In via Fiume a Quartu si diffonde la cultura di vivere liberi dalla droga

06/ago/2019 19:52:41 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Perché i ragazzi sono così attratti dalle droghe? Da sondaggi effettuati recentemente tra gli studenti di scuole medie e superiori, i motivi più frequenti per cui i giovani ricercano nuove esperienze attraverso le droghe sono: la voglia di emulare il leader del gruppo, per essere accettato dagli amici, una forma di trasgressione e di protesta nei confronti dei genitori o professori, per sfuggire ai problemi quotidiani in famiglia o a scuola, o per "condire" con qualcosa di diverso le noiose serate trascorse al bar o nella piazzetta del paese dove l'amico spacciatore di turno è in agguato per proporre la "soluzione sicura" a tutti i problemi. Ma c'è di più e, se possibile, anche di peggio: a tutte le ore sui media vengono trasmessi programmi il cui messaggio invita al consumo di alcool e di droghe più o meno "leggere", con immagini che stimolano l'immaginazione dei ragazzi a credere che soltanto con lo sballo ci si possa divertire. Un messaggio pericoloso e subdolo, che porta i giovani a ricercare le “soluzioni” nelle droghe, piuttosto che nelle sane amicizie, in attività sportive, culturali o nella ricerca di valori e obiettivi da raggiungere. Sono frequenti i casi in cui alla “prova” spesso gratuita gentilmente offerta dallo spacciatore o da un ”amico”, seguono le altre a pagamento per poi ritrovarsi in un mondo dove i nuovi problemi sono ben più gravi di quelli vecchi che si volevano risolvere e l'unico scopo nella vita è quello di cercare i soldi per procurarsi la dose giornaliera, riempendo le tasche dei pusher.

Non ci stanno a stare a guardare i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, che nella serata di martedì 6 agosto hanno distribuito centinaia di libretti la verità sulla cocaina e sull’eroina nei negozi di Via Fiume a Quartu Sant’Elena. Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard vedeva le droghe come "l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale". Ciò che circonda questo mondo e i pericoli che stanno correndo i nostri ragazzi, avvalora la verità contenuta in queste parole. Fondamentale, quindi, informare i giovani con la verità sulla droga.  Info: www.noalladroga.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl