Comunicato Stampa

03/mar/2015 10:38:44 Comitato Pendolari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Mentre continuano le discussioni sterili sulla continuità territoriale, che senza una concreta volontà politica servono solo a riempire le pagine dei giornali, assistiamo giornalmente all'agonia del trasporto ferroviario regionale.

Treni soppressi, pendolari sballottati da un binario ad un altro nelle stazioni. Coincidenze mancate.

E' questo il teatro che ogni giorno i pendolari vivono. 

Le questioni sull'alta velocità, sui pendolini, sulla lunga percorrenza, corrono lontani quando si è immersi in questa quotidianità.

Il sospetto è che si voglia spostare l'attenzione su qualcosa di più giornalistico.

Da parte di tutti. E' più comodo, da più visibilità.

I problemi reali sono ben altri.

Treni per Termini, per Punta Raisi soppressi.

Treni da Trapani che viaggiano con ritardi superiori all'ora.

Il tutto sotto lo spettro di ulteriori tagli.

Aspettiamo questo famoso contratto di servizio, ma siamo ben consci che la posta in gioco è altamente rischiosa.

I famosi 47 milioni della lunga percorrenza, da dove dovrebbero ritornare?

Non dalla somma stanziata per il contratto di servizio regionale.

Questo deve essere chiaro.

Questo lo deve ottenere l'Assessore e i nostri politici.

A nulla servono le parate in treno. Serve  un'azione mirata e decisa.

Solo cosi si risolverà la questione della continuità territoriale e del trasporto regionale.

Altrimenti saranno solo slogan...

Giacomo Fazio
Presidente Comitato Pendolari Sicilia
CIUFER

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl