Autostrade per l’Italia lancia “Il Giro nel Giro”: il valore dell’iniziativa

07/giu/2019 11:09:18 asofficenews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Pedalando tra le bellezze del Paese: con "Il Giro nel Giro" Autostrade per l'Italia porta gli appassionati di ciclismo alla scoperta di monumenti e siti Unesco.

Autostrade per l'Italia

Autostrade per l'Italia: con "Il Giro d'Italia" arriva anche "Il Giro nel Giro"

"Il Giro nel Giro è un inno alla bellezza": Francesco Delzio, Direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Marketing del gruppo Atlantia e di Autostrade per l'Italia, presenta l'originale iniziativa ideata in occasione del Giro d'Italia 2019: cinque tappe, di diversa difficoltà, per portare i viaggiatori di ogni età alla scoperta delle bellezze del panorama italiano in sella alla propria bicicletta. Un progetto nato dall'unione tra il Giro d'Italia, di cui Autostrade per l'Italia è partner da molti anni, e "Sei in un Paese Meraviglioso", il format creato dalla società con l'intento di promuovere il patrimonio artistico, culturale, naturalistico e gastronomico della provincia italiana attraverso il racconto di trecento esperienze e il coinvolgimento di oltre 1.000 Comuni italiani e 40 beni Unesco. Da qui l'idea di proporre a ciclisti amatoriali degli itinerari che, partendo dal tracciato della competizione ciclistica nazionale, si concluderanno davanti a beni dichiarati "patrimonio dell'umanità". I siti coinvolti sono il centro storico di Firenze, la Villa Adriana a Tivoli, i Monumenti Paleocristiani a Ravenna e la Villa Barbaro a Maser.

Autostrade per l'Italia: "Il Giro nel Giro", cinque tour per ciclisti amatoriali

Il Giro nel Giro, realizzato da Autostrade per l'Italia con il supporto di RCS, prevede cinque tragitti: quattro prenderanno il via poco prima del Giro d'Italia, proprio dal punto di partenza della tappa, per far sentire gli amatori parte integrante della manifestazione ciclistica più importante d'Italia. Le corse si svolgeranno per una tratta iniziale sul tracciato del Giro, a traffico aperto, con velocità controllata, e con l'assistenza stradale in apertura e chiusura della carovana. Una volta raggiunta la meta, i partecipanti potranno sostare, ristorarsi nei corner allestiti ad hoc da Aspi, e visitare il bene Unesco. Terminata la pausa, la carovana ritornerà al punto di partenza, sempre con l'assistenza dello staff tecnico del Giro d'Italia. Il 25 maggio, a degna conclusione dell'iniziativa, si terrà per il quarto anno consecutivo la grande "classica" sulla A1 Panoramica. Riprendendo le parole di Francesco Delzio, questa iniziativa riesce a fondere la bellezza "dei beni artistici dichiarati patrimonio dell'umanità, che rendono unica l'Italia dalla provincia alle città d'arte" con "quella del ciclismo amatoriale capace di coinvolgere e appassionare tutta la famiglia". Con "Il Giro nel Giro" dunque "Autostrade per l'Italia rilancia il suo ruolo sociale come strumento di promozione delle bellezze dei territori attraversati dalla nostra rete e come vetrina dei valori migliori dell'identità italiana caratterizzata da un incrocio unico di paesaggi e attività dell'uomo".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl