Scaffalature industriali: come effettuare le ispezioni al meglio

24/giu/2019 17:51:36 switchup Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le ispezioni delle scaffalature industriali vanno svolte in modo approfondito e accurato, prendendo in considerazione ogni aspetto della struttura.

 

Per quanto sicure ed affidabili, le scaffalature industriali necessitano di controlli continui e regolari per poter continuare ad assicurare stabilità ed evitare danni alla merce o alle persone causati da crolli o cadute.

 

Ma come devono essere svolte le ispezioni e i controlli di manutenzione? Innanzitutto è necessario che il personale adibito a questa operazione abbiano ricevuto la giusta formazione e i debiti aggiornamenti: per questo motivo, in genere, le persone più indicate a svolgere tale attività sono gli operatori della ditta fornitrice.

 

È molto importante poi che tutte le ispezioni siano annotate in appositi verbali e che tali documenti siano revisionati annualmente, così da avere un punto chiaro della situazione.

 

 

 

Attenzione ai carrelli di portata

Da normative, ogni magazzino deve riportare un carello con i limiti di scaffalatura. Durante l’ispezione anche questo aspetto deve essere considerato e gli ispettori devono verificare che i cartelli siano presenti.

 

La frequenza delle ispezioni

Un’altra questione importante è la frequenza con cui effettuare i controlli. Questa periodicità non è fissa, ma varia per ogni struttura. In base a cosa varia? Alla frequenza delle merci, alla presenza di protezioni, alla presenza di spazi operativi e al trattamento che la struttura riceve da parte degli operatori.

 

L’importanza di un buon fornitore

Alla luce della “schematicità” che un buon processo di ispezione necessita, se non si è sicuri di poter soddisfare autonomamente questa procedura, è fondamentale rivolgersi ad un professionista in grado di offrire un servizio attento e completo.

Dalmine LS, azienda fornitrice di scaffalature industriali, effettua per i propri clienti ispezioni normate secondo la UNI ENI 15635 «Sistemi di Stoccaggio statici di acciaio – Utilizzo e manutenzione dell’attrezzatura di immagazzinaggio».

I controlli vengono effettuati in collaborazione con un partner consolidato, Struttura Service, con ispettori qualificati e formati sui propri sistemi di scaffalature. A seguito di ogni visita periodica viene sempre rilasciato un verbale che attesta la situazione del magazzino e le eventuali necessità di manutenzione delle scaffalature. In base alle specifiche situazioni, in particolar modo alla movimentazione, possono essere previste pianificazione personalizzate di verifica.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl