TSO in aumento in Italia 2014-2015

05/apr/2017 17.26.17 Renato Ongania Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nomenclatura

TSO = Trattamento Sanitario Obbligatorio. Si intendono procedure sanitarie normate e con specifiche tutele, in genere di legge, che possono essere applicate in caso di motivata necessità e urgenza clinica, conseguenti al rifiuto al trattamento del soggetto che soffra di una grave patologia psichiatrica non altrimenti gestibile, a tutela della sua salute e sicurezza e/o della salute pubblica. (fonte: http://www.salute.gov.it)

ISTAT = Istituto nazionale di statistica. È un ente di ricerca pubblico italiano.

FRANCO BASAGLIA = psichiatra e neurologo italiano (1924 – 1980), riformatore della disciplina psichiatrica in Italia e ispiratore della cosiddetta Legge Basaglia (n. 180/1978) che introdusse un'importante revisione ordinamentale degli ospedali psichiatrici in Italia e promosse notevoli trasformazioni nei trattamenti sul territorio.

OPG = Gli ospedali psichiatrici giudiziari. In Italia erano una categoria di istituti annoverabili tra le case di reclusione che a metà degli Settanta sostituirono i vecchi manicomi criminali. Sono stati aboliti nel 2013, ma chiusi definitivamente nel 2015. Al 30 giugno 2010 tali strutture contenevano un totale di 1.547 detenuti.

REMS = Dopo la chiusura delle strutture OPG nel 2015, ai sensi del decreto legge n. 211/2011, convertito in legge n. 9/2012, sono state sostituite dalle Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza (R.E.M.S.)

 

Un grafico che fotografa la situazione in Italia:

Diminuisce la popolazione italiana e aumentano i TSO

 

La grafica mostra come si sia passati dalle 9.102 persone sottoposte a TSO nel 2014 alle 10.882 nel 2015 (dati ISTAT). L’incremento mostrato nel grafico è in termini percentuali sul totale della popolazione italiana residente, che nel 2015 è diminuita passando da 60.795.612 nel 2014 a 60.665.551 nel 2015.

Il 20 febbraio del 2017 è la data che segna la chiusura di tutti gli OPG e la piena attività̀ delle 30 REMS sul territorio nazionale.

LA DENUNCIA

il Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, istituito nel 2016 ai sensi della legge 21 febbraio 2014 n. 10, che avendo meritoriamente esteso il campo della sua azione al tema che ci occupa, ha affermato nella prima relazione annuale sulla propria attività:

una delle criticità delle analisi del funzionamento dei TSO è l’impossibilità di avere dati statistici chiari. I numeri sono di difficile reperimento e i pochi disponibili riguardano le dimissioni e non si distinguono per pazienti singoli; tanto da non permettere di avere una base su cui partire per effettuare degli studi. […] Il problema della non trasparenza dei dati rende così questo trattamento di difficile monitoraggio”. 

(Pag. 130 della Relazione presentata il 21 marzo del 2017 alla Camera dei Deputati)

La denuncia del Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute private della libertà personale si aggiunge a quella di L. Ron Hubbard che nel saggio del 1 marzo 1969, dal titolo “Il Terrorismo dei Nostri Giorni”, denunciava come:

“Tutte le settimane, in ogni angolo del mondo ’libero’, migliaia e migliaia di persone vengono sequestrate, torturate, evirate, ammazzate, senza una procedura regolare conforme alla legge. Tutto in nome della ‘salute mentale’.”

(La Serie di L. Ron Hubbard, Umanitario. Diritti Civili: Articoli e Saggi, Copenaghen, New Era Publications International ApS, 2012).

Fonte: http://pr-ronhubbard.blogspot.it/2017/04/tso-in-aumento-in-italia-2014-2015.html

oOo

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl