RITALIN, questo sconosciuto!

05/mar/2019 22:43:05 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

        “Signora le sa cos’è il RITALIN?” E’ la domanda che i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology hanno fatto alle persone a cui consegnavano il libretto informativo “la verità sull’abuso di Ritalin”, durante l’iniziativa di prevenzione fatta nella serata di lunedì 4 marzo in via Dante a Cagliari. Nel 90% dei casi la risposta è stata “NO, di cosa si tratta?” la sorpresa e lo sdegno quando venivano a sapere di cosa si trattasse era unanime. “Non posso credere che si abbia il coraggio di dare ad un bambino un farmaco simile!” E’ stata la risposta più frequente.

ma che cosa è il Ritalin? è il nome comune del metilfenidato, classificato dalla Drug Enforcement Administration degli Stati Uniti ( l’Agenzia Federale Antidroga degli Stati Uniti) come narcotico nella Classe II: la stessa classificazione della cocaina, della morfina e delle anfetamine. L’Anfetamina è un potente stimolante del sistema nervoso centrale (cervello e spina dorsale). Perfino quando è usato come farmaco prescritto, il Ritalin può avere effetti seri, inclusi nervosismo, insonnia, anoressia, perdita di appetito, cambiamenti di frequenza cardiaca, problemi al cuore e perdita di peso. Chi lo produce afferma che è un medicinale che crea dipendenza.

        Eppure negli Stati Uniti decine di milioni di bambini con la diagnosi dell’ADHD (disturbo da deficit di attenzione/iperattività) vengono “curati” con questo potentissimo farmaco che lascerà tracce indelebili sulla mente dei bambini rendendoli dipendenti a vita dalle sostanze stupefacenti.

        Senza voler fare terrorismo i volontari sono convinti sia necessaria una forte azione di informazione sulle conseguenze gravissime che questo farmaco psicotropo può causare.

        “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere” scriveva il filosofo L. Ron Hubbard.

Non possiamo permettere che ai nostri bambini venga negata la possibilità di assaporare le gioie che la vita riserva a tutti. È un crimine!

 “Giù le mani dai bambini” è da sempre lo slogan dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga.

Info: www.noalladroga.it  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl