LA COSTITUZIONE TRADITA: le ragione del NO al referendum con PAOLO MADDALENA ed ELENA FATTORI giovedi 10 novemre Frascati

03/nov/2016 22:50:25 Alternativ@Mente Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Salve,


vi prego caldamente di  diffondere il seguente evento in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo.
Grazie.
Enrico Del Vescovo

Premessa.
JP Morgan, società finanziaria americana di dimensioni mondiali, accusata dagli stessi USA di essere responsabile della crisi internazionale dei mutui subprime, in un documento del 2013 ha dichiarato che: "I sistemi politici dei paesi europei del Sud ed in particolare le loro Costituzioni, adottate in seguito alla caduta del fascismo, presentano caratteristiche inadatte a favorire l'integrazione.."  ed esprimeva esplicitamente la necessità che venissero realizzate riforme strutturali improntate all'austerity ed al cambiamento delle Costituzioni. Si può affermare che la riforma costituzionale voluta dal governo Renzi tende, tra l'altro, a rafforzare il potere centrale del governo a scapito delle comunità locali ( regioni, comuni ecc. ) e si presenta in sintonia con i desiderata della grande finanza internazionale.

GIOVEDI 10  NOVEMBRE, ore 17:30
FRASCATI, sala della libreria Mondadori, Piazza del Gesù

Incontro-dibattito

"LA COSTITUZIONE TRADITA: LE RAGIONI DEL NO AL REFERENDUM"
con presentazione del libro
"GLI INGANNI DELLA FINANZA"

Intervengono:

ELENA FATTORI
 senatrice M5S

PAOLO MADDALENA
autore del libro, vicepresidente emerito della Corte Costituzionale

a cura di
Enrico Del Vescovo

Ingresso libero

Alternativ@Mente, www.alternativamente.info, INFO 3331135131












blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl