Viscom Italia: in anteprima le nuove tecnologie che guideranno la shopping experience del consumatore

02/ott/2012 12:47:04 Reed Exhibitions Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dal 4 al 6 ottobre in Fiera Milano Rho

Le tecnologie della comunicazione visiva sono pronte a rivoluzionare gli acquisti dei consumatori: piattaforme interattive per creare ambienti emozionali e nuove modalità di shopping experience. Sempre di più gli italiani cercano informazioni su social media all’interno del punto vendita e 1,9 milioni di consumatori verificano prezzi e prodotti tramite smartphone.

 

VISCOM ITALIA 2012, fiera leader in Europa nella Comunicazione Visiva, lancia dal 4 al 6 ottobre in Fiera Milano Rho i linguaggi per coinvolgere il consumatore del domani che vivrà il punto vendita come un luogo di interazione multisensoriale e un’occasione per vivere esperienze nuove. La tecnologia stimolerà i cinque sensi modificando la relazione con luoghi, cose e persone, mutandone le dinamiche di scelta e di acquisto di un prodotto. A livello internazionale, sono molte le imprese che hanno trasformato i propri punti vendita in spazi interattivi multicanali, ma anche in Italia si va diffondendo questa tendenza, che sta assumendo valori sempre più importanti e nuove potenzialità di business per rilanciare il mercato della grande distribuzione.

 VISCOM ITALIA coglie questa sfida proponendo quattro appuntamenti per raccontare l’evoluzione del punto vendita, favorire nuovi linguaggi di comunicazione e spunti di riflessione per rispondere ai bisogni del moderno consumatore. 

 “Microsoft e gli Intelligent Systems: soluzioni innovative al servizio del Retail e del Digital Signage”, relatore: Duccio Petrocchi, Microsoft Windows Embedded. La tua azienda produce dispositivi di digital signage o terminali interattivi?  Microsoft presenta le sue soluzioni dedicate  ai sistemi embedded. Microsoft estende la potenza di Windows e della Cloud da dispositivi embedded a sistemi intelligenti per creare nuove opportunità di mercato. La tua azienda vuole utilizzare dispositivi intelligenti e affidabili per promuovere i propri prodotti e servizi? Presenteremo soluzioni personalizzate che utilizzano la piattaforma Windows Embedded e ti spiegheremo come ottenere vantaggi aziendali derivanti da un’esperienza coinvolgente per i tuoi clienti. (ViscomForum giovedì 4 ottobre 2012).

 “Il nuovo punto vendita, tra connessioni e relazioni”, a cura di Andrea Boaretto, Docente di Marketing Multicanale, MIP - Politecnico di Milano, Luigi Rubinelli, direttore responsabile di RetailWatch.it e Alberto Masserdotti, Amministratore Delegato Gruppo Masserdotti. L’evoluzione che sempre più in profondità interessa il mondo delle imprese e dei consumatori sta progressivamente riconfigurando la natura di un fondamentale punto di contatto tra azienda e cliente: il punto vendita. Il ruolo sempre più rilevante giocato da Internet e dai connected mobile device nel processo d’acquisto degli individui ha prodotto nuove dinamiche: se da un lato, infatti, la tendenza dei canali offline, come il punto vendita, è quella di integrare al loro interno dinamiche che coinvolgono i canali online, dall’altro la pura esperienza online si rivela talvolta insufficiente, e deve essere completata con componenti esperienziali di tipo fisico.

È così che il punto vendita muta profondamente il proprio aspetto e le proprie funzionalità, trasformandosi da polo di conclusione delle transazioni a teatro di interazioni ed esperienze. Secondo alcune elaborazioni del MIP - School of Management del Politecnico di Milano su fonti internazionali, infatti, il 68% dei consumatori programma l’acquisto anche se le decisioni sono programmate, circa il 70% di esse è effettuata nel punto vendita. La presenza in punto vendita di tecnologie che abilitano la connessione ad Internet getta un ponte verso l’esterno rispetto al mondo della marca e dei suoi prodotti, offrendo al cliente una nuova tipologia di valore, come emerge dai dati di una ricerca (Fonte: Politecnico di Milano e Mimesi) sono circa 5 milioni gli italiani che cercano informazioni su social media all’interno del punto vendita e 1,9 milioni di consumatori verificano prezzi e prodotti all’interno del punto vendita tramite smartphone (Fonte: ConMe, 2011). Questo nuovo modo di vivere la marca, accessibile ovunque e in qualunque momento, ha portato a parlare di everywhere commerce, a sottolineare il carattere pervasivo e intenso di questa nuova esperienza d’acquisto. Il punto vendita quindi muta la propria identità, in una compenetrazione tra esperienza online e offline. Da un lato, il punto vendita si decentra, rendendosi potenzialmente accessibile, grazie a Internet, da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Dall’altro, l’evoluzione tecnologica permette di riscoprire anche una rinnovata esperienza sensoriale offline. La presenza in punto vendita di supporti tecnologici che stimolano in modo più profondo e interattivo vista, udito, olfatto e, più in generale, la relazione con luoghi, cose e persone, permettono di offrire un’esperienza differente. A livello internazionale sono molte le imprese che sono state in grado di trasformare i propri punti vendita in spazi di interazione multicanale, ma anche in Italia non mancano aziende, fornitori e soluzioni tecnologiche in grado di supportarle, pronte a raccogliere la sfida dell’innovazione. (VicomForum venerdì 5 ottobre)

 “Print signage e digital signage a confronto”, presenta la ricerca Giovanni Pizzamiglio, Epson Europa introduce: Marco Oltrona Visconti, direttore di Display Italia. Epson presenta il primo studio europeo sull'in-store marketing che ha coinvolto i responsabili di brand e marketing manager di Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Verranno illustrate le strategie di utilizzo dei sistemi per la comunicazione di marca e l’esposizione di prodotto sul punto vendita mettendo a confronto le soluzioni firmate digital signage con i tradizionali materiali POP realizzati con stampa digitale.  La ricerca, tra le altre cose, analizza l’uso di POP (materiale stampato) e DS (digital signage) per genere, età e valore di prodotto. Oggi in Italia i materiali POP stampati sono il mezzo preferito per raggiungere gli uomini e le donne nei punti di vendita (83%). Entro il 2020, però, mentre gli stampati continueranno a essere il mezzo più popolare per gli uomini (73%), scenderanno ad appena il 53% per le campagne destinate alle donne. Retailer e manager dell’industria prevedono di ridurre in modo significativo la quantità di stampati che utilizzano per promuovere i prodotti del mercato di massa, passando dal 74% di oggi al 35% nel 2020, in favore della segnaletica digitale. Tuttavia i sistemi di stampa e i relativi materiali espositivi stampati saranno molto più significativi per “comunicare” i prodotti di fascia alta passando dal 61% all’88% nel 2020. (ViscomForum venerdì 5 ottobre 2012)

 

Viscom Boutique: shopping experience

Si tratta del primo temporary shop, dove sarà possibile esplorare tutte le potenzialità dei nuovi prodotti e soluzioni per il mondo del retail. Viscom Boutique sarà un insieme di punti vendita originali, personalizzati con l’utilizzo di innovative applicazioni che permettono di trasformare qualsiasi superficie in uno spazio accogliente e di grande impatto visivo. Quattro boutique con diverse tipologie di decorazione: una cioccolateria arredata dagli elementi realizzati con le pluripremiate tecnologie di taglio dell’azienda Zund; una boutique lingerie personalizzata dalle decorazioni a parete in transfer digitali di ShockLine, un negozio coiffeur e una boutique di accessori moda vivacizzate dalle immagini royalty free di Fotolia stampate in grande formato da FujiFilm. Un esempio di decorazioni per rendere ogni esperienza d'acquisto coinvolgente, multisensoriale e seducente, completato dalle prestigiose insegne luminose di Myliteled e dai capi di abbigliamento decorati di strass realizzati con gli incisori computerizzati di Roland DG Mid Europe. Il primo tailored store dove stampatori, serigrafi, insegnisti ma anche direttori commerciali, retailers, marketing manager, shop designer, architetti, imprenditori e agenzie di comunicazione potranno vedere tutte le novità disponibili per promuovere il proprio brand. (Viscom Pad.1)

  Viscom Italia è organizzata da Reed Exhibitions, leader mondiale nell'organizzazione di eventi fieristici, saloni specializzati e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 39 Paesi. Nel 2011 Reed ha riunito oltre sei milioni di professionisti appartenenti ai vari comparti industriali di tutto il mondo, creando un giro d’affari di miliardi di dollari. Attualmente gli eventi Reed si svolgono nelle Americhe, in Europa, Medio Oriente, Asia Pacifica e Africa e sono organizzati da una rete di 33 uffici con personale altamente qualificato. Reed Exhibitions lavora su 44 settori industriali tra eventi trade e consumer e fa parte del Reed Elsevier Group plc, editore leader mondiale e fornitore di informazioni, e della società FTSE 100.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl