Aumento nel consumo di alcool, droghe, farmaci, antidolorifici. Quale futuro per questa società “malata”?

07/gen/2019 17:33:12 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La fotografia dell'Istat e dell'Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) non da spazio alle interpretazioni: sono oltre 8 milioni i consumatori di alcolici e superalcolici a rischio di età superiore agli 11 anni. "Ogni anno una quota "non inferiore a 5.000 nuovi utenti incrementa costantemente il numero di alcol dipendenti, presso le strutture pubbliche preposte alla cura di questa patologia,  comunicano dal Sistema Sanitario Nazionale.

Di pari passo e con percentuali a due cifre abbiamo l’aumento dell’abuso di farmaci prescritti, antidolorifici, psicofarmaci e ansiolitici, naturalmente tutti sotto “stretto controllo medico”! per non parlare dell’emergenza eroina che sta imperversando negli ulltimi mesi in tutto ill territorio isolano. Un esercito di consumatori di entrambi i sessi e di tutte le età, ma quel che più preoccupa sempre più un esercito di giovani e adolescenti desiderosi di "provare" altre sostanze magari in concomitanza con l'alcool, per assaporare nuove sensazioni.

Non poteva sfuggire questa drammatica situazione ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che, pur non avendo mai abbassato la guardia, e nella giornata di martedì 8 gennaio proseguiranno la campagna di prevenzione nelle strade di Nuoro, capitale nell’isola nel consumo di alcolici.

 "Un uomo è di valore nella misura in cui può essere di aiuto agli altri", scriveva il filosofo L. Ron Hubbard, quale migliore aiuto di quello di adoperarsi costantemente per salvare le nuove generazioni dal flagello della droga?

Info su alcool e droghe: www.noalladroga.it  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl