EROINA: EFFETTI

24/feb/2019 14:53:58 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Conoscerne gli effetti può salvare molte vite umane! Statisticamente l’eroina è la principale causa di morti per overdose.

“Tutti sanno che la droga fa male”, ma leggiamo quotidianamente notizie di arresti per spaccio, crimini e morte legate a questo business multimilionario che sta permeando la vita di milioni di giovani.

Per questo continua incessantemente l’attività di prevenzione dei volontari “La via della felicità Cervia - Amici di L. Ron Hubbard” che mettono a disposizione materiale informativo della fondazione Mondo libero dalla droga in modo capillare nei maggiori centri della Romagna. Questa settimana lasceranno opuscoli dal titolo La verità sull’eroina presso agli esercizi commerciali e luoghi di aggregazione a Rimini, da mettere a disposizione di chiunque sugli effetti dell’eroina.

EFFETTI IMMEDIATI

Poco dopo l’assunzione l'eroina arriva dal sangue al cervello.

Generalmente chi assume eroina afferma di sentire un'ondata di sensazioni piacevoli, uno slancio o “flash euforico” nell'arco di pochi secondi dall'assunzione.

Questa fase dopo pochi minuti è accompagnata da accaloramento della pelle secchezza della bocca e una sensazione di pesantezza nelle estremità che può essere accompagnata da nausea, vomito e forte prurito.

EFFETTI DEVASTANTI:

Le funzione mentali si offuscano per l'effetto dell'eroina sul Sistema Nervoso Centrale che comporta anche un abbassamento della frequenza cardiaca e della respirazione, che diminuisce enormemente a volte fino al punto di causare la morte.

Una volta instaurato un legame di dipendenza dalla sostanza, la mancata assunzione può provocare una più o meno grave sindrome di astinenza. Come ogni droga del resto, è normale che il disagio causato dalle conseguenze, fisiche e mentali, sia l’inizio della spirale discendente. Questa si presenta dopo poche ore dall'ultima assunzione con l'insorgere di un stato di agitazione seguito da dolori diffusi, crampi, naso gocciolante, tremori, panico, sudorazione, nausea e vomito. A quel punto la prossima dose farà “scomparirne gli effetti”, finché uno arriva a dover essere drogato 24 su 24 per poter sopportare di vivere.

Ma è proprio questo che una persona cerca nella vita assumendo droga?

In anni di attività di prevenzione, lezioni nelle scuole ecc.…. Si è dimostrato che far conoscere gli effetti della droga ben prima di iniziare a farne uso, ha fatto decidere molti giovani di vivere una vita libera dalle sostanze. Per questo i volontari vogliono raggiungere i giovani prima che lo facciano gli spacciatori! I materiali sono anche disponibili online al sito www.drugfreeworld.org


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl