la prevenzione, che ti permette di conoscere i fatti e le testimonianze e apre le porte alla prevenzione.

Sabato 14 e domenica 15 settembre, i volontari della Chiesa di Scientology della Romagna, sostenitori della fondazione Mondo libero dalla droga, si impegnano nella divulgazione di materiali  dal titolo La verità sull’abuso del Ritalin, farmaco prescritto ai bimbi affetti da ADHD, (Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività) e che viene usato ampiamente dagli studenti come stupefacente o energizzante in modo illegale. 

L’iniziativa ha lo scopo di dare la possibilità a chiunque di ottenere le corrette informazioni in merito, e per questo i volontari metteranno i materiali informativi direttamente nelle mani delle famiglie e giovani ragazzi in centro a Cervia in concomitanza al Mercatino Europeo.

L’iniziativa consiste in un’attività di diffusione delle corrette informazioni, disponibili negli opuscoli informativi dal titolo La verità sull’abuso di Ritalin e sul sito www.drugfreeworld.org . Sul sito la novità assoluta è che oltre a consultare l’opuscolo è anche possibile iniziare il corso gratuito online. Iscriversi è semplicissimo, in completa privacy, nella tranquillità di casa o sul proprio smartphone o tablet. 

Solo per dare qualche informazione e chiarimento utile, è necessario sapere che il RITALIN è il nome commerciale del metilfenidato, classificato nella Tabella II dalla (DEA ente americano che si occupa della lotta al traffico di droga) come uno stupefacente. 

La tabella II è la stessa che elenca cocaina, morfina e anfetamina. Purtroppo gli adolescenti e studenti ne fanno uso per gli effetti stimolanti. 

Persino quando il Ritalin viene prescritto ha dei gravi effetti collaterali, tra cui nervosismo, insonnia, anoressia(disturbi dell’alimentazione), pulsazioni cardiache irregolari, problemi di cuore, perdita di peso. 

L a stessa casa produttrice del farmaco afferma che potrebbe causare dipendenza. 

Bisogna che i genitori sappiano cosa stanno dando ai propri figli, anche quando viene prescritto. Ogni tanto un bambino muore dopo aver assunto questi farmaci. Un'altra conseguenza che non viene detta è che dopo che un bimbo assume farmaci stimolanti ha più probabilità di fare uso di droga in futuro. Un'altra informazione omessa normalmente è che dei bambini che fanno uso di questi farmaci sviluppano sintomi di comportamento compulsivo/ossessivo fin dal primo anno. 

L. Ron Hubbard, nelle sue ricerche sui terrificanti effetti delle droghe nella società scrisse:” a quanto pare le droghe possono cambiare l’atteggiamento di una persona, trasformando la sua personalità originale in un'altra che cova rancori e odi nascosti a cui la persona non permette di mostrarsi in superfice.” Che egli avesse ragione (ed ora lo testimoniano persino i microscopici caratteri delle controindicazioni ed avvertenze nelle confezioni di psicotropi) è fin troppo evidente.

Per menzionare solo alcuni dei segni rivelatori  a partire dall’imponente lancio sul mercato degli psicofarmaci si sono verificati molti omicidi violenti senza “motivazioni apparenti”. La violenza da parte di studenti in età adolescenziale è quintuplicata da quando sono in commercio i metilfenidati, medicinali che secondo la Drug Enforcement Agency degli Stati Uniti aggravano palesemente un temperamento violento. 

QUINDI UN MESSAGGIO AI GENITORI

Se sei un genitore e stai leggendo questo articolo, prendi in considerazione quanto segue: i giovani

sono la speranza per il futuro. Ma come potrà mai essere possibile avere un leader nella società del

domani, se il giorno d’oggi vengono rovinati dalle droghe?

Parla con i tuoi bambini. Passa del tempo con loro. Ascolta i loro problemi e condividi i loro sogni.

Sostieni le loro attività. Incoraggia la loro buona volontà e ad essere responsabili


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl