Ancora una volta l’Osservatorio permanente del design ADI riconosce la qualità dei progetti BTicino.

11/ott/2012 18:15:49 BTicino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’ADI Design Index 2012 segnala il “Testaletto per strutture medicalizzate” e “Astucci per le pacche Livinglight”.

 

Milano, 3 Ottobre 2012 - L’Osservatorio permanente del design ADI ha selezionato due progetti BTicino per la pubblicazione nel volume ADI Design Index 2012. Si tratta del "Testaletto per strutture medicalizzate” segnalato nella sezione “Design per il lavoro” e gli “Astucci per placche singole Livinglight” nella sezione “Visual Design”.

 

ADI Design Index è la pubblicazione annuale di ADI - Associazione per il Disegno Industriale, che raccoglie i migliori progetti di design (realizzati da designer italiani o da aziende italiane) immessi in commercio nell’anno precedente, selezionati dall’Osservatorio permanente per il Design ADI.

L’inserimento nell’ADI Design Index rappresenta anche la premessa indispensabile per la partecipazione alla selezione del Premio Compasso d’oro ADI. Questo prestigioso riconoscimento infatti è attribuito da una Giuria internazionale sulla base dei progetti segnalati dalle tre precedenti edizioni dell’ADI Design Index.

 

Il volume, presentato ieri 2 ottobre 2012 alla Triennale di Milano, è stato curato da Maria Cristina Tommasini coordinatrice dell’Osservatorio.

 

L’inserimento nell’ADI Index 2012 del progetto degli Astucci per placche singole Livinglight, è un ulteriore riconoscimento ad un concept che nel 2011 ha già vinto, nella categoria design, l’Oscar dell’Imballaggio attribuito dall’Istituto Italiano per l’Imballaggio e dal Conai, e a livello internazionale, il  WorldStar 2011-2012 attribuito dalla World Packaging Organisation.

 

Così riporta l’ADI Design Index 2012

“Il packaging delle placche Livinglight, presenta inedite linee oblique di apertura/chiusura. La realizzazione è ottenuta in un solo passaggio, durante il quale si ottiene la fustellatura e la cordonatura di un unico pezzo di cartoncino riciclato, con gli elementi grafici stampati in rilievo a secco. Per garantire la protezione del prodotto dagli urti con le pareti, l’astuccio dispone di un accorgimento che mantiene bloccata la placca all’interno dell’involucro, proteggendola da rotture e danneggiamenti superficiali durante la movimentazione e lo stoccaggio; è inoltre dotato di una finestratura trasparente, che consente di riconoscere immediatamente la forma e la finitura del prodotto. Le confezioni Livinglight inglobano un insieme di innovative soluzioni tecniche che permettono numerosi vantaggi tra cui: la riduzione del volume del prodotto imballato in fase di trasporto e stoccaggio, che corrisponde a un vantaggio in termini di spazio occupato lungo tutta la filiera; la diminuzione dei costi di imballo di oltre il 10%; l’automatizzazione delle operazioni di imballaggio in linea al termine del processo produttivo; l’abbattimento del costo di realizzazione della confezione; la riduzione dell’impatto ambientale dell’astuccio stesso, anche attraverso l’agevolazione dello smaltimento in cantiere, eliminando le operazioni di cernita del materiale.”

 

A proposito del testaletto BTicino l’ADI Index 2012 scrive:

“Vero e proprio “hub” tecnologico al servizio di pazienti e personale medico, il testaletto BTicino offre una serie di servizi indirizzati a rendere la degenza e il lavoro il più possibile  confortevoli e sicuri. La struttura è caratterizzata da un profilo compatto, con sporgenze ridotte e possibilità di finitura antibatterica, qualità che facilitano le operazioni di igienizzazione e pulizia. Dotato di tre corpi illuminanti di tipo T5 con alimentatore elettronico, produce illuminazione adatta a ogni situazione tipica della degenza: luce ambiente, luce

lettura e luce visita. Il dispositivo integra tutte le connettività specifiche: pulsantiera paziente, prese elettriche e connessione dati. In base al numero di prese elettriche richieste, la lunghezza del testaletto aumenta. Sono disponibili versioni con differenti finiture colorate . Il design del testaletto presenta, nella parte superiore, un inclinazione che impedisce il deposito di oggetti. Il testaletto può essere installato su pareti in cemento o cartongesso. L’installazione avviene tramite apposita staffa a corredo. Tutte le componenti dell’illuminazione e della corrente sono cablate fino alla morsettiera per allacciamento facilitato alla rete. Il testatletto BTicino è dotato di diversi accessori: canale gas, testate, valvole UNI e AFNOR, e identificativi gas medicali.”

 

Per informazioni stampa:

 

Marco Fiorentino

BTicino Spa
Media Relations

Tel:.+39. 0332 272107

Mob: 348 8595127

marco.fiorentino@bticino.it
www.bticino.it

Cohn&Wolfe Srl

Alessandra Ciuccarelli / Silvia Minoggio

Tel. 02 20239378 / 325
alessandra.ciuccarelli@cohnwolfe.com

silvia.minoggio@cohnwolfe.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl