Alimentaria 2018 si aspetta di consolidare la partecipazione dei visitatori e degli espositori europei

13/apr/2018 10:03:25 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

 

View in Browser

 

News From Fira de Barcelona

Transmitted by PR Newswire for Journalists on April 13, 2018 10:00 AM CEST
 

Alimentaria 2018 si aspetta di consolidare la partecipazione dei visitatori e degli espositori europei

 
 

BARCELLONA, Spagna, April 13, 2018 /PRNewswire/ --

Alimentaria Barcelona, una delle principali fiere alimentari, delle bevande e dei servizi gastronomici al mondo sta per dare inizio alla sua edizione più grande degli ultimi anni, per offrire al settore alimentare una piattaforma di spicco per l'internazionalizzazione e gli affari, con un livello elevato di innovazione, che costituisce il fattore distintivo della gastronomia. L'Unione Europea, con quasi 500 ditte espositrici e oltre 21.500 visitatori previsti, sarà il primo mercato chiave della manifestazione che si terrà dal 16 al 19 aprile alla Fira de Barcelona (Spagna). 

     (Logo: https://mma.prnewswire.com/media/659718/Fira_Barcelona_Logo.jpg )

     (Photo: https://mma.prnewswire.com/media/665300/Fira_de_Barcelona_Alimentaria.jpg )

Con uno spazio espositivo netto superiore a 100.000 metri quadri, l'organizzazione congiunta della fiera insieme ad Hostelco, la Mostra internazionale delle apparecchiature per ristoranti, hotel e catering di massa, offre la sua offerta più completa di sempre sia ai settori al dettaglio che HoReCa. Circa 4.500 società espositrici, di cui il 27% provenienti fuori dalla Spagna, parteciperanno ad Alimentaria 2018. L'Italia sarà la prima nazione europea per numero di ditte espositrici (114), seguita dal Portogallo (50), dalla Germania (35) e dalla Francia (28).

Il mercato chiave principale per il settore agro-alimentare spagnolo è l'Unione Europea, che riceve il 70% delle esportazioni spagnole secondo i dati della Federazione spagnola delle industrie alimentari e delle bevande (FIAB). La Francia è il mercato esterno principale per i prodotti spagnoli, con 4,3 miliardi di euro di acquisti nel 2016, seguita dall'Italia (3,4 miliardi di euro), dal Portogallo (3,1 miliardi di euro), dal Regno Unito (1,8 miliardi di euro) e dalla Germania (1,6 miliardi di euro). L'olio d'oliva, la carne di maiale, il vino, il pesce in scatola e i dolciumi sono le merci spagnole più esportate nei paesi della UE. Dei 150.000 visitatori professionali attesi ad Alimentaria, 21.500 proverranno dall'Europa.

Eccellenza gastronomica e innovativa
La promozione dell'innovazione e la qualità gastronomica rimangono i due segni distintivi principali della fiera. Di conseguenza, le attività della fiera sono mirate all'identificazione delle tendenze principali e al miglioramento dei collegamenti fra i settori alimentari, gastronomici e turistici. Nell'area Alimentaria Experience si terranno oltre 100 attività, seminari e spettacoli di cucina, con un gruppo selezionato di chef che vantano 45 stelle Michelin (Carme Ruscalleda, Paco Pérez e Ángel León, fra gli altri), mentre gli esperti di vino internazionali come Jancis Robinson e Nick Lander parteciperanno all'evento Vinorum Think. L'area Alimentaria Hub diverrà un centro di conoscenze, tendenze e affari, dove si svilupperanno circa 12.500 riunioni fra acquirenti internazionali ed aziende espositrici.  

 

Fira de Barcelona Logo (PRNewsfoto/Fira de Barcelona)


CONTACT: Susana Santamaria, +34-93-452-11-04, ssantamaria@alimentaria.com
 
View in Browser
 
                                                           
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl