TT&A: Lisbona capitale dell'arte digitale con il Lisbon Village Festival

TT&A: Lisbona capitale dell'arte digitale con il Lisbon Village Festival Comunicato Stampa 06/02/07 Lisbona CAPITALE DELL'ARTE DIGITALE Dal 7 al 24 giugno 2007 la seconda edizione del Lisbon Village Festival Lisbona torna ad essere palcoscenico della cultura digitale e si conferma capitale vivace e attenta a tutto ciò che riguarda l'evoluzione del mondo della comunicazione, della creatività, dell'arte e delle innovazioni culturali.

06/feb/2007 17:50:00 TT&A Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato Stampa

06/02/07


Lisbona CAPITALE DELL’ARTE DIGITALE
Dal 7 al 24 giugno 2007 la seconda edizione del
Lisbon Village Festival
 
 

Lisbona torna ad essere palcoscenico della cultura digitale e si conferma capitale vivace e attenta a tutto ciò che riguarda l'evoluzione del mondo della comunicazione, della creatività, dell’arte e delle innovazioni culturali. Dopo il successo dello scorso anno torna dal 7 al 24 giugno il Lisbon Village Festival, evento interamente dedicato alla generazione digitale, che promuove la cultura digitale e la produzione, distribuzione e diffusione della cinematografia e delle arti digitali. 

L’apertura della manifestazione sarà affidata quest’anno a un ospite d’eccezione, Robert De Niro, che inaugurerà, la mostra di pittura del padre Robert De Niro sr, pittore e poeta scomparso nel 1993. La mostra sarà presentata nell’ambito del programma Village Art e sarà aperta al pubblico presso il Palácio Galveias per circa un mese.

Evento centrale del Festival sarà il Village International D-Cinema Festival (VIDCF), ideato per promuovere la produzione e diffusione di film realizzati in digitale, il primo in Europa dedicato a questo settore. Vincitori ex-equo della prima edizione l’italiano “Il Vento fa il suo giro” di Giovanni Diritti e l’indiano “Milk&Opium” di Joel Palombo, nella categoria Best Feature Film. Un tocco italiano anche per il cortometraggio “Um ano mais longo” prodotto dal portoghese Marco Martins e presentato all’ultima edizione del Festival di Venezia. La sceneggiatura è infatti opera di Tonino Guerra e racconta la città di Lisbona attraverso lo sguardo e i ricordi del protagonista tornato a casa dopo dieci anni di assenza per assistere il padre morente.

Una speciale attenzione sarà dedicata inoltre al paese ospite di quest’anno la Polonia. Saranno selezionati i film più rappresentativi della cultura e della produzione cinematografica polacca per una proiezione speciale dedicata alla nazione che è patria di registi geniali del calibro di Polanski e Kieslowski.

Per ulteriori informazioni: http://lisbon.villagefestival.net/en/home.aspx

*** 

UFFICIO STAMPA TURISMO DI LISBONA

c/o TT&A - Theodore Trancu & Associates

Serena Borsani, 02-5845701, serena.borsani@tta.it

Marta Pessina, 02-5845701, marta.pessina@tta.it


TURISMO DE LISBOA: http://www.visitlisboa.com 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl