Fratellanza e singolarità imprenditoriale espressa anche attraverso gli auguri per le festività.

28/dic/2013 21:06:19 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La festività del Santo Natale richiede auguri sentiti e sinceri e Franco Manna, presidente di Rossopomodoro, per rafforzare lo scambio di questi sentimenti, unitamente a quello per un ottimo 2014, ha invitato parenti, amici e personaggi vari del mondo imprenditoriale nella propria abitazione di San Martino a Napoli. Sono stati infatti tanti gli ospiti che hanno voluto cogliere la particolare iniziativa che annualmente questo noto imprenditore partenopeo realizza e fra questi ricordiamo i collaboratori diretti che unitamente a Manna hanno creato il gruppo “Sebeto - un nuovo modo di fare ristorazione” Pippo Montella e Roberto Imperatrice amministratori. Presenti anche Clelia Martino, P.R. del Gruppo che da oltre 20 anni svolge questo ruolo al fianco del suo presidente Franco Manna ed è addetta anche alla formazione dei futuri responsabili, Anna Caracciolo che ricopre il ruolo di Finance and Control Manager, gli executive chef Antonio Sorrentino responsabile della strategia dei menù Rossopomodoro e Enzo de Angelis che lo affianca nella creazione dei menù e negli abbinamenti con i vini.

 

Hanno inoltre partecipato all'evento Fabio Pacelli, Lucio Pomicino, Antimo Caputo, Andrea Mormiroli, alcuni imprenditori franchisee dei p.v. e direttori come Valentino Zingaropoli che ne ha due, uno a Napoli e l'altro a Bergamo, Giuseppe Falco con un p.v. a Napoli in piazza Trieste e Trento e tanti altri personaggi ancora.

 

Con la visione a quasi 360 gradi dello stupendo panorama del golfo di Napoli, che è possibile godere da un salone di questo appartamento, dopo aver gustate tante leccornie dolciarie, si è passati al brindisi e quindi al solito discorso richiestissimo, in coro, dai presenti. Manna ha accontentato subito i suoi ospiti, ma non con le tradizionali parole, bensì con l'espressione pura del popolo napoletano che nella canzone trova gran parte del suo spirito di vita. Il noto imprenditore padrone di casa ha cantato, insieme al papà Antonio che nonostante i suoi 90 anni è puntualmente presente ed operativo ogni mattina nell'ufficio del figlio, in coro con tutti “'O sole mio” affermando a termine: “Questo è il discorso del 2014, il sole che sarà sicuramente in fronte a tutti”. Espressione indicativa e guida per una visione solare...... della vita, intendendo che 'o sole mio ….vuole essere un inno alla gioia e all'ottimismo dopo la tempesta. Infine nel salutare gli intervenuti Manna ha fatto loro omaggio di un panettone e di un libro di ricette di Sorrentino e de Angelis, interpretate da Allan Bay, dal titolo “al gusto verace” 250 modi di cucinare, costituito da 5 volumi. Nelle cinque pubblicazioni il lettore è portato a poter rapidamente scegliere quella alla quale è interessato: I maccheroni, l'orto e le ricette povere, il profumo del mare e della terra, pizze e sfizi e la cucina del recupero. Tocco finale dei cadeau natalizi, che Franco Manna ha donato a tutti, è stata la miniatura di un presepe con una frase di Papa Francesco: “Il Natale di Gesù è la manifestazione che Dio si è – schierato - una volta per tutte dalla parte dell'uomo, per salvarci, per risollevarci dalla polvere delle nostre miserie, delle nostre difficoltà, dei nostri peccati”.

 

Giuseppe De Girolamo

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl