Elezioni Europee 2014: in Italia un giovane su due non va a votare!

19/feb/2014 12:58:44 Scanderebech Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“ In Ucraina si muore per entrare nell'Unione Europea ”

 

Dichiara l’On. Scanderebech: “intervistando in questi giorni i cittadini sulla data del voto e sulle politiche europee in generale nei mercati rionali della Lombardia Piemonte e Liguria mi sono reso conto che nessuno ne è al corrente e che lUnione Europea continua ad essere percepita come qualcosa di estraneo ai cittadini (https://www.youtube.com/user/ScanderebechDeodato). Se le statistiche fatte a Bruxelles dicono che un giovane europeo su tre non ha intenzione di andare a votare alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento continentale nei mercati, tramite le mie interviste, tra i giovani il risultato è ancora più preoccupante e nulla si sta facendo a Bruxelles ed in Italia per cercare di convincerli a cambiare idea. E’ altrettanto grave che i cittadini non siano informati sul fatto che la maggior parte delle leggi che riguardano la nostra vita quotidiana vengono ratificate dal Parlamento Europeo”.

 

“Mancano pochi mesi alle elezioni europee eppure, nonostante quanto assicurato sul sito ufficiale dell’Europa con un toccante spot pubblicitario, questa volta non sembra esserci niente di diverso dalle votazioni precedenti. In questo clima è facile ricadere in una retorica nazionalista. I sondaggi danno i no euro al 32% senza la Lega: e questo è il vero pericolo che incombe sull’Europa nei prossimi mesi e nessuno fa niente per invertire il trend di sfiducia verso le proprie istituzioni per arginare e contrastare una tempesta annunciata. È la crisi politica che in un certo modo ci ha condotto fin qui e non soltanto la crisi finanziaria e quella sociale. In Ucraina è in atto una sanguinosa crisi sociale di cui non si vede la fine e si muore per il desiderio di conquista di una democrazia sopranazionale con l’ingresso in Europa. In Italia regna il silenzio assoluto delle Istituzioni che non si preoccupano minimamente di promuovere e informare i cittadini sull'importanza dell’Europa e sull'imminente voto per il rinnovo del Parlamento europeo. Una vergogna, conclude Scanderebech.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl