A.V.C.P.P.: 3 MILIONI DI EURO DI STIPENDI, 9 MILA EURO PER LE ADOZIONI

24/feb/2014 15:15:01 comitato per la salvaguardia della cultura europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
A.V.C. P.P.: 3.000.000 DI EURO DI STIPENDI, 9 MILA EURO PER LE ADOZIONI

Questo succede a Roma mentre il bilancio comunale non permette di intervenire sui casi di emergenza sociale. L'associazione AVCPP, protetta dalla Lav e da politici come la sen. Monica Cirinnà sta praticando una politica monopolista dei canili interessandosi anche a canili privati per giustificare il suo operato in esclusiva. L'AVCPP ( Associazione volontari canile porta portese ), come tanti sanno, si occupa di compagne politiche e di procacciamento di voti coi soldi dei cittadini.

Tratto da newsit24

Si stabilisce il numero (minimo) di dipendenti, ma non quello dei cani da accudire. È un paradosso la convenzione che, dal 2007, lega l’amministrazione capitolina all’unica associazione che gestisce l’insieme di strutture comunali, l’Avcpp, quattro paginette, per un totale di dodici articoli, che alla voce «obblighi per l’associazione», punto C, riporta: «Il numero del personale, comprendendo tutti coloro che a qualunque titolo operano con continuità, deve essere di almeno di 106 unità». In assenza di un qualunque indicatore di proporzionalità tra animali ospitati e personale dipendente, diventa anche inutile gridare allo scandalo se più dell’80% dei fondi finisce in stipendi appesantiti dal doppio rinnovo del contratto collettivo nazionale delle cooperative sociali (luglio 2008 e gennaio 2012), contributi da versare alle organizzazioni sindacali e tfr, e solo in media 300mila euro all’anno nell’acquisto del cibo per i cani.

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl