La Storia di Sara dal Canton Ticino, Svizzera

07/ott/2016 11:47:54 ZataNet Web Agency Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Tornerò ad essere felice?"

 

Ciao a tutti, mi chiamo Sara e vorrei raccontarvi la mia personale esperienza con una cartomante.

Ho 35 anni e da 10 mi sono trasferita con mio marito in Svizzera, per questioni di lavoro. Siamo sposati e abbiamo due bambini piccoli.

Nonostante le difficoltà iniziali date dal cambiamento, a poco a poco sono riuscita a crearmi una nuova routine familiare anche qui e ad amare questa nuova terra.

Tutto procedeva bene o almeno questo era quello che pensavo.

Ma qualcosa non mi tornava. Iniziavo a notare comportamenti strani da parte di mio marito. Sempre più distratto nei miei confronti, ma soprattutto nei confronti dei nostri figli.

Un giorno ho preso coraggio e ho guardato il suo cellulare: mi ci è voluto poco per capire che mi stava tradendo. E con una sua collega!

Il mondo mi è crollato addosso. Cosa fare?

Lasciare tutto, prendere i bambini e tornare in Italia?

Lui continuava a ripetermi che si era pentito. Che la sua relazione sarebbe finita in quell’istante. Che io e la nostra famiglia eravamo più importanti di tutto.

 

Potevo credergli? Non sapevo dove sbattere la testa.

 

Un’amica mi suggerì di chiedere consiglio ad una cartomante per capire come stavano realmente le cose e quale strada sarebbe stata più giusta intraprendere.

Non vi nascondo che all’inizio ero davvero scettica.

Poi mi sono detta: “proviamo, di certo non mi farà male”.

E così un po’ per gioco e un po’ per curiosità, una sera ho trovato il coraggio di chiamare una cartomante sensitiva per avere una lettura delle carte sulla mia situazione.

Sentire dalla Svizzera una voce amica in italiano, già mi ha fatto aprire subito il cuore.

Mi rispose una donna, avrà avuto più o meno l’età di mia madre. Una voce gentile e rassicurante. Mi chiese subito cosa potesse fare per aiutarmi.

Le raccontai la mia storia e le chiesi subito di getto se potevo fidarmi di mio marito e se sarei mai tornata ad essere felice.

 

Lei mischiò le carte e iniziò a descrivermi tutte le azioni che stava facendo: mi sembrava di averla affianco a me nella stanza.

Dopo pochi minuti la cartomante mi disse:

“Sara, le carte che ho qui davanti sono molto chiare. La felicità è nella tue mani. Non sarà una cosa immediata, ma sarai tu a prendere in mano la situazione e a capire come ritrovare la tua felicità. Fai un viaggio, da sola, ti servirà per schiarirti le idee. Al tuo ritorno avrai un segno”.

 

Volete sapere come è andata a finire? Il viaggio l’ho fatto: sono andata in Germania, a Berlino, da sola. Quattro giorni di stacco: un mix di emozioni tra paura ed eccitazione.

Al mio ritorno, ho trovato i miei bambini che dormivano a letto, la cena pronta e un biglietto di mio marito: “Qualunque sia la tua meta, troverai sempre me al tuo ritorno.”

 

Il segno. Ho deciso di dargli una nuova possibilità, di darci una nuova possibilità.

So che sarà un percorso lungo, ma mi va bene anche così.

Ho chiesto altri consulti alla mia cartomante di fiducia, che vedo ormai come un’amica guida nella mia vita.

Ho capito una cosa fondamentale: la cartomanzia non ti fornisce risposte magiche, ma ti aiuta a capire quali percorsi possono portarti alla felicità, o almeno per me è stato così.

 

Ciao a tutti,

 

Sara.

 

 

Divina Cartomanzia Svizzera

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl