Richiesta Suo autorevole intervento

10/mar/2015 10:04:37 Comitato Pendolari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Richiesta a S.E. Prefetto Dott.ssa Francesca Cannizzo


Sua Eccellenza, le scriviamo per denunciare il solito problema che attanaglia questa meravigliosa città.
Si profila l'ennesima interruzione per i famosi lavori di raddoppio ferroviario della linea Palermo-Punta Raisi/Trapani.
Da mesi chiediamo lumi ad RFI, Trenitalia e agli organi Regionali Competenti, ma nessuna risposta ci è giunta.
Sembrava si stesse lavorando per la realizzazione di una "deviata" onde scongiurare l'interruzione o almeno limitarla nel tempo.
Ora ci giunge voce,ad oggi non smentita, che per i lavori sulla tratta B, si intenda interrompere per 18 mesi tutta la tratta che va da Palermo Centrale a Punta Raisi e quindi coinvolgendo anche la tratta per Trapani.
Considerando che il servizio metropolitano, pur nella sua limitatezza, offre un servizio giornaliero per migliaia di persone, il cui numero è cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni di crisi, e limita considerevolmente la congestione che il gommato procura in termini di inquinamento e di mobilità,crediamo che una soluzione alternativa vada trovata.
Non ci vorremmo trovare nella stessa situazione patita nel 2010-2011 quando a causa della chiusura della tratta A, i pendolari rimasero "appiedati" per oltre 4 mesi, dietro al silenzio assordante delle istituzioni.
Solo l'intervento preziosissimo del suo predecessore S.E. Dott. Caruso, sbloccò lo stallo istituzionale, tramite l'istituzione dei servizi sostitutivi.
Chiediamo pertanto il Suo autorevole intervento onde scongiurare la chiusura utilizzando le "deviate" già programmate, o almeno limitando la chiusura nel contempo istituendo efficienti servizi sostitutivi.

Questa volta non accetteremo i soliti balletti di competenza. Per poche centinaia di metri di lavori non si possono bloccare decine di chilometri di servizio.

Riteniamo tutto ciò un affronto alla dignità delle persone. Da Italiani ci sentiamo abbandonati dalle Istituzioni.
Chiediamo pertanto il Suo autorevole intervento per trovare una soluzione immediata al problema..
Sicuri in un Suo pronto riscontro, cogliamo l′occasione per porgere
Distinti saluti 


Giacomo Fazio
Presidente Comitato Pendolari Sicilia
CIUFER


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl