CAGLIARI: SPACCIO E CONSUMO DAVANTI AI BAMBINI E ALL'INDIFFERENZA DEGLI ADULTI.

13/gen/2018 21.51.01 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

 

 

Succede a Cagliari nella centralissima piazza del Carmine, a 50 metri dalla stazione centrale e 100 dal palazzo comunale: i pusher che spacciano e i tossici che squagliano l'hascisc e si preparano il fumo sotto gli occhi dei bambini che corrono festosi dietro un pallone e la colpevole indifferenza degli adulti che li accompagnano. È lo spettacolo che si è presentato ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology mentre distribuivano i loro libretti "la verità sulla droga" nella serata di sabato 13 gennaio nelle strade adiacenti la stazione centrale e viale Trieste, zona che negli ultimi tempi è diventata la centrale dello spaccio e del crimine legato ad esso. Davanti a tanta arroganza, non è mancato il coraggio ad uno dei volontari che, avvicinandosi al gruppo, ha distribuito i libretti informativi anche a loro, facendo una semplice domanda: "ma vi sembra il caso, qui davanti a tutti?". Inutile dire che la domanda è rimasta senza risposta, sorpresi da tanto coraggio o, forse, incoscienza da parte dei volontari.

Il pericolo droga è ben descritto nelle parole del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard che diceva: "le droghe sono l'elemento più distruttivo nella cultura attuale", di questo ne sono convinti i volontari che continuano nell'azione di prevenzione in tutta la Sardegna.

Info: www.it.drugfreeworld.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl