Mobisat | "Black box: basta segreti!"

22/gen/2019 08:53:44 Mobisat Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

Con cortese richiesta di pubblicazione e/o diffusione

 

Esce il 7 gennaio in esclusiva per Amazon il libro-rivelazione sul perchè non dovresti mai installare una scatola nera che ti viene proposta dalla tua compagnia assicurativa: “Black box: basta segreti!”, di Sebastiano Orfeo.

Titolo:   BLACK BOX: BASTA SEGRETI

                Guida underground per fuggire dale proposte assicurative legate all’utilizzo delle scatole nere.

Autore: Sebastiano Orfeo | CEO @Mobisat® SAGL

Casa Editrice: Author-published

Distribuzione:   Amazon.com     ISBN 979-12-200-4308-3 (Paperback)

ISBN 979-12-200-4309-0 (eBook)

Prefazione: Simone Giramondi | Marketing Manager After Sales @KIA Motor Italia

La localizzazione satellitare è entrata a far parte delle nostre vite in modo importante.

Google, Facebook e tutti i maggiori social network che utilizziamo ci consentono di condividere la nostra posizione, utilizzandola per identificarci. Localizziamo il taxi più vicino a noi con lo smartphone. Cerchiamo la casa e l’amore disegnando con un dito una zona sulla mappa. Installiamo le scatole nere e gli antifurti satellitari nelle auto. Ma quanti di noi hanno dimestichezza con questa tecnologia?

Sebastiano Orfeo, CEO e Responsabile dello sviluppo di tutti i servizi geointelligence di Mobisat® ci svela, con parole comprensibili a noi “comuni mortali”, lo stato dell’arte delle tecnologie di geo-localizzazione satellitare applicate alla mobilità.

Quando la scatola nera non è al tuo servizio

Nell’era del “grande fratello orwelliano”, dove ogni condotta si atteggia a “dato” potenzialmente rintracciabile, il libro fa una disamina accurata non solo sul funzionamento di tutte le tecnologie di localizzazione satellitare attualmente disponibili, ma pone anche (e soprattutto) l’accento sul parziale e inefficace utilizzo che ne fa il “sistema” delle compagnie assicurative. A discapito, naturalmente, dell’assicurato.

Districandosi nel dedalo di automatismi procedurali e pratiche obsolete che trovano la loro definitiva autoconferma nell’inutilità dei dispositivi utilizzati dalle compagnie assicurative, l’autore ci accompagna, pagina dopo pagina, nella comprensione del perchè nel 99% dei casi tali dispositivi sono al servizio della compagnia e non al nostro. Estendendo gli orizzonti del “non previsto” (il furto, l’incidente d’auto) oltre la monetizzazione di un servizio, verso scenari d’uso più consapevoli, secondo cui ciò che si può realizzare và e deve essere realizzato.

L’analisi sul (mal) funzionamento del sistema assicurativo è lucida, cruda, ineccepibile. È, in buona sostanza, una prognosi del mercato delle assicurazioni, un sistema autonomo costruito su un solo principio, quello del trasferimento da un soggetto a un altro di un rischio. Principio in realtà quasi mai applicato.

Sull’autore

Sebastiano Orfeo è nato a Monza (Italia) il 28 febbraio 1972 e attualmente vive a Milano (Italia). È CEO di Mobisat Sagl e fondatore del marchio Mobisat® (2009). Laureato in musica all'Università di Londra "Thames Valley University", appassionato di tecnologia e soprattutto di Internet delle cose, ha il ruolo di "architetto digitale" in Mobisat® ed è responsabile per la progettazione, l'ingegnerizzazione e lo sviluppo di tutti i servizi geo-intelligence del marchio.

###

Il volume, distribuito da Amazon, è disponibile gratuitamente in formato digitale per tutti i giornalisti e i professionisti dell'informazione. Può richiedere la sua copia gratuita sul sito Mobisat dedicato alla stampa, a questo link.

Il comunicato, completo di immagini, può essere scaricato a questo link

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl