Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Lombardia Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Lombardia Fri, 03 Apr 2020 09:59:50 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/1 Europe heavy construction equipment market Size, Merger, Acquisition, Leading Company, Regional Analysis, Growth Factors, And Industry Forecast To 2027 Wed, 01 Apr 2020 17:33:37 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627263.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627263.html Automotive Market Research Reports Automotive Market Research Reports The Europe Construction Equipment Market Trends is primed for a magnificent valuation till 2027, according to the latest analysis by Market Research Future (MRFR). This can be credited to the resurgence of the construction sector in developed economies and sharp rise of infrastructural projects in developing nations. The massive demand for heavy construction equipment such as earth movers amid the high need for houses in suburban and urban areas is likely to drive the market growth. Rapid urbanization and public development schemes for the upliftment of persons living in poor neighborhoods can positively impact the market.

The move by construction original equipment manufacturers (OEMs) for introducing new products and marketing strategies for improving their aftermarket channels can bolster the market demand. Government policies mandating the non-use of diesel vehicles can lead to realty developers shifting to electric equipment creating an opportunity for electric construction equipment manufacturers. Benefits of these equipment include low emissions and low total ownership cost can influence the market till the end of the forecast period.

The boom of the construction sector in the U.K. and Poland is expected to provide a plethora of opportunities to the Europe heavy construction machinery market. Export of machinery from Asian countries to Europe is predicted to bolster the market growth. Considerable investments by governments of both nations combined with public housing projects coupled with a sizeable budget for supporting people with affordable housing can drive the market growth.

Request for Free Sample Report @ 

https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/681

Segmentation

The Europe heavy construction equipment market has been segmented based on type, application, and end users.

By type, the heavy construction equipment market in Europe has been segmented into earthmoving equipment, heavy construction vehicles, material handling equipment, and others. Others consist of cranes, dozer, and excavator.

By application, the Europe heavy construction equipment market has been segmented into earthmoving, transportation, mining & excavation, lifting material, handling, and others.

By end user, the Europe heavy construction equipment market has been segmented into oil & gas industry, military, mining, agriculture, construction industry, forestry, and others.

Regional Analysis

Region-wise, the Europe heavy construction machinery market has been segmented into Western Europe and Eastern Europe. The majority of the growth of the Europe heavy construction equipment market is cornered towards Western Europe where Italy, Germany, U.K, Spain, France and others are contributing majorly to the market growth. However, due growing uncertain market conditions and sovereign debt crisis that the countries in the Western part of the region are facing, the market growth is estimated to become stagnant. The Western Europe region can witness massive demand from the residential sector. Germany and U.K. are bound to exhibit high growth rates, while France may experience a modest growth rate during the forecast period.

Meanwhile, the market in Eastern Europe is expected to see positive winds of change in the coming years. Huge construction spending in the countries such as  Poland, Russia and others are expected to impact the market positively. The non-residential sector is expected to exhibit maximum growth. Germany is anticipated to be the fastest growing country-specific market in Europe followed by Spain, Ireland, France, and others.

Industry Updates

July 2019 - Schwing Stetter India (SSI), a leading concreting equipment manufacturer launched its new generation of XCMG crawler hydraulic excavator range. The range is inclusive of three machines - XE80C, XE140I and XE215C that are designed to meet the needs of industries such as construction, earthwork, mining, quarry, excavation, and others. With the launch of the new heavy construction equipment range, the company made its foray into the construction and mining sector.

]]>
ULTIMA ORA L'Italia esempio di solidarietà anche dalle piccole aziende, questa sera la testimonianza di Francesco Gambadoro. Tue, 31 Mar 2020 06:27:02 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/626752.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/626752.html WBE NEWS WBE NEWS

]]>
Mascherine, camici e visiere: Bcc per i medici di base del Lodigiano Mon, 30 Mar 2020 17:31:59 +0200 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627040.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627040.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Lodi – Banca di Credito Cooperativo Laudense raccoglie l’appello dei medici di base lodigiani e con una donazione di 21mila euro procura i dispositivi di protezione individuale necessari ai medici di medicina generale per visitare i pazienti a domicilio in sicurezza.

Da un’idea del direttore generale, Fabrizio Periti, e del direttore della filiale di Lodi, Giampaolo Pedrazzini, e dal contatto tra il dottor Massimo Vajani, presidente dell’Ordine dei Medici di Lodi, e Stefano Livraghi, membro del consiglio d’amministrazione di Bcc Laudense, è nata questa nuova iniziativa di supporto a chi generosamente si presta ogni giorno in prima linea nella battaglia contro il coronavirus, mettendo a rischio la propria vita, come purtroppo le cronache di queste settimane ci hanno insegnato. La proposta è stata subito accolta dalla direzione generale della banca e dall’intero consiglio d’amministrazione, e così Bcc Laudense non solo ha messo le risorse per l’operazione ma si è fatta carico anche dell’attività di ricerca e ordine delle forniture, che sono in arrivo a partire da oggi e per tutta la settimana direttamente nella sede dell’Ordine dei Medici di Lodi.

Nel dettaglio sono state ordinate 1.000 mascherine, 1.200 camici monouso, 1.200 calzari monouso, 180 visiere in plexiglass, 180 flaconi di liquido igienizzante per l’ambiente, 360 flaconi di igienizzante mani. L’ordine, dal valore di 21mila 35,36 euro, andrà a coprire le esigenze immediate dei 180 medici di medicina generale sul territorio. Le forniture saranno distribuite a cura dell’Ordine dei Medici della Provincia di Lodi.

«In questo momento di estremo bisogno di tutte le componenti del servizio sanitario nazionale, abbiamo deciso di sostenere chi è in prima linea nelle case delle tante persone malate e negli ambulatori delle nostre città e paesi – commenta il consigliere del Cda Stefano Livraghi -. Ci è sembrato il modo più diretto e affine alla nostra filosofia di banca di prossimità, vicina ai clienti, concreta e rapida. Speriamo che il nostro aiuto sia di supporto effettivo ai nostri medici di medicina generale».

Bcc Laudense inoltre ha attivato un conto corrente su cui chiunque potrà versare liberamente un contributo a sostegno dell’attività dei medici di base lodigiani:

c/c: ORDINE PROVINCIALE DEI MEDICI, CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI- LODI

IBAN: IT 14 L 08794 20300 000000901904

causale: “Noi con i medici del lodigiano”

Le donazioni raccolte andranno all’Ordine Provinciale dei Medici di Lodi per proseguire nell’approvvigionamento dei dispositivi di protezione e per le altre necessità connesse.

La donazione di Bcc Laudense si somma all’iniziativa “#Terapie intensive contro il virus. Le BCC e le CR ci sono”, la raccolta fondi avviata dalla capogruppo Cassa Centrale Banca in accordo con Iccrea Banca e la Federazione Raiffeisen, con il supporto di Federcasse, che vede coinvolte tutte le Bcc sul territorio nazionale, e alle attività di sostegno al reddito dei soci e dei clienti di  Bcc Laudense in risposta all’emergenza, a partire dalla moratoria “intelligente” del pagamento delle rate di mutui e finanziamenti.

The post Mascherine, camici e visiere: Bcc per i medici di base del Lodigiano appeared first on .

]]>
Lettere – Tavazzano, il primo bilancio dell’Amministrazione Sat, 28 Mar 2020 19:23:50 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627041.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627041.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Parto con il dire che mai, avrei voluto né sperato di presentare il primo bilancio di questa Amministrazione in un momento così tragico per la nostra comunità. Abbiamo un Sindaco che sta mettendo anima e cuore per la nostra Tavazzano con Villavesco e sono certo che, al di là delle giuste posizioni politiche, si debba dare atto di ciò. Da più parti è stata chiesta unità di tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio Comunale e difatti, l’Amministrazione Comunale ha deciso di riaprire i termini di deposito del bilancio di previsione, prima volta nella storia, provvedendo a ridepositare il bilancio ed i suoi allegati dal 27 marzo p.v., in modo da concedere, più tempo ai Consiglieri Comunali per formulare osservazioni, quesiti, chiedere documentazione e presentare emendamenti al bilancio, rispettando i termini previsti dal vigente Regolamento di Contabilità Comunale. Un gesto di apertura nei confronti del Consiglio tutto, che denota come questa Amministrazione Comunale, non solo voglia ristabilire la operatività del Tavolo Tecnico, ma anche dare il giusto peso ad un Organo Elettivo di vitale importanza per il nostro Comune, quale è il Consiglio Comunale. Siamo aperti a ogni tipo di proposta, a condizione che venga rispettato il pareggio di Bilancio, da parte dei gruppi consiliari, visto il momento così critico che sta vivendo il nostro Territorio, diremmo quasi unico nella sua tragicità. Si ricorda anche che visto l’evolversi rapido della situazione, ci troveremo sicuramente, una volta approvato il Bilancio di Previsione, a dover apportare delle ovvie modifiche ad esso attraverso lo strumento della variazione di bilancio. Siamo certi che questa scelta sia vista come un segno di vera compattezza e unità da parte di tutte le forze politiche, come chiesto anche dal Nostro Presidente della Repubblica Italiana.

Fatte queste dovute premesse, cerco di spiegare ciò che la nostra Amministrazione ha voluto inserire nel bilancio e come Assessore al Bilancio ho cercato, nei limiti delle entrate, di poter soddisfare le richieste della Giunta.

Il totale complessivo del bilancio 2020 del Comune di Tavazzano con Villavesco ammonta a 6.832.469€.

Gli obbiettivi che ci siamo prefissati da portare a casa in questo anno e mezzo sono:

· PIÙ VICINI ALLO SPORT: Abbiamo aumentato del 400% il capito per il sostegno alle società sportive, passando da 200€ a 1.000€.

· PIÙ VICINI AI NOSTRI FIGLI: Abbiamo stanziato 70.000€ per la riqualificazione degli infissi della Scuola Primaria.

· PIÙ BELLO L’ INGRESSO A TAVAZZANO: Abbiamo stanziato 67.000€ per la riqualificazione della fontana adiacente al Municipio.

· PIÙ AIUTI PER CHI PRODUCE: Abbiamo diminuito del 75% la TOSAP del Plateatico Orizzontale per Bar e Ristoranti.

· PIÙ SICUREZZA PER IL NOSTRO MUNICIPIO: Abbiamo stanziato 10.000€ per il controllo antincendio del Municipio.

· PIÙ BELLA, VIA EMILIA: Abbiamo stanziato 20.000€ che si sommeranno ai risparmi sull’opera per rendere ancora più bella la Via Emilia.

· PIÙ SICUREZZA PER CHI ENTRA A TAVAZZANO CON VILLAVESCO: Abbiamo stanziato 25.000€ per il programma di incidentalità stradale.

Ad essi, si aggiungeranno a breve altri maxi-progetti, ma su quello voglio aspettare il rendiconto di gestione fra poco più di un mese, utilizzando quindi l’avanzo di amministrazione. Stiamo parlando di due opere pubbliche fondamentali per la nostra Tavazzano con Villavesco e cioè la riqualificazione del tetto della scuola primaria di secondo grado, un’opera dal valore di circa 225.000€ ed una nuova manutenzione straordinaria generale della locale Caserma Territoriale dei Carabinieri; tutto questo senza contare l’impegno a reperire ulteriori fondi per la riqualificazione generale dei manti stradali a partire da Via Lodivecchio ed altre simili situazioni compromesse sul territorio.

Mirko Villa
Assessore al Bilancio – Comune di Tavazzano con Villavesco

The post Lettere – Tavazzano, il primo bilancio dell’Amministrazione appeared first on .

]]>
Lettere – Tavazzano, il primo bilancio dell’Amministrazione Sat, 28 Mar 2020 19:23:50 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627058.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627058.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Parto con il dire che mai, avrei voluto né sperato di presentare il primo bilancio di questa Amministrazione in un momento così tragico per la nostra comunità. Abbiamo un Sindaco che sta mettendo anima e cuore per la nostra Tavazzano con Villavesco e sono certo che, al di là delle giuste posizioni politiche, si debba dare atto di ciò. Da più parti è stata chiesta unità di tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio Comunale e difatti, l’Amministrazione Comunale ha deciso di riaprire i termini di deposito del bilancio di previsione, prima volta nella storia, provvedendo a ridepositare il bilancio ed i suoi allegati dal 27 marzo p.v., in modo da concedere, più tempo ai Consiglieri Comunali per formulare osservazioni, quesiti, chiedere documentazione e presentare emendamenti al bilancio, rispettando i termini previsti dal vigente Regolamento di Contabilità Comunale. Un gesto di apertura nei confronti del Consiglio tutto, che denota come questa Amministrazione Comunale, non solo voglia ristabilire la operatività del Tavolo Tecnico, ma anche dare il giusto peso ad un Organo Elettivo di vitale importanza per il nostro Comune, quale è il Consiglio Comunale. Siamo aperti a ogni tipo di proposta, a condizione che venga rispettato il pareggio di Bilancio, da parte dei gruppi consiliari, visto il momento così critico che sta vivendo il nostro Territorio, diremmo quasi unico nella sua tragicità. Si ricorda anche che visto l’evolversi rapido della situazione, ci troveremo sicuramente, una volta approvato il Bilancio di Previsione, a dover apportare delle ovvie modifiche ad esso attraverso lo strumento della variazione di bilancio. Siamo certi che questa scelta sia vista come un segno di vera compattezza e unità da parte di tutte le forze politiche, come chiesto anche dal Nostro Presidente della Repubblica Italiana.

Fatte queste dovute premesse, cerco di spiegare ciò che la nostra Amministrazione ha voluto inserire nel bilancio e come Assessore al Bilancio ho cercato, nei limiti delle entrate, di poter soddisfare le richieste della Giunta.

Il totale complessivo del bilancio 2020 del Comune di Tavazzano con Villavesco ammonta a 6.832.469€.

Gli obbiettivi che ci siamo prefissati da portare a casa in questo anno e mezzo sono:

· PIÙ VICINI ALLO SPORT: Abbiamo aumentato del 400% il capito per il sostegno alle società sportive, passando da 200€ a 1.000€.

· PIÙ VICINI AI NOSTRI FIGLI: Abbiamo stanziato 70.000€ per la riqualificazione degli infissi della Scuola Primaria.

· PIÙ BELLO L’ INGRESSO A TAVAZZANO: Abbiamo stanziato 67.000€ per la riqualificazione della fontana adiacente al Municipio.

· PIÙ AIUTI PER CHI PRODUCE: Abbiamo diminuito del 75% la TOSAP del Plateatico Orizzontale per Bar e Ristoranti.

· PIÙ SICUREZZA PER IL NOSTRO MUNICIPIO: Abbiamo stanziato 10.000€ per il controllo antincendio del Municipio.

· PIÙ BELLA, VIA EMILIA: Abbiamo stanziato 20.000€ che si sommeranno ai risparmi sull’opera per rendere ancora più bella la Via Emilia.

· PIÙ SICUREZZA PER CHI ENTRA A TAVAZZANO CON VILLAVESCO: Abbiamo stanziato 25.000€ per il programma di incidentalità stradale.

Ad essi, si aggiungeranno a breve altri maxi-progetti, ma su quello voglio aspettare il rendiconto di gestione fra poco più di un mese, utilizzando quindi l’avanzo di amministrazione. Stiamo parlando di due opere pubbliche fondamentali per la nostra Tavazzano con Villavesco e cioè la riqualificazione del tetto della scuola primaria di secondo grado, un’opera dal valore di circa 225.000€ ed una nuova manutenzione straordinaria generale della locale Caserma Territoriale dei Carabinieri; tutto questo senza contare l’impegno a reperire ulteriori fondi per la riqualificazione generale dei manti stradali a partire da Via Lodivecchio ed altre simili situazioni compromesse sul territorio.

Mirko Villa
Assessore al Bilancio – Comune di Tavazzano con Villavesco

The post Lettere – Tavazzano, il primo bilancio dell’Amministrazione appeared first on .

]]>
Lodi. Covid-19, analisi dei tamponi al Parco Tecnologico Padano Fri, 27 Mar 2020 20:54:39 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627043.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627043.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, la società di gestione del polo di ricerca lodigiano, PTP Science Park s.c.a r.l., ha comunicato, tramite nota del 22 febbraio 2020, la propria disponibilità ad operare quale struttura sanitaria di supporto agli Enti locali, mettendo a disposizione il proprio laboratorio SMeL, già autorizzato da ATS Milano Città Metropolitana ad operare come servizio di medicina di laboratorio di ematologia e emocoagulazione senza punto prelievi. 

Il 25 febbraio 2020 anche il Sindaco del Comune di Lodi, con comunicazione inviata al Governo ed a Regione Lombardia, aveva ribadito la totale disponibilità della struttura del Parco Tecnologico Padano a fornire qualunque genere di sostegno per la gestione dell’emergenza sanitaria. 

Il laboratorio del PTP è in attesa di ricevere la formale comunicazione da parte di Regione Lombardia, avendo lavorato nelle scorse settimane per completare l’iter autorizzativo per poter così affiancare i laboratori di riferimento regionali e ospedalieri presenti sul territorio nell’esecuzione analitica dei tamponi per la ricerca del SARS-CoV-2. 

Come nota di ulteriore interesse, si comunica che, a seguito della sottoscrizione nei mesi scorsi di un accordo di collaborazione bilaterale Italia-Cina, la Municipalità di Jinan ed il Distretto cinese di Zangqiu hanno confermato l’intenzione di donare alla popolazione lodigiana 20.000 mascherine mediche, che verranno inviate al Parco Tecnologico Padano e messe a disposizione di Comune e Provincia di Lodi. 

The post Lodi. Covid-19, analisi dei tamponi al Parco Tecnologico Padano appeared first on .

]]>
Lodi, emergenza Covid-19: proroga scadenze tributarie Fri, 27 Mar 2020 20:44:47 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627022.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627022.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Lodi – L’Amministrazione comunale ha disposto il differimento dei termini di versamento di alcuni tributi per agevolare i cittadini e le attività economiche che in questo periodo di emergenza sanitaria affrontano il disagio delle restrizioni disposte per la limitazione della la diffusione del contagio da Covid-19, e possono quindi riscontrare difficoltà nell’adempiere agli obblighi di pagamento.

Le agevolazioni riguarderanno le scadenze tributarie indicate di seguito.

Rate dei piani di rientro, in seguito ad avvisi di accertamento e liquidazione per TARI, IMU, TASI

Il pagamento delle rate in scadenza a marzo e aprile viene differito rispettivamente a maggio e giugno, con conseguente slittamento degli originari piani di rateizzazione.

Accertamenti IMU e TARI notificati nei mesi di gennaio e febbraio 2020

Sono sospesi i termini di versamento, nonché di ricorso e mediazione fino al 31.05.2020.

Versamenti per Tosap, imposta di pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni

Il versamento è differito al 30.06.2020

Rate TARI 2020

Viene abolito il versamento in soluzione unica entro il 16 giugno e introdotto il pagamento in tre rate: 31.07.2020; 30.09.2020 e 31.01.2021 a conguaglio.

The post Lodi, emergenza Covid-19: proroga scadenze tributarie appeared first on .

]]>
Lodi, emergenza Covid-19: proroga scadenze tributarie Fri, 27 Mar 2020 20:44:47 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627045.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627045.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Lodi – L’Amministrazione comunale ha disposto il differimento dei termini di versamento di alcuni tributi per agevolare i cittadini e le attività economiche che in questo periodo di emergenza sanitaria affrontano il disagio delle restrizioni disposte per la limitazione della la diffusione del contagio da Covid-19, e possono quindi riscontrare difficoltà nell’adempiere agli obblighi di pagamento.

Le agevolazioni riguarderanno le scadenze tributarie indicate di seguito.

Rate dei piani di rientro, in seguito ad avvisi di accertamento e liquidazione per TARI, IMU, TASI

Il pagamento delle rate in scadenza a marzo e aprile viene differito rispettivamente a maggio e giugno, con conseguente slittamento degli originari piani di rateizzazione.

Accertamenti IMU e TARI notificati nei mesi di gennaio e febbraio 2020

Sono sospesi i termini di versamento, nonché di ricorso e mediazione fino al 31.05.2020.

Versamenti per Tosap, imposta di pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni

Il versamento è differito al 30.06.2020

Rate TARI 2020

Viene abolito il versamento in soluzione unica entro il 16 giugno e introdotto il pagamento in tre rate: 31.07.2020; 30.09.2020 e 31.01.2021 a conguaglio.

The post Lodi, emergenza Covid-19: proroga scadenze tributarie appeared first on .

]]>
Baffi: “Richiesti tamponi per ospiti ricoverati in strutture sociosanitarie” Fri, 27 Mar 2020 17:55:47 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627061.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627061.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Occorre consentire sia all’interno delle strutture ospedaliere che all’interno di strutture residenziali sociosanitarie di poter fare, anche in autonomia, i tamponi agli ospiti con sintomi per prevenire il dilagare del virus all’interno delle strutture tra soggetti ad elevata vulnerabilità“dichiara Patrizia Baffi Consigliere Regionale della Lombardia “Questa è la sollecitazione di cui mi sono fatta portavoce oggi in Commissione Sanità in occasione dell’audizione con l’Assessore Gallera“.

L’Assessore su questo fronte ha per ora temporeggiato sostenendo che quanto richiesto non è al momento previsto dall’Istituto Superiore di Sanità” evidenzia Patrizia Baffi “Ma su questo tema non intendo arrendermi. La dimensione del rischio per i pazienti vulnerabili non deve essere sottovalutata in alcun modo“.

“L’Assessore ha invece confermato che si procederà ad effettuare il test a tutti i medici di medicina generale e al personale sanitario con sintomi” prosegue Patrizia Baffi “Ignorando però le disposizioni del Ministero del 20 marzo che danno indicazioni chiare in tal senso: il tampone deve essere garantito a tutto il personale sanitario”, sottolinea l’esponente di Italia Viva “Il personale sanitario deve poter svolgere il proprio lavoro in condizioni di massima sicurezza“.

“Soddisfatta per quanto riguarda l’accoglimento della proposta presentata la scorsa settimana: lunedì la giunta delibererà le indicazioni da dare alle ATS per la liquidazione urgente di quanto dovuto per l’anno 2019 agli enti gestori delle strutture sociosanitarie”, conclude Patrizia Baffi.

The post Baffi: “Richiesti tamponi per ospiti ricoverati in strutture sociosanitarie” appeared first on .

]]>
Appello di Solidarietà Poetica a Poeti e Scrittori lodigiani Fri, 27 Mar 2020 17:42:11 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627095.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627095.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Lodi sarà protagonista nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile

Lodi, 27 marzo 2020. Solidarietà Poetica è un progetto nato in occasione della pandemia dovuta al Corona Virus (Covid-19) ed è organizzato da WikiPoesia con la collaborazione di diverse associazioni.

“Il Direttivo di WikiPoesia”, spiega Renato Ongania, Presidente di WikiPoesia, “ha il convincimento che in momenti straordinari il mondo della poesia possa (e debba) contribuire al miglioramento delle condizioni di vita di tutti quanti mediante la spinta creativa che ogni artista può liberamente e spontaneamente esercitare”.

“WikiPoesia ha lanciato un appello al mondo della Poesia”, aggiunge Vincenzo De Lucia, Presidente Onorario di WikiPoesia e Incaricato del Progetto, “per comporre versi e poesie a favore della Vita, che allo stesso tempo siano un incoraggiamento a lottare per coloro che sono in prima linea durante questa emergenza”. 

Come aderire?

Vai su www.wikipoesia.it e clicca su Solidarietà Poetica. Troverai tutte le semplici istruzioni per partecipare. 

E ricordate, la settimana dal 30 marzo al 5 aprile verrà dedicata a tutto il personale sanitario della provincia di Lodi. Il termine per la presentazione degli elaborati è  domenica 29 marzo. Rendiamo onore ai nostri eroi!

The post Appello di Solidarietà Poetica a Poeti e Scrittori lodigiani appeared first on .

]]>
Meteo. Da lunedì nuova ondata di maltempo Fri, 27 Mar 2020 17:36:08 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627077.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627077.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it L’inverno, che fino a metà marzo è stato quasi totalmente assente, batterà di nuovo il colpo nella prossima settimana con una seconda sferzata fredda. Tra lunedì e martedì prossimo ci attendiamo condizioni di maltempo dapprima al Nord poi al Centro, con piogge, temporali e netto calo termico, tanto che la neve potrebbe cadere a quote molto basse sulle regioni Settentrionali (a tratti non esclusa in pianura). Nei giorni a seguire piogge e rovesci dovrebbero invece concentrarsi sulle regioni meridionali, il tutto accompagnato da temperature sotto le medie del periodo e venti a tratti forti.

The post Meteo. Da lunedì nuova ondata di maltempo appeared first on .

]]>
Casaletto, torna in carcere marito violento Fri, 27 Mar 2020 17:26:18 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627025.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627025.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Il 26 marzo pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Lodi Vecchio hanno arrestato a Casaletto Lodigiano, frazione Mairano, D.D. trentottenne, residente e nato a Sesto San Giovanni, ma posto agli arresti domiciliari presso l’abitazione dei genitori, dopo che era stato arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia.

Il provvedimento giunge su conforme richiesta di aggravamento dei Carabinieri di Lodi Vecchio, che erano dovuti intervenire in emergenza, venerdì scorso, dopo che era evaso dai domiciliari, rubando l’auto della sorella per tornare ad aggredire la moglie.

Il 38enne si trova ora nel carcere di Lodi.

The post Casaletto, torna in carcere marito violento appeared first on .

]]>
Casaletto, torna in carcere marito violento Fri, 27 Mar 2020 17:26:18 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627047.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627047.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Il 26 marzo pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Lodi Vecchio hanno arrestato a Casaletto Lodigiano, frazione Mairano, D.D. trentottenne, residente e nato a Sesto San Giovanni, ma posto agli arresti domiciliari presso l’abitazione dei genitori, dopo che era stato arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia.

Il provvedimento giunge su conforme richiesta di aggravamento dei Carabinieri di Lodi Vecchio, che erano dovuti intervenire in emergenza, venerdì scorso, dopo che era evaso dai domiciliari, rubando l’auto della sorella per tornare ad aggredire la moglie.

Il 38enne si trova ora nel carcere di Lodi.

The post Casaletto, torna in carcere marito violento appeared first on .

]]>
Lodi, prorogati al 30 settembre i pagamenti degli affitti degli immobili comunali Thu, 26 Mar 2020 19:05:37 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627048.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627048.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Considerate le difficoltà economiche e riconducibili al regime di limitazione della libertà personale che sia i cittadini privati sia le associazioni stanno affrontando in questo periodo di emergenza sanitaria, l’Amministrazione comunale ha ritenuto opportuno disporre la proroga dei pagamenti per i mesi di marzo, aprile e maggio, dei canoni di locazione e delle spese relativi a tutti gli immobili comunali, ad uso residenziale e non, fino al 30 settembre 2020.

La misura di proroga riguarda le bollettazioni emesse per da marzo a giugno, come viene di seguito precisato.

Immobili residenziali (appartenenti al patrimonio dei Servizi abitativi pubblici e diversi da Sap)

• L’affitto delle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020 dovrà essere corrisposto entro il 30.09.2020, anziché rispettivamente entro il 30 aprile, 30 maggio e 30 giugno.

• Le spese del trimestre di aprile, maggio e giugno 2020 dovranno essere corrisposte entro e non oltre il 30.09.2020, anziché entro il 30 aprile.

Immobili ad uso diverso dalla residenza (negozi, sedi associazioni, posti auto, etc.)

• L’affitto del trimestre di aprile, maggio e giugno 2020 dovrà essere corrisposto entro e non oltre il 30.09.2020, anziché entro il 30 aprile.

• Le spese del trimestre di aprile, maggio e giugno 2020 dovranno essere corrisposte entro e non oltre il 30.09.2020, anziché entro il 30 aprile.

The post Lodi, prorogati al 30 settembre i pagamenti degli affitti degli immobili comunali appeared first on .

]]>
Lettere – Questo è il momento di mettersi al servizio della città, non quello delle polemiche Thu, 26 Mar 2020 18:43:12 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627049.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627049.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it “L’emergenza non aspetta” – siamo tutti d’accordo con i consiglieri di opposizione. Lo sa bene chi, in questi giorni pieni di difficoltà, si trova ad amministrare una città, gestendo oltre all’ordinario, anche un’emergenza senza precedenti. 

Non ci si può perdere in chiacchiere, come invece qualcuno ama fare sui giornali. Bisogna agire e in fretta. 

C’è chi, a Palazzo Broletto, sta lavorando a testa bassa, giorno e notte, con le poche risorse di personale rimaste a disposizione, per risolvere le urgenze che si presentano tante e diverse di ora in ora. 

Fin dai primi giorni in cui la situazione sanitaria è apparsa critica, la Giunta ha cercato di adottare i provvedimenti più opportuni per tutelare la salute pubblica, in relazione all’evolversi dell’epidemia, e in un secondo momento per fornire ai cittadini un’informazione efficace e rapida sulle tante misure adottate dagli enti superiori, pur dovendo fare i conti con la progressiva riduzione del personale.  Quasi l’80% dei dipendenti in questo momento lavora a distanza, è in ferie o sta usufruendo di congedi. 

L’intera macchina comunale si è piegata allo “stop” imposto dal virus, pur dovendo continuare a garantire tutti i servizi essenziali, come quelli di assistenza alle persone più fragili, la sicurezza, l’igiene urbana, etc., e dare una risposta al moltiplicarsi dei bisogni dei cittadini, cosa che si è cercato di fare, attivando una serie di numeri telefonici per l’ascolto e per fornire informazioni e assistenza, con la consegna dei pasti, della spesa e dei farmaci a domicilio.

Il Comune di Lodi, per coordinare l’emergenza, ha dato vita al Centro operativo di Protezione civile a cui chiunque può rivolgersi per essere guidato nella soluzione di dubbi e problemi. Le persone in isolamento e quarantena domiciliare obbligatoria vengono chiamate a casa per verificare le loro condizioni e offrire aiuto. 

Nonostante tutte le difficoltà, il Comune è riuscito anche ad annunciare le prime misure economiche, a cui ne seguiranno altre, che vanno incontro ai cittadini già gravemente provati da questa situazione emergenziale. Sono stati rinviati il pagamento della Tari e gli accertamenti di Tari, Imu e Tasi. Per le famiglie è previsto il rimborso dei servizi di pre e post scuola e di trasporto scolastico che sono già stati pagati a dicembre, mentre le rette degli asili nido sono sospese.

Nelle scuole e successivamente nelle strade cittadine sono stati effettuati interventi di sanificazione che proseguono tuttora. 

Si continua a lavorare per fare rete con enti e associazioni, perché nessuno venga lasciato solo e, in questo riconcorrersi di iniziative utili ad alleviare le difficoltà dei concittadini, la segretaria cittadina del PD Laura Tagliaferri, cosa riesce ad inventarsi pur di criticare l’Amministrazione? – “Ci hanno messo un mese per chiudere i parchi”!!!! Mah…

Il Sindaco, che i consiglieri di opposizione ci terrebbero tanto a vedere sui giornali, non ha tempo per le comparsate e per i “selfie”. E’ impegnato a risolvere i problemi della città, a tenere i cittadini aggiornati. 

Io personalmente, purtroppo, in questo periodo, non posso dedicare neppure un minuto al mio ruolo di consigliere comunale, ma i capigruppo, a quanto ci risulta, ricevono costantemente comunicazioni sulle iniziative dell’Amministrazione e, dopo essere stati convocati per una prima riunione a Palazzo Broletto, potranno presto ricevere nuovi aggiornamenti diretti in una videoconferenza, organizzata dopo la necessaria ricognizione dei mezzi di collegamento disponibili.

Questo è il momento di mettersi al servizio della città, non quello delle polemiche: dispiace e molto che, nelle dichiarazioni della signora Vallacchi, non ci sia una sola parola di ringraziamento a quei medici infermieri, operatori sanitari e volontari che da più di un mese lottano, rischiando la vita, per fermare il Coronavirus, non una parola per quegli operatori sanitari che sono deceduti o ricoverati per aver affrontato in prima persona l’emergenza, solo sterili accuse alla sanità lombarda ed elogi al Ministro Guerini per il sostegno dei medici militari: nessuna polemica, lo ripeto, ma ritengo che sia troppo facile criticare, standosene seduti davanti a un computer, mentre altri si trovano in prima linea a cercare di porre rimedio a questa calamità che ha colpito la comunità lodigiana.

                                                                                                    Dottor Alberto Segalini
Segreteria cittadina Lega Nord Lodi

The post Lettere – Questo è il momento di mettersi al servizio della città, non quello delle polemiche appeared first on .

]]>
Lettere – Questo è il momento di mettersi al servizio della città, non quello delle polemiche Thu, 26 Mar 2020 18:43:12 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627062.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627062.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it “L’emergenza non aspetta” – siamo tutti d’accordo con i consiglieri di opposizione. Lo sa bene chi, in questi giorni pieni di difficoltà, si trova ad amministrare una città, gestendo oltre all’ordinario, anche un’emergenza senza precedenti. 

Non ci si può perdere in chiacchiere, come invece qualcuno ama fare sui giornali. Bisogna agire e in fretta. 

C’è chi, a Palazzo Broletto, sta lavorando a testa bassa, giorno e notte, con le poche risorse di personale rimaste a disposizione, per risolvere le urgenze che si presentano tante e diverse di ora in ora. 

Fin dai primi giorni in cui la situazione sanitaria è apparsa critica, la Giunta ha cercato di adottare i provvedimenti più opportuni per tutelare la salute pubblica, in relazione all’evolversi dell’epidemia, e in un secondo momento per fornire ai cittadini un’informazione efficace e rapida sulle tante misure adottate dagli enti superiori, pur dovendo fare i conti con la progressiva riduzione del personale.  Quasi l’80% dei dipendenti in questo momento lavora a distanza, è in ferie o sta usufruendo di congedi. 

L’intera macchina comunale si è piegata allo “stop” imposto dal virus, pur dovendo continuare a garantire tutti i servizi essenziali, come quelli di assistenza alle persone più fragili, la sicurezza, l’igiene urbana, etc., e dare una risposta al moltiplicarsi dei bisogni dei cittadini, cosa che si è cercato di fare, attivando una serie di numeri telefonici per l’ascolto e per fornire informazioni e assistenza, con la consegna dei pasti, della spesa e dei farmaci a domicilio.

Il Comune di Lodi, per coordinare l’emergenza, ha dato vita al Centro operativo di Protezione civile a cui chiunque può rivolgersi per essere guidato nella soluzione di dubbi e problemi. Le persone in isolamento e quarantena domiciliare obbligatoria vengono chiamate a casa per verificare le loro condizioni e offrire aiuto. 

Nonostante tutte le difficoltà, il Comune è riuscito anche ad annunciare le prime misure economiche, a cui ne seguiranno altre, che vanno incontro ai cittadini già gravemente provati da questa situazione emergenziale. Sono stati rinviati il pagamento della Tari e gli accertamenti di Tari, Imu e Tasi. Per le famiglie è previsto il rimborso dei servizi di pre e post scuola e di trasporto scolastico che sono già stati pagati a dicembre, mentre le rette degli asili nido sono sospese.

Nelle scuole e successivamente nelle strade cittadine sono stati effettuati interventi di sanificazione che proseguono tuttora. 

Si continua a lavorare per fare rete con enti e associazioni, perché nessuno venga lasciato solo e, in questo riconcorrersi di iniziative utili ad alleviare le difficoltà dei concittadini, la segretaria cittadina del PD Laura Tagliaferri, cosa riesce ad inventarsi pur di criticare l’Amministrazione? – “Ci hanno messo un mese per chiudere i parchi”!!!! Mah…

Il Sindaco, che i consiglieri di opposizione ci terrebbero tanto a vedere sui giornali, non ha tempo per le comparsate e per i “selfie”. E’ impegnato a risolvere i problemi della città, a tenere i cittadini aggiornati. 

Io personalmente, purtroppo, in questo periodo, non posso dedicare neppure un minuto al mio ruolo di consigliere comunale, ma i capigruppo, a quanto ci risulta, ricevono costantemente comunicazioni sulle iniziative dell’Amministrazione e, dopo essere stati convocati per una prima riunione a Palazzo Broletto, potranno presto ricevere nuovi aggiornamenti diretti in una videoconferenza, organizzata dopo la necessaria ricognizione dei mezzi di collegamento disponibili.

Questo è il momento di mettersi al servizio della città, non quello delle polemiche: dispiace e molto che, nelle dichiarazioni della signora Vallacchi, non ci sia una sola parola di ringraziamento a quei medici infermieri, operatori sanitari e volontari che da più di un mese lottano, rischiando la vita, per fermare il Coronavirus, non una parola per quegli operatori sanitari che sono deceduti o ricoverati per aver affrontato in prima persona l’emergenza, solo sterili accuse alla sanità lombarda ed elogi al Ministro Guerini per il sostegno dei medici militari: nessuna polemica, lo ripeto, ma ritengo che sia troppo facile criticare, standosene seduti davanti a un computer, mentre altri si trovano in prima linea a cercare di porre rimedio a questa calamità che ha colpito la comunità lodigiana.

                                                                                                    Dottor Alberto Segalini
Segreteria cittadina Lega Nord Lodi

The post Lettere – Questo è il momento di mettersi al servizio della città, non quello delle polemiche appeared first on .

]]>
Controlli Covid-19, chiuso bar e altri due stranieri denunciati Thu, 26 Mar 2020 18:32:43 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627028.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627028.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Nell’ambito dell’ininterrotto monitoraggio del territorio per il rispetto delle norme anti-contagio da COVID-19, anche ieri i carabinieri della Compagnia di Lodi hanno verificato che non tutti hanno recepito l’importanza di queste poche, semplici ma basilari regole emanate per la salvaguardia della salute pubblica. Questa volta a finire nella rete dei fitti controlli dei carabinieri di Borghetto Lodigiano sono stati due esercenti, la 47enne B.C. della provincia pavese e il 42enne, suo socio, P.G.M. abitante a Sant’Angelo Lodigiano, sorpresi nell’attività di ristoro, per lo più a favore di camionisti di passaggio, nel loro bar di Villanova del Sillaro, incuranti dei divieti e delle restrizioni emanati per impedire l’ulteriore innalzamento della curva esponenziale del contagio. Ai due irresponsabili commercianti, si sono poi aggiunti due stranieri, C.M., 21enne del Gambia ma abitante a Lodi in via San Fereolo, e il 31enne senegalese  M.A.B., abitante allo stesso indirizzo, risultato anche trasgressore al foglio di via obbligatorio per il comune di Lodi, della durata di due anni a far data dalla notifica dello scorso gennaio. Il controllo dei due stranieri è avvenuto per mano di personale della dipendente Sezione Radiomobile, che li ha fermati mentre in tutta serenità se ne andavano a zonzo in bici lungo viale Europa a Lodi. E quando gli è stato opportunamente chiesto il motivo della loro presenza, i due hanno provato a giustificare i loro spostamenti con malcelata sfacciataggine, rispondendo di essere di ritorno dal supermercato dove avevano appena fatto la spesa. Peccato, però, che non avessero nulla per dimostrarlo, né borse né scontrini, ed infatti, oltre ad essere deferiti, al pari dei due esercenti, per inosservanza di provvedimenti dell’Autorità, ancora in vigore per la giornata di ieri, i due stranieri sono stati denuncianti anche per dichiarazioni mendaci in tema di autocertificazioni, reato che prevede la pena della reclusione fino a due anni e che resiste nella sua integrale applicazione.

The post Controlli Covid-19, chiuso bar e altri due stranieri denunciati appeared first on .

]]>
Itelyum dona 200mila euro a sostegno dell’Ospedale Maggiore di Lodi e del Policlinico San Matteo di Pavia Wed, 25 Mar 2020 19:37:24 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627050.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627050.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Le due strutture sanitarie hanno ricevuto la donazione per potenziare la terapia intensiva e l’attività diagnostica

In queste ore difficilissime per il Paese e in particolare per la regione Lombardia, l’Ospedale Maggiore di Lodi e il Policlinico San Matteo di Pavia ricevono un concreto  gesto di solidarietà da parte di Itelyum, azienda internazionale con sede in entrambe le province e attiva nel settore ambientale. La donazione sarà utilizzata per potenziare la terapia intensiva e implementare l’attività di diagnostica per la ricerca della positività al coronavirus.

“Vogliamo essere vicini ai medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario che sta lavorando strenuamente per superare questa crisi – spiega Marco Codognola, Amministratore Delegato di Itelyum -. Così come vogliamo essere parte attiva in favore del territorio che ci ospita, di tutti i cittadini e dei nostri collaboratori che stanno dimostrando grande senso di responsabilità e di solidarietà. Speriamo che il nostro aiuto permetterà all’Ospedale Maggiore di Lodi e al Policlinico San Matteo di Pavia di superare qualche ostacolo in più nella corsa per proteggere la vita di coloro che sono colpiti dal Covid19.  Vogliamo anche ringraziare il nostro l’azionista di riferimento, il fondo di private equity Stirling Square Capital Partners, che ha voluto sostenere l’enorme sforzo che il nostro Paese sta affrontando con la donazione di complessivi  500.000 euro, direttamente e attraverso le sue partecipate italiane”.

“La generosità di Itelyum, rappresentata dal suo Amministratore Delegato, è un grande aiuto per la nostra azienda. L’importo sarà investito per supportare l’attività della Terapia Intensiva e sub intensiva del nostro Ospedale che, in questo periodo, è stata interessata da un carico di lavoro importante e, benché potenziata sia come posti letto che come dotazione strumentale ha bisogno di ulteriori sforzi per continuare a svolgere un ruolo fondamentale per l’assistenza ai pazienti affetti da Covid19”. Dichiara il Direttore Generale dell’ASST di Lodi Dottor Massimo Lombardo.

“Ringraziamo l’Amministratore Delegato di Itelyum, Marco Codognola, per aver destinato al Policlinico San Matteo questo importante contributo che sarà utilizzato per implementare l’attività di diagnostica per la ricerca della positività al coronavirus, che, fino ad oggi, ha visto il Laboratorio di Virologia molecolare del nostro Istituto impegnato nell’analisi di oltre 16.500 campioni provenienti da tutte le strutture sanitarie lombarde: più del 30 per cento della capacità analitica dell’intera Regione Lombardia”, dichiara il Direttore Generale della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia Dottor Carlo Nicora.

The post Itelyum dona 200mila euro a sostegno dell’Ospedale Maggiore di Lodi e del Policlinico San Matteo di Pavia appeared first on .

]]>
Lodi, prosegue la sanificazione delle strade Wed, 25 Mar 2020 19:13:01 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627052.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627052.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it Prosegue l’attività di sanificazione delle strade cittadine. Negli ultimi dieci giorni gli operatori di Linea Gestioni hanno effettuato il lavaggio e la disinfezione di diverse vie nelle zone Albarola, San Bernardo, Borgo, Laghi e Revellino. Dopo le prime giornate di lavoro dedicate ai luoghi maggiormente frequentati, come il Centro storico, la stazione ferroviaria e l’area circostante l’Ospedale Maggiore, gli interventi si sono concentrati nei quartieri cittadini.

The post Lodi, prosegue la sanificazione delle strade appeared first on .

]]>
Emergenza Covid-19. Il bilancio dell’assessore Sobacchi sui servizi attivati dalle politiche sociali Wed, 25 Mar 2020 18:28:04 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627056.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/627056.html Lodinotizie.it Lodinotizie.it “Il settore delle Politiche sociali è impegnato, con tutte le risorse a propria disposizione, per dare sollievo alle emergenze generate dal contagio, in particolare ai soggetti più fragili”, a dichiararlo è l’assessore Mariagrazia Sobacchi, che traccia il bilancio dei servizi assistenziali attivati dal Comune di Lodi per rispondere alle esigenze dei cittadini che stanno affrontando situazioni di difficoltà.

“Una delle nostre prime preoccupazioni è stata quella di predisporre un supporto per gli anziani che sono i più esposti al rischio di ammalarsi – spiega Sobacchi -. Il Centro “Age Bassi” è chiuso al pubblico, ma i nostri operatori hanno attivato un servizio di ascolto telefonico a cui si sono rivolte finora più di 160 persone, alcune alla ricerca di informazioni sui provvedimenti in vigore e i comportamenti da adottare, altre semplicemente per ricevere una parola di conforto, altre ancora per chiedere aiuto nello svolgimento delle attività quotidiane che risultano più difficoltose per le limitazioni imposte sugli spostamenti. Sono 43 i casi che gli operatori del Centro anziani comunale seguono stabilmente, portando a domicilio, con i mezzi di trasporto del Comune, pasti caldi, spesa e farmaci, o rispondendo ad altre particolari esigenze, come il pagamento delle bollette o la consegna dei cambi di vestiti ai malati in ospedale. Desidero ringraziare i nostri dipendenti per questo lavoro eccezionale che va ben oltre le ordinarie mansioni”.

E’ costante il monitoraggio da parte dei Servizi sociali delle situazioni conosciute di persone con disabilità, anziane o che vivono particolari condizioni di fragilità:

“I Servizi di assistenza domiciliare (Sad) dedicati sono stati ridotti, ma assicuriamo per circa 60 persone le visite a domicilio, per un supporto alla pulizia e all’igiene. Il personale monitora le situazioni più delicate con contatti telefonici giornalieri – prosegue -. Sono mantenuti anche i rapporti con le comunità residenziali, sia per dare sostegno agli operatori sia per fare da tramite con i familiari degli ospiti. In tutti i casi di bisogno, garantiamo la consegna dei pasti a domicilio: fino al 23 marzo, sono stati distribuiti complessivamente pasti caldi a 100 utenti, rispetto a una media mensile di 90”.

Proseguono le attività di Assistenza domiciliare minori (Adm) e degli Spazi educativi diurni (Sed), rivolte a oltre 50 bambini e ragazzi e garantite con modalità di comunicazione a distanza (telefonate e videochiamate).

Il personale comunale è inoltre impegnato nella raccolta e nell’approfondimento delle segnalazioni provenienti da diverse realtà del territorio, come il privato sociale, i medici e i sanitari, per individuare le più opportune forme di sostegno a chi si trova in una condizione di difficoltà.

“Naturalmente – conclude – per noi è complicato intervenire nelle situazioni in cui sono presenti persone in isolamento o quarantena domiciliare obbligatoria. In collaborazione con la parte sanitaria è stato comunque possibile attivare dei percorsi assistenziali mirati per i soggetti con importanti fragilità socio-sanitarie pregresse, coordinando ad esempio alcuni collocamenti in RSA. In tutti gli altri casi, quello che il Comune può fare e di cui il Sindaco in prima persona si sta occupando è monitorare le persone che, in base ai dati trasmessi da ATS, risultano isolate o in quarantena domiciliare, per mettere a disposizione gli aiuti attraverso il Centro operativo comunale di Protezione civile”.

The post Emergenza Covid-19. Il bilancio dell’assessore Sobacchi sui servizi attivati dalle politiche sociali appeared first on .

]]>