SCIENTOLOGY COMUNICATO STAMPA

27/mag/2017 19:38:52 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

IL CRACK, LA COCAINA DEI POVERI,

UN SERIO PERICOLO PER GLI ADOLESCENTI.


È di poco più di un mese fa la diffusione della notizia da parte dei media locali, del ritrovamento nel quartiere San Michele a Cagliari, degli accessori necessari per il consumo del Crack.

Non basta certo un annuncio di questo tipo per lanciare un "allarme Crack" a Cagliari, ma sicuramente è un segnale che pone in primo piano il problema sul tavolo di chi deve vigilare, e non si parla solo delle Forze dell'ordine, loro dovrebbero essere sempre vigili su queste problematiche, ma anche di amministratori, educatori e Associazioni di volontariato che a vario titolo sono impegnati nel difficile campo della prevenzione dalle droghe e delle dipendenze in genere.

Non poteva passare inosservato questo campanello d'allarme ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, da anni impegnati a promuovere una corretta informazione con la diffusione di decine di migliaia di libretti "La verità sulla droga" in tutta la Sardegna, e con le conferenze informative a cui hanno partecipato migliaia di studenti delle scuole medie e superiori in vari centri della Sardegna.

Proseguendo il lavoro che da alcune settimane si sta portando avanti ad Assemini, lunedì 29 maggio, i volontari della Fondazione distribuiranno nei negozi di via Sardegna e via Cagliari  del centro dell'hinterland di Cagliari,  centinaia di opuscoli contenenti le informazioni sul Crack.

Il libretto informa sugli effetti a medio e lungo termine di questa  droga, molto più potende e pericolosa della stessa cocaina, della quale è un derivato, e da cui si può diventare dipendenti in brevissimo tempo.

L'iniziativa mira a far conoscere a tutti i pericoli derivati dall'uso della "cocaina dei poveri" come viene definito il crack per il suo bassissimo costo, ma soprattutto i volontari intendono rivolgersi agli adolescenti, tentati a "provare" nuove sensazioni, spinti dal basso costo e dalla facilità di reperimento sul mercato di questa droga.

"Le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale" sono parole pronunciate dal filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, è quindi necessario informare affinchè questo "elemento distruttivo" preservi il maggior numero possibile dei nostri ragazzi e quindi, con loro, il nostro futuro.


Info: www.drugfreeworld.org






blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl