ALCOL E MARIJUANA il mix che apre le porte al mondo della droga. Si fa prevenzione nel quartiere Luna e Sole a Sassari.

09/ago/2019 12:15:14 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

I recenti dati ISTAT sul consumo di alcol in Europa sono a dir poco allarmanti: 23 milioni sono gli alcol dipendenti. 55 milioni gli adulti a rischio. 195 mila muoiono ogni anno. L’alcol è di gran lunga la sostanza che causa il maggior numero di morti nelle strade ed è l’origine di oltre 60 malattie e tumori. Con questi numeri potremmo parlare di una vera e propria epidemia. Sono dati a livello europeo che non si discostano più di tanto per quanto riguarda l’Italia.

          

         Ma il problema diventa ancora più allarmante quando si osservano i dati riguardanti gli adolescenti tra gli 11 e i 15 anni: sono oltre 7 milioni i ragazzini in questa fascia di età, che più o meno frequentemente fanno uso di alcolici e superalcolici.

 

         Non è una novità che il primo approccio al mondo delle droghe parta dalla sostanza più diffusa presente nelle nostre case e nei banchi dei supermarket: l'alcol. A questo aggiungiamo che è diventato di moda unire la canna di marijuana con il drink alcolico, e il cocktail è di quelli da sballo assicurato.

 

         "Le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale" ammoniva il filosofo L. Ron Hubbard nei lontani anni '70, e i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nella serata di giovedì 8 agosto hanno distribuito centinaia di libretti “la verità sull’alcol” nelle case e nei negozi del quartiere Luna e Sole a Sassari, incontrando la collaborazione dei commercianti e il plauso dei cittadini.

        

         Info: www.it.drugfreeworld.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl