Porte interne: come scegliere il modello giusto

09/lug/2018 11:50:45 switchup Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La scelta delle porte interne è fondamentale, visto che unisce funzionalità e interior design.

 

 

Se pensate che scegliere le porte interne sia un passaggio di poca importanza, allora vi state sbagliando di grosso. Infatti, questo tipo di serramenti non ha solo la funzione di separare uno spazio dall’altro, ma è un vero e proprio fattore chiave per quanto riguarda l’estetica degli interni.

Quindi come si fa a trovare il modello giusto? Innanzitutto si parte individuando la tipologia di porta più adatta ai nostri scopi. Vediamo quali sono le opzioni possibili.

 

Le tipologie di porte interne

Esistono 3 modelli di porte e sono:

  • Porte a battente
    La tipologia classica, con apertura orientabile e sempre visibili
  • Porte a scorrimento
    Una soluzione più moderna, che risolve la questione dell’orientamento dell’apertura e dello spazio: la porta chiusa, infatti, scompare all’interno di un vano.

  • Porta a libro
    Una soluzione intermedia tra il modello a battente e quello a scorrimento, con la porta che viene chiusa ripiegandosi su se stessa.

 


Materiale e colorazione

Una volta individuato il modello più indicato per lo stile dell’interno e per la sua funzionalità, si possono prendere in considerazione altri 2 dettagli piuttosto importanti: il materiale e il colore.

Il primo dipende dallo stile che si vuole rispettare: una porta dai finimenti metallici sarà più indicata per le case dal look moderno, mentre un interno più caldo e classico richiederà un serramento in legno.

Per quanto riguarda la colorazione, invece, la scelta dipende dai colori della stanza e dei corridoi, per fare in modo che tutto sia abbinato e l’armonia cromatica venga rispettata.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl