I giovani cagliaritani discutono di Diritti Umani con i volontari di Scientology

19/giu/2019 17:51:22 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La bella serata di martedì 18 giugno invitava i cagliaritani  alla passeggiata sul lungomare Poetto e centinaia di libretti sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sono stati distribuiti dai volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology ai presenti che hanno dimostrato forte interesse ad un argomento sempre più attuale. La sorpresa per i volontari è venuta soprattutto dai giovani che su un tema così importante spesso danno lezioni di civiltà agli adulti dimostrando una apertura mentale che non ci si aspetta da ragazzi così giovani.

 “Il tema dei Diritti Umani dovrebbe essere trattato molto più approfonditamente, ha dichiarato un giovane universitario, ci sono studenti in procinto di laurearsi che non hanno mai avuto in mano un libretto come questo dove sono elencati i trenta articoli della Carta delle Nazioni Unite. La scuola non forma gli studenti su un argomento di primaria importanza come questo”. Il dibattito si è allargato ai diritti negati che i giovani conoscono molto bene per viverli ogni giorno sulla loro pelle come il lavoro e lo studio, ma anche la libertà di religione, di asilo e sulla giustizia  e altri argomenti che generalmente non sono tra quelli preferiti dai giovani.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scriveva: “i Diritti Umani vanno resi una realtà e non un sogno idealistico” i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology sono impegnati quotidianamente affinchè questa speranza diventi una realtà. Info: www.unitiperidirittiumani.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl