SPORT E DROGA, DUE PASSIONI NON CONCILIABILI TRA LORO. Al Sardegna Arena prima di Cagliari-Milan i volontari diffonderanno gli opuscoli "la verità sull'alcool e sulla marijuana".

20/gen/2018 18:23:27 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Approfittando del grande afflusso di giovani tifosi previsto in occasione della partitissima di domenica 21 gennaio al Sardegna Arena tra il Cagliari e il blasonato Milan, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology distribuiranno migliaia di libretti informativi sulle conseguenze provocate dall'abuso di alcool e dall'uso di marijuana.

A detta degli stessi consumatori di droghe, alcool e marijuana sono state il punto di partenza del loro travagliato percorso da tossicodipendente.

Partendo dalla sbronza e dalla canna del fine settimana tra ragazzini, con l'unico scopo di divertirsi insieme ed evadere dalla quotidianità, ci si accorge che quello sballo non è più sufficiente fino ad utilizzare sostanze ben più pesanti, realizzando, a volte troppo tardi, di essere finiti in un tunnel dal quale è sempre più difficile trovare una via di uscita.

Il messaggio degli sportivi veri di vivere liberi dalla droga, non può collimare con quello dei pusher, il cui unico scopo è di rapinare i malcapitati "clienti" dei soldi e della loro identità.

Seguendo l'insegnamento del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard secondo il quale "un uomo è di valore nella misura in cui è di aiuto agli altri" i volontari, informando migliaia di giovani sul problema droga, intendono essere di aiuto affinchè le nuove generazioni possano vivere una vita liberi dalla droga.

Info: www.it.drugfreeworld.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl