Cosa sono Diritti Umani? I libretti distribuiti nei quartieri di Cagliari dai volontari di Scientology

13/mar/2019 18:22:55 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

“I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico” erano parole che il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard rivolgeva ai fedeli della religione di Scientology da lui creata negli anni ’50. Erano gli anni immediatamente successivi alla promulgazione della Dichiarazione Universale da parte delle Nazioni Unite. Anni in cui il solo pensare alla guerra appena conclusa faceva rabbrividire chiunque. Sono trascorsi ben 70 anni da quei giorni e ancora si parla di Diritti negati a miliardi di persone, di schiavitù diffusa più del XIX° secolo, tant’è che nel “civilissimo” XXI° secolo si contano ben 27 milioni di schiavi, anni in cui centinaia di milioni di persone sono costrette a scappare dai loro paesi alla ricerca di diritti che continuano a non essergli riconosciuti. Centinaia di guerre civili insanguinano ancora numerosi paesi, provocando morte e miseria soprattutto tra le popolazioni civili in tutti i continenti.

Sembrerebbe, questo, un problema che riguarda i popoli di terre lontane e in via di sviluppo, ma se osserviamo ciò che avviene attorno o a noi possiamo notare come le conseguenze di quelle situazioni si ripercuotano anche nelle nostre realtà, con migliaia di immigrati, da molti considerati clandestini e da altri visti come una opportunità di crescita sociale ed economica. Poi senza andare a guardare troppo lontano, notiamo la persona della porta accanto, alla quale il diritto al lavoro, allo studio, alla casa, di culto o di parola, gli siano regolarmente negati.

        Il rispetto dei Diritti Umani nasce dai comportamenti quotidiani di ciascuno di noi, dal sorriso e dall’aiuto disinteressato che potremmo dare a quella persona della porta accanto, al rispetto dell’ambiente e delle regole di vita comunitaria, da tutto ciò che può contribuire a far si che i Diritti siano rispettati e voluti da ciascuno di noi.

I volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology sono sicuri che tutto ciò sia possibile solo se i trenta articoli della Dichiarazione Universale sono conosciuti e divulgati, e anche durante questa settimana si stanno dando da fare, partendo dalle scuole per raggiungere le strade e negozi di via Baccaredda, piazza Garibaldi e del quartiere del Sole a Cagliari.

Info: www.unitiperidirittiumani.it

     

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl