Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Comuni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Comuni Wed, 17 Jan 2018 13:58:34 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/1 Global Pasta Market Research Report- Forecast to 2023 Sat, 13 Jan 2018 09:20:36 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/toscana/465798.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/toscana/465798.html suraj taur suraj taur Market Scenario:

Pasta is made up of flour and egg, unleavened dough and produced in a variety of forms, usually served with a sauce which is of Italian origin. Pasta dough is typically made of wheat flour or semolina with durum wheat mainly in the South Italy and soft wheat in the North Italy. The constituents of pasta may vary according to the region of its manufacture, this may include rice, maize, chickpea and other flours. The trend of consumption of convenience food began in western world and spread to other regions rapidly.

Consumers look for convenience food as it is easily available, and possess nutritional value due to fortification, variety and product appeal. Due to changing lifestyles, consumers are spending less time planning and cooking meals at home as they consider preparing food time-consuming chore. Pasta is considered convenient as there is no need to put in efforts in cooking & chopping vegetables, this factor will support the growth of this market. Globally the market (value) for pasta is estimated to grow at the rate of about 5.85% from 2017 to 2023.

Request a Sample Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/2428

Key Players:

The key players profiled in the pasta market are Nestlé SA (Switzerland), Ajinomoto Co., Inc. (Japan), The Unilever Group (Knorr) (U.K.), Campbell Soup Company (U.S.), Nissin Foods Co., Ltd (Hong Kong), Capital Foods Limited (India), ITC Limited (India).

Regional Analysis:

The global Pasta market is “Spread across” can be used to increase the readability. North America, Europe, Asia Pacific, and rest of the world (ROW). Among these, Europe region is expected to retain its dominance throughout the forecast period and will grow at a CAGR of 5.72%. APAC will be the fastest growing region in pasta market, market value will grow at a CAGR of 6.22 % and high growth in emerging economies such as China, India, Japan and ASEAN countries. Latin American countries, offer ample expansion opportunities for major players. The high consumption of processed and convenience food products in growing economies of Asia-Pacific and Latin America and growing demand for ready to eat food products especially in China and India will support the market growth during the review period.

Market Segments:

Pasta market has been segmented on the basis of sources which comprises of whole wheat, rice, maize, chickpea, and others. Among all the segments, wheat pasta accounts for the highest market proportion over the past few years and it is projected to dominate the pasta market during the forecast period. However, maize pasta segment will expand at a high growth rate during the forecast period.

Pasta has been segmented by type spaghetti pasta, penne pasta, fettuccine pasta, rotini pasta and others. Fettuccine pasta segment will witness higher growth rate during the forecast period.

Pasta has been segmented on the basis of distribution channel which comprises of store based and non-store based.

Pasta is segmented on the basis of by functionality that includes gluten-free, vegan and organic. Organic pasta will dominate the market, as the demand for chemical free food beverages products has been increasing in recent years from the health cognizant consumers.

Target Audience:

  • Pasta manufacturers
  • Raw material suppliers
  • End users (food industry)
  • Retailers and wholesalers
  • E-commerce companies
  • Traders, importers and exporters

Access Report Details @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/pasta-market-2428

Key Findings:

 

  • Store based segment is anticipated to account the maximum market share in the Global pasta market throughout the forecast period of 2017-2023.
  • The spaghetti segment is projected to register the higher growth rate (5.77%) during the forecast period of 2017 to 2023.
  • In Europe region Italy dominates the market, and is expected to grow at CAGR of 5.72%
]]>
Progetto RUSH: un convegno europeo su plurilinguismo e lingue minoritarie. Italia, Croazia e Spagna si confrontano. Fri, 12 Jan 2018 15:11:50 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465721.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465721.html Punktone Punktone 16 gennaio, Palazzo de Nordis, Cividale del Friuli (UD)

 

Convitto Paolo Diacono, Comune di Cividale del Friuli e ARLeF coordinatori del progetto triennale finanziato dall’EU 

Cividale del Friuli (UD) – Il valore culturale del plurilinguismo e l’importanza di tutelare le lingue minoritarie nel settore dell’istruzione in Europa, a partire dal friulano (in ambito locale), sono i temi principali del convegno d’avvio del progetto RUSH (acronimo di Re and Up Skilling Horizons) che si terrà martedì 16 gennaio dalle ore 9,30 alle 16,30 a Palazzo de Nordis (Piazza Duomo 5, Cividale del Friuli). L’evento si aprirà con l’illustrazione degli obiettivi, delle motivazioni e delle azioni concrete che saranno realizzate durante il ciclo triennale del progetto, a cura di William Cisilino di ARLeF (Agenzia regionale per la lingua friulana) e di Patrizia Pavatti del Convitto ‘Paolo Diacono’ (che assieme al Comune di Cividale coordinano l’iniziativa).

RUSH è un progetto triennale Erasmus+ finanziato dall’Ue e proposto da 8 partner istituzionali: al Convitto, ad ARLeF e al Comune si sono uniti l'ente Regione Galizia (Spagna), due scuole della Regione Galizia e la Croazia (Unione delle minoranze e scuola di Rovigno). Tutte scuole ed enti locali di livello provinciale, regionale e transnazionale, per un coinvolgimento complessivo di 3 Paesi (Italia, Spagna e Croazia). Obiettivo primario di RUSH è quello di analizzare, approfondire e sviluppare le tematiche relative alle competenze da mettere in atto da parte dell’insegnante plurilingue in Europa con l'utilizzo della lingua minoritaria. Il percorso progettuale prevede meeting transnazionali, attività di ricerca-azione nelle scuole primarie e secondarie, formazione dei docenti e attivazione di scambi per alunni. Due sono gli output previsti nei tre anni: la realizzazione di una Linea Guida per il docente plurilingue in Europa e la creazione di un centro risorse europeo per la comunità di pratica professionale. La Linea Guida sarà realizzata in lingua inglese, italiana, spagnola, croata, friulana e galiziana e sarà finalizzata a definire i titoli riconosciuti al docente plurilingue in Europa, creare moduli formativi attraverso l’apprendimento integrato di lingua e contenuto e ad aumentare le opportunità occupazionali dei docenti in Europa. Il centro risorse ospiterà i materiali per l’insegnamento plurilingue, prodotti dai docenti, che saranno a disposizione di tutte le scuole.

Al convegno d’avvio del 16 gennaio interverranno, in qualità di relatori, docenti universitari ed esperti provenienti da atenei ed istituti italiani (quali Bicocca di Milano, Federico II di Napoli, IPRASE di Trento, Intendenza Ladina di Bolzano) e da atenei e istituti europei (Comunità autonoma della Galizia, Università di Almerìa, Unione italiana di Slovenia e Croazia), per una riflessione e un confronto tra i diversi modelli di tutela e le diverse pratiche di successo per l‘insegnamento delle lingue minoritarie in Europa.

Si segnalano tra i relatori il prof. Agresti, uno dei più rilevanti esperti a livello accademico sulla questione delle lingue minoritarie, il prof. Gazzola, studioso a livello internazionale sulla pianificazione linguistica e sui riflessi economici delle politiche linguistiche, la prof.ssa Mannella che ha lavorato per la Commissione Europea e ha seguito con attenzione il tema delle lingue minoritarie, il prof. Iannacaro che è un linguista riconosciuto e ha curato, in particolare, una ricerca sulle lingue minoritarie per il Ministero dell'Istruzione.

«Siamo entusiasti di poter realizzare il progetto RUSH, che è stato autorizzato e finanziato dalla Commissione Europea come progetto strategico Erasmus Plus. Il progetto coinvolge diversi soggetti che a vario titolo sono competenti nell'ambito dell'istruzione e delle lingue minoritarie in Europa. Per la prima volta sarà concretizzata una ricerca azione a livello europeo con l'obiettivo di realizzare importanti opere di ingegno trasferibili e sostenibili per la qualificazione del docente plurilingue con inserimento a pieno titolo delle lingue minoritarie nel piano dell'offerta formativa – ha osservato Patrizia Pavatti, Dirigente scolastica del ‘Paolo Diacono’ - Questo convegno diventa un’occasione preziosa per mettere a confronto le pratiche educative delle lingue minori di diversi Stati europei e le differenti modalità di tutela del plurilinguismo, a cui riconosciamo una valenza europea tutt’altro che trascurabile. Non dimentichiamo inoltre che questi confronti favoriscono lo sviluppo di un senso di cittadinanza attiva e consapevole verso una dimensione interculturale, che è il nostro futuro».

«Esprimo viva soddisfazione per il concreto avvio del progetto - dichiara il presidente dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro -. Siamo convinti che le importanti attività che verranno sviluppate nell’ambito di Rush contribuiranno ad affiancare e ad arricchire, attraverso scambi e contributi con i partner delle altre regioni d’Europa, quanto si sta già facendo per rafforzare competenze, formazione dei docenti nonché moderne modalità di apprendimento delle lingue – friulano compreso -  nelle scuole del nostro territorio».

«É con gioia che diamo il benvenuto a Cividale del Friuli agli illustri ospiti e partecipanti al progetto Rush. Abbiamo la consapevolezza di accoglierli in una città che guarda con orgoglio alla sua ricca e importante storia passata, ma che è protesa verso un futuro di città moderna in Italia e in Europa - dichiara Catia Brinis, assessore alle politiche sociali ed istruzione del Comune di Cividale del Friuli. – A Cividale del Friuli, crocevia e punto d'incontro delle civiltà latina, tedesca e slava, ogni anno vengono realizzate importanti iniziative culturali che fanno incontrare e dialogare uomini e donne di lingue, culture, tradizioni diverse. La lingua e l’identità di un popolo e di una terra sono valori fondanti di una comunità: la civiltà friulana, formatasi e sviluppatasi per oltre due millenni in questa appartata ma viva parte dell’Europa centrale, trova l’espressione più evidente e compiuta della propria individualità nella lingua friulana».

Il convegno è aperto al pubblico previa iscrizione, che si può effettuare sulla pagina www.cnpd.it/rush

]]>
Progetto RUSH: un convegno europeo su plurilinguismo e lingue minoritarie. Italia, Croazia e Spagna si confrontano. Fri, 12 Jan 2018 15:06:11 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465720.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465720.html Punktone Punktone 16 gennaio, Palazzo de Nordis, Cividale del Friuli (UD)

 

Convitto Paolo Diacono, Comune di Cividale del Friuli e ARLeF coordinatori del progetto triennale finanziato dall’EU 

Cividale del Friuli (UD) – Il valore culturale del plurilinguismo e l’importanza di tutelare le lingue minoritarie nel settore dell’istruzione in Europa, a partire dal friulano (in ambito locale), sono i temi principali del convegno d’avvio del progetto RUSH (acronimo di Re and Up Skilling Horizons) che si terrà martedì 16 gennaio dalle ore 9,30 alle 16,30 a Palazzo de Nordis (Piazza Duomo 5, Cividale del Friuli). L’evento si aprirà con l’illustrazione degli obiettivi, delle motivazioni e delle azioni concrete che saranno realizzate durante il ciclo triennale del progetto, a cura di William Cisilino di ARLeF (Agenzia regionale per la lingua friulana) e di Patrizia Pavatti del Convitto ‘Paolo Diacono’ (che assieme al Comune di Cividale coordinano l’iniziativa).

RUSH è un progetto triennale Erasmus+ finanziato dall’Ue e proposto da 8 partner istituzionali: al Convitto, ad ARLeF e al Comune si sono uniti l'ente Regione Galizia (Spagna), due scuole della Regione Galizia e la Croazia (Unione delle minoranze e scuola di Rovigno). Tutte scuole ed enti locali di livello provinciale, regionale e transnazionale, per un coinvolgimento complessivo di 3 Paesi (Italia, Spagna e Croazia). Obiettivo primario di RUSH è quello di analizzare, approfondire e sviluppare le tematiche relative alle competenze da mettere in atto da parte dell’insegnante plurilingue in Europa con l'utilizzo della lingua minoritaria. Il percorso progettuale prevede meeting transnazionali, attività di ricerca-azione nelle scuole primarie e secondarie, formazione dei docenti e attivazione di scambi per alunni. Due sono gli output previsti nei tre anni: la realizzazione di una Linea Guida per il docente plurilingue in Europa e la creazione di un centro risorse europeo per la comunità di pratica professionale. La Linea Guida sarà realizzata in lingua inglese, italiana, spagnola, croata, friulana e galiziana e sarà finalizzata a definire i titoli riconosciuti al docente plurilingue in Europa, creare moduli formativi attraverso l’apprendimento integrato di lingua e contenuto e ad aumentare le opportunità occupazionali dei docenti in Europa. Il centro risorse ospiterà i materiali per l’insegnamento plurilingue, prodotti dai docenti, che saranno a disposizione di tutte le scuole.

Al convegno d’avvio del 16 gennaio interverranno, in qualità di relatori, docenti universitari ed esperti provenienti da atenei ed istituti italiani (quali Bicocca di Milano, Federico II di Napoli, IPRASE di Trento, Intendenza Ladina di Bolzano) e da atenei e istituti europei (Comunità autonoma della Galizia, Università di Almerìa, Unione italiana di Slovenia e Croazia), per una riflessione e un confronto tra i diversi modelli di tutela e le diverse pratiche di successo per l‘insegnamento delle lingue minoritarie in Europa.

Si segnalano tra i relatori il prof. Agresti, uno dei più rilevanti esperti a livello accademico sulla questione delle lingue minoritarie, il prof. Gazzola, studioso a livello internazionale sulla pianificazione linguistica e sui riflessi economici delle politiche linguistiche, la prof.ssa Mannella che ha lavorato per la Commissione Europea e ha seguito con attenzione il tema delle lingue minoritarie, il prof. Iannacaro che è un linguista riconosciuto e ha curato, in particolare, una ricerca sulle lingue minoritarie per il Ministero dell'Istruzione.

«Siamo entusiasti di poter realizzare il progetto RUSH, che è stato autorizzato e finanziato dalla Commissione Europea come progetto strategico Erasmus Plus. Il progetto coinvolge diversi soggetti che a vario titolo sono competenti nell'ambito dell'istruzione e delle lingue minoritarie in Europa. Per la prima volta sarà concretizzata una ricerca azione a livello europeo con l'obiettivo di realizzare importanti opere di ingegno trasferibili e sostenibili per la qualificazione del docente plurilingue con inserimento a pieno titolo delle lingue minoritarie nel piano dell'offerta formativa – ha osservato Patrizia Pavatti, Dirigente scolastica del ‘Paolo Diacono’ - Questo convegno diventa un’occasione preziosa per mettere a confronto le pratiche educative delle lingue minori di diversi Stati europei e le differenti modalità di tutela del plurilinguismo, a cui riconosciamo una valenza europea tutt’altro che trascurabile. Non dimentichiamo inoltre che questi confronti favoriscono lo sviluppo di un senso di cittadinanza attiva e consapevole verso una dimensione interculturale, che è il nostro futuro».

«Esprimo viva soddisfazione per il concreto avvio del progetto - dichiara il presidente dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro -. Siamo convinti che le importanti attività che verranno sviluppate nell’ambito di Rush contribuiranno ad affiancare e ad arricchire, attraverso scambi e contributi con i partner delle altre regioni d’Europa, quanto si sta già facendo per rafforzare competenze, formazione dei docenti nonché moderne modalità di apprendimento delle lingue – friulano compreso -  nelle scuole del nostro territorio».

«É con gioia che diamo il benvenuto a Cividale del Friuli agli illustri ospiti e partecipanti al progetto Rush. Abbiamo la consapevolezza di accoglierli in una città che guarda con orgoglio alla sua ricca e importante storia passata, ma che è protesa verso un futuro di città moderna in Italia e in Europa - dichiara Catia Brinis, assessore alle politiche sociali ed istruzione del Comune di Cividale del Friuli. – A Cividale del Friuli, crocevia e punto d'incontro delle civiltà latina, tedesca e slava, ogni anno vengono realizzate importanti iniziative culturali che fanno incontrare e dialogare uomini e donne di lingue, culture, tradizioni diverse. La lingua e l’identità di un popolo e di una terra sono valori fondanti di una comunità: la civiltà friulana, formatasi e sviluppatasi per oltre due millenni in questa appartata ma viva parte dell’Europa centrale, trova l’espressione più evidente e compiuta della propria individualità nella lingua friulana».

Il convegno è aperto al pubblico previa iscrizione, che si può effettuare sulla pagina www.cnpd.it/rush

]]>
Progetto RUSH: un convegno europeo su plurilinguismo e lingue minoritarie. Italia, Croazia e Spagna si confrontano. Fri, 12 Jan 2018 15:05:55 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465718.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465718.html Punktone Punktone 16 gennaio, Palazzo de Nordis, Cividale del Friuli (UD)

 

Convitto Paolo Diacono, Comune di Cividale del Friuli e ARLeF coordinatori del progetto triennale finanziato dall’EU 

Cividale del Friuli (UD) – Il valore culturale del plurilinguismo e l’importanza di tutelare le lingue minoritarie nel settore dell’istruzione in Europa, a partire dal friulano (in ambito locale), sono i temi principali del convegno d’avvio del progetto RUSH (acronimo di Re and Up Skilling Horizons) che si terrà martedì 16 gennaio dalle ore 9,30 alle 16,30 a Palazzo de Nordis (Piazza Duomo 5, Cividale del Friuli). L’evento si aprirà con l’illustrazione degli obiettivi, delle motivazioni e delle azioni concrete che saranno realizzate durante il ciclo triennale del progetto, a cura di William Cisilino di ARLeF (Agenzia regionale per la lingua friulana) e di Patrizia Pavatti del Convitto ‘Paolo Diacono’ (che assieme al Comune di Cividale coordinano l’iniziativa).

RUSH è un progetto triennale Erasmus+ finanziato dall’Ue e proposto da 8 partner istituzionali: al Convitto, ad ARLeF e al Comune si sono uniti l'ente Regione Galizia (Spagna), due scuole della Regione Galizia e la Croazia (Unione delle minoranze e scuola di Rovigno). Tutte scuole ed enti locali di livello provinciale, regionale e transnazionale, per un coinvolgimento complessivo di 3 Paesi (Italia, Spagna e Croazia). Obiettivo primario di RUSH è quello di analizzare, approfondire e sviluppare le tematiche relative alle competenze da mettere in atto da parte dell’insegnante plurilingue in Europa con l'utilizzo della lingua minoritaria. Il percorso progettuale prevede meeting transnazionali, attività di ricerca-azione nelle scuole primarie e secondarie, formazione dei docenti e attivazione di scambi per alunni. Due sono gli output previsti nei tre anni: la realizzazione di una Linea Guida per il docente plurilingue in Europa e la creazione di un centro risorse europeo per la comunità di pratica professionale. La Linea Guida sarà realizzata in lingua inglese, italiana, spagnola, croata, friulana e galiziana e sarà finalizzata a definire i titoli riconosciuti al docente plurilingue in Europa, creare moduli formativi attraverso l’apprendimento integrato di lingua e contenuto e ad aumentare le opportunità occupazionali dei docenti in Europa. Il centro risorse ospiterà i materiali per l’insegnamento plurilingue, prodotti dai docenti, che saranno a disposizione di tutte le scuole.

Al convegno d’avvio del 16 gennaio interverranno, in qualità di relatori, docenti universitari ed esperti provenienti da atenei ed istituti italiani (quali Bicocca di Milano, Federico II di Napoli, IPRASE di Trento, Intendenza Ladina di Bolzano) e da atenei e istituti europei (Comunità autonoma della Galizia, Università di Almerìa, Unione italiana di Slovenia e Croazia), per una riflessione e un confronto tra i diversi modelli di tutela e le diverse pratiche di successo per l‘insegnamento delle lingue minoritarie in Europa.

Si segnalano tra i relatori il prof. Agresti, uno dei più rilevanti esperti a livello accademico sulla questione delle lingue minoritarie, il prof. Gazzola, studioso a livello internazionale sulla pianificazione linguistica e sui riflessi economici delle politiche linguistiche, la prof.ssa Mannella che ha lavorato per la Commissione Europea e ha seguito con attenzione il tema delle lingue minoritarie, il prof. Iannacaro che è un linguista riconosciuto e ha curato, in particolare, una ricerca sulle lingue minoritarie per il Ministero dell'Istruzione.

«Siamo entusiasti di poter realizzare il progetto RUSH, che è stato autorizzato e finanziato dalla Commissione Europea come progetto strategico Erasmus Plus. Il progetto coinvolge diversi soggetti che a vario titolo sono competenti nell'ambito dell'istruzione e delle lingue minoritarie in Europa. Per la prima volta sarà concretizzata una ricerca azione a livello europeo con l'obiettivo di realizzare importanti opere di ingegno trasferibili e sostenibili per la qualificazione del docente plurilingue con inserimento a pieno titolo delle lingue minoritarie nel piano dell'offerta formativa – ha osservato Patrizia Pavatti, Dirigente scolastica del ‘Paolo Diacono’ - Questo convegno diventa un’occasione preziosa per mettere a confronto le pratiche educative delle lingue minori di diversi Stati europei e le differenti modalità di tutela del plurilinguismo, a cui riconosciamo una valenza europea tutt’altro che trascurabile. Non dimentichiamo inoltre che questi confronti favoriscono lo sviluppo di un senso di cittadinanza attiva e consapevole verso una dimensione interculturale, che è il nostro futuro».

«Esprimo viva soddisfazione per il concreto avvio del progetto - dichiara il presidente dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro -. Siamo convinti che le importanti attività che verranno sviluppate nell’ambito di Rush contribuiranno ad affiancare e ad arricchire, attraverso scambi e contributi con i partner delle altre regioni d’Europa, quanto si sta già facendo per rafforzare competenze, formazione dei docenti nonché moderne modalità di apprendimento delle lingue – friulano compreso -  nelle scuole del nostro territorio».

«É con gioia che diamo il benvenuto a Cividale del Friuli agli illustri ospiti e partecipanti al progetto Rush. Abbiamo la consapevolezza di accoglierli in una città che guarda con orgoglio alla sua ricca e importante storia passata, ma che è protesa verso un futuro di città moderna in Italia e in Europa - dichiara Catia Brinis, assessore alle politiche sociali ed istruzione del Comune di Cividale del Friuli. – A Cividale del Friuli, crocevia e punto d'incontro delle civiltà latina, tedesca e slava, ogni anno vengono realizzate importanti iniziative culturali che fanno incontrare e dialogare uomini e donne di lingue, culture, tradizioni diverse. La lingua e l’identità di un popolo e di una terra sono valori fondanti di una comunità: la civiltà friulana, formatasi e sviluppatasi per oltre due millenni in questa appartata ma viva parte dell’Europa centrale, trova l’espressione più evidente e compiuta della propria individualità nella lingua friulana».

Il convegno è aperto al pubblico previa iscrizione, che si può effettuare sulla pagina www.cnpd.it/rush

]]>
Progetto RUSH: un convegno europeo su plurilinguismo e lingue minoritarie. Italia, Croazia e Spagna si confrontano. Fri, 12 Jan 2018 15:05:18 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465716.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/friuli_venezia_giulia/465716.html Punktone Punktone 16 gennaio, Palazzo de Nordis, Cividale del Friuli (UD)

 

Convitto Paolo Diacono, Comune di Cividale del Friuli e ARLeF coordinatori del progetto triennale finanziato dall’EU 

Cividale del Friuli (UD) – Il valore culturale del plurilinguismo e l’importanza di tutelare le lingue minoritarie nel settore dell’istruzione in Europa, a partire dal friulano (in ambito locale), sono i temi principali del convegno d’avvio del progetto RUSH (acronimo di Re and Up Skilling Horizons) che si terrà martedì 16 gennaio dalle ore 9,30 alle 16,30 a Palazzo de Nordis (Piazza Duomo 5, Cividale del Friuli). L’evento si aprirà con l’illustrazione degli obiettivi, delle motivazioni e delle azioni concrete che saranno realizzate durante il ciclo triennale del progetto, a cura di William Cisilino di ARLeF (Agenzia regionale per la lingua friulana) e di Patrizia Pavatti del Convitto ‘Paolo Diacono’ (che assieme al Comune di Cividale coordinano l’iniziativa).

RUSH è un progetto triennale Erasmus+ finanziato dall’Ue e proposto da 8 partner istituzionali: al Convitto, ad ARLeF e al Comune si sono uniti l'ente Regione Galizia (Spagna), due scuole della Regione Galizia e la Croazia (Unione delle minoranze e scuola di Rovigno). Tutte scuole ed enti locali di livello provinciale, regionale e transnazionale, per un coinvolgimento complessivo di 3 Paesi (Italia, Spagna e Croazia). Obiettivo primario di RUSH è quello di analizzare, approfondire e sviluppare le tematiche relative alle competenze da mettere in atto da parte dell’insegnante plurilingue in Europa con l'utilizzo della lingua minoritaria. Il percorso progettuale prevede meeting transnazionali, attività di ricerca-azione nelle scuole primarie e secondarie, formazione dei docenti e attivazione di scambi per alunni. Due sono gli output previsti nei tre anni: la realizzazione di una Linea Guida per il docente plurilingue in Europa e la creazione di un centro risorse europeo per la comunità di pratica professionale. La Linea Guida sarà realizzata in lingua inglese, italiana, spagnola, croata, friulana e galiziana e sarà finalizzata a definire i titoli riconosciuti al docente plurilingue in Europa, creare moduli formativi attraverso l’apprendimento integrato di lingua e contenuto e ad aumentare le opportunità occupazionali dei docenti in Europa. Il centro risorse ospiterà i materiali per l’insegnamento plurilingue, prodotti dai docenti, che saranno a disposizione di tutte le scuole.

Al convegno d’avvio del 16 gennaio interverranno, in qualità di relatori, docenti universitari ed esperti provenienti da atenei ed istituti italiani (quali Bicocca di Milano, Federico II di Napoli, IPRASE di Trento, Intendenza Ladina di Bolzano) e da atenei e istituti europei (Comunità autonoma della Galizia, Università di Almerìa, Unione italiana di Slovenia e Croazia), per una riflessione e un confronto tra i diversi modelli di tutela e le diverse pratiche di successo per l‘insegnamento delle lingue minoritarie in Europa.

Si segnalano tra i relatori il prof. Agresti, uno dei più rilevanti esperti a livello accademico sulla questione delle lingue minoritarie, il prof. Gazzola, studioso a livello internazionale sulla pianificazione linguistica e sui riflessi economici delle politiche linguistiche, la prof.ssa Mannella che ha lavorato per la Commissione Europea e ha seguito con attenzione il tema delle lingue minoritarie, il prof. Iannacaro che è un linguista riconosciuto e ha curato, in particolare, una ricerca sulle lingue minoritarie per il Ministero dell'Istruzione.

«Siamo entusiasti di poter realizzare il progetto RUSH, che è stato autorizzato e finanziato dalla Commissione Europea come progetto strategico Erasmus Plus. Il progetto coinvolge diversi soggetti che a vario titolo sono competenti nell'ambito dell'istruzione e delle lingue minoritarie in Europa. Per la prima volta sarà concretizzata una ricerca azione a livello europeo con l'obiettivo di realizzare importanti opere di ingegno trasferibili e sostenibili per la qualificazione del docente plurilingue con inserimento a pieno titolo delle lingue minoritarie nel piano dell'offerta formativa – ha osservato Patrizia Pavatti, Dirigente scolastica del ‘Paolo Diacono’ - Questo convegno diventa un’occasione preziosa per mettere a confronto le pratiche educative delle lingue minori di diversi Stati europei e le differenti modalità di tutela del plurilinguismo, a cui riconosciamo una valenza europea tutt’altro che trascurabile. Non dimentichiamo inoltre che questi confronti favoriscono lo sviluppo di un senso di cittadinanza attiva e consapevole verso una dimensione interculturale, che è il nostro futuro».

«Esprimo viva soddisfazione per il concreto avvio del progetto - dichiara il presidente dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro -. Siamo convinti che le importanti attività che verranno sviluppate nell’ambito di Rush contribuiranno ad affiancare e ad arricchire, attraverso scambi e contributi con i partner delle altre regioni d’Europa, quanto si sta già facendo per rafforzare competenze, formazione dei docenti nonché moderne modalità di apprendimento delle lingue – friulano compreso -  nelle scuole del nostro territorio».

«É con gioia che diamo il benvenuto a Cividale del Friuli agli illustri ospiti e partecipanti al progetto Rush. Abbiamo la consapevolezza di accoglierli in una città che guarda con orgoglio alla sua ricca e importante storia passata, ma che è protesa verso un futuro di città moderna in Italia e in Europa - dichiara Catia Brinis, assessore alle politiche sociali ed istruzione del Comune di Cividale del Friuli. – A Cividale del Friuli, crocevia e punto d'incontro delle civiltà latina, tedesca e slava, ogni anno vengono realizzate importanti iniziative culturali che fanno incontrare e dialogare uomini e donne di lingue, culture, tradizioni diverse. La lingua e l’identità di un popolo e di una terra sono valori fondanti di una comunità: la civiltà friulana, formatasi e sviluppatasi per oltre due millenni in questa appartata ma viva parte dell’Europa centrale, trova l’espressione più evidente e compiuta della propria individualità nella lingua friulana».

Il convegno è aperto al pubblico previa iscrizione, che si può effettuare sulla pagina www.cnpd.it/rush(vedi programma allegato).

]]>
Lavoro, Palmeri: “Vertice in Regione con le OO.SS, lavoratori della ex Carrefour di Casoria, nuova Azienda.” Fri, 12 Jan 2018 12:51:32 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/465694.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/465694.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

L’assessore Sonia Palmeri interviene sulla questione dell’ex Carrefour di Casoria

 

Una delle prime vertenze che l'Assessore Sonia Palmeri ha dovuto fronteggiare è stata la condizione dei 150 ex dipendenti del Carrefour di Casoria, fallito nel 2011.

Come per ciascun tavolo di crisi aziendale l'Assessorato al lavoro ha iniziato incontri e confronti, circa una decina in 2 anni, con le parti sociali, con i lavoratori, Prefetto, Sindaco, ed anche con la nuova società che nel frattempo ha rilevato il sito.

Ogni sforzo utile e stato messo in campo al fine di contribuire a dare la possibilità di reimpiego nella nuova attività ai lavoratori espulsi dal ciclo produttivo.

“La nuova azienda, abruzzese- dichiara l'Assessore Palmeri- del settore abbigliamento, con circa 300 dipendenti su 7 punti vendita in Campania, è stata sempre molto disponibile al dialogo e non si è mai sottratta al confronto.

Sta infatti procedendo spedita ai lavori di insediamento della nuova attività nonché di sistemazione viaria e di valorizzazione dell'area che rischiava la desertificazione industriale.

Il 9 gennaio in Regione si è così tenuto incontro di aggiornamento, al fine di capire lo stato di avanzamento dei lavori e le prospettive dell'impresa, che sa di poter contare sui numerosi incentivi- conclude poi- all'assunzione ed alla riqualificazione professionale messi in campo dalla Giunta De Luca.”

 

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
MELANOMA: PEMBROLIZUMAB RIDUCE DEL 43% IL RISCHIO DI RECIDIVA DOPO RESEZIONE CHIRURGICA Thu, 11 Jan 2018 12:07:04 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/465537.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/465537.html Francy Antonioli Francy Antonioli La prof.ssa Paola Queirolo, responsabile del DMT (Disease Management Team) Melanoma e Tumori cutanei all’Ospedale Policlinico San Martino di Genova: “Per la prima volta in 40 anni assistiamo a un dato importante sul beneficio della terapia adiuvante rispetto al placebo”.

 

Roma, 11 gennaio 2018 – Un anticorpo monoclonale umanizzato anti-PD1, riduce del 43% il rischio di recidiva dopo resezione chirurgica del tumore nei pazienti con melanoma, una neoplasia dei tessuti cutanei e del rivestimento della pelle che nel 2017 nel nostro Paese ha fatto registrare 14mila nuove diagnosi. 
MSD e l’Organizzazione Europea per la Ricerca e la Cura del Cancro (EORTC) hanno annunciato che lo studio di fase 3 EORTC1325/KEYNOTE-054 con pembrolizumab, somministrato in monoterapia nei pazienti operati per un melanoma ad alto rischio stadio III, ha raggiunto l’endpoint primario di sopravvivenza libera da recidiva (RFS). 
L’analisi dei risultati e la loro successiva revisione da parte della Commissione Indipendente di Data Monitoring hanno mostrato che la terapia adiuvante post-chirurgica con pembrolizumab permette una sopravvivenza libera da recidiva significativamente superiore rispetto ad un trattamento con placebo (HR=0.57; 98.4% CI, 0.43-0.74; p<0.0001). Inoltre il profilo di sicurezza di pembrolizumab in questo studio è risultato coerente con quanto osservato nei precedenti trial clinici effettuati su pazienti con melanoma avanzato. 
“Questo studio coordinato da EORTC è fondamentale – spiega la prof.ssa Paola Queirolo, responsabile del DMT (Disease Management Team) Melanoma e Tumori cutanei all’Ospedale Policlinico San Martino di Genova -. Sono stati coinvolti 1.019 pazienti, da luglio 2015 a novembre 2016. L’obiettivo era valutare il beneficio del trattamento immunoterapico con pembrolizumab dopo la chirurgia della lesione e dei linfonodi positivi, nei pazienti con melanoma in stadio III. Pembrolizumab è stato quindi somministrato a questi pazienti per un anno dopo la resezione chirurgica. Per la prima volta in 40 anni assistiamo a un dato importante sul beneficio della terapia adiuvante nel melanoma rispetto al placebo. Nell’ultimo quarantennio infatti l’unico farmaco approvato in questa popolazione di pazienti è stato l’interferone, che però offriva risultati solo in alcuni sottogruppi. Alla luce di questo studio cambierà certamente la pratica clinica in modo radicale. I dati sono infatti solidi, se consideriamo la distanza dalla fine del trattamento: il primo paziente è stato inserito nello studio due anni e mezzo fa. È importante che l’iter di approvazione sia veloce, perché potremo parlare di pazienti guariti grazie a una strategia terapeutica tempestiva nella fase adiuvante. Grazie all’immuno-oncologia una percentuale di pazienti con melanoma in fase metastatica guarisce. Oggi questo studio implica un’ulteriore svolta epocale, perché indica l’opportunità di anticipare la terapia immuno-oncologica, instaurando il trattamento subito dopo la chirurgia senza attendere la ricaduta”. 
Sulla base del protocollo dello studio, il trial proseguirà per valutare altri endpoints chiave, inclusa la sopravvivenza globale. I risultati dello studio EORTC1325/KEYNOTE-054 saranno presentati nei prossimi congressi e sottomessi alle autorità regolatorie. 
“Si è trattata di una proficua collaborazione tra MSD e EORTC e i risultati di questa analisi mostrano il grande potenziale di pembrolizumab nel prolungare, in maniera significativa, il tempo libero da recidiva in pazienti con melanoma ad alto rischio”, ha affermato Roger Dansey, M.D., senior vice president and therapeutic area head, oncology late-stage development, Merck Research Laboratories. “I dati mostrano il beneficio rilevante che pembrolizumab offre ai pazienti con melanoma. Ringraziamo i pazienti, i ricercatori e i nostri partner di EORTC per il fondamentale contributo a questo studio.” 

]]>
Lavoro, Palmeri: maggiore spinta al lavoro per le categorie protette Wed, 03 Jan 2018 13:42:11 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/464623.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/464623.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza L’assessore Sonia Palmeri interviene in merito alle assunzioni previste per i disabili

 

Con il nuovo anno entrano in vigore regole più stringenti per le assunzioni obbligatorie.

I datori di lavoro che hanno in organico almeno 15 dipendenti devono, entro 60 giorni, obbligatoriamente assumere un disabile.

La disposizione che è stata prevista nel Jobs Act ed è entrata in vigore dal primo gennaio del 2018, prevede la sanzione pari a 153,20 euro al giorno, per ogni giorno di ritardo all'adempimento.

Il procedimento per non incappare nelle salatissime sanzioni è semplice:

- richiesta nulla osta nominativo, al servizio provinciale del collocamento mirato.

In alternativa:

- richiesta numerica con indicazione del profilo da ricoprire.

 

Gli uffici del collocamento mirato delle 5 province erano già pronti a dare informazioni ad imprese, consulenti, cittadini- afferma l'Assessore al Lavoro Sonia Palmeri- Insieme ai servizi ispettivi dell'ispettorato del lavoro abbiamo posto in essere una forte azione di informazioni e di sensibilizzazione all'obbligo verso i datori di lavoro, tale per cui da ottobre 2015 a ottobre 2017 sono stati avviati a lavoro oltre 2.000 categorie protette.

Un importante lavoro di responsabilità d'impresa e di consapevolezza sociale del valore del l'inclusione e dell'integrazione.

Dobbiamo continuare- conclude la Palmeri-a portare avanti obiettivi sempre più sfidanti per la nostra Campania”

 

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
COMUNICATO DA PUBBLICARE CON FOTO ALLEGATE Tue, 02 Jan 2018 11:16:06 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/464812.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/464812.html Maria Parente Maria Parente

Titolo : “LE IMPRESE ITALIANE NON HANNO DISATTESO LE NOSTRE ASPETTATIVE:NUOVE OPPORTUNITÀ DI LAVORO IN MADAGASCAR”


La Chambre de Commerce et Industrie Italie-Madagascar presieduta dall’imprenditore napoletano Ciro Visone si  prepone di contribuire allo sviluppo dei rapporti di cooperazione e di interscambio economico per realizzare iniziative volte ad agevolare l’accesso delle imprese italiane ai mercati esteri,promuovendo contatti per la conclusione di affari e svolgendo un’intensa azione d’informazione e comunicazione sul territorio nazionale e internazionale. In data 18 ottobre 2017 e precisamente L’Hotel “Parco dei Principi Grand Hotel ” (RM) ha ospitato l’evento “Cooperazione e Sviluppo Italia/Madagascar-crescere insieme per un futuro migliore“coinvolgendo le più significative personalità della politica e dell’imprenditoria per pianificare gli obiettivi ad oggetto la crescita e lo sviluppo di uno Stato che ha richiamato già da tempo l’attenzione di diversi paesi europei. Alla presenza delle autorità malgasce ,con il Presidente Hery Rajaonarimampianina e con l’imprenditore Ciro Visone,si è tenuta una conferenza (in collaborazione con Unimpresa,presieduta da Giovanna Ferraro) con l’obiettivo di creare nuove opportunità di sviluppo per le piccole e medie imprese italiane. Gli accordi presi, nel complesso, mirano a migliorare la performance italiana in ricerca, sviluppo e innovazione per conseguire gli obiettivi di cooperazione e sviluppo, nonché per aumentare la capacità di sviluppo sostenibile del Madagascar di attrarre risorse economiche internazionali ed europee. Tra le intese raggiunte, quella che prevede la condivisione delle prossime uscite dei bandi pubblici di cooperazione internazionale.È stato sottoscritto un protocollo con l’Università Popolare degli studi di Milano che prevede lo stanziamento di un assegno di un milione di dollari per borse di studio e due lauree in onorificenza, una delle quali (in Scienze politiche) è stata assegnata al presidente della Repubblica del Madagascar, Hery Rajaonarimampianina. È stato poi siglato un protocollo d’intesa per lo sviluppo della pesca, delle infrastrutture e dei pagamenti monetari oltre che uno per l’agricoltura sostenibile, l’ambiente rurale e la sicurezza alimentare.

“L’obiettivo principale-afferma il Presidente Ciro Visone-è proprio quello di voler importare in Madagascar le attività e le sinergie che ne derivano dalla cooperazione degli imprenditori italiani.Bisogna ,dunque lavorare per avvicinare i due Paesi. L’Italia ha molto in comune con la comunità malgascia ed è per questo che è necessario fondere la cultura dei due paesi per dare vita a qualcosa di unico,straordinario. Personalmente,sono sceso in campo da vent’anni per aiutare questo popolo . E ne sono orgoglioso perché c’è la volontà di emergere,di guardare avanti,di crescere e diventare pian piano un punto fermo nell’economia mondiale. D’altronde sono diversi gli elementi che vanno a  loro favore: recarsi in Madagascar sarebbe sicuramente una ottima occasione per dedicarsi ad alcune attività, quali l’agricoltura , in quanto i terreni sono fertili e grassi, da considerare Bio a tutti li effetti. E le estensioni di terreno sono sproporzionati rispetto al numero degli abitanti ( 24 milioni di abitanti ed una estensione di terreno pari a più di 2 volte quella del nostro Paese) ed anche perché sono dei gran lavoratori. Da tenere presente che pure il comparto del turismo può offrire opportunità lavorative perché il bel tempo dura 10 mesi all’anno, con una temperatura media di 26 gradi centigradi e peraltro arrivano turisti da tutto il mondo e mancano infrastrutture alberghiere .Da sfruttare, poi, il manifatturiero, i Malgasci sono bravissimi ed esperti  nel cucire e nell’artigianato del legno e del ferro. “

L’imprenditore Ciro Visone,nonché cittadino malgascio,  nominato prima Consigliere tecnico del Ministro degli Esteri e, dopo Consigliere della Presidenza dell’Assemblea Nazionale della Repubblica del Madagascar,ne parla con un entusiasmo contagioso ,prestando nome e volto ad una impresa che richiede importanti capacità e notevole coraggio:” Tutti gli imprenditori dovrebbero seguire il mio esempio e tanti lo stanno facendo dopo aver partecipato alla conferenza dello scorso 18 ottobre, in particolare quattro imprese conseguono progetti di grande importanza con riguardo a differenti settori: estrazione mineraria,settore tessile,settore aeronautico e turismo. Nel mese di marzo ,prossimo il 2018,si terrà un nuovo convegno proprio in Madagascar e precisamente nella capitale Antanarivo per siglare accordi con più di trenta imprese italiane. Dunque,la conferma che,il lavoro è stato svolto in modo impeccabile dando luce a nuove ed importanti opportunità .”

 

a cura di Maria Parente


]]>
VILLA LITTA: L’ARTE TERAPEUTICA ALL’HOSPICE DI LAINATE CON LA MOSTRA “EMOZIONI A COLORI” E L'ACCADEMIA D I BRERA Fri, 29 Dec 2017 11:20:28 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/464676.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/464676.html Ufficio stampa Lainate Ufficio stampa Lainate
L’ARTE TERAPEUTICA ALL’HOSPICE DI LAINATE CON LA MOSTRA “EMOZIONI A COLORI”:
ECCO COME CREATIVITÀ E BELLEZZA DIVENTANO STRUMENTI DI BENESSERE IN UN LUOGO CHE COSÌ DIVENTA D’INCONTRO


Domenica 7 gennaio a Villa Litta la presentazione del progetto che nei mesi scorsi ha coinvolto operatori,
educatori, psicologi, assistenti sociali e medici attivi nella struttura comunale gestita da Cooperativa Sociale Elleuno. Il
lavoro è stato guidato da artisti terapisti e da alcuni studenti del Biennio di Terapeutica Artistica dell’Accademia di Belle
Arti di Brera. 

Inaugurazione: domenica 7 gennaio, ore 17.30, nella Sala del Sole e nella Sala delle Virtù di Villa Litta.
Orari apertura: dal 7 al 14 gennaio, da lunedì 8 a venerdì 12 dalle 16.30 alle 18.30, sabato 13 e domenica 14 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30.

In allegato comunicato dettagliato, invito e un'immagine della mostra.

Un saluto a tutti
Paola Busto


Ufficio Comunicazioni 
Comune di Lainate e Villa Litta
L.go Vittorio Veneto, 12
cell.3332162119
Pagina Facebook: Comune di Lainate
Pagina Facebook: l'Ariston Lainate Urban Center

P Evitate di stampare questo messaggio, se non ne avete reale necessità
]]>
Concretizzate tutti i vostri progetti! Fri, 29 Dec 2017 07:59:53 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/abruzzo/464126.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/abruzzo/464126.html cavallini cavallini Offerta di prestito serio senza protocollo
Concretizzate tutti i vostri progetti!
Un credito li impegna e deve essere
rimborsato. Verificate le vostre capacità di rimborso prima di impegnarsi.
Ogni persona seria in un vicolo cieco, che ha cercata disperatamente questa
prestito vegliate sollecitare per potere avere un seguito favorevole
100%garantie.
5000 ............. 500.000€
Contattarlo:
loreda1960@gmail.com

]]>
Agriculture Equipment Market: New Study Offers Insights for 2015 – 2022 Wed, 27 Dec 2017 10:37:58 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/marche/463923.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/marche/463923.html Monica Nerkar Monica Nerkar Global Agriculture Equipment Market Information Report By Product Type (Tractors, Harvesters, Cultivation & Soil Separation Equipment And Others), By Function (Harvesting, Planting & Fertilizing, Haying, Plowing & Cultivation And Others) And By Region - Global Forecast To 2022

Market Scenario

Agriculture equipment  refers to those machines which facilitate the production and processing of agricultural crops and agricultural livestock. Agricultural, land-based, and other farmers, such as planting, harvesting, irrigation and others.

The growth of the agricultural equipment market is due to the use of tools and machinery for agricultural activities. The increase in the adoption of technology driven by the increase in demand for food. The research and development of the new market is becoming increasingly important. The introduction of the agriculture process.

Get Sample of Report @  https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/2182

Regional Analysis of Agriculture Equipment Market

Asia-Pacific region is expected to dominate the agriculture equipment market with the increase in demand of food in developing countries such as China and India. This increase in the demand for food with the increase in population is expected to generate demand for agricultural machinery. The growing mechanization of agricultural crops, increasing the growth of agricultural production in the region. 

Key Players

The key players of the Agriculture equipment market are AGCO Corp. (US), JC Bamford Excavators Limited (UK), Deere & Company (US), CNH Industrial NV (UK), Kubota Corporation (Japan), Iseki & Co., Ltd. (Japan), Daedong Industrial Co., Ltd. (US), Mahindra & Mahindra Limited (India), Escorts Limited (India) and others.

Access Full Report @  https://www.marketresearchfuture.com/reports/agriculture-equipment-market-2182

]]>
Apre una nuova Tabaccheria a Fabriano Tue, 26 Dec 2017 10:05:46 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/marche/463819.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/marche/463819.html Tabaccheria Tabaccheria Apre una nuova Tabaccheria a Fabriano.

.

Benvenuti nel Futuro!!!


L’idea nasce dallo slogan “Cambiare per Crescere” solo modificando le proprie “Abitudini” mantenendo solidi una “ Visione” ed i propri “Valori”si può pensare al FUTURO.


La Tabaccheria Banca 5 Poste & Tabacchi è nata da una semplice intuizione di un imprenditore che ha rilevato la storica Tabaccheria Spighisviluppata negli anni dal Sig. Pasqualino Spighi e dal figlio Sig. Gianni Spighi in Via delle Fontanelle 52/C a Fabriano, mantenendo i punti di forza nel settore delle Scommesse Sportive e Giochi, guardano al Futuro, si sono sviluppati settori e servizi utili per tutti noi cittadini: Servizi Postali, Servizi Bancari Innovativi, prodotti del futuro come iQOS la “Sigaretta che non Brucia", assolute novità rivolte a tutte le fasce di popolazione.


Il “Cambiamento” e ciò che ci permette di “Crescere e Svilupparci”, per noi “Ogni Giorno è un Giorno Nuovo”  ...Benvenuti nel FUTURO!!!

.

www.tabaccheria.info

 

 


]]>
Rising Trends and Demand for Water Purifier Market in the Market: Research Insights by MRFR Tue, 26 Dec 2017 03:46:41 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lazio/comune_di_roma/municipio_roma_xvii/463792.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lazio/comune_di_roma/municipio_roma_xvii/463792.html Monica Nerkar Monica Nerkar Global Water Purifier Market by technology (Gravity Purifier, UV Purifier, RO Purifier), by End-User (Commercial and Residential), by channel of distribution (Retail stores, Direct sales and Online) and by Region (North America, Asia-Pacific, Europe, Rest of World).

Market Highlights 

According to a report by World Health Organization, Every 21 seconds a child and 3.4 Million people globally dies every year due to water-borne disease. Hence, growing demand for clean and consumable water which is free from various hazardous chemicals and heavy metals. The global water purifier market is also influenced by various other factors such as increase in the disposable income of consumers and new product development for launching cost-effective purifiers with at par efficiency. 

Deteriorating quality of water in the developing economies due to industrialization and urbanization is causing various water-borne diseases which has augmented the growth of water purifier market globally. The declining water quality is also due to dumping untreated sewage, chemicals, garbage from industries and agriculture into the water bodies. For instance, presence of heavy metals like lead, zinc, copper, cobalt, cadmium, nickel, chromium, molybdenum, and magnesium in water can cause kidney stones and blood disorders. The demand for water purifiers has shoot up exponentially in the last decade attracting giants like Panasonic and LG to launch their own water purifiers. 

The major factors behind the growth of water purifier market include deteriorating quality of water causing various diseases, rising demand from developing economies for clean water, new product development for more efficient purifiers. However, Increase in the number of unorganized players in the market is the major restraint. 

Get Sample of Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/2178 

Regional Analysis of Global Water Purifier Market 

Asia Pacific dominate the water purifiers market globally, owing to increasing demand from both rural and urban population. In addition, rising awareness about the importance of consuming safe drinking water has also contributed to the market growth of the region. North America has the second largest market share. Being the developed region, the market is driven by advanced technological innovations and research by vendors. 

Asia-Pacific is the leading market

Due to huge customer base and high levels of water pollution the countries in the region such as China and India are likely to gain immense opportunities in water purifier market in the coming years. Furthermore, Increased awareness about the hazardous effects of water-borne diseases and new product launches is expected is to lead the market. Whereas, North America is expected to be second largest market due to developed countries such as U.S, Canada etc. where the market is expected to be driven by the factors such as new technological innovations and increased research and development by the manufacturers. However, in comparison to developed countries like the US, water purifiers still have a long way to go in developing economies. 

Key Players 

The key players in the Global water purifier market are Kent RO System Ltd., Hindustan Unilever Ltd., Ion Exchange, Tata Chemicals Ltd., Whirlpool India Ltd., Hi-Tech RO Systems, Essel Nasaka, Godrej Industries Ltd., Panasonic Corporation and Livpure Private Ltd.

Enquiry before Buying @ https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/2178

This study provides an overview of the global water purifier industry, tracking three market segment across four geographic regions. The report studies key players, providing a five-year annual trend analysis that highlights market size, volume and share for North America, Europe, Asia-Pacific, Rest of the world. The report also provides a forecast, focusing on the market opportunities for the next five years for each region. The scope of the study segments the global water purifier market. Based on Technology, it is bifurcated as Gravity purifier, UV Purifier and RO Purifier. On the basis of End-User, it is segmented as Commercial and Residential. On the basis of Channel of Distribution, it is segmented as Retail stores, direct sales and Online. On the basis of Region, it is segmented as North America, Europe, Asia-Pacific and Rest of world. 

BRIEF TOC:

  1. EXECUTIVE SUMMARY
  2. RESEARCH METHODOLOGY
  3. MARKET DYNAMICS
  4. GLOBAL MARKET SEGMENTATION
  5. REGIONAL MARKET ANALYSIS
  6. COMPETITIVE ANALYSIS
  7. CONCLUSION
  8. LIST OF TABLES
  9. LIST OF FIGURES

The report for Global Water Purifier market of Market Research Future comprises of extensive primary research along with the detailed analysis of qualitative as well as quantitative aspects by various industry experts, key opinion leaders to gain the deeper insight of the market and industry performance. The report gives the clear picture of current market scenario which includes historical and projected market size in terms of value, technological advancement, macro economical and governing factors in the market. The report provides details information and strategies of the top key players in the industry. The report also gives a broad study of the different market segments and regions.

Access Full Report@ https://www.marketresearchfuture.com/reports/water-purifier-market-2178     

]]>
COMUNICATO-CENA SPETTACOLO PRESSO IL RISTORANTE CASALE TELESI PER IL"GRAN GALÀ DELLA SOLIDARIETÀ" Sun, 24 Dec 2017 10:56:46 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/464447.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/464447.html Maria Parente Maria Parente

CENA SPETTACOLO PRESSO IL RISTORANTE CASALE TELESI PER IL”GRAN GALÀ DELLA SOLIDARIETÀ”

Il Ristorante Casale Telesi ospiterà in data giovedì 28 dicembre alle ore 20,00 il “Gran Galà della Solidarietà” organizzato con la Presidenza del Dott. Gennaro Sannino(Ass. “Noi Polizia“)in collaborazione con l’AUGE in persona del Rettore Prof. Giuseppe Catapano e  con l’Associazione “Merola è Napoli” del Conte Giuseppe Cascella. La location (sita in via Telesi 5,San Giuseppe Vesuviano(NA) risalente al XV secolo, prende vita da un antico rudere ristrutturato per ospitare eventi. Atmosfera sofisticata ed in stile minimalista, scelto per far risaltare le caratteristiche della pietra viva che la rende una struttura fine, elegante e versatile.

E’ d’altronde noto l’impegno solidale che l‘AUGE (con l’Associazione “Noi Polizia”)profonde in queste iniziative per contribuire alla causa e dispensare sorrisi alle persone meno fortunate. Il Rettore Prof. Giuseppe Catapano è sempre in prima linea nel tendere la mano nei confronti del prossimo e ne da conferma ,ogni anno,con l’adesione a questa importante iniziativa  di amore e solidarietà.Una serata evento che oltre a rappresentare un’opportunità per le famiglie bisognose di trascorrere momenti gioviali in compagnia di amici e tanti artisti, è significativa dal punto di vista della solidarietà : dalla moda alla musica,spettacolo ed esibizioni live intratterranno i presenti. Hanno preso parte all’evento: Antonio Buonomo, Tania Di Giorgio,Alberto Selly,Oscar di Maio,Mirko Primo,Carmine Ponte e Pasquale De Vito,Luisa Ciardiello,Alfredo Di Gennaro,Ida Piccolo,Ettore Dimitroff,Lina La Mura,Tony Marciano,Bruno Del Grosso,Umberto Ciaramella,Michele Gucci Cucciniello,Davide Ponticiello,Aldo Leonardi,Marianna Fortuna,Tiziana Viscardi,Jhon Vitale,Flavia Raso,Nando Martone,Rosanna Romano.Durante l’evento si potrà sostenere il progetto “Dona un sorriso”attraverso una libera donazione. Per ogni donazione si avrà in omaggio un libro della collana formazione&informazione del Prof. Giuseppe Catapano. L’evento sarà ripreso dalle telecamere di Italia Mia e trasmesso sulla stessa rete il giorno 30 dicembre alle ore 20,00(ch.274 dt in Campania e ch 187 nel Lazio) e in nazionale su Canale Italia (ch. 161) ore 20,00. Media partners dell’evento: quotidiano online “La Notte”, Graus editore,Radio Antenna Uno e Italia Mia.

Seguono le interviste al Presidente Gennaro Sannino dell’Ass. Noi Polizia e Conte Giuseppe Cascella ,presidente dell’Ass. “Merola è Napoli”

Dr. Gennaro Sannino,come è nata questa iniziativa di solidarietà?Dunque,l’iniziativa nasce dalla necessità di voler aiutare tutte le famiglie che sono state toccate dalla crisi e che si trovano ad affrontare periodi poco felici. Stare vicino alla famiglie meno abbienti,dimostrare solidarietà ,io penso sia il dono più bello che possano ricevere. L’ass. Noi polizia,di cui sono Presidente, fa dell’essere solidale un principio imprescindibile su cui basa ogni attività ed eventi . In particolare l’evento “Dona un sorriso” nasce in collaborazione con AUGE e con l’Ass. “Merola è Napoli” del Conte Giuseppe Cascella : tutti insieme per donare momenti di spensieratezza e felicità.
La beneficenza? L’AUGE  nella persona del Prof. Giuseppe Catapano  consegnerà all’associazione Noi Polizia  la raccolta effettuata

Tanti ospiti e spettacolo: si parlerà di beneficenza e non solo. Saranno presenti artisti di ogni categoria: dalla moda alla musica al cinema.Lo spettacolo serve per dare la possibilità a tanti artisti di esibirsi e dimostrare che il loro lavoro non si basa  soltanto sul Dio denaro sposando a pieno la causa solidarietà

Conte Giuseppe Cascella,le domando: come è nata la sua collaborazione con l’Associazione Noi Polizia?Sono legato al Dott. Gennaro Sannino da una profonda amicizia e, oltre che nel lavoro,ci ritroviamo ogni volta in comune accordo ad organizzare eventi benefici. La cena prevista per il 28 dicembre presso il Casale Telesi dalle ore 20,00 accoglierà tutte le famiglie meno fortunate della provincia di Napoli ,augurandomi di poter regalare loro una serata ,in amicizia e divertimento,degna di queste festività. Chi può partecipare all’evento?Tutti possono partecipare! E’ sufficiente contattare il n° 329.4923544 per richiedere l’invito. Attualmente siamo a quota 400 invitati e più di 30 artisti che saranno ospiti a questo evento importante. Da Napoli e non solo: personalità dell’Alta moda di Milano e da Torino presenzieranno alla cena del 28 dicembre presso il Ristorante “Casale Telesi”. Mi reputo una persona umile e ben disposta nei confronti del prossimo nonostante la mia carriera di artista e attore,da ultimo ho preso parte alla fiction Mediaset “L’onore e il rispetto” con Gabriel Garko nei panni di “Don Salvo”,il patrino di New York. Lei è presidente dell’Ass Merola è Napoli, nello specifico,di cosa si occupa?L’associazione cui faccio capo è una onlus ,offriamo assistenza negli ospedali per gli ammalati e organizziamo eventi di beneficenza. Sposo la causa della solidarietà da sempre e mi reputo fortunato ad aver incontrato persone e professionisti che la pensano come me,il Prof. Giuseppe Catapano(RETTORE AUGE) e Gennaro Sannino(Presidente Ass. Noi polizia)
a cura di Maria Parente

]]>
Thermal Paper Market Sales, Size, Share, Trends and Forecast to 2023 Fri, 22 Dec 2017 11:28:39 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_ferrara/463485.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_ferrara/463485.html Monica Nerkar Monica Nerkar Global Thermal Paper Market Information Report, By Technology (Direct Thermal, Thermal Transfer, and Others), By Application (POS, Lottery & Gaming, Labels & Tags, and Others) and By Region - Global Forecast To 2023 

Market Highlights: 

Thermal Paper is manufactured with specialty coating which enables inkless printing. This coating blackens when exposed to heat, and in turn transfers the image on the paper. The thermal paper has applications across gaming, lottery, retail, e-commerce, packaging & labelling, and others. The market is driven by various factors such as increased importance of labels and barcodes in the packaging of consumer goods. Additionally, growth in packaged food industries, also fuels the growth of the market. The rise in population in many countries, has led to an increase in food & beverage consumption, which ultimately increases the demand of packaging products. Also, the increase in consumer income in countries such as China, India, and Brazil, have led to the growth in demand for good-quality packaged food. However, fluctuating supply and prices of raw materials, may hamper the growth of the market. 

Hence, Global Thermal Paper Market is expected to reach a market size of USD 4,391.0 million by the end of the forecast period at CAGR of 4.66%. 

Scope of the Report: 

This study provides an overview of the global thermal paper market, tracking two market segments across four geographic regions. The report studies key players, providing a five-year annual trend analysis that highlights market size, volume and share for North America, Europe, Asia Pacific (APAC) and ROW. The report also provides a forecast, focusing on the market opportunities for the next six years for each region. The scope of the study segments the global thermal paper market by its technology, application, and region.

Global Thermal Paper Market, By Technology

  • Direct Thermal
  • Thermal Transfer
  • Others

Global Thermal Paper Market, By Application

  • POS
  • Lottery & Gaming
  • Labels & Tags
  • Others 

Get Sample of Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/880 

Asia Pacific region is expected to grow at the highest CAGR of 5.12% during the forecast period. The region is regarded as one of the fastest growing regions, in terms of sales from both retail and online stores. With increasing disposable income and changing consumer preferences, there has been an inclination towards purchasing from online platforms, especially the international ones such as Amazon. China is the major market in Asia Pacific region, owing to the increasing population and increasing demand for consumer goods. 

Based on technology, the market has been segmented as direct thermal, thermal transfer, and others. The direct thermal segment accounted for the largest market share of 49.37% in 2016, with a market value of USD 1,586.1 Million. In direct thermal technology, no ribbon is used in printing. It creates the image directly on the printed material. Direct thermal printing uses chemically treated, heat-sensitive media that turns black when it passes under the thermal print head. Thermal transfer technology is projected to grow at the highest CAGR of 4.43%. Thermal transfer printing uses a heated ribbon to produce durable, long-lasting images on a wide variety of materials. Thermal transfer printers can create highly durable wristbands, asset tags, and certification labels, in addition to common labels, tags, and tickets. 

Key Players 

The key players of global thermal paper market are Appvion, Inc. (U.S.), Oji Paper (Thailand) Ltd. (Thailand), Koehler Paper Group (Germany), Ricoh Company Ltd (Japan), Jujo Thermal Ltd. (Finland), Mitsubishi Paper Mills Ltd. (Japan), Hansol Paper Co., Ltd (South Korea), and Nakagawa Manufacturing , Inc. (U.S.). 

Enquiry before Buying @ https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/880 

BRIEF TOC:

  1. EXECUTIVE SUMMARY
  2. RESEARCH METHODOLOGY
  3. MARKET DYNAMICS
  4. GLOBAL MARKET SEGMENTATION
  5. REGIONAL MARKET ANALYSIS
  6. COMPETITIVE ANALYSIS
  7. CONCLUSION
  8. LIST OF TABLES
  9. LIST OF FIGURES

The report for Global Thermal Paper market of Market Research Future comprises of extensive primary research along with the detailed analysis of qualitative as well as quantitative aspects by various industry experts, key opinion leaders to gain the deeper insight of the market and industry performance. The report gives the clear picture of current market scenario which includes historical and projected market size in terms of value, technological advancement, macro economical and governing factors in the market. The report provides details information and strategies of the top key players in the industry. The report also gives a broad study of the different market segments and regions.

Access Full Report @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/thermal-paper-market-880

]]>
Market Research on Frozen Food Packaging Tools Market 2017 and Analysis to 2021 Thu, 21 Dec 2017 06:09:31 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_anzola_emilia/463326.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_anzola_emilia/463326.html Monica Nerkar Monica Nerkar Frozen Food Packaging Market Information by Packaging type (boxes, bags, tubs & cups and others) by Application (Meat, poultry & seafood, fruits & vegetables, baked products others) and by Region - Forecast to 2021

Market Scenario 

The market for frozen food packaging has been growing rapidly due to increased demand for packaged food, and a strong retail network in growing economies of APAC. There is a high dependency on the packaged ready to eat convenience products to save time. This is backed by the increasing urbanization, increased shelf-life of otherwise perishable products and increase in investments by packaging companies in advanced freezing techniques which has led to the growth of the frozen food packaging market. 

Get Sample of Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/1249 

Segments

Frozen food packaging market is segmented on the basis Packaging product type, by Application and by Region.  On the basis Packaging product type it is segmented as Meat, Poultry & Seafood; fruits & vegetables; baked products and others. On the basis of application it is segmented as Boxes, bags, tubs & cups and others. Additionally on the basis of Region, it is segmented as North America, Europe, APAC and Rest of the World.

Regional Analysis of Frozen Food Packaging Market

APAC dominates the Frozen food packaging market with its fast growing market worldwide. The rapidly growing economies in APAC along with expanding food & beverage sector are the key drivers of fast growing market for frozen food packaging in APAC. It is followed by North America which is expected to grow rapidly. Europe and Rest of the World are also expected to grow at moderate CAGR from 2016 to 2021.

Key Players

The key players of Frozen food packaging market report include- Graphic Packaging International Inc., Ball Corporation, Printpack Inc., Leucadia National, Packaging Corporation of America, Sealed Air Corporation, WestRock Company, Amcor Ltd., Anchor Packaging, AEP Industries Inc., Crown Holdings, Genpack LLC, and Graham Packaging Company. 

Enquiry before Buying @ https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/1249          

BRIEF TOC:

  1. EXECUTIVE SUMMARY
  2. RESEARCH METHODOLOGY
  3. MARKET DYNAMICS
  4. GLOBAL MARKET SEGMENTATION
  5. REGIONAL MARKET ANALYSIS
  6. COMPETITIVE ANALYSIS
  7. CONCLUSION
  8. LIST OF TABLES
  9. LIST OF FIGURES

Ask for your specific company profile and country level customization on reports.

Access Full Report @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/frozen-food-packaging-market-1249   

]]>
Automotive Lubricants Market Set To Rise in the Period from 2016-2027 Thu, 21 Dec 2017 05:53:44 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_modena/463324.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_modena/463324.html Monica Nerkar Monica Nerkar Global Automotive Lubricants Market Information Report by Type (Engine oil, Gear oil, Grease, Transmission fluids, Engine coolant, and OOther fluids), by Vehicle (Light, Commercial, and Heavy), and by Region - Forecast to 2027

Market Highlights 

The global automotive powertrain system market is a progressing market, and is expected to witness significant growth over the forecast period. Automotive powertrain system is one of the most crucial vehicle parts which has been gaining a lot of attention among major vehicle manufacturers. Automotive industry has become one of the major revenue generator industries and has come up with several technological advancements in the last few years, automotive powertrain system being one of them. The global automotive powertrain system market has seen remarkable growth in the global market, and it has been observed that, its demand in the future is expected to grow with the CAGR of ~5.7%. 

The automotive powertrain system performs an important function within the engine, and enhances its efficiency, enabling a smooth run of the vehicle. The automotive powertrain system majorly consists of components such as engine, transmission, drive shafts, differentials and others used to transform the stored energy into kinetic energy. These components works very efficiently, transmitting the engine performance to the powertrain system. The global automotive powertrain system market is mainly influenced by the growing factors such as low emission & improved fuel efficiency, and increasing sales of new vehicles. Strict government regulations on reducing vehicles emission, technological advancements and economically emerging economies, also influence the growth. A major hindrance that could prevent the market growth would be higher system cost.  The growing demand for gasoline engine vehicles, and increasing disposable income, in many countries creates major market opportunities. 

Market Scenario 

Increasing number of automobiles globally and rapid surge in commercial activities has been one of the key factors of growth in the Automotive Lubricants Market. Growing number of passenger cars, growing popularity of Motor Sport and Auto Racing has also contributed to the growth of the Automotive Lubricants Market. Increasing demand for passenger and commercial vehicles is also going to fuel the demand in the Automotive Lubricants market. 

Get Sample of Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/1225   

Segments:

The global automotive powertrain system market segments has been divided on the basis ofas component, engine type, vehicles type and region. On the basis of component, the market is segmented engine, transmission, differentials, drive shafts and others. Among these components, engine and transmission are expected to dominate the market, followed by differentials and drive shafts. Whereas, the engine type has been segmented as gasoline engine and diesel engine. Gasoline engine is expected to dominate the global market by type in 2016 in terms of market revenue. Due to the government regulations on reducing emission, people are opting for gasoline engines vehicles, which are resulting in more demand for automotive powertrain systems. On the basis of vehicle type, the market has been segmented as passenger vehicles and commercial vehicles. Among these, passenger vehicles have accounted for the highest market share, in 2016 in terms of revenue. 

Regional Analysis of Automotive Lubricants Market 

Asia-Pacific is one of the dominant regions for the Automotive Lubricants market. Increasing demand due to increasing population in the Asia-Pacific region is one of the key factors for the high growth in this region. North America and Europe being one of the saturated markets are showing steady growth in the Automotive Lubricants market. 

Key Player 

Some of the key players in the Automotive Lubricant market are ExxonMobil Corporation(U.S.A), Chevron Corporation(U.S.A), Fuchs Lubricants Co.(U.S.A), ConocoPhillips Corporation(U.S.A), BP plc (U.K.), LUKOIL Oil Company (Russia), IDEMITSU Kosan Co. Ltd.(Japan), Royal Dutch Shell plc (Netherlands), Total S.A. and Valvoline (U.S.A) among others. 

Enquiry before Buying @ https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/1225     

BRIEF TOC:

  1. EXECUTIVE SUMMARY
  2. RESEARCH METHODOLOGY
  3. MARKET DYNAMICS
  4. GLOBAL MARKET SEGMENTATION
  5. REGIONAL MARKET ANALYSIS
  6. COMPETITIVE ANALYSIS
  7. CONCLUSION
  8. LIST OF TABLES
  9. LIST OF FIGURES

The report for Global Automotive Lubricants Market of Market Research Future comprises of extensive primary research along with the detailed analysis of qualitative as well as quantitative aspects by various industry experts, key opinion leaders to gain the deeper insight of the market and industry performance. The report gives the clear picture of current market scenario which includes historical and projected market size in terms of value, technological advancement, macro economical and governing factors in the market. The report provides details information and strategies of the top key players in the industry. The report also gives a broad study of the different market segments and regions.

Access Full Report @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/heating-ventilation-air-conditioning-market-801

]]>
The Future of Packaging Machinery Market Unparalleled Surge in Industry, 2027 Thu, 21 Dec 2017 05:36:05 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lazio/comune_di_roma/municipio_roma_xv/463322.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lazio/comune_di_roma/municipio_roma_xv/463322.html Monica Nerkar Monica Nerkar Global Packaging Machinery Market Information Report by Type (Form Fill Seal, Labelling & Coding, Closing & Sealing, Wrapping & Bundling and others), by End–User (Food, Beverages, Pharmaceutical, Personal care, and others), and by Region - Forecast to 2027

Synopsis of the Global Packaging Machinery Market 

Market Scenario

The market for packaging machinery has been increasing due to rising demand from food and beverage industry. There has been a high dependency on the packaged ready to eat products. This is backed by the increasing population, automation and increase in investments by packaging companies which has led to the growth of the Packaging Machinery market. 

Get Sample of Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/1199 

Segments

Global Packaging Machinery Market is segmented on the basis of Machinery type, End-user and Region. On the basis of Machinery Type it is segmented as Form Fill Seal, Labelling & Coding, Closing & Sealing, Wrapping & Bundling and Others. On the basis of end-user the Global Packaging Machinery Market is segmented as Food, Beverages, Pharmaceutical, Personal care and others. Additionally on the basis of Region, it is segmented as North America, Europe, APAC and Rest of the World. 

Regional Analysis of Global Packaging Machinery Market

APAC dominates the Global Packaging Machinery Market with its fast growing market worldwide. It will expand at a high CAGR over the forecast period. It is followed by North America which is expected to grow rapidly through 2027. Europe and Rest of the World are also expected to grow at moderate CAGR from 2016 to 2027. 

Key Players

The key players of Global Packaging Machinery Market report include- Bosch Packaging Technology, Coesia SpA, Barry Wehmiller Companies Inc., Illinois Tool Works, Krones AG, Adelphi Packaging Machinery, Hayssen Flexible Systems Ltd., B&H Labelling Systems, Tetra Laval International S.A., EDL Packaging Engineers Inc., CKD Corporation, The Bradman Lake Group Ltd., Harland Machines Systems Ltd., Crown Holdings Inc., Newman Labelling Systems Inc., Toyo Seiken Co. Ltd., GEA Group AG, and Industria Macchine Automatiche SpA. 

Enquiry before Buying @ https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/1199 

BRIEF TOC:

  1. EXECUTIVE SUMMARY
  2. RESEARCH METHODOLOGY
  3. MARKET DYNAMICS
  4. GLOBAL MARKET SEGMENTATION
  5. REGIONAL MARKET ANALYSIS
  6. COMPETITIVE ANALYSIS
  7. CONCLUSION
  8. LIST OF TABLES
  9. LIST OF FIGURES

The report for Global Packaging Machinery market of Market Research Future comprises of extensive primary research along with the detailed analysis of qualitative as well as quantitative aspects by various industry experts, key opinion leaders to gain the deeper insight of the market and industry performance. The report gives the clear picture of current market scenario which includes historical and projected market size in terms of value, technological advancement, macro economical and governing factors in the market. The report provides details information and strategies of the top key players in the industry. The report also gives a broad study of the different market segments and regions.

Access Full Report@ https://www.marketresearchfuture.com/reports/packaging-machinery-market-1199

]]>
PET Bottle Recycling Market Set To Rise in the Period from 2016-2023 Wed, 20 Dec 2017 10:43:26 +0100 http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_anzola_emilia/463211.html http://content.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/emilia_romagna/comune_di_anzola_emilia/463211.html Monica Nerkar Monica Nerkar Market Research Future published a research report on “Global PET Bottle Recycling Market Research Report- Forecast 2023” – Market Analysis, Scope, Stake, Progress, Trends and Forecast to 2023.

Global PET Bottle Recycling Market, By Process (Chemical, Mechanical), By Application (Beverages, Personal Care, Pharmaceutical, Consumer goods, and others) - Forecast 2016-2023. 

Market Synopsis of PET Bottle Recycling Market:

PET bottles are the leading segment of the plastic bottle recycling market, as it has become the material of choice in the beverage sector, which is leading to most of the rise in the demand for packaged food and beverages. Polyethylene Terephthalate, commonly known as PET or PETE is best known as the clear plastic used for water and soda bottle containers. Plastic bottles are majorly consumed as well as are dumped and to avoid the wastage, recycling of the bottles is carried out on large scale.  As a raw material, PET is globally recognized as a safe, non-toxic, strong, lightweight, flexible material that is 100% recyclable. Recycling provides opportunities to reduce both carbon dioxide emissions and the quantities of waste. Moreover, advanced technologies and systems for the collection, sorting and reprocessing of recyclable PETs are creating new opportunities for recycling market.

Government initiatives towards recycling of PET bottles and increased awareness of people are driving the PET bottle recycling market. However, its high operational cost may hamper the growth of the market, significantly. 

Get Sample of Report @ https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/2865 

Regional Analysis of Global PET Bottle Recycling Market:

Global PET Bottle Recycling Market is growing rapidly owing to factors such as growing prospects for recycled product, growing environmental concerns and among other. Currently Europe is dominating the PET bottle recycling market. The role of plastic recyclers in Europe is to promote plastic recycling and creation for profitable and sustainable environment. Recycled bottles are gaining popularity across end user industries and the government is also adopting new measures for recycling PET bottles. 

Key Players:

The key players of global PET bottle recycling market include Advanced Environmental Recycling Technologies, Inc. (U.S.), Avangard Innovative (U.S.), Phoenix Technologies International LLC (U.S.), UltrePET LLC (U.S.), Evergreen Plastics Ltd (U.S.), Complete Recycling (U.S.), ECO2 Plastics Inc (U.S.), Worldwide Recycler Services, LLC (U.S.) Kuusakoski Oy (Finland) and PlasticsEurope (Belgium).

Target Audience: 

  • Manufactures
  • Raw Materials Suppliers
  • Aftermarket suppliers
  • Research Institute
  • Potential Investors 

Early buyers will receive Discount on this report@ https://www.marketresearchfuture.com/check-discount/2865 

BRIEF TOC:

  1. EXECUTIVE SUMMARY
  2. RESEARCH METHODOLOGY
  3. MARKET DYNAMICS
  4. GLOBAL MARKET, BY PROCESS
  5. GLOBAL MARKET, BY APPLICATION
  6. REGIONAL MARKET ANALYSIS
  7. COMPETITIVE ANALYSIS
  8. CONCLUSION
  9. LIST OF TABLES
  10. LIST OF FIGURES

The report for Global PET Bottle Recycling Market of Market Research Future comprises of extensive primary research along with the detailed analysis of qualitative as well as quantitative aspects by various industry experts, key opinion leaders to gain the deeper insight of the market and industry performance. The report gives the clear picture of current market scenario which includes historical and projected market size in terms of value and volume, technological advancement, macro economical and governing factors in the market. The report provides details information and strategies of the top key players in the industry. The report also gives a broad study of the different market segments and regions. 

Access Full Report@ https://www.marketresearchfuture.com/reports/pet-bottle-recycling-market-2865

]]>