Rapporto Export 2018: Paolo Campiglio al convegno sul tema

02/ago/2018 14:59:09 articolinews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In rappresentanza di Daclé, gruppo che guida dal 2015, Paolo Campiglio ha preso parte alla presentazione del Rapporto Export 2018, da cui emerge lo stato di salute del settore farmaceutico.

Paolo Campiglio

Gruppo Daclé: il presidente Paolo Campiglio al convegno sull'export nel 2018

È stato il presidente Paolo Campiglio a partecipare a nome del gruppo Daclé all'evento organizzato lo scorso 12 giugno a Milano per presentare il Rapporto Export 2018. Per discutere dei risultati è stato appositamente allestito un convegno che si tenuto nel palazzo della Borsa in Piazza degli Affari. Un'importante occasione per riflettere sulle molteplici opportunità generate dall'export italiano: a fronte di qualche incertezza in altri settori, quello farmaceutico sembra dormire sonni tranquilli. Il report intitolato "Le imprese (im)possibili del Made in Italy" evidenzia infatti come l'industria farmaceutica stia attraversando "una fase di espansione molto forte grazie all'aumento dei redditi nei mercati emergenti e ai fenomeni di urbanizzazione che ampliano l'accesso all'assistenza sanitaria". È inoltre emerso come il farmaceutico abbia registrato una delle migliori performance nel 2017 e, trattandosi di uno dei settori di specializzazione produttiva del nostro Paese, nutre interessanti prospettive di crescita anche per i prossimi anni. Daclé può già da ora ritenersi tra le imprese protagoniste del Made in Italy all'estero: al convegno insieme a Paolo Campiglio ha partecipato anche il direttore dell'area ricerca e sviluppo del gruppo.

Paolo Campiglio: ritratto formativo e professionale del presidente di Daclé

Originario di Legnano, in provincia di Milano, Paolo Campiglio frequenta la Facoltà di Farmacia dell'Università di Pavia ma fin da giovane comincia a sviluppare competenze in ambito manageriale: poco più che ventenne, insieme ad altri soci, crea una società di consulenza e servizi per le imprese impegnate in processi di internazionalizzazione. È l'inizio del suo percorso professionale: qualche anno dopo entra in Carmax-Pro Srl, azienda specializzata nel commercio di apparecchiature elettroniche e presidi medico-chirurgici per attività socio-sanitarie. Qui arriva a ricoprire la posizione di Chief Financial Officer ma è in Daclé, dove approda nel 2003, che riesce a far emergere al massimo il know-how acquisito nel corso delle precedenti esperienze professionali. Nel ruolo di Direttore Commerciale, guida l'espansione della società nei nuovi mercati dell'Est Europa e ne cura le attività in quei Paesi in cui è già attiva come Germania, Svizzera, Austria e Regno Unito. I risultati raggiunti gli permettono di farsi strada e di arrivare nel tempo a ricoprire incarichi di maggiore responsabilità: oltre a gestire il patrimonio immobiliare dell'azienda, ottiene la nomina di Direttore Esecutivo della società capogruppo. Nel 2015 il CdA gli conferisce l'incarico di presidente dell'intero gruppo: nel corso della sua carriera Paolo Campiglio ha ricoperto anche la posizione di vicepresidente esecutivo della Camera di Commercio Italo-Polacca.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl