I Veterinari sardi a Solinas e Centinaio: la sanità animale rilancerà la nostra isola

28/feb/2019 15:37:16 ANMVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E-mail  inviata dai servizi telematici di ANMVI / EV. Il tuo programma di posta la visualizza male? Guardala on-line



ANMVI

COMUNICATO DI ANMVI SARDEGNA

I Veterinari sardi: la sanità animale rilancerà la nostra isola

Il Presidente Alessandro Sini al Governatore Solinas: “Incontri i Veterinari e sfrutti al massimo i fondi rurali europei”.

Al Ministro Centinaio: “In Sardegna il binomio fra Produzioni alimentari e Turismo è più che mai strategico”

(Cagliari, 28 febbraio 2018)- “La Veterinaria sarda è decisiva per il rilancio della nostra isola: eradicando la Peste Suina Africana l’ha già dimostrato e anche per il comparto ovino ha pronte due importantissime leve: un nuovo modello di sanità veterinaria e i fondi rurali europei appositamente stanziati”.

Lo dichiara il Presidente di ANMVI Sardegna, Alessandro Sini, intervenendo sulla vertenza dei pastori, all’indomani del voto regionale.

“Non vogliamo più vedere buttata per strada la nostra ricchezza �“ aggiunge - la gestione degli allevamenti sta cambiando e con il Veterinario Aziendale sta offrendo grandi possibilità di sviluppo. Dobbiamo coglierle e renderle remunerative. I pastori non sono soltanto dei primi attori della nostra economia ma anche della nostra identità culturale”.

Con la ricetta veterinaria elettronica �“ “che siamo stati i primi in Europa ad introdurre” evidenzia Sini- sarà possibile monitorare i farmaci veterinari e farne un utilizzo controllato per impedire le resistenze antimicrobiche. Questo permetterà alle produzioni primarie della Sardegna di rivendicare sui mercati un valore aggiunto che sta diventando richiestissimo, e che renderà più competitivo anche l’export dell’isola. “La sanità animale è un investimento per produrre reddito e ricchezza per tutta la Sardegna”.

Alla nuova Giunta regionale di Christian Solinas e al Governo nazionale ANMVI Sardegna chiede di risollevare al più presto le sorti delle produzioni primarie sarde usando al meglio il sistema veterinario pubblico e libero-professionale. “Con la lotta alla Peste Suina Africana la Veterinaria sarda ha fatto dell’isola un modello per l’Europa, dove la malattia si sta minacciosamente diffondendo”- spiega Sini.

ANMVI Sardegna ricorda infine che in questa Legislatura, il Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio ha assunto la competenza sul Turismo: la Sardegna, regione turistica d’eccellenza, può essere fra le prime a dimostrare l’importanza strategica del binomio fra turismo e produzioni alimentari.

 

Ufficio Stampa ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani- 0372/40.35.47

 



iBOX DEM

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl