Fake news: la strategia di contrasto di Autostrade per l’Italia

21/dic/2018 13:14:30 asofficenews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La contro-narrazione di Autostrade per l'Italia: in un blog la società risponde in tempo reale a quanto emerso nell'inchiesta di Report sui fatti di Genova, trasmessa lo scorso 5 novembre.

Autostrade per l'Italia

Autostrade per l'Italia: la replica in real time all'inchiesta sul crollo del Morandi

Tempestività e precisione: è su questi presupposti che Autostrade per l'Italia ha costruito il modello di contro-narrazione con cui lo scorso 5 novembre ha replicato in tempo reale all'inchiesta di Report sul crollo del Ponte Morandi. In tempo reale la società ha puntualizzato alle informazioni non corrette riportate dalla giornalista fornendo la propria versione attraverso il blog dedicato ai fatti di Genova. In concomitanza con quanto trasmesso in diretta, Autostrade per l'Italia ha puntualmente risposto sui diversi temi emersi nel corso dell'inchiesta, come riporta anche l'articolo di BlitzQuotidiano. Dalla progettazione del viadotto ai problemi seguiti alla costruzione, terminata nel 1967: "Già dieci anni dopo cominciano i problemi, tanto che nel 1993 vengono rifatti i quattro tiranti di un pilone. Dal 2000 la Genova-Ventimiglia è in concessione ad Autostrade per l'Italia, alla quale spettano i ricavi dei pedaggi ma anche la manutenzione".

Autostrade per l'Italia: le precisazioni sul blog

Chi avrebbe dovuto controllare? È questo uno dei punti oggetto del botta e risposta tra Autostrade per l'Italia e il programma di RaiTre. Per la trasmissione "l'amministratore delegato di Aspi doveva vigilare sulla sicurezza del Ponte", ma pochi secondi dopo arriva la risposta della società: "Come in tutte le strutture e organizzazioni a rete su tutto il territorio, la responsabilità e le risorse per controlli e manutenzione sono attribuite agli uffici territoriali. Vale per Anas, Ferrovie dello Stato, così come per Autostrade per l'Italia". E ancora la manutenzione dei tiranti, l'installazione dei sensori e i progetti di demolizione: in real-time il gruppo guidato da Giovanni Castellucci ha puntualizzato sui principali temi su cui si è focalizzato il programma di RaiTre. Tra questi anche l'assenza di Aspi al Consiglio dei ministri convocato a Genova il 15 agosto per far fronte all'emergenza: falso, controbatte prontamente Autostrade per l'Italia, specificando che "a partire dal suo Amministratore Delegato, era presente a Genova ininterrottamente dalle ore 17 del 14 agosto". Un esempio efficace di come il web si possa prestare a strumento di diffusione del contraddittorio agevolando l'esaustività e la completezza dell'informazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl